RVC HA LETTO I DIALOGHI SCALFARI-PAPA. E HA CAPITO TUTTO…

17 Novembre 2019 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, Romana Vulneratus Curia è rimasto colpito dalla lettura del libretto in cui Eugenio Scalfari racconta i suoi colloqui con il Pontefice regnante. E già qui dobbiamo fare tanto di cappello a RVC, perché noi non abbiamo avuto il coraggio di immergerci in quella materia. Ma RVC è fatto di un’altra pasta, e ha voluto condividere un paio di impressioni…buona lettura. 

§§§

 

Caro Tosatti, vuole condividere la storia della vocazione di Bergoglio raccontata da lui stesso a Scalfari? Vuole intendere cosa Bergoglio ha capito della dottrina sociale della Chiesa? Veda il libretto uscito qualche giorno fa allegato a Repubblica di Eugenio Scalfari “Il Dio unico e la società moderna”, che è la raccolta dei colloqui tra il fondatore di Repubblica e papa Bergoglio.

Dal colloquio del 1°ottobre 2013 <Così cambierò la chiesa>, pag 66.

Non ci crederete, questa è la risposta del Papa alla domanda: quando ha sentito la vocazione.

-SCALFARI: Lei ha sentito la sua vocazione fin da giovane?

-FRANCESCO: No,non giovanissimo.Avrei dovuto fare un altro mestiere secondo la mia famiglia (mio commento: ah! come lo conoscevano bene in famiglia! perchè non ha obbedito?) lavorare, guadagnare qualche soldo. Feci l’università. Ebbi anche un’insegnante verso la quale concepii rispetto ed amicizia, era una comunista fervente. Spesso mi leggeva,e mi dava da leggere, testi del partito comunista. Così conobbi anche quella concezione molto materialistica. Ricordo che,mi fece avere anche il comunicato dei comunisti americani in difesa dei Rosenberg che erano stati condannati a morte (mia nota: i coniugi Rosemberg furono condannati nel 1951, accusati di esser spie dell’Unione Sovietica). La donna di cui le sto parlando fu poi arrestata, torturata e uccisa dal regime dittatoriale allora governante in Argentina.

E questa è la risposta del Papa in cui spiega cosa ha capito della Dottrina sociale della Chiesa.

-SCALFARI: IL comunismo la sedusse?

-FRANCESCO: Il suo materialismo non ebbe alcuna presa su di me.Ma conoscerlo attraverso una persona coraggiosa e onesta m è stato utile, ho capito alcune cose, un apetto del sociale, che poi ritrovai nella dottrina sociale della Chiesa.

Ecco lettori di Stilum Curiae. Pensate che risposta avrebbe dato a Scalfari, se Bergoglio avesse, nel 2013, già conosciuto ed apprezzato la Emma Bonino…

§§§




 

STILUM CURIAE È ANCHE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

e

ANCHE SU VK.COM – CERCATE:

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

63 commenti

  • Don Ettore Barbieri ha detto:

    Perché non comincia a firmarsi con nome e cognome, mettendoci la faccia? Se io mi fossi nascosto dietro ad un nomec di fantasia, lei non saprebbe nulla di me..

  • Enrico ha detto:

    Vi consiglio di guardare The Vortex di Church Militant del 19/11 /19 per sapere come lo pensa Papa Francesco sulla sovranità nazionale. Facile da comprendere anche per i meno esperti in lingua inglese. E’ uno dei motivi perché questo pontificato non è ben vista da una parte degli americani.

  • PG ha detto:

    Per commentare le parole di Bergoglio non ci sono più parole. La banalità del male!

  • Maria Grazia ha detto:

    Scalfari chiede a Bergoglio a quale età abbia avuto la vocazione ma il Papa non ha risposto in che cosa è consistita per lui la vocazione, qual era lo scopo per cui, già a una certa età, anzicchè andare a lavorare, come giustamente suggerito dai suoi genitori, abbia preferito entrare in Seminario. Io ritengo che se i genitori non gli abbiamo mai proposto di farsi Sacerdote il motivo fosse da ricercare nel fatto che, nonostante gli vivessero accanto, non si fossero mai, neanche lontanamente, accorti, dal suo comportamento, che in lui ci fosse un “pio” desiderio di vivere per Dio. Non è che magari per Bergoglio ricevere l’unzione sacerdotale fosse più confortevole che andare …..a lavorare??!!

    • Esdra ha detto:

      Bergoglio narrò che era innamorato di una donna. Se lei non avesse risposto affermativamente alla sua richiesta di matrimonio Jorge si sarebbe fatto prete.
      Mah già come scelta vocazionale mi sembra scelta a testa o croce…

  • luca antonio ha detto:

    NON METUENS VERBUM ,
    quelle che Lei chiama due “frasette” sono la chiara indicazione del livello intellettivo di Bergoglio .
    Confondere una pericolosa invasata – ancora oggi , dopo quello che tutto il mondo ha visto i metodi utilizzati e i risultati ottenuti da quella mortifera ideologia – per una brava persona è segno evidente di insufficienza mentale.
    Identifica , il poveretto, la buona fede, indubiltabile in molti ossessi, con l’essere brave persone e ha l’allucinazione che basti sentirsi una buona coscienza, per essere brave persone.
    Una superficialità di pensiero, una incapacità di analisi e un disancoramento dalla dottrina della chiesa mai viste prima in un Papa.

    • Esdra ha detto:

      Io ho letto che pure Hitler e Stalin erano in buona fede…
      Non tanto Mao Tse Tung che fu un vero ipocrita, modello dei dittatori nord coreani. Quindi ha ragione a stigmatizzare lo scarso discernimento di Bergoglio

  • naiv ha detto:

    TOSATTI allegro ! sembra che Bergoglio promuova TORNIELLI alla direzione dell’Osservatore Romano …sic transit ….

  • guidobono ha detto:

    PERFETTA ED ONESTA SPIEGAZIONE DI COME BERGOGLIO HA AVUTO VOCAZIONE : NON L’HA MAI AVUTA . questo è quello che dice fra le righe

  • guidobono ha detto:

    bellissima., perfetta au descrizione di come Bergoglio ha avuto vocazione : non l’ha mai avuta . E lo dice pure .

  • luis ha detto:

    come può un Papa dichiarare che ha appreso nel marxismo dei riferirimenti poi ritrovati nella dottrina sociale della chiesa ? O non ha capito nulla di comunismo o nulla di dottrina sociale della chiesa. .

    • GMZ ha detto:

      Forse le sfugge che in questo momento, quelli che realizzano meglio la dottrina sociale della Chiesa sono i cinesi!

      • Gian Piero ha detto:

        Protesto contro chi dice che Bergoglio e’ vicino come idee al PD.
        No , lui e’ piu’ vicino a LEU, e’ piu’ simpatizzante di Boldrini e Casarini e i Centri Sociali. Anche perche’ come costoro non importa pensare, argomentare, ma basta sapere a memoria due o tre slogan.

  • Nicola Buono ha detto:

    Non solo la Chiesa Cattolica è in uscita, ma ovviamente anche i suoi media : giornali e tv….

    http://www.rinocammilleri.com/2019/11/education/

    Ma non c’è una frase del Vangelo che dice :” se il tuo occhio ti dà scandalo…” ? Oltretutto in questo film anche l’argomento del film è anti evangelico. Quindi a tutti i genitori che vedono la tv , non fate vedere ai vostri figli Tv2000.

    • Alda ha detto:

      Si può guardare TV2000 e filtrare il buono dall’inguardabile… Basta evitare lo Squizzato, il vescovo Paglia, Ravasi etc etc

  • Lc 11,23 ha detto:

    ormai agli articoli nei quali in qualsiasi modo (anche non diretto come questo) è citato bergoglio segue un profluvio di improperi vari che nulla hanno di cattolico e che non credo possano far piacere al nostro misericordioso Re che ci richiama sempre ad ogni carità.
    peraltro, nel merito, è vero che la dottrina sociale della chiesa si discosta per dettagli (…nei quali si annida il nemico) dalla visione economica comunista.
    …e comunque, l’imbarazzante bergoglio, non può essere il bersaglio, non lo fu Saul per Davide, anzi Davide visse prostrato al suo Re per quanto minacciante e abbandonato dalla grazia dell’Altissimo e per ben due volte Davide graziò Saul da morte certa.
    semmai la lotta a fil di spada (…a rosari), va fatta incessante contro contro contro il concilio vaticano secondo (tutto minuscolissimo) vero terreno di cultura dei bergoglismi… come lo fu per i paolosestismi ma anche di alcuni giovannisecondismi e pur di (seppur rari) benedettismi…
    li è la morte della chiesa, l’errore non corretto, la profanazione profonda mai riparata da cui si diffonde ampio e libero ogni “non dico il credo perchè non ci credo”… e satanismi simili e/o peggiori.
    la malapianta del frutto avvelenato che va tagliata alla ceppa e bruciata nel fuoco e dimenticata.
    buona Domenica ai fratelli in Cristo.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Non solo il Vangelo, non solo la ricetta dei tortellini adesso anche quella delle lasagne alla bolognese sono oggetto di modifica da parte della chiesa in uscita.
    3000 persone per almeno 10 euro a testa fanno 30000 euro spesi per cosa? Per sfamare i poveri del mondo? Per cambiare l’economia del mondo? No! Per aumentare i debiti del Vaticano e la gloria mondana di J. Mario Bergoglio, altrimenti detto Santo Padre.

    • Nicola Buono ha detto:

      Andando avanti così, oltre ad eliminare i Crocifissi dai luoghi pubblici ( poi arriveremo ad eliminare quelli dalle chiese) per non dare fastidio ai musulmani, arriveremo ad eliminare i maiali dagli allevamenti italiani , ovviamente sempre per non dare fastidio ai musulmani con la nostra alimentazione “sbagliata”. Poi dovremo adeguarci anche noi alla loro alimentazione ” corretta ” halal…..P.S. riguardo alla notizia delle lasagne senza maiale, vedo che i media asserviti e proni al nuovo corso immigrazionista, ovviamente non hanno niente da ridire…anzi tutti felici del calamento di braghe…visto come grande atto di civiltà….

      • Boanerghes ha detto:

        Dalle mie parti lasagne e tortellini hanno la loro ricetta tradizionale, con piccole varianti locali e non c’è Papa o vescovo Zuppi che possa modificarla.
        Il popolo segue la tradizione

      • Milli ha detto:

        Fatica inutile, tanti musulmani lo sono solo nel loro paese mentre qui mangiano maiale e bevono alcolici.
        Prosit!

  • Non Metuens Verbum ha detto:

    Infatti, questa volta il post è proprio fuori post. Nelle due frasette ripotate da RVC, prese da sé sole, fuori contesto, non ci trovo proprio niente di male.

    • Luca Antonio ha detto:

      “due frasette” sono riferite alle due intere risposte alle due domande o a qualcosa di piu’ circostansiato?

    • Corrado Bassanese ha detto:

      Il contesto ce lo possiamo immaginare. Ed ecco che il post è a post(o).

    • robin ha detto:

      senta caro Spadaro o sottoposto, smettetela di riferirvi sempre e solo al FUORI CONTESTO , vada a leggersi il contesto , e torni in santa Marta .

  • Rafael Brotero ha detto:

    Che Bergoglio è il cancro nel cervello della Chiesa ormai è ovvio. Ma peggiori ancora del cancro sono i medici che sanno che è cancro, sanno cosa fare per estirparlo ma non fanno niente. Anzi si prostrano davanti a lui e lo chiamano Santo Padre, successore di Pietro, vicario di Cristo sulla terra, capo della Chiesa visibile.
    Questa è la chiesa di Satana. La vergogna della creazione.

  • lele ha detto:

    Volevo fare una riflessione sulla famosa frase:

    “Sono la prova provata che Gesù di Nazareth una volta diventato uomo, sia pure un uomo di eccezionali virtù, non era affatto un Dio.”

    Spesso ci si ferma alla seconda parte dell’affermazione tralasciando la prima parte.

    Secondo me con questa affermazione è come se volesse dire che essendo lui un Papa eretico, falsifica la promessa di Cristo, che quindi non può essere la promessa di un Dio.

    A questo le possibilità sono 2:

    1) è talmente confuso che si sbaglia anche nel pensare di essere eretico;

    2) non è Papa legittimo (magari quelli del ministerium/munus riguardo alla rinuncia di Benedetto hanno ragione).

  • Donna ha detto:

    L’unica cosa da dire qui è , peccato che non ascoltò la famiglia, avrebbe fatto molto meno danni .

    • roth ha detto:

      appunto…

    • deutero.amedeo ha detto:

      Vero. E comunque si tratta di una vocazione tardiva e sospetta. Nato nel 1936, ordinato sacerdote nel 1969 a 33 anni. I preti in gamba a 33 anni sono, minimo , vice parroci se non parroci. E noi questo qua ce lo troviamo papa a 83 anni tutto proiettato nel futuro .

  • Gaetano2 ha detto:

    Ma che pretendere da don Ciccio? Qualche anno fa, quando visitò l’Albania, ricordo che si disse sorpreso delle sofferenze che il comunismo aveva provocato nella persecuzione ai cristiani. Disse che non lo sapeva!

  • TITTOTAT ha detto:

    I poveri sono i portinai del paradiso.
    Ah ah, cari sacerdoti in ascolto, non servite a un ca…!

  • Giro ha detto:

    Peesimo articolo,nn si capisce nulla e non spiega alcunché

  • Raffaele Vargetto ha detto:

    Sul tema del comunismo fa testo tuttora l’insuperabile Lettera Enciclica di Pio XI “Divini Redemptoris Promissio”, dove, fra le altre cose, il Pontefice smaschera la mitologia della “falsa redenzione degli umili”. In sostanza, non sono i figli del diavolo che hanno soccorso i poveri o i proletari, ma – sappiamo benissimo – solo i Santi, i veri discepoli di Gesù Cristo, hanno aiutato i poveri fattivamente e, in loro, hanno inteso servire e soccorrere lo stesso Gesù Cristo presente misteriosamente in essi.

  • capitan trinchetto ha detto:

    Evidentemente, data l’età, Scalfari non riesce neppur più a fare qualche giro, così per vedere un po’ le novità in vendita, alla Feltrinelli. Se ci andasse troverebbe, inserito tra i libri di filosofia, un certo Florenski. Scrittore e scienziato fecondo, ma anche sacerdote. Ha un’idea Scalfari , di come e soprattutto dove sia morto questo scienziato e filosofo illustre, che tanto splendore ha dato alla scienza ed alla filosofia russe, proprio all’epoca del comunismo ? No, evidentemente non ce l’ha. Florenskij è morto alla isole Solowki, dove un tempo c’era un monastero, poi fu messo dai cari comunisti un lagher. Nel lagher c’era un reparto dove erano internati (ma non credo sia il termine esatto) molti sacerdoti. Molti di loro , morti proprio lassù, ai confini del Circolo polare artico, vengono considerati Martiri. E Santi.
    Oggi il complesso monumentale è stato ripristinato ed è meta di visite turistiche, così almeno credo.

    • giesse ha detto:

      Una breve precisazione: Padre Florenskij morì fucilato in una località imprecisata della Carelia nel mese di ottobre 1937.
      Ecco il comunicato del capitano dei Servizi di sicurezza Marveev, scoperto nella primavera del 1997:

      “Informo che, sulla base dell’ordine del Comando dell’ NKVD Zakovskij del 16 ottobre 1937, la sentenza di fucilazione per i 1116 uomini elencati nei protocolli nn. 81-85 è stata da me eseguita.”
      Tra quegli uomini, appena trasferiti dalle Solovki alla terraferma, c’era anche padre Florenskij.

      Fonte: SOLOVKI, le isole del martirio, di Jurij Brodskij.

  • Rosa ha detto:

    Rosenberg come era chiaro a tutti erano spie e pertanto GIUSTAMENTE condannate per aver tradito il proprio paese.
    Tutti gli appelli eran solo espressione di pregiudizio ideologico: dopo la caduta del muro l’apertura degli archivi ha permesso di trovare tutte le conferme necessarie a ritenere che i Rosenberg fossero indubitabilmente delle spie.
    Ricprdo infine che i Rosenberg avevano 2 figli minorenni: la sentenza a morte prevedeva che in caso di confessione anche di uno solo dei coniugi Rosenberg la condanna si sarebbe mutata in ergastolo: eppure i coniugi preferirono la morte, anche abbandonando 2 figli minori.

    • Alessandro2 ha detto:

      Siete matti a citare due martiri del progressismo, perlopiù fratelli maggiori, in una luce negativa? Commissione Segre, SUBITO!

      • Borghese pasciuto ha detto:

        GIUSTAMENTE condannati A MORTE?
        Più il tempo passa, più mi convinco che se dio esistesse, vi spedirebbe all’inferno.
        Buon per voi che non c’è nessun dio.

        • wp_7512482 ha detto:

          Mi permetto di ricordarLe che i regimi ispirati all’ateismo, come la Cina, e quelli comunisti, come la Corea del Nord, cioè sulla Sua linea di pensiero applicano spesso e volentieri la condanna a morte.

          • Borghese pasciuto ha detto:

            Caspita, che sottile ragionamento, non lo sentivo fare dalle elementari.
            Posto che sono ancora alcune decine gli stati in cui la pena capitale è tuttora applicata e che (purtroppo) si tratta di stati in grandissima parte confessionali o. comunque, non atei, caso mai si potrebbe desumere che la pena di morte è tipica dei paesi in cui si pratica la religione.
            Questo se facessi ragionamenti da scuole elementari, per l’appunto.
            Vede, da quando non credo più alle favole (Adamo ed Eva, la mela e il serpente, il diluvio universale, l’immacolata concezione, la resurrezione ecc.), quindi da circa 30/35 anni, mi sforzo di pensare con la mia testa, senza alcun sacro testo da scimmiottare. Ecco, è da allora che sono ferocemente contrario alla pena di morte.
            Credevo, e tutto sommato ancora credo, che molti cattolici la pensino come me.
            Certo, quelli più illuminati.

          • wp_7512482 ha detto:

            Vedo che le elementari, almeno, le ha fatte. Ma non le sono servite a molto, se ignora che proprio gli Stati atei, come Unione Sovietica, Germania Nazista e compagnia cantante hanno sulle spalle il maggior fardello storico di morti ammazzati; centinaia di milioni. E poi viene a fanfaluche di Stati confessionali? Torni alle elementari, e questa volta le faccia bene.

        • Stazione Alpha ha detto:

          @Borghese Pasciuto

          Se Dio non esistesse, come tu pensi, nessuno esisterebbe.

  • zuzzurellone ha detto:

    Un vero peccato che Bergoglio non abbia avuto qualcuno che gli parlasse di ciò che accadeva in Unione Sovietica. Che gli dicesse che la grande cattedrale di Mosca, la Chiesa di Cristo Salvatore era stata rasa al suolo dai bravi comunisti, che lui stimava tanto. Eppure i gesuiti, qui in italia, in una delle loro case editrici, quella dal titolo vagamente russo LA CASA DI MATRIONA (da un libro di Solgenitzin) avevano pubblicato un libro con le foto della demolizione. Al posto della cattedrale avrebbe dovuto sorgere uno degli edifici inneggianti alla potenza del regime. Ma Qualcuno non lo permise. E oggi, la cattedrale di Cristo Salvatore è stata ricostruita proprio dove era un tempo e dove, nel periodo intermedio c’era una piscina.

  • Silvia ha detto:

    non mi tornano i conti. Nell’introduzione di RVC si afferma che Bergoglio dice di aver fatto l’Università. nelle biografie lette quando fu eletto al soglio pontificio, mi sembra di ricordare che avesse avuto la vocazione dopo aver compiuto gli studi superiori, non l’Università. Ovvero mi sembra di aver capito che avesse frequentato quello che noi chiamiamo Istituto secondario industriale per periti chimici. Da cui si esce a 19 anni, giusto in tempo per sentire la vocazione …

    • gregorio ha detto:

      Ma perchè, carissimo RVC, leggere il libello di Scalfari ?
      In uno dei salmi si afferma “il malvagio lo ignoro”. Ignorare Scalfari e le sue menzogne, non sarebbe santo e giusto ?

      • marco ha detto:

        A parte il fatto che questo è veramente un nulla di fronte allo sfacelo delle eresie e dell’apostasia,dove sarebbero le menzogne? E il malvagio chi sarebbe? Scalfari è un ateo,ex fascista e razzista.Il tizio intervistato è un eretico ed apostata.Il primo distrugge nulla.Il secondo la Chiesa.Più Malvagio di così!

    • roth ha detto:

      E’ scritto nella intervista che Bergoglio ha dato a Scalfari . E’ Scalfari che lo riporta nel libretto.

  • Boanerghes ha detto:

    Ci sarà la pubblicazione di altri libretti?
    Spero di sì, in modo da avere un quadro completo e SCRITTO della figura eretica e fuorviante di Papa Bergoglio.
    Confesso che quando appresi del primo incontro con Scalfari, li capii con quale Papa avevamo a che fare. Ed era il periodo in cui dominava, anche nei rosari, la crociera con l’immagine di Bergoglio sorridente e si diceva: speriamo che non l’ammazzino.
    Poi sappiamo tutta la serie di interventi e dichiarazioni, da allora fino ad oggi.
    Ricordo su WhatsApp le catene che mi giungevano per una preghiera a favore di Bergoglio perché c’erano possibilità di attentati islamici, cui non ho mai creduto in quanto si trattava di attentati a colui che era la maggior garanzia e tutela per l’islam e quindi impossibile.
    Ma si può immaginare che un Giovanni Paolo II o un Benedetto XVI si relazionassero in tal modo con un simile personaggio?
    E poi sentir dire da autorevoli e santi preti che era colpa dei collaboratori del Papa.
    Ma quel che più mi dispiace è la posizione di un mio amico sacerdote e abate benedettino in quel di Siena, che difende a spada tratta l’attuale pontefice, affermando che anche Pietro doveva affrontare problematiche nella Chiesa e che quindi siamo nella piena tradizione ecclesiale.
    E che quindi tutti coloro che non sono in comunione col Papa non possono ricevere la Comunione.

    • Adriana ha detto:

      Anche dopo la caduta del Fascismo e la guerra perduta si diceva che era colpa dei collaboratori di Mussolini…proprio la stessa reazione .

  • GMZ ha detto:

    Spero solo che RVC il libro se lo sia fatto prestare o glielo abbiano regalato.
    E aridatece l’Index Librorum Prohibitorum!
    Ossequi.

    • RVC ha detto:

      Caro GMZ , devo fare una ammissione . Il libretto l’ho comperato dal giornalaio pagandolo ben 9.90 euro , allegato a Repubblica. Son d’accordo con lo spirito del suo rimprovero , non mi voglio neppure scusare o discolpare . Ma la curiosità, che è peccato, è stata forte . In questo libretto c’è anche l’intervista in cui Bergoglio spiega cosa è l’inferno , e quella dove spiega che Dio non è cattolico. Il libretto è il compendio dal 2013 al 2019 dei colloqui spirituali tra Bergoglio e il suo direttore spirituale Scalfari. Son stati 9.90euro spesi male ,ma utili per aver un documento scritto e pubblicato del magistero di Bergoglio.

  • Don Ettore Barbieri ha detto:

    Mi scusi, dottor Tosatti, ma francamente non ci trovo un granché. Se tutto il problema Bergoglio si risolvesse nelle sue simpatie giovanili o nel fatto di aver trovato qualche somiglianza tra la dottrina sociale della Chiesa e il comunismo, potremmo ancora dormire sonni tranquilli.

    • Stazione Alpha ha detto:

      Caro don Ettore, se le pare poca cosa provi a guardarsi
      le foto dell’amazzone che attraversa una chiesa portata in trionfo su una canoa e quellle dei consacrati che si inginocchiano davanti alla pachahama.
      Fatto cio’ si legga il messaggio di Akita, anche
      alla luce del recente “risveglio”:

      Ecco uno stralcio di allora:
      “L’opera del diavolo si insinuerà anche nella Chiesa in una maniera tale che si vedranno cardinali opporsi ad altri cardinali, vescovi contro vescovi. I sacerdoti che mi venerano saranno disprezzati e ostacolati dai loro confratelli…chiese ed altari saccheggiati; la Chiesa sarà piena di coloro che accettano compromessi e il Demonio spingerà molti sacerdoti e anime consacrate a lasciare il servizio del Signore” (13.10.1973)

    • don Luis ha detto:

      Querido don Ettore, , che lei non trovi nulla di speciale nel modo con cui questo Papa racconta la sua vocazione mi lascia esterrefatto, Quanto alla sua considerazione sul messaggio che da sulla dottrina sociale della Chiesa , che assimila, manifestamente , alla dottrina marxista ,mi lascia perplesso . Lei è un sacerdote realmente ? se si, da quanto tempo non fa esercizi spirituali ?

    • um-ma ha detto:

      sto don Ettore è un prete come lo è Spadaro. Se lo fosse non vorrei trovarmelo nel confessionale .

      • Don Ettore Barbieri ha detto:

        Nell’articolo il papa dice: 1. che da giovane, facendo l’università, ha conosciuto una professoressa comunista con la quale è entrato in amicizia; 2. che ha rifiutato l’aspetto materialistico del comunismo, ma ha ritrovato alcune sue istanze rispecchiate nella Dottrina sociale della Chiesa. Non mi sembra molto, rispetto alle molte sciocchezze che abbiamo dovuto vedere e sentire (Pachamame comprese). Non dice che la vocazione gli è nata conoscendo la professoressa, caro Don Luis (lei è un prete?, dal momento che, come molti leoncini/e da tastiera qui presenti evita di scrivere il suo cognome). Sul fatto che ci possano essere affinità tra qualche aspetto del comunismo e il Cristianesimo si può discutere, ma non m i sembra un’affermazione così sconcertante, rispetto a molto altro che il papa può aver detto o fatto. Per Um-ma (un altro leoncino): sono quasi 24 anni che confesso; spero io di non trovarmi un maleducato come lei, tra i penitenti.
        Per il dottor Tosatti a cui il commento era rivolto: non le sembra che spesso, come in questo caso, i commenti sembrino il resoconto di un delirio psichiatrico in cui ciò che viene scritto viene letto e distorto a proprio piacimento?

        • Milli ha detto:

          Non mi pare rispettoso classificare come deliri psicopatici le opinioni dei lettori. L’unico equilibrato, che non si arrabbia mai è lei, non è mai arrivato alle mani con nessuno, giusto?