ADRIANO SOFRI, L’ASSUNTA, IL PAPA. GLI RISPONDE LUCA DEL POZZO

21 Agosto 2020 Pubblicato da

 

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, ci sembra opportuno e interessante pubblicare la lettera che Luca Del Pozzo ha inviato a Il Foglio, che ha ospitato un commento ironico di Adriano Sofri – il mandante morale, e secondo la Cassazione non solo morale – dell’omicidio del commissario Calabresi. E anche la controreplica – che si commenta da solo – dell’ex leader di Lotta Continua. C’è da chiedersi – ma questo attiene all’umana inverecondia – come persone condannate per omicidio, e sostenute da una rete di amicizie trasversali maturate negli anni più bui (anche se forse sarebbe bene aspettare a dirlo, questo….) della nostra storia repubblicana e portatrici di un messaggio che ha causato ferite grandissime all’umana convivenza abbiano il coraggio di impancarsi a giudici e maestri. Strano e sciagurato Paese, il nostro. Buona lettura. 

§§§

Al direttoreA differenza di Sofri, il raffronto usato da Papa Francesco tra l’allunaggio e l’Assunzione di Maria in cielo non l’ho trovato né “spericolato” né “barocco”. Né – cosa più importante – l’immagine usata dal Pontefice era tale da suscitare qualsivoglia facile ironia. Ogni Pontefice ha il suo stile, ogni pontificato la sua cifra, quello attuale si è caratterizzato fin da subito per l’utilizzo di immagini o metafore di grande impatto evocativo, allo scopo di rendere comprensibili a tutti, dotti e incolti, messaggi e concetti a volte di non facile né immediata ricezione. In ogni caso, in questa come in altre vicende più della forma conta la sostanza, caro Sofri. E guardando alla sostanza di ciò che quel dogma significa (dogma che, lo ricordo en passant, per definizione richiede un atto di fede), il Pontefice ha ragioni da vendere quando afferma che l’Assunzione ha rappresentato “il grande balzo dell’umanità”. E, mi creda, sono tanti, tantissimi i cattolici che, pur in questi tempi di crisi per/della la fede, tuttora credono nell’Assunzione. E non da oggi, ma da tempo immemorabile. Ma, poi: perché non dovrebbero? Tra i dogmi mariani quello dell’Assunzione è forse il più bello. Sa perché? Perché a differenza dell’Immacolata Concezione o della perpetua verginità di Maria, che sono verità di fede sì importanti ma che, lo dico ovviamente con tutto il rispetto possibile, ultimamente riguardano “solo” lei, Maria, l’Assunzione invece riguarda anche me, riguarda anche noi. Lei compreso. E il motivo è presto detto: tra le molteplici sfaccettature di questa solennità che affonda le radici nei primissimi secoli di vita del cristianesimo, quella forse più importante è racchiusa in questo duplice messaggio: che il cielo è aperto per l’uomo e che nulla della nostra vita terrena, di ciò che fa di un essere umano una persona, ossia l’unità di corpo e anima, andrà perduto. E non solo non andrà perduto, ma sarà anzi glorificato. Il fatto che il corpo di Maria, dopo la sua morte, non sia stato soggetto alla corruzione per essere elevato al cielo, dice null’altro e primariamente che questo. La notizia sconvolgente del cristianesimo, l’annuncio che da duemila anni continua ad affascinare e a commuovere anche i cuori più induriti, è in fondo tutto qua: che la morte è stata vinta e che un giorno anche il nostro corpo risorgerà. Le pare poco? Tutto ciò la fa sorridere? Libero lei di riderci su, io al contrario provo infinita tristezza tutte le volte che pur di fronte agli immani disastri provocati dalle ideologie partorite da chi il cielo, di volta in volta, ha voluto chiuderlo per costruire un paradiso in terra che alla prova dei fatti si è rivelato un inferno, provo infinita tristezza, dicevo, nel constatare quanto sia sedimentata a livello culturale, quantomeno nella cosiddetta intellighenzia di cui immagino lei ritenga di far parte ora come allora, la massima attribuita a Hegel secondo la quale se i fatti smentiscono le idee tanto peggio per i fatti. No, dico, lei per anni è andato dietro – per altro inducendo tanti giovani a fare altrettanto, cosa che, spiace dirlo, la accomuna ai tanti cattivi maestri del nostro recente passato – alla peggiore ideologia che mente umana abbia mai partorito (a tal proposito, le suggerirei di riflettere sul perché quella stessa Donna assunta in cielo che apparve a tre poveri pastorelli a Fatima, mostrò loro gli orrori del comunismo e non di altre ideologie), in nome della quale sono stati commessi atroci crimini in tutto il mondo (per tacere di quelli attuali), e ciò nonostante disquisisce con fare ironico sull’Assunzione? Suvvia, lasci stare. Forse la fede cattolica ai suoi occhi di intellettuale che non ha smesso i panni di chi la sa sempre più lunga, le sembrerà un oppiaceo per gente sempliciotta. C’è però un “però”. Ed è il fatto, indisponibile a qualsivoglia critica, che a differenza di tutti i falsi profeti di ieri oggi e domani, quel Gesù a cui noi ci ostiniamo a credere non ne ha sbagliata una ed è stato fedele in tutto e per tutto alle promesse fatte. A partire da quel “Io sarò con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo”, cosa che nella chiesa sta puntualmente accadendo, pur con tutte le umane debolezze dei suoi membri (e meno male), da duemila anni a questa parte a partire da quel 9 aprile dell’anno 30, quando tornò in vita per non morire mai più. Scusi se è poco.

Luca Del Pozzo

Risponde Adriano Sofri. Gentile Luca Del Pozzo, il suo tono, che è per di più del tutto incongruo con ciò che ho scritto, mi toglie ogni desiderio di risponderle nel merito.

§§§ 




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

41 commenti

  • Paolo Pagliaro ha detto:

    E cosa volete che pensi un Sofri?

    Se credesse all’Assunzione sarebbe cattolico, ma non lo è.

    Preoccupiamoci dei cattolici che non ci credono.

  • GMZ ha detto:

    Dopo tutte le tonterias che Bergoglio ha profferito su Maria, quelle del sig. Sofri non sono che tediose sparate.
    Vi è che le prime non possiamo ignorarle, mentre le seconde possiamo ripagarle per ciò che valgono, e cioè con della sana indifferenza.
    Ossequi.

  • anonimo ha detto:

    Rilevo e riporto:
    agosto 2020 11:35
    Blogger Antonio ha detto…
    Hanno distorto il celebre (e argutamente anti-farisaico) comandamento “Date a Dio quel che è di Dio e a Cesare quel che di Cesare” in un pietoso, nuovo ordine mondialista “Date a Cesare quel che è di Dio”. Che poi se almeno ancora avessimo davvero un Cesare… invece abbiamo un Conte. E due mezzi papi, uno in fuga e l’altro pazzo e criminale. Non stupiscono pertanto le chiese vuote. Spero che almeno questo serva affinché i preti rossi e i vari vescovi culattoni siano costretti a chiudere bottega e andare a lavorare per guadagnarsi il pane, magari supplicando qualche briciola a Soros e compagnia. Se la falsa Chiesa, l’apocalittica puttana di Babilonia, con tutto il suo carrozzone progre-kitsch deve chiudere, ben venga. Noi, la Chiesa di Dio sparsa qua e là ma sempre viva, continueremo nelle catacombe. Cristo vince.
    22 agosto 2020 12:41

  • Non mischiamo le carte, Tosatti ha detto:

    Sa chi c’e’ “peggio” di Sofri ? L’esercito di voltagabbana che sono arrivati al vitalizio con il popolo della Liberta’. Ci son stati più ex lottacontinuota a destra, finiti gli anni di piombo, che coerenti a sin. E sempre con la stessa arroganza. Far nomi sarebbe riduttivo. Penso il solo Berlusconi, per convenienza, di solo compagno socialista e non di qualche organizzazione contestataria.

  • Domanda ha detto:

    Mi domando se il dibattito sul Foglio debba essere fatto rientrare nella costruzione della fede secondo Augias, Mancuso, Bianchi ecc.
    Solo che finora le affermazioni stravaganti della congrega sopracitata non avevano avuto risposta. Avevano potuto sembrare affermazioni verosimili. Applausi a Luca.

  • VERIFICA ha detto:

    ???

  • Creazionista ha detto:

    Quello che non dice Del Pozzo però è che Gesù in questa chiesa sta rivivendo il suo Calvario; l’eretico argentino poi nelle sue prediche da suk non manca mai di rivelare la sua profonda ignoranza, visto che negli anni 60 non ci fu mai nessun allunaggio

    • Don Pietro Paolo ha detto:

      L’allunaggio fu nel 1969, caro Creazionista. Certo, è un tempo in cui la Chiesa sta vivendo un vero Calvario. Ma quanti suoi “devoti” figli, invece di essere cirenei e veroniche e cercare di lenire i suoi dolori, diventano suoi aguzzini? Si atteggiano a salvatori della Chiesa e mentre si azzuffano per spogliarla e appropriarsi della sua tunica, affilando ogni arma possibile, escogitano e provocano le più impensabili guerre intestine pur di prenderne per se almeno di un lembo

      • Speranza ha detto:

        Immagino che Creazionista si volesse riferire alla teoria secondo cui nessuno è mai arrivato sulla luna.

      • Creazionista ha detto:

        Non ci fu nessun allunaggio, mi saluti la cara pachamama

        • Don Pietro Paolo ha detto:

          Io non conosco la pachamama e non la voglio conoscere. Sicuramente per chiedermi di salutargliela sarà una sua carissima amica, chissà forse la sua amata. E, visto che il proverbio dice: “dimmi che amici hai e ti dirò chi sei”, posso pensare che lei è un pachamamo che si nasconde sotto lo pseudonimo cristianizzato di Creazionista. Si vergogni e si converta!

          • EVOLUZIONISTA ha detto:

            Non ci fu nessun allunaggio ??? Certo, certo, e la terra é piatta….

          • Mauro P57 ha detto:

            Un “evoluzionista” cristiano che crede che l’uomo derivi dalle scimmie? Un controsenso

          • Mauro P57 ha detto:

            Quanto livore, don. Ma lei è un prete?
            E poi , un “evoluzionista” cristiano che crede che l’uomo derivi dalle scimmie, a me sembra un assurdo.

          • EVOLUZIONISTA ha detto:

            E chi ha detto che sono cristiano ?

          • Mauro P57 ha detto:

            Bene, capito….Mi chiedo però allora cosa la spinge a sprecare il suo tempo per commentare in un sito di fedeli in Cristo, quando potrebbe usarlo per dispensare le sue preziose osservazioni negli innumerevoli canali , sicuramente più veritieri e “scientifici”, dei fedeli nella religione di Darwin

          • EVOLUZIONISTA ha detto:

            Non sto sprecando il mio tempo, mi interessa capire cosa pensa chi ha un’idea diversa dalla mia. Se vado nei canali dove conosco già gli argomenti, cosa che a volte faccio, cosa apprendo di nuovo ? E poi da ex cattolico la cosa mi stimola ancora di più. Continuerò…

  • Iginio ha detto:

    Non è la prima volta che Sofri cita a vanvera temi religiosi. Né è l’unico di quella congrega a farlo.
    Temo però che più che altro ciò sia dovuto al fattore F: fifa. La fifa di dover morire. Gli anni passano e i nostri compagnucci cominciano a farsela sotto sapendo bene di non essere invulnerabili. Chissà, magari un’analisi che va male, un colesterolo ballerino, la pressione che fa qualche scherzo… Difficile attribuire queste cose alle losche manovre del capitalismo.
    Semmai alle losche manovre del capitalismo potremmo attribuire tutto il can can sul covid e i vaccini. Ma Sofri e soci si guardano bene dal farlo. Non necessariamente per connivenza: magari anche solo per fifa.

  • Iginio ha detto:

    Piccola digressione: avete notato il tweet di Enzo Bianchi che invita a non giudicare gli altri?
    Sarebbe carino se Bianchi e Melloni lo applicassero a sé stessi. Lo faranno?

  • Antonio Cafazzo ha detto:

    Stimato LDP.
    Per “correzione fraterna” lei ha inviato un’elegante ammonizione al fogliante superbo. Mi dispiace dirlo ma lei ha dimenticato uno degli insegnamenti più educativi di Gesú: “Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci…”.

    • Zuzzerellone ha detto:

      I destinatari dello scritto di Luca DP sono tutti i lettori del Foglio che possono essere influenzati dalle chiacchiere arroganti di Sofri.
      Chi tace, acconsente.

  • marco ha detto:

    Se i nostri terroristi,paraterroristi e dintorni fossero delle persone serie,avrebbero il coraggio del silenzio ,della meditazione e magari,se in grado,di scrivere qualche libro serio.Tutti si sono impancati a saggi.Nonostante il sangue versato molti giravano l’Italia a fare conferenze.Neppure in questo siamo un paese serio.Per fortuna non seguo nulla di Sofri.E neppure di Bergoglio.

    • Gian ha detto:

      Concordo. Non riescono a tacere perché gli rode dentro, si vorrebbero inconsciamente giustificare, ma sanno che è impossibile.

  • Anonimo verace ha detto:

    Anche per la chiesa ortodossa la festa dell’Assunzione è una festa grande a cui ci si deve preparare con un digiuno di due settimane. Viene però chiamata Dormizione di Maria Vergine e, come per tutte le feste che si rispettano c’è anche l’icona corrispondente.
    Se volete vedere l’icona, posso suggerirvi di cercare in Internet la Chiesa di San Salvatore in Chora in quel di Costantinopoli. Aveva , si dice , i più bei mosaici bizantini. D’ora in poi visibili solo in internet, perché il sultano ha deciso di trasformarla in moschea, esattamente come ha fatto per Santa Sofia. Non ci sono state proteste e così lui può procedere col suo programma di reislamizzazione, nonostante che anche San Salvatore in Chora fosse protetto dall’UNESCO. Detto dal Tg2 delle 13.
    Per riconoscere trA i tanti, splendidi mosaici quello della Dormizione basta pensare al canto di Dante VERGINÈ MADRE FIGLIA DEL TUO FIGLIO…

  • Chiara ha detto:

    Il sig. Sofri colpito ed affondato!

  • Don Pietro Paolo ha detto:

    Nel leggere un articolo di giornale come questo non si può che gioire e applaudire. Si vede che nel mondo del giornalismo italiano c’è ancora qualcuno che ha il coraggio di difendere la fede Cattolica. Spero solo che chi definisce il Papa “pampero”, “intruso”, “occupante”, “eretico”, “anticristo”, ecc. … non abbia niente da obiettare. Grazie, Luca del Pozzo

  • Borghese pasciuto ha detto:

    Premesso che non sono un fan di Sofri, premesso che la Cassazione lo ha condannato punto e basta (quindi lasciate perdere ogni commento sul punto perché per me contano le sentenze e niente altro), premesso tutto quello che volete premettere, il laico a volte fa bene a stare zitto di fronte al fondamentalista. Anche solo per sfinimento.

  • Nicola Buono ha detto:

    A proposito di terrorismo e terroristi, riporto questo vecchio articolo de La Nuova Bussola Quotidiana nel quale si riporta (brevemente) la conversione del terrorista Leonardo Marino che si pentì veramente e che andò a confessarsi da un Sacerdote il quale non gli diede come Penitenza un’Ave Pater Gloria ma l’autodenuncia della sua partecipazione al delitto alla Polizia….

    https://www.lanuovabq.it/it/dario-fo-le-sue-opere-sono-armi-di-propaganda

  • GIORGIO VIGNI ha detto:

    Il Vangelo limita la mia risposta a cotal sofri. Mt, 5, 22. qui autem dixerit fratri suo raca, reus erit concilio .

    G.Vigni

  • Alessandro ds ha detto:

    Una persona che si dice “intellettuale e filosofo” come il Sig. Sofri prima di aprire bocca e darle fiato divrebbe mettere in pratica quello che ha sempre insegnato il padre della filosofia Eraclito: “Per scoprire la verità dobbiamo essere disposti ad accettare anche quello che non ci aspettavamo di trovare”.
    Il Sig. Sofri la verità l’ha mai cercata? Si è mai messo in cammino verso la verità per cercarla?
    Se il Sig. Sofri fosse stato intellettualmente onesto avrebbe dovuto dire: ” io la verità non l’ho mai cercata e non mi interessa cercarla, perché per me la verità sono quelle 4 stupidagini studiate su libti discutibili con il quale sono stato indottrinato da giovane”.
    Se si fosse messo in cammino alla ricerca della verità avrebbe potuto facilmente vedere che nel Cattolicesimo sono successe come impensabili e prodigiose, come: “Miracoli eucaristici con ostie che iniziano a sgorgare sangue. Statue o dipinti che improvvisamente iniziano a sgorgare sangue. Persone inferme sulla sedia a rotelle da anni alzarsi e camminare dopo una imposizione delle mani e una preghiera. Gente moribonda incurabile improvvisamente guarita dopo una preghiera a Dio. Vogliamo parlare del mantello della Vergine di Guadalupe? Ecc ecc ecc…. ( tutto studiato, analizzato, provato, certificato da scienziati e dottori atei e non credenti che si sono dovuti arrendere all’evidenza )
    Se avesse fatto una piccola ricerca della verità il Sig. Sofri avrebbe trovato queste cose, una vokta trovate queste cose il dogma dell’assunzione in cielo di Maria non gli sarebbe sembrato più cosi fantascientico e leggendario.
    Il Sig. Sofri è il classico esempio dell’ottusità di coloro che si senteno intelligenti e invece sono i più stolti e ignoranti che camminano sulla terra.
    Consiglio al Sig. Sofri di fare un bel cammino alla ricerca della verità, e di mettere in pratica l’insegnamento di Eraclito, di accettare anche quello che non ci aspettavamo di trovare.
    Che misera gente!

  • Zuzzerellone ha detto:

    Sembra che Sofri non sia in grado di rispondere al nostro Luca…