Viganò. Perché sul Vaccino al Papa Converrebbe – Almeno – il Silenzio.

15 Gennaio 2021 Pubblicato da

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, riceviamo dall’arcivescovo Carlo Maria Viganò questa riflessione che volentieri condividiamo con voi. Buona lettura.

 §§§

SANITAS CORPORUM SUPREMA LEX

Considerazioni sulla promozione del vaccino da parte della Santa Sede

Alcuni giorni fa, su Canale5, è stata trasmessa un’intervista a Jorge Mario Bergoglio nelle inconsuete vesti di sponsor delle case farmaceutiche. L’avevamo visto nei panni del politico, del sindacalista, del promotore dell’immigrazione selvaggia, del sostenitore dell’accoglienza dei clandestini, del filantropo: in tutte queste metamorfosi è sempre emersa, accanto alla capacità di astrarsi totalmente dal proprio ruolo istituzionale, l’indole poliedrica dell’Argentino, che ora scopriamo promoter delle case farmaceutiche, convinto sostenitore dei vaccini e zelante supporter di quanti da un anno usano il Covid come un mezzo di controllo delle masse, per imporre il Great Reset voluto dal World Economic Forum.

Che il vaccino non dia alcuna garanzia di efficacia, ma anzi possa indurre gravi effetti collaterali; che in alcuni casi esso sia prodotto a partire da cellule fetali abortive, e perciò sia assolutamente inconciliabile con la Morale cattolica; che le cure con il plasma iperimmune o con protocolli alternativi siano boicottate nonostante le prove della loro validità, poco importa al nuovo “esperto”, il quale dal nulla delle proprie competenze mediche giunge a raccomandare ai fedeli la vaccinazione, mentre impone ai cittadini del Vaticano, con sovrana autorità, di sottoporsi al discutibile trattamento in nome di un non meglio precisato «dovere etico». La tetra Aula Paolo VI è stata emblematicamente scelta quale tempio in cui celebrare questo nuovo rito sanitario, officiato dai ministri della religione del Covid per assicurare non certo la salvezza delle anime, quanto l’illusoria promessa di una salute del corpo.

Sconcerta che, dopo aver demolito senza scrupolo alcuno non poche verità cattoliche in nome del dialogo con eretici e idolatri, l’unico dogma al quale Bergoglio non sia disposto a rinunziare sia proprio quello dell’obbligo vaccinale – si badi bene: dogma da lui unilateralmente definito senza alcuna procedura sinodale! – dogma dinanzi al quale ci si potrebbe aspettare un minimo di prudenza se non dettata da coerenza morale, quantomeno da scrupolo utilitaristico. Poiché prima o poi, quando si vedranno gli effetti del vaccino sulla popolazione; quando si inizieranno a contare i morti e quanti rimarranno menomati a vita da un farmaco ancora in via di sperimentazione, qualcuno potrà chiederne conto a coloro che di quel vaccino sono stati convintissimi fautori.

A quel punto verrà naturale redigere una lista in cui, agli autoproclamati “esperti”, ai virologi e immunologi in conflitto di interessi, ai zanzarologi al soldo di Big Pharma, ai veterinari con velleità scientifiche, ai giornalisti e opinionisti finanziati dal governo, e agli attori e cantanti in disgrazia, si aggiunga anche Bergoglio come testimonial d’eccezione e Prelati al suo seguito, i quali, in virtù dell’autorità loro riconosciuta, hanno convinto gli ignari sudditi a prestarsi all’inoculazione del cosiddetto vaccino. E se oggi la mancanza di competenze specifiche non sembra essere argomento sufficiente a indurli quantomeno ad un saggio silenzio, a quel punto il «Non sapevo», «Non potevo immaginare», «Non era il mio campo di conoscenza» verranno giudicati come aggravante, com’è giusto che sia. Stultum est dicere putabam.

Certo, nella chiesa bergogliana si può legittimare di fatto il concubinato con Amoris laetitia, al punto che Avvenire parla oggi di «omogenitorialità» con la disinvoltura di un opuscolo di propaganda gender; si può celebrare in San Pietro un rito idolatrico alla Madre Terra per ammiccare all’ambientalismo malthusiano; si può modificare la materia del Sacramento dell’Ordine conferendo i ministeri alle donne; si può dichiarare la pena di morte immorale, ma tacere disinvoltamente sull’aborto; si può amministrare la Comunione ai peccatori pubblici ma negarla a chi desidera riceverla sulla lingua per non commettere sacrilegio; si può – come avviene ora in Irlanda – vietare agli allievi delle scuole cattoliche l’accesso in aula se non sono vaccinati. Eppure queste palesi adulterazioni della dottrina cattolica – in perfetta continuità ideologica con la rivoluzione conciliare – si accompagnano alla granitica ed incrollabile professione di fede in una “scienza” che sconfina nell’esoterismo e nella superstizione. D’altra parte, quando si smette di credere in Dio si può credere a qualsiasi cosa.

Così, se per Bergoglio l’appartenenza all’unica Chiesa di Cristo tramite il Battesimo è in definitiva superflua per la salvezza eterna di un’anima, il rito iniziatico del vaccino è proclamato ex cathedra indispensabile per la salute fisica dell’individuo, e in quanto tale presentato come indifferibile e necessario. Se è possibile accantonare la Verità rivelata in nome dell’ecumenismo e del dialogo interreligioso, non è altresì lecito mettere in discussione i dogmi del Covid, la rivelazione mediatica della pandemia, il sacramento salvifico del vaccino. E se con Fratelli tutti si può teorizzare la fratellanza universale prescindendo dalla fede nell’unico Dio vivo e vero, nessun contatto è possibile con i cosiddetti “negazionisti”, nuova categoria di peccatori vitandi, per i quali l’inquisizione sanitaria e la scomunica mediatica devono punire l’eretico ed essere di monito per il gregge. «Se qualcuno viene a voi e non porta questo insegnamento, non ricevetelo in casa e non salutatelo», ammonisce San Giovanni (2 Gv, 10). Bergoglio deve aver frainteso, per cui saluta e abbraccia abortisti e criminali, ma non si contamina con i No-vax.

Non sfuggirà che questo dogmatismo scientista – che farebbe inorridire i più acerrimi sostenitori del primato della scienza sulla religione – viene propagandato proprio da chi scienziato non è, dall’influencer a Bergoglio, dall’atleta a Biden, dall’esperto al politico: tutti smaniosi di porgere il braccio dinanzi alle telecamere; salvo poi scoprire dai video che in molti casi l’ago della siringa è coperto dal cappuccio, o che il liquido inoculato è trasparente, mentre il siero vaccinale dovrebbe essere opaco. Queste sono ovviamente obiezioni che i sommi sacerdoti del Covid respingono con sdegno: il mysterium è parte della ritualizzazione dell’azione sacra, così come il sacramentum realizza ciò che simboleggia; inoculare il vaccino con l’ago retrattile o senza premere lo stantuffo della siringa serve a drammatizzare il messaggio da trasmettere alle masse dei credenti. E le vittime del rito, coloro che per il bene di tutti si offrono docili al miraggio di un’immunità che nemmeno Pzifer, Moderna o Astra Zeneca osano garantire, rappresentano il sacrificium, anch’esso parte della nuova religione sanitaria. A ben vedere, gli innocenti abortiti al terzo mese per produrre alcuni vaccini sembrano davvero costituire una sorta di sacrificio umano con cui propiziare le potenze infernali, in una terrificante parodia che solo gli empi possono fingere di non vedere.

Nel grottesco delirio cerimoniale non manca nemmeno la Nota della Sacra Congregazione per il Culto Divino, che con sprezzo del ridicolo promulga in zoppicante latino addirittura le istruzioni su come imporre le Sacre Ceneri: «Deinde sacerdos abstergit manus ac personam ad protegendas nares et os induit». La purificazione delle mani con il detergente e l’uso della mascherina sono scientificamente inutili ma simbolicamente necessari alla trasmissione della fede espressa dal rito. E proprio in questo si comprende quanto sia vero e valido l’antico adagio di Prospero d’Aquitania «Lex orandi, lex credendi», secondo il quale il modo in cui si prega rispecchia ciò che si crede.

Qualcuno obbietterà, nel pietoso tentativo di evitare il totale collasso del Papato ad opera di Bergoglio, che le opinioni da lui espresse sono e rimangono appunto opinabili, e che quindi non vi è alcun obbligo per il Cattolico di sottomettersi ad un vaccino che la sua coscienza e la Morale naturale gli mostrano come immorale. Ma è proprio su Canale5 che si esplicita il nuovo “magistero papale”, così come sull’aereo è stato definito il dogma LGBT del «Chi sono io per giudicare», e in una nota a piè pagina di Amoris Laetitia è negata l’indissolubilità del Matrimonio in nome della pastorale. I politici lanciano tweet sui social, i sedicenti esperti pontificano nei salotti televisivi, i prelati predicano nelle interviste: non stupiamoci se un giorno Bergoglio comparirà in uno spot pubblicitario come testimonial dei monopattini elettrici.

I Cattolici, illuminati dal sensus fidei che istintivamente suggerisce loro ciò che stride con la Fede e la Morale, hanno già capito che il ruolo di piazzista di forniture sanitarie è solo una delle tante parti recitate dal poliedrico Bergoglio. L’unico ruolo che costui si ostina a non voler ricoprire – per palese incapacità, per connaturale insofferenza o anzi per deliberata scelta sin dal principio – è quella di Vicario di Cristo. Il che, se non altro, rivela quali siano i referenti dell’Argentino, quale l’ideologia che lo ispira, quali gli scopi che egli si prefigge e i mezzi che intende adottare per conseguirli.

+ Carlo Maria Viganò, Arcivescovo

14 Gennaio 2021

S. Hilarii Episcopi Confessoris Ecclesiæ Doctoris

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti

Su Gab c’è:

@marcotos




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina

 

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , ,

Categoria:

44 commenti

  • unaopinione ha detto:

    Post VIII
    Mi é venuta un´altra immagine che corregge e aggiunge quella che ho descritto nel mio predente Post (16.1.21 – 02,45) e che conteneva almeno un gravissimo errore.
    Mi é ventuta ora in mente questa immagine.

    Su un lato della Croce in alto (proprio dove fu inchiodato Gesú) é appeso ora Papa Benedetto con il suo vestito bianco. Il Papa sta parlando ad un numero sparuto di persone che gli stanno davanti e che lo credono fermamente il Vicario di Cristo e che con contegno e modestia e consci delle proprie imperfezioni e manchevolezze cercano di far tesoro dei suoi insegnamenti. Solo la luce della luna li illumina. I restanti umani non li notano. Tutti gli animali, piante ed alberi che stanno solo da questa parte, sebbene non capiscano queste parole, cercano di non fare nessun rumore; non perché si riposino delle fatiche del giorno appena trascorso ma per ascoltare pure loro questi suoni modulati che sembrano essere composti piú dalle vibrazioni sante che escono dalla Croce che dall´attivitá della Persona che vi é appesa e che intimanente sanno essere per loro piú benéfici della pioggia che scende dal cielo e delle fonti d´acqua che sgorano dalla terra: in questo vigile silenzio della natura le parole di Papa Benedetto, sebbene pronunciate pacatamente e quasi in sordina, raggiungono da questo lato della Croce distanze inimmaginabili.

    Dall´altra parte della Croce c´é invece una moltitudine di gente (la restante) che sta festeggiando, sta bevendo, sta cantando, sta discutendo dell´ultimo film uscito, sta ascoltando le canzoni con la cuffia, sta parlando al telefonino, sta guardando la televisione, sta leggendo il giornale nazionale, si sta preparando a fare un viaggio di puro piacere, si sta entusiasmando per la vittoria della propria squadra sportiva e c´é anche chi si sta facendo tatuare. Chi si guarda attorno vede dei cinema, teatri, gallerie d´arte moderna, stadi, discoteche, giostre, luoghi di concerti e luoghi di divertimenti varii. Davanti ad una banca, Qualcuno ha eretto la statua di un Vitello d´oro con una scritta su ciascuno dei fianchi “Nasdaq”. Dalle sue mammelle vengono strizzati fuori come per magia dei numeri continuamente e a tutte le ore del giorno: tutti sono tentati di gettarvi uno sguardo e, passato il primo momento di diffidenza, molti si avvicinano e bevono da queste mammelle e dopo avervi bevuto, pochi vi si inginocchiano davanti per la gioia e i piú per la disperazione. Naturalmente si vedono anche autovetture, aerei, imbarcazioni da turismo e quanto altro per godere il piú possibile la vita. Alcuni sono caduti a terra e vengono calpestati, ma nessuno ci fa caso. Tutti quelli che stanno avendo successo parlano con euforia di quanto sono riusciti a diventare ricchi e che il futuro, con le ulteriori tecnologie che verranno messe a disposizione dell´Uomo, li fará ancora piú ricchi. Tutta questa frenetica attivitá sociale e´ accompagnata da una musica tecno di fondo che rende la situazione piú eccitante ed il tutto é illuminato da abbaglianti luci artificiali che fanno della notte il giorno e fanno scomparire totalmente il cielo. Da questa parte ed immediatamente alle spalle della Croce é stata eretta un´altra croce grande quanto la Prima e che la copre totalmente alla vista: il Grande Istigatore e Regista sta mandando in scena Babilonia la Grande e i suoi attori, abilmente mischiati fra la folla, anonimi e secondo il copione assegnato a ciascuno, stanno recitando ognuno la propria parte.
    Fin quando non passa all´altra parte, chi che volge lo sguardo in direzione della voce che scende giú dalla croce, o perché é in cerca di Dio o perché vi é costretto, vi vede appeso, anche lui vestito di bianco… papa Francesco….

    Marco 3:24 “Se un regno é diviso in sé stesso, non puo restare in piedi, ma é finito”.
    Matteo 15:11 “Non quello che entra nella bocca rende impure l´uomo, ma quello che esce dalla bocca rende impuro l´uomo”.

    Ad ognuno i propri pensieri.

  • Maria Grazia Di Clemente ha detto:

    Questa di Aldo Maria Valli e’ un storiella inviata ieri sera 10 gennaio 2021, dopo la testimonianza del discorso fatto dal Papa in mondovisione……facendoci credere la possubilita’ di questa fratellanza universale, quando tutte le inquadrature dei filmati parlano di una scelta personale di essere solo da una parte dell’umanita’ disconoscendo i valori e il pensiero dell’altra parte del mondo che lotta per una vera liberta’ dai poteri di multimiliardari che come demoni usano della Pandemia per sottomettere il mondo ad un progetto SATANICO di potere sulle persone che vogliono ridurre a schiavitu’ e robottizzate, sfruttando l’avvallo di politici che per sete di potere e di denaro svendono i popoli con le loro Costituzioni e democrazie, conquistate con il sangue dei loro padri, vendendo l’anima a Satana!!
    Eppure il nostro caro papa, lo abbiamo visto dal filmato, viene da una storia di dittatura feroce, cosa gli ha insegnato??? Di scegliere i più forti??? Di farci credere che l’immigrazione condotta facendo del Mediterraneo e del deserto dei cimiteri infiniti di poveri africani a cui e’ stato fatto credere di trovare liberta’, lavoro un futuro???? Invece sono state pedine usate per soddisfare un progetto di devastazione di un continente chiamato Europa da sotttomettere ai nuovi padroni del mondo!!!
    Caro papa con il tuo conto corrente personale ci hai scandalizzato, venuto fuori negli imbrogli fatti dai tuoi prelati preferiti che hanno dilapidato i soldi del Vaticano che provengo dalle tasche di tanti poveri del mondo, potevi almeno fare un gesto di iniziare da te l’Elemosina e la VICINANZA di cui tu sei riempito la bocca ieri sera!!!
    E tutti i filmati che hai inviato come sottofondo dell’occupazione di Capital Hill dove era in scena il Congresso, a me e’ sembrato che i militari hanno invitato ad entrare coloro che volevano solo testimoniare che erano offesi che non fossero stati presi in considerazione gli imbrogli che stavano portando il FESTEGGIATO a diventare la prima carica Presidenziale degli USA, per poi incolpare TRUMP Di AVER ESCOGITATO UN COLPO DI STATO!!!!
    QUANTE MENZOGNE ABBIAMO DOVUTO SOPPORTARE IN UN ANNO DI DITTATURA NASCOSTA DIETRO AD UNA EMERGENZA SANITARIA!! ORA BASTA, CARO BERGOGLIO CON QUESTO FALSO PIETISMO, ORA BASTA MATTARELLA, CONTE, DI MAIO, RENZI, VOLTI DI UN PD CHE VI ABBIAMO CACCIATI DALLA PORTA E SIETE RIENTRATI DALLE FINESTRE CON LEGGI CORROTTE COME SIETE OGNUNO DI VOI, CI STATE UCCIDENDO PIANO PIANO, SVENDENDO ITALIA E ITALIANI, MA DOVE PENSATE DI ARRIVARE, SARETE USATI E GETTATI COME STRACCI E CANCELLATI DALLA STORIA COME IMMONDIZIA, TRADIRE I PROPRI ELETTORI, TRADIRE LA PROPRIA PATRIA, TRADIRE TUTTI I VALORI MORALI, SPIRITUALI, CIVILI, SANITARI, DEMOCRATICI, COSTITUZIINALI, TRADITORI, TRADITORI, TRADITORI!!!!!
    Caro Aldo Maria Valli, da buon giornalista hai scritto in una novella quello che ho voluto rendere alla luce, la verita’, che mi ha insegnato un nostro comune amico Gesu’ ” LA VERITA’ VI FARA’ LIBERI” e ” IO SONO LA VIA, LA VERITA, LA VITA”, bene, iniziamo questo NUOVO ANNO A DIRCI E A VIVERE NELLA VERITA’!!! BASTA MENZOGNE!!!!! Maria Grazia

  • angelo ha detto:

    Ho trascritto per intero l’intervista su Canale 5.
    Ero curioso di sentire quante volte il Capo dei Cattolici citasse Dio, Gesù Cristo, la Vergine Maria Madre di Dio, i Padri della Chiesa, la Sacra scrittura, i doveri del buon cattolico anche durante la pandemia, la dottrina cattolica in rapporto alla pandemia, …
    Ecco qui:
    A proposito dei fatti del Campidoglio USA: “Grazie a Dio che questo sia scoppiato e si sia potuto vedere bene, no? così si è potuto mettere rimedio, no?” …
    A proposito della fede:
    – “Per me la fede è un dono. Nessuno può avere fede con le proprie forze. E’ un dono che ti dà il Signore. Io credo perchè sono stato regalato di questo dono …”
    – “Se non viene come un dono, non c’è fede. Dio ci sta vicino”.
    – Mi ha sempre colpito nel Libro del Deuteronomio che Dio dice al suo popolo: Ascolta, quale popolo della terra ha i suoi dei così vicini come tu hai me?”
    – “Dio si presenta come vicino e poi Gesù Cristo si è fatto più vicino”
    – La vicinanza di Dio, la vicinanza che noi dobbiamo avere, è un dono che dobbiamo chiedere”
    A proposito del dispiacere di non potersi muovere come desidererebbe:
    – “Ma il Signore ci aiuta sempre tutti”.
    In tre quarti d’ora farciti di “ovvietà” che avrebbe pronunciato qualsiasi “guru”, ha pronunciato
    “Dio” 5 volte, un dio indefinito
    “Gesù Cristo” 1 volta quale “vicino”
    “il Signore” 2 volte in qualità di dispensatore di doni
    “il Deuteronomio” 1 volta in funzione della vicinanza
    E ci si meraviglia che la Dottrina Cattolica sia in disarmo?

  • angeoo ha detto:

    Ho trascritto per intero l’intervista, che è stata da voi egregiamente riassunta.
    Ero curioso di sentire quante volte il Capo dei Cattolici citasse Dio, Gesù Cristo, la Vergine Maria Madre di Dio, i Padri della Chiesa, la Sacra scrittura, i doveri del buon cattolico anche durante la pandemia, la dottrina cattolica in rapporto alla pandemia, …
    Ecco qui:
    A proposito dei fatti del Campidoglio USA: “Grazie a Dio che questo sia scoppiato e si sia potuto vedere bene, no? così si è potuto mettere rimedio, no?” …
    A proposito della fede:
    – “Per me la fede è un dono. Nessuno può avere fede con le proprie forze. E’ un dono che ti dà il Signore. Io credo perchè sono stato regalato di questo dono …”
    – “Se non viene come un dono, non c’è fede. Dio ci sta vicino”.
    – Mi ha sempre colpito nel Libro del Deuteronomio che Dio dice al suo popolo: Ascolta, quale popolo della terra ha i suoi dei così vicini come tu hai me?”
    – “Dio si presenta come vicino e poi Gesù Cristo si è fatto più vicino”
    – La vicinanza di Dio, la vicinanza che noi dobbiamo avere, è un dono che dobbiamo chiedere”
    A proposito del dispiacere di non potersi muovere come desidererebbe:
    – “Ma il Signore ci aiuta sempre tutti”.

    In tre quarti d’ora farciti di “ovvietà” che avrebbe pronunciato qualsiasi “guru”, ha pronunciato
    “Dio” 5 volte, un dio indefinito
    “Gesù Cristo” 1 volta quale “vicino”
    “il Signore” 2 volte in qualità di dispensatore di doni
    “il Deuteronomio” 1 volta in funzione della vicinanza

    E ci si meraviglia che la Dottrina Cattolica sia in disarmo?

  • Non Metuens Verbum ha detto:

    El Papa che presenta come un assoluto (per quello che ne sa lui di Assoluto) il vaccino, essendo gesuita, dovrebbe pur conoscere la dottrina del “probabilismo”, ma invero la applica solo quando gli fa comodo.

  • Milli ha detto:

    Auguri a Mons.Viganò per il suo compleanno. Che il Signore la protegga e benedica.

  • unaopinione ha detto:

    A me e´venuta in mente una scena insolita. Cerco di descriverla. (mi scuso per la povertá della descrizione).
    Su un lato della Croce in alto (quello a cui fu inchiodato Cristo) é appeso ora Papa Benedetto. Papa Benedetto sta parlando davanti ad un numero sparuto di persone, che lo credono fermamente il Vicario di Cristo e che con contegno e modestia e consci delle proprie imperfezioni, cercano di far tesoro dei suoi insegnamenti. Solo la luce della luna li illumina. I restanti umani non li notano.
    Dall´altra parte della Croce c´é invece una moltitudine di gente (la restante) che sta festeggiando, sta bevendo, sta cantando, sta discutendo dell´ultimo film uscito, sta ascoltando le canzoni con la cuffia, sta parlando al telefonino, sta guardando la televisione, sta leggendo il giornale nazionale, si sta preparando a fare un viaggio di piacere, si sta entusiasmando per l´aumento degli indici di borsa e c´é anche chi si sta facendo tatuare. Chi si guarda attorno vede cinema, teatri, gallerie d´arte moderna, stadi, discoteche, luoghi di concerti e luoghi di divertimenti varii. Naturalmente si vedono anche autovetture, aerei, imbarcazioni da turismo e quanto altro per godere il piú possibile la vita. Alcuni sono caduti a terra e vengono calpestati, ma nessuno ci fa caso. Tutti quelli che hanno avuto successo parlano con euforia di quanto sono riusciti a diventare ricchi e che il futuro, con le ulteriori tecnologie che verranno messe a disposizione dell´Uomo, li fará ancora piú ricchi. Tutta questa attivitá sociale e´ accompagnata da una musica tecno di fondo che rende la situazione piú eccitante ed il tutto é illuminato da luci artificiali che fanno della notte il giorno.
    Da questa parte della Croce e fin quando non passa dall´altra parte, chi volge lo sguardo in direzione della voce che scende giú dalla Croce vede appeso … papa Francesco….
    Ad ognuno le proprie conclusioni.

    Marco 3:24 “Se un regno é diviso in sé stesso, non puo restare in piedi, ma é finito”.

  • enricomv ha detto:

    Vorrei soffermarmi sull’aspetto del “prodotto a partire da cellule fetali abortive”. E’ vero che la Chiesa ufficiale sconsiglia il vaccino con queste componenti se non in mancanza di alternative e per gravi motivi. Personalmente e per principio mi sterrò anche in futuro dall’assumere questo genere di derivato.
    E se qualcuno mi darà dell'”esagertato” porrò questa domanda:
    è lecito iniettarsi un medicinale frutto di esperimenti scientifici praticati dai nazisti, comunisti o chissà quanti altri?
    è lecito acquistare un prodotto frutto di un furto in cui hanno pero la vita innocenti?
    è lecito acquistare un aricolo commerciale prodotto da bambini sfruttati e senza alcuna garanzia sanitaria (es. conciatura di pellami) per cui vengono colpiti da malattie gravi e irreversibili?

  • Flamen ha detto:

    A me questa storia del covid come virus nato dal nulla non mi ha mai convinto. Meno male che c’è Viganò ancora come difensore della vera Chiesa Cattolica!

  • stilumcuriale emerito ha detto:

    Voglio farvi partecipi di una semplice considerazione di carattere dimensionale che mi fa molto riflettere.
    Premesso che il nanometro (miliardesimo di metro o, se preferite, milionesimo di millimetro) è l’unità di misura per le dimensioni del Covid 19 mi chiedo: qual è la ragione per la quale il covid può causare la morte di milioni di uomini, e tra miliardi di uomini non ce n’è uno in grado di distruggere il covid ? Non è che per caso ci sia qualcuno infinitamente superiore all’uomo e al covid che stia controllando il tutto?

  • Donna ha detto:

    Come sempre, grazie a mons.Viganò, voce autorevole e grande pastore che illumina la strada da percorrere, affinché non si resti confusi e si smarrisca la Via di Cristo.

  • Fabio ha detto:

    Impossibile dissentire

  • 👀 ha detto:

    Spesso mi domando se a Bergoglio gli verrà mai in mente che, chi lo ascolta o legge i suoi scritti, può essere più esperto o conoscitore di lui in questo e quell’altro argomento!
    Che il Signore gli indichi la via dove ritrovare l’ampolla con il suo senno.
    Posso però suggerirgli di STARE IN GINOCCHIO ogni giorno DAVANTI ALLA SANTA EUCARTESTIA, lì c’è tutto (scienza, conoscenza, politica……)

  • stilumcuriale emerito ha detto:

    Se ci fosse un diritto alla salute Dio sarebbe il più grande assassino. C’è il diritto ad essere curati, ad essere assistiti con mezzi appropriati, ma non c’è il diritto ad essere guariti. Non per niente le guarigioni da malattie fisiche e liberazioni dal demonio operate da Gesù Cristo e raccontate nei vangeli assommano in totale a 23 e vengono definite MIRACOLI.

    • Claudio ha detto:

      Spero che il tuo “se ci fosse un diritto alla salute” te lo ricorderai ogni volta che ti verrà la tentazione di scroccare qualche prestazione al servizio sanitario nazionale 🤣

      • Marco Tosatti ha detto:

        Scroccare? Il SSN è pagato, da ciascuno. Scroccare?!!! E in molti casi le persone hanno e pagano anche un’assicurazione privata, perché il SSN è troppo spesso quello che è…

      • : ha detto:

        Scusi, ma Lei per caso è l’Osservatore Marziano?

  • Antonio ha detto:

    Ormai è chiaro: S.E. Viganò segue radio Domina Nostra
    Soltanto il suo linguaggio è ovviamente più diplomatico

  • Silvia ha detto:

    In questa riflessione posso sentire tutto lo sdegno ma anche tutto l’amore di Sua Eccellenza per Gesù Cristo, la Santa Chiesa e per noi, povere pecorelle lasciate allo sbando da un cattivo pastore. Grazie infinite, Mons. Viganò.

  • Gilda Furlan ha detto:

    Grazie al Sacerdote Carlo Maria, dal profondo del cuore, per il suo essere in tutto amante della Verità. Perseverante nella sequela dell’unico Maestro (Mt 23,10), possa continuare ad ardere per il santo Nome divino Io Sono, per glorificare Dio e confortare i fratelli nella fede.

  • Marco Matteucci ha detto:

    “…Figlioli, è tempo ormai di essere uniti in preghiera e raccoglimento, perché le tenebre, il peccato e l’iniquità coprono già la terra. Obbedite dunque alle mie istruzioni e non trascurate il Mio Rosario, per poter uscire vittoriosi in tutte le prove.

    Possa la Pace di Dio rimanere in voi e il mio Amore e Protezione Materna vi accompagnino sempre.”
    Vostra Madre, Maria Ausiliatrice

    Se Vuoi leggere tutto:
    https://reginadelcielo.com/2021/01/14/pretesto-della-pandemia-usato-per-sottomettere-e-schiavizzare-mondo/

  • Maria Michela Petti ha detto:

    «La realtà che ho io per voi è nella forma che voi mi date; ma è realtà per voi e non per me; la realtà che voi avete per me è nella forma che io vi do; ma è realtà per me e non per voi; e per me stesso io non ho altra realtà se non nella forma che riesco a darmi. E come? Ma costruendomi, appunto» (Pirandello, “Uno, nessuno, centomila”).
    Bergoglio risponde soltanto al codice personale in base al quale teorizza e predica i principi che ritiene validi per la realizzazione di un progetto che crede salvifico per l’umanità, di un programma di rinascita che prevede tutto e il contrario di tutto. Contraddicendosi in perfetto stile machiavellico. E in ciò non si smentisce mai.
    Abituato alla spettacolarizzazione persino della sofferenza dei singoli e delle tragedie umane e sociali, mi sarei aspettata che, se non proprio nel momento della somministrazione del vaccino, almeno avesse provveduto – da par suo – a far diffondere urbi et orbi prova inconfutabile (!) dell’avvenuta vaccinazione, se non altro per imprimere il sigillo dell’ufficializzazione a “questo nuovo rito sanitario” benedetto con ogni benedizione.
    Si potrebbe obiettare che anche i reali del Regno Unito si sono limitati a far comunicare di aver ricevuto la dose del vaccino salva vita. Ma: veramente qualcuno riesce a non notare le differenze fra le due monarchie e le caratteristiche caratteriali dei sovrani che le rappresentano e le interpretano?
    Per non tralasciare un altro particolare stigmatizzato nei giorni scorsi da qualche organo di informazione (ed è tutto dire!). Il papa, che non si risparmia nel richiamare al rispetto delle direttive governative per il contenimento della diffusione del contagio, non indossa la mascherina. Anzi – è stato riportato da organi di stampa – le persone ricevute in udienza vengono avvisate di ciò prima di essere accompagnate al suo cospetto… e lasciano poi con qualche preoccupazione i Sacri Palazzi, dove – stando alle notizie diffuse – tale dispositivo di protezione pare sia un optional…

  • nipass39 ha detto:

    Secondo me, si tratta molto semplicemente di narcisismo.
    Il “nostro” si ispira spontaneamente a quell’aforisma secondo cui il “narciso” nel bel mezzo di un funerale, pur di essere al centro dell’attenzione, si augurerebbe di essere il morto.

  • Cosi E' se vi pare (errata corr.) ha detto:

    Dato che sul web si reperisce tutto, e il contrario di tutto.

    https://mondodelbelli.blogspot.com/2017/08/vaccino-e-piu-reazionario-il-papa-o-il.html?m=1

  • de matteis cosimo ha detto:

    “Nel grottesco delirio cerimoniale non manca nemmeno la Nota della Sacra Congregazione per il Culto Divino, che con sprezzo del ridicolo promulga in zoppicante latino addirittura le istruzioni su come imporre le Sacre Ceneri: «Deinde sacerdos abstergit manus ac personam ad protegendas nares et os induit». La purificazione delle mani con il detergente e l’uso della mascherina sono scientificamente inutili”

    Vorrei sottolineare, fra le altre cose, il comportamento del Cardinale Sarah che, ai miei occhi, ha tutte le caratteristiche del TRADIMENTO: del Vangelo, della Chiesa e soprattutto di Cristo.

    Che grande delusione questo porporato che in tanti già sognavano papa.

    • stefy ha detto:

      HO VISTO SACERDOTI PASSARE IL GEL SULLE MANI PRIMA DI DARE L’EUCARESTIA. LORO CHE HANNO LE MANI CONSACRATE MAGARI PASSARLE IN ACQUA SEMPLICE. RIGUARDO AD UN FUTURO PAPA LA MADONNA IN UNA APPARIZIONE HA DETTO CHE L’ANTICRISTO STA GIÀ NELLA CHIESA ED È UNO DEI CARDINALI O VESCOVI

      • STEFY ha detto:

        PER ME UN FUTURO PAPA POTREBBE ESSERE VIGANÒ CHI MEGLIO DI LUI DIFENDE A SPADA TRATTA LA VERA FEDE IN GESÙ CRISTO

  • Astrolabio (errata corrige) ha detto:

    Continua a sembrarmi strano che il covid sia tutta una montatura. Converrete che i vostri nemici islamisti che fecero cadere le due torri non sono del nuovo ordine mondiale! Eppure, alla Mecca, c’era il deserto di pellegrini.
    Mi si puo’ dire, giustamente, la’ sono “americani” che comandano.
    In materia di vaccini e papi c’e’ il precedente del vaiolo. Ma ora non ricordo se non che sostanzialmente il pontefice lascio’ liberta’ di scelta (era capo di stato allora).

    I papi dovrebbero fare i papi soprattutto oggi che dovrebbero essere solo “guide spirituali”.

    Invece per quanto riguarda il covid, vaccino o non vaccino, l’importante e’ uscirne il più presto possibile.

    100 anni fa’, la “spagnola”, non uccise tutti. In prevalenza i bambini. Pure allora si fecero teorie cospirazionisti.. In effetti la Spagna fu’ la prima che ammise, ma l’influenza scoppiò in altri stati nella prima guerra mondiale. Ripeto IO NON HO PAURA. Forse ho il sangue 0. Mia madre di 80 anni l’ha fatta e superata. Non posso escludere che gente muoia o soprattutto finisca in rianimazione.
    Di peggio di Big pharma ci son solo i presidenti che minacciano Big pharma se non approvano i vaccini prima di sperimentarli. Leggasi TRUMP (a meno non siano fake news).
    Sugli effetti collaterali…quelli delle statine si sanno? No, perche’ devono passare anni dall’assunzione. Eppure le linee guida le consigliano. Prima a 240, poi a 200 (mg/dl di colesterolo nel sangue), in America forse a 190.
    Il colesterolo lo diminuiscono sicuramente. E’ da vedere se il colesterolo causa l’infarto visto che a parita’ di colesterolo solo le arterie si occludono (non le vene), usate infatti per i byt pass. Poi non son medico ma la faccenda non e’ chiarissima. CHIAMIAMOLO FATTORE DI RISCHIO.
    C’e gente ipercolesterolemica che arriva a 90 anni e gente senza NESSUN FATTORE DI RISCHIO ( colesterolo, glicemia, pressione) che ha accidenti cardiovascolari (il 50 per cento! Dice il prof Maseri di “fondazione cuore”. Lasciamo stare poi i medici negazionisti o parzialmente negazionisti come Marco Bobbio.

    Concordo che i religiosi dovrebbero essere fuori almeno dalla scienza, gia’ confusa di per se’.

    • Bastian contrario ha detto:

      Un mio collega, il cui colesterolo superava di poco il valore massimo, iniziò su prescrizione medica a prendere le statine e gli effetti collaterali comparvero quasi immediatamente. Il più vistoso ? Le feci bianche, quasi avesse la pancreatite.

      • Astrolabio ha detto:

        In effetti. Poi dolori muscolari risolvibili con assunzione di coenzima Q10. Ma il fatto che nell’arteria attappata ci sia colesterolo, non vuol per forza dire che il colesterolo sia il fattore. C’e’ pure il calcio. Le statine non l hanno studiate a costo zero. Indi bisogna venderle. E quando si trovano dati che contrastano il dogma di definiscono “paradossi”, ad esempio quello francese, dove si ha alto livello di lipidi e pochi infarti. Inoltre altri studi vengono, probabilmente destinati. Questo si chiama conflitto di interessi.
        Una cosa l hanno ammessa. Smettere di demonizzare l alimentazione. L 80 per cento del colesterolo e’ sintetizzato dal fegato, quindi generico. Per 30 anni dicevano il contrario. Per cui tutti i sacrifici (non mangiare uova ecc.) son stati un errore.
        Ci dispiace 🥵

  • Astrolabio ha detto:

    Continua a sembrarmi strano che il covid sia tutta una montatura. Converrete che i vostri nemici islamisti che fecero cadere le due torri non sono del nuovo ordine mondiale! Eppure, alla Mecca, c’era il deserto di pellegrini.
    Mi si puo’ dire, giustamente, la’ sono “americani” che comandano.
    In materia di vaccini e papi c’e’ il precedente del vaiolo. Ma ora non ricordo se non che sostanzialmente il pontefice lascio’ liberta’ di scelta (era capo di stato allora).

    I papi dovrebbero fare i papi soprattutto oggi che dovrebbero essere solo “guide spirituali”.

    Invece per quanto riguarda il covid, vaccino o non vaccino, l’importante e’ uscirne il più presto possibile.

    100 anni fa’, la “spagnola”, non uccise tutti. In prevalenza i bambini. Pure allora si fecero teorie cospirazionisti.. In effetti la Spagna fu’ la prima che ammise, ma l’influenza scoppiò in altri stati nella prima guerra mondiale. Ripeto IO NON HO PAURA. Forse ho il sangue 0. Mia madre di 80 anni l’ha fatta e superata. Non posso escludere che gente muoia o soprattutto finisca in rianimazione.
    Di peggio di Big pharma ci son solo i presidenti che minacciano Big pharma se non approvano i vaccini prima di sperimentarli. Leggasi TRUMP (a meno non siano fake news).
    Sugli effetti collaterali…quelli dellecstatine si sanno? No, perche’ devono passare anni dall’assunzione. Eppure le linee guida le consigliano. Prima a 240, poi a 200 (mg/dl di colesterolo nel sangue), in America forse a 190.
    Il colesterolo lo diminuiscono sicuramente. E’ da vedere se il colesterolo causa l’infarto visto cheva parita’ di colesterolo solo levatrice si occludono (non le vene), usate infatti per i byte pass. Poi non son medico ma la faccenda non de’ chiarissima. CHIAMIAMOLO FATTORE DI RISCHIO.
    C’e gente ipercolesterolemiCLca che arriva a 90 anni e gente senza NESSUN FATTORE DI RISCHIO ( colesterolo, glicemia, pressione) che ha accidenti cardiovascolari (il 50 per cento! Dice il prof Masi di “fondazione cuore. Lasciamo stare poi i medici negazionisti o parzialmente negazionisti come Marco Bobbio.

    Concordo che i religiosi dovrebbero essere fuori almeno dalla scienza, gia’ confusa di per se’.

  • PATER LUIS EDUARDO RODRÍGUEZ RODRÍGUEZ ha detto:

    Dove “rito sanitario” invece si lega “rito satanico”…dei seguaci di satana berORGOGLIO, klaus schwab, soros, hell’s gates, obama, killary, bidet, mala kamala, e lungo ecc. É per questo che hanno dato il COLPO DI STATO VATICANO, e ben fa a non svolgere il ruolo perché l’unico Papa é Benedetto XVI, al di lá dei suoi gravissimi errori. Dunque che faccia tutte queste pagliacciate, da burattino quale é, al servizio della chiesa di satana, meglio amatissimo Mgr. Carlo Maria. 
    Solo voglio intervenire per farli miei sinceri auguri per suo compleanno, domani 16, nella grande memoria di SAN MARCELLO PAPA E MARTIRE. Raggiunge 80 anni straordinari.Grazie per il sostegno che ogni giorno ci dona. Grazie per il coraggio. Un povero Benedetto XVI se avrebbe avuto vera sapienza e non solo falsa fama, se avrebbe avuto vero talento per il governo, mai avrebbe mezzo un incapace traditore come bertone, avendo avuto a disposizione uomini di Dio come Lei…mai avrebbe fatto gioco a questo Colpo di Stato Vaticano…giorni fa il suo biondo, pure prima pagina di Vanity Fair, ha detto che pure loro si vaccineránno… Dopodomani 17 invece, il compleanno d´altro traditore, figlio spirituale di silvestrini achille…che fu nel rito satanico dove intronizzarono satana nel vaticano…il 29 giugno 1963, nella Cappella Paolina…figlio spirituale del traditore sodano angelo caduto….e cioè chi si traveste di “segretario” di questo COLPO DI STATO VATICANO, parolin. L´ultimo compleanno di costui qui in Venezuela, lo festeggió con mio invito ad una cena qui Caracas, nel bel ristorante che ricorderá.ET EXPECTO TRIUMPHUS CORDIS IMMACULATI MARIAE. 
    (E ha scritto questo suo articolo ieri 14, grandissima memoria della DIVINA PASTORA, per noi qui in Venezuela. Grazie GRANDISSIMO PASTORE, in questa guerra contra i mercenari, i lupi travestiti).

  • Astrolabio ha detto:

    Continua a sembrarmi strano che il covid sia tutta una montatura. Converrete che i vostri nemici islamisti che fecero cadere le due torri non sono del nuovo ordine mondiale! Eppure, alla Mecca, c’era il deserto di pellegrini.
    Mi si puo’ dire, giustamente, la’ sono “americani” che comandano.
    In materia di vaccini e papi c’e’ il precedente del vaiolo. Ma ora non ricordo se non che sostanzialmente il pontefice lascio’ liberta’ di scelta (era capo di stato allora).

    I papi dovrebbero fare i papi. Oggi che son “guide spirituali”.

    Invece per quanto riguarda il covid, vaccino o non vaccino, l’importante e’ uscirne il più presto possibile.

    100 anni fa’, la “spagnola”, non uccise tutti. In prevalenza i bambini. Pure allora si fecero teorie cospirazionisti. In effetti la spagna fu’ la prima che ammise, ma l’influenza scoppiò in altri stati nella prima guerra mondiale. Ripeto IO NON HO PAURA. Forse ho il sangue 0. Mia madre di 80 anni l’ha fatta e superata. Non posso escludere che gente muoia o soprattutto finisca in rianimazione.
    Di peggio di Big pharma ci son solo i presidenti che minacciano Big pharma se non approvano i vaccini prima di sperimentarlo. Leggasi TRUMP (a meno non siano fake news).
    Sugli effetti collaterali…le statine si sanno? No, perche’ devono passare anni.
    Il colesterolo lo diminuiscono.
    Ma c e gente ipercolesterolemia che arriva a 90 anni idem gente con parametri a norma che muore.

    Concordo che i religiosi dovrebbero essere fuori almeno dalla scienza, gia’ confusa di per se’.

    • Claudius ha detto:

      Il Covid non e’ una montatura. Il virus esiste veramente e non e’ una bella cosa. Cio’ che e’ una montatura e’ la strumentalizzazione fattane da parte delle oligarchie globaliste, per cui le liberta’ fondamentali dell’essere umano sono state spazzate via praticamente in tutto il mondo occidentale in nome della “sicurezza sanitaria”, ma al vero scopo di imporre il Grand Reset, che comportera’ la fine definitiva della societa’ umana che abbiamo conosciuto fin qui. Questo e’ il nocciolo del problema, non il Covid in se’.

    • Creazionista ha detto:

      Le torri gemelle le ha buttate giù il nuovo ordine mondiale, non gli islamici:

    • stilumcuriale emerito ha detto:

      Alla fortuna dei medici giova l’ignoranza della gente. Da quella del tizio che diceva che aveva il polistirolo alto, a quello che aveva una aritmetica del cuore, alla signora che temeva di avere un tumore alla prostata. Tutto fa brodo, cioè soldi.

      • Astrolabio ha detto:

        Ci sono 3 tipi di falsita’: le bugie, le sporche bugie e le statistiche.

        Il francese dott Even ha scritto un libro sul colesterolo, li son riportati dei dati. Studi pubblicati e meno.
        Io ce l’ho. Purtroppo non mi intendo di statistica. Perche invita dati alla mano a rifare i calcoli personalmente. Ricordo che lei disse che prima o.poi il colesterolo uccideva pure Bergoglio 😁 Il problema e’ che il colesterolo ripara pure dai tumori (che i “dogmatici”? ecologisti dicono in aumento, soprattutto polmonari ). Mio padre e’ morto anni fa’ “per colpa di Chermobyl mi ha detto un medico. Ai polmoni poi metastizzato.
        Comunque più si abbassano i valori dei vari parametri più si vendono medicinali, se n’e’ accorto? Non e’ dittatura sanitaria? Quando sulla patente ti mettono “ipercolesterolemia eterozigote” gia’ sei un po segnato. Mia madre ha 82, non 80 anni e ne ha visti morire tanti senza colesterolo. Non esiste solo il covid. A mia madre la patente l ho levata io per altri motivi perché se aspettavo la motorizzazione….

      • Il polistirolo logora chi non ce l ha ha detto:

        Chi e’ che fa’ gli studi epidemiologici? Chi vende le statine. Quali titoli sono al top a Wall Street? Quelli farmaceutici.
        Almeno occorre interrogarsi.
        I vaccini e il colesterolo possono essere come il fumo..probabilita’!
        Ps: sicuramente gli alimenti arricchiti tipo yogurt italiani sono inutili ma non falsi, infatti dicono: hai problemi di colesterolo, non di circolazione? Beh da duecentodieci a duecento possono togliere il problema. Cioe muori con il colesterolo in regola. In America invece PUBBLICIZZANO medicinali! E quando un medico dice: mah, non ci son riscontri, viene licenziato.
        Parlo di ricercatori, non di medici generici. Che subiscono dogmi e linee guida come i pazienti. I dati li hanno pochi iniziati. I medici generici tra l altro devono applicare la medicina difensiva.

        https://www.italiaoggi.it/archivio/colesterolo-nemico-inventato-1814169