NOBILE: I PRINCIPALI NEMICI DEI NERI AMERICANI? DEM E BLM.

26 Giugno 2020 Pubblicato da 14 Commenti

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, Agostino Nobile ha ricevuto molti commenti, al suo ultimo articolo sul fenomeno delle Black Lives Matter, e ne ha tratto spunto per una risposta collettiva. Buona lettura.

§§§

            I principali nemici dei neri americani?  Dem e Black lives matter

L’associazione Protecting Black Life ha rilevato che il 79 per cento delle strutture per l’aborto chirurgico della Planned Parenthood si trovano a pochi passi dai quartieri delle minoranze, neri e ispanici. Come sappiamo il presidente Trump ha tagliato i fondi che i suoi predecessori Dem, – Obama li aveva addirittura aumentati – hanno sempre e pervicacemente sostenuto.

Gli aborti hanno danneggiato le famiglie di ogni razza e cultura, ma le maggiori vittime appartengono alla comunità nera americana. Pur costituendo circa il 13 per cento della popolazione statunitense, i bambini neri rappresentano oltre il 30 per cento di tutti gli aborti. Solo a New York City vengono abortiti più bambini neri di quanti ne nascono ogni anno.

Il movimento Black Lives Matter, estensione dei Dem, sostiene da sempre l’aborto che dal 1973 

ha massacrato circa 20 milioni di bambini neri. Nel suo manifesto online intitolato “What We Believe”, gli organizzatori di Black Lives Matter Patrisse Khan-Cullors, Alicia Garza e Opal Tometi, tutt’e tre attiviste LGBT, affermano che loro e i loro seguaci “disturbano la famiglia “occidentale”. Dicono anche di essersi liberati dal “pensiero eteronormativo” e chiedono “giustizia riproduttiva”. Infatti la loro agenda pro-aborto, pro-omosessualità e anti-famiglia è considerata una missione per ricostruire l’America.

In un articolo di Walter Williams, afro-americano, pubblicato nel settembre 2017  , scrive: “Il problema numero uno tra i neri è costituito dagli effetti derivanti da una struttura familiare molto debole. [… ] I bambini che provengono da case senza padre sono più propensi a lasciare la scuola superiore, a morire per suicidio, ad avere disturbi comportamentali, a unirsi a bande, a commettere crimini e a finire in prigione. [… ] più del 70 per cento dei bambini neri sono stati cresciuti in famiglie monoparentali.” 

Dunque la missione del BLM e dei Dem è chiara: azzerare la famiglia naturale per distruggere la società, in primis i poveri, i neri e il cristianesimo, l’unica religione che rispetta gli ultimi. L’anticristianesimo viscerale è confermato dall’attivista Blm Shaun King, il quale lunedì scorso ha twittato “Yes, I think the statues of the white European they claim is Jesus should also come down.” (Sì, credo che anche le statue dell’europeo (europeo?) bianco che sostengono sia Gesù dovrebbero essere abbattute.) 

Tra i commenti seguiti al mio ultimo articolo pubblicato da Stilium Curiae, un lettore ricorda che  durante la guerra di Secessione americana i Dem rappresentavano la destra e i Repubblicani del nord la sinistra. Ma, come abbiamo descritto scritto sopra, sembra proprio che la sinistra, anche se oggi a parole si presenta come partito del popolo e dei poveri, non abbia affatto cambiato la forma mentis razzista e anti sociale. 

Il KKK, per esempio, è stato fondato nella seconda metà dell’800 da Albert Pike, capo della Magistratura e Grande Dragone del KKK dell’Arkansas, uno Stato che lottò contro i Repubblicani del nord. La setta era costituita unicamente da protestanti, ed oltre ai neri hanno perseguitato in maniera feroce anche i cattolici bianchi, non solo nel sud ma in tutti gli Stati d’America. 

Oggi gli affiliati alle varie lobbies massoniche si trovano sia a destra che a sinistra, ma chi esegue alla lettera la dottrina massonica, anticristiana e antifamiglia, sono i partiti di sinistra e i movimenti da loro sovvenzionati, come Antifa e Blm. 

Un ultimo appunto. Il fatto che la stragrande maggioranza dei neri americani vota Trump dimostra che l’attuale presidente USA non è razzista come vogliono farci intendere i media assoldati dai Dem. Prima della sua elezione negli States, grazie al partito di sinistra la disoccupazione era salita al 30%, mentre con Trump milioni di americani di tutte le razze hanno potuto trovare lavoro, e la Borsa ha ripreso quote mai viste da decenni. Non perché The Donald fa una politica razzista, ma perché difende gli interessi del popolo americano. Alla sinistra non va giù, e i neri l’hanno capito.

Agostino Nobile

§§§




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , ,

Categoria:

14 commenti

  • Enrico ha detto:

    Evvica l’Italia democratica nata dal Risorgimento (e dalla Resistenza)!

    ” Se i più esperti di storia americana certamente avranno sentito parlare delle cruente gesta del generale sudista Albert Pike, purtroppo pochi sono a conoscenza della sua fanatica ossessione per l’esoterismo satanico coltivato in seno alla Massoneria americana, discendenza di quella di Rito Scozzese, e ancor meno sanno che costui fondò il Ku Klux Klan meritandosi però anziché infamia eterna una grande statua a Washington. Questo perché le sue imprese risalgono ad un’epoca in cui analizzare in modo critico le attività dei cosiddetti “liberi muratori” era assolutamente vietato, o screditato sotto il profilo storico, in quanto i più ferventi seguaci delle società segrete di varie obbedienze rituali erano stati tra i paladini del Risorgimento e dell’Unità d’Italia a cominciare dall’incensato cospiratore internazionale Giuseppe Mazzini, unito a Pike da fratellanza massonica, reciproca stima e dai progetti per la creazione di logge massoniche occultiste ed elitarie volte a propalare l’ideale suprematista di un Nuovo Ordine Mondiale.
    https://www.altaterradilavoro.com/massoneria-e-satanismo-nella-storia-di-albert-pike/

    • Sherden ha detto:

      “Giuseppe Mazzini, unito a Pike da fratellanza massonica, reciproca stima e dai progetti per la creazione di logge massoniche”

      Ma pensa te…quindi ora Boldrini, Casalini & co. daranno l’assalto alle statue e alle targhe delle piazze del Giuseppone nostro?

  • creazionista ha detto:

    Bisognerebbe obbligare tutti i dipendenti pubblici e i parlamentari a dichiarare l’eventuale appartenenza alla massoneria

  • Virro ha detto:

    Albert Pike, uno degli uomini dell’odio anche da stra-morto, continua ad essere il mostro che è stato.

  • MARIO ha detto:

    Morale della favola/parte 2°: i Dem sono l’evoluzione naturale delle vecchie destre, di cui hanno ereditato “la forma mentis razzista e anti sociale… e anche anticattolica”.
    Altro che eredi dei bolscevichi… Misteri della storia!
    A questo punto, se fossi di destra, qualche scongiuro o esorcimo forse non farebbe male…

  • Corrado Bassanese ha detto:

    “…dall’attivista Blm Shaun King, il quale lunedì scorso ha twittato “Yes, I think the statues of the white European they claim is Jesus should also come down.” (Sì, credo che anche le statue dell’europeo (europeo?) bianco che sostengono sia Gesù dovrebbero essere abbattute.)”.
    Oh! santo cielo, veramente le scuole americane fanno schifo, se non insegnano nemmeno la geografia 🤦‍♂️

  • Nicola Buono ha detto:

    I principali nemici dei neri americani sono loro stessi. Spirito di iniziativa come quello dei bianchi ? Nisba. Solo lamentazioni e dare addosso ai bianchi.

    • newman ha detto:

      Bisogna distinguere nel cosmo nero statunitense due classi di neri ben definite. Da una parte ci sono i neri di successo: i medici, gli avvocati, i politici, i professori universitari, i presidenti di universitá, i professionisti in genere che “ce l’hanno fatta” nella vita, hanno raggiunti un livello economico medio-alto o alto, abitano in belle case nei sobborghi, i loro figli frequentano high schools di alto livello (finanziate dalla comunitá ricca in cui vivono), e poi colleges ed universitá di prestigio, come i loro padri.
      Dall’altra parte c’é il proletariato e sub-proletariato ben descritto nell’articolo: famiglie numerose, con i padri che, dopo aver generato un mucchio di figli, spariscono improvvisamente dalla scena, lasciando le madri sole a provvedere alla figliolanza. Alla radice,quindi, come ben mette in luce l’articolo, c’é una famiglia sfasciata e molti giovani maschi che si danno al bighellonare in giro per la cittá o si inseriscono come manovalanza del crimine. Un fenomeno a noi italiani ben noto.
      Che relazione c’é tra l’una e l’altra classe di neri? La borghesia nera disprezza profondamente l’altra classe,
      che viene da loro definita “black thrash”, cioé “immondizia nera”. Simpatia per gli underdogs della stessa razza? Neanche a parlarne. La borghesia nera non ne vuol sapere. E questo genere di neri non penetra nelle comunitá benestanti. Anzi, quando riesce a comprare una casa in tali borgate, c’é un calo vertiginoso dei prezzi degli immobili locali ed un fuggi fuggi dei residenti. Perché tutti sanno che quando una familia di neri “proletari” si insedia nella loro zona, altri seguiranno e della bell’area suburbana non resterá piú nulla.

  • Valentina ha detto:

    Il Muro è caduto, ma il liquame si è riversato da questa parte…

  • Raffaella ha detto:

    Preghiamo per la rielezione di Trump; senza di lui avremo un diluvio di guerre e il Caos mondiale!!

  • Ateo Devoto ha detto:

    Questi sono i degni eredi dei bolscevichi di cento anni fa…. se dovessero prendere il potere, l’Onnipotente ce ne scampi, riduraranno l’intero Occidente alla stregua della Russia Sovietica nei primi anni ’20 dello scorso secolo.

  • flop ha detto:

    le vere vittime di questa pandemia Covid , sarà la credibilità scientifica e la credibilità morale . Ciò in tutto il mondo. In Usa coe in Italia . A chi credere ormai ?

Lascia un commento