LA CASA DELLE TRE RELIGIONI. IL PROGETTO MASSONE DI LESSING SI REALIZZA A BERLINO.

17 Marzo 2019 Pubblicato da 67 Commenti --

Marco Tosatti

 Cari amici di Stilum Curiae (e nemici, e troll fissi e occasionali) dalla Germania un amico ci ha inviato un articolo molto interessante su un progetto di sincretismo religioso che aveva suscitato l’interesse e forse anche qualche cosa di più dell’Osservatore Romano. E forse anche di altri, a Roma. La Chiesa cattolica non è direttamente coinvolta, ma dopo la firma di Abu Dhabi nel documento che attribuisce alla volontà di Dio l’esistenza di diverse religioni, possiamo aspettarci di tutto e di più, no?

L’amico che ci ha inviato l’articolo ci ha fornito anche una traduzione del contenuto, che offriamo alla vostra attenzione. L’originale si trova su katolisches.info per chi conosce la lingua di Goethe e Schiller…

 

Ieri la giunta di Berlino (il Senato), composto da socialdemocratici (SPD), sinistra radicale (Die Linke, i successori del vecchio SED, il partito comunista di Stato della ex DDR) e Verdi, ha deliberato, di concedere i terreni necessari per la costruzione della “Casa dell’Uno”, a un costo simbolico di un euro l‘anno.

Si noti, il senatore per la cultura (in Italia si direbbe assessore) Klaus Lederer, entusiasta del progetto, è rappresentante della sinistra radicale. Giustificando perché la città di fatto regala un terreno di alto valore, perché situato proprio nella parte più vecchia di Berlino, ha parlato della grande importanza del “House of One“. La Germania, così dice Lederer, intende essere “il modello globale di tolleranza, apertura, dialogo e un insieme costruttivo delle religioni in una città pluralistica“.

Non è l‘unica prova che il progetto sincretistico ha il beneplacito dall‘alto: Il sindaco di Berlino, Stefan Müller (SPD), diventerà presidente dell’organismo che curerà la Fondazione “House of One”.

I costi per la realizzazione del progetto ammontano a 43,5 milioni di Euro. Il 23 novembre 2018 il parlamento tedesco (il Bundestag) ha deliberato un contributo di 10 milioni. Altrettanto ha fatto Berlino. È stato già stanziato un milione. Il resto verrà versato quando la fondazione avrà a sua volta raccolto 10 milioni. Al momento sono giunti a 9,6 milioni. Parlano di “crowfunding“; ovviamente sarebbe interessante sapere se ci sono (e non ne ho dubbi) dei grandi donatori, e chi sono. In ogni caso, c’è il nulla osta per iniziare i lavori. L‘inizio è previsto con una cerimonia in data 14 aprile 2020.

La data non è stata scelta a caso. Il 14 aprile 1783 è avvenuta la prima assoluta del dramma “Nathan il saggio“ di Gotthold Ephraim Lessing. Il che prova ufficialmente quale pensiero – di fatto già palpabile – sia dietro il progetto.

La parabola massonica di Lessing, iniziato nella Loggia “Alle tre rose” (Loge Zu den drei Rosen) di Amburgo nel 1771, viene elogiata dai massoni ancor‘oggi come „classico documento fondante della massoneria moderna“ (Freimaurer-Lexikon). Da bravo e convinto rappresentante dell‘illuminismo il suo dramma ha come messaggio caratteristico la fratellanza, la tolleranza e specialmente – come indispensabile per raggiungere i primi due – la relativizzazione della religione e di Dio. Nel contesto massonico del suo tempo non meraviglia che il commerciante ebreo e il sultano musulmano siano dipinti come liberali, tolleranti, saggi e amici dell‘umanità; mentre il patriarca di Gerusalemme (il tutto è ambientato durante le crociate), cioè il rappresentante del Cristianesimo e in più (molto importante) della Chiesa cattolica, viene presentato come fanatico, ignorante e nemico dell‘umanità. L‘intenzione di Lessing non era tanto elogiare l‘islam e l‘ebraismo ma piuttosto denigrare la Chiesa cattolica.

 

Già nel 2012 la Frankfurter Allgemeine Zeitung scrisse, che con il “House of One” „la parabola di Lessing diventa architettura“.

Sul luogo, dove sorgerà, nel 1150 venne eretta una chiesa cattolica dedicata a San Pietro (la Petrikirche). Durante la Riforma del ‘600 venne espropriata dai protestanti, e alla fine della seconda guerra mondiale fu distrutta nei combattimenti dall‘Armata Rossa. Nel 1960 il regime comunista (siamo a Berlino-Est) decise di abbattere le rovine in quanto ostacolavano i piani urbanistici socialisti. Nel 1964 sne comparvero gli ultimi residui.  Dopo la caduta del regime (1989) il terreno ove sorse la chiesa, venne riconsegnata alla comunità protestante. Ma questa non ne sapeva più cosa farne. L‘unica cosa certa era che non si voleva ricostruire la Petrikirche. Nel 2009 allora nacque l‘idea di creare “qualcosa che a livello globale era inesistente“: una casa comune per tre religioni. I politici erano e sono entusiasti. L‘edificio raccoglierà una chiesa (protestante), una sinagoga e una moschea. Il che vuol dire in primo luogo, che l‘islam si  è radicato in piena Germania e ci rimarrà. Almeno così calcolano i politici.

In poche parole: House of One sorgerà sulle fondamenta, meglio rovine, della chiesa cattolica di San Pietro del 1150. Le fondamenta delle cinque chiese costruite in 750 anni (dopo incendi ecc.), una sopra l‘altra, e i residui di migliaia di tombe dei cristiani (gli scheletri sono stati spostati) saranno resi visibili e accessibili nelle cantine. Sopra sorgeranno i tre “luoghi sacri“ che formano la “casa di preghiera“

Al centro dei quali ci sarà la “casa dell‘insegnamento“, la parte non solo centrale ma anche più ampia, che sovrasta con una enorme cupola i tre luoghi sacri. Questo parte centrale, e lo dico io, sembra nell’intenzione il vero “Tempio del futuro“ nel quale confluiscono le varie religioni e vengono superate. Questa parte centrale ha una forma rotonda, e raffigura l‘anello del dramma di Lessing.



Oggi è il 190° giorno in cui il pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero o non è vero che mons. Viganò l’ha avvertita il 23 giugno 2013?

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi, e risponda”.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


Libri di Marco Tosatti

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Inchiesta sul demonio.


Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

67 commenti

  • Davide ha detto:

    “Cari amici di Stilum Curiae (e nemici, e troll fissi e occasionali) ”
    Gentile Dott. Tosatti, sono relativamente nuovo e, a differenza di tutti voi, non sono nemmeno credente.
    Nonostante questo NON mi reputo né troll né, tanto meno vostro nemico; ma vengo come vostro amico essendo, come voi, altamente preoccupato dalla progressiva inesorabile perdita di identità etnica e culturale della nostra civiltà.
    Almeno spero che quei pochi interventi fatti, siano stati percepiti come tali.
    Cordiali Saluti
    Davide

  • Nicola B. ha detto:

    Ringrazio Adriana. Aggiungo poi che giustamente ( secondo me) Cascioli è ” uscito ” dai ” confini ” della Nuova Bussola Quotidiana per approdare con i suoi pezzi anche su il Giornale. È questo mi sembra molto positivo. Trovo i suoi pezzi infatti da 2 o 3 settimane anche sulla versione online de Il Giornale e mi sembra che siano articoli diversi da quelli della Bussola, intendo dire non gli stessi. Comunque parla senza peli sulla lingua di tutto e tutti : da Bergoglio alle deviazioni della Chiesa agli attacchi alla vita e famiglia. A proposito di famiglia e quindi di congresso a Verona, i diavoli pentastellati sono scatenati ( ma anche i diavoli rossi piddini & Soci Partitini) e furenti. Proprio non la mandano giù la partecipazione di Salvini e Leghisti al Convegno di Verona. Allego articolo in merito da il Giornale. P.S. spero che la violenza verbale e bestiale che stanno tirando fuori in questi giorni contro la famiglia, serva a ” svegliare ” qualche ingenuo cattolico che ha votato per i pentastellati. E vediamo pure se qualcuno dal Vaticano batte un colpo ( se ci sono ancora Monsignori cattolici) pro Convegno di Verona.

    http://www.ilgiornale.it/news/politica/famiglia-maio-attacca-salvini-va-dove-si-negano-i-diritti-1664526.html

    • Adriana ha detto:

      NICOLA B. ,
      ringrazio , avevo letto .Purtroppo non nutro le tue speranze sul ravvedimento operoso della gerarchia che , a cominciare dal Caro Sommo , pare proclive a pompare un altro tipo di manifestazioni .
      https://www.riscossacristiana.it/laecocrociata-suicida-del…/

      • Nicola B. ha detto:

        Però io penso cara Adriana che anche così qualcosa di positivo succederà. Nel senso che QUALCHE italiano, non tantissimi, cominceranno ad aprire gli occhi ed a svegliarsi nel notare il silenzio tombale della gerarchia ecclesiastica ( tranne i pochi eroici veri Ministri di Dio che già conosciamo) nel suo complesso.

        • Adriana ha detto:

          Caro Nicola B. ci vorrebbe una miracolosa conversione delle menti e dei cuori . Speriamo . La massa della gente non è atea ma è frastornata dal chiasso più che dal silenzio delle gerarchie . Mi ricorda la scena di ” 7 anni in Tibet “. I camions cinesi invadono il paese strillando ad altissimo volume canzoni rivoluzionarie da gracchianti megafoni . Il Lama osserva desolato : ” Ci hanno privato del nostro silenzio ” . La proterva attuazione di riti fantasiosi assieme all’obbligo alla praticità materialistica di questa chiesa mi fa quell’effetto …

      • Davide ha detto:

        Il link che hai postato non funziona…

    • Iginio ha detto:

      Gli articoli di Cascioli nel Giornale sono una parafrasi di quanto scrive nella Bussola. Dunque non dicono niente di nuovo a chi legge la Bussola. Sono semmai un contraltare a quei giornalisti che scrivono abitualmente di Chiesa sul Giornale, piuttosto appiattiti sulla linea filoBergoglio. Il Giornale si limita a dare un colpo al cerchio e uno alla botte dopo che per diverso tempo era stato filobergogliano (p. es. aveva attaccato Viganò). Probabilmente ha perso lettori, vende meno copie e cerca di recuperare, ma con scarso successo. Non parlo poi di quei personaggi – che fanno tenerezza ma chiaramente dimostrano una certa ottusità – i quali continuano a scrivere lettere al Giornale attaccando Bergoglio e lamentando gli attacchi al cristianesimo, senza aver capito che quel quotidiano è ormai filo-gay, filoanimalista e via dicendo.

  • Adriana ha detto:

    Gentile Tosatti ,
    mi permetta un OT che riguarda il convegno sulla famiglia da tenersi a Verona . Alle ore 0.3 di questa mattina ho colto su R.Radicale un dibattito tra R.Cascioli ,O.Toscani , A.Piazzoni ( presidente dell’Arcigay ) sulla ” naturalità ” della famiglia . Purtroppo Cascioli ha fatto -secondo me – la figura di Pinocchio tra il Gatto e la Volpe . E’ stato irriso e deriso in nome del
    ” progresso “. La Mari è stata presentata come una folle che girella da un convegno all’altro mulinando una scure . Gli oratori tutti come razzisti e fascisti retrivi : eredi del medio evo più buio …Toscani ha contrapposto alla famiglia cosiddetta naturale -luogo di violenze e infamie infinite – una famiglia ideale composta da genitori 1 e 2 altrettanto ideali : Freddie Mercury e Nureyev .
    Di fronte a questo attacco Cascioli si è ” avvitato ” sull’art. 29 della Costituzione e da lì non è uscito . Mi dispiace per lui , apprezzo i suoi articoli . Non sempre un uomo che sa scrivere bene riesce altrettanto bene nella polemica orale . Penso anche abbia peccato di ingenuità accettando un confronto impari in quella sede,volendosi mostrar ligio alla legge e all’ordine senza entrare nel merito della Fede . Non mi interessa che pubblichi questa mia , ma lei , che conosce Cascioli , veda di metterlo sull’avvisato perchè altri attacchi lo attendono , non solo dall’esterno ma anche ,temo , dall’interno ..Solo uno Sgarbi sarebbe uscito indenne dal confronto , probabilmente .
    Se riceve questa comunicazione , basta mi scriva O.K. sul suo Blog . Con stima , la saluto , Adriana .

    • Nicola B. ha detto:

      Ciao Adriana, non ho ascoltato il dibattito in questione ma ti do ragione per tre motivi. Padre Livio Fanzaga ha spesso detto a Radio Maria che lui non va mai a trasmissioni televisive o radiofoniche perchè: a) gli esponenti anticristiani contrari al Cattolicesimo sono sempre superiori come numero ai cattolici. Da quel che leggo in questo caso erano 2 contro 1 b) agli anticattolici danno sempre in trasmissione l’ultima parola , l’ultimo intervento, con tutte le conseguenze del caso. c) come hai detto bene tu , una cosa è scrivere bene altro è il parlare bene in radio od in tv con padronanza dei media ed attaccato contemporaneamente da tanti nemici vere ” bestie ” da palcoscenico dal punto di vista mediatico . E Cascioli da quel che leggo non ci sapeva fare. Concludo dicendo che Cascioli dovrebbe fare come Padre Livio ( lui ha sempre detto che fa così) : o lo invitano DA SOLO SENZA ALTRI OSPITI OPPURE NON CI VA. Punto . Ciao.

    • Gian ha detto:

      Cara Adriana, chiedo scusa per l’intromissione approfittando del suo OT che condivido e che mi dà lo spunto. C’era stato un accenno di togliere il contributo a R.Radicale con i tagli all’editoria, subito soffocato con prepotenza dai percettori dei milioni di euri… Non sia mai, la benemerita che da anni, da sola, garantisce l’informazione su quanto accade in Parlamento (al prezzo di milionate di euro all’anno…). Come se la Rai – servizio pubblico – non fosse in grado di collegare un filo (a costo zero) e garantire il medesimo servizio, ammesso interessi a qualcuno seguire il “dibbattito”. Quando invece il motivo vero, l’unico, sono gli schei del finanziamento illecito ma “legalizzato” a questi quattro gatti abituati a starnazzare più del dovuto. Loro sì che sanno imporre i propri “desideri” travestendoli da beni libertari, da veri fascisti travisati quali sono. Santi anche, dopo che quella con la pompa di bicicletta ha ricevuto il sacro attestato di grande donna e viene invitata a tenere conferenze nelle chiese, in favore dell’immigrazione clandestina, e mons Paglia ha fatto amicizia con il satanico digiunatore seriale, prima della sua prematura dipartita. Ci vogliono imporre perfino +europa, come se codesta malefica entità dei banchieri non ci avesse già depredato abbastanza. Maledetti.

    • Nicola B. ha detto:

      P.S. Concludo dicendo che ad ulteriore riprova che il gioco è sporco e truccato , che A PADRE LIVIO DA SOLO NON LO INVITANO MAI……..

      • Adriana ha detto:

        NICOLA B. ,
        grazie a te e a GIAN ,
        in realtà gli ” avversari ” erano tre , tenendo conto del
        ” presentatore ” che teneva bordone agli altri due e di cui non ho colto il nome . Effettivamente hanno ” licenziato ” Cascioli -dopo averlo messo k.o – con un’esibizione di magnanima tolleranza nei confronti di lui , impenitente intollerante …
        E pensare che sulla funzione di genitore Toscani avrebbe molto da rimproverarsi ….
        R.Radicale giustifica nel modo che avete detto la propria esistenza.
        In realtà , oggi dedica la maggior parte delle ore di trasmissione a parlare delle “risorse” di mezzo mondo da far venire qui . Una mezza giornata settimanale è dedicata a Caino . Soltanto a notte inoltrata si occupa di qualche convegno interessante -anche se non in linea-.
        Una nota curiosa : poichè la notte trasmettono pezzi di archivio ( perlopiù monologhi di Pannella ) , ho notato -a posteriori -come l’assoluto e feroce antiVaticanismo e antipapismo di Giacinto-Marco , si fosse mutato in favore del Papa soltanto dopo l’elezione di Bergoglio , un signore che gli piaceva perchè parlava come lui . Salute

  • virro ha detto:

    P. Bergoglio Le racconto una bella storia vera che ho letto in un libro bellissimo chiamato Nuovo Testamento, Esattamente il terzo narratore LUCA, dice: “….l’angelo Gabriele fu mandato da Dio…..a una vergine….si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: “”Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te””…..””Non temere Maria perché……Allora Maria disse all’angelo…… le rispose l’angelo :””lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra, la potenza dell’Altissimo. Colui che nascerà sarà dunque santo e chiamato FIGLIO di Dio””…..Allora Maria disse: “”Eccomi sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto””….”.

    Ho capito che Dio realizza qualcosa di molto bello con la partecipazione della persona informata , ma Lei ha coinvolto la base dei credenti cattolici prima di procedere a tale progetto?
    Per fare le cose belle e durature ci vuole l’intervento di Dio!

    • Antonella ha detto:

      Assolutamente concordo sul fatto che non c’è nessun progetto salvifico senza Dio, ma la Ragazza ebrea di cui parla è l’Immacolata Concezione, che liberamente pronuncia il suo Si, lasciando che Dio si incarnasse. Da quel momento il disegno divino della Salvezza trova compimento in Cristo che sceglie la sua immolazione in Croce, paradossalmente Vessillo di Redenzione per ogni uomo che la partecipi.
      La Chiesa incomincia con Maria, ed è Lei che presiede sulla Chiesa Apostolica nel giorno della Pentecoste, Lei la Donna dell’Apocalisse che vedrà il trionfo del suo Cuore Immacolato.
      La Chiesa Apostolica riceve il mandato da Cristo, amministra il suo Battesimo, celebra la Sua Eucarestia, non Altre.
      I cattolici sono il frutto di questa storia, i mussulmani lo sono di maometto che ha distorto la Bibbia facendo falsamente anche dell’Apocalisse il suo trionfo, gli ebrei aspettavano un Messia che è già venuto …..
      I cattolici non escono fuori dall’uovo di pasqua ma hanno il compito di testimoniare la fede ricevuta da questa Chiesa Apostolica senza compromessi nè barattando con altre chiese.

  • Antonella ha detto:

    Non è un caso che avvenga proprio adesso: siamo nel pieno di una guerra massonica che sferra i suoi colpi di coda in tempi ben pianificati, ignoti purtroppo alla gran parte di noi sempre più inebetiti che preferiamo correre dietro alle trecce di Greta, quasi fosse la novella Alice nel paese delle meraviglie per tanti ancora sedotti dalle favole.
    E’ il cattolicesimo che vogliono estinguere, lasciando il compito infame un pò al terrorismo, un pò al tentativo di cancellare ogni identità culturale a favore del globalismo, un pò alla religione massonica, che ora irride a San Pietro, perché sulla sacra pietra di una Chiesa cristiana che gli era dedicata erige il suo Tempio Europeo facendo a meno del cattolicesimo ovviamente.
    Questo perversamente voluto alla faccia del Dialogo Interreligioso che per primi abbiamo promosso nella ricerca di un “confronto possibile “, e che nel tempo ha consentito ipocritamente l’eliminazione dei crocifissi, la formulazione di preghiere comunitarie che lasciassero evocare a ciascuno il suo Dio, dibattiti a tema circoscritti solo entro certi confini…..
    Il nostro sforzo interculturale beffato da coloro che ben sapevano come raggirarci, speculando su un impegno nel quale credevamo. Quale proposta migliore per una massoneria decisa a fare della simulazione il suo metodo!
    Ora impone i suoi templi in Europa….
    Non possiamo più stare a guardare, e forse saranno i laici a ricordare ad un clero assopito tra i fumi come affrontare il Faraone muovendo i passi per un Nuovo Esodo.

  • GMZ ha detto:

    Ma che razza di idea sarebbe? Se devi mettere una bomba per ammazzare i cristiani, devi accettare il rischio che ci crepino pure ebrei e arabi? Dai, siamo seri, non si fa così…

    • Gian Piero ha detto:

      Tanto i fratelli maggiori hanno degli ottimi servizi segreti che li avvertirebbero prima che scoppi una eventuale bomba …..

  • Catholicus ha detto:

    Ricordo che da giovane, appassionato di racconti di fantascienza, amavo leggere le raccolte monografiche che apparivano con il titolo “il meglio di …” (Isaac Asimov, Ray Bradbury, ecc.).
    Ebbene, avendo tempo a disposizione (grazie al pensionamento) ed ammirando il pensiero di due personaggi di spicco di quella che amo definire Resistenza Cattolica Antimodernista, cioè i professori Francesco Lamendola e Luciano Pranzetti, ho pensato di fare anch’io un’accurata selezione dei loro migliori articoli a difesa della Chiesa Cattolica preconciliare, da presentare ai fratelli nella fede cattolica bimillenaria, una sorta di antologia con “il meglio di … Francesco Lamendola e Luciano Pranzetti”; una fatica non indifferente (specialmente per la predisposizione degli articoli ad una lettura veloce e facilmente comprensibile), che però ho affrontato volentieri, in totale spirito di umile servizio “ad maiorem Dei gloriam et salus animarum”, come si diceva ai bei tempi della vera Chiesa Cattolica .
    Ecco i relativi link:
    https://iltuovoltosignoreiocerco.blogspot.com/2018/04/la-verita-la-chiesa-il-gregge-allo.html
    Articoli di Francesco Lamendola 1 (pdf)
    Articoli di Francesco Lamendola 2 (pdf)
    Articoli di Francesco Lamendola 3 (pdf)
    Articoli di Francesco Lamendola 4 (pdf)
    Articoli di Francesco Lamendola 5 (pdf)
    Articoli di Francesco Lamendola 6 (pdf)
    Articoli di Francesco Lamendola 7 (pdf)
    Articoli di Francesco Lamendola 8 (pdf)
    Articoli di Francesco Lamendola 9
    Articoli di Francesco Lamendola 10
    Articoli di Francesco Lamendola 11
    Articoli di Francesco Lamendola 12
    Articoli di Francesco Lamendola 13
    Articoli di Francesco Lamendola 14
    Articoli di Francesco Lamendola 15
    Articoli di Francesco Lamendola 16

    https://iltuovoltosignoreiocerco.blogspot.com/2019/03/cinquanta-sfumature-di-grigio.html
    Articoli di Francesco Lamendola 17
    Articoli di Francesco Lamendola 18
    Articoli di Francesco Lamendola 19
    Articoli di Francesco Lamendola 20
    Articoli di Francesco Lamendola 21

    Articoli di Luciano Pranzetti 1
    Articoli di Luciano Pranzetti 2
    Articoli di Luciano Pranzetti 3
    Articoli di Luciano Pranzetti 4

    • Il veritiero ha detto:

      Capito fratello, ma bastava che incollavi i lino da aprire, senza che incollavi anche tutto quel seguito che ha occupato 1 km di pagina. Stavo cercando di far notare una richiesta particolare al dottor tosatti e anche agli altri lettori del blog , se incollo 1 km di scritte inutili poi tutto quello che viene prima viene eclissato e nascosto. Con tutto il rispetto ovviamente. Bastava solo il link da aprire… scusa. Grazie

    • LucioR ha detto:

      Complimenti per il grande lavoro che ha fatto.

    • Il veritiero ha detto:

      Chiedo scusa, sono stato un po’ insensibile. È un bel lavorone impegnativo, grazie catholicus

  • Lili ha detto:

    Probabilmente il mio commento é fuori tema, ma é da un po’ che mi chiedo perché durante la Messa è sparito il “Confiteor “. Confesso a Dio onnipotente e a voi fratelli etc.
    Mi chiedo perché.
    Io una risposta ce l’avrei.
    Secondo me la frase ” per mia colpa mia colpa mia grandissima colpa ” manca di misericordia e così è stata sostituita da frasette banali che nessuno ascolta. Se qualcuno ha un’altra idea che me la dica per piacere.

    • Paola ha detto:

      È vero, non lo dicono più.
      Per fortuna dove vado io a Messa il sacerdote continua a farlo dire, ma in generale è sparito.

      • Mari ha detto:

        Sai, Lili, che, avendo cambiato parroco, mi “mancava” qualcosa nella Messa, ma non capivo cosa? (e questo per circa sei mesi!) Poi qualcuno mi ha messo la pulce nell’orecchio e ho potuto riscontrare qual era il cambiamento; era sparito il “confesso a Dio onnipotente…”

        Dimostrazione lampante che, nonostante la frequenza pluridecennale alla Messa in italiano… non me ne ero accorta… e meno male che il latino era stato tolto per aiutare la comprensione e la “partecipazione”.

        Il “confiteor” di sicuro lo ritrovi se puoi assistere alla S. Messa della tradizione cattolica; anzi, i “confiteor”, perché sono tre: due dei fedeli e uno del sacerdote.

    • LucioR ha detto:

      Mah! Io so solo che alla Messa vedo arrivare il Sacerdote con un doppio foglio che poggia sulla tavola (che non è un Altare), e molte parti anziché leggerle anziché leggere nel Messale le legge su quel foglio. Forse stanno cambiando tutto un po’ alla volta.

  • IMMATURO IRRESPONSIBLE ha detto:

    Paolo VI , convinto che l’ateismo (di origine positivista e marxista) sarebbe stato il piu’ pericoloso avversario per la Chiesa, chiese ai filosofi cattolici di mobilitarsi. Tra tutte, molto interessante fu la risposta del grande E. Gilson il.quale, con grande rispetto filiale, obietto’ al Papa che l’ateismo, rarissimo.in filosofia, non fosse il vero pericolo per la Fede; sono I modi ERRATI di intendere Dio che il pensiero cattolico deve temete! Certo, per quanto lungimirante, quell’ottimo storico e filosofo non arrivo’a immaginare il pericolo che sarebbe arrivato dal ‘fuoco amico”

    • deutero.amedeo-il petulante ha detto:

      Molto profondo il pensiero di E. Gilson.
      Infatti, nel continuo che va dall’affermazione dell’ateo – Dio non esiste- all’affermazione del cattolico credente – Dio è uno solo, è quello che si è incarnato in Cristo- ci sta di tutto. E il cretinismo (anagramma quasi perfetto di sincretismo) religioso ci sguazza: Dio me lo invento io, è in pratica, il credo di molta gente.

      • Giuseppe ha detto:

        Inventarsi dio … Esattamente quello che l’uomo fa da qualche millennio.

        • wp_7512482 ha detto:

          Ammetta almeno la possibilità che non sia un’invenzione…tante volte.

          • Giuseppe ha detto:

            Vede, l’erba la tocco con mano, esiste; lo stesso dicasi per il mio naso, un maiale, una margherita, l’asfalto, persino un’ostia. E questo lo sperimentiamo tutti, ogni giorno, con i nostri sensi.
            Se lei mi dice che nell’ostia c’è dio (mi perdoni la semplificazione), io guardo bene, metto pure gli occhiali, ma continuo a vedere solo un pezzo di pane (che, tanto per essere chiari, non sanguina …).
            E le dico che l’erba, il maiale, la margherita e il pane mi bastano a avanzano per vivere bene, o dignitosamente, rispettando gli altri e le leggi umane, facendo del bene quando posso, talvolta sbagliando senza per questo sentirmi un peccatore che rischia le fiamme dell’inferno, ma semplicemente uno che ha sbagliato e cercherà di non farlo più, per rispetto a sé e altri.
            E, con un piccolo moto di superbia, mi consolo pensando che, fra i tanti sbagli che ho commesso o che commetterò, non c’è (e, spero, non ci sarà) quello di considerare le donne come serve non pensanti.

          • deutero.amedeo ha detto:

            Giuseppe, con rispetto per le sue convinzioni, vorrei fare con lei un piccolo ragionamento.
            Di quante cose noi ci sentiamo sicuri che esistano, senza averle mai viste? Ci crediamo perché altri ci hanno con “ragionamenti scientifici” assicurato che esistono .
            E’ vero che tutte le mele che si staccano dall’albero cadono per terra con moto uniformemente accelerato, ma né io né lei né nessun altro ha mai visto la “forza di gravità” . Ci crediamo perché quella ci appare una razionale spiegazione della caduta delle mele, ma in realtà la forza di gravità non l’abbiamo mai vista.
            E così è per una infinità di altre cose. Ma per questo non ci diamo degli allocchi. E allora perché darci degli allocchi se crediamo che nell’Ostia consacrata sia veramente presente Gesù Cristo?

          • Mari ha detto:

            @ Giuseppe
            Da donna (che lei ritiene pensante…)

            Ma nessuno l’ha mai aiutata scoprire come meraviglia, magari piccola (ma solo per lo spazio occupato) ogni realtà che ci circonda, che sia un filo d’erba, un maiale o una margherita?

            Sa, recentemente, studiando scienze (i primati), il testo magnificava la capacità “intellettiva” di questi animali per il fatto di riuscire a utilizzare degli oggetti (sassi, bastoni) come strumenti per compiere semplici azioni (rompere gusci, estrarre termiti dal termitaio): ohhh, ma che bestie intelligenti!!!

            L’utilizzo di questi semplici artifici ci fanno capire che le capacità di questi animali si discostano da quelle di tantissimi altri animali… ma solo noi esseri umani siamo in gradi di cogliere e ragionare su questa differenza e ne rimaniamo… ammirati.

            Ci meravigliamo delle capacità “inventive” di certe bestie, perché sembrano andare aldilà del puro istinto; una scimmia che lecca un bastoncino coperto di miele: fantastico! (per me un po’ meno è che lo sappiano fare da migliaia di anni… senza andare più in là).

            Sappiamo dunque cogliere indizi che ci testimoniano “intelligenza”; non è un caso che il sasso finisca in mano alla scimmia per poi spaccare un guscio.

            Ma negli ultimi secoli abbiamo spesso perso la capacità di seguire questo semplice ragionamento osservando… un filo d’erba, un maiale o una margherita.

            Esseri viventi! Che si autoreplicano! Che hanno innumerevoli interconnessioni con gli altri innumerevoli esseri viventi che affollano il nostro pianeta… Lì non vogliamo cogliere una suprema Intelligenza in azione: e no, siamo troppo intelligenti, mica ci lasciamo fregare da fisime da donnicciole baciapile che risolvono tutto con un Dio Creatore.

            Meglio il “caso”, impersonale, inintelligente ma stra-fortunatissimo.

            Questo è il concetto che, senza possibilità di replica, è ritenuto degno della nostra disincantata intelligenza, e insulta il Creatore che ce ne ha fatto dono.

          • Il veritiero ha detto:

            Giuseppe, L’OSTIA É DIO, non c’è solamente lo spirito. Dire che c’è solamente lo spirito è da protestanti, l’ostia è Dio, si trasforma nel vero corpo e sangue di Cristo. È un mistero della fede, i misteri di Dio sono troppo grandi per essere compresi da noi uomini con il nostro minuscolo e ottuso cervello. Lo dimostra il fatto che le le OSTIE SANGUINANO… l’ultima il mese scorso in germania durante l’adorazione eucaristica “al di fuori della messa” e questo mette a tacere anche gli anglicani che affermano che l’ostia si trasforma in corpo di cristo solo durante la messa è finita la messa ritorna pane…. dimostrazione palese che solo NOI CATTOLICI SIAMO NELLA VERITÀ

        • virro ha detto:

          Giuseppe la sua negazione di Dio mi fa pena, ma chi le ha chiuso il cervello è più colpevole di lei Giuseppe.

          • G. ha detto:

            Signor Giuseppe, ma non le viene mai il dubbio che forse si sbaglia? Se si’, bene. Se no, mi dispiace per lei… Saluti

          • Giuseppe Vignera ha detto:

            Signor Giuseppe, ma l’aria lei ne’ la tocca ne’ la vede. Eppur vive grazie ad essa! Non le viene il dubbio che forse vive anche grazie ad altre cose che non vede ne’ tocca? La ossequio!

          • Giuseppe ha detto:

            Rispondo al signor G.: certo che mi viene il dubbio di sbagliare, anzi, vivo con la certezza di sbagliare … non sono mica credente, io!
            Piuttosto, scommetto che a lei non viene mai il dubbio che dio non esista, che le ostie non possano sanguinare, che a nessuno possa comparire la madonna e che dopo la morte non ci sia alcun aldilà ecc. ecc.. …
            Penso che la fede non ammetta il dubbio (quanto meno sui suoi principi), mentre la ragione lo esalta.

          • Giuseppe ha detto:

            Sig. Vignera, ha presente l’atomo, l’elettrone, il neutrone, l’ossigeno, l’anidride carbonica?
            Ha presente quella cosa che gonfia i polmoni e i palloncini? Ecco, è l’aria.
            E la precedo: certo, ci sono anche i sentimenti, ma i sentimenti umani, per esempio di un uomo che ama una donna e, pensi!, anche di un uomo che ama un altro uomo! E lo sa? Non fa del male a nessuno …
            Vi saluto.

          • Osservazione ha detto:

            Pensa Giuseppe…agli atomi qualcuno ci credeva millenni prima che la scienza ne dimostrasse l’esistenza. Ohibò…

        • Adriana ha detto:

          Giuseppe ,
          la invito a leggere : ” Il Pescatore e la sua anima ” . Non un teologo ma un vecchio maestro che parte dalla stessa sua considerazione semplicistica : ” Cosa è l’anima ? Non la vedo , non la tocco , non la conosco …” per approdare a una risposta complessa e altamente spirituale …Ci sono più cose in cielo e in terra di quante scorga la tua filosofia ….”

        • Donna ha detto:

          @Giuseppe,
          Nella sua ricerca la invito a leggere l’enciclica “Fides et Ratio” , di cui le cito l’incipit , forse troverà La Risposta ,
          “La fede e la ragione sono come le due ali con le quali lo spirito umano s’innalza verso la contemplazione della verità. E Dio ad aver posto nel cuore dell’uomo il desiderio di conoscere la verità e, in definitiva, di conoscere Lui perché, conoscendolo e amandolo, possa giungere anche alla piena verità su se stesso” (cfr Es 33, 18; Sal 27 [26], 8-9; 63 [62], 2-3; Gv 14, 8; 1 Gv 3, 2).

  • Rafael Brotero ha detto:

    Ci sara’ senz’altro un altare dedicato a San Jorge el Legítimo. Manca a sapere nella parte di quale religione.

    • Il veritiero ha detto:

      In una chiesa in Brasile hanno fatto molto di più di un altare a bergoglio, in una cattedrale ( quindi la chiesa piu’ importante della diocesi dove è insediato il vescovo) hanno eretto una statua di bergoglio già da più di 1 anno, e i fedeli danno culto alla statua di bergoglio (IDOLATRIA) come disse il profeta Daniele ” quando vedrete l’abominio posto nell’aula del tempio” nelle sacre scritture i profeti l’unica cosa che definiscono come “abominio è l’idolatria. Biblisti e teologi possono confermare che quando nella Bibbia si usa il termine “abominio” si riferisce a “idolatria”. In Brasile il paese più cattolico del mondo e con il numero di fedeli piu’ alto del mondo nell’aula della cattedrale si “COMPIE IDOLATRIA ALLA STATUA DI BERGOGLIO” il pastore idolo è falso profeta di Zaccaria o Isaia, sul momento non ricordo bene. Ecco il video dove viene ripresa l’idolatria alla statua di bergoglio. https://youtu.be/JmieZ7Jd-aM

      • Il veritiero ha detto:

        Rilancio la mia richiesta al dottor tosatti. Dott. Tosatti, le sarebbe possibile fare un indagine su alcuni santi/mistici odierni che la chiesa sta’ nascondendo? Ad esempio un certo GIUSEPPE AURICCHIA DI AVOLA ( apparizioni madonna del pino) defunto da 6-7 anni che ha dato segreti e rivelazioni private alla chiesa ( come che benedetto xvi sarebbe stato “sostituito” dai nemici della chiesa” quando ancora non si poteva nemmeno concepire mentalmente “la sostituzione di un papa” e lui lo aveva rivelato con anni e anni di anticipo e tutti quanti stanno zitti. Oppure su un uomo di Roma che ha avuto apparizioni con San Pietro che gli ha chiesto “SALVARE LA CHIESA” un certo ALESSANDRO DI STEFANO DI ROMA” che anche esso ha dato alla chiesa rivelazioni private che si sono compiute e tutto stanno zitti. OPPURE su PEDRO REGIS DI ANGUERA che anche esso ha annunciato le dimissioni di Benedetto xvi con tantissimi anni di anticipo e ha annunciato con tantissimi anni di anticipo che avremmo avuto 2 papi , ma che solo 1 sarebbe stato il vero Pietro. Dottor tosatti, potrebbe approfondire questi argomenti, visto che in ballo c’è la salvezza della chiesa di Dio e la salvezza delle anime, ma sopratutto se Dio ha eletto un suo uomo perché la chiesa fa finta di niente? Di chi è la chiesa di Dio o di bergoglio?

      • Diversamente abile ha detto:

        Solo per rispetto della verità riguardo alle statue di papi viventi. Ricordo che già alla fine degli anni ’80 lo scultore Luciano Minguzzi fece una riproduzione in bronzo di Giovanni Paolo II in paramenti sacri (alta 2 metri) da esporre a Cracovia. Un’altra statua dello stesso papa (questa volta seduto, enorme e piuttosto penosa esteticamente) l’ho vista nel 2000 all’entrata dell’università di Maynooth, Irlanda. La papolatria, purtroppo non è una novità.

        • Rafael Brotero ha detto:

          Una cosa é fare una statua di un uomo vivente, anche se Papa. Un’altra cosa é metterla sull’altare. E un’altra cosa é metterla sull’altare della Casa delle 3 Religioni.

          • deutero.amedeo ha detto:

            Già.
            –Non velle dici Sanctum antequam sit , sed prius esse; quo verius dicatur.– ( San Benedetto- Regola)

        • Il veritiero ha detto:

          Un discorso è fare una statua di un papa vivente da mettere dentro una chiesa insieme alle statue dei santi, San Giuseppe, la madonna, gesu, dove la gente prega e si inginocchia, qiindi IDOLATRIA . E un discorso è fare una statua di un PALADINO DEL PAESE, da mettere in piazza per ricordare al suo popolo che è un grande esempio di uomo….sono 2 cose ben diverse. Io questa differenza riesco a coglierla, e lei? Grazie

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    per ora sono i cristiani protestanti, ma con l’aria marxista che tira ci sta che si aggreghino anche i cattolici.

    La Germania è piena di soldi per queste operazioni massoniche, perché gli sono stati condonati i danni di guerra:
    https://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-06-30/berlino-insolvente-1990-cancellati-quasi-completamente-debiti-germania-riunificata-094703.shtml?uuid=AC0CqEJ

  • La Verità vi farà liberi ha detto:

    “Vi lascio la pace, vi dò la mia pace, non come la dà il mondo io la dò a voi”.

    La pace di Cristo è dono soprannaturale, non si merita, si può solo accogliere, ma come?
    Attingendo all’acqua viva dei Sacramenti, obbedendo ai Dieci Comandamenti dell’Amore, compiendo opere di Carità Cristiana, essendo sempre disposti al Martirio per amore della Verità.

    Invece qui assistiamo ad un Umanità che si vuol dare la pace da sé stessa, senza Dio, oltretutto non facendo i conti con l’Islam che mai soggiacerà a una cosa del genere!
    (È solo perché ora è conveniente per il loro progetto di conquista che fanno buon viso a cattivo gioco, poi, quando saranno sufficientemente forti, vedi tu dove va a finire il tempio dell’uno.)

    Come ha giustamente osservato FRANZ è significativo notare come sia già stato esautorato Dio, non si vede infatti nessun suo rappresentante, nessun Sacerdoti Cattolico.

    Nella foto possiamo notare:

    1) Un Rabbino – gli Ebrei della Sinagoga hanno ucciso Cristo.
    2) Un Imam – il desiderio più grande dei Mussulmani è uccidere Cristo di nuovo, non direttamente certo, poiché non possono, ma nel suo Corpo Mistico, la Chiesa.
    3) Un Protestante – rappresentante di tutti coloro che hanno rinnegato Cristo, i Giuda, rinnegando la sua Opera, la Chiesa Cattolica, e la stessa Parola di Dio che tanto invocano.
    4) Lo Stato – l’Impero Romano di oggi, che promuove e permette l’Autointronizzazione dell’uomo.
    5) L’Invisibile – pur non essendo direttamente visibile, è proprio nella sua assenza che si fa ancor più presente anche la Falsa chiesa, che tutto questo permette, promuove, sollecita.

  • deutero.amedeo ha detto:

    La casa delle tre religioni per noi cattolici è certamente un pugno nello stomaco, ma, tutto sommato, non mi sembra una grande idea. Se le tre religioni che vi saranno rappresentate fossero tutte le religioni, il progetto avrebbe un enorme significato e da un punto di vista religioso e, in senso ancora più lato, storico e culturale. Ma così com’è mi sembra un po’ un aborto, perché lascerà più religioni fuori di quante non ne tenga dentro.

    • Il veritiero ha detto:

      Dici che il signor bergoglio non ci tira fuori il coniglio dal cilindro? Secondo me ora rilancia e manda tutti in ALL IN da bravo giocatore di poker quale è 😂

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Le forze del male sono astute, e perciò INGANNANO.
    Prendono del buon vino e vi immettono del veleno.
    Bella la tolleranza, ma a questo termine LEGANO il concetto che la Chiesa di una volta era intollerante, cambiando così lo stesso significato del termine “tolleranza”.
    Così i figli del male affermano dei diritti sacrosanti, come quelli della dignità della donna, facendo apparire come fosse la FAMIGLIA PATRIARCALE a opporvisi (come se là dove non vi sia questo tipo di famiglia questi diritti esistessero).
    Non si fanno vedere contrari alla FAMIGLIA in modo generico, come i mangiapreti di una volta, ma alla “famiglia patriarcale” perché si sono fatti furbi: vogliono cambiare il significato stesso di “famiglia”.
    Contro la famiglia patriarcale ma per tanti tipi di “famiglia”.
    Come se famiglia “patriarcale” corrispondesse necessariamente alla famiglia fondata sul matrimonio indissolubile tra un uomo e una donna, aperto alla vita.
    Allo stesso modo stanno CREANDO appositamente casi di RAZZISMO (il razzismo esiste, ma io parlo di casi creati appositamente come quello delle uova tirate ai passanti, tra cui una ragazza di colore) perché si vuole LEGARE all’antirazzismo i “diritti” LGBT.
    Come se fosse fossero tutti diritti: quelli della fratellanza umana e i disvalori LGBT.
    Come se, se non sei per gli LGBT, allora sei razzista.
    Contro questi “tolleranti” relativisti, io oppongo l’intolleranza della VERITA’. Che, volenti o nolenti, è quella che è.

  • franz ha detto:

    scusi Tosatti ,nella foto dei tre “sacerdoti” quello cristiano è quello primo a sinistra con il sorrisino idiota ?
    ma è protestante vero ? In tal caso manca un quarto sacerdote , e unico vero sacerdote, quello cattolico . Meno “Male “, no?

  • Adriana ha detto:

    Le tre religioni rivelate monoteistiche , paragonate a tre anelli…
    Ne tratta una novella del Decamerone e non in maniera polemica.
    Luciano considera il Monoteismo un ispessimento del cuore , una grossolanità dovuta all’imbarbarimento sociale .
    A questo punto perchè concedere soltanto ai cultori del monoteismo di rappresentare ” Il Progresso ” , con tutti i benefici economici derivanti ? Non è credibile . Vediamo di essere compiutamente ” Demo-n-cratici “. Alziamo un nuovo Pantheon .
    ( Suggerisco di costruirvi vicino una nuova Torre di Babele ) .

  • Donna ha detto:

    A mio avviso, un chiaro progetto di un “tempio della religione mondiale”, dove di fatto Dio è relativizzato e al fine bandito.
    Per il cristiano l’unicita di Dio è Trinitaria, “Tre persone, (il Padre,il Figlio e lo Spirito Santo), uguali e distinte” . È una unicità incompresa e non accettata dalle altre fedi.
    Semplificare a solo “Dio è uno”, è, a mio avviso il passepartout per relativizzare Dio, riducendolo al fine ad un ente astratto, perché possa, secondo tale progetto, essere da tutti accettato;di fatto quindi annullandone prima ogni specificità e poi relegandolo in un pantheon insignificante.
    Ma per il cristiano ,Dio non è un ente astratto, ma un Dio fatto uomo, è Gesù Cristo vero Dio e vero uomo; per il cristiano esiste solo una risposta, una sola vera fede:Cristo è l’unica Via, Verità e Vita.
    mmerich: “…Vidi che molti pastori si erano fatti coinvolgere in idee che erano pericolose per la Chiesa. Stavano costruendo una Chiesa grande, strana, e stravagante. Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti ed avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione. Cosi doveva essere la nuova Chiesa… Ma Dio aveva altri progetti».

    • Monica ha detto:

      Sono daccordo col commento: la Trinitá divina é l abisso che divide la concezione cristiana di Dio dalle altre religioni monoteistiche, ed é quanto per primo affermiamo nel nostro Credo.
      Se quindi gli operatori di questa iniziativa pensano di semplificare ed appiattire le differenze puntando al solo nodo apparentemente comune e per loro centrale, credere in un unico dio, i cristiani non dovrebbero cadere in questa apparente comunanza. Non crediamo nello stesso dio, avendo poi tradizioni diverse, come la pianta architettonica sembra dirci simbolicamente. Pregare Dio trinitario nel luogo dove si nega la dività di Cristo e quindi la Trinità, e quindi Dio, non invalida la preghiera del fedele, ma é quantomeno inopportuno considerare quel luogo “casa comune” e prestarvi liturgia.

      • Lucy ha detto:

        Quello che dici è giusto ma non fa i conti col “processo” giå avviato da molto tempo di un ecumenismo che non comprende solo le comunità protestanti ma tutte le religioni monoteiste Illuminante è quello che dice a questo proposito i “cattolico ” card. Kasper nella sua critica al ” Manifesto della fede del card Müller nel febbraio scorso .
        Non va bene che alcune verità siano esposte in modo tale che l’altra metà è nascosta .Solo un es. è vero che la confessione in Dio uno e trino significa una differenza fondamentale nel credere in Dio , ma non ci sono SOMIGLIANZE nella fede nell’unico Dio specie con gli ebrei e i musulmani ? E queste somiglianze non sono fondamentali per la pace nel mondo ?La veritå a metà non è la verità cattolica Non si tratta ( quello di Müller) di un manifesto di fede ma di un manifesto di CONVINZIONI PRIVATE che non può essere universalmente vincolante”. E , dulcis in fundo , ha detto anche di essere TOTALMENTE INORRIDITO da alcune affermazioni del card.Müller come questa”il venir meno al compito dell’insegnamento della Verità della fede cattolica è l’inganno dell’Anticristo “. Più chiaro di così.

        • Valeria Fusetti ha detto:

          Lucy per favore puoi scrivere dove hai trovato le “kasperate” in risposta alla dichiarazione del cardinale Muller ? Grazie.

  • Gian ha detto:

    Chissà che delusione per il rubicondo Reinhard Marx di Monaco e Frisinga per essere stato escluso, nonostante tutte le sue recentissime “aperture”…

    • Gian Piero ha detto:

      Beh il card. Marx fara’ l’ Amministratore delle Entrate pecuniarie della Casa delle Tre Religioni. Ci vuole un cardinale per far profitto , sono specializzati in quello!

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Non è strano, quello è preparare l’arrivo dell’Anticristo, benché l’Anticristo non creda né lascerà credere in Dio.
    Ma il tema che voglio comunicarle è il seguente.
    “Il nostro grande Papa” Francesco:
    https://www.lastampa.it/2019/03/15/vaticaninsider/cattolici-cinesi-messe-di-riconciliazione-nella-diocesi-di-baoding-MBQVW0rcLB26HPpBPXAL2K/pagina.html
    Caro Direttore povero di me, che segnalo “fin dall’inizio”
    a Francesco con prove ed indizi di prova come il profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta.”…
    Saluti.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Non è strano,
    Non si allontani, quello è preparare l’arrivo dell’Anticristo, benché l’Anticristo non creda né lascerà credere in Dio.
    Ma il tema che voglio comunicarle è il seguente.
    “Il nostro grande Papa” Francesco:
    https://www.lastampa.it/2019/03/15/vaticaninsider/cattolici-cinesi-messe-di-riconciliazione-nella-diocesi-di-baoding-MBQVW0rcLB26HPpBPXAL2K/pagina.html
    Caro Direttore povero di me, che segnalo “fin dall’inizio”
    a Francesco con prove ed indizi di prova come il profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta.”…
    Saluti.

    pobre de mí, que con pruebas e indicios de prueba señalo desde “el principio” a Francesco como el profetizado “Pastor necio y Falso profeta”….
    Saluti.

Lascia un commento