Fauci: Declino del Siero nell’Immunità su Infezione, Ospedalizzazione, Morte.

19 Novembre 2021 Pubblicato da 15 Commenti

 

Marco Tosatti

Carissimi StilumCuriali, qualche giorno fa Anthony Fauci, l’uomo dei vaccini negli Stati Uniti, quello su cui Robert Kennedy ha scritto un libro, esponendone tutti i lati oscuri, ha rilasciato un’intervista, che riportiamo qui sotto nella nostra traduzione, e che vi consigliamo di leggere attentamente. Natural News l’ha riportata, dandone questa interpretazione, di cui vi offriamo l’incipit, sempre nella nostra traduzione:

Ora è ufficiale: Tony Fauci ha ammesso che i vaccini non funzionano e che le persone vaccinate di ogni età si ammalano e muoiono. La sua citazione esatta da un podcast del New York Times del 12 novembre, come riportato da Yahoo News:

Stanno vedendo un declino dell’immunità non solo contro l’infezione, ma contro l’ospedalizzazione e in qualche misura la morte, che sta iniziando a coinvolgere ora tutte le fasce d’età. Non sono solo gli anziani…

Sta diminuendo al punto che si vedono sempre più persone che prendono infezioni di rottura, e sempre più di queste persone che stanno prendendo infezioni di rottura stanno finendo in ospedale.

Questo dopo mesi in cui si sosteneva che i vaccini avevano un’efficacia del “95%” e che erano così sicuri ed efficaci che tutti avrebbero dovuto essere sottoposti a più punture. Improvvisamente quella falsa narrazione è crollata, insieme a una lista crescente di calciatori e giovani professionisti dello sport che stanno letteralmente morendo sui campi sportivi di tutto il mondo.

Interessante, no? Dopo l’ammissione fatta da Bill Gates, anche Fauci adesso appare meno tetragono nell’affermare le miracolose proprietà del Sacro Vaccino…Buona lettura. 

 §§§

Il 12 novembre, il consigliere COVID della Casa Bianca Anthony Fauci, MD, è andato sul podcast The Daily del New York Times per discutere lo stato attuale del coronavirus negli Stati Uniti. Secondo Fauci, i funzionari stanno iniziando a vedere una certa immunità calante sia contro l’infezione che l’ospedalizzazione diversi mesi dopo la vaccinazione iniziale. L’esperto di malattie infettive ha indicato i dati in arrivo da Israele, che ha notato che tende ad essere circa un mese a un mese e mezzo prima di noi in termini di epidemia.

“Stanno vedendo un declino dell’immunità non solo contro l’infezione, ma contro l’ospedalizzazione e in qualche misura la morte, che sta iniziando a coinvolgere tutti i gruppi di età. Non sono solo gli anziani”, ha detto Fauci. “Sta calando al punto che si vedono sempre più persone che prendono infezioni di rottura, e sempre più di quelle persone che stanno prendendo infezioni di rottura stanno finendo in ospedale”.

Come risultato di questi risultati, Fauci ha avvertito che le persone vaccinate dovrebbero ottenere il loro richiamo, in quanto potrebbe in realtà essere più importante di quanto i funzionari della sanità avevano capito. “Se si guarda indietro a questo, si può dire, sai, non è come se un richiamo è un bonus, ma un richiamo potrebbe effettivamente essere una parte essenziale del regime primario che le persone dovrebbero avere”, ha detto su The Daily.

Fauci ha continuato a dire: “Penso… che il richiamo sarà una componente assolutamente essenziale della nostra risposta, non un bonus, non un lusso, ma una parte assolutamente essenziale del programma”.

Né la Food and Drug Administration (FDA) né il CDC hanno esteso l’ammissibilità del richiamo a un numero maggiore di persone. Mentre tutti i destinatari Johnson&Johnson sono autorizzati a ricevere un’iniezione supplementare, solo i destinatari Moderna e Pfizer ad alto rischio sono idonei, secondo le linee guida delle agenzie.

Ma alcuni stati, come la California e il Colorado, hanno recentemente scavalcato le due agenzie espandendo l’ammissibilità del richiamo a tutti gli adulti nei loro stati. “Permettete ai pazienti di autodeterminare il loro rischio di esposizione”, ha scritto Tomás J. Aragón, MD, il direttore e ufficiale della sanità pubblica statale per il Dipartimento della Salute Pubblica della California in una lettera del 9 novembre ai fornitori di salute locale. “Non rifiutate un paziente che sta richiedendo un richiamo”.

Durante il podcast del 12 novembre, Fauci ha anche parlato dell’efficacia e della sicurezza dei richiami. “Abbiamo dimostrato che i richiami sono sicuri ed efficaci nell’aumentare drammaticamente la risposta non solo immunologica, ma anche quando si guardano i dati clinici da Israele, è molto chiaro che inverte alcuni degli effetti calanti che si vedono nelle persone che sono state vaccinate da sei mesi o più”, ha detto.

La necessità di richiami non significa che i vaccini non funzionino, comunque. Al contrario, Fauci ha sottolineato che non pensa che “abbiamo dato il massimo per dimostrare ciò che è necessario per farli funzionare”, come dosi aggiuntive. Secondo l’esperto di virus, i ricercatori non hanno “avuto il tempo” di fare studi approfonditi per determinare se due dosi sarebbero state meglio di tre, dato che c’era un bisogno urgente di far uscire i vaccini alla gente prima piuttosto che dopo, il che era “salvavita per milioni di persone”, ha notato.

 

Far vaccinare i non vaccinati e aumentare “aggressivamente” le persone che sono state vaccinate probabilmente metterà gli Stati Uniti in un posto più sicuro questo inverno rispetto a quello che il paese ha visto con le ondate precedenti, sia negli ultimi mesi che durante il brutale inverno del 2020, ha detto Fauci. E con il passare del tempo, saremo in grado di vedere per quanto tempo i booster manterranno i destinatari protetti da COVID, ma Fauci è ottimista.

 

“Penso che quando tutto è detto e fatto, come abbiamo ottenuto attraverso l’aumento della stragrande maggioranza delle persone che sono state principalmente vaccinate, diremo, proprio come altri vaccini che richiedono dosi multiple, come l’epatite B, come alcune delle vaccinazioni infantili, che è probabile” un richiamo è necessario, ha spiegato. “Sto facendo la mia proiezione personale come immunologo e persona di malattie infettive. Non abbiamo ancora la prova – la prova del pudding sarà dopo che le persone saranno state vaccinate e potenziate, e avremo una maggiore durata della protezione che non diminuirà così facilmente”.

§§§

 




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Ecco il collegamento per il libro in italiano.

And here is the link to the book in English.

Y este es el enlace al libro en español


STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria: ,

15 commenti

  • unaopinione ha detto:

    @Arrendersi all´evidenza”
    in una recente risposta postata ad un articolo in marcotosatti.com, lei ha affermato: “Informare correttamente è un dovere. Mons. Viganò lo ricorda a chi si è piegato alla propaganda“.
    “Per esempio …” continua lei; ed inizia a parlare di tamponi, snocciolando i dati pertinenti che sono un pó difficili da seguire. Certo, il suo post non c´entrava niente con un articolo che riproduceva una risposta di mons. Viganó ad un giornalista ed il cui argomento non erano certamente i tamponi; e non era neanche una risposta ad una risposta di qualcuno che parlava di tamponi. Ma, giustamente, se lei vuole mettere in pratica la frase del mons. Viganó aggiungendo anche una ciliegina alla torta della discussione, perché non soffermarsi sui tamponi che oggi é argomento di discussione anche nei bar?
    Nella risposta del 18.11.21 ore 11,27, lei commenta in maniera tecnica e pertinentemente anche questo articolo che parla di infezioni e di vaccini Covid-19. E giustamente, se lei informa correttamente secondo il significato inteso dal mons. Viganó, perché non esporre le proprie conoscenze supportate da estese competenze tecniche?
    Ma ora che mi ricordo … non é stato il monsignor Viganó in un passato articolo che ha affermato che “Sappiamo invece che il SARS-CoV-2 non è mai stato isolato ma solo sequenziato[2]”? Credo che con queste parole il mons. Viganó abbia voluto intendere che non c´é prova che esista veramente il il virus SARS-CoV-2 di cui tanto parlano i politici, i media, gli artisti, i funzionari, ecc. … e lei. E la mia domanda é: perché parlare in maniera cosí tecnica di qualcosa che non é provato scientificamente che esista? é affidarsi ad una scienza sana questo? e se é questo é giustificato, non é altrettanto scientificamente sano parlare dell´ira covidiaria degli spiriti della montagna?
    [2] Cfr. https://www.fda.gov/media/134922/download – The CDC admits that, «no quantified virus isolates of the 2019-nCoV are currently available», and used a genetically modified human lung alveolar adenocarcinoma cell culture to «mimic clinical specimen».
    https://www.marcotosatti.com/2021/03/07/vigano-covid-cio-a-cui-assistiamo-dovrebbe-suscitare-sdegno-universale/
    E credo anche che il mons.Viganó abbia mantenuto la sua posizione perché ha recentemente ribadito il suo pensiero definendo quanto sta succedendo una “farsa pandemica”. https://www.marcotosatti.com/2021/11/10/vigano-il-greatest-reset-da-roma-a-davos-dovere-cattolico-e-resistere/
    Quindi, poiché é mio parere che lei abbia delle competenze non comuni un poco tutti i campi che riguardano il Sars-CoV-19 … e tenendo conto che il tutto parte da un qualcosa che non é provato che esista, vorrebbe forse, prima che io smetta di credere al mons. Viganó ed inizi a credere a quanto sottendono i suoi interventi, e questo in ogni caso per arrivare alla veritá e quindi per non cadere nella trappola della propaganda secondo il significato inteso dal mons. Viganó e da lei ricordato (se lei lo ha citato, credo che lo ritenga un pensiero guida, o no?), di fornirmi la prova che il virus é stato “isolato?”
    Qualcuno mi ha detto che lo si puó dimostrare attraverso il postulato di Koch (ecco … potrebbe fare finta che lei ha scommesso tantissimi soldi con qualcuno e l´oggetto della scommessa é la dimostrazione secondo il postulato di Koch dell´esistenza della Sars-CoV-2, e quindi il mettere in grado chiunque, basta che lo voglia, di riprodurre il risultato (e non sono ammesse prove quali quelle di mettere sul tavolo dei testi che rimandano a loro volta ad altri testi e che rimandano a loro volta ad altri testi e che ritornano ai primi testi – qualcuno giá fatto qualcosa di simile e ha perso – o che rimandano al segreto di stato ).
    Forse tutto ció é un poco complicato. In tal caso io non mi scoraggerei: scriverei al CDC … forse, a due anni e piú di distanza, sono riusciti finalmente a “isolare” qualcosa dalla zuppa biologica e saranno felicissimi di risponderle.
    Sperando che le sue competenze giungano a tanto e magari oltre, la ringrazio dell´attenzione che vorrá dare a questa mio post.
    Nota generale: io sono dell´avviso che il mons. Viganó non solo é un vero Pastore di Dio, ma soprattutto il Pastore a cui Dio ha dato, in questo momento storico, il compito di tenere alto il vessillo del Cristianesimo perché tutto il mondo lo veda e non pensi che sia stato abbattuto . Tutto quello che viene da altrove e a cui diamo retta e che differiscono dalle sue parole andrebbe preso con diffidenza, e probabilmente lo consideriamo veritiero perché siamo in preda all´apprensione sparsa dalla propaganda, appunto (e da altro, naturalmente lo stress é tantissimo ed é reale). Quindi ritengo che lui vada preso come guida e le sue parole pesate ogni volta attentamente, salvo che si abbia motivo certo di poter dissentire (e perché no? magari anche aprendo sulla cosa una pacata discussione).

    • unaopinione ha detto:

      Nella risposta del 18.11.21 ore 11,27, all´articolo “GLi Inoculati
      Trasmettono l’Infezione – Lo Studio UK Pubblicato da Lancet” …
      Chiedo scusa per l´omissione.

  • giovanni ha detto:

    Un intervista che bisogna far girare perche’ rende, in maniera lampante , ” il pensiero del guru della vaccinazione ”. Chiunque abbia ancora le sinapsi in modalita cogitativa, leggendola dovrebbe saltare su dalla sedia e farsi la domanda principe / che cosa mi hanno inoculato ?

  • Milly ha detto:

    Si, Fauci ha ammesso che i vaccini non funzionano!… ma solo per rilanciarli in grande stile, sotto la voce “richiami” !

  • Gianfranco ha detto:

    Eh, certo che la traduzione (automatica, spero) è alquanto “avventurosa”: basta rileggere…
    Cosa che ormai non si fa più: manca il tempo!

  • stilumcuriale emerito ha detto:

    Stilumcuriale pitagorico non capisce quasi niente (non essendo onnisciente) di virus, di vaccini, di sieri e di contaminazioni, ma facendo i suoi conticini riesce a dimostrare verità vergognose. Qui sotto vediamo un esempio.
    Prendiamo tre dati (comunicati al pubblico da TGCOM24) rispettivamente del 17 e del 18 novembre 2021
    17/11:
    Totale somministrazioni = 92680236
    Seconde dosi = 45545323
    Dosi aggiuntive = 2810954
    18/11:
    Totale somministrazioni = 92911485
    Seconde dosi = 45585644
    Dosi aggiuntive = 3560087
    Calcoliamo le variazioni:
    Totale somministrazioni = 92911485-92680236 = 231249
    Seconde dosi = 45585644-45545323 = 40321
    Dosi aggiuntive = 3560087-2810954 = 749133
    Delle prime dosi non viene detto nulla , ma la ragione c’è ed è che sono in fortissima diminuzione. Infatti ,
    posto:
    T = variazione totale somministrazioni
    S = variazione seconde dosi
    D = variazione dosi aggiuntive
    X = variazione prime dosi
    Dovrebbe essere T = S + D + X da cui si ricava X = T –S – D
    Mettendo i numeri si trova X = 231249 – 40321 – 749133 = – 558205
    Con le prime dosi in calo di 558205 unità in un solo giorno è evidente che per mantenere in piedi il business bisogna spingere con tutti i mezzi possibili sulle seconde e soprattutto sulle terze dosi.

    • arrendersi all'evidenza ha detto:

      Davvero simpatico questo estratto dei numeri ufficiali.
      Essendo improbabile che ci sia stato un calo di 558000 prime vaccinazioni in un giorno, significa che anche tutti gli altri numeri non siano attendibili. Quindi chiedo a Stilumcuriale di riverificare la fonte: se i numeri fossero corretti sarebbe l’ennesima topica di regime.

      Vorrei condividere i dati (parziali) del 19 novembre.
      Totale somministrazioni 93133922
      Somministrazioni odierne: 121494 di cui
      prime dosi: 9207; seconde 22699 e terze 89588.
      Il carrozzone quindi regge grazie alle terze.
      Totale somministrazioni 93133922 che rispetto a quelle indicate da stilumcuriale sarebbero 222437 in più e non 121494… Saranno gli orari.

      Oggi le prime dosi sono un risibile 9000 persone.
      Le terze dosi oggi 90000: sono quelle che tengono aperti gli hub vaccinali.

      La platea vaccinabile (gli over 12) che ammonta a 54000000 di persone è stata raggiunta per 84,5%.
      In altri termini dopo tutti questi mesi di minacce ci sono più di 8 milioni 300 persone che non si sono fatte inoculare! E poi ci sono anche dei guariti non inoculati (altre 1 milione e 600 mila anime): ci sono 10 milioni di italiani over 12 non inoculati! Troppi per arrestarli.

      Da notare che ci sono 1 milione e 300 mila persone in attesa di seconda dose e non si pensi che tutti correranno a farla, soprattutto chi la prima volta è stato male (che sia un indicatore?).

      • stilumcuriale emerito ha detto:

        Le fonti sono quelle a cui possono accedere i pensionati ex lavoratori come me : TGCOM24, RAI NEWS 24, TG4, TG5, Skytg24 . I dati sono quelli comunicati la sera del 17 e la sera del 18 novembre.
        Adesso aspetto i numeri di questa sera e poi magari invio un altro commentino.
        Intanto ti posso dire che i morti oggi sono 48, la bellezza di 21 meno di ieri e 26 meno di martedì. L’andamento oscillatorio a periodo settimanale continua. Probabilmente domenica vincerò la scommessa: ci sarà un minimo intorno ai 43 casi. Ci risentiamo.

        • arrendersi all'evidenza ha detto:

          I guariti (moltissimi dei quali solo da una positività e non da uno stato di malattia…) possono avere il green pass per 6 mesi. Attualmente la platea di questi soggetti COPERTI PER PREGRESSA INFEZIONE sono 1633000. Ai fini del green pass sono soggetti che si sono negativizzati da meno di sei mesi. Facendola facile, ogni giorni 1/180 di loro torna ad aver bisogno del green pass (circa 9000 persone) ed è ragionevole che moltissimi si prestino all’inoculo (prima dose). Pertanto circa 7000-8000 prime dosi giornaliere sono fisiologiche. Il che vuol dire che praticamente nessuno dei non vaccinati accetta più di prestarsi al ricatto.
          Poi ci sono quelli in attesa di seconda dose: 1317000.
          Alcuni sono gli ex infetti già passati dalla prima (8000 al giorno per un mese=240000), altri sono i pochi ricattati che hanno dovuto subire la prima (2000 al giorno per un mese=60000), resta un milioncino di inoculati una volta restii a riprovarci? Facciamo il caso che siano la metà: vuoi vedere che sono state molto male mezzo milione di persone per le quali i medici ritengono rischioso un secondo colpo? Vorrebbe dire 1% della platea, mica noccioline.
          Per chi nasconde la realtà i numeri sono pericolosissimi:
          puoi cercare di addomesticarli, ma restano selvaggiamente capaci di smascherarli. Anche se faccio le trecce al cane, si vede dal muso che è un cane…

  • Maria B. ha detto:

    Quindi dopo aver minato il sistema immunitario con due dosi, di fronte al quasi fallimento dei vaccini nella prevenzione, rilanciano con la terza e insistono ad obbligare al vaccino i “ribelli”.
    Assurdo.

  • arrendersi all'evidenza ha detto:

    Mi faccio e faccio una domanda: perché la gente si fida ancora di esperti come questi? Non sto pensando a gente sprovveduta: mi riferisco ad esempio ai Vescovi o a noti politici che, pur non sempre avveduti, tutto sono ma non degli sprovveduti. E poi uomini di scienza, molto competenti nel loro settore, a sufficienza per aver sviluppato e praticato uno spirito critico.

    La mia risposta è che qui siamo di fronte a qualcosa di preternaturale, già sperimentato nel ritenere “normale” (agli occhi della maggioranza dei parrocchiani medi) tutto quello che sta accadendo in casa cattolica dal 2013.

    Allora è inutile fare domande razionali, di fronte al dilagare di una forma di inganno globale, una sorta di rimbambimento diffuso per cui anche chi ti dovesse dar ragione non sa o vuole entrare più di tanto nel merito della questione…

    Non è possibile capire tutto il mistero: sarebbe come mettersi a calcolare velocità, peso e ingombro della valanga mentre sta rotolando verso di me… In quel frangente si può però capire abbastanza per sapere dove sto e dove andrò…

  • Giorgio Corvasce ha detto:

    Quella di Fauci sembra una propaganda per la terza dose. Dopo aver accusato i non vaccinati sta diventando palese a tutti che l’efficacia si vanifica rapidamente, soprattutto quella contro l’infezione. Ho approfondito la tematica nel seguente video…se può interessarla. https://youtu.be/2OadpN1HbEI

  • Mariagrazia Fraccaroli ha detto:

    Fauci a mio parere è un criminale pericoloso che si sta arricchendo con la propaganda dei vaccini tossici e che manifestamente collabora con il deep-state per decimare la popolazione mondiale…Quanti saranno gli sprovveduti che correranno a bucarsi per la terza volta dopo questa orribile intervista?

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    Come crearsi una vasta clientela e… tenersela!… a vita?…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

Lascia un commento