NOBILE: SUPREMATISMO BIANCO. NUOVO TRUCCO DEI MANIPOLATORI MEDIATICI.

23 Agosto 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, Agostino Nobile ci ha inviato qualche giorno fa una riflessione su alcuni fatti drammatici negli USA, e sulla rappresentazione che di essi viene fatta per veicolare messaggi diversi dai media mainstream, compresi naturalmente i nostri maggiori quotidiani. Quando Nobile l’ha mandata, mi trovavo lontano dall’Italia e senza computer, e mi scuso con l’Autore per pubblicarla solo adesso. Buona lettura.

Υ

Suprematismo bianco

Dopo le terribili stragi negli Stati Uniti, nelle città di El Paso e Dayton, i media internazionali e nazionali puntano il dito contro il Suprematismo bianco. Quello che lascia perplessi è il neologismo che dovrebbe indicare l’ideologia che considera la razza bianca superiore alle altre, mentre gli attacchi sono stati opera di bianchi su altri bianchi, ispanici e musulmani nelle moschee.

Quindi la definizione è oggettivamente impropria. Al quotidiano La Repubblica, si accodano al mainstream intitolando l’articolo sull’assurda carneficina americana: USA, le stragi dell’uomo bianco.

Ai più il Suprematismo non riporta alla memoria il movimento astrattista del pittore russo  Kazimir Malevič, ma l’arianesimo nazista, il Ku Klux Klan, il Nordicismo e i razzismi di tutte le salse che hanno abbrutito la Storia. Il peggio del peggio.

Definizione errata e casuale dunque?

Assolutamente, no. I manipolatori mediatici che operano nei cosiddetti think tank sono stati pagati per escogitare un neologismo che, come omofobia e islamofobia, possa mettere al guinzaglio gli occidentali refrattari all’immigrazione irregolare.

Si sono accaparrati di questa parola, odiosa, per distruggere lentamente e inesorabilmente quello che resta della cultura occidentale.

Secondo il Rapporto 2018 di Open Doors, i cristiani perseguitati sono 215 milioni e questo fenomeno si sta allargando a livello geografico e numerico, soprattutto in Asia e Africa.

Nel mondo musulmano le giovani donne cristiane vengono umiliate, stuprate, convertite all’islam.

E dato che i media ne parlano poco o nulla, negli ultimi anni si replica in maniera esponenziale in Europa.

Se a Francoforte un musulmano spinge sotto un treno una madre e il figlio di otto anni, o un altro con un machete fa una carneficina nelle tranquille strade occidentali, i media ci dicono che si tratta di persone con problemi psichici.

Se un giovane, come è accaduto negli States, entra in un supermercato e spara all’impazzata contro persone bianche che nemmeno conosce, è un Suprematista bianco.

I manipolatori della parola, consapevoli della psicologia delle folle, sanno che ripetendo all’infinito questo neologismo alla fine il senso di colpa si espanderà come una metastasi nella coscienza di milioni di occidentali.

I pennivendoli dell’élite, come i giornalisti de laRepubblica, L’Espresso, Corriere della sera, La Stampa, ecc. non mancano e non riposano…

Agostino Nobile

Υ





PENSATE CHE STILUM CURIAE SIA UTILE?

PENSATE CHE SENZA STILUM CURIAE  

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA?

 AIUTATELO.

ANDATE ALLA HOME PAGE.

SOTTO LA BIOGRAFIA. 

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

37 commenti

  • Nicola B. ha detto:

    Per il Dott Nobile , un grande grazie per il suo interessamento.
    Per Adriana. Sì Adriana , e a proposito di biblioteche milanesi anti cristiane te ne racconto altre due. Ho una fissa ; mi è venuta leggendo della battaglia per la diffusione della buona stampa di San Giovanni Bosco. Per cui dono libri Cattolici a persone ed alle biblioteche milanesi. 1)Nella biblioteca rionale più nuova e grande di milano , vicino a dove abito io, ho cominciato a donare libri Cattolici. Ma sono stato preavvisato da una bibliotecaria che , la più brava e professionale di tutte , era anticristiana e scartava i libri religiosi donati alla biblioteca che quindi non venivano acquisiti in dono. Mi sono regolato di conseguenza NON portando libri in dono a questa bibliotecaria. 2) ma la Madonna fa ciò che vuole : ………..Stavo donando il libro IPOTESI SU MARIA ( prima edizione) di Vittorio Messori. E un’altra bibliotecaria…….poco propensa ai libri cristiani……, con mille scuse mi stava rifiutando il dono del libro. Ma ……..la Madonna fa ciò che vuole. Nella copertina del libro c’è un famoso quadro che rappresenta l’Arcangelo che fa l’annuncio a Maria Santissima. Ed a sinistra, se non sbaglio, c’è un gatto che scappa………..Alla vista del gatto , la bibliotecaria che evidentemente deve essere una gattara ed animalista scatenata, è LETTERALMENTE IMPAZZITA ! ” Ohhhhhhh ma c’è un gattooo ! Ma è bellissimoooooooo! Lo prendiamo , lo prendiamo ! ” E lo ha acquisito per la biblioteca per il gatto , non per altro, nonostante fosse in maniera evidente anti cristiana ! Capisci , la Madonna si è servita di un gatto per fare entrare un libro cattolico doc in una biblioteca per fare tanto bene spirituale alle anime. Sono rimasto letteralmente basito e penso spesso a questo fatto che ci mostra come la Madonna si serva di qualsiasi mezzo per salvare le anime. In ultimo allego link che racconta la battaglia spietata che si svolge tra i bibliotecari italiani lgbt ed i cattolici che rifiutano l’acquisizione dei libri lgbt nelle biblioteche italiane. Ciao.

    http://www.monasterovirtuale.it/giovanni-bosco-diffusione-della-buona-stampa.html

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/03/libri-per-bimbi-famiglie-gay-bibliotecari-contro-censura-evoluzione-societa/1562387/

    P.S. i bibliotecari italiani spiegano nell’articolo che i libri lgbt “spariscono” dagli scaffali delle biblioteche comunali italiane. Tradotto significa che la resistenza partigiana Cattolica doc o fa sparire ” per sempre ” i libri lgbt oppure li mette fuori posto….C’è dunque una resistenza Cattolica che NON si arrende. Coraggio dunque !

    • Nicola B. ha detto:

      P.S.acquisterò quanto prima i due libri del Dott Nobile perché sono interessato all’argomento. Grazie.

    • Adriana ha detto:

      Nicola B . ,
      quella è la famosa Annunciazione di Lorenzo Lotto , straordinario e , per secoli , misconosciuto pittore di ritratti . Noto per la cura amorevole dei particolari degli interni . Esiste , di argomento religioso , una sua splendida predella d’altare con le tappe del martirio di S. Caterina d’Alessandria . Bene : la Divina Provvidenza si è fatta sentire attraverso l’Annunciazione . Ignoravo quel che succede nelle Biblioteche cittadine…pare la Guerra dei Mondi .
      Con riconoscenza ,
      Adriana

      • Osservatore ligustico ha detto:

        Anche in quel di Genova succedono cose piuttosto strane. Molti libri spariscono…altri vengono nascosti negli enormi magazzini sotterranei…altri ancora donati alla biblioteca comunale ricompaiono in quella universitaria dove l’accesso è più difficile. Di questi assurdi fenomeni sono vittime libri di argomento religioso in prevalenza ma non mancano fenomeni di contestazione vera e propria anche per quanto riguarda argomenti “laici”. Ricordo la contestazione di un gruppo di esagitati nei confronti di Chicco Testa reo di aver cambiato idea per quanto riguardava l’energia nucleare

        • Osservatore ligustico ha detto:

          Per la precisione uno dei libri scomparsi senza lasciare traccia è LA SCALA DEL PARADISO DI SAN GIOVANNI CLIMACO.

      • Adriana ha detto:

        Nicola B. ,
        naturalmente esistono sue pale d’altare e dipinti di soggetto religioso . Io ho ricordato un piccolo capolavoro poco noto ma affascinante .Operò nella prima metà del ‘500 -epoca di lotte tra Cattolici e Protestanti e mostrò di possedere un’arte modernissima .

  • Rafael Brotero ha detto:

    Non so se ho capito bene. Questi manipolatori della pubblica opinione sono musulmani? Quelli dell’Iran, di Gaza, della Siria? O quelli della Libia e dell’Irak di Saddam? Sono loro che governano il Deep State, i mainstream media, l’industria della guerra, la lobby gay, il politically correct?

    • Sherden ha detto:

      No, amico caro: sono bianchissimi e ateissimi. Semplicemente hanno in odio la Chiesa Cattolica e quindi sostengono qualunque argomento che le vada contro.
      Uno di questi argomenti è magnificare la bontà assoluta degli immigrati: sicché se qualcuno compie reati DEVE essere scemo (e va rilasciato, come è successo) e comunque la colpa è dell’occidente colonizzatore, ma se lo stesso reato lo compie un’occidentale, è un losco cospiratore del suprematismo, anche un po’ fascista (se è omofobo e antiabortista, anche meglio).
      Semplice.

    • Alessandro2 ha detto:

      Bella ironia caro Rafael.. ma lei sa bene che l’etnia di questi “superiori illuminati” è ben altra, anche se non si può dire.. (suggerimento: chi ha in odio Gesù Cristo fin dall’inizio della Sua vita terrena?).

  • Nicola B. ha detto:

    In materia di razzismo….al contrario verso i bianchi…consiglio assolutamente il documentatissimo, rigoroso e politicamente scorretto WHITE GUILT del giornalista Emanuele Fusi. Allego recensioni dei lettori da Amazon ed il video di presentazione del libro dell’autore. Tra l’altro l’autore nel video cita un numero straordinario di dichiarazioni di morte e di odio verso i bianchi fatte da personaggi afroamericani , asiatici , mediorentali , appartenenti alla elite americana ( giornalisti carta,stampata, anchormen, scrittori, professori universitari, ecc ecc ) senza essere messi a processo e quindi nella impunità più assoluta. É quindi assolutamente il contrario per il razzismo . Buona lettura del libro ( compratelo assolutamente, io l’ho già fatto) e buona visione del video. P.S. ho regalato alcune copie del libro : 1 per la biblioteca pubblica più importante di Milano e 7 per le rionali . Ho consegnato i libri a Maggio alla biblioteca madre di Milano . Mi é arrivata una email di ringraziamento per i libri donati ( a Maggio) ma che sarebbero stati adottati……..solo se CORRISPONDEVANO ALLA POLICY DELLE BIBLIOTECHE. Mai successo prima a me ( che avevo donato in precedenze altri libri. ) in questi anni. Ed infatti a tutt’oggi nessuna delle 8 libreria ha adottato un libro ( la decisione in merito toccava alla biblioteca madre ( pubblica) di Milano che avrebbe dovuto acquisire una copia per se e distribuire le altre 7 alle rionali milanesi )

    https://www.amazon.it/guilt-razzismo-bianchi-societ%C3%A0-multietnica/dp/8885574181

    https://youtu.be/izlFiDjavNo

    • Adriana ha detto:

      Nicola B .
      i tentacoli del politicamente corretto sono quindi giunti fino a lì .
      Viene da piangere . Torneranno i Samidzat …

    • agostino nobile ha detto:

      Gentile Nicola, non ho letto il libro di E. Fusi White guilt, e la ringrazio per averlo mezionato perché lo leggerò. Del razzismo anti-bianchi ne parlo nel mio libro “Quello che i cattolici devono sapere – Almeno per evitare una fine ridicola” nel primo capitolo I sensi di colpa che corrodono l’Europa. Ne ho scritto anche nel mio ultimo saggio/romanzo “Moloch – La fine dell’Europa – Viltà e menzogne ” dove descrivo il motivo principale per cui si vuole annichilire la razza bianca e, se non agiamo, il futuro che ci potrebbe aspettare.

  • TITTOTAT ha detto:

    Bisogna fare un esperimento: Tutti quelli che disprezzano i bianchi frequentino scuole o formino il loro pensiero filosofico e scientifico sulle opere dei negri, noi che siamo suprematisti continuiamo come sempre abbiamo fatto, vedremo chi l’ avrà vinta. Solo che questi liberal stanno ben alla larga dal formarsi col pensiero africano dalle origini ad oggi.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Grazie a Nobile per la riflessione, politicamente scorretta.
    D’altronde, basta andare su Gatestone,

    https://it.gatestoneinstitute.org/

    per vedere in quali condizioni di sottomissione è ridotto l’Occidente, rispetto all’invasione dell’orda dei barbari,, specie quelli islamici. Ma ricordiamoci sempre che ciò è avvenuto perché, come civiltà, ci siamo esauriti fino all’esaurimento. Non ne verremo fuori se non imbocchiamo la via della “società partecipativa”:

    https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/i-maestri-2/pier-luigi-zampetti/

    con questa idea del grande e purtroppo misconosciuto intellettuale cattolico del ‘900, ne verremmo fuori alla grande. Tanto per fare una ipotesi di lavoro costruttiva, davanti allo sfacelo che avanza. Buona giornata a tutti.

  • Belzunegui ha detto:

    Allora, un suprematista bianco ha sparato contro altri suprematisti bianchi ?

    • Sherden ha detto:

      Secondo la logica del mainstream sarebbe così, ma non lo si può dire perché andrebbe in corto circuito.
      Sicché basta spezzare la frase.
      Uno ha sparato ad altri.
      E’ bianco.
      Quindi è un suprematista.

      Invece:
      Uno ha preso a colpi di machete altri.
      E’ nero e immigrato.
      Quindi è’ un disabile mentale (e l’occidente gli deve fare le sue belle scuse).

  • Davide ha detto:

    Vi ricordate il tweet della Clinton, che per commemorate le vittime della strage della scorsa Pasqua, le definiva Easter Worshipper; cioé non cristiani ma adoratori della Pasqua?
    Vomitevole, come vomitevole lei é sempre stata

  • Antonio ha detto:

    Il linguaggio mediatico è sfacciatamente manipolatorio in questo settore. Esempio nostrano che abbiamo sotto gli occhi: arriva davanti a Lampedusa la nave ong carica di “migranti” che stanno male, sono stremati, non ce la fanno più, moriranno se non si fa qualcosa e per i media è “emergenza”. Scaricata la nave ne arriva subito una seconda, poi una terza, una quarta, una quinta mentre la sesta e la settima già sono in partenza dalla Libia, tutte nelle stesse condizioni. E ogni volta è “emergenza”. Ora, se una persona vuole buttarsi da un balcone si tratta sicuramente di un’emergenza. Ma se tutti i giorno alle 11.30 in punto qualcuno sale su quel balcone ed è pronto a gettarsi di sotto è evidente che non si tratta più di emergenza ma di qualcosa d’altro. Non secondo i nostri media, però.

    • Gian ha detto:

      E non appena sbarcati da malati che erano sono guariti all’istante, un miracolo che neanche a Lourdes. E felici hanno cantato l’inno Bella Ciao. Amen.

      • Adriana ha detto:

        ” Bella ciao ” ? No , no , hanno cantato : ” Balle , ciao ” ! Visto che
        non ne avevano più bisogno …

      • Gian Piero ha detto:

        In effetti in quel di Lampedusa ci sono piu’ miracoli che da Padre Pio: i minorenni una volta sbarcati si trasformano in maggiorenni, i malati in sani, quelli che sfuggono dalla fame in obesi. I “ miracolati” pero’ invece di ringraziare per “ grazia ricevuta” trovano comunque di che protestare: i materassi del centro accoglienza sono poco morbidi, il cibo non e’ buono, fa troppo caldo…Emergenza: urge intervento di Sant’ Egidio e di qualche cardinale elettricista che installi l’ aria condizionata . Non vorremo mica farli stare peggio che in Africa?

  • Adriana ha detto:

    E quando non interviene ” L’ORFISMO della Parola ” , ( la sua capacità di creare una realtà mentale nuova ) , interviene il SILENZIO dei media , ( pilotato dalle autorità ) . Incendi , uccisioni e stupri attuati dalle ” risorse “, silenziati in Germania , in UK e ora surretiziamente in Italia .
    Senza parlare del genocidio sui bianchi in Sud Africa .
    ” Con tutto l’amore che c’è…”

    • Borghese pasciuto ha detto:

      Quella del presunto genocidio dei bianchi è una balla colossale, alimentata proprio dai suprematisti bianchi che secondo l’ineffabile Nobile ancora un po’ non esistono.
      Tutto nasce da una una proposta (proposta!) di legge che consentirebbe l’esproprio delle terre coltivate in mano ai bianchi.
      Proposta forse discutibile sotto il profilo pratico (mi pare che i neri vivano perlopiù nelle aree urbane), ma che in linea teorica ristabilirebbe un minimo di giustizia in un paese in cui la popolazione bianca (credo meno del 10% del totale) possiede più del 70% della

      • Altro Giuseppe ha detto:

        A giuseppe rigorosamente minuscolo, nell’occasione borghese pasciuto.
        “Balla colossale”, questa tua definizione descrive perfettamente quello che sei.

      • Alessandro2 ha detto:

        Il Sudafrica in mano ai neri è diventato una shithole, per usare il termine poco carino con cui the Donald bolla i Paesi a basso livello di civilizzazione. Criminalità comune, mafia, droga ed omicidi sono all’ordine del giorno, come anche le aggressioni ai danni dei contadini bianchi (con stupri, torture e uccisioni annesse). Un quadro non lontano da quanto ci attende nella vecchia Europa, se i masochisti come lei continuano a farne entrare.

  • Dalla seconda lettera ai Corinzi. ha detto:

    Di questo mi vanto : in coscienza posso dire che a questo mondo mi sono comportato verso di voi con la semplicità e la sincerità che vengono da Dio. Infatti anche nelle mie lettere vi scrivo soltanto quel che leggete e capite. Non è la sapienza umana che mi guida, ma la grazia di Dio. Spero che alla fine riuscirete a capire bene quel che ora capite solamente in parte, cioè che quando ritornerà il Signore Gesù, voi potrete essere fieri di me,come io potrò esserlo di voi.

    • Gian ha detto:

      Nessuna noticina a fondo pagina nelle lettere di San Paolo, tipo AL del Sommo Impostore, che ha portato a due opposte interpretazioni dei vescovi di Cermania e Polonia.

  • LucioR ha detto:

    La riflessione di Nobile come sempre è da condividere in toto. Un osservazione soltanto là dove parla dei «cristiani perseguitati […] soprattutto in Asia ed Africa». Quel «soprattutto» è corretto se ci si riferisce ad una persecuzione violenta fisicamente che molto spesso porta alla morte. Ma se vogliamo comprendere tutte le forme di persecuzione non c’è dubbio che bisogna aggiungere anche i cristiani europei (almeno dell’Europa occidentale, Italia compresa), perché non credo che siano inclusi tra i 215 milioni indicati. Basta infatti esibire un Crocifisso al collo per essere additati al pubblico ludibrio ed avere come minimo la carriera troncata o quanto meno bloccata nel suo sviluppo, per fare solo un esempio di persecuzione. Non si è ancora giunti al taglio del collo, ma stiamo (cioè stanno) per spalancare le porte , per ora soltanto socchiuse, a coloro che tra non molto vi provvederanno.

    • Anonimo verace ha detto:

      Qualche giorno fa, qui, nei blog che seguo, ho visto una chiesa trasformata in moschea. Quello che mi ha stupito è stata l’ubicazione della Chiesa : il New Jersey. Cioè USA, a due passi da New York. Ovvero la persecuzione dei cristiani con la collaborazione del vescovo locale, c’è anche nel paese considerato il più rispettoso delle libertà religiose.