L’EX CAPPELLANO DI SUA MAESTÀ ELISABETTA II DIVENTA CATTOLICO.

17 Dicembre 2019 Pubblicato da

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, riprendiamo da Church Militant una notizia che ci sembra estremamente interessante per molti motivi: e cioè la conversione al cattolicesimo di un vescovo anglicano, già Cappellanno di Sua Maestà Elisabetta II. Perché è interessante? Se leggete l’articolo lo vedrete: i motivi che spingono il prelato verso Roma sono esattamente gli stessi che dalla cultura dei cattolici “adulti”, moderni, al passo dei tempi vengono minimizzati, disprezzati, o negati come leggende per beghine. Interessante, no? E questo dovrebbe dire qualche cosa, mandare un messaggio anche a tutti coloro – e ahimè, sembrano legione, ormai – che vorrebbero spingere la Chiesa cattolica sulla stessa via delle confessioni riformate: vedi Sinodo tedesco e compagnia cantante, per non parlare di innumerevoli prelati di corte in Vaticano. Buona lettura, e meditazione.

§§§

Un vescovo anglicano di fama internazionale ed ex cappellano di Sua Maestà la regina Elisabetta II sta lasciando la Chiesa anglicana per diventare cattolico.

Il vescovo Gavin Ashenden sarà ricevuto in piena comunione dal vescovo di Shrewsbury, Mark Davies la quarta domenica di Avvento nella Cattedrale di Shrewsbury, in Inghilterra.

Il prelato, molto franco nel parlare, divenne una celebrità mondiale dei media dopo aver obiettato alla lettura del Corano nella Cattedrale episcopale di St. Mary a Glasgow, in Scozia.

Il capitolo coranico su Maria, letto dal leggio al servizio della Santa Comunione, nella festa dell’Epifania 2017, negava esplicitamente la divinità di Gesù.

Sotto la pressione di Buckingham Palace, il dott. Ashenden si è dimesso dal suo ufficio di Cappellano Reale. Più tardi nello stesso anno, Ashenden fu consacrato vescovo missionario nel Regno Unito e in Europa dalla Chiesa episcopale cristiana per fornire copertura episcopale agli anglicani tradizionalisti che lasciavano la Chiesa d’Inghilterra. Il vescovo Gavin Ashenden sarà ricevuto in piena comunione dal Bp di Shrewsbury. Mark Davies la quarta domenica di Avvento nella Cattedrale di Shrewsbury, in Inghilterra.

È stata una gioia speciale accompagnare Gavin Ashenden negli ultimi passi di un lungo viaggio per essere a casa nella Chiesa cattolica. Sono consapevole della testimonianza che Ashenden ha dato in piazza alla fede e ai valori storici su cui è stata costruita la nostra società. Prego che questa testimonianza continui a essere un incoraggiamento per molti.

Il vescovo Davies ha detto a Church Militant che “era molto edificante poter ricevere un vescovo della tradizione anglicana in piena comunione nell’anno della canonizzazione di san John Henry Newman”.

Ashenden spiegò a Church Militant che per qualche tempo credeva di avere “il vantaggio di elaborare la sua fede in una chiesa vasta come quella anglicana”, fino a quando l’anglicanesimo non capitolò di fronte “alle richieste sempre più intense e non negoziabili di una cultura secolare”.

“Ho visto la Chiesa d’Inghilterra subire il collasso dell’integrità interiore mentre ingoiava in   della società secolare all’ingrosso in una cultura post-cristiana”, ha osservato.

Ashenden ha testimoniato di essere “particolarmente grato per l’esempio e le preghiere di St. John Henry Newman,” che “ha fatto del suo meglio per rimanere un fedele anglicano e rinnovare la sua Chiesa Madre con il vigore e l’integrità della tradizione cattolica”, aggiungendo: “Ora, come allora, tuttavia, la sua esperienza informa la nostra che la Chiesa d’Inghilterra è radicata nei valori della cultura secolarizzata piuttosto che nel fondamento della tradizione biblica, apostolica e patristica. L’esperienza di Newman traccia la strada per la nostra vera casa ecclesiale che è costruita sul carisma petrino nella nostra lotta per la salvezza e il Paradiso.

Il vescovo Mark Davies, Shewsbury, Inghilterra ha commentato: “È stata una gioia speciale accompagnare Gavin Ashenden negli ultimi passi di un lungo viaggio per essere a casa nella Chiesa cattolica. Sono consapevole della testimonianza che Ashenden ha dato in piazza alla fede e ai valori storici su cui è stata costruita la nostra società. Prego che questa testimonianza continui a essere un incoraggiamento per molti”.

Ashenden ha spiegato a Church Militant che per qualche tempo credeva di avere “il vantaggio di elaborare la sua fede in una vasta chiesa come anglicana”, fino a quando l’anglicanesimo non capitolò “alle richieste sempre più intense e non negoziabili di una cultura secolare”.

“Ho visto mentre la Chiesa d’Inghilterra subiva un collasso dell’integrità interiore mentre ingoiava la discesa totale della società secolare in una cultura post-cristiana”, ha osservato.

Ashenden ha testimoniato di essere “particolarmente grato per l’esempio e le preghiere di St. John Henry Newman,” che “ha fatto del suo meglio per rimanere un fedele anglicano e rinnovare la sua Chiesa Madre con il vigore e l’integrità della tradizione cattolica”, aggiungendo:

“Ora, come allora, tuttavia, la sua esperienza informa la nostra che la Chiesa d’Inghilterra è radicata nei valori della cultura secolarizzata piuttosto che nel fondamento della tradizione biblica, apostolica e patristica. L’esperienza di Newman traccia la strada verso la nostra vera casa ecclesiale che è costruita sul carisma petrino nella nostra lotta per la salvezza e il Paradiso”.

Commentatore di vari media, inclusa la BBC, Ashenden ha rivelato tre importanti verità che lo hanno portato al cattolicesimo. La prima fu un esame dell’incontro tra i bambini e la Madonna a Garabandal nel 1963.

“Curioso e scettico, stavo guardando il film con un amico psicologo infantile che ha notato che “qualunque cosa stesse succedendo con i bambini era essenzialmente reale, dato che l’estasi tra i bambini non poteva mai essere falsificata”, ha detto. “Da allora, ho trovato le apparizioni della Madonna, a partire da Gregorio Thaumaturgus nel 3 ° secolo, fino a Zeitoun al Cairo nel 1968 e in effetti ai giorni nostri, profondamente avvincenti.”

L’amicizia di Ashenden con l’Abbé René Laurentin, esperto delle apparizioni mariane, sbocciò in una profonda dipendenza dal Rosario. “Curiosamente, questo è stato accompagnato da una visita indesiderata del male metafisico che solo il Rosario sembrava superare”, ha osservato.

Il secondo fattore che ha portato alla conversione di Ashenden è stata la sua scoperta del fenomeno dei miracoli eucaristici.

“Il fatto che fossero sconosciuti tra coloro che celebravano la versione anglicana dell’Eucaristia ha implicazioni ovvie”, ha osservato. “È di grande sollievo appartenere alla Chiesa dove la Messa è veramente la Messa”.

“Di fronte all’attacco sempre più letale alla Fede ai nostri giorni, ho scoperto che non c’era modo di riunire gli anglicani ortodossi tutti insieme in un’unità ecclesiale e quindi la terza ragione della mia conversione è il Magistero”, ha osservato Ashenden.

“Puoi trovare un diverso anglicanesimo per ogni giorno della settimana – quasi ogni ora del giorno”, ha detto. “Mi sono reso conto che solo la Chiesa cattolica, con il peso del Magistero, aveva l’integrità ecclesiale, la maturità teologica e la potenza spirituale per difendere la Fede, rinnovare la società e salvare le anime nella pienezza della fede”.

Ashenden ha anche condiviso con Church Militant la sua profonda convinzione che la Chiesa cattolica sia l’unica alternativa alla tirannia del marxismo culturale. “All’inizio degli anni ’80, da giovane prete anglicano, ho portato di nascosto di tutto, dalle bibbie alle medicine per i cristiani ortodossi e cattolici attraverso la cortina di ferro. I miei viaggi a Praga hanno comportato il trasporto di libri teologici in un seminario cattolico sotterraneo che è continuato nonostante il divieto delle ordinazioni. La chiesa cattolica sotterranea era l’unica alternativa organizzata e ideologica al totalitarismo lì. Quando il muro di Berlino è caduto nel 1989, ho pensato che fosse la fine del marxismo. Io e molti altri abbiamo sbagliato. Non sapevo che le mie esperienze della Chiesa cattolica sotterranea in Cecoslovacchia avrebbero agito da catalizzatore e da esempio per portarmi nella mia vera casa spirituale”.

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

83 commenti

  • marco ha detto:

    Non faccio il processo alle intenzioni.La chiesa anglicana è uno schifo dalla nascita.Solo ho in mente quegli anglicani che,convertiti al cattolicesimo,vista la neochiesa bergogliana,si sono chiesti che senso aveva avuto la loro conversione.Dalla padella alla brace.Come minimo ha sbagliato tempo.Quello che dice della chiesa di oggi è incredibile.Ma che chiesa vede?Se poi vuol essere un buon cattolico avrà gli stessi problemi.

  • Alessandro ds ha detto:

    Ma le avete analizzate le parole dell’Anglicano?
    A voi sembrano motivazioni di una persona veramente “convertita con tutto il cuore al Cattolicesimo”?
    A me sembrano parole di circostanza, scontate e vuote, di chi non sapeva come rispondere e giustificare la scelta.
    Nelle sue parole “non c’è assolutamente NIENTE DI SPIRITUALE”.
    Questo sta entrando fra i Cattolici per convenienza, perché ornai negli Anglicani è bruciato. Svegliatevi.
    Ma nemmeno queste sotttigliezze riuscite a cogliere?
    Una persona veramente convertita avrebbe dato una spiegazione molto più spirituale.

    • Deus Caritas est ha detto:

      Perché continuate a ricordarci che la regola è “non giudicare” mentre giudicate, sulla base di pochissime dichiarazioni, la sua conversione come falsa e noi che ce ne rallegriamo come impostori? I motivi che lui da della sua conversione sono molto razionali, come é normale che sia visti gli studi che ha fatto in tutta la sua vita e che alla fine l’hanno portato a questa conversione. Non c’é un solo standard di conversione e la quella “per sentimento” non è l’unica possibile. Cosa intendi poi dicendo che avrebbe dovuto dare motivazioni più spirituali? Zaccheo che, appena convertito, ha parlato solo di fatti, di restituzioni di denari rubati e di elemosina non é forse vera? Gesú non parlava in modo diverso a Nicodemo rispetto a quando parlava con il centurione romano o cpn il popolo ebraico? In realtà è proprio il cattolicesimo ad essere l’unico possibile razionalismo perché afferma che Dio stesso è legato alla ragione. Al di là del fatto della veridicità o meno della conversione, che solo Dio può conoscere, mi sembra che tu la giudichi falsa perché pensi come gli apostoli :”non era dei nostri”.

    • Deus Caritas est ha detto:

      Ti chiedo perdono: non leggendo da un po’i commenti ti avevo identificato, da questo commento, come favorevole al nuovo corso della Chiesa… Ho letto adesso altri tuoi commenti che condivido (come quello sui miracoli eucaristici e sulla setta protestante). Ma ti invito, come prima, a considerare l’idea che la conversione possa essere vera soprattutto considerando il fatto che, ora come ora, se fosse stato finito come vescovo anglicano avrebbe fatto più successo altrove piuttosto che nella Chiesa Cattolica.

  • Gian Piero ha detto:

    Se beccano chi ha convinto questo anglicano a passare alla Chiesa cattolica lo.processeranno per il grave crimine di “proselitismo”.A questa Neochiesa infatti mon convengono.le conversioni, anzi mettono in imbarazzo.l’assunto che “la varieta’delle religioni e’voluto da Dio” .Infatti delle conversioni sall’islam al cristianedimo., che pure sono in aumento, non si p arla, si cerca di sorvolare. I convertiti poi sono guardati con sospetto a volte con disprezzo, come successo a Magdi Allam
    Se per assurdo tutti I protestanti i si convertissero al cattolicesimo ciie’tornassero alla Vera Unica Chiesa, sai che smacco per Bergoglio ela dua dtstuina di Lutero!
    Percio’vedrete che ogni conversione , soecue di personaggi pubblici, non sar’una festa per la Neochiesa ma un fastidio.

  • Raven ha detto:

    Non sottovaluterei la presenza in questi avvenimenti del vescovo Davies di Shrewsbury, vero faro nelle nebbie della confusione

  • CC ha detto:

    Arrivano tutti i Chiamati per difendere l’ultimo bastione cristiano: la Chiesa Cattolica. Atei, anglicani, persino musulmani (ho letto che nel nord Iraq si stanno convertendo in massa).
    E’ un miracolo da ultimi giorni.

  • Nicola Buono ha detto:

    Per Adriana ed Antonella. Dissento totalmente dal vostro pensiero. Il Vescovo Gavin ha SOLO da perderci a passare al Cattolicesimo. Avrà tutti addosso : i media asserviti al potere, la politica dei partiti atei ed anticristiani , l’armata lgbt,la Confessione Anglicana eretica ed asservita al Mondo , quella parte di Chiesa Cattolica che si è mondanizzata ed arresa al Mondo e le religioni ” pacifiche ” come quella dell’Ammore ovvero l’Islam. In compenso ci guadagnerà la Vita Eterna che è quello che cerca. Se voleva la gloria del mondo rimaneva dove stava prima con tutti gli onori. Ciao.

  • Catholicus ha detto:

    Siamo sottoposti ad una durissima prova, la chiesa corrotta, lo stato corrotto, gli amici, i parenti, i conoscenti tutti più o meno contaminati, non siamo minoranza, ma col nostro silenzio e la nostra remissivià è come se lo fossimo, purtroppo. il potere del maligno è universalmente pervasivo, ma l’esigenza di verità e libertà lo può superare. È tuttavia difficile sconfiggere gli attacchi di satana se si rifiuta l’alleanza con Colui che egli odia e se non si confida nel soccorso di Colei che gli schiaccerà la testa. Per questo è Lei soprattutto, che questa banda di malfattori e traditori arroccata dentro le sacre mura cerca di sminuire e minimizzare. Sono loro i più fedeli servi del demonio, stiamone certi, prima o poi faranno la sua stessa fine. Alla Madonna Santissima affidiamo tutto, tutta la nostra vita, tutta la nostra speranza. È Lei la Corredentrice del mondo, checché ne dica quello che pare celebrarla e invece oscenamente la bestemmia: lingua biforcuta e orrendamente perniciosa.
    (dai commenti all’articolo
    https://opportuneimportune.blogspot.com/2019/12/analogie-tra-crisi-politica-e-crisi.html )

  • Alessandro ds ha detto:

    Comunque, vorrei fare un appunto alla dichiarazione del Vescovo Anglicano riguardo ai miracoli eucaristici.
    Quello che lui non comprende, e che anche gli altri stolti non comprendono; non è il tipo di messa il problema.
    Il miracolo eucaristico non avviene a causa del tipo di celebrazione.
    Il miracolo eucaristico avviene perché “solo ed esclusivamente la Chiesa Cattolica è la Chiesa fatta da Dio e voluta da Dio”
    Il miracolo eucaristico avviene per via della fede cattolica.
    Perché i miracoli eucaristici avvengono anche fuori dalla messa.
    E poi sanguinano anche statue di madonne e quadri….
    Non lo vogliono proprio capire che l’unica vera chiesa di Dio è la cattolica.

    • Boanerghes ha detto:

      Quello che lui non comprende, e che anche gli altri stolti non comprendono;

      Penso non ci sia bisogno di usare il termine stolto, anche se è un termine biblico, nel linguaggio odierno può risultare talora offensivo.

      • Alessandro ds ha detto:

        E che si offendano anche.
        Invece dell’offesa a Dio nessuno si cura.
        Dell’offesa di chiamare la setta Anglicana e la setta Luterana con il nome di Chiesa….di quella offesa a Dio nessuno si cura però.

        Ma già dalle parole con il quale il Vescovo Anglicano vuole entrare nella Chiesa Cattolica….parole vuote e di circostanza.
        Non sono parole di un “vero convertito”.
        Sono parole di circistanza di uno che non sa come giustificare la scelta.

  • GMZ ha detto:

    …certo che non li fanno più i papi buoni di una volta, quando ancora c’erano pontefici che dissuadevano i fratelli separati da inutili conversioni al cattolicesimo!
    Ossequi.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Il Papa condanna la pedofilia ma non la sodomia. Il peccato adesso dipende dalla carta di identità del soggetto passivo……

    • Ildebrando ha detto:

      Oserei dire che il soggetto passivo della pedofilia dispone di minor libertà di scelta. Inoltre il soggetto passivo della sodomia è già corrotto, quello della pedofilia viene rovinato suo malgrado.
      Ne deduco che la pedofilia sia un po’ più grave della sodomia tra adulti consenzienti….

    • Lucy ha detto:

      Deutero perfetto !

    • Milli ha detto:

      Non mi stupirei se il pedofilo omosessuale potesse avere delle ‘attenuanti ” a causa della sua fragilità.
      E poi, come sentii dire da un sacerdote :” sono loro (i ragazzini) che provocano”

  • Adriana ha detto:

    ” Ashenden , o l’agente inglese ” ( S. Maugham – libro di spionaggio -) .
    Voltato in clericalese : o è un agente bergogliano nella chiesa anglicana , o è un infiltrato cattolico nella chiesa bergogliana .

    • Antonella ha detto:

      Condivido con Adriana lo stesso sospetto.
      Un ingresso che lascia molti dubbi, trattandosi di una Chiesa più praticante di Luteranesimo che cattolicesimo.

  • Lucy ha detto:

    Mi sembra impossibile che Gavin Aschenden sia uno sprovveduto tanto da ignorare quello che sta succedendo nella nostra chiesa , perciò se entra nella Chiesa cattolica per i motivi che ha elencato cioè i pilastri di cemento armato della Chiesa di sempre , è un eroe pronto a lottare per essi. Ci aiuterà a resistere.

    • GMZ ha detto:

      …o forse legge solo le amenità di Avvenire e del gesuitame tuittarol-chic, e non ha ben chiaro quanto sta accadendo (dagli anni ’60 in qua).
      Ma poi, che roba antica è la conversione? Oggi i cristiani à la page sono ecumenici, animati dallo spirito di Assisi e nostraetati dal Concilio Vaticano II, e non sanno che farsene dei residuati medievali dell’era preroncalliana!

    • Nicola Buono ha detto:

      Condivido pienamente il tuo post. Ciao.

  • Maria Grazia ha detto:

    POVERO EX CAPPELLANO DI SUA MAESTA’ !!!!
    Adesso chi ha il coraggio di dirgli che nel Cattolicesimo troverà quello per cui ha lasciato l’anglicanesimo???!!!
    Il nostro …. pover’uomo ….. spiega le ragioni per cui ha lasciato la sua religione:
    1) l’anglicanesimo è capitolato davanti davanti alle richieste sempre più intense e non negoziabili di una cultura secolare;
    2) Ha visto la Chiesa d’Inghilterra subire il collasso dell’integrità interiore;
    3) L’Anglicanesimo non è più radicato nel fondamento della tradizione biblica, apostolica e patristica.

    PIE ILLUSIONI DEL NOSTRO UOMO:
    1) ” E’ di grande sollievo appartenere alla Chiesa dove la Messa è veramente …..Messa”!!!
    2) “Solo nella Chiesa Cattolica il Magistero ha la potenza spirituale per difendere …… la fede”!!!
    3) ” La chiesa Cattolica è l’unica alternativa alla tirannia del …..MARXISMO CULTURALE”!!!
    Anch’io, come il nostro ALESSANDRO DS, ,appena letto l’articolo, ho pensato: un altro che andrà ad ingrandire le fila dell’…..ISLAMISMO!!!!

    • TITTOTAT ha detto:

      Perché non ci andate voi a rinfoltire le fila dell’islamismo?

      • Maria Grazia ha detto:

        @ TITTOTAT – Ci andrei volentieri, ma ci rinuncio perchè so che ci troverei già …… Lei!!!!

    • Chianino ha detto:

      Ma perché si deve essere sempre così ottusi da non riconoscere un movimento di conversioni che si anima nella chiesa anglicana oramai da anni ? Se ritiene così perduta la Chiesa cattolica cara Maria Grazia a cosa si dovrebbe convertire questa persona ? Alla Chiesa ortodossa? Ai testimoni di Geova? Ai pentecostali?
      E lei perché non abbandona la Chiesa cattolica dato che non la considera più tale ?
      Lei ci resta ma non accoglie una persona che come newman si converte rientrando nella comunione con Pietro.
      Andavano bene le conversioni con Benedetto e ora non più?
      Cosa dovrebbe fare, morire lontano dalla vera fede perché a lei ora non piace il pontificato attuale ? E se domani cambiasse il pontefice ? Allora si potrebbe convertire?
      Si faccia qualche domanda sulla salvezza delle anime prime di muovere le dita su una tastiera.

      • Maria Grazia ha detto:

        @CHIANINO – Peccato che Lei non colga l’ironia che, oltre tutto ( nel caso Lei non se ne sia accorto) pervade, giustamente, molti commentatori del presente articolo !!!
        Io son ben felice che questo Sacerdote anglicano abbia bussato alla porta del Cattolicesimo e mi auguro che anche altri, di qualsiasi altro credo religioso, possa farlo.
        Mi sono solo permessa di dare una lettura secondo la visuale di Bergoglio e dei suoi accoliti.
        Ogni tanto si faccia una risata anche Lei, Sig. Chianino, esca dalla Sua rigidità mentale e vedrà che riuscirà ad affrontare meglio le difficoltà della vita !!!!

        • MARIO ha detto:

          Hai capito, Sig. CHIANINO ? Ridi che ti passa, come fanno tutti. Cosa c’entrano gli altri… L’importante è che stiamo bene noi. No ?

        • Chianino ha detto:

          Ma quale ironia o humor “britannico”. Il suo presunto sarcasmo è troppo smaccato.
          La toppa è peggio del buco
          Forse è lei a non affrontare la vita non tanto con leggerezza ma con letizia.

          • Maria Grazia ha detto:

            @CHIANINO – Cerchi di usare la razionalità in modo adeguato, si cerchi uno scopo nella vita!!!

  • maurizio rastello ha detto:

    Buonasera dr. Tosatti. Questo significa che se domenica Gavin Ashenden diventerà cattolico lo farà rimpolpando le fila dei tradizionalisti? Campagna acquisti natalizia?

    • wp_7512482 ha detto:

      Ah Por TrollRastello, se lei non ci fosse bisognerebbe inventarla! I suoi sudacchianti sforzi di fare umorismo sono una delle cose che mi allietano la giornata. La immagino seduto intento, teso, i familiari sanno che non devono disturbarla e fare meno rumore possibile, e alla fine il parto! E lei ci scrive! Grazie, grazie.

      • Alessandro2 ha detto:

        I “parti” del Rastello, caro Tosatti, non sono qualitativamente diversi da quelli che faccio io la mattina, prima di svegliare la famiglia, nell’intimità del mio bagno.

    • Don Miguel ha detto:

      No , Rastello, abbiam bisogno di esperienza del cappellano di una monarchia per poter preparare la restaurazione dello stato pontificio dove eleggeremo Papa don Minutella . POi dichiareremo guerra alla citta del Vaticano e deponiamo il despota. Contento ?

      • MARIO ha detto:

        Don Miguel, che soddisfazione sentire un santo sacerdote così disposto a indossare le armi per la grande battaglia finale.

      • GMZ ha detto:

        Ma non se ne parla! Nessuno tocchi papino, almeno finché lui o il suo ameno elemosiniere in lambretta non saldano la bolletta da 300k euro che hanno in sospeso!
        Per la serie: quanta misericordia col portafoglio degli altri.

    • Nicola Buono ha detto:

      No troll Rastello. Conversione natalizia. Ed avrà anche contro il mostro UE che lei ama tanto e che ha rinnegato le radici giudaico cristiane dell’Europa. Poi se ama il Rosario di sicuro non appartiene alla nuova Chiesa 2.0 che il Rosario lo disprezza e lo ritiene superato. Quanto ti rode questo abbandono ……

    • Milli ha detto:

      Sig.Rastello, se vuole può chiedergli di convertirsi a fare la sardina.

  • Faramir ha detto:

    È una bella notiza.
    Vedo che altri sono meno entusiasti.
    Rispetto naturalmente il loro sentire, ma personalmente la accolgo come un piccolo segno che smentisce l’eccessivo pessimismo.
    Anche nel passato la Chiesa ha avuto tanti periodi bui.
    Poi si è ripresa, si è purificata ed è arrivata fino a noi trasmettendoci intatto il depositum fidei.
    Ricordo la vicenda di Giovanni XII.
    Rampollo dissoluto e scapestrato, di una ricca e prepotente famiglia nobiliare è diventato Papa a soli 18 anni, senza alcuna formazione ecclesiastica.
    Il suo pontificato (955-964) è stato un crescendo di dissolutezze: amorazzi sfrenati, brindisi in onore degli dei pagani, raffinate libagioni, giochi e piaceri carnali ad iosa. E la morte lo ha sorpreso mentre era intento a questi ultimi.
    E tuttavia la Chiesa cattolica non è crollata.
    Il Potere delle Chiavi è finito nelle mani di Papi capaci e virtuosi, che hanno raddrizzato la rotta e condotto saggiamente la barca di Pietro.

    • TITTOTAT ha detto:

      I paragoni li devi azzeccare, il Papa ce l’abbiamo, uomo santo come in nessun altro periodo, confessore della fede; la verra Chiesa non ha mai visto periodo più radioso di questo, Benedetto XVI è il magnete che sta attirando a Dio il metallo, cartacce e sacchetti di plastica volano via al soffio della ventola Bergogghio.

      • Alessandro ds ha detto:

        Tittotat, sei consapevole che Benedetto ha 94 anni?
        Anche se lo amiamo; capisci che non possiamo basare la salvezza della chiesa e si 2 miliardi di fedeli, su una persona che se riesce ad arrivare a inizio anno è già un miracolo?
        Lo capisci che c’è qualcuno del quale non voglio fare il nome, che con furbizia sta cercando di strumentalizzare il nome si Benedetto?
        Lo capisci o no?
        Lo sai che chi è complice o favoreggiatore di uno scomunicato, viene scomunicato latae sententiae anche lui?
        Ti ricordo che a scomunicare Minutella, non è stato Bergoglio; ma è stato il Vescovo si Palermo, che è un Vescovo regolare, anche se discutibile….
        Perché vi comportate in questa maniera cieca?
        Lottate, invece di andare dietro a Minutella, che vi sta adescando e sta strumentalizzando il nome di Benedetto “a sua totale insaputa”.
        Se un ladro ti entra in casa, tu cerchi di cacciare via il ladro da casa tua, oppure vai via tu?
        Ovvio che devi cacciare via il ladro da casa tua; sopratutto per la sicurezza di tua moglie e dei tuoi figli ( i fedeli .)
        Non è un giudicarti, tittotat; anche se la pensiamo diversamente su alcune cose, io e te siamo fratelli.

        • MARIO ha detto:

          Sintesi di Alessandro DS (per una più facile comprensione a Tittotatto):
          Minutella sta strumentalizzando Benedetto XVI “a sua totale insaputa”
          per prendere il posto di quell’altro “a nostra totale insaputa”.

          Alessandro, Alessandro… mi sa che qui c’è un pizzico di invidia.
          Però senza offendere, perché io e te siamo comunque fratelli.

          • Alessandro ds ha detto:

            Macché fratello mio, tu nemmeno immagini io wuanto vorrei sndarmi a fare hli affari miei; ma la mia coscienza non me lo consente.
            Mario, ma come mai ce l’hai così tanto con me? Ti va di dirmelo sinceramente?
            Ti pagano?

          • Maria Grazia ha detto:

            @ ALESSANDRO 2 – Non credo che MARIO sia pagato per le cretinate che dice, cerca di essere visibile dando fastidio agli altri perchè è senza idee, non ha interessi, per lui la testa serve solo per misurare la distanza dai piedi !!!.
            Chi cerca di farlo ragionare non trae alcun vantaggio perchè
            a lui manca ……la materia prima!!!!

        • TITTOTAT ha detto:

          La stoltezza della croce.
          Si meraviglieranno di lui molte nazioni;
          i re davanti a lui si chiuderanno la bocca,
          poiché vedranno un fatto mai a essi raccontato
          e comprenderanno ciò che mai avevano udito.

        • CC ha detto:

          Non conta l’età di Benedetto. Conta il fatto che è lui il Papa: e questo servirà, eccome se servirà, quando ci sarà da CANCELLARE il pontificato di Bergoglio proclamandolo invalido e procedendo a un conclave che nomini il successore di BENEDETTO.
          Ecco a cosa serve Benedetto, anche fosse centenario.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Se tutti noi non fossimo convinti di questo non saremmo qui a lottare ogni giorno.

    • Faramir ha detto:

      Una doverosa precisazione: riconosco Papa Francesco come legittimo Papa e gli voglio anche bene. Se qualcuno avesse inteso diversamente prenda nota.
      Detto questo mi dispiacciono diverse prese di posizione della Chiesa attuale. L’ultima: dare credito alle sardine. Ma no, per favore!

      • Alessandro ds ha detto:

        Tu hai ragione sul fatto che nella chiesa ci sono stati dei Papi degenerati; ma questa vomta è diverso.
        Perché gli altri Papi, nella loro degeneratezza, aveva tutto l’interesse di mantenere la chiesa potente e viva ( proprio perché gli serviva la chiesa potente per essere degeneri con le sue ricchezze ) quindi anche se degeneri e discutibili, aveva interesse nel fare il bene della chiesa; anche se in maniera contorta.
        Bergoglio invece la vuole distruggere la chiesa, per poter fare in modo che ogni paese possa avere la sua chiesa nazionale e sovrana, per fare in modo di unirsi ai protestanti luterani che non accettamo il dogma del primato di Pietro.
        Il suo interesse è distruggere il potere della chiesa.

  • M.Angheran ha detto:

    “Ashenden ha rivelato tre importanti verità che lo hanno portato al cattolicesimo. La prima fu un esame dell’incontro tra i bambini e la Madonna a Garabandal nel 1963”

    Da quando Garabandal è verità rivelata? Ci siamo persi qualcosa?

    • Rafael Brotero ha detto:

      Con Garabandal, abisso di luce, siamo agli antipodi del bergoglismo. A Roma non troverà niente, dovrà partire subito per Palermo.

  • Monica ha detto:

    così come nel sogno di don Bosco la nave di Pietro durante il tumulto di mare si salvò ancorandosi alle due colonne (Eucaristia e Santa Vergine), così questo ex anglicano, nel tumulto secolare, é approdato alla piena unione con Chiesa Cattolica grazie a Maria, all Eucaristia e al Magistero.
    Una grazia che é una bellissima testimonianza.

  • MARIO ha detto:

    Grande gioia per un cristiano separato che varca la porta santa della vera Chiesa di Cristo, attratto dalla luce dei tre grandi fari, che da essa sprigiona: l’Eucarestia, la Madonna e l’unità attorno al Papa.
    Benvenuto Gavin Ashenden !

    • Fariseo 2000 ha detto:

      Con quale autorità dici questo?

      • Boanerghes ha detto:

        Con l’autorità e l’intento di suscitare un vespaio. È solo una provocazione.
        Solo un cieco non vede la realtà delle cose.
        Ma qui si tratta di non vedenti volontari

    • Boanerghes ha detto:

      Cosa lo ha attratto alla Chiesa cattolica lo conosceremo meglio, i grandi fari poi sono due soltanto e cioè l’Eucarestia e la Madonna.
      L’unità intorno al Papa in cosa?
      Nella disintegrazione della Chiesa?
      Nel rinnegamento del depositum fidei?
      Nello sdoganamento dell’omosessualità?
      Nel non credere a Gesù vero Dio e vero uomo?
      Nell’adorazione della pachamama?
      Chi segue queste cose non è cattolico.

  • La zanzara ha detto:

    Poveretto, quanti rospi si dovrà ingoiare nella Chiesa del Pampero!!!

  • deutero.amedeo ha detto:

    Chi lascia la vecchia via per la nuova, sa quel che lascia ma non sa quel che trova. Mi sembra strano però che un uomo “in età” e certamente di esperienza non sappia quel che trova. Questione di coraggio, di temerarietà, di eroismo? Vedremo e capiremo in base a quanto succederà. Vietato astrologare.

    • Milli ha detto:

      Penso si tratti di Conversione, di innamoramento per Gesù e Maria.
      Quando si ama, non c’è carriera , distanza, scomodità che tenga e non si può tenere nascosto.

  • TITTOTAT ha detto:

    Appena protesterà contro i cenoni in chiesa e gli inviti curiali a sermonanti Iman e Luterani, appena incontrerà il pizzetto malefico del ragioniere del diavolo, appena un ciondolo pagano gli piomberà in testa, saremo ben lieti ad accoglierlo a piccola Nazaret.

    • Milli ha detto:

      Con tutto il rispetto per Don Minutella che pure dice cose giuste, voi vi siete posti al di fuori della Chiesa Cattolica, siete dei ribelli (e lo dico con dispiacere).

    • Milli ha detto:

      Con la sua frase lei dichiara di essere uno scismatico e di appartenere a una setta.

  • BAAL ZEBOGLIO ha detto:

    “È un triste giorno per me, che sto facendo di tutto per far uscire i Cattolici dalla Chiesa e renderli Protestanti…
    Qualcosa non ha funzionato come doveva, mannaggia!
    Maledetto Proselitismo!!!” (Baal Zeboglio – in arte Papa Francesco)

  • Alessandro ds ha detto:

    Ora però subentra un secondo step.
    Appena conoscerà Bergoglio e Kasper, diventerà mussulmano.

  • Adriana ha detto:

    Oggi come oggi : ” dalla padella nella brace ” . Speriamo che abbia con sé gli estintori .

  • Giovanni Panuccio ha detto:

    Speriamo che il Papa non lo biasimi, com’è solito fare con proseliti e veri missionari.
    Davvero molto interessante il percorso spiritual-culturale del vescovo Ashenden.
    A differenza dell’ondata di preti e vescovi convertiti al cattolicesimo dopo l’ammissione nell’anglicanesimo dell’ordinazione sacerdotale delle donne, però, egli troverà una Chiesa cattolica che, per lo meno ai vertici, muove proprio nella direzione che egli considera irrimediabilmente adottata dalla comunità anglicana.
    Riuscirà il suo contributo a riportare un po’ di fedeltà e di ragionevolezza?

  • Gian ha detto:

    Un esempio di vera unità dei cristiani, con il ritorno alla Casa madre, da dove in passato si erano staccati. L’Unità si ha non con l’andare loro incontro modificando al ribasso il Magistero di sempre, non con la politica del compromesso o l’ambiguità, ma spalancando le porte al figliol prodigo che si era allontanato. Significativo che a determinare la sua clamorosa (per la posizione nella chiesa anglicana) conversione al cattolicesimo siano le apparizioni mariane, la figura di San John Henry Newman e i miracoli eucaristici.
    E pensare che Bergoglio del miracolo eucaristico avvenuto a Buenos Aires sotto il suo naso, mai ha parlato, come fosse un argomento tabù da tenere nascosto…

  • gaetano2 ha detto:

    “Il secondo fattore che ha portato alla conversione di Ashenden è stata la sua scoperta del fenomeno dei miracoli eucaristici.
    Il fatto che fossero sconosciuti tra coloro che celebravano la versione anglicana dell’Eucaristia ha implicazioni ovvie”, ha osservato. “È di grande sollievo appartenere alla Chiesa dove la Messa è veramente la Messa”…

    Se continua così farà la fine di don Minutella ancora prima di entrare.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Persona intelligente, oltre che di fede. Meglio così. Mi chiedo come abbia fatto la Chiesa Anglicana a resistere fino ai giorni nostri, dopo la famosa e datata questione di Enrico VIII. E’ assurda una Chiesa dove il capo è il re… c’è evidente conflitto di interessi.
    Ora speriamo che quest’uomo non rimanga troppo scandalizzato dalla corte vaticana… e si ritiri a vita privata ;-))))

  • gaetano2 ha detto:

    Con don Ciccio casca bene…

  • Rafael Brotero ha detto:

    Povero uomo, uscito dalla Gomorra anglicana per entrare nella Sodoma bergogliana.

  • Boanerghes ha detto:

    Ma il Papa ne sarà contento?
    Dubito

  • Raffaella ha detto:

    E il vescovo di Roma come l’ha presa?