PG: IL PAPA COME BUD SPENCER: DIO PERDONA, LA NATURA NO….

23 Aprile 2020 Pubblicato da

 

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, il Pontefice regnante è tornato a occuparsi di uno dei suoi temi – attualmente – favoriti, e cioè l’ecologismo, durante l’udienza generale. Pezzo Grosso se ne è accorto, e ha avuto come un’esplosione di disperazione. Il frutto della stessa lo ha messo nero su bianco, e ce lo ha offerto…Buona lettura. 

§§§

Caro Tosatti, sto pensando di ribattezzare papa Bergoglio: Gianburrasca. Sicuramente lei ricorda il personaggio, ideato dallo scrittore Vamba nel 1907, che venne anche messo sullo schermo TV ancora in bianco e nero, interpretato da Rita Pavone. Gianburrasca era un ragazzino ingestibile, dal comportamento irrequieto, imprevedibili e indisciplinato, ma tanto caro…- Una ne faceva e cento ne pensava – si diceva di Gianburrasca.

Come Bergoglio, con una variazione: cento ne fa e cento ne pensa.

Solo nelle ultime settimane, ha fatto chiudere le chiese, ha fatto vietare la celebrazione delle messe e nello stesso tempo ha diffidato i cattolici ad assistere alla santa messa trasmessa in TV.

Ha fatto pensare che voglia fare una “patrimoniale” per le istituzioni cattoliche, “maledicendo” ( dicendo male…) chi ha la sfortuna di avere soldi e chi ha la sfortuna di ricevere una eredità.

Soprattutto se è una Istituzione Ecclesiale.

Ha persino deciso di fare il produttore televisivo facendo rivivere una trasmissione defunta come Report, stavolta modello le Jene, ma per colpire di striscio i suoi nemici e arricchire gli avvocati.

Il link qui riportato invece fa parte di delle “cento “ cose pensate da altri per conto suo e impostegli di farle. SI riferisce alla sua solita, ormai scontata, noiosa e sbagliata mania ambientalista.

Dove sta quindi la novità? sta nel come stavolta lo dice e perché.

Il come lo dice: – Se leggete sotto, scoprirete che Bergoglio sta alzando il tiro. Stavolta per sostenere l’ambientalismo, sentenzia che noi stiamo peccando contro il Creatore. Certo, ma perché? si chiederà il lettore di Stilum?

Forse perché si continua a negare la vita, a praticare aborti, ecc. ?

No! Noi stiamo peccando contro il Creatore perché sporchiamo l’ambiente.

Ma non ci posso credere! Ma se grazie alla pandemia ed al rallentamento delle produzioni ( automobili, per esempio, circa meno 70 %) trasporti, circolazione, ecc. il tasso di CO2 dovrebbe essere crollato?

Il perché ve lo spiego io: – Perché data la pandemia la grandi case automobilistiche non passeranno all’elettrico (al green) presto, come previsto, continueremo ad andare a diesel ancora un po’. (Ho fatto solo un banale esempio).

Ma i sostenitori, supportatori dell’elezione di Bergoglio premono perché ciò non avvenga, Così ha sparato l’ultimo warning ambientalista. Come tutti gli altri campato per aria. Se c’è un momento in cui non c’è tanto inquinamento (di Co2) è questo, ma proprio per questo gli investimenti green non arricchiranno i veri amici e supposti mandanti ed ispiratori di Bergoglio.

Ma stavolta l’ha anche sparata più grande del solito. Ha lanciato una semimaledizione, un minaccioso monito, che sembra persino una evocazione demoniaca. Dice “Dio perdona, la Terra no!”. Brrrr. Vi ricordate il film con Bud Spencer e Terence Hill “Dio perdona..Io no!”? Guardate, qualcuno immagino che non sia d’accordo, ma secondo me Bergoglio ha deciso di darsi al cinema. Prima con Report adesso con gli spaghetti western… Mi sa che i suoi “produttori “ però stavolta si siano preoccupati.

Per loro l’ambientalismo doveva diventare la religione universale, una roba seria, insomma. Bergoglio lo sta facendo diventare una barzelletta, uno dei mille film catastrofici–terrore, dove si mette insieme clima e diavoletti.

Pensate se rifacesse il film: <L’Esorcista>, con Greta nel ruolo della bimba protagonista! Perfetta! anche senza trucco…

Tosatti! Non ne posso più!! Basta!!

Arrivoglio Pio IX!!!!

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

34 commenti

  • Gaetano2 ha detto:

    “IL PAPA COME BUD SPENCER..”, sì ma con la differenza che Bud Spencer era cattolico…

  • Ateo Devoto ha detto:

    Di che vi meravigliate ?
    La (madre) Terra che reagisce alle ferite inferte dall’uomo è una tipica teoria panteista…… o pensavate ancora che Bergoglio fosse cattolico ?
    🙂

  • Mac ha detto:

    Smith, ideologo di riferimento:

  • Iginio ha detto:

    Il cardinale elettricista ne dice una giusta:
    https://www.lanuovabq.it/it/una-telefonata-di-solidarieta-dallelemosiniere-del-papa
    Anche se alla fine sarà la solita commedia: sì, poverino, tu hai ragione, ma dai, la situazione è cambiata, dobbiamo adeguarci, in fondo anche gli altri sono bravi ragazzi…

    • Ateo Devoto ha detto:

      Sarebbe stato credibile se avesse protestato direttamente con le autorità…. certo, nel silenzio generale questa telefonata alla fine gli rende anche onore.

  • Iginio ha detto:

    Quindi il virus non sarebbe un castigo di Dio bensì della Natura maltrattata da noi. In che modo i vecchi morti in questi giorni abbiano maltrattato la Natura non lo so. Forse papa Francesco alludeva al peccato originale (che però fu una colpa contro Dio), le cui conseguenze si sono trasmesse ai discendenti di Adamo ed Eva e alla natura per solidarietà. Avrebbe fatto meglio a dirlo apertamente e a evitare di parlare di solidarietà solo nel senso di “tirate fuori i soldi”.

  • Valeria Fusetti ha detto:

    Ai pastori ed ai teologi : Guai ai pastori che disperdono e sbrancano il gregge del mio pascolo, dice il Signore ! Perciò, così dice il Signore Dio d’ Israele, ai pastori che pascolano il mio popolo: Voi avete disperso le pecore del mio gregge, le avete sbandate e non le avete visitate : ebbene visitero’ io voi per la malvagità delle vostre azioni, dice il Signore. (Geremia 23: 1s) …Ai profeti (…) la terra è piena di adulteri, perché davanti alla maledizione la terra è afflitta, sono arsi i pascoli del deserto; la loro corsa è malvagia e la loro bravura è sviata. Perché il profeta ed il sacerdote si sono contaminati, e nella mia casa stessa ho trovato le loro normale, dice il Signore ( Geremia 23: 11)

  • 🤮 ha detto:

    Con il suo “Dio perdona sempre, l’uomo qualche volta , LA NATURA MAI”,
    bene siamo giustificati TUTTI, con l’assoluzione piena dei propri peccati davanti ad una simile bestemmia IN ABITO BIANCO.
    Ma questa gentaglia idiota (di tutto il mondo), quando deve correre al gabinetto, con o senza dolori, che ha un piccione viaggiatore (o un missile) che la porta altrove !?! magari sulla luna.
    🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣
    e i preservativi??? dove vanno gettati !?! nel sole??
    🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣
    Pezzo Grosso, rivoglio, l’intelligenza, umana, razionale,logica
    quell’intelligenza che fa GRANDE L’ UOMO, che lo distingue dai bachi, dalle zanzare, dalle scimmie, dai lama……..
    Voglio Dio che mi ha creato, voglio Gesù che mi ha salvato ed educato al linguaggio divino.

  • Maria Grazia ha detto:

    Caro Pezzo Grosso, perchè limitare al cinema le ambizioni di Bergoglio? Perchè sottovalutare così le sue smisurate potenzialità?
    Lei è sicuro che solo l’ambientalismo stia diventando “una balzelletta” con Bergoglio? Non ha notato che “coro di risate” si leva dai “cattolici irrispettosi” ad ogni sua dichiarazione su Cristo o sull’Aldilà?
    Nel film “L’esorcista”, più che vederlo nel ruolo dell’officiante il rito, io lo vedrei meglio nella parte del “posseduto”; considerato però, in tal caso, il compito eccessivamente gravoso dell’esorcista, non saprei a chi …. “rifilare” un sì ingrato e logorante incarico.

    • PG ha detto:

      Cara MariaGrazia , mi son limitato all’ambientalismo , stavolta , per stare nel tema della omelia .Ma anche perchè il rallentamento dell’economia green ,è un tema chiave nel dibattito economico , in cui lui è visto il maggior sponsor di marketing .
      Nell’Esorcista in realtà non l’ho immaginato nel ruolo del gesuita esorcizzante , ma nel ruolo del regista sempre ubriaco

      • Maria Grazia ha detto:

        Grazie Caro Pezzo Grosso per le precisazioni che mi ha fornito. Capisco che, in questo contesto, come da Lei dichiarato, sia sia limitato al campo ambientalista in quanto tema dell’Omelia di riferimento. Il semplice fatto che Lei ammetta ” …di essersi limitato”… rende già noto il fatto che Lei riconosca gli interessi pluridisciplinari che Bergoglio, con nostro sommo …… divertimento, coltiva.
        Mi trovo d’accordo con Lei: un aspetto per volta ….. lui è sempre troppo avanti , non è facile …… stargli dietro!!!

  • Alessandro ha detto:

    La vera contraddizione è un’altra.
    Ieri ha parlato dell’ambiente da difendere e tutela ecc, ma alla mattina ha fatto un’omelia dove parla male dei pipistrelli. Alla fine questo Bergoglio ama tutto e tutti ma c’è sempre qualcuno che lui discrimina e tratta male. Non c’è la fa a essere equanime.

    • Milli ha detto:

      Che cosa gli hanno fatto quei poveri pipistrelli?
      Ah già, li hanno accusati di aver trasmesso il virus all’uomo. Poverini, se potessero rispondere…

      • Alessandro ha detto:

        No peggio. Il virus è la terra che lo manda ma bisogna amarla. I pipistrelli invece sono attaccati nella loro spiritualità….

      • Boanerghes ha detto:

        Tra l’altro i poveri pipistrelli, almeno dalle mie parti a Ferrara, sono quasi scomparsi. Eppure sono animali utili nell’equilibrio del numero di insetti. Innocui. Non si attaccano ai capelli. Pelo vellutato e morbido

        • MARIO ha detto:

          Sono anche commestibili…

        • Milli ha detto:

          Sig. Mario, se un giorno andrà a visitare la Cina ci dirà se sono buoni.
          Qui in campagna la sera si vedono già i piccoli pipistrelli a caccia di insetti, dopo il letargo invernale.
          Non fanno male a nessuno (escluso gli insetti, appunto), evitano le superfici e gli altri esseri viventi con una velocità e grazia incredibile.

          • MARIO ha detto:

            Sig.ra Milli, la mia era solo una battuta innocua, riferita alla culinaria cinese…
            Per il resto, i pipistrelli li conosco benissimo. Da piccolo svolazzavano a sciami attorno a casa e ne ho anche preso in mano qualcuno.
            Tutta la natura è una meraviglia immensa, che merita anche grande rispetto, al di là delle strumentalizzazioni varie…

          • Milli ha detto:

            Sig. Mario, avevo capito la battuta, e ho capito che nemmeno lei ha voglia di assaggiarli😂.
            Speriamo che anche i cinesi smettano di mangiare certi animali, in primis i cani. (Scusate l’O.T.)

  • Antonio ha detto:

    Pezzo Grosso, lei è troppo generoso citando Bud Spencer e Terence Hill: a me quel discorso ha fatto venire in mente Franchi e Ingrassia con l’immortale “Ciccio perdona, io no”.

  • Speranza ha detto:

    Fortissimo PG! Fra il serio e il faceto la dice giusta non sbagliando una virgola. Noi però siamo un po’ stufi, tipo Forrest Gump alla fine della corsa quando ammise di essere “un po’ stanchino” e, guarda un po’, siamo pure d’accordo nel rimpiangere Pio IX, il beato Papa che nei manuali scolastici ci hanno fatto prendere quanto meno in antipatia, per usare un eufemismo.
    Non è da adesso che ci portano per il naso, ma adesso finalmente non sono più soli, ché la Compagnia l’hanno trovata giusta: sì quella che si è arrampicata fino al trono di Pietro.

  • Raffaella ha detto:

    È sempre più “gretino”…

  • Milli ha detto:

    Il modello amazzonico si infrange miseramente contro il virus, nelle regioni amazzoniche gli indigeni muoiono come mosche e vengono seppelliti in fosse comuni a causa delle scarse condizioni igieniche e degli insufficienti posti negli ospedali.
    https://www.google.com/amp/s/tg24.sky.it/mondo/2020/04/22/coronavirus-brasile-manaus-fosse-comuni.amp.html

  • Enrico ha detto:

    Ah, dimenticavo: salvo poi vedersi le chiese invase dalle forze dell’ordine dello Stato catto-comunista-liberal-massonico che impediscono la celebrazione delle Messe. Ma forse questo sopruso “democratico” ai bergoglioni sta pure bene.

  • Adriana ha detto:

    Strano che non abbia detto una parola” ecologista” contro il taglio degli alberi che avviene di nascosto dal Nord al Sud della penisola perchè le loro chiome “intralciano”
    le onde del G5 . L’APSA è una partecipata?

  • Enrico ha detto:

    Ah, dimenticavo: salvo poi vedersi le chiese invase dalle forze dell’ordine dello Stato catto-comunista-liberal-giacobino che impediscono la celebrazione della Messa.
    Ma forse, sotto sotto, a questi notabili bergoglioni il sopruso “democratico” sta pure bene.

  • Enrico ha detto:

    Scena magistrale quella in cui, pronunciando la sentenza di morte, il cardinale Rivarola (interpretato magnificamente da Ugo Tognazzi) dice agli strafottenti attentatori atei giacobini carbonari Targhini e Montanari: “Beh, adesso non ridete più?”. E pensare che a Piazza del Popolo c’è ancora la targa a ricordo della vicenda, ovviamente oscurantista, visto che oggi con i rivoluzionari e modernisti (compreso Casarini, furbissimo emulo dei due ghigliottinati) i notabili bergoglioni della Chiesa ci vanno a braccetto.

    • Iginio ha detto:

      Come ho già avuto modo di scrivere, quel film è pieno di errori storici, a partire dalla convinzione che nella Roma papale fossero tutti analfabeti. L’anticlericalismo è una brutta bestia.

      • Enrico ha detto:

        Guardi la sostanza, Iginio, guardi la sostanza. E poi, quali sarebbe gli “errori storici”? Ce li vuol dire?

        • Iginio ha detto:

          Gliene ho già scritto uno grosso come una casa.
          Poi: il cardinal Rivarola non c’entrava niente con la pena di morte a Targhini e Montanari.
          Le sembra poco?
          La sostanza è appunto: un film anticlericale che risente del clima anni ’70. La storia è un’altra cosa.