ANCONA. UN SUCCESSO IL CONVEGNO “DIO, PATRIA E FAMIGLIA” OSTACOLATO DALLA DIOCESI.

20 marzo 2018 Pubblicato da --
Marco Tosatti

Qualche giorno fa abbiamo dato notizia di una  conferenza del filosofo Diego Fusaroall’interno del convegno, “Dio Patria e Famiglia” organizzato ad Ancona dall’associazione Oriente Occidente. A ridosso dell’evento il vescovo aveva dato disposizioni affinché venisse meno la disponibilità di una sala parrocchiale prenotata da tempo. L’evento è stato spostato in un hotel. E a quanto pare è stato un notevole successo. Da Ancona ci hanno scritto gli organizzatori, felici per la buona riuscita.

“I giornali locali – che nei giorni scorsi hanno pubblicato tutto della canea sollevata contro di noi da centri sociali, consiglieri regionali della Sinistra e da chi sai bene – ebbene, i giornali locali, oggi, che si trattava di far sapere dell’ottima riuscita della serata di ieri all’Hotel Passetto, hanno osservato un rigoroso e rispettoso (nei confronti di chi ci ha attaccato) silenzio. E ciò, nonostante il sollecito che ho inviato sempre oggi via sms alla giornalista che più ha seguito la vicenda (la quale nei giorni scorsi mi ha cercato più volte perché entrassi nella polemica, ma che oggi non ha ritenuto nemmeno di rispondermi).

Per inciso, mi soffermo un attimo sulla presunta revoca del patrocinio gratuito dato a Dio, Patria, Famiglia dalla Regione Marche (comunicatoci con lettera del 20 febbraio scorso firmata dal presidente e protocollata con nr. 0167591/11/02/2018 – PATR. – CONTR. n. 48/2018 – SIGEF n. 13942), di cui è stata data notizia con una certa enfasi sui media, per dirti che a Oriente Occidente non è mai pervenuta, fino a oggi, la benché minima comunicazione da parte della Regione Marche, né formale per iscritto, né per vie brevi (a voce e/o per telefono). Niente di niente, per cui il patrocinio risulta ad oggi ancora valido.

Tornando al merito: ieri, alla conferenza inaugurale del ciclo Dio, Patria, Famiglia c’erano 150 e più persone, tutto si è svolto serenamente (ma sotto la protezione della Questura). Questa presenza di 150 e più persone – la maggior parte delle quali mai viste prima alle nostre conferenze – ha rappresentato un chiaro segnale in risposta al clima che si è creato intorno a noi e alla nostra iniziativa, tanto più chiaro proprio in relazione a tale clima.

Oggi, poi, un’organizzazione di hackers che usa come logo una figura umana in abito elegante, con al posto della testa una croce infilata dentro al collo, al posto della quale c’è una croce rossa, il tutto su un macabro sfondo nero della pagina, che termina con queste 3 frasi:

WE DON’T FORGET, WE DON’T FORGIVE, EXPECT US” ci ha sabotato per la seconda volta in tre giorni il sito (www.orienteoccidente.org). Grazie al pronto intervento del tecnico che ci cura il sito, siamo gia’ riusciti  a ripristinarlo, ma credo che questi figuri che ci hanno preso di mira e ci proveranno ancora.

 

Che dire? Mi sembra che la Chiesa locale in tutto questo non ci abbia fatto una bella figura.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

LIBRI DI MARCO TOSATTI SU AMAZON

SE SIETE INTERESSATI A UN LIBRO, CLICCATE SUL TITOLO.

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

71 commenti

  • Se qualcuno desidera mettersi in contatto con l’associazione culturale Oriente Occidente, di Ancona, può farlo utilizzando il nuovo account di posta elettronica
    orienteoccidente.ancona@gmail.com
    (dato che il vecchio account tin.it e’ in corso di disabilitazione). Ovviamente, non risponderemo a eventuali messaggi polemici, mentre cercheremo – compatibilmente con le nostre (ridotte) possibilita’ – di dare riscontro agli altri.

  • Catholicus ha detto:

    Mi permetto di postare il link di un articolo sul tema del convegno di Ancona, articolo che mi venne così, di getto, una bel mattino (le ore della notte e del primo mattino sono le più proficue di ispirazione, per me), prima ancora che sapessi del convegno e della sua bocciatura da parte del vescovo di Ancona. Mi fa molto piacere, quindi, che il convegno abbia riscosso successo di pubblico. Spero che le voci dissenzienti dal coro filobergogliano (eretico ed apostata) si facciano sentire sempre più.
    Lotta dura, senza paura, tanto per usare il linguaggio sessantottino tanto caro al papa rivoluzionario sudamericano. Christus Vincit caro Bergoglio e soci :
    http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV2404_Catholicus_Dio_Patria_Famiglia.html

    • Spettrale Congregazione per la Dottrina della Fede - Ufficio Vigilanza Social Networks ha detto:

      ”Spero che le voci dissenzienti dal coro filobergogliano (eretico ed apostata) si facciano sentire sempre più. Lotta dura, senza paura, tanto per usare il linguaggio sessantottino tanto caro al papa rivoluzionario sudamericano”

      Si segnala all’utente Catholicus che, sulla base delle Scritture, della tradizione apostolica, dei Sacri Concilj, del Magistero della Chiesa universale, è colui che sceglie di essere CONTRO il PAPA

      • Catholicus ha detto:

        Rispondo come fece papa Giovanni a Indro Montanelli quando, nell’intervista concessagli (la prima di un papa ad un giornalista dichiaratamente ateo) il discorso cadde su papa Sarto e Montanelli esclamò “Ah, il papa santo!”. A quelle parole Roncalli fece un salto sulla sedia, visibilmente irritato, batté un pugno sul tavolo ed esclamò “ma quale santo!”, poi, resosi conto di essersi lasciato andare all’ira, cercò di ricomporsi, ma ormai la frittata era fatta.
        Ebbene, anch’io, parafrasando Roncalli, posso rispondere “ma quale papa! Bergoglio? ma per piacere!”

  • Compagni di merende ha detto:

    O.T. ELETTORALE
    A quanto pare, dopo la Boldrinova, avremo come Presidente di una delle due Camere l’astuta e cattolicissima Giulia Bongiorno. Ringraziamo Matteo Salvini che, tra un Efe Bal e una meditazione evangelica, ispirato dai troppi rosari sgranando i quali si è scarnificato i polpastrelli, artefice di questa illuminata e indispensabile prospettiva.
    Cosa faremmo infatti senza la Bongiorno?? Senza di lei non possiamo niente!

    LA NOTIZIA
    http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13320436/silvio-berlusconi-giulia-bongiorno-matteo-salvini-candidata-presidenza-senato.html

    QUALCHE NOTA SULLE CATTOLICISSIME POSIZIONI DELLA PULZELLA D’ORLEANS DE NOARTRI
    http://www.libertaepersona.org/wordpress/2018/01/la-lega-candida-giulia-bongiorno-un-errore/

    PIÙ BERGOGLIANA DI BERGOGLIO (DOPO IL SENATO PUNTERÀ AL PAPATO)
    «Apprezzo l’approccio di Papa Francesco. Le parole che ha pronunciato sulle donne sono importanti. Sono convinta sia solo questione di tempo: l’apertura al sacerdozio arriverà. E sarà una tappa fondamentale nell’affermazione della parità di genere. Siamo ancorati al passato, ma le barriere devono cadere una dopo l’altra. Puoi diventare astronauta, generale e non prete? Il processo di cambiamento della società è già avviato, ed è irreversibile. Ci vorranno dieci, venti o trent’anni. Io propongo di accelerarlo».

    OBBEDIENTE ALLA CHIESA (TEMA FECONDAZIONE)
    La Chiesa ha tutto il diritto di orientare dando indicazioni, poi sta a me cattolica riflettere e eventualmente pensarla anche diversamente.

    GRAZIE SALVINI, NE AVEVAMO PROPRIO BISOGNO!

    • Acchiappaladri ha detto:

      @Compagni di merende
      speriamo che NON sia vero.
      Salvini mi è sembrato molto abile politicamente nell’ultima campagna elettorale e suppongo che abbia capito che ha già molto “tirato la corda” mettendo blindata nelle liste quella avvocatessa che è aliena alla maggioranza degli elettori leghisti, anzi gli sta proprio sugli zebedei:
      potrebbe essere anche questa indiscrezione messa in giro proprio per “bruciare” la papessa … in modo che dal conclave esca parlamentare semplice 😉
      Ancora pochi giorni di pazienza e poi avremo la risposta (vomitevole o tranquillizzante, a seconda dei casi).

      • Spettrale Congregazione per la Dottrina della Fede - Ufficio Vigilanza Social Networks ha detto:

        Una delle poche cose che questa Congregazione non riesce a comprendere è la seguente:
        ma c’era proprio bisogno di reclutare la Bongiorno? Quanti voti valeva questa cialtronazza (che ha avuto solo la fortuna da fare da tirapiedi all’avvocato d Andreotti, ma che fa discorsi di una banalità agghiacciante * in un italiano pessimo, ossia da burina)?

        * a mero titolo esemplificativo, Ci riferiamo alla similitudine tra l’astronauta e la donna prete….roba che nemmeno all’Asilo Mariuccia!

  • Vittorio ha detto:

    Ho provato a dgtare Blondet su Wikipedia 😱 (in relazione ai giudeo-sionisti). Mah. Spero siano calunnie che dicono su di lui. I tempi son cambiati Blondet, bisogna portare le prove non sparare sui “perfidi ebrei deicidi” o inventare “i protocolli dei savi di Sion” e pensare che ci si passi sopra, dopo Auschwitz.

    https://it.m.wikipedia.org/wiki/Maurizio_Blondet

  • Vittorio ha detto:

    Da noi Enzo Bianchi fa 1000 persone in estate! E se ci fosse uno spettacolo di lap dance, si arriverebbe a 2000. Non penso che il “successo” si misuri dal pubblico.

    Segnalo attacco feroce a Ratzinger.

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/19/ratzinger-difende-papa-francesco-ma-rivela-di-essere-il-matteo-orfini-del-vaticano/4234336/amp/

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/19/ratzinger-difende-papa-francesco-ma-rivela-di-essere-il-matteo-orfini-del-vaticano/4234336/amp/

    • amico della verità ha detto:

      non dimentichiamoci quanto fosse forte, 5 anni fa, la delegittimazione di Ratzinger. Poi si era sopita, visto che il “papa emerito” si era praticamente ritirato nell’ombra. Ora che ci sono questi blog la polemica si riaccende. Solo che i denigratori di Ratzinger e/o i sostenitori di Bergoglio, non riescono a mettere a fuoco un dettaglio, piccolo piccolo. I tempi sono cambiati. Il popolo dei fedeli alla Chiesa di Roma non è più lo stesso di 50 anni fa. E’ un popolo cresciuto, anche se in modo disorganico o meglio sostanzialmente irregolare, e quindi non è più pronto ad accettare in modo totalmente acritico quanto gli viene propinato dalle gerarchie e vuole vederci chiaro.

  • Adriana ha detto:

    Ho letto l’elenco delle iniziative e dei conferenzieri . Interessante
    . Si trovano su youtube i filmati delle precedenti ?

    • virro ha detto:

      nella chiesa c’è sempre il voto di obbedienza,
      certo questa volta c’è da domandarsi: ma a chi si obbedisce?

      • Acchiappaladri ha detto:

        @virro

        Ovviamente a Nostro Signore Gesù Cristo, così come ci è stato rivelato dalla Tradizione Apostolica.

        Ai fini pratici, nel diciamo il 98 % dei casi un battezzato che sappia leggere e scrivere vada a leggersi Catechismo della Chiesa Cattolica e ne segua le istruzioni per ben obbedire Nostro Signore.
        In qualche caso particolare possono rimanere dei dubbi che quasi sempre si risolvono andando a verificare anche l’edizione di San Pio X del Catechismo.

        Quello che ci chiede Nostro Signore è detto con parole diverse ma sostanzialmente allo stesso modo nelle due edizioni: fra tutte le interpretazioni possibili quella autentica è quella sostanzialmente concorde fra le due edizioni.

  • giorgio rapanelli ha detto:

    E’ evidente che si comportano così perché ormai è venuta loro la psicosi dell’attacco delle teste pensanti e preparate sulla Tradizione della Chiesa.
    Tra i commenti, leggo critiche verso personaggi di diversa provenienza. Guardando alla Teosofia, nella quale si trovano personaggi di ogni provenienza con l’unico obiettivo della Verità (quella che la Teosofia considera come “verità”), non mi meraviglio che ci siano diverse derivazioni confluenti verso l’unico obiettivo di non farci prendere per i fondelli dai traditori del Cristo e della sua Chiesa. Di quale Cristo e di quale Chiesa? Di “Quello” scritto nel Libri Sacri, di cui “Quella” è la depositaria.
    STILUM CURIAE è il luogo dove gente proveniente da ogni parte scrive, confronta e si confronta. Ciò non avviene con altri fogli, in cui sei invece censurato.
    Ci deve essere sempre un “punto” su cui dirigere lo sguardo, come orientamento.
    Qui si è citato il Piano Kalergi. Questo Piano per la creazione di una nuova razza per gli Stati Uniti d’Europa si inventa una nuova razza “Afro euroasiatica”. Se non prendiamo questo obiettivo massonico e dell’Alta Finanza come punto di riferimento, non riusciremmo a capire perché tutta questa spinta da parte del papa e di determinate forze politiche italiane ed europee per volerci riempire di delinquenti e di onesti nullafacenti africani e di musulmani del bacino del Mediterraneo e dell’Asia Minore, fino al Pakistan. Perché non volerli aiutare a casa loro, come è stato per decenni ipotizzato per la soluzione dei problemi del Terzo Mondo?
    Manca nell’articolo il nome del porporato anconetano che ha negato lo spazio, affinché si possa pregare per la sua anima dalle tante probabilità di finire all’inferno… Che c’è. Pur senza il fuoco eterno, ma con qualcosa di peggio.

    • Compagni di merende ha detto:

      Teosofia e Cristo? Ragazzo mio…hai le idee un po’ confuse!

      • giorgio rapanelli ha detto:

        Non faccio confusione tra Teosofia e Cristo, come commenta “Compagni di merende”.
        Dovreste informarvi sulla Teosofia, nonché sugli scritti di Aleister Crowley e dell’Ordo Templi Orientis per capire cosa è l’Uomo che vuole diventare “dio” e Dio che è Dio. Lo scontro in atto era, è e sarà tutto qui…
        Senza Scientology, i Rosacroce, la Teosofia, eccetera, io non avrei svelato a me stesso, con l’aiuto dello Spirito, ma senza la vostra fede, la “realtà” dell’Eucaristia, fin dove è possibile che il Sacerdote officiante possa arrivare. E che la “forma”, come viene chiamata, ossia la “formula”, la “chiave”, in termini moderni comprensibili come “password”, è necessaria che sia recitata – con o senza fede (altrimenti un Santo – o un Arhat, come lo chiamerebbero gli induisti – come Francesco d’Assisi, con la sua spaventosa fede avrebbe potuto fare scendere il Cristo nelle Sacre Specie senza essere un “iniziato” sacerdote), ma con la sola intenzione di un Sacerdote “iniziato” – santo o peccatore che sia – per fare scendere il Cristo sul Golgota dell’altare.
        La Teosofia insegna che se la “chiave”, o come la definisce Papa San Pio V, la “forma” non viene detta esattamente come è scritta il Cristo non scende. E se il Cristo non scende, i vari piani – da quello fisico a quelli invisibili fino al Piano Astratto, che da Lui vengono occupati con l’Eucaristia – verrebbero poi occupati da Satana (o meglio da Arimane quelli più in basso e da Lucifero quelli più in alto).
        Queste sono le mie “idee” un po’ confuse che mi hanno riportato al Cristo e alla sua Chiesa cattolica. Quella vera Chiesa che vogliono distruggere con l’eresia, il materialismo, l’omosessualità, il peccato della carne, l’orgoglio, la superbia… Si comportano come se non avessero letto i Libri Sacri (i Vangeli, gli Atti, San Paolo e l’Apocalisse, di cui si capisce molto poco, salvo che se stai alla destra del Trono te la cavi, mentre se stai alla sinistra del Trono sei fottuto).
        Se ho tempo da perdere per leggere STILUM CURIAE e a scrivere le mie idee confuse è solo perché è un luogo di battaglia che ha un obiettivo e non chiede la provenienza di chi scrive. Infatti, tra di noi ci sono pure eretici convinti, peccatori e agenti provocatori. Se poi hai la fede che sposta le montagne, o hai la conoscenza di come fare passare un martello attraverso un muro, sono dettagli ininfluenti ai fini della battaglia. Ciò che conta è battersi onestamente per la gloria del Cristo, la salvezza della sua Chiesa, della sua Eucaristia e degli altri Sacramenti. Se la Teosofia ha contribuito a portarmi fin qui io ringrazio lo Spirito che mi ha fatto conoscere la Teosofia e diverse altre cose.
        Prima di dare giudizi, che poi sono giudizi sul metodo usato da STILUM CURIAE con i commentatori, consiglierei di leggere come si comportava San Paolo per comunicare “in affinità” con tutti…
        E’ ciò che fa STILUM CURIAE.

        • Vittorio ha detto:

          Grazie o a causa della pazienza di Tosatti (dico la verita’ qualcosa lo censura, o gli sfugge 😂) alle volte qui ci si diverte pure. Sarebbe bello conoscervi di persona (state tranquilli la mia parte di omosessualita’ e’ talmente rimossa da esser diventata lesbica, disse un barzellettiere 😂😭). Nelle “vecchie chat” si finiva sempre in pizzate, ma l eta’ media era piu’ bassa 😂. Tanto per finire in confusione: sto pasticcio “Bergogliano” della lettera non e’ piaciuto nemmeno a me . Ma non ci capisco niente.

          Un’ultima confessione.
          Quando vedo sofferenze, tipo dei bambini ma anche di altri, e nella mia visione odierna, penso che “Dio trattenga la sua mano” o non possa intervenire per salvare “gente” come me; mi sento in una colpa indicibile. Poi mi quieto un po’: non ho nessuna virtu’ se non soffrire per i miei peccati davanti a Dio. (Un cuore contrito, Tu, o Dio, non disprezzi) (Bibbia , non ricordo dove). Buona Pasqua

          PS: un autore scriveva di un fatto storico. Una Pasqua, durante non ricordo quale occupazione, i soldati salutavano i milanesi: “rallegrati fratello, Cristo e’ risorto!”. Il giorno dopo, ubriachi riprendevano gli stupri e le violenze. Era un autore pessimista? autodidatta, il cui pensiero si potrebbe definire “antiteodicea”, secondo me.

          Buona Pasqua 💓

    • Vittorio ha detto:

      Telmo Piegano e Luigi cavalli sforza sarebbero daccordo con l idee di razza di Rapanelli. 😋

  • Lucy ha detto:

    @ Luigi Briganti
    Non ho parlato di Ferrara come politico.

    • terzoc ha detto:

      Si’ di chiacchiere in rete se ne trovano tante ma la realta’ e’ sempre piu’ romanzesca e ci puo’ portare indietro fino al “candido vel”, “verde manto” e veste “color di fiamma viva” con cui Beatrice si presenta a Dante: bianco come la Fede, verde come la Speranza e rosso come la Carita’. E poi ci vogliamo mettere anche le 12 stelle in campo azzurro di una nota unione? Tanto per rocordare che Dio scrive dritto sulle righe storte.

  • Vittorio ha detto:

    In realta’ la patria e’ stata fondata dalla massoneria mentre esistono chiare scomuniche di papi pre conciliari. Purtroppo non stupisce che in questa nuova chiesa venga esaltata. Cossiga faceva notare, lui non massone, come accanto al simbolo tricolore c erano sovente simboli massonici.
    L insegnamento della chiesa e’ immutabile. Quando un papa pre conciliare fece i patti lateranensi era nella tradizione immutabile dei valori non negoziabili come direbbe ferayebaend infatti l opportunita’ politica era quella.

    • Adriana ha detto:

      @ Vittorio ,
      principi immutabili su argomento popoli e patrie …La storia ,come storia è lunghetta . Tanto per cominciare: tre scomuniche al Puer Apuliae
      (alias Federico II). Due da Gregorio IX , una da Innocenzo IV specialmente perchè troppo “ecumenico” e “filoislamico”(d’élite).
      Certo oggi la chiesa si è proprio ribaltata .

  • deutero.amedeo ha detto:

    Sono convinto che se io organizzassi un convegno sull’ossobuco con risotto alla milanese sicuramente ci sarebbe qualcuno che avrebbe qualcosa da ridire.
    Ormai tutti criticano tutti e il semplice vivere quotidiano è diventato un incubo.

    • Adriana ha detto:

      @ A Deutero,
      mooolto carina ! Basta pensare alla “Pizza di Cracco “. Sarebbe
      anche un’ottima iniziativa per far Euri . :-))

      • deutero.amedeo ha detto:

        Si ma ti immagini cosa mi succederebbe?
        Prima insorgerebbe qualche associazione enogastronomica dell’ossobuco dicendo che sarebbe un abuso del loro nome. Poi l’associazione dei milanesi doc protesterebbe perché in quel di Bergamo al massimo si potrebbe parlare di polenta taragna ma non di risotto alla milanese, poi la congrega del baccalà criticherebbe l’iniziativa dicendo che il baccalà alla vicentina è un piatto molto migliore dell’ossobuco alla milanese. Poi l’associazione dei cuochi milanesi protesterebbe perché deutero.amedeo non è neanche un cuoco, mentre l’associazione dei veganisti protesterebbe perché non si può fare un convegno per esaltare un piatto a base di carne. Insomma… Sarebbe un gìbile’ mai visto.

        • Adriana ha detto:

          @ Deutero ,
          probabilissimo . Tre misteri per me : divini come il buon cibo 1 polenta taragna ?
          2 gibilè ?
          3 Associazione eno-gastronomica ? non riguarda il vino?
          Mi piace imparare !

          • deutero.amedeo ha detto:

            X Adriana
            Polenta Taragna è un piatto tipico brembano costituito da polenta di grano saraceno in cui viene fatto sciogliere del formaggio di Branzi.
            Gibile’ è una parola dialettale che si potrebbe tradurre con putiferio o simili.
            Associazione enogastronomica è una associazione, generalmente locale, di persone amanti della buona tavola e della buona cucina, che, a programma, si ritrovano in locali tipici per gustare cibi e vini particolarmente pregiati delle varie zone d’Italia.

    • Lo spettro di QC ha detto:

      “Ormai tutti criticano tutti”
      Ma dai! Davvero non ci facevo più caso, a forza di frequentare questo blog….

      • deutero.amedeo ha detto:

        Ah, ecco, mi ero dimenticato delle critiche ironiche (quando va bene) degli spettri. Ci mancavano solo quelle.

        • miserere mei ha detto:

          Sarà che lo spettro non ha l’osso… solo il buco.

        • Lo spettro di QC ha detto:

          Non era una critica…e comunque la polenta taragna è più valtellinese che brembana. non ci va il branzi, ma il scimut.

          • deutero.amedeo ha detto:

            Quella è la versione valtellinese. Ma anche su questo hai da dire?

          • deutero.amedeo ha detto:

            @spettro.
            E aggiungo che il piatto tipico valtellinese sono i pizzoccheri. Sei mai stato a Ca’ San Marco? Lì puoi gustare entrambe le specialità.

          • Vittorio ha detto:

            Posso apprezzare un Cacciari pur con la sua supponenza. Partendo dal presupposto che per me la filosofia conduce al nulla. Tanto studio per non capirci nulla. Giacobbe (lo psicologo) direbbe: SEGHE MENTALI.
            Fusaro negli ultimi tempi parla in modo aulico da farmi venire il sospetto che faccia la macchietta: toglie autorita’ a cio’ che dice imho. Comunque per curiosita’ verrei anche io. Magari ci sarebbe uno scontro tra i due 😂

        • Adriana ha detto:

          @ Deutero ,
          molto interessante e gustoso : Gibile’ (dal significato analogo
          al piemontese Cernaia) potrebbe forse esser una abbreviazione dialettale di Jubileum ? Giubileo .

          • deutero.amedeo ha detto:

            @Adriana
            È molto probabile perché si usa anche nel senso di gran confusione, di va e vieni disordinato di gente.

    • Vittorio ha detto:

      Sull’ incubo concordo. Da ogni parte ci si lamenta . Pure su TripAdvisor 😊

      La battuta sull’ossobuco e’ buona, ma io non partecipo perche’ l organizza lei 😂😂😂😛

  • RISPOSTA RIVOLTA ALLA SIG.RA MARGHERITA (E ALLE ALTRE PERSONE EVENTUALMENTE INTERESSATE)
    Gent. Sig.ra Margherita, debbo confessarle che, per miei limiti, non sono sicuro di comprendere bene qual e’ il senso del suo commento sul troppo tempo sottratto alla preghiera, se si riferisce alle persone che commentano questo articolo di Stilum Curiae oppure se si riferisce alla nostra associazione culturale Oriente Occidente che organizza convegni, conferenze ecc.. Se fosse questo secondo caso, lei in linea di principio ha ragione: un Padre Nostro vale infinitamente di piu’ di cento convegni, ma la prego di comprendere che ognuno ha i propri doni, se vuole anche limitati, e ognuno deve fare il possibile per farli fruttare al meglio, senza perdersi in comparazioni con il minore o maggiore valore dei doni dati da Nostro Signore agli altri, solo curandosi di offrire a Lui tutto cio’ che puo’ restiturgli, possibilmente moltiplicato.

  • peter ha detto:

    Se il vescovo ostacola il convegno, è evidente che è contro Dio, contro la Patria, contro la Famiglia:1+1=2.

  • Lucio ha detto:

    Blondet e Fusaro propongono riflessione sempre molto acute. Sarebbe interessante ascoltare le relazioni dell’evento, magari qualcuno ha registrato.
    Chi avesse l’audio potrebbe condividerlo?

    • RISPOSTA RIVOLTA AL SIG. LUCIO E ALLE ALTRE PERSONE CHE FOSSERO EVENTUALMENTE INTERESSATE
      Maurizio Blondet non e’ ancora intervenuto. La sua conferenza e’ in programma per il prossimo 14 aprile. Mentre la conferenza di Diego Fusaro – svoltasi lo scorso 17 marzo – e’ stata videoregistrata da un amico e verra’ messa sul nostro sito (www.orienteoccidente.org) e su youtube non appena questo nostro amico avra’ terminato di prepararla. Tenga dunque d’occhio il sito, portando pazienza per gli eventuali oscuramenti, che naturalmente non dipendono da noi, ma dall’organizzazione che, nascondendosi dietro l’anonimato, lo attacca per isolarci.

      • Lucio ha detto:

        Grazie mille, perfetto

      • Acchiappaladri ha detto:

        @associazione culturale Oriente Occidente

        Complimenti dr. Possedoni (e collaboratori) ! Grazie a Youtube io da meno di due anni fa ho scoperto le vostre conferenze molto interessanti che, attraverso internet, possono essere seguite da un pubblico di almeno due o tre ordini di grandezza maggiore di quello che si raduna fisicamente in Ancona per seguirle.
        Lo scorso anno sono persino riuscito ad essere presente anch’io

        Immagino che siamo tutti consapevoli che il vescovo nei suoi locali possa fare quello che gli pare, comprese meschinerie e ridicolaggini: personalmente da mi chiedevo da tempo come potesse accadere in Ancona che locali di proprietà ecclesiastica venissero ancora concessi alle vostre attività culturali, molto rispettose della Fede Cristiana e quindi della Verità e della ragionevolezza e cioè libere da ogni accondiscendenza alla linea politica dell’attuale governo temporale della Chiesa.
        Ricordo, in occasione della mia partecipazione a una vostra conferenza ospitata in un locale parrocchiale, l’evidentissimo disagio di un sacerdote seduto in fondo alla saletta durante la relazione, di cristallina ortodossia tomistica, del dr. Matteo D’Amico che descrive le cose dottrinali e di cronaca papale papale senza pelose accondiscendenze politiche.
        E forse mi colpì ancora di più, guardando il video di una memorabile conferenza del compianto card. Caffarra, l’evidente (almeno per me era evidente) imbarazzo del cardinale arcivescovo di Ancona che arrivò “per altri impegni” 😉 a conferenza già conclusa, “non avendo potuto” ascoltare quanto insegnato da Caffarra, facendo una chiusura genericamente politicamente corretta.

        Tornando al vostro più recente evento, avete dato una buona dimostrazione di indipendenza, senso pratico e determinazione nell’organizzare subito in una sede alternativa la conferenza del dr. Fusaro (un brillante giovane studioso che si proclama marxista … ma forse questo non era stato compreso dal cardinale arcivescovo e dalla sua curia perché forse sarebbero stati più tolleranti 😉 )
        Lo scorso autunno a Modena, poco dopo lo storico “Editto di Modena” con cui il locale arcivescovo ha messo al bando i “nemici del papa” (cioè il cattolicissimo e rispettoso mons. prof. Antonio Livi !! 😀 ) da ogni locale gestito dalla sua diocesi, un centro culturale di quella città purtroppo non mostrò schiena dritta e intraprendenza come voi ma subì pavidamente il dictat del proconsole bergogliano che attualmente siede sulla cattedra di San Geminiano.
        Più di recente, senza ricorrere a formali editti ma con uno sgambetto a sorpresa un po’ come quello fatto a voi in Ancona, l’archidiocesi neobergoglionizzata di Ferrara ha avuto successo nel far saltare una conferenza del pericolosissimo 😉 prof. Fontana.
        Ancora un “bravo” a lei e collaboratori per aver invece fatto fallire il tentato boicottaggio in Ancona.

        Ascolterò volentieri (anche per capire meglio il pensiero di Fusaro di cui conosco pochissimo) appena disponibile online quest’ultima conferenza e spero di poter tornare ad assistere di persona a qualcuna delle vostre future conferenze.

        • Acchiappaladri ha detto:

          @associazione culturale Oriente Occidente
          vedo che complice l’ora tarda ho pubblicato il commento sopra con parecchi errori di battitura: mi scuso.

        • RIVOLTO A ACCHIAPPALADRI
          Grazie anche a lei per il suo commento, che rappresenta per noi una consolazione e un incoraggiamento ad andare avanti – ripeto – con sempre maggiore determinazione, a Dio piacendo.

          • wp_7512482 ha detto:

            Sto scrivendovi ma la mail trona indietro.

          • Spettrale Congregazione per la Dottrina della Fede - Ufficio Vigilanza Social Networks ha detto:

            Questa Sacra Congregazone
            OSSERVA
            – probabilmente gli hanno hackerato anche l’email;
            – occorre convocare un Sinodo di Tecnici Informatici Cattolici che, sotto la guida di illuminati Pastori dell’Episcopato, studi come debellare la procellosa zizzania che, diabolicamente alimentata con sulfureo stallatico, impedisce a questi onesti figli della Chiesa di fruire del proprio sito internet e della posta elettronica.

  • Lucy ha detto:

    Anche i marxisti dicono cose intelligenti e condivisibili , come pure gli atei(agnostici) non marxisti.
    Giuliano Ferrara ateo(agnostico) si è battuto per i Principi non negoziabili come oggi ben pochi religiosi farebbero e ha scritto , lui sposato civilmente ,sul matrimonio sacramentale e sul divorzio come il card. Caffarra. Ha scritto sulla Chiesa e sugli ultimi due grandi Papi articoli che Civiltà cattolica se li sogna.Noi siamo vicini ad agnostici come lui , Marcello Pera e altri mentre siamo abissalmente lontani da “cattolici ” siano essi laici come Melloni , Grillo, Moia etc.come religiosi come Galantino,Kasper ,Marx , Cupich etc.
    Totnando a Fusaro l’abbiamo sentito in T.V. argomentare in dibattiti sull’immigrazione in cui ha detto , partendo da angolature diverse , cose simili a Salvini.Da marxista.Ben vengano alleati come lui anche per altri fronti ; la posta in gioco è alta.

  • Giovanni ha detto:

    Mah… io sono un cattolico generalmente poco entusiasta del clero tuttavia, considerando i nomi di Blondet e Fusaro, non sono sicuro che il Vescovo non abbia qualche ragione dalla sua.

    • RISPOSTA RIVOLTA AL SIG. GIOVANNI (E ALLE ALTRE PERSONE EVENTUALMENTE INTERESSATE ALLA QUESTIONE).
      Vorrei precisarle che la Chiesa locale avrebbe avuto ogni diritto di negarci la sala, ma un mese fa, quando la mettemmo al corrente di tutti i contenuti della nostra iniziativa, nei minimi dettagli (date, relatori, titoli ecc…). E non a soli tre giorni dall’inizio della manifestazione, in modo assolutamente inopinato, con un sms, senza nemmeno interpellarci preventivamente (non dico S.E. l’Arcivescovo, ma almeno un suo collaboratore). Penso lei si possa facilmente immaginare – sorvolando sull’amarezza che la decisione di S.E. ha suscitato in noi, che tentiamo di essere cattolici – in quali guai organizzativi, economici e d’immagine ci siamo inaspettatamente trovati. Per inciso, se si prendera’ il disturbo di esaminare nei particolari il nostro programma, vedra’ che in esso e’ previsto lo svolgimento – da parte di un teologo di prima grandezza e di un esperto esorcista – di due seminari di natura prettamente spirituale, sulla visione beatifica di Dio dopo la morte e sul ruolo e l’azione degli Spiriti (angeli) buoni. Ad ogni modo, visto cio’ che e’ avvenuto alla conferenza inaugurale, abbiamo avuto un esempio palese di cio’ che significa che Nostro Signore permette cose spiacevoli per trarne cose molto buone. Lode a Lui.

      • Lo spettro del fegato dello Spettro di QC ha detto:

        E non a soli tre giorni dall’inizio della manifestazione, in modo assolutamente inopinato, con un sms, senza nemmeno interpellarci preventivamente

        La cosa è ovviamente VOLUTA, per non darvi la possibilità di trovare una sistemazione alternativa.
        Fa tutto parte di un piano ben congegnato.

    • Vittorio ha detto:

      Mancava solo Giulietta Chiesa. E Dan Brown. PS: e’ Gotti Tedeschi che dice che Blondet e’ un complottista! (gia’ dall’ epoca dell’ alleanza cattolica)

  • Giovanni ha detto:

    Mah… io sono un cattolico generalmente poco entusiasta del clero, tuttavia, considerando i nomi di Blondet e Fusaro, non sono sicuro che il Vescovo non avesse delle ragioni dalla sua.

  • Filippo Barboglio ha detto:

    Complimenti ai bravi anconetani di Oriente Occidente!

  • Lo spettro di QC ha detto:

    In effetti è strano che si sia gridato al Fascismo, visto che Fusaro è marxista!
    Ormai il disorientamento è al suo culmine!!

    • Adriana ha detto:

      Grazie al REALISMO MAGICO della neochiesa.

      • Lo spettro di QC ha detto:

        Davvero, Zia!
        Mi sto documentando su questo Fusaro…praticamente legge il Piano Kalergi – che i destri usano come spauracchio antiimmigrazionista – in chiave marxista: lo definisce come un programma per agire sul plusvalore mediante la creazione di un “esercito industriale di riserva” secondo la più rigorosa terminologia del (suo) Maestro.
        Non capisco bene che ci faccia con Blondet….

        • Adriana ha detto:

          Documentarsi fa sempre bene .
          Specie da parte di chi dichiara di non occuparsi di politica ( per timore di sporcarsi la cocolla) . Proprio il meno adatto -per sua stessa ammissione – a trinciare giudizi politici .

          • Lo spettro di QC ha detto:

            Non ci crederai, zia, ma io non mi occupo di politica semplicemente perché non la capisco, non per questioni di cocolla.
            D’altra parte con personaggi come Fusaro e Blondet, a mio avviso entriamo in un altro territorio.

        • Adriana ha detto:

          ” Posso credere a tutto purchè sia sufficientemente incredibile”.
          Ma se non ne capisci di politica come puoi affermare che Blondet e Fusaro sono al di là della politica?
          Ti aiuto : forse per politica intendi le contrattazioni degli attuali sensali di vacche , chiamate nobilmente manovre di corridoio .
          La Politica è concezione alta e praticata da uomini che dovrebbero (in maniera disinteressata : – ridiamo?-)
          mostrarsi avveduti e preoccupati del bene comune .

        • Vittorio ha detto:

          L ultimo libro di Blondet che lessi nei primi anni 90 trattava di katecon e della tomba di Cuccia, simboli iniziatici. Cuccia e’ morto a 90 anni. Spero che il simbolo ci sia ancora. Il libro si chiamava (Adelphi della dissoluzione) PS: pure gli altri complottisti son morti tutti.
          Il Deuteronomio diceva: “se la profezia non si adempie il profeta non viene da Dio”.
          Io credo solo a Gonzalez massimo esegeta di Zaccaria e credo che il 666 (lui sa chi e’) abbia dato il via all’arresto di Sarkozy dopo la legnata che l Europa ha preso con le ultime elezioni italiane.

  • Lucis ha detto:

    Oggi, poi, un’organizzazione di hackers che usa come logo una figura umana in abito elegante, con al posto della testa una croce infilata dentro al collo, al posto della quale c’è una croce rossa, il tutto su un macabro sfondo nero della pagina, che termina con queste 3 frasi:

    WE DON’T FORGET, WE DON’T FORGIVE, EXPECT US”….

    Scusi, questa frase è monca. Cosa ha fatto questa organizzazione?

    • RISPOSTA A LUCIS (E A TUTTI COLORO CHE SONO INTERESSATI ALLA QUESTIONE)
      E’ vero, lei ha ragione, la frase – ovviamente per un nostro involontario errore – e’ monca: tale organizzazione – di persone molto coraggiose che si nascondono dietro l’anonimato – in tre giorni ha sabotato il nostro sito una prima volta oscurando la home page con simboli che ci sono sembrati di carattere satanico, una seconda volta riempiendola di frasi irripetibili, e stamane attaccando addirittura il server, con terzo oscuramento, ovviamente, anche del nostro sito. Fino ad ora siamo sempre riusciti a ripristinare in tempi rapidissimi la normalità del nostro sito, ma il tentativo di isolarci dalle persone che sono interessate alla nostra attività e di impedirci di esercitare la libertà d’espressione, e’ conclamato, oggettivo.

  • Margherita ha detto:

    @ Lo spettro di don Ezio
    Caro don Ezio, ma quanto tempo sottratto alla preghiera…