VIGANÒ: INSABBIATO IL TERZO SEGRETO DI FATIMA. È ANCORA SEGRETO.

22 Aprile 2020 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti 

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, l’arcivescovo Caro Maria Viganò ha concesso un’intervista al media portoghese Dies Irae, che ci sembra interessante condividere con voi. È ampiamente trattato il tema del Terzo Segreto di Fatima, e della sua divulgazione. Ci permettiamo di ricordare, a questo proposito, che chi scrive ha dedicato un libro a questo tema, illustrando tutte le perplessità e le contraddizioni legate alla tormentata storia di questo messaggio, – o messaggi -….Buona lettura. 

§§§

 INTERVISTA CON L’ARCIVESCOVO CARLO MARIA VIGANÒ

***

Eccellenza, grazie mille per averci concesso questa intervista. Siamo alle prese con l’epidemia di COVID-19 che, negli ultimi mesi, ha condizionato la vita di milioni di persone e persino causando la morte di molte di loro. Alla luce di questa situazione, la Chiesa, attraverso le Conferenze Episcopali, ha deciso di chiudere praticamente tutte le chiese e privare i fedeli di accedere ai Sacramenti. Il 27 marzo, di fronte a una piazza San Pietro vuota, Papa Francesco, agendo in modo manifestamente mediatico, ha presieduto una ipotetica preghiera per l’umanità̀. Vi furono molte reazioni al modo in cui il Papa condusse quel momento, una delle quali cercò di associare la solitaria presenza di Francesco al Messaggio di Fatima, cioè̀ al terzo segreto. Lei è d’accordo?

Mi permetta anzitutto di dirLe che sono lieto di rilasciare quest’intervista per i fedeli del Portogallo, che la Vergine Santissima ha promesso di preservare nella Fede anche in questi tempi di grande prova. Siete un popolo con una grande responsabilità̀, perché́ potreste trovarvi presto a dover custodire il sacro fuoco della Religione mentre le altre Nazioni rifiutano di riconoscere Cristo come loro Re e Maria Santissima come loro Regina.

La terza parte del messaggio che Nostra Signora ha affidato ai pastorelli di Fatima, affinché́ lo consegnassero al Santo Padre, rimane a tutt’oggi segreta. La Madonna chiese di rivelarlo nel 1960, ma Giovanni XXIII fece pubblicare l’8 Febbraio di quell’anno un comunicato in cui affermava che la Chiesa “non desidera prendersi la responsabilità̀ di garantire la veridicità̀ delle parole che i tre pastorelli dicono che la Vergine Maria avrebbe rivolto loro”. Con questa presa di distanze dal messaggio della Regina del Cielo si è dato inizio ad un’operazione di insabbiamento, evidentemente perché il contenuto del messaggio avrebbe svelato la terribile congiura contro la Chiesa di Cristo ad opera dei suoi nemici. Fino a qualche decennio fa sarebbe parso incredibile che si sia potuti arrivare ad imbavagliare anche la Madonna, ma in questi ultimi anni abbiamo assistito anche a tentativi di censurare lo stesso Vangelo, che è Parola del Suo divin Figlio.

Nell’anno 2000, durante il Pontificato di Giovanni Paolo II, il Segretario di Stato, Cardinal Sodano, presentò come Terzo Segreto una sua versione che da alcuni elementi è apparsa chiaramente incompleta. Non stupisce che il nuovo Segretario di Stato, Cardinale Bertone, abbia cercato di deviare l’attenzione su un evento del passato, pur di lasciar credere al popolo di Dio che le parole della Vergine non avessero nulla a che vedere con la crisi della Chiesa e con il connubio fra modernisti e massoneria contratto dietro le quinte del Vaticano II. Antonio Socci, che ha accuratamente indagato sul Terzo Segreto, ha smascherato questo comportamento doloso da parte del Cardinale Bertone. D’altra parte, fu lo stesso Bertone a screditare pesantemente e a censurare la Madonnina delle Lacrime di Civitavecchia, il cui messaggio concorda perfettamente con quanto Ella disse a Fatima.

Non dimentichiamo l’inascoltato appello di Nostra Signora affinché́ il Papa e tutti i Vescovi consacrassero la Russia al Suo Cuore Immacolato, come condizione per sconfiggere il Comunismo e il materialismo ateo: consacrare non «il mondo», non «quella nazione che Tu vuoi che Ti consacriamo», ma «la Russia». Costava tanto farlo? Evidentemente sì, per chi non ha uno sguardo soprannaturale. Si è preferito percorrere la via della distensione con il regime sovietico, inaugurata proprio da Roncalli, senza comprendere che senza Dio nessuna pace è possibile. Oggi, con un Presidente della Confederazione Russa che è certamente Cristiano, quella richiesta della Vergine potrebbe esser esaudita, scongiurando ulteriori sciagure per la Chiesa e per il mondo.

Lo stesso Benedetto XVI confermò l’attualità̀ del messaggio della Vergine, nonostante esso – secondo l’interpretazione diffusa dal Vaticano – dovesse considerarsi compiuto. Chi ha letto il Terzo Segreto ha detto chiaramente che il suo contenuto riguarda l’apostasia della Chiesa, iniziata proprio all’inizio degli anni Sessanta ed oggi giunta ad una fase talmente evidente, da esser riconosciuta addirittura da osservatori laici. Questa insistenza quasi ossessiva su temi che la Chiesa ha sempre condannato, quali il relativismo e l’indifferentismo religioso, un falso ecumenismo, l’ecologismo malthusiano, l’omoeresia e l’immigrazionismo, ha trovato nella Dichiarazione di Abu Dhabi il compimento di un piano concepito dalle sette segrete da più̀ di due secoli.

 

In piena Settimana Santa e dopo il Sinodo Panamazzonico, il Papa ha deciso di istituire una commissione per discutere e studiare il diaconato femminile nella Chiesa Cattolica. Lei crede che questo abbia lo scopo di spianare la strada alla clericalizzazione delle donne o, in altre parole, al tentativo di manomettere il Sacerdozio istituito da Nostro Signore Gesù̀ Cristo il Giovedì̀ Santo?

 

L’Ordine Sacro non può̀ né potrà̀ mai essere modificato nella sua essenza. L’attacco al Sacerdozio è da sempre al centro dell’azione degli eretici e del loro ispiratore, ed è comprensibile che sia così: colpire il Sacerdozio significa distruggere la Santa Messa e la Santissima Eucaristia e tutto l’edificio sacramentale. Tra i nemici giurati dell’Ordine Sacro non mancarono nemmeno i modernisti, ovviamente, che sin dall’Ottocento teorizzavano una chiesa senza sacerdoti, o con sacerdoti e sacerdotesse. Questi deliri, anticipati da alcuni esponenti del Modernismo in Francia, riemersero subdolamente al Concilio, col tentativo di insinuare una qualche equivalenza tra il Sacerdozio ministeriale derivante dall’Ordine Sacro e il sacerdozio comune dei fedeli derivante dal Battesimo. È significativo che, proprio giocando su questo voluto equivoco, anche la liturgia riformata abbia risentito dell’errore dottrinale di Lumen gentium finendo col ridurre il Ministro ordinato a semplice presidente di un’assemblea di sacerdoti. Invece il sacerdote è alter Christus non per designazione popolare, ma per ontologica configurazione al Sommo Sacerdote, Gesù̀ Cristo, che egli deve imitare nella santità̀ di vita e nella dedizione assoluta rappresentata anche dal Celibato.

Il passo successivo doveva necessariamente compiersi, se non con l’annullare il Sacerdozio in sé, almeno col renderlo inefficace allargandolo alle donne, che non possono essere ordinate: esattamente quello che è avvenuto nelle sette protestanti e anglicane, che oggi sperimentano anche l’imbarazzante situazione di avere vescovesse lesbiche nella cosiddetta chiesa d’Inghilterra. Ma è evidente che il “pretesto” ecumenico – ossia l’avvicinarsi alle comunità̀ dissidenti con l’acquisirne anche gli errori più recenti – ha alla base l’odio di Satana verso il Sacerdozio e porterebbe inevitabilmente la Chiesa di Cristo alla rovina. D’altra parte, anche il Celibato ecclesiastico è oggetto dello stesso attacco, perché́ esso è proprio e distintivo della Chiesa Cattolica e costituisce una preziosa difesa del Sacerdozio che la Tradizione ha gelosamente custodito attraverso i secoli.

Il tentativo di introdurre una forma di ministero ordinato femminile in seno alla Chiesa non è recente, nonostante le ripetute dichiarazioni del Magistero. Anche Giovanni Paolo II definì in modo inequivocabile, e con tutti i requisiti canonici di una dichiarazione infallibile ex Cathedra, che non è assolutamente possibile mettere in discussione la dottrina su questo argomento. Ma come si è potuto metter mano al Catechismo per dichiarare “non conforme al Vangelo” la pena di morte – cosa questa inaudita ed eretica – così si cerca oggi di creare ex novo una qualche forma di diaconato femminile, evidentemente propedeutica ad una futura introduzione del sacerdozio femminile. La prima commissione creata da Bergoglio anni fa ha dato parere negativo, confermando quello che peraltro non doveva nemmeno essere oggetto di discussione; ma se quella commissione non ha potuto obbedire ai desiderata di Francesco, questo non significa che non possa farlo un’altra commissione, i cui membri, scelti da lui, siano più “docili” e disinvolti nel demolire un altro pilastro della Fede cattolica. Non dubito che Bergoglio disponga di metodi persuasivi e che possa esercitare forme di pressione sulla commissione teologica; ma sono altrettanto certo che nella sciagurata eventualità che questo organismo consultivo dovesse dare un parere favorevole, non si dovrebbe necessariamente giungere ad una dichiarazione ufficiale del Papa per vedersi moltiplicare diaconesse nelle Diocesi della Germania o dell’Olanda, nel silenzio di Roma. Il metodo è noto, e permette da un lato di colpire il Sacerdozio e dall’altro di dare un comodo alibi a quanti, in seno alla compagine ecclesiale, potranno sempre appellarsi al fatto che “il Papa non ha permesso nulla di nuovo”. Hanno fatto altrettanto autorizzando le Conferenze Episcopali a legiferare autonomamente circa la Comunione nella mano, che, impostasi con un abuso, è oggi è diventata prassi universale.

Andrebbe detto che questa volontà di promuovere le donne nella gerarchia tradisce la smania di inseguire la mentalità̀ moderna, che ha strappato alla donna il suo ruolo di madre e moglie per scardinare la famiglia naturale.

Teniamo presente che questo approccio nei riguardi dei dogmi della Chiesa conferma un fatto innegabile: Bergoglio ha adottato la cosiddetta teologia della situazione, i cui luoghi teologici sono fatti o soggetti accidentali: il mondo, la natura, la figura femminile, i giovani… Una teologia, questa, che non ha come proprio centro fondante la verità̀ immutabile ed eterna di Dio, ma al contrario parte dalla costatazione dell’impellenza cogente dei fenomeni per dare delle risposte coerenti con le attese del mondo contemporaneo.

 

Eccellenza, secondo storici di merito riconosciuto, il Concilio Vaticano II ha rappresentato una rottura della Chiesa con la Tradizione; da qui l’apparizione di correnti di pensiero che vogliono trasformarla in una semplice associazione umanitaria che abbraccia il mondo e la sua utopia globalista. Come vede questo grave problema?

 

Una chiesa che si pone come nuova rispetto alla Chiesa di Cristo semplicemente non è la Chiesa di Cristo! La Religione Mosaica, ossia la “chiesa dell’antica legge” voluta da Dio per condurre il Suo popolo fino alla venuta del Messia, ha avuto il suo compimento nella Nuova Alleanza, ed è stata definitivamente revocata sul Calvario dal Sacrificio di Cristo: dal Suo costato nacque la Chiesa della Nuova ed Eterna Alleanza, che si sostituisce alla Sinagoga. Pare che anche la chiesa post-conciliare, modernista e massonica, ambisca a trasformare, a superare la Chiesa di Cristo, sostituendola con una “neo-chiesa”, creatura deforme e mostruosa che non viene da Dio.

Lo scopo di questa neo-chiesa non è quello di portare il popolo eletto a riconoscere il Messia, come per la Sinagoga; non è quello di convertire e salvare tutte le genti prima della seconda venuta di Cristo, come per la Chiesa Cattolica, ma è quello di costituirsi come braccio spirituale del Nuovo Ordine Mondiale e fautrice della Religione Universale. In questo senso la rivoluzione conciliare ha dovuto prima demolire l’eredità della Chiesa, la sua millenaria Tradizione, dalla quale traeva la propria vitalità̀ e autorità̀ come Corpo Mistico di Cristo, poi liberarsi degli esponenti della vecchia Gerarchia, e solo recentemente ha iniziato a proporsi senza infingimenti per quello che intende essere.

Quella che Lei chiama utopia in realtà̀ è una distopia, perché́ rappresenta la concretizzazione del piano della Massoneria e la preparazione dell’avvento dell’Anticristo.

Sono altresì̀ convinto che la maggioranza dei miei Confratelli, e a maggior ragione la quasi totalità dei sacerdoti e dei fedeli non siano assolutamente consapevoli di questo piano infernale, e che gli eventi recenti abbiano aperto gli occhi a molti. La loro fede permetterà a Nostro Signore di riunire il pusillus grex intorno al vero Pastore prima dello scontro finale.

 

Per ripristinare l’antico splendore della Chiesa, sarà necessario mettere in discussione molti aspetti dottrinali del Concilio. Quali punti del Vaticano II metterebbe Lei in dubbio?

 

Credo che non manchino personalità̀ eminenti che hanno meglio di me espresso i punti critici del Concilio. Vi è chi ritiene che sarebbe meno complicato e certamente più saggio seguire la prassi della Chiesa e dei Papi come fu applicata con il Sinodo di Pistoia: anche in esso vi era qualcosa di buono, ma gli errori che affermava furono ritenuti sufficienti per lasciarlo cadere nel dimenticatoio.

 

L’attuale Pontificato rappresenta il culmine di un processo che si apre con il Concilio Vaticano II, desiderato nel cosiddetto “Patto delle Catacombe”, o è ancora in una fase intermedia?

 

Com’è proprio di ogni rivoluzione gli eroi della prima ora finiscono spesso per cadere vittime del loro stesso sistema, come avvenne per Robespierre. Chi ieri era giudicato portabandiera dello spirito conciliare, oggi appare quasi un conservatore: gli esempi sono sotto gli occhi di tutti. E vi è già chi, nei circoli intellettuali del progressismo (come quello frequentato da un certo Massimo Faggioli, altero nel nome e sgrammaticato nel cognome), inizia a spargere qua e là qualche dubbio circa la reale capacità di Bergoglio di compiere “scelte coraggiose” – ad esempio, di abolire il Celibato, di ammettere le donne al Sacerdozio o legittimare la communicatio in sacris con gli eretici – quasi auspicando che egli si faccia da parte per far eleggere un Papa ancora più obbediente a quelle élites che avevano nel patto delle Catacombe e nella mafia di San Gallo i propri adepti più spregiudicati e determinati.

 

Eccellenza, noi cattolici oggi ci sentiamo spesso isolati dalla Chiesa e quasi abbandonati dai nostri Pastori. Che cosa può dire Vostra Eccellenza ai gerarchi e ai fedeli che, nonostante la confusione e l’errore che si stanno diffondendo nella Chiesa, cercano di perseverare in questa dura battaglia di mantenere l’integrità della nostra Fede?

 

Le mie parole sarebbero certamente inadeguate. Quello che mi limito a fare, è ripetere le parole di Nostro Signore, Verbo eterno del Padre: Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla consumazione dei secoli. Ci sentiamo isolati, certo: ma non si sentirono così anche gli Apostoli e tutti i Cristiani? non si sentì forse abbandonato addirittura Nostro Signore, nel Getsemani? Sono i tempi della prova, forse della prova finale: dobbiamo bere l’amaro calice, e anche se è umano implorare dal Signore che lo allontani da noi, dobbiamo ripetere fiduciosi: Non come voglio io, bensì come vuoi Tu, ricordando le Sue confortanti parole: Nel mondo avrete tribolazioni, ma abbiate coraggio: Io ho vinto il mondo! Dopo la prova, per quanto dura e dolorosa, ci è preparato il premio eterno, che nessuno potrà̀ toglierci. La Chiesa tornerà a risplendere della gloria del suo Signore dopo questo terribile e prolungato Triduo Pasquale. Ma se la preghiera è certamente indispensabile, non dobbiamo esimerci dal combattere la buona battaglia, facendoci tutti testimoni di una coraggiosa militanza sotto il vessillo della Croce di Cristo. Non troviamoci ad esser additati come fece la serva con San Pietro nel cortile del sommo sacerdote: «Anche tu eri uno dei suoi seguaci», per poi rinnegare Cristo. Non lasciamoci intimidire! non permettiamo che si metta il bavaglio della tolleranza a chi vuole proclamare la Verità̀! Chiediamo alla Vergine Santissima che la nostra lingua possa proclamare con coraggio il Regno di Dio e la Sua Giustizia. Che si rinnovi il miracolo di Lapa quando Maria Santissima diede la parola alla piccola Joana nata muta. Possa Ella ridare voce anche a noi, Suoi figli, che per troppo tempo siamo rimasti muti.

Nostra Signora di Fatima, Regina delle Vittorie, Ora pro nobis.

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

98 commenti

  • Avatar Michele ha detto:

    RIVELAZIONI PRIVATE??? Io credo che Dio dia fastidio sempre e comunque. Mai come oggi ci siamo inventati eleganti modi per impedirgli di RICORDARCI che LUI è al primo posto. Un Papa che ripete che la Madonna è Madre e quindi non può essere postina, corredentrice o altro è la dimostrazione palese di questi assurdi ed inutili DISTINGUO. Questa veggente ha descritto nei minimi particolari la situazione catastrofica della CHIESA sotto il FALSO PROFETA BERGOGLIO. e chi se l’è sgamata? NESSUNO. Siamo immersi NEI SEGNI e continuiamo con ARROGANZA a illuderci che tutto andrà bene (e le Chiese non si sa quando apriranno). Ecco un messaggio tra i moltissimi che spiegava, già nel 2012, cosa sarebbe successo. Ma in internet si parla della profezia di Bill (Windows-sic) Gates……:
    666 will be embedded, its number hidden, into a chip which you will be forced to accept just as you would any vaccination.
    http://thewarningsecondcoming.altervista.org/666-will-be-embedded-its-number-hidden-into-a-chip-which-you-will-be-forced-to-accept-just-as-you-would-any-vaccination/ e qui tradotto in italiano (un po’ maluccio): 1 giugno 2012 – Il “666”, è il suo numero nascosto, il quale sarà incorporato in un microchip che sarete costretti ad accettare proprio come se si trattasse di una vaccinazione qualsiasi
    https://messaggidagesucristo.wordpress.com/2012/06/07/1-giugno-2012-il-666-sara-incorporato-il-suo-numero-nascosto-in-un-chip-che-sarete-costretti-ad-accettare-proprio-come-si-farebbe-con-qualsiasi-vaccinazione/
    se uno ha la pazienza di leggere questi messaggi trova esattamente tutto quello che stiamo vivendo ORA nella neochiesa bergogliana. sarà una coincidenza???

    • Avatar Oreste ha detto:

      Questo e’ uno dei grandi paradossi cristiani. Tutto andra’ BENE. Apocalisse non significa catastrofe ma rivelazione (ultima) di Dio. Chi allontana l’anticristo, paradossalmente allontana pure il ritorno del Cristo. Questa e’ l’escatologia delle cose finali. Largamente ignorata. E probabilmente NON SECONDARIA nel cristianesimo pré costantiniano. Le domande sarebbero 1000. Io non so’ rispondere. La fede non si basa sulla teologia, sull esegesi, sulla ragione. Se uno si basasse sulla ragione non può che vedere IL FALLIMENTO DEL CRISTIANESIMO. Il mondo e’ come prima della resurrezione del Cristo, forse peggio. La chiesa….c e’ ancora qualche dubbio pre o post concilio, da chi fu rappresentata?

      In quanto al codice a barre ..l ho gia’ detto. Io lo conobbi negli anni 90. E’ una teoria protestante. Come il supercomputer di Bruxelles o 100 altre cose. Sul mondialismo e’ più interessante il vitello d oro di Orio Nardi.

      Ma se la bestia non ha segnato il 666 i primi cristiani, a cui l apocalisse era rivolta, perché dovrebbe farlo oggi?

      Ma vi credete di essere i primi a dare dell’ anticristo agli altri? Nerone, Napoleone, il papa, Lutero, Hitler , Bill Gates…..

      Leggete la storia degli avventisti e di Miller.

      Per me il 666 e’ simbolico. Il 6 e’ il numero dell’ imperfezione massima, ripetuto tre volte si fa’ Dio.

      Rimangono solo la fede, la speranza e la carita’.
      Ma più importante di tutte e’ la carita’. Perché e’ Dio (oserei dire )

      • Avatar Michele ha detto:

        Oreste, credo che tutto andrà bene per coloro che ascoltano (Shema Israel). Non certo per quelli che si fidano della “ragione”. Non capisco la seconda parte del tuo post. Giovanni parla di due fasi: che devono presto accadere e che accadranno, come il segreto di La Salette (Roma diventerà la sede dell’anticristo). quello che non capisco è l’interpretazione del 666. il “vaccino” sponsorizzato da Bill l’INO-4800 (che nome affettuoso!) e già in sperimentazione su 40 volontari è un chip di fatto (ma su internet non si trova quasi più nulla su questo piccolo dettaglio…). L’apocalisse è RIVELAZIONE, ma non credo proprio che sarà una passeggiata. Dipenderà da quanta carità rimarrà in questo pazzo mondo. Quanta carità è rimasta Oreste??? Quante persone a cominciare da noi saranno disposte, nella Fede, a non ricevere il vaccino perché Dio ci ha avvisato che quello è il MARCHIO della BESTIA) ? ripeto qui il messaggio davvero molto chiaro. I segni ci sono tutti se abbiamo il CORAGGIO di vederli.

        666 will be embedded, its number hidden, into a CHIP which you will be FORCED to accept just as you would any VACCINATION.

        http://thewarningsecondcoming.altervista.org/666-will-be-embedded-its-number-hidden-into-a-chip-which-you-will-be-forced-to-accept-just-as-you-would-any-vaccination/
        sooner or later
        Inovio Receives Up to $9 Million to Develop Coronavirus Vaccine (Inovio 9 milioni di dollari per sviluppare INO INO….)

        • Avatar Oreste ha detto:

          Di solito mi rifaccio agli studi di Mauro Pesce. Com tutto il rispetto un cattolico e’ in conflitto di interessi. Sì pensi a Qumran, anche si fosse trovati frammenti, chesso’ che Gesù non e’ morto in croce (come pensano i mussulmani) i “preti ” cattolici e protestanti, l’avrebbero pubblicati? E’ una domanda!

          Naturalmente non ho qui i documenti, non conosco il greco ne l aramaico. Ma se mi rifaccio basta alla Bibbia di Gerusalemme 666 significa CESARE NERONE, il persecutore dei primi cristiani. Che poi possa essere figura di un futuro niente di più probabile. Anche nel vangelo la caduta di Gerusalemme del 70 sembra sovrapporsi alla fine del mondo. Come in uno specchio, disse la Madonna a Fatima. E anche Paolo diceva “noi vediamo in maniera confusa, come in uno specchio”. “Ma quando tornera’ il Cristo VEDREMO CHIARO”.

          Questa l’attesa “sepolta” da 2000 anni di storia.
          Il regno e’ GIA’ MA E’ ANCHE NON ANCORA. Penso che tutti convengano che l apocalisse, comunque fu scritta, per dar coraggio ai primi cristiani perseguitati.
          Oggi possiamo tornare a quelle origini? Perché no?

          In quanto alla mia lettura del 666 e’ simbolica.

          Il 7 come il 3 indicano la pienezza, il divino.

          Il 6 una falsa pienezza 7-1=6

          Il 6 x 3 volte si fa’ dio.

          E’ una falsa salvezza.

          Alcuni hanno applicato ciò alla scienza e alla tecnica che si e’ imposta al mondo. Ma non può vincere la morte e il male. E in piu’ ha relegato Dio a una superstizione, l oppio o una nevrosi.

          In quanto al codice a barre la ringrazio ma non conosco l inglese. Vedrò di capirlo.

          In quanto, invece, all anticristo sul trono papale? confesso che a me papa Francesco piace. Non solo, non ravviso in lui anticristicita’ evidentissime. Crede in Dio, attende la Parusia (dice Ceresani). Ha fatto certo errori. Uno e’ AL. E’ un uomo. Cioè un peccatore. Ma, non son convinto che in determinati casi la comunione sia sacrilegio. Tra l altro-ma qui bisogna aprire un post di esperti- la comunione spirituale andrebbe approfondita.

          Ratzinger nel catechismo fece un capolavoro. Pure Socci l ha riportato. Il regno viene da Dio, non dall’ uomo. Sennò l avrebbero raggiunto gli ebrei (e noi mettendo in pratica i 10 comandamenti). Non c era bisogno del sacreficio di Cristo. Dobbiamo capire che siamo peccatori, TUTTI, senza Cristo nessuno salva l anima. Nemmeno fosse San Francesco. Così il mondo che e’ decaduto dal peccato originale.

          Tornando a BOMBA NEL CATECHISMO NON VEDO NESSUNA POSSIBILITA’ NE DOVERE UMANO DI UVCIDERE L ANTICRISTO O DI OPPORSI A UNA CHIESA ANTICRISTICA. PER CUI, CAPISCO UNO POSSA SOFFRIRE, MA NON RESTA CHE PREGARE VENGA IL TUO REGNO! MON…NOI ORA FACCIAMO IL TUO REGNO

          SI COMPIRA’ CIO’ CHE SUCCESSE NEL GETSEMANI, NON E’ PIETRO CON LA SPADA CHE SALVA GESU’, MA DIO CHE LO RESUSCITA. COSI LA CHIESA.

          • Avatar ORESTE ha detto:

            Scrivo in risposta a MICHELE.

            In fede e coscienza ci ho ripensato. Bergoglio o un altro papa potrebbe essere l anticristo (forse pure Ratzinger)? Può essere. Tendenzialmente “credo” alla Salette….certo …”l anticristo nascerà da una monaca ebrea , dal diavolo, avra’ i denti…”.

            Il chip tutto può essere.

            MA IL PUNTO E’ QUESTO. COSA DEVE FARE IL FEDELE? Nulla. Pregare. Meditare come diverse volte fate qui. Non mi risulta che l anticristo sara’ ucciso da un uomo ma da CRISTO ALLA SUA VENUTA ALLA FINE DEO TEMPI.

            LA VENUTA DI CRISTO, SPERANZA DEI PRIMI CRISTIANI, VA IMVOCATA. O MEGLIO VA PRESO SUL SERIO IL CREDO E IL PADRE MOSTRO. E’ UMANO AVERE TIMORE, COME DELLA MORTE, MA QUESTO FA PARTE DELLA FEDE CATTOLICA.

            In quanto all’ anticristo filantropo di Soloviev, berdjaev di Orvieto ecc. Io farei una differenza. Sappiamo dall’ apostola che rimarranno FEDE SPERANZA E CARITA’.

            IL DIAVOLO NON PUO AMARE PUO DARE SOLO FALSO AMORE.

            SE TU FAI CARITA’ CON IL CUORE, MAGARI A UN MUSSULMANO O A UM ATEO, NON SI confonda FACILMENTE con l anticristicita’.

            https://youtu.be/Qld25j-zsR8

          • Avatar Michele ha detto:

            Per Oreste – alla sua prima risposta
            “In quanto, invece, all anticristo sul trono papale? confesso che a me papa Francesco piace. Non solo, non ravviso in lui anticristicita’ evidentissime. Crede in Dio, attende la Parusia (dice Ceresani). Ha fatto certo errori.”
            Scusi se mi permetto ma sembra che lei sia davvero confuso. La domanda più frequente che mi fanno quando accenno alcuni dubbi su Bergoglio è: “a me piace e cosa ha fatto di male?” Intanto ha BESTEMMIATO tutto il BESTEMMIABILE e questo sarebbe già sufficiente. I Francescani dell’Immacolata e altri, Lutero, e la Pachamama. Mi chiedo come si fa davvero ancora ad affermare: a me questo papa piace???? San Paolo nella seconda lettera ai Tessalonicesi è stato molto preciso, forse dovrebbe darci un’occhiata. Ma d’latronde la chiesucola del Bergoglio afferma che a quei tempi non c’era il REGISTRATORE. Credo davvero che l’umanità si sia intortata nella sua puerile arroganza. Se molti italiani aspettano con ansia di farsi iniettare un vaccino per un virus che ha già più di 30 ceppi diversi non credo che rimanga davvero molta speranza. E forse nemmeno l’Avvertimento che ci darà Dio servirà davvero a farci rendere conto delle scemenze che ormai facciamo passare come verità scientifiche… “Scienza è credere all’ignoranza degli esperti” Richard Feynman

  • Avatar Oreste err. Corr. ha detto:

    Angelo Raimondo VERARDO e’ stato vescovo di Ventimiglia/Sanremo. Rip

  • Avatar Oreste ha detto:

    Sinceramente a me, tutte ste parole, stanno facendo venire “a noia” la fede. Se il santo uffizio boccio’ all’epoca la teoria copernicana e aveva ragione per motivi di opportunita’. Idem la chiesa contemporanea. Nel 2000 rese UFFICIALMENTE noto il segreto di Fatima. Non mi pare che papa Wojtila fosse un comunista, ne Ratzinger e nemmeno suor Lucia. Lasciamo stare Sodano che era amico di Pinochet 🤣!!!
    DOCUMENTI. Ci vogliono DOCUMENTI. Se non si crede alla lettera di Lucia si faccia una perizia calligrafica. In più diavolo Bergoglio in questa macchinazione non e’ presente. Chi era l’agente plutocratogiudomassonico?

    Ma poi cosa aggiunge o cosa toglie alla fede.

    Da oggi per protesta posso non credere più al segreto ufficiale E RIMANERE CATTOLICO.

    E’ un meschino mezzo usare la Madonna contro il concilio Vaticano II. Garabandal? Ora i libri li ho buttato. Sono come don Gobbi. Non si sono avverati. Nessuno ricorda Dozule’?. E’ scritto tutto nella scrittura e nel catechismo. San Paolo in II tessalonicesi (e sulle sacre scritture, non sulle apparizioni private!) sì potrebbe storicamente indagare, invitava a star calmi e a lavorare. E chi non lavora non mangi.

    Negli anni 70 ho conosciuto un vescovo, ANGELO MARIA VERARDO. Dell’ allora diocesi di Ventimiglia. Oggi Ventimiglia/Sanremo. Era genovese ma aveva lavorato in curia a Roma. Conosceva il segreto di Fatima. Non so’ se era insieme a Capovilla quando l aprirono: non ricordo. Visse la sua vita e mori’. Come tutti, fino ad oggi. Mah

    • Avatar Sergio Russo ha detto:

      Lei parla come mio zio, quando va all’osteria, dopo un bicchiere di vino…

    • Avatar Michele ha detto:

      Caro Oreste, sono un Michele omonimo dello scrivente l’intervento sul sogno riguardo a Fatima; non entro nel merito, sono intervenuto altre volte in queste settimane di internamento coatto.

      Riguardo le rivelazioni private sarei più prudente e quantomeno sospenderei il giudizio.
      Il fatto che le rilevazioni private non aggiungano alcunché alla Rivelazione terminata con la morte di S Giovanni Evangelista non è una argomento, anzi.
      Se un genitore spiega al figlio di 10 anni la pericolosità della droga non viene dispensato dall’intervenire- rispettandone la libertà, senza coercizioni- se il figlio si droga da maggiorenne: “Ti ho detto già tutto, non c’è bisogno di ribadirlo “; sarebbe un irresponsabile.

      Le rivelazioni private sono ammesse dalla Chiesa e sono distinguibili dalle millanterie, per quanto sofisticate.
      Bernadette teneva testa a teologi e autorità laiche occhiute e arroganti grazie alla sua vera umiltà mentre false veggenti cercavano visibilità vanagloriosa.

      Laddove le rivelazioni sono vere, avvengono col consenso della Trinità; non sono capricci, se la Madonna appare per ammonirci delle conseguenze dei peccati su tutta la Chiesa e sull’umanità -invitando alla conversione personale, alla preghiera e alla penitenza- non dice alcunché di eretico. Manifesta la sua premura di Madre, sicuramente in accordo con il Figlio.

      Suor Lucia scrisse del segreto di Fatima con il metodo che dovrebbero usare i giornalisti: separò i fatti (le tre parti del segreto) dalle opinioni (il suo commento).
      Per scrivere quest’ultimo -consapevole della gravità del messaggio-, si avvalse dell’aiuto
      della Madonna che le assicurò la sua guida e poiché non mi risulta fosse una falsaria, le credo.
      A coloro che ostentavano scetticismo, rispose con severità: ” Chi non crede alle mie parole sta peccando contro lo Spirito Santo “.
      Non sono un attento conoscitore delle vicende susseguitesi dopo 1960, sicuramente l’atteggiamento della Chiesa non è stato lineare e non mancano i punti oscuri come denunciato da tanti. La confusione dottrinale, le eresie e le apostasie sono evidenti, solo chi non vuole vederle può fare spallucce.

      Se gli interventi della Madonna sono veri, sono in accordo con lo Spirito Santo; sdegnarli con sufficienza (abbiamo la Rivelazione, ci basta) significa avere un atteggiamento di sufficienza nei confronti dello Spirito Santo: unico peccato che non verrà mai perdonato.
      A meno che suor Lucia non stesse delirando…

      • Avatar Oreste ha detto:

        La ringrazio per la precisazione. A Lourdes la vergine disse a Bernardetta un dogma che il santo padre aveva appena affermato: l’Immacolata concezione. Cio’ convinse il curato di Lourdes. Spetta al papa ex catedra dire dogmi non alla Madonna o alle veggenti. No, suor Lucia non parlava per bocca dello Spirito Santo. Questo può andare bene in qualche “setta”, non nella chiesa cattolica.

        Cordiali saluti

        • Avatar Michele ha detto:

          Grazie Oreste, una precisazione: la Madonna non ha mai preteso di sostituirsi alla Chiesa nello stabilire dogmi.
          A Fatima ha però preannunciato una grave crisi di fede all’interno della Chiesa stessa e le gravi conseguenze dei peccati se l’umanità non si fosse convertita: questa pare sia la sintesi del III segreto.
          La grave crisi di fede della Chiesa è innegabile.
          La predizione della II guerra mondiale è stata conseguenza dei gravi peccati e, purtroppo, si è avverata.
          La mancata conversione del mondo attuale non porterà niente di buono. Lo scandalizzarsi bigotto della Chiesa circa il terzo segreto (i profeti di sventura…), il non rispettare le richieste della Madonna non implicano alcun nuovo dogma (ad Amsterdam ha chiesto, senza imporlo, il dogma -fondato- del suo riconoscimento come Corredentrice per poterci impetrare più grandi grazie, ma è un altro discorso ).

          Quando suor Lucia parla di peccato contro lo Spirito Santo non intende proporre alcun nuovo dogma, si riferisce alle richieste, liberamente e stoltamente, non accolte fatte dalla Madonna all’umanità e alla Chiesa.
          Richieste fatte in accordo con la Trinità (qui sta il rifiuto dello Spirito Santo); se le apparizioni sono vere.
          Il precedente della mancata consacrazione della Francia al Sacro Cuore di Gesù, con le sue conseguenze nefaste, avrebbe dovuto indicare più ubbidienza e fiducia, non paura delle reazioni del mondo da parte della Chiesa.

          Tutto qui. Nessuno nuovo dogma da imporre. Nessun fanatismo da setta; la sufficienza di questo atteggiamento sembra piuttosto indicare l’influenza della concezione deista del dio grande architetto che non interviene nella storia altrimenti ci ridurrebbe a infanti privi di libertà.
          Il Dio nostro è l’Emmanuele, ci segue come Padre, non ci abbandona alla nostra stoltezza e ai nostri peccati, interviene rispettando la nostra libertà, ma sa rovesciare i potenti dai troni.
          Altrettanto fa la nostra Madre, in accordo con la Trinità.

        • Avatar Michele ha detto:

          Caro Oreste, in sintesi:
          la Madonna (in accordo con la Trinità, se apparizione e veggenti non sono falsi), ci ha invitati alla conversione personale, alla preghiera e alla penitenza per riparare j gravi peccati dell’umanità ed ha fatto precise richieste, disattese, alla Chiesa.
          Se non lo facciamo, le conseguenze dei nostri peccati saranno gravissime. Ci costa qualcosa fidarci alla luce della situazione della Chiesa e dell’umanità?
          Oltre 50 milioni di aborti l’anno, eutanasia in espansione, distruzione della famiglia naturale, Chiesa allo sbando…sono fatti marginali o gravi peccati che causeranno altro male?
          Dov’è la volontà di imporre dogmi? Il comportamento da setta?
          Saluti sinceri.

          • Avatar Oreste ha detto:

            Caro Michele,

            Ricordo sul santuario di Lourdes la scritta per Maria a Gesu’. Non disprezzo Maria come non disprezzo padre Pio, son MEDIATORI di grazie, come a Cana. Non sono protestante ne disprezzo i protestanti. Per me Dio o meglio l’uomo si escludera’ dalla salvezza personale alla sua morte o per chi sara’ in vita (alcuni dicono che e’ la retta dottrina) il giorno della Parusia. Questi ultimi non moriranno neppure.

            Ho provato molto scandalo in passato per la venerazione a Padre Pio. Non per Padre Pio ma per la sua venerazione. Sembrava quasi che Gesu’ intercedesse presso Padre Pio!!!

            Corredentrice? Vedremo. E poi COSA vuol dire. Pure San Paolo “partecipa a ciio’ che manca alle sofferenze di Cristo…) ma non e’ Dio.

            Io qui posso fare un’ipotesi. L epilogo di corredentrice e’ un eresia che non sta ne in cielo né in terra. A Cana doveva cambiare direttamente acqua in vino ad esempio. E poi la trinita’ divina?

            La Madonna non e’ Dio e donna. Gesu’ si, vero Dio e vero uomo. Ma ci rendiamo conto che dovreste cambiare il credo?

            Fatima, la salette ecc.
            Qui la Madonna ha addirittura meno importanza di un profeta veterotestamentario o apostolo del canone. Li e’ parola di Dio, qui come dice lei sono attuslizzazioni.

            Poi non so’. Innanzitutto ho letto che suor Lucia avrebbe ammesso che la consacrazione e’ stata fatta giusta nel 1984. Che poi la Russia si sia convertita all ortodossia e non al cattolicesimo non potrebbe essere frutto della vostra interpretazione vetero conciliare?

            Se la Madonna e’ “un passo indietro” alle sante scritture, sarebbero QUESTE da indagare. Non ci sono abbastanza profezie li?

            Abbiamo anche un modo per rapportarci alla storia. Sapere che Gesu’ vincera’. Che Gesù tornerà. All ascensione venne detto che tornera’ sulle nubi, non che torneranno in coppia. Voi vivere nell’angoscia. Vi siete resi conto che dopo 2000 anni (tutto e’ come prima 2pt). Siamo alla fine dei tempi? Lo diceva gia’ Paolo VI. Lo diceva gia’ San Paolo. Lo diceva gia’ Gesu’, in certi passi. Ne avreste da interpretare nella Bibbia. Cosa voleva dire Benedetto nella catechesi su 1ts che noi non possiamo più pregare il maranatha’ dei primi cristiani ma al contempo dobbiamo farlo.

            Resta la fede. Che non si affida alla ragione. O all apice. Alla singola parola. Basta il credo e il padre nostro.

            Quando il signore verra’ lo vedremo e’ solo a Lui spetta il “Giudizio finale” SU OGNI COSA DI QUESTO MONDO, pure sulle anime.

            Gesù fu’ mandato alle pecore perdite di Israele tra noi non c e’ un ebreo o un israeliano eppure speriamo. Guardiamo di essere in pace noi, non pensare alle anime degli altri.

            La grandezza di padre Pio, lo scrisse De Mattei, NON FURONO I MIRACOLI ma l obbedienza a una chiesa di anticristi. Questi pederasti se e’ vero (ma non mi interessa) (libro bianco di brunatto) erano PAPI. SCIENZIATI (AGOSTINO GEMELLI). Dio giudichera’ ma erano da obbedire per la loro funzione.

            Ho riletto la storia di Mons. Vigano’. Può aver subito gravi ingiustizie (come disse Lajolo), e’ probabile. Ma non e’ il primo. A padre Pio anzi a San Pio levarono la messa!

      • Avatar Boanerghes ha detto:

        Infatti la presa di posizione di Giovanni XXIII mi ha lasciato molto perplesso. Certamente parlava della Russia molto più ampiamente e la sua fu una scelta per così dire politica, che però non ha sortito alcun beneficio.
        Quando la Madre di Dio dice di fare una cosa, la si fa e basta.
        Mi riferisco solo alle apparizioni approvate.

  • Avatar Sergio Russo ha detto:

    Nella nuova Chiesa che verrà, ma quella secondo Gesù, rinnovata e purificata, dopo la grande Purificazione, e non la nuova chiesa di Bergoglio (ma neanche a dirlo) grande, strana e stravagante… non esisterà più il concetto di “rivelazione privata”, a cui non siamo tenuti a credervi…
    Nella nuova Chiesa purificata il Cielo sarà così vicino alla terra, che nessuno più si permetterà di dire che le parole della Madre di Dio sono opzionali, bensì, a somiglianza appunto di ciò che già avviene in Cielo, da parte degli Angeli e dei Santi, ogni credente militante sarà ben attento a percepire, ma non dico una sola parola, ma persino un battito di ciglia, che possano scorgere della loro Regina e Madre (e così la pensava anche san Luigi Maria di Monfort)…
    《Ho ancora molte cose da dirvi…》Chi ama Gesù, pende dalle sue labbra, poiché sente che Lui solo ha parole di vita eterna! La Chiesa che verrà, rinnovata secondo lo Spirito, non farà più aspettare i fedeli in tempi interminabili, quando parla la Madre di Dio, ma i suoi ministri e pastori si metteranno in ginocchio dicendo: “Parla, o Signora, che i tuoi servi ti ascoltano…”
    Essi non avranno più timore di onorare la Madre, a scapito del Figlio, ma “a somiglianza di Dio” la riterranno loro Madre, Regina, Sovrana del cielo e della terra, degli Angeli e dei Santi, la beneamata di Dio ed il capolavoro più sublime della santissima Trinità…
    Vieni presto, o Maria, poiché solo Tu puoi schiacciare la testa al menzognero omicida…
    Viva Maria: sei tu la mia Dama e Regina!

  • Avatar gaetano2 ha detto:

    Al video indicato da P. Luis Eduardo su Garabandal mi permetto di aggiungere, per coloro che intendono lo spagnolo, i video di Padre Rojas. Non rimarrete delusi. Ne vale la pena.

    https://www.youtube.com/watch?v=L1CXKLLK30Y

    https://www.youtube.com/watch?v=I-dcfc6pMvE

  • Avatar Oreste ha detto:

    E va bene 😣 Un giorno mi piacerebbe fare 4 chiacchiere con lei Tosatti, perché lei e’ un “mistero” 🤭. Una persona a modo. So’ comunque che anche mi insultasse l’accetterei. Invece mi urge di piu’, urgerebbe, una visita psichiatrica. Pero’ non basterebbe un medico psichiatra. Ma uno che si intendesse della chiesa. Ideale fosse ateo. E si sforzasse di essere superparters. Sarebbe per me. Possibile che io la vedo COSI contraria dalla maggioranza, in questo discorso. Può benissimo essere che delitto, a questo punto.

  • Avatar Michele ha detto:

    Come in UNO SPECCHIO
    Riporto un sogno che ho fatto il 29 giugno del 2007:
    Nel Terzo Segreto Lucia parla di uno SPECCHIO. Il vescovo vestito di bianco che porta i fedeli alla croce rivestita di sughero (apostasia?) e il SANTO PADRE sembrano la stessa persona (abbiamo avuto il presentimento) ma in realtà sono due persone distinte. La cosa che sembra confermare questo sogno è che nell’originale Lucia utilizza le maiuscole e le minuscole e commette certi errori di ortografia forse proprio per farci capire che ci sono due persone e due gruppi diversi che seguono quelle persone. Che Dio ci benedica tutti perché i giorni che stiamo vivendo sono davvero strani

  • Avatar Gene ha detto:

    Certo è sconcertante che Bertone, dal suo attico di tanti metri quadri, sminuisca le apparizioni di Fatima e faccia capire che sono solo allucinazioni di coloro che hanno avuto gli incontri con la Madonna.
    Sentire certi cardinali o vescovi, Bassetti,Parolin, Paglia con le loro strampalate tesi ambientaliste,mi lascia perplesso e amareggiato.
    Neanche il più agguerrito ambientalista direbbe certe fesserie,ma questi personaggi si rendono conto di essere ridicoli?

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    PER IL CARISSIMO MONS. CARLO MARIA VIAGANÒ: COME SUE PAROLE E TESTIMONANZA COERENTE POSSONO AIUTARCI. E COME CONTINUA LA DEMOLIZIONE CON berORGOGLIO.

    Copio qui da una lettera mia di questa mattina ad un amico:

    “Carissimo Sgre….
    Grazie per questa ultima che arrichisce con la confidenza dei nomi dei suoi due figli, credo solo due, il gesuita …. che posso calcolare età intorno 50 e ….l’ altro figlio….
    Anche io ho solo un fratello ma…5 sorelle pure…(per questo ho la Grazia di capire le donne !).

    Quell’anno d’entrata tra i gesuiti a …. del suo figlio è tra i più importanti anni per me, allora vivendo a ROMA.

    La ringrazio veramente perche m’ arrichisce assai tutto quanto mi racconta.

    La ringrazio perche per l’ età potrebbe essere mio padre, anche se il mio molto grave ha 11 più di lei…88, lei 77.

    Guardi caro Sgre….Sempre attorno la VERA FESTA DELLA VERA MISERICORDIA DIVINA il demonio cerca infastidire subito per fare perdere subito tutto quanto con Essa ci Dona il Sacro Cuore.

    Questa volta non mancò al suo tentativo.
    C’ è un signore portoghese chiamato come me Eduardo, che con TUTTA la famiglia vengono ogni giorno all’ ADORAZIONE E SANTO SACRIFICIO QUI.

    Da dicembre scorso portava anche la sua cognata portoghesa ogni tanto. Ma quella signora di 82 anni…non li piaceva la liturgia Tradizionale che seguiamo qui. Sparava ogni tanto sua devozione per berORGOGLIO capendo ancora e ripetendo frasi fatte e ripetute dai mass media che contano e passano alle maggioranze…”tutti si salvano…non c’ è inferno…non essiste il demonio….” ecc.

    Lui si la portava ogni tanto a casa loro perche 8 dicembre scorso è mancato suo fratello d’ 86 anni, sposo di questa sua cognata chiamata “Lourdes”…(perche già altra sorella chiamata Fatima)…quelli con tre figli maschi, due abitano uno in Portogallo, altro in Spagna, ed uno qui a Caracas. Sembra incredibile come serviva il discorsseto berorgoglioso ad una anziana d’ 82 anno perche appunto un bel caratterino, che non accetava il Vero Amore ne dai figli…ma agrappata alla tv…al suo berORGOGLIO…qui nessuno la contradiceva e la si rispetava…e ci mancarebbe altro.

    La sua nuora l’ inviò dei medicinali questo lunedì 20.4.2020, all’ indomani della nostra Festa, con un uomo nel motorino. Arrivato lei inviò la badante per prenderli giù nell’ entrata del palazzo alto 15 piani, con una vista favolosa della nostra STRAORDINARIA MONTAGNA “EL AVILA”…nella zona dei ricchi ( una delle zone dei ricchi…) dove ero stato durante gravità dello sposo, fratello d’ Eduardo, portando poco prima la morte la Strema Unzione ed il Corpo di Nostro Signore.

    Ebbene, questa signora portoghesa senza già Fede, perche aveva segni di non ragionare bene…quando la badante salì all’ apartamento, nel piano 8, con i medicinali, se ne accorse subito che qualcosa non andava…silenzio…il balcone con grande vista su tutta la colossale montagna El Avila aperto…lei chiamava “Sgra. Lourdes…sgra. Lourdes….!”…per intuizione si affasciò sul balcone…e dall’ ottavo piano guardò suicidata la sgra. Lourdes d’ 82 anni appena si era buttata per finirla con la vita, nel pozzo del sangue il corpo sul pavimento nel parcheggio tra macchine del lusso.

    E Lei crede che al berORGOGLIO non bisogna smascherarlo frontalmente credendo che reagirà per le buone.

    Mi dispiace per suo figlio. Mi dispiace che fu berORGOGLIO chi spinsse la scelta del loro capo, d’ altro gesuita pure nato qui a Caracas da fronte la stessa El Avila…e come ben sa dice, ripete e ribadisce arturo sosa abascal, che ” l’ inferno non essiste…”…smentisce pure A NOSTRA SIGNORA DEL ROSARIO DI FATIMA CHE LO MOSTRÒ AI 3 VEGGENTI BIMBI ALLORA DI 7,9 e 10 anni…

    Questa stessa Domenica 19 il berORGOGLIO che è antipapa del demonio, che lo misse li, pure andò nella Chiesa Santo Spirito in Sassia, gestita dalla congregazione della Santa Faustina Kowalska, Roma…da fronte casa generalizia dei suoi gesuiti…ma guardi è un travestito; così si fa la la pubblicità usando immagine della “misericordia” ma per far passare quella di rhaner, kasper, boff e pachaimmonda, soros, luteri, gates, ecc ecc ecc. Papa non è…e suoi frutti sono, se non buttati dallo schiacciante vuoto d’ un salto dall’ ottavo piano, certamente frutti tutti di MORTE DELLA VITA VERA ED ETERNA, perche tutto nell’orizonte di morte già qui in terra.

    Già avrà letto l’ intervista di mons. Viganò a SC poco fa pubblicata dal caro Marco e copio e la saluto per oggi con questo:

    “Non dobbiamo esimerci dal combattere la buona battaglia, facendoci tutti testimoni di una coraggiosa militanza sotto il vessillo della Croce di Cristo. Non troviamoci ad esser additati come fece la serva con San Pietro nel cortile del sommo sacerdote: «Anche tu eri uno dei suoi seguaci», per poi rinnegare Cristo. Non lasciamoci intimidire! non permettiamo che si metta il bavaglio della tolleranza a chi vuole proclamare la Verità̀! ”

    DIO VI BENEDICA, OGGI 569 ANNIVERSARIO DI QUELLO DI SANTA ISABELLA LA CATTOLICA.”

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Monsignor Viganò è un grande ed un gigante ed è la Sentinella che tiene accesa la fiaccola nella notte buia. Coraggioso nel definire sette ( come si diceva una volta)e non chiese o confessioni cristiane i protestanti e gli anglicani (pane al pane e vino al vino senza girarci attorno) . Coraggioso nel definire grave la decisione di condannare l’abolizione della pena di morte nel Catechismo in quanto ” non conforme al Vangelo ” . Coraggioso nel condannare il diaconato femminile che non ha riscontri nella Tradizione e nella Storia della Chiesa. Tra l’altro vi siete accorti del metodo della Chiesa 2.0 ,stile partiti e partitini di sinistra che , sconfitti in una, dieci, cento votazioni riguardo l’approvazione di leggi anti vita, famiglia, corruzione della gioventù, ritornano SEMPRE alla carica in Parlamento per farle approvare nonostante le precedenti sconfitte parlamentari? In questo caso la prima commissione pro diaconato femminile é stata sconfitta di brutto. Rassegnati ? Macché, tornano alla carica ( nel silenzio generale) con una seconda commissione finché non sara’ approvato quello che loro vogliono. Stile sinistra appunto che non si arrende mai, fino allo sfinimento. Ed infine coraggioso e cuore impavido Monsignore Viganò nel dichiarare quello che tanti seri ed accreditati studiosi dicono da anni e cioè che la terza parte del segreto di Fatima ci parla della apostasia di una importante parte della Chiesa Cattolica. Preghiamo per Monsignore Viganò perché sara’ ancora più prezioso ed importante in futuro quando arriveremo all’impostura generale ed a modifiche di Vangelo, Liturgia e di Verità di Fede, visto che ” dobbiamo ” ( ovvero ci vogliono fare digerire) arrivare un passo alla volta alla Religione Unica Mondiale. Preghiamo per Mons. Viganò.

  • Avatar FRANJO ha detto:

    Intervista densa, in cui tuttavia Fatima non è l’argomento esclusivo. In mezzo a tutte le ricostruzioni apocrife circolate negli anni, sono sempre abbastanza stupito nel non vedere la citazione di un testo assolutamente autentico, pubblicato nel 2013 – regnante Benedetto – a cura delle Carmelitane del Monastero di Coimbra, dove visse e morì Suor Lucia che si chiama “Un caminho sob o olhar de Maria” e che attinge direttamente agli scritti dell’ultima dei “pastorinhos”.
    Il libro contiene, in particolare, la descrizione di una visione del 3 gennaio 1944: “ho sentito lo spirito inondato da un mistero di luce che è Dio e in Lui ho visto e udito: la punta della lancia come fiamma che si stacca, tocca l’asse della terra ed essa trema: montagne, città, paesi e villaggi con i loro abitanti sono sepolti. Il mare, i fiumi e le nubi escono dai limiti, traboccano, inondano e trascinano con sé in un turbine, case e persone in un numero che non si può contare, è la purificazione del mondo dal peccato nel quale sta immerso. L’odio, l’ambizione, provocano la guerra distruttrice. Dopo ho sentito nel palpitare accelerato del cuore e nel mio spirito una voce leggera che diceva: “nel tempo, una sola fede, un solo battesimo, una sola Chiesa, Santa, Cattolica, Apostolica. Nell’eternità il Cielo!”. Questa parola “Cielo” riempì il mio cuore di pace e felicità, in tal modo che, quasi senza rendermi conto, continuai a ripetermi per molto tempo: il cielo, il cielo!».
    Ne scrisse Socci ormai molto tempo fa, ma non lessi in seguito molti commenti sul punto.
    Deve essere l’effetto letterario della “Lettera rubata” di Poe….
    Comunque, la parte finale la si potrebbe inviare dalle parti di Abu Dhabi.

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      Possiedo il libro e conosco il passo, che qualche volta allego in qualche post.
      In effetti è fondamentale per comprendere la portata anche catastrofica del segreto di Fatima.
      E quando ciò accadrà, nessuno ne conosce il giorno n’è l’ora, ma la purificazione della Chiesa e dell’umanità certo verrà.

    • Avatar Nicola Buono ha detto:

      Si, di quel brano( punta di lancia…) , se ne parla pochissimo o niente. Il fatto è che fa paura , è scioccante e politicamente scorretto al massimo.

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    Perdonate il fuori tema ma vorrei rallegravi un po’. Oggi, 22 aprile, Giornata Mondiale della Terra che è là dove palpita il “corazon” del Regnante. Nell’udienza generale ha bla… bla… bla… il suo “natural cliché”. S.S. – ci dica per inciso – l’hai fatta una preghierina per la Salvezza delle anime dei 178845 bipedi che il Covid ha finora “interrato” senza Sacramenti e funerali (24648 in Italia)?

    Ma non funestiamoci ed è per questo che invito gli amici di questo blog a guardare questo video su una “meraviglia” architettonica realizzata nel deserto Al Ula nel nord-ovest dell’Arabia Saudita. Si tatta del Maraya Concert Hall, una gigantesca sala a forma di cubo di 9.740 metri quadrati fatta di solo specchi ( “Maraya” in arabo significa “riflesso” o “specchio”). Non è solo una sala da concerto. Il suo direttore l’ha definita “una spazio che mira ad unire natura, cultura e umanità”.
    Lo so che la terminologia “natura, cultura, umanità” suona a bergoglismo ma vedete il video e rinfrancatevi un po’ con questa “meraviglia” fatta dall’uomo e non dalla Mamma-Terra.

    • Avatar Adriana ha detto:

      Caro Antonio ,
      a parte il fatto che un teatro cubico al posto di un anfiteatro mi fa orrore , specie col gioco di specchi da Luna Park , la domanda è una sola e importante : come funziona l’acustica ?

      • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

        Ha ragione sull’architettura. Infatti i bambini non si portano sul petto i cubi ma gli oggetti sferici. Però la luce, i riflessi, il contorno è affascinante. L’acustica? A me non importa, tanto non vi andrò MAI. Non amo i concerti. Amo il silenzio e un deserto mi sembra il luogo del silenzio e della preghiera (oltre ovviamente le nostre immense cattedrali gotiche).

        • Avatar Adriana ha detto:

          La luce , il contorno sono affascinanti…parlano di abbandono alla meditazione , come fecero i Padri del deserto ;parlano anche del sottile diaframma tra la morte e la vita “eterna” . Ma l’acustica dell’ambiente in un teatro è fondamentale ! Dio ha dato all’uomo la parola e il suono per comunicare tra le anime e tra le anime e Dio , e l’armonia dei suoni è cara anche ai luoghi sacri . Credo che pochi raggiungano il silenzio abissale di Meister Ekhart ( una strada affascinante quanto pericolosa) e, forse , pure lui si sbagliava.

  • Avatar Physicus ha detto:

    LA CASAa SPAZZATA DAL VENTO di p.Malachia Martin potrebbe dare qualche suggerimento sul terzo segreto di Fatima: perchè non tradurlo in italiano?

    • Avatar briciola ha detto:

      Padre Malachi Martin aveva letto il terzo segreto di Fatima. Era il segretario del cardinal BEA e glielo aveva fatto leggere lui.
      Afferma la leggenda che Malachi Martin ne fu talmente scosso che lasciò Roma, fuggì a New York dove visse facendo il tassista per potersi mantenere.
      Scrisse un libro dal titolo i Gesuiti, che non è più in commercio. Credete che i suoi ex confratelli possano permettere che le sue opere circolino liberamente ?

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Il rischio dell’attuale pontificato è ridurre la fede a ideologia, svuotandola del soprannaturale.
    Perciò la giustizia è solo intesa come giustizia sociale, che è fondamentale, sia chiaro, ma che va integrata alla carità cristiana.
    Una giustizia solo umana può arrivare fino alla compassione, ma se non arriva a voler condividere con gli altri la salvezza, non è né giusta né espressione di amore vero.
    Insistere sui poveri tacendo dei peccatori, che in un certo senso sono i veri poveri, e sulla grazia della salvezza, significa non amare affatto gli uomini.
    Io alle mie figlie, subito dopo la loro prima Comunione, le ho fatto fare i Primi nove venerdì del mese perché la salvezza dell’anima è la cosa più importante.
    Certamente questo non mi ha impedito di pensare anche alla loro sussistenza materiale.
    Se i Pastori non capiscono questo, non capiscono nulla.
    Fatima è come dimenticata e, anzi, perché parla degli errori della Russia (Materialismo sotto forma di Comunismo), dà fastidio

    • Avatar Oreste ha detto:

      Per una volta un intervento che in parte condovido.
      Forse non si e’ insistito troppo sul peccato. Ma ogni profeta, o papa, ha un messaggio per un determinato tempo. Non mi pare che Bergoglio non creda al soprannaturale, invece anni fa’ sapevo di preti atei. Ciò spetta alle coscienze.

      In quanto al terzo segreto credo più al NEMICO VERO di mons. Viganò, che minaccio’ (n atra vota😂) Ratzinger per fargli perdere la beretta cardinalizia.
      Non perché Bertone sia un santo. Ma perché lì ci son mezzo dei santi, in cui non ho ancora ravvisato.PECCHE manifeste, tipo papa Wojtila, Santo.

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Che Dio ci mantenga a lungo la presenza ed il conforto dell’incoraggiamento di Mons. Viganò, nostro baluardo di fede in questi tempi drammatici per la Chiesa di Cristo!
    Per quanto riguarda il testo del 3° segreto di Fatima rimasto ignoto, se ci fosse …. una talpa (come già successo in passato), aldilà delle mura leonine, che ci potesse rendere noto il contenuto….. io lancio l’idea così….. nel caso qualcuno volesse coglierla…..
    Il terzo segreto riguarda anche noi sia come umanità che come credenti, il 1960 è ormai passato da sessant’anni, non è un monopolio del Papato!!!!
    Pur essendo un’accanita sostenitrice dei diritti delle donne (ma non per questo sono femminista) ritengo condivisibili i concetti espressi da Mons. Viganò: il sacerdozio non va esteso alle donne. E’ lo stesso Gesù Cristo che l’ha riservato agli uomini. Lui ha partecipato, all’interno della Trinità, alla creazione sia dell’uomo che della donna: nessuno più del Creatore stesso conosce a fondo le peculiarità salienti delle due diverse creature; se ha stabilito che è l’uomo che deve ricevere il Sacramento del Sacerdozio ciò significa soltanto che esistono delle ragioni profonde che senz’altro escludono l’inferiorità di genere della donna o la mancata considerazione delle sue facoltà. Del resto, a comprova di ciò, l’annuncio più grandioso, di cui un essere umano, di qualsiasi epoca, può essere il portatore , è stato affidato, non ad un uomo, ma ad una donna: Maria di Magdala. Lei stessa per incarico di Cristo doveva informare gli Apostoli (e di conseguenza l’umanità) che il Crocifisso era risorto!!!
    L’annuncio era così inverosimile che gli Apostoli dubitarono ( “….. fantasie di donne!….”).
    L’unica creatura preservata dal peccato originale e accolta nella gloria del cielo “in corpo ed anima” non è un uomo: è una donna!!! Impossibile pensare che Cristo non abbia rivestito la donna del ruolo sacerdotale per ….. maschilismo!!!! Fidiamoci di Lui!!!

    • Avatar angelo ha detto:

      Grazie Maria Grazia per le tue parole illuminanti

      • Avatar Maria Grazia ha detto:

        @ ANGELO – Sono riflessioni che mi accompagnano da sempre, mi fa piacere che possano tornare utili a qualcuno.

    • Avatar MARIO ha detto:

      @ Maria Grazia
      Riguardo al 3° segreto di Fatima… Lei vorrebbe che si facesse viva “una talpa aldilà delle mura leonine”. Ma mi sa che in questi tempi di disinfestazione generale, ce ne fosse anche qualcuna, avrebbe il destino segnato.

      Riguardo al sacerdozio femminile: perfettamente d’accordo.

      • Avatar Maria Grazia ha detto:

        @ MARIO – Caro Mario, più provo a fare la brava e più cerchi …. di stuzzicarmi sapendo che non riesco a resistere alla provocazione!!!
        Andando su Wikipedia, alla voce “Talpa” vedrai che, fra le varie tipologie, viene specificata la talpa “romana” più grande di quella europea. Viene decritta come un animale “solitario che trascorre la maggior parte del tempo in un complesso sistema di gallerie sotterranee…. possiede olfatto e udito molto sviluppati….” ma soprattutto ” ….. non cade in letargo ….. dorme soltanto 2 o 3 ore per volta … vi sono numerosi casi d’impianti anti-talpa che hanno dimostrato l’inefficacia di tale tecnica ….e si nutre di ….. INVERTEBRATI CHE POPOLANO ….. IL SOTTOSUOLO”.
        Come vedi il suo ambiente ideale è proprio la Santa Sede. Faccio riferimento ad una talpa che abbia una propria …. dignità, che svolga diligentemente il suo lavoro, secondo natura, che sia molto furba (almeno più di Bergoglio) che sappia come muoversi ( almeno più di Bergoglio) e che abbia una moralità tale da impedirle di cedere al …. corruttore di turno!!!! – Ciao!!!!

        • Avatar MARIO ha detto:

          Fine primo tempo: Maria Grazia – Mario 1-0.
          Non sapevo della “talpa romana”… molto interessante.
          Però per eventuali “soffiate” bisognerà aspettare tempi migliori, perché adesso con la scusa della museruola antivirus non fiatano nemmeno le talpe e men che meno le “talpe romane”.

          • Avatar Maria Grazia ha detto:

            @MARIO – Caro Mario, credevo che il punteggio riguardasse il risultato finale e non soltanto il primo tempo: ci sono rimasta male. Come vedi ….. in fatto di talpe, sono molto informata! Sei convinto che in tempo di coronavirus , a causa delle mascherine, le soffiate si adeguino alla situazione? Mah, sarà, ……. eppure dalle cavità sotterranee del Vaticano arrivano …… certi spifferi, certi “soffi” di corrente …….

  • Avatar COSIMO DE MATTEIS ha detto:

    Straordinario scritto di un eccellente Pastore, degnissimo Pastore zelante e fedele al Vangelo di Gesù.

    Un plauso anche alla Rivista portoghese “DIAS IRAE” e, naturalmente, a Tosatti.

    Infine sottolineo come anche Viganò certifica l’insabbiamento di Civitavecchia da parte di Bertone (e della Cei) come da anni sostiene il Sito “il bene vincerà”

    https://ilbenevincera.wordpress.com/2020/04/11/civitavecchia-la-grave-censura-della-cei-e-di-bertone-ma-ecco-lintervista-a-jessica-gregori/

    • Avatar Lily ha detto:

      Poteva il Card. Bertone comunicare ai fedeli qualcosa in disaccordo con il papa regnante?

      • Avatar MASSIMILIANO ha detto:

        No.

      • Avatar cosimino de matteis, brindisi ha detto:

        L’intervento pubblico di Bertone in TV risale al GENNAIO 2005: Papa Wojtyla era oramai moribondo, non seguiva certo i talk show.

        Quanto ha fatto successivamente Bertone è ancora più odioso: egli manda un suo ex Segretario -salesiano come lui- a Civitavecchia indicandolo come VESCOVO a posto di Grillo giunto ai 75 anni.
        La scelta di Mons. Chenis -che lo stesso Bertone consacra vescovo a roma nel febbraio del 2007- ha UN SOLO SCOPO: “distruggi ogni traccia del culto a quella statuina”.

        Se sappiamo questo è perchè lo stesso Chenis lo ha rivelato.

        Ora, non so il riferimento al papa regnante.
        Se vuole essere un attacco a Giovanni Paolo II (cerissimo della veridicità di Civitavecchia) o a Benedetto.

        Di certo però sfugge la capacità di Bertone, indegno Segretario di Stato, di operare il MALE e cercare di coprire la APOSTASIA della neochiesa modernista che cresceva DENTRO la Chiesa.

        Ma la censura verso Civitavecchia CONTINUA maledettamente: poche settimane fa la Cei di SEMERARO E BASSETTI ha censurato un semplice programma su Civitavecchia.

        https://ilbenevincera.wordpress.com/2020/04/11/civitavecchia-la-grave-censura-della-cei-e-di-bertone-ma-ecco-lintervista-a-jessica-gregori/

        Postilla assai importante: Jessica Gregori possiede il VERO E COMPLETO SEGRETO DI FATIMA.

  • Avatar Iginio ha detto:

    La Corte di Cassazione recentemente ha sentenziato che l’Unione degli atei aveva diritto di affiggere manifesti a Verona nei quali cancellava il Nome di Dio sostituendolo con Io. Ciò perché atei e agnostici hanno lo “stesso diritto paritario dei fedeli delle diverse religioni di professare il loro credo negativo” ed è quindi “vietato discriminarli nella professione di tale pensiero” del quale possono fare “libera propaganda”. Sfugge agli illustri magistrati che qui non si trattava di propaganda, ma di aggressione e sfregio contro Dio. L’opinione è una cosa, l’oltraggio un’altra: non di tutte le opinioni si può fare propaganda (per esempio non del fascismo: e allora perché mai?). E le leggi umane non possono limitarsi a una visione orizzontale del genere “io dico quello che mi pare”. Altrimenti è lecito fare propaganda di qualsiasi teoria col pretesto della libertà di pensiero.

    • Avatar stefano raimondo ha detto:

      Poco prima del divieto di circolazione, per le strade della mia città, ho visto passare uno scassato furgone che esponeva un manifesto con scritto: “dio, patria e famiglia: che vita di m….”. Il mezzo era guidato nervosamente da una donna sulla sessantina, bruttoccia, spettinata e vestita multicolore. La donna era sola a bordo e mi ha fatto una pena immensa.

  • Avatar dubbio ha detto:

    Una cosa davvero non comprendo: ma se la Madonna aveva disposto la rivelazione, a certa data, di un suo messaggio, nel momento in cui vede che non lo si fa (ed anzi che se ne trasmette uno sbagliato), non può incaricare un’altra Madonna (tipo Medjugorie) di trasmetterlo lei?

    • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

      Non so se lo dice così per attirare l’ attenzione, o solo per errore nel esprimersi. Oltre che di Madre di Dio e nostra ce nè solo una, e certamente la s’ invoca con innumerevoli titoli, certo che lo fecce…anzi lo predisse alla stessa sr. Lucia allora nell’ ultima apparizione 13 ottobre 1917: “Ci rivedremo a San Sebastiano in Spagna”. Su questo lasciò testimonianza mons. Venanzio che li fu sempre vicino. Allora lei non capiva.

      Non pubblicato il terzo segreto entro 1960, appunto tra il 2 luglio 1961 e 13 novembre 1965 (gl’ anni del CV II…) apparve sempre Lei…ultima apparizione a Fatima si mostrò come Nostra Signora del Carmine…Monte Carmelo…dal 2 luglio 1961 a SAN SEBASTIAN DE GARABANDAL, in Cantabria, SPAGNA, apparve come NOSTRA SIGNORA DEL MONTE CARMELO o del Carmine…più di due milla volte a 4 bambine, ma lasciado SOLO DUE MESSAGGI…il secondo ed ultimo:

      18 giugno 1965

      «Siccome non si è compiuto, non si è fatto sufficientemente conoscere il mio messaggio del 18 ottobre, voglio dirvi che questo è l’ultimo: prima la coppa si stava colmando, ora trabocca.
      Cardinali, Vescovi e Sacerdoti camminano, in molti, sulla via della perdizione e trascinano con loro moltissime anime.
      All’Eucarestia si dà sempre meno importanza.
      Dovete con i vostri sforzi evitare la collera del buon Dio che pesa su di voi.
      Se Gli chiederete perdono con animo contrito, Egli vi perdonerà.
      Io, vostra Madre, per mediazione di S. Michele Arcangelo, voglio esortarvi alla conversione.
      Questi sono gli ultimi avvertimenti.
      Vi amo molto e non voglio la vostra condanna.
      Pregate sinceramente, e noi vi esaudiremo.
      Dovete fare più sacrifici.
      Meditate sulla passione di Gesù»

      Se gradisce ecco un buon riasunto in questo documentario. Dio la benedica.

      https://youtu.be/26Gn6Ggip8s

    • Avatar Enrico ha detto:

      Intrigante domanda. Ma forse i suggeritori della madonna di medjugorie non ritengono di farglielo dire. L’importante è che concluda sempre con quell’inqualificabile “grazie per aver risposto alla mia chiamata” (cose da pazzi!)

  • Avatar VITMARR ha detto:

    Gli effetti dell’esorcismo , effettuato da Mons. Viganò insieme ad altri sacerdoti e semplici fedeli , sono di una evidenza solare. Si è infatti subito diradata la spessa cortina fumogena che in Italia copriva quanto stava tramando il nostro governo. Da una parte si era creata una task force per la fase 2 dell’epidemia con componenti legati all’alta finanza speculativa e alle grandi banche d’affari https://www.youtube.com/watch?v=jwABHwoz8bY. Dall’altra si è dimostrato che il MES ,insieme a due altre misure dello stesso genere, era già stato approvato dal nostro governo ( infatti in quelle riunioni europee non si firma nulla , ci si può solo opporre verbalmente alla delibera finale) .Molti personaggi politici e televisivi si sono adoperati con entusiasmo i a magnificarne la bontà : il MES è come la mela sull’albero della sapienza sta lì che vi aspetta non indugiate a coglierla . Parallelamente i politici della maggioranza parlano di patrimoniale, di sanatoria di 200 mila clandestini , di ius soli e di altro che ben conosciamo.
    Ne deriverebbe disoccupazione e perdita di competività se non chiusura delle imprese. Un trionfo per Satana.
    C’è stato in questo blog un appello a fare tre novene alla Madonna di Pompei , è un invito che io sento come una necessità per sostenere quanti come Mons. Viganò stanno lottando affinchè trionfi la vera chiesa di Cristo con la consacrazione al Cuore Immacolato di Maria.

  • Avatar Alessandro2 ha detto:

    Ma questo santo costretto alla fuga e al nascondimento, noi non lo si potrebbe tirar fuori dalle catacombe e portandolo in corteo a San Pietro acclamarlo Papa come si faceva nei tempi antichi, buttando fuori a pedate nel sedere i falsi preti della Chiesa apostata e bugiarda?

  • Avatar Alberto Giovanardi ha detto:

    Mi sembra assolutamente incredibile che non sia stata sufficientemente divulgata una decisione del tutto abnorme, volta appunto a nascondere l’autentico terzo segreto di Fatima, di cui si rese responsabile Papa Giovanni Paolo II (sì, proprio lui): quello, inaudito, di sostituire Suor Lucia , approfittando della clausura che la celava al mondo, con una figurante (ora defunta) che nemmeno le somigliava e propinandocela spudoratamente attraverso i media ignari o servili.
    Chi ritiene la circostanza troppo abnorme per essere credibile deve semplicemente consultare la voce “vera e falsa Suor Lucia”, messa in rete da un piccolo gruppo di Francescani degli Stati Uniti amanti della verità, con le due figure (ripeto, dalla fisionomia completamente diversa) che vengono messe a confronto diretto, una accanto all’altra.
    Vedere per credere, anche se riesce difficile !

    • Avatar Iginio ha detto:

      sì, come no. Come nei Sotterranei del Vaticano di André Gide, col papa imprigionato sostituito da un sosia. Mi raccomando, facciamoci ridere dietro, eh. L’importante è divertirsi.

    • Avatar Nicola Buono ha detto:

      Si come nel romanzo la Maschera di Ferro, come no….

  • Avatar Iginio ha detto:

    E anche oggi abbiamo telegiornali che aprono con papa Francesco, il quale stavolta ci ammonisce a non depredare la Terra.
    Proviamo a immaginare un Papa che ci ammonisca oggi a non disprezzare Dio Creatore della Terra: vi pare che i telegiornali lo metterebbero in apertura dandogli risalto? Ovviamente no.
    Quanto ho scritto sopra basti a proposito dei nostro gloriosi mass media e del ruolo profetico di papa Francesco.

  • Avatar Adriana ha detto:

    Da quando hanno sommerso i segreti di Fatima nel giulebbe della ” missericordia ”
    e dell'”apertura al mondo ” -( senza condizioni , salvo quelle dettate dal mondo medesimo )- i membri della Gerarchia hanno chiuso la S.Chiesa in un
    ” lupanare globalista ” senza possibilità di uscita .
    Infatti , come si è visto,al primo segno di pericolo fisico, la neochiesa in uscita è lestamente rientrata con straordinaria solerzia ..

  • Avatar Iginio ha detto:

    Mah, francamente non sono tanto convinto del fatto che l'”integrità della Fede” si riferisca al Portogallo di oggi, dove sono stati approvati tranquillamente aborto e “matrimonio” omosessuale.
    Tempo fa il rettore del santuario propose addirittura di far pregare esponenti di altre religioni a Fatima.
    Insomma, non credo che il Portogallo odierno sia modello di alcunché di cristiano cattolico. E’ solo la periferia dell’Europa.
    Per quanto riguarda la Russia, premesso che definire Putin presidente cristiano è, a dir poco, molto ottimista (uno che invade territori non suoi e fa assassinare o mettere in galera chi dice cose scomode su di lui e il suo regime corrotto non mi pare un esempio di cristiano), ricordo per l’ennesima volta Pio XII:
    http://www.vatican.va/content/pius-xii/it/apost_letters/documents/hf_p-xii_apl_19520707_sacro-vergente-anno.html
    Fu Pio XII a parlare di distinzione fra errante e errore a proposito del comunismo e dei comunisti.
    Poi Giovanni XXIII, con l’assistenza dei soliti volenterosi interessati, si impadronì del tema e si credette d’essere il grande tessitore della riconciliazione. Un episodio curioso al riguardo è eloquente: si recò una volta da lui padre Romano Scalfi, il fondatore di Russia Cristiana, per chiedergli la benedizione sulla sua opera, ma Giovanni XXIII lo guardò di traverso e borbottò che non c’era niente da benedire. L’episodio fu raccontato da padre Scalfi ma è stato sempre censurato nelle biografie su di lui, evidentemente per evitare rogne con certi ambienti.

    • Avatar Lucia ha detto:

      Forse dicendo che in Portogallo la fede sarebbe stata conservata , intendeva tra la gente comune , non tra i politici .Non so quali siano il tassi di aborto o quanti unioni gay siano state fatte , forse meno che in Italia per non parlare di Francia e Passi Bassi e Scandinavia .Questo mi fa pensare che non e ancora…..finita prima del ” Il mio Cuore Immacolato trionfera” le cose in tutta Europa andranno sempre peggio e se si fa riferimento a La Salette e a San Nicolas e a Catalina Rivas temo che siamo solo all ‘ antipasto.Nelle apparizioni di La Salette si parla di guerre civili in Francia e Italia , a meno che non si tratti della dialettica politica nei nostri Paesi be ce ne vorra di tempo.La Rivas poi parla del Papa che scappa con pochi cardinali prima in Francia e poi di li in Polonia che immagino sia in contemporanea con i problemini a cui si riferisce La Salette questa vittoria della fede sopravvissuta in Portogallo la vedo molto di la da venire .Buona giornata

      • Avatar MASSIMILIANO ha detto:

        “a meno che non si tratti della dialettica politica nei nostri Paesi be ce ne vorra di tempo…” Si in effetti qualche mese dovrebbe passare prima di arriavare alla guerra civile in italia e in Francia… Saluti.
        Massimiliano

        • Avatar Lucia ha detto:

          Signor Massimiliano , lei mi ha fatto sorridere e ha ragione , purtroppo non ci vuole nulla per scatenare guerre civili e non , intendevo solo dire che di certo ancora e per fortuna siamo alle guerre diplomatiche .Spinta dalla curiosita , sono andata a vedere il film su Garabandal consigliato da Padre Luis e su youtube ne ho trovato un altro che mette in collegamento Garabandal e Medjugorie che ipotizza che gli eventi preannunciati ai rispettivi veggenti dovrebbero avvenire entro una decina di anni a causa del fatto che le bambine di Garabandal hanno una ottantina di anni e quelli di Medjugorie sui 55 e visto che quest ‘ ultimi dovranno preannunciarli al mondo 3 giorni prima e presumo la / le veggenti superstiti per allora di Garabandal idem arriviamo appunto ad una decina di anni.Poi ci sarebbe la vittoria di Maria .Ma volesse il Cielo , che ci liberassimo della massoneria dentro e fuori la Chiesa , con il corollario di guerre ed epidemie fra massimo 10 anni , ci metterei la firma!!!! Non so che dire , lasciamo che il Cielo faccia il suo dovere .

      • Avatar Nicola Buono ha detto:

        Si senz’altro la Fede si è conservata nel popolo in Portogallo ma non nei polotici ,visto che nel paese la solita sinistra ha approvato leggi contro la Santa Legge di Dio a tutto spiano. Ma il popolo resiste tranne ovviamente i contaminati dell’ideologia annunciata da Maria a Fatima.

    • Avatar gaetano2 ha detto:

      “premesso che definire Putin…”
      Il giudizio mi pare avventato. Nei fatti riscontrabili, oggi abbiamo una Russia cristiana ed una “chiesa” sedicente “cattolica” con una “dirigenza”, e buona parte della “base”, pervertita apostata ed anticristiana che ha appoggiato e continua ad appoggiare, in modo vile e supino, gli assassini della residua cristianità (anche cattolica) che ancora a fatica sopravviveva… E’ molto difficile giustificarsi se capita di parlare con ortodossi russi intelligenti (di ottusi ce ne sono anche tra di loro come tra i cattolici ovviamente).

      • Avatar Lucia ha detto:

        Anch ‘ io considero la Russia attuale cristiana mentre per usare le parole di Katerina Emmerick la chiesa attuale e ” strana” o forse semplicemente al vertice si e posto satana ma il ” popolo “in modo misterioso pur nei peccati piu grandi e numerosi forse dai tempi di sodoma e gomorra come rivelo Gesu circa 40 anni fa a Catalina Rivas e santificato da Gesu , come dire pecore e montoni tutti insieme guardati a vista da mercenari con intenzioni cattive ma a sovrintendere tutto c ‘ e il padrone che apparentemente lascia fare .Tutto questo per dire che adesso siamo a cio che disse la Madonna , la Russia si e convertita ma gli errori dell ‘ ateismo comunista si sono aggravati e hanno preso il sopravvento non solo sono in occidente ma anche nella chiesa .Non sapiamo per quanto tempo andra avanti cosi , temo ancora per parecchio e penso siamo solo all ‘ inizio.La fiaccola della fede secondo me e e sempre piu rifulgera nell ‘ est , qui invece ad occidente praticamente si spegnera .Buona serata

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    Acclarata dunque la tendenza nella Chiesa ad insabbiare ogni elemento che possa suscitare il benché minimo “disturbo” o turbamento dell’apparente quieto vivere, nell’incuranza dei ben altri motivi di sconcerto dei credenti, non desta ormai meraviglia e indignazione l’imperversare della censura in cui incorrono le voci, sia pure sommesse, dei dissidenti e ancor peggio dei dubbiosi.
    Nell’omelia di ieri da Santa Marta, Bergoglio ha indicato nel silenzio (solo perché le frequentazioni sono state quasi del tutto azzerate fra estranei e ridotte persino fra consanguinei – ???) l’occasione propizia per ascoltare la voce dello stesso silenzio e per imparare ad ascoltare. C’è da sperare che tale auspicio valga anche per lui e per i fautori della “cosiddetta teologia della situazione”, esperti e propensi a discettare su “fatti o soggetti accidentali”, anche relativamente al dramma della pandemia, senza il minimo sforzo di inquadrarlo in una lettura e in una visione meno meccanicistica.
    Ma: «se questi taceranno, grideranno le pietre» (Lc 19,40).

  • Avatar Mazzarino ha detto:

    OK! OK! OK!

  • Avatar Sergio Russo ha detto:

    Questo articolo è semplicemente… sublime!
    Gli apostoli degli ultimi tempi hanno un loro “parlare” – puro dono delle Spirito Santo, per questi ultimi tempi – a cui niente e nessuno può obiettare nulla, poiché la Verità è ferma e stabile e possiede di suo una vera dignità regale che, pur se flagellata e crocifissa, sempre avrà in sé il sigillo di regalità: “Gesù Nazareno Re dei Giudei” (INRI, in latino, YHWH, in ebraico!)…

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    Viganò gigantesco come sempre. Interessantissimo.

    Sulle apparizioni mariane, segnalo, per conoscenza, le grandi criticità su Medjugorje;

    http://isoladipatmos.com/con-la-regina-del-cielo-che-gioisce-per-la-risurrezione-di-cristo-ci-rallegriamo-per-la-falsa-madonna-di-medjugorie-fuggita-dinanzi-alla-pandemia-da-coronavirus/

    • Avatar Iginio ha detto:

      Diciamo che sta segnalando l’incontinenza verbale di don Ariel, più che altro.

      • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

        Bisogna fare molta pulizia, come per lo scomunicato Minutella

        https://isoladipatmos.com/alessandro-minutella-se-osi-toccare-le-nostre-figliole-con-noi-farai-la-fine-di-quello-che-con-i-piedi-a-mollo-in-una-tinozza-dacqua-toccava-con-le-mani-bagnate-i-fili-dellalta-tensione/

        Iginio, non hai portato nemmeno uno straccio di argomento… a cosa serve il tuo commento?… risponditi da solo…

        • Avatar Iginio ha detto:

          Sempre insulti ad personam, mi raccomando… Che cosa vuole, che le rifaccia qui un trattato su Medjugorje? Mi limito a dirle che in piena Iugoslavia comunista non era proprio salutare inventarsi un’apparizione della Madonna, la quale oltretutto preannuncia guerre (in mancanza di conversione, sia chiaro) che poi effettivamente si realizzano.. E che è un Satana ben strano quello che si inventa una falsa apparizione in un luogo dove poi vanno tantissimi da tutto il mondo e si verificano conversioni di non credenti. Dire che: ma tanto Dio poi aggiusta tutto, francamente mi sembra ridicolo. Il Signore non è un idraulico.
          Detto questo, visto che vuol farne un fatto personale, mi permetta di concludere osservando che io non ho bisogno di imitare lei, che ogni volta ci ammannisce lenzuolate su questa cosiddetta società partecipativa e su quanto è bravo il partitello della Famiglia.

    • Marco Tosatti Marco Tosatti ha detto:

      Bisignani…uno limpidissimo! Suvvia Oreste.

    • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

      vomitevole

      • Avatar Oreste ha detto:

        Beh vomitevoli Siam tutti. Si tratta di ristabilire una “verita’” assolutamente inessenziale per la fede (in quanto il credente non e’ tenuto a credere ai messaggi Mariani approvatati); da ciò l importanza.
        Ho conosciuto personalmente don Gobbi, aveva l’imprimatur, foto con Wojtila e cenacoli in tutto il mondo (con cardinali). Il suo messaggio era CHIARO. Ma inessenziale. Infatti non ha cambiato nulla.

        Detto questo perché il Vigano’ parla solo ora?

  • Avatar Iginio ha detto:

    A proposito dei problemi psicologici di cui cianciava Rodari attribuendoli a chi critica papa Francesco, mentre in realtà sono propri dei suoi coriferi (Melloni, Grillo, altri) e di Bergoglio stesso, eccone una dimostrazione da parte del famigerato Faggioli, in arte Mr Beans:
    https://gloria.tv/post/JNAvZMAmWJTN46wgH4oaqH1a4

    • Avatar Iginio ha detto:

      Scusate, volevo dire “corifei”. Tosatti, se vuole può correggermi direttamente il messaggio precedente, grazie.

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    “…Adesso vado a rivelare il terzo frammento del segreto; questa parte è l’apostasia nella Chiesa. Nostra Signora ci mostrò una visione di un individuo che io descrivo come ‘il “Santo Padre’, davanti a una moltitudine che stava lodandolo.

    Però c’era una differenza con un vero Santo Padre, lo sguardo del demonio, questo aveva gli occhi del male.

    Poi, alcuni momenti più tardi, vedemmo lo stesso Papa entrare in una Chiesa, però questa Chiesa era la Chiesa dell’inferno, non c’è modo di descrivere la bruttezza di questo luogo, sembrava come una fortezzaluogo, sembrava come una fortezza fatta di cemento grigio, con gli angoli rotti e le finestre come occhi, aveva un picco sul tetto dell’edificio.

    Subito alzammo lo sguardo verso Nostra Signora che ci disse avete visto l’apostasia nella Chiesa, questa lettera può essere aperta dal Santo Padre, però deve essere annunciata dopo Pio XII e prima del 1960…”

    (Inoltre già menzionava con nome “PIO XII”…essendo ancora tempo di Benedetto XV…più avanti innadiritura nomina Giovanni Paolo II…profezie e profezie tutte compiute…ma i maligni dicono che inventate di recente…)

    ET EXPECTO TRIUMPHUS CORDIS IMMACULATI MARIÆ.

    • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

      22.4.1451 – 2020
      Nel 569 anniversario della nascita di SANT’ ISABELLA LA CATTOLICA.

      • Avatar Lucia ha detto:

        Gentile P. Luis quindi la terza parte sarebbe la visione di questa chiesa ” falsa” e poi ci sarebbe il miracolo della Madonna che riporta tutto a come prima o ci sarannno altri papi di questa chiesa massonica ? Se ci desse qualche informazione di piu le sarei grata .Nelle rivelazioni a Catalina Rivas si fa intendere che la questione andra avanti per molto tempo , tanto che un papa scapperebbe prima in Francia e poi in Polonia .La ringrazio e la saluto con affetto.

        • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

          Appena ho inviato risposta (3.45 pm ora vostra) a “Dubbio”. E ne sono grato che Lei direttamente mi domanda su altro suo.

          Con la benedizione la saluto. Vi raccomando approffitare, se non li conosce, sapere dell’ apparizioni con video a “Dubbio” sopra inclusso. Oggi esattamente 3 mesi fa partivo dalla mia ultima visita a San Sebastián de Garabandal. La tempistica di cui Lei mi domanda non li so rispondere. Io vivo ogni giorno come se fosse l’ ultimo, cercando di RINGRAZIARE DIO PER OGNI ISTANTE CHE CI DONA e cercando di servirLo con pace, gioia, fedeltà, Amore, al di là di come arrivi ogni giornata con coronaCina19 o non; dunque cercando di rendere mia gratitudine con il massimo delle mie forze al di là delle mie miserie e mancanze.

          Nonostante certo con la SPERANZA in vista al TRIONFO DEL CUORE IMMACOLATO che passerà per la Purificazione, anche profetizzata appunto dalla Madonna a San Sebastian de Garabandal in tre momenti: Annuncio (Avisso), Miracolo, Purificazione. Per i tempi che corrono a me sembrano vicini, ma con tutto non mi metto a stabilire diagnosi tempistiche…

          Grazie e la Benedizione ancora. Nel 569° del natalizio di Sant’ Isabella La Cattolica.