NOBILE: C’È CHI PENSA GIÀ AL DOPO-CORONAVIRUS…

15 Aprile 2020 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae Agostino Nobile ci ha inviato una riflessione di getto su quanto stiamo vivendo, e sul gran parlare che si fa delle prospettive future. Tutt’altro che incoraggianti, ahimè. Buona lettura.  

 

      Qualcuno pensa già al dopo Coronavirus 

       Le notizie non ufficiali molto spesso vengono definite teorie della cospirazione per togliergli credibilità. È vero che le prove addotte dai cosiddetti cospirazionisti magari non sono sufficienti per  sbattere “l’accusato” in prima pagina. Ma è pur vero che la Storia recente e lontana diffusa dalla scuola, da pseudostorici e mezzi di comunicazione, fa acqua da tutte le parti. Se sulle barchette dei cospirazionisti possiamo trovare delle cantonate, l’informazione ufficiale naviga su enormi crociere che trasportano le più nefaste fake news della Storia.  

Gli esempi sono infiniti. Ne ricordiamo due. Nel Risorgimento raccontato a scuola non viene mai menzionata la massoneria e le potenze straniere, come la Francia e il Regno Unito, che hanno finanziato Garibaldi & delinquenti comuni per abbattere la Chiesa e massacrare migliaia di italiani.  

In una circolare del 28 settembre 1915 avente come oggetto la “Disciplina di guerra”, il generale Luigi Cadorna ammonisce che ogni militare “deve sapere che chi tenti ignominiosamente di arrendersi o di retrocedere sarà raggiunto – prima che si infami – dalla giustizia sommaria del piombo delle linee retrostanti”. In pratica, il soldato aveva due scelte: morire colpito dagli avversari o dai propri compagni di sventura. Si potrebbe pensare che il militare poteva arrendersi al nemico e farla franca. No. Cadorna aveva pensato anche a questo: “anche per chi, vigliaccamente arrendendosi, riuscisse a cader vivo nelle mani del nemico, seguirà immediato il processo immediato e la pena di morte avrà esecuzione a guerra finita”. Certo, si tratta di leggi emanate da tutti i governi in stato di guerra, ma gli italiani erano male armati, mal nutriti e mal vestiti. Erano mandati consapevolmente e cinicamente al macello. Secondo una ricerca dell’Università degli Studi di Udine nel conflitto mondiale, che papa Benedetto XV definì “inutile stage”, morirono561.000soldati. Ma i nostri libri di testo rappresentano orgogliosamente il generale Cadorna come un eroe, mentre sindaci e politici di tutta Italia l’onorano dedicandogli strade e piazze. Ci fermiamo qui, ma sulle fake news ufficiali sono state scritte migliaia di pagine ben documentate.

Dunque, se le “verità” ufficiali sono altamente nocive, le teorie della cospirazione, dato che non sono supportate dai media ufficiali, possiamo considerarle innocue. Ma nonostante ciò, fanno paura ai maestri delle bufale governative. Vogliono tappare la bocca al pensiero libero. 

Dopo questa premessa veniamo all’attualità, perché penso che i signori dei think tank non si faranno sfuggire un’occasione così ghiotta come quella creata dalla pandemia del Coronavirus. Si è verificata la classica ingegneria sociale. Mai nella storia moderna, nemmeno in tempi di guerra, le popolazioni sono state costrette a chiudersi in casa per settimane. Abbiamo visto che la paura di essere colpiti a morte da un virus rende l’essere umano remissivo come un agnello sacrificale. Ed è proprio attraverso la paura che il potere impone le sue leggi illiberali col consenso dei cittadini. 

Quasi certamente col Coronavirus la libertà sarà più limitata. Voglio solo aggiungere che non basta divulgare le nostre preoccupazioni. Bisogna scendere in piazza. Abbiamo bisogno di persone preparate e determinate che, una volta finita la “prigionia coronavirus”, organizzino proteste in tutta Italia. Non basta scrivere e parlare. La posta in gioco è troppo alta, direi, vitale, perché le fake news ufficiali aumenteranno in maniera esponenziale. Creeranno una confusione perversa, peggio di quelle attuali, dove non si capisce nemmeno come dobbiamo muoverci. Mascherine no, anzi si; virus creato in laboratorio, anzi in un mercato dove si vendono animali vivi; nato in Cina, anzi negli USA; virus che colpisce solo gli anziani, anzi colpisce anche i giovanissimi, ecc. La confusione, voluta o meno, è la premessa dell’inganno.

Non è strano che i media internazionali abbocchino così facilmente alla dittatura cinese, che diffonde numeri di morti per virus certamente molto inferiori di quelli reali? Perché nessun governo mette sotto accusa un paese come la Cina, che periodicamente regala al mondo virus mortali che possono far crollare l’economia mondiale? 

Penso che sia arrivato il momento di agire con i fatti. Se non ci muoviamo adesso potremo sperare solo in un miracolo, anche se Bergy  farà di tutto perché non avvenga. In questi terribili momenti avremmo avuto bisogno di un papa colto, intelligente e credente cattolico. E invece ce ne ritroviamo uno che – tra le altre cose inaudite – davanti a migliaia di morti di Coronavirus e la caduta in verticale dell’economica italiana, sostiene ossessivamente gli schiavisti che portano migranti musulmani in Italia.

Agostino Nobile

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

31 commenti

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    Arriveranno i “nostri” del Vaticano là dove ancora sembrano brancolare nel buio i vari Commissari, Commissioni e Comitato di esperti, istituiti in Italia; mi sembra un esercito di 300 persone?
    Mi resta una curiosità: ma da quando le Facoltà di teologia hanno “lanciato” dottori più che qualificati nei vari campi dello scibile? Ed io che credevo studiassero tutt’altre materie…
    http://www.meteoweb.eu/2020/04/coronavirus-papa-francesc-crea-una-task-force/1422323/

  • Avatar Iginio ha detto:

    Caro Nobile,
    non se n’abbia a male, ma occorre che lei riveda qualcosa, e con lei coloro che l’hanno ispirata.
    Sul Risorgimenti e il 1860, occorre che lei legga la biografia di Cavour scritta da Rosario Romeo. La legga e basta. Poi parliamo.
    Su Cadorna: 1. non è vero che viene celebrato, anzi viene vituperato in continuazione; 2. non lo si può accusare aprioristicamente e anacronisticamente (tutti i comandanti in capo di allora erano così) né considerarlo una sorta di sadico macellaio: Cfr. l’ultimo numero di “Storia in rete”:
    http://www.storiainrete.com/12933/edicola/storia-in-rete-n-171-marzo-aprile-2020/
    Parlare male dei morti non è il massimo, tanto meno cristianamente. 3. Cadorna era cattolico e ripristinò il corpo dei cappellani militari (in un’epoca in cui lo Stato italiano e la Santa Sede non avevano rapporti diplomatici); 4. Se il Piave tenne, lo si deve a Cadorna, che evitò un’invasione dell’Italia dalle conseguenze disastrose (ne seppero qualcosa i friulani invasi dagli austro-tedeschi: cfr. per es. https://www.gasparieditore.it/news/staiano-corriere-caporetto/ ) 5. Dopo Caporetto i generaloni massoni la fecero franca, non così Cadorna: questo, ai suoi occhi, dovrebbe significare qualcosa.

    Mi spiace, ma la storia la si studia seriamente evitando anacronismi e faziosità e soprattutto di pretendere di interpretare il passato con la mentalità di oggi. Lasciamo stare la storia e parliamo piuttosto del presente. Se oggi comandano gli anticattolici non è colpa della Prima guerra mondiale o dell’Unità d’Italia. E’ colpa di chi, negli anni ’60, era tutto giulivo perché arrivava la modernità, arrivavano i soldi, arrivava il rock e via dicendo. E di chi s’era messo in testa che bisognava “camminare insieme” coi poveri comunisti tanto bravi e tanto buoni e incompresi. Prendiamocela con questa gente, che in parte è viva e vegeta e dunque con cui si può discutere.

    • Avatar Iginio ha detto:

      Dimenticavo: gli italiani nella Grande guerra non erano affatto “male armati, mal nutriti, mal vestiti”. Erano in una situazione che non aveva precedenti, questo sì, per loro come per tutti gli altri eserciti. Ma furono all’altezza della situazione, perché avevano motivazioni forti che li sostennero anche nei momenti di crisi. E meritano di essere ricordati per il loro valore e il loro amor di patria, non perché scappavano o perché erano analfabeti.
      Lei si confonde verosimilmente con la Seconda guerra mondiale, dove in effetti in più occasioni i soldati italiani vennero mandati allo sbaraglio vittime della disorganizzazione.
      Detto questo, finiamola con la retorica dell’italiano poveraccio, straccione, fifone, che scappa, sporco, pezzente, con capi idioti. Questa sì che è propaganda, e piace moltissimo a quei Paesi europei che ci stanno prendendo per il collo, grazie alla complicità di quegli italiani che denigrano il proprio Paese.

    • Avatar Agostino Nobile ha detto:

      Gentile IGINIO, nel mio articolo riporto stralci di un documento firmato da Luigi Cadorna, e sottolineo: “Certo, si tratta di leggi emanate da tutti i governi in stato di guerra, ma gli italiani erano male armati, mal nutriti e mal vestiti.” Mi sembra di essere stato chiaro. Gli altri fatti da lei riportati non cambiano una virgola su quanto scritto. Probabilmente, come lei scrive, “non è vero che viene celebrato, anzi viene vituperato in continuazione”. Forse nei circoli privati, ma non possiamo negare che in ogni città italiana non manca una strada o una piazza intitolata a Luigi Cadorna.
      Il Risorgimento, checché ne scrivano politici e storici, rappresenta l’ultimo atto della politica francese iniziata con la Rivoluzione e con Napoleone Bonaparte che, come saprà, imprigionò papa Pio VII. A partire dalla cosiddetta “breccia di Porta Pia” la Chiesa è stata metodicamente isolata. Negli anni ’60 le hanno hanno dato un colpo quasi mortale, grazie anche al CVII. Oggi Bergy, per ignoranza e mancanza di fede, cerca di cancellare duemila anni di storia della cristianità. Lei scrive che i cristiani non devono parlar male dei morti, ma siamo obbligati a dire la verità. Se così non fosse dovremmo imputare i quattro evangelisti di aver parlato male di Giuda.

      • Avatar Iginio ha detto:

        Non devono parlar male nel senso che non devono denigrarli quando non possono difendersi. Ed è quello che lei sta facendo, mi dispiace.
        Premesso che una guerra è una guerra e non una festa da ballo, premesso che il Risorgimento è una tappa importante della nostra storia nazionale e a farlo furono anche credenti, premesso che ammirare il cattolicesimo ottocentesco e Pio IX non vuol dire ammirare Metternich e gli Asburgo, premesso che le altre nazioni (inghilterra, Francia, Germania, Spagna…) sono passate attraverso guerre civili allucinanti per secoli ma non per questo mettono in discussione la propria identità, premesso che l’anticlericalismo di fine Ottocento-inizio Novecento non rappresenta tutta l’Italia di allora, premesso che tra fine Ottocento e inizio Novecento l’Italia era considerata una potenza europea mentre oggi è lo zimbello di tutti, premesso che a combattere valorosamente nella I guerra mondiale furono anche fior di credenti come (ma è solo uno) Giosuè Borsi i quali dimostrarono a qual punto i cattolici italiani fossero bravi cittadini e non nostalgici di regimi assoluti tramontati da decenni, premesso questo e altro, debbo con rammarico farle notare che il semplice fatto che lei ignori come oggigiorno Cadorna venga vituperato al punto da togliergli le strade a lui intitolate (chissà perché gliele avevano intitolate, adesso prendiamo la macchina del tempo e torniamo nel passato a correggerlo, dai!) squalifichi tutto il suo argomentare, frutto di visioni carenti di fatti e ricche di ideologia. Il fatto che sia una ideologia che si presenta come “cattolica” non cambia i termini della questione: le ideologie sono sempre sbagliate. E la storia non si giudica con la nostra mentalità di oggi..

  • Avatar Enrico ha detto:

    C’e un bel video che si chiama Out of Shadows Official che tratta del manipolazione del informazione. E’ stato fatto con l’aiuto di un ex-agente della CIA. Lo consiglio a tutti.

  • Avatar Carmela ha detto:

    Sono d’accordo che dobbiamo prepararci a scendere in piazza subito dopo il 3 maggio, perché siamo al limite delle nostre capacità di sopportazione. Siamo agli arresti domiciliari, essendo innocenti.

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    “Campa cavallo che l’erba cresce”

    E quelli che inventano le fakenews sono i primi nel cercare annullare gl’ altri disprezzandoli come fauttori di fakenews…

    Ripropongo questo articolo dello scorso 12 gennaio quando eravamo ignari di questo coronaCina19 ed ancora stupiti dai colpi di berORGOGLIO alla signora cinesa nel capo d’ anno. E specialmente l’ ultimo commentatore tra 61, Riccardo, che indicò il link d’ Il Fatto, allora la vicenda del cardinale Romeo che nel novembre 2011 andato in Cina annunciò agl’ amicchetti che da lì un anno dopo sarebbe stato uccisso Benedetto XVI…ed anche se la modalità non fu assasinio corporale, fu fatto fuori sopratutto uccidendo la Chiesa spiritualmente, ed anche se non esatti 12 mesi, furono 15 all’ annuncio della nulla rinnuncia. Allora del cardinale parlemitano si poteva dire era una “fakenews”…invece…gli stessi cinesi nell’ anteprima cercarono a tutti costi di far passare come fakenews il coronaCina19…silenziando pure virologhi…invece…

    https://www.marcotosatti.com/2020/01/12/oss-marziano-oggi-ci-racconta-un-thriller-papalino/

  • Avatar Adriana ha detto:

    Concordo con Nobile : quel filmato lo ritengo veramente ” indispensabile ” per mantenere la sanità mentale .
    Quanto al livello della Gerarchia ,che si dice cattolica , siamo caduti un tantino in basso : un dettaglio ( fra i tanti ) a proposito di un programma sulla Sindone in diretta dal duomo di Torino ,proiettato su TV 3 , :
    ” L’Arcivescovo Nosiglia è come quei tali che, incerti di sé stessi , si qualificano con i titoli accademici…”.
    In conclusione : ” Faceva meglio la TV polacca ai tempi di Gomulka .”
    https://www.dagospia.com/rubrica-2/media-e-tv/preghiera-sindone-ndash-benedetto-quot-trasmissione-flop-rai-3
    Per quanto riguarda la Cina , Trump si è stufato di finanziare l’OMS che l’ha ” coperta ” . Tedros Adhamon Ghebreyesus , supremo direttore dell’OMS , da quando è scoppiato il Corona Virus , ha elogiato Pechino che gli ha promesso il raddoppio dei finanziamenti , ( ma il suo paese e la Cina sono legati a doppio filo da progetti economici e infrastrutturali per milioni di dollari .)
    Dettaglio ulteriore di ” elogi ” in stile Sorondo ! O viceversa !
    https://ilgiornale.it/news/cronache/trump-decide-tagliare-i-fondi-alloms-1854056.html

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Nell’allegato, la dichiarazione di Myriana Soldo, veggente di Medgjugorje, su Papa Francesco.
    https://medjugorje.altervista.org/index.php/archivio/articolo/mirjana/1678/mirjana-papa-francesco

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    Carissimo Nobile,

    Massoneria, Rivoluzione francese, Risorgimento, Prima Guerra Mondiale, tutto vero – per la prima guerra vedere il film “Uomini contro”

    https://www.youtube.com/watch?v=jgYTQQNRBD4&t=2307s

    di queste cose parliamo e dibattiamo, anzi direi meglio che in queste cose ci dibattiamo da una vita, ma il difficile è trovare la soluzione al problema.

    Che, però non è “scendere in piazza”, anche a se a breve molti lo faranno, anzi sono prevedibili disordini sociali perché ci saranno crisi e fame, il governo Conte non è assolutamente adeguato, e quindi è destinato a cadere fra poco, quando la gente toccherà con mano che i problemi non vengono risolti, anzi si aggravano.

    Tornando a noi, da una parte, 
    1. scendere in piazza non serve, perché il popolo è frammentato, inconsapevole e manipolato. C’è chi dice che un vero cambiamento della società, nella quale le problematiche in argomento vanno avanti da secoli, non può partire dalle strutture, ma potrà darsi solo nella misura in cui ogni persona vorrà convertirsi alla vita in Cristo, rinunciando al peccato. Correlato a questo tema c’è quello, che direi giussaniano, dell’educazione del popolo, pertinente in questo tempo nel quale il governo Conte sta strangolando le scuole paritarie; 

    2. io sono d’accordo sulla visione di cui sopra, che sembra anche essere dimostrata dalla Storia, ma al contempo mi piace pensare che, parallelamente a ciò, si possa anche fare un tentativo politico, che secondo me è limpido, per quanto difficile, poiché insiste in una realtà che ovviamente gli è ostica, ed è espresso nel partito di matrice popolare sturziana, a cent’anni dall’Appello ai liberi e forti, “Il Popolo della Famiglia” http://www.lacrocequotidiano.it/articolo/2017/09/05/politica/ogni-vuoto-viene-riempito, nel quale sono impegnato;

    3. Per superare l’impasse avremmo anche lo strumento prezioso di quella turbo-sussidiarietà che è la “Società partecipativa” secondo Dottrina sociale, https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/i-maestri-2/pier-luigi-zampetti/ l’idea di Pier Luigi Zampetti, che va puntualmente a incidere sulle problematiche in argomento, e che potrebbe andare in sinergia col punto 2; 

    4. “In questi terribili momenti avremmo avuto bisogno di un papa colto, intelligente e credente cattolico”. Anche qui, bisogna stare assolutamente alla realtà. Anch’io avrei voluto, per papa, Zen, o Burke, o Schneider, ma se la Provvidenza ha mandato Bergoglio, c’è un motivo. Magari al momento non lo si capisce, e su questo è però bene che noi ci si interroghi, per quanto può avere attinenza alla nostra conversione. Lasciamo dunque i “se” e i “ma”, e lavoriamo sulla realtà che ci è data, virus compreso, e che anch’essa è proposta dalla Provvidenza, con le relative opportunità per noi.  

    • Avatar Agostino Nobile ha detto:

      Carissimo Tossani, rispondo al tuo lungo e chiaro commento sinteticamente. 1) È vero che il “popolo è frammentato, inconsapevole e manipolato”, infatti nel mio articolo non scrivo di scendere in piazza alla carlona, ma che “Abbiamo bisogno di persone preparate e determinate che, una volta finita la prigionia coronavirus, organizzino proteste in tutta Italia.”
      2) Sturzo e la DC ebbero larghi consensi perché l’italia era profondamente cattolica. Oggi nemmeno il papa lo è.
      3) Per quanto riguara la Società partecipativa secondo la Dottrina sociale, ne abbiamo già parlato. Condivido in pieno, ma sempre per i motivi espressi nel punto 2, oggi è inattuabile.
      4) Non sono convinto che la Provvidenza ci abbia inflitto Bergoglio. Ma anche se ciò fosse vero, penso che lo abbia fatto per far uscire fuori dalle tane i nemici di Cristo che da anni corrompono il Magistero.
      Concludo tornando al punto 1, dove scrivi che “scendere in piazza non serve” finché “ogni persona vorrà convertirsi alla vita in Cristo, rinunciando al peccato.” Sono un credente e non posso che condividere il tuo pensiero, ma credo anche nella Storia, la quale insegna che in certi momenti storici, oltre alla preghiera, è necessaria l’azione. Se i nostri antenati non avessero combattuto contro i turchi, per esempio, oggi parleremmo arabo. Grazie.

    • Avatar Iginio ha detto:

      Andiamo bene! Ci mancava pure il reduce degli anni ’70 che prende sul serio il film di Rosi “Uomini contro”, puro esempio di propaganda manipolatrice (ha falsato persino il libro di Lussu cui pretendeva di ispirarsi!).

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    NOVENA ALLA DIVINA MISERICORDIA

    Sesto giorno (Mercoledì in Albis)

    Meditare su Gesù bambino e sulle virtù della mitezza e dell’umiltà di cuore (cfr. Mt 11,29), sulla dolcezza di Gesù (cfr. Mt 12,1521) e sull’episodio dei figli di Zaccheo (cfr. Mt 20,20-28; 18,1-15; Lc 9,46-48).

    Parole di nostro Signore: “Oggi portami le anime miti ed umili e quelle dei fanciulli: immergile nell’oceano della mia Misericordia. Somigliano di più al mio Cuore, e sono esse che mi davano forza nella mia dolorosa agonia. Le ho viste allora come degli angeli terrestri, vigilanti sui miei altari. Sopra di loro verso i fiumi delle mie grazie, poiché soltanto un’anima umile, in cui metto tutta la mia fiducia, è capace di accettare i miei doni”.

    Preghiamo per i fanciulli e le anime umili

    Misericordiosissimo Gesù, che hai detto: “Imparate da me, che sono mite ed umile di Cuore” (Mt 11,29), ricevi nella dimora del tuo Cuore pietoso le anime miti ed umili e quelle dei fanciulli. Poiché danno gioia al Cielo, esse sono fatte segno dell’affetto speciale del Padre Celeste: sono un mazzo di fiori profumati davanti al trono divino, dove Dio si compiace del profumo delle loro virtù. Concedi loro la grazia di lodare perennemente l’Amore e la Misericordia di Dio

    Pater… Ave… Gloria…

    Eterno Padre, dà uno sguardo compassionevole alle anime miti ed umili e a quelle dei fanciulli che sono particolarmente care al Cuore del Figlio tuo. Nessuna anima assomiglia più di loro a Gesù; il loro profumo si alza dalla terra per giungere al tuo trono. Padre di Misericordia e di Bontà, per l’amore che porti a queste anime e per la gioia che provi nel guardarle, ti supplichiamo di benedire il mondo intero, affinché noi possiamo glorificare eternamente la tua Misericordia. Amen.

    Segue coroncina alla Divina Misericordia

    https://youtu.be/FsZltEk47q8

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    C’è il dopo corona virus ed il dopo prigionia. Importante intervista al Cardinale Pell. Dalla Nuova Bussola Quotidiana di oggi.

    https://www.lanuovabq.it/it/pell-la-persecuzione-potrebbe-non-essere-finita

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    ” vogliono tappare la bocca al pensiero libero….” Esattissimo. Ed è per questo motivo che vogliono introdurre la censura in rete con vari Grandi Fratelli che vigilano affinché in rete ci sia solo il politicamente corretto . Intanto invece nei mezzi di informazione allineati regnano la menzogne e la disinformazioni più totali. Un esempio. Pochi giorni fa alcuni barconi si sono rovesciati tra la Libia e Malta. Rainews24 riportava nelle informazioni scorrevoli in basso del televisore, che vi era stato un ” appello TRASVERSALE per raccoglierli e per avere porti aperti in Italia ” Ora TRASVERSALE significa che l’appello era sia da parte del governo che dell’opposizione ed invece l’appello era solo di esponenti PD e M5S . Ecco loro fanno quello che vogliono in fatto di menzogne e poi le verità fastidiose che circolano in rete devono essere soppresse perché gli danno fastidio ed allora ecco che con la scusa delle ” fake news ” arriva la CENSURA.

    • Avatar stefano raimondo ha detto:

      Salve Nicola Buono, direi che ha ragione su tutta la linea. Comunque, e non voglio essere troppo ottimista, ma a me dà fiducia il fatto che nonostante la sinistra “gender” abbia il monopolio dei media, i sondaggi evidenziano sempre un netto vantaggio della destra. Sembra che il popolo sia più sveglio e non si faccia abbindolare dalle informazioni che provengono dall’alto (ovviamente anche la parte politica del centro-destra ha i suoi difetti, non voglio esaltarla in toto). Anche in molte altre nazioni è così.

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    Condivido l’analisi dalla prima all’ultima parola, punteggiatura compresa. Resto moderatamente scettica sulla riuscita di un’eventuale azione di contrasto da parte di un “Bergy”, non riconosciuto all’altezza della missione chiamato a svolgere, ad un disegno già scritto – o miracolo che lo si voglia intendere – da Colui che ci ha messo sull’avviso circa le Sue vie e i Suoi pensieri, che non sono le nostre vie e i nostri pensieri.
    «E ora, sovrani, siate saggi
    istruitevi, giudici della terra;
    servite Dio con timore
    e con tremore esultate;
    che non si sdegni e voi perdiate la via.
    Improvvisa divampa la sua ira.
    Beato chi in lui si rifugia». (Sal 2,10-12)

  • Avatar Marco Matteucci ha detto:

    MESSAGGIO SCONVOLGENTE DELLA SANTA VERGINE A EDSON GLAUBER

    “Oggi, sono molti i traditori inseriti dentro la mia Santa Chiesa che lacerano il mio Divin Cuore con le loro azioni maligne, permettendo che la gloria e lo splendore della mia Sposa siano profanati, disprezzati, diminuiti e combattuti.

    Dense tenebre l’avvolgono, cercando di farla affondare nella grande tempesta che sta attraversando, investita fortemente da onde grandi e violente le quali non sono altro che le false ideologie e gli errori dottrinali e teologici che sono predicati alle anime, confondendole e facendo perdere loro la fede, rinnegando i miei veri insegnamenti con falsità e menzogne. I nemici della fede e della mia Chiesa agiscono di nascosto, ma Io, nell’ora stabilita, strapperò a tutti loro la maschera.

    Pregate per il vero Pastore, il Pastore che è stato forzato a rinunciare, per colpa degli agenti di satana inseriti nel mio Santo Santuario. Questi sono i lupi in veste d’agnello, questi sono coloro che a causa del denaro, del potere e del piacere hanno venduto al demonio le loro anime, come Giuda ha venduto la sua e mi ha consegnato per trenta monete d’argento”…

    Per chi volesse saperne di più:
    https://reginadelcielo.wordpress.com/?s=itapiranga

  • Avatar Machedice ? ha detto:

    SENTA NOBILE , LE SUGGERISCO DI RIFLETTERE BENE PRIMA DI SCRIVERE. LEI VUOLE SCENDERE IN PIAZZA ? LASCIANDO COSI’ CONTROLLARE LA PIAZZA A CHI SA FARLO ? CIOE’ AI NOGLOBAL E COMPAGNIA ?

    • Avatar Agostino Nobile ha detto:

      Curioso signor MACHEDICE ? Se ha il tempo e la cortesia di leggere la risposta data al caro Tossani, saprà cosa penso. Nessuno è maestro delle piazze. Ci vuole organizzazione. Ai tempi di Mussolini erano i fascisti, oggi i comunisti. Domani possono benissimo essere i cattolici e la gente di buon senso che ha le scatole piene di loschi figuri che si stanno mangiando l’Italia e gli italiani. Non è certo con le lamentele che si migliorano le cose.

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Vi allego, ulteriormente, il testo con cui Mons HenryK Hoser, che vive a Medjugorje come inviato pontificio, inserisce, negli auguri pasquali ai fedeli, la convinzione che la chiusura della chiesa ed il “digiuno eucaristico” debbano essere considerati come atto di amore verso il prossimo.
    Dal tenore del messaggio emerge la “mentalità bergogliana” che lo pervade; senz’altro il Sacerdote brasiliano del video precedente che attraversa le vie della sua Parrocchia per distribuire la Comunione ai fedeli, col suo gesto, smentisce le rassegnate e vili dichiarazioni dell’alto delegato pontificio.
    http://www.medjugorje.hr/it/

    • Avatar carlone ha detto:

      Sembra che tutti , a Medgjugorie si siano messi in quarantena.
      È la Madonna che ha chiesto la quarantena o i veggenti che l’ hanno messa in quarantena

  • Avatar CLAUDIO GAZZOLI ha detto:

    approvo in pieno, Vorrei condividere questo, che, nel contesto, non è marginale…
    https://blogclaudiogazzoli.blogspot.com/2020/04/perdono-senza-pentimento.html

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Mentre anche a Medjugorie è stata chiusa la chiesa e sono stati invitati i fedeli a pazientare per la sospensione dell’eucarestia e dei Sacramenti, un convinto e coraggioso Sacerdote, in Brasile, passa fra le case dei suoi parrocchiani per distribuire loro, a domicilio, l’Eucarestia.
    Vi allego il relativo video:
    https://gloria.tv/post/NdG3CcGTJdbe3FP9XwuCei1rd

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Mi permetto di allegare alcune riflessioni sugli interrogativi legittimi che alcuni seguaci dei fenomeni di Medgjugorie ( fra i quali mi annovero anch’io), sopratutto nell’attuale periodo, si pongono.
    https://gloria.tv/post/xyM2nt3V7DFN4YkJBa6oNUZxp