Nobile: le Grandi Lobbies, il Comunismo e il Globalismo Animale.

22 Aprile 2021 Pubblicato da

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, i tempi difficili che stiamo vivendo (et peiora veniunt…) provocano questa riflessione di Agostino Nobile, come sempre stimolante e interessante. Buona lettura, e meditazione…

 

§§§

COMUNISMO, COVID-19 E ALTA FINANZA

Chi si autodefinisce marxista affermando di combattere i poteri dell’alta finanza sarà sorpreso nell’apprendere che Lenin è stato sovvenzionato dai grandi capitalisti. Penso che questa ambiguità, o ignoranza,  sia uno dei tasselli che potrebbe aiutarci a capire la situazione creata dal Covid19 e l’imposizione antiscientifica delle mascherine e dei lockdown, sostenute principalmente dalle sinistre. 

Anche se spesso si è sottratto al controllo dei grandi finanzieri, il comunismo è sempre stato il pugno di ferro dei capitalisti. Quando i fantocci rossi hanno cercato di liberarsi dalle loro grinfie, il grande capitale ha usato la destra violenta. Nel caso contrario la destra è stata sostenuta per abbattere la sinistra. Quando manca l’alternativa passano alle bombe. Nel caso della Siria laica di Assad, hanno utilizzato gli islamisti e le bombe. Coloro che tirano le fila sono sempre gli stessi.

I Black Lives Matters, per esempio, dichiarati marxisti, non sono altro che il bastone dei Dem. Così come gli idioti che vogliono cancellare la Storia, la razza bianca e tutto ciò che è cristiano. Tra parentesi, proprio oggi ho letto che le lesbo-marxiste fondatrici del BLM, si comportano come i loro compari. Con i soldi ricevuti si sono comprate una proprietà di 2.370 metri quadrati al misero costo di 1,4 milioni di dollari. 

Nel 1973 gli Stati Uniti legalizzano l’aborto negli USA, pochi ani dopo i comunisti europei fanno carte false per legalizzare l’aborto. Grazie all’intera sinistra e ai media in mano ai capitalisti, il 22 

maggio del 1978 viene legalizzato in Italia. Oggi, sempre la sinistra, fa una guerra senza quartiere per accogliere gli immigrati illegali. Motivo? All’appello mancano circa sei milioni di italiani (abortiti grazie alle loro leggi) e non abbiamo abbastanza braccia lavorative. Loro fanno e distruggono. Soprattutto distruggono.

Sempre i rossi, attraverso gli scioperi ad libitum hanno danneggiato l’economia italiana, pochi anni dopo sono stati tra i primi voler svendere i gioielli industriali italiani per arricchire le lobbies della grande finanza. 

I signori dell’alta finanza e i comunisti detestano l’unica religione che nobilita l’uomo: il Cristianesimo. Non è un caso se i Dem americani rifiutano l’ingresso a migliaia di cristiani scappati dalle guerre inflitte all’Iraq e alla Siria che loro stessi hanno creato, privilegiando l’ingresso dei musulmani. In Italia e in Europa i partiti di sinistra, con Bergoglio, seguono gli stessi criteri. La sinistra ha vomitato veleno su Ratzinger, ma ammira Bergoglio che insieme a loro chiede lo ius soli per centinaia di migliaia di musulmani che vivono in Italia. 

Come dimostra la storia, il comunismo non ha mai elevato la classe operaia, ma impoverito economicamente e culturalmente le popolazioni oppresse. Non esiste un solo paese cristiano, buddista, musulmano, confuciano, ecc. che sotto questa ideologia abbia potuto elevarsi. Ovvero, nessuna cultura è stata in grado di assimilare una politica antiumana e dunque satanica come il comunismo. E non si venga a dire, come affermano i sopravvissuti, che il fallimento è stato provocato da uomini che hanno tradito il pensiero marxista. In realtà l’ideologia è stata applicata con zelo in tutti i contesti sociali. L’ateismo ha portato sofferenze immani, lo statalismo ha distrutto tutte le economie.

Come dicevamo, il comunismo ha potuto realizzarsi grazie ai finanziamenti dell’alta finanza. I tycoon di quegli anni volevano mettere in pratica le teorie di Marx-Engels, per vedere con i fatti se l’abolizione della proprietà privata potesse corrispondere ai propri interessi. Per motivi di spazio non posso dilungarmi, ma per saperne di più consiglio i libri dello storico Antony C. Sutton, il quale ci offre tutti gli elementi e i movimenti bancari che mossero milioni di dollari nelle borse del comunismo e del nazismo. Sui finanziamenti ai bolscevichi ne parla anche Aleksandr Solzenycyn nelle pagine del suo Lenin a Zurigo.

A proposito dei finanziamenti di Wall Street ai due totalitarismi del secolo scorso, lo storico Oscar Sanguinetti nel suo articolo Le fonti finanziarie del comunismo e del nazionalsocialismo, pubblicato nel settembre 2012, tra l’altro scrive: «La spiegazione della apparente contraddittorietà del comportamento della élite supercapitalistica internazionale  – sostenere economicamente uomini e movimenti politici che si dichiarano nemici mortali del capitalismo e della proprietà privata – va ricercata nel fatto che questo ambiente è sempre più infiltrato da dottrine e da ideali di origine massonico-esoterica, che propugnano una universale riorganizzazione della vita economica e di quella politica in senso sinarchico – cioè di UN UNICO GOVERNO MONDIALE – e nella prospettiva della pianificazione delle economie nazionali e del loro coordinamento sul piano internazionale da parte di un unico centro, in un contesto di tecnocrazia, di laicismo e di socialismo di tipo “fabiano” – cioè riformistico, gradualistico e “liberale”, di matrice tipicamente anglosassone e protestantica. Secondo questa visione del mondo, gli uomini delle multinazionali e delle finanziarie privilegiano nel socialismo bolscevico appunto il momento socialistico, auspicando una evoluzione del bolscevismo in un senso più “liberale”, ma, comunque, anteponendo il beneficio del fatto compiuto – la demolizione di un ordine plurisecolare – alla perfetta attuazione del modello di società segreta». 

Lo storico Sanguinetti sembra descrivere la situazione attuale, solo che oggi non è più segreta. Grazie all’informazione più corrotta e pusillanime della storia, ce lo dicono spudoratamente in faccia. 

La falsa pandemia del Covid-19 conferma che i governi, soprattutto occidentali, sono soggiogati dalle grandi compagnie farmaceutiche, dai tycoon e dalle compagnie Big Teach. Si sono genuflessi a questa banda di malfattori affossando l’economia, creando danni incalcolabili alle popolazioni. I think tank, le lobbies mondialiste come quelle che si ritrovano annualmente a Davos, il gruppo dei G30, ecc. dicono in maniera implicita che non saranno più i governi eletti democraticamente a guidare i loro popoli, ma loro stessi. 

Oggi più che mai la politica è controllata dalla grande finanza che mira a una forma di comunismo globalizzato. Infatti la Cina è sempre più vicina, non perché Xi Jinping sia il migliore, ma perché sostenuto dai grandi finanzieri internazionali. Secondo i loro piani, non sarà uno stato totalitario a controllare il proprio paese, né tanto meno un governo democraticamente eletto, ma chi produce il denaro. I governi come quello cinese avranno il ruolo di cane da guardia. Controlli a tappeto e credito sociale https://www.marcotosatti.com/2020/06/10/lallarme-di-nobile-il-prossimo-virus-e-il-credito-sociale/ Non è un caso se Trump, quello dell’America First, è stato attaccato da tutti i governi e mezzi d’informazione del mondo. 

Attualmente, con l’arrivo di Biden alla Casa Bianca sembra che tra Cina e USA ci siano, pur più attenuate dai tempi di Trump, alcune frizioni, sia economiche che geopolitiche. Il che farebbe pensare che Xi Jinping non voglia abbassare troppo le braghe e voglia togliersi di torno i soliti noti dell’alta finanza. O forse, dietro l’ostentato scontro, l’alta finanza ha dato il via libera alla Cina per fare i propri comodi. Vedi l’aggressione sul popolo di Hong Kong e il colpo di stato in Birmania. Vedremo.

Le grandi lobbies, comunque, cercheranno sempre di stabilire quello che non hanno potuto realizzare col comunismo sovietico, aggiungendo allo statalismo illiberale il globalismo animale. Il Covid-19 ha dato loro l’opportunità di tastare il terreno, definito ingegneria sociale. Tutto dipende dal livello di reattività del popolo. Se resta contrito e rassegnato come un agnello sacrificale, faranno il passo seguente. Altrimenti creeranno la prossima occasione, virale, economica o riducendo drasticamente, magari con un falso batterio patogeno, la produzione del grano. I ricchi signori per bene non dormono la notte per procurare terrore e morte. 

Alla base dei loro piani c’è la de-privatizzazione totalitaria. Ogni individuo avrà un salario minimo indispensabile e un tetto, ma sarà proprietario di alcunché. Nemmeno dei figli. Penseranno di trattarci più meno come porci. Per annichilire qualsiasi reazione, da decine di anni stuzzicano i genitali con la pornografia dilagante. Tant’è che nessun governo si sogna di vietarla sui social. Se uno proferisce una frase non politicamente corretta viene mazziato dai media sinistri o perseguito legalmente. Ma il porno naviga liberamente tra le mani dei bambini. 

Mentre gli imbecilli balleranno, si ubriacheranno, si drogheranno e fornicheranno come conigli, li elimineranno con l’eutanasia non appena finiranno di produrre. Anche qui, la sinistra rappresenta il portabandiera di tutto ciò che distrugge: aborto, eutanasia, utero in affitto, matrimonio tra persone dello stesso sesso, figli strappati alle famiglie per darli in adozione a coppie gay, ecc.

Ma hanno fatto i conti senza i milioni di esseri umani pensanti e inferociti. Il Covid-19 ha il solo merito di aver svegliato gran parte dei popoli. L’anno scorso e recentemente scrivevo che ci vorrebbe una nuova Norimberga. Quest’anno lo gridano sempre più persone, e spero che giudici onesti, la Difesa e le Forze dell’ordine, consapevoli della manfrina che porterà anche le loro famiglie nel tritacarne, faranno il loro dovere fino in fondo. 

Agostino Nobile

§§§




Ecco il collegamento per il libro in italiano.

And here is the link to the book in English. 


STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

14 commenti

  • giorgio rapanelli ha detto:

    Caro Nobile, noi comunisti credevamo che Lenin avesse fatto una rivoluzione proletaria con il sangue dei proletari russi. Pochi anni fa ho saputo, per caso, da uno scritto di Rudolf Steiner, teosofo, fondatore dell’Antroposofia, che Lenin era stato il mezzo per le logge angloamericane, e quindi con l’Alta Finanza, di fare fuori lo Zar e l’antico sistema di governo, in quanto – l’ho saputo in seguito – lo Zar non aveva voluto fare entrare l’Alta Finanza anglosassone nella sua Russia. L’alta finanza avrebbe poi foraggiato tutte le altre rivoluzioni proletarie, maoista compresa. Ma aveva iniziato con la Rivoluzione Francese per distruggere la vecchia monarchia corrotta e continuato con Napoleone Bonaparte, ladrone e guerrafondaio.
    Oggi, con il denaro si controlla tutto, dalla vita umana, animale, vegetale e minerale, alla vita socioeconomica e lo stesso futuro dell’umanità.
    A leggere l’articolo ci sprofonderemmo nella depressione più profonda. Solo che l’umanità, libera da condizionamenti, reagisce. Ma c’è di più. I Credenti sanno che il Cristo non li abbandonerà. Lo ha promesso a coloro che staranno alla Destra del Trono, le pecore mansuete, che si affideranno alla Giustizia del Padre. Oggi lo credo. Trenta anni fa mi sarei fatto tante risate… Come se le fanno gli uomini della cosiddetta Sinistra, i cattocomunisti, i radicali e una parte dei chierici. Ma non se le fanno i vertici del potere mondiale. I quali sanno già oggi che saranno gettati nella Ottava Sfera, dove si smaterializzeranno tra tormenti di cui è meglio non parlare, come dice la Teosofia.
    Oggi, sembra che abbiano il dominio sul mondo. Ma il loro dominio sta per finire. La Donna vestita di Sole calpesterà la testa del Serpente del pianeta lunare, da cui proviene insieme ai suoi adepti.
    Potranno toglierci la libertà, umiliarci, magari ucciderci. M non ci priveranno dello spirito, che si affida al nostro Fratello Gesù Cristo e allo Spirito Santo.
    Le logge angloamericane e l’Alta Finanza sono già morti. Noi siamo già vivi.
    Spirito, ci induci in tentazione per provare la nostra lealtà? Lo accettiamo. Ma sostienici, come fai sempre. Come lo hai fatto sotto il nazismo, sotto la Russia sovietica, come lo stai facendo nella Cina capital-comunista. Per noi la persecuzione è ancora agli inizi…

    • Greg ha detto:

      Le affermazioni fatte in precedenza su questo presunto finanziamento della rivoluzione russa fatto dalle logge anglo americane mi ha sempre lasciato perplesso. Ma se mi dite che lo zar aveva impedito l’accesso alla loro influenza questo diventa credibile. E Rudolf Steiner qualcosa è possibile sapesse.
      Ma, e qui sta il punto, i finanziamenti che dite siano arrivati ai rivoluzionari russi, non potevano essere così enormi da sostenere tutto l’enorme complesso della rivoluzione.
      Ancora ieri, Paolo Mieli, nella trasmissione televisiva “passato e presente” parlava delle scuole che venivano costituite in Russia, immediatamente a ridosso del 1917 per fare della rivoluzione russa un prodotto da esportazione. Venivano istruiti gruppi di giovani, in numero di 40 per ogni paese per costruire dei rivoluzionari di professione che, con strategia militare, promuovessero la rivoluzione negli altri paesi. Pensate forse che queste fantomatiche logge volessero la rivoluzione in casa propria ? Mi sembra totalmente illogico.

      • Paoletta ha detto:

        la rivoluzione l’hanno portata anche nella Chiesa (vedi accordo di Metz)…e adesso raccolgono i frutti.

  • stefano raimondo ha detto:

    Il socialismo finisce quando finiscono i soldi degli altri. (Margareth Thatcher)

    • Claudio Bortolan ha detto:

      La piccola Comunità Religiosa Cristiana Cattolica dei Frati di San Francesco di Vicenza condanna radicalmente e senza mezzi termini ogni genere di vaccinazione obbligatoria o ” forzatamente-psicologicamente indotta” ovvero ” caldamente raccomandata”. Il Corpo Umano è fatto ad Immagine del Divin Suo Fattore e dell’Umanissimo e Divinissimo Figlio di Questi, Nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo, che come Cattolici riconosciamo Quale Nostro Unico Vero RE. Il nostro Corpo non ha che un Proprietario: Colui che lo ha creato e del Quale è Vivissima Icona. Il Corpo poi di Coloro che sono stati validamente Battezzati e che professano la Santissima Fede Cattolica, Unica Vera e Unica Salvifica, è Tempio dello Spirito Santo e Sacello della Maestà Divina. Nessuno, per nessuna ragione o piuttosto pretesto spacciato falsamente per ” ragionevole” o persino ” razionale”, può dunque espropriare Ciò che è di Dio Solo e che è Santa Icona di Dio Solo. Ogni violazione della Integrità, Intangibilità e Illibatezza del Corpo Umano è Abominio, è Orrendo Sacrilegio, è Profanazione, è Azione Satanica. Solo il Martirio liberamente scelto per Fedeltà a Cristo o il Sacrificio di Se Stessi, o anche di parte di Se Stessi, parimenti liberamente e volontariamente scelto per Fedeltà al Vangelo e alle Divine Virtù da Esso imperate possono essere leciti e commendevoli. Ma cotesta tirannide di veri ” angeli della morte” in camice bianco e dei super-signori (overlords) dell’economia e della finanza a livello persino mondiale ( ecco il ” Globalismo”: l’Universale Fratellanza tra tutti gli Esseri Umani non può che fondarsi sulla Comune Fede nel Padre di Tutti e sulla Sua Volontà, cioé la Volontà di Gesù Nostro Signore, non sulle velleità umanistiche della tremenda setta massonica nemica sin dall’inizio di Dio e dell’uomo, non su economia, finanza e sui rapporti tra queste) vuole, pretende per se stessa e per i propri scopi di puro Male tutt’altra cosa, ossia Quello che è del Vero Dio Solo, Uno e Trino Signore di Tutto e di Tutti, vale a dire di Ciascuno. Questa minimissima Comunità Religiosa di Frati Francescani stabilità per Grazia del Signore e di San Francesco Suo Perfettissimo ” Alter Christus” nella città Cattedrale ed Episcopale di Vicenza, Comunità fedele alla Chiesa Cattolica di Sempre, condanna, rifiuta, combatte nella maniera la più risoluta la Vaccinazione, innanzitutto se imposta per obbligo, come pure l’ imposizione o l’utilizzo di dispositivi medici o presunti tali ovvero di strumenti diagnostici intrusivi la cui utilità è discussa e anche solo dubbia quali le cosiddette ” mascherine” e i famigerati ” tamponi naso-faringei”, l’obbligo di certificazioni di avvenuta ” vaccinazione” o ” tamponatura” per godere del diritto costituzionale di muoversi liberamente, l’orrore dell’espianto di organi vitali quando i valori vitali capitali – battito cardiaco e circolazione sanguigna – del Fisico Umano sono ancora attivi, il traffico di organi umani, il traffico di Esseri Umani specie se giovani, anche se legalmente ” maggiorenni”, e giovanissimi per fini turpi e immondi, lo sfruttamento sessuale dei summenzionati giovani e giovanissimi, la scandalosa esistenza – legale!!! – di locali e consimili ambienti più o meno privati funzionali al più sfrenato libertinaggio erotico ( scambismo, prostituzione, sodomia) che si è scoperto finanziati dal ” governo ” della Repubblica Italiana, la subordinazione della Santa Chiesa al mondo e alle potenze mondane ad opera di ” intrusi” impostori che, ai vertici della Santa Sede dell’Apostolo Pietro in Roma, delle sedi Arcivescovili, Vescovili e Abbaziali della Cristianità, allocati in seminari, monasteri, conventi, case religiose, case canoniche parrocchiali, manifestano idee eretiche o sono palesemente apostati e rinnegati, e questo drammatico elenco può continuare a lungo. Noi, Frati di San Francesco, Vicenza, professiamo piena e perfetta adesione di mente e di cuore e di tutto noi stessi, sempre e per sempre, alla Santa Fede Cattolica Divinamente Rivelata con Tutti e Singoli i Suoi Dogmi dallo Stessissimo Nostro Salvatore e da Lui affidata alla Chiesa Cattolica da Lui fondata e della Quale Egli è Sacerdote e Capo affinché la custodisca intatta, la preservi nella Sua Integrità, e come tale la difenda e la diffonda per la Salute delle Anime e, coi Miracoli, dei Corpi destinati alla Resurrezione.
      Frate Claudio Bortolan, a nome della minima Comunità Religiosa Cristiana Cattolica dei Frati di San Francesco, di Vicenza. Pax et Bonum. Tutti si preghi con sempre più intenso e appassionato fervore l’Onnipotente Facitore e Dominatore di tutto l’Esistente, perché il Figlio della Perdizione, l’Anticristo, è di nuovo qui, e molto più forte e potente e ingannevole e infido che nelle sue precedenti manifestazioni. La ” Nuova Pentecoste” annunciata da Angelo Giuseppe Roncalli si è rivelata un Nuovo Venerdì Santo.

  • Paoletta ha detto:

    io in giro vedo in massima parte solo dei cretini obbedienti che indossano la mascherina anche da soli a spasso con il cane. Che poi…ma la mascherina indossata sempre non fa inalare quanto si dovrebbe eliminare? Non fa venire la polmonite anche lei?

  • Luca Antonio ha detto:

    E’ sempre stato chiaro ai miei occhi che il comunismo fosse solo il grimaldello ideologico del grande capitalismo finanziario per depredare le nazioni riottose a farsi soggiogare dalla truffa del debito pubblico.
    Funziona cosi’ : prendi un gruppo di criminali, li finanzi in tutto, questi prendono il potere e, con la scusa delle indispensabili privatizzazioni, ti svendono tutti gli asset di pregio di quella nazione.
    Russia zarista il secolo scorso , Libia in questo, solo per fare due esempi.

  • Maria Michela Petti ha detto:

    Guardando con cautela alla massa umana, ancora a mio parere stordita dagli eventi, accarezzo la speranza in un risveglio della collettività a livello globale con relativa assunzione di responsabilità e reazione adeguata.

  • : ha detto:

    Caro Nobile, è stato di una chiarezza incredibile, nel descrivere origini ed attualità della crisi che ci avvolge tutti, ma le righe finali…

    Io nel mio piccolo, quando giro per le strade (con la mascherina in tasca) vedo solo gente col la museruola. Da notare che neppure il decreto che ne stabilisce l’uso impone di indossarla camminando per la strada. A me sembra che la gente sia passata oltre la fase di “abitudine” (cioè che si sia abituata ad indossarla), per giungere addirittura a quella di “piacere” (che provino sollazzo nel tenerla sul muso); prova ne sia (ma non è l’unica) che – incominciando dai nostri politici, e poi dai cosiddetti vip, ed a seguire dal popolo bue – si stanno diffondendo le mascherine “personalizzate”, “artistiche”, “pubblicitarie” (di un partito politico, di una squadra di calcio, di un ditta, di un motto scemo…), e chi più ne ha più ne metta. Non ne parliamo nelle chiese, dove ormai il rito della “lavanda delle mani” da parte del sacerdote è stato sostituito da quello dell’ “igienizzazione delle mani”, e motivo ulteriore di distrazione per chi ha ancora qualche grammo di cervello nel cranio, è quello di vedere le signore, prima della comunione, estrarre dalle loro borsette la “sacra boccetta di plastica” e con sussiego versarsi alcune gocce del contenuto sulle mani, offrendone fraternamente (mi si perdoni il maschilismo) anche ai vicini, cumulando così anche il rito riformato (in tutti i sensi) dello “scambio di un segno di pace”.

    Bando alle battute, francamente a me sembra di notare una normalizzazione del comportamento collettivo che all’inizio era stato “imposto”, e pareva di natura transitoria, ed ora invece appare spontaneo, andando fin oltre le effettive disposizioni emanate… e intanto dall’ “alto” (non dal Regno dei Cieli…) stanno osservando con piacere a che punto sia questa fase di condizionamento, in procinto di passare ad una successiva.

    Non c’è dubbio che in molti settori, spinti dal rischio di fallimento delle loro attività, stiano incominciando a sorgere proteste più o meno organizzate (dove naturalmente ci s’infilano provocatori estranei, forse organizzati da lorsignori…); ma per lorsignori è una cosa da nulla, basta definirli “fascisti”, e gli amplificatori dei mass media sono sufficienti a consacrarli tali agli occhi della massa museruolata inebetita davanti agli schermi che parlerebbero del Coronavirus 25 ore su 24 se fosse possibile, e il problema è risolto.

    Certo, quando come conseguenza dal fallimento di tutte le categorie che stanno iniziando a protestare la crisi passerà anche nelle tasche della massa (sta già avanzando, ma ancora non si è alla fame), allora finalmente ci si sveglierà, ma sarà troppo tardi: ormai i giochi (loro…) saranno stati fatti, e l’Italia sarà già stata consegnata “mani e piedi” a quella da Lei molto correttamente definiti «banda di malfattori» che, bontà loro, e citando Lei stesso, concederanno ad ogni individuo «un salario minimo indispensabile e un tetto, ma sarà proprietario di alcunché».

  • Creazionista ha detto:

    Ottimo, a parte l’ultimo paragrafo, non credo prorpio che i grembiulini delle forze dell’ordine/armate e i palamara ci salveranno; utili idioti nella maggior parte dei casi, conniventi nel resto.

  • riccardo ha detto:

    Volevo segnalare che la proprietà è di 2370 “square foot”, quindi circa 220 mq.