LAICISMO E ISLAMISMO UNITI A LIVELLO MONDIALE CONTRO IL CRISTIANESIMO. E LA CHIESA…

15 Novembre 2018 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari Stilumcurialisti, Agostino Nobile ci ha inviato un articolo molto interessante che volentieri sottoponiamo alla vostra attenzione e riflessione. Buona lettura.

“Un’altra strage, questa volta a Melbourne, e nuove violenze in Pakistan causate dall’assoluzione della cristiana Asia Bibi. Il copyright è sempre islamista. Seguendo lo stesso copione colpiscono innocenti di tutte le età per le strade, nei caffè, nei teatri, nelle discoteche, nei concerti, nelle spiagge, nei musei. Il motivo principale è senza dubbio quello di annichilire attraverso il terrore. E poi? Innescare una guerra di religione contro un occidente super armato e nuclearizzato? Nessuno ci crede. È più realistico pensare che i poteri forti utilizzano masse di disgraziati invasati da una dottrina per i propri fini. La strana guerra in Siria, dove l’Isis è stato organizzato e armato dai sauditi, statunitensi e britannici, dovrebbe confermarcelo. La Siria e l’Iraq erano tra i pochi Stati della penisola araba che rispettavano i fedeli non musulmani. Durante il conflitto, come sappiamo, a pagarne le spese sono stati soprattutto centinaia di migliaia di cristiani, costretti a fuggire o a morire. Certo, l’Isis aveva il compito di abbattere due governi sciiti per motivi geopolitici, ma chi ha pagato il prezzo più alto sono i cristiani. E soliti poteri forti lo sapevano benissimo, tanto che hanno finanziato una immigrazione biblica in occidente. Casuale?

Approfondiamo. I testi scolastici dei paesi musulmani valorizzano il mondo musulmano, demonizzando il cristianesimo e la sua storia. In occidente? Si fa esattamente la stessa cosa. Non solo. Alimentando la frustrazione e il desiderio di sopraffazione dei musulmani, l’ONU, i governi massoni, laicisti, e, pazzesco, il Vaticano, vogliono spalancare le frontiere europee. Casuale?

Approfondiamo ancora un po’ partendo da lontano. Annichilire il cristianesimo è una fissazione che va avanti da oltre tre secoli. Le lobbies attuali sono diretti discendenti dei massoni che, per interessi economici e geopolitici, hanno massacrato gli indios cristiani delle Reducciones della Compagnia del Gesù nel Guaranì. Gli illuministi, attraverso la mano armata degli Encomenderos hanno distrutto per sempre quello che per l’America Latina del ‘700 poteva significare l’inizio di una evoluzione umana e civile che l’avrebbe portata a uno sviluppo che oggi nemmeno si sognano. Dopo aver distrutto le straordinarie Missioni, invidiate dagli stessi governi europei, al posto dei religiosi sono subentrati latifondisti senza scrupoli che non disdegnavano lo schiavismo.

All’inizio del 1914, l’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono, confida a Carlo: «Sono convinto che morirò assassinato; la polizia lo sa». La massoneria aveva condannato a morte Francesco Ferdinando, l’ultimo ostacolo al suo disegno di abbattere l’impero cattolico austroungarico. Paolo Gulisano, docente di Storia della Medicina, saggista e scrittore, in un recentemente articolo, www.riscossacristiana.it/la-prima-guerra-mondiale-un-conflitto-contro-il-cristianesimo-di-paolo-gulisano, scrive “La Grande guerra in cui vennero immolate 600.000 giovani vite di italiani fu dunque, anzitutto, una guerra voluta contro la Chiesa”.

Un’altra accusa che si fa agli occidentali, non alle lobbies multinazionali, è la povertà nel terzo mondo. Loro sono poveri perché noi li sfruttiamo. Casuale? In realtà, gli europei, al contrario di tutte le potenze, colonizzatrici o meno, che si sono susseguite nella storia, sono quelli che più hanno donato ai popoli più sfortunati. Di norma le nazioni non cristiane più evolute sono quelle che hanno accolto, almeno in parte, la democrazia e la tecnologia occidentale, fra tutte il Giappone e la Corea del sud. La Corea del Nord comunista, proprio perché comunista, è indietro di almeno mezzo secolo.

Chi nei secoli ha dato la propria vita per aiutare spiritualmente e materialmente i poveri del mondo non è buddista, indù, musulmano o taoista, è colui che veramente rappresenta l’anima dell’occidente: il missionario cattolico. Come ha confermato più volte il compianto padre Piero Gheddo, che nella sua vita ha visitato le Missioni di mezzo mondo, è praticamente impossibile aiutare questi paesi senza che prima si instauri la pace, i diritti umani, la stabilità politica, la vera democrazia e la libertà economica, tutti fattori legati alla cultura cristiana. Ciò che l’occidentale considera diritti e doveri, non lo è per i popoli di altre culture, e non è necessario farsi dieci o venti ore di volo per rendersene conto, basta attraversare il Mediterraneo.

Dunque, il senso di colpa, l’autoflagellazione morale che vogliono imporre i cattoprogressisti e il Vaticano si fonda su una menzogna colossale. Se l’occidente ha fatto un errore è stato quello di aver esportato tecnologia e finanza senza evangelizzare. Nonostante questa evidenza, confermata dai missionari che stanno in prima linea, Bergoglio è convinto che fare proselitismo “è una solenne sciocchezza”. Un boomerang devastante che i poteri forti, sostenuti dall’ONU e dall’immancabile tycoon George Soros, hanno scagliato attraverso l’immigrazione coatta di milioni di musulmani decisi a colonizzare l’Europa scristianizzata.







Oggi è l’81° giorno in cui il Pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

“Quando ha saputo che McCarrick era un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?”

“È vero, o non è vero, che mons. Viganò lo ha avvertito il 23 giugno 2013?”

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi e risponda”.




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.



LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

15 commenti

  • Iginio ha detto:

    Calma coi complotti massonici e simili pliniate. La storia va studiata seriamente e non per slogan o immagini preconcette. Gulisano non è uno storico, anche se si atteggia a tale, e come da scuola pliniana strumentalizza personaggi come Chesterton e Belloc per le sue visioni ideologiche (Chesterton e Belloc politicamente erano radicali inglesi, altro che Asburgo!) e fantastica di complotti nel 1914 contro l’Austria tanto bella e tanto buona. Gli eventi del 1914-1915 vanno ascritti a diversi fenomeni e dinamiche. Ben pochi prevedevano un crollo dell’Austria-Ungheria: per esempio non lo pensava il ministro italiano degli Esteri, Sonnino, pur anticlericale (con eccezioni: ammirava don Orione). La volontà di potenza austriaca e germanica aveva ben poco a che fare con la Cristianità e molto con le ideologie alla Superuomo tedesco, ed è in gran parte responsabile del corso degli eventi del ’14-’15. Sono gli imperi a causare le guerre, non le nazioni.

  • Valeria Fusetti ha detto:

    Come e quando è nato il commercio degli schiavi in Africa ? Risale ad alcune migliaia di anni fa, quando l’ istituzione della schiavitù non faceva problema per nessuno. Gli schiavi erano parte di una mano d’opera scarsa, ed erano il risultato di guerre e razzie. La storia del Ghana ne documenta tutti gli aspetti. In sintesi erano i re ghanesi che li vendevano agli arabi, popolazioni dedite al commercio carovaniero, che poi li rivendevano a seconda della richiesta. Pochi africani arrivavano nei territori romani, l’ Impero faceva da sé. Cambia l’approccio solo nella Legge dell’ Antico Testamento, dove nel Pentateuco gli schiavi sono considerati esseri umani. Ma è una legislazione che, ovviamente, ha valore solo per Israele e Giuda, e quando i Re seguono la Legge di Dio. È una legislazione che educa ad un’antropologia che si può considerare “originale” rispetto ad ogni altro popolo. Anche riguardo alle donne e ai bambini, checché se ne farnetichi. Agli ebrei non è permesso di dimenticare di essere stati schiavi in Egitto, dove i patimenti spirituali si accompagnavano a quelli materiali. Il vero braccio di ferro tra il Faraone-dio e Dio attraverso Mosè ed Aronne è sulla libertà di culto degli Ebrei. Il resto è una conseguenza, anche qui checché ne dicani i cattomodernisti. Al tempo di Gesù uno schiavo poteva diventare ebreo solo se il padrone era d’accordo. La Lettera a Filemone attesta che per i cristiani invece non era richiesto il permesso del padrone. Nella nostra “modernità selvaggia” pensiamo che fosse riconosciuto allo schiavo il “diritto” di diventare cristiano, in realtà la Sacra Scrittura ci dice che è Dio che rivendica il Suo Diritto sull’uomo. E che considera arrivato il momento storico in cui il Suo Diritto, che per l’uomo è la Salvezza, esce per i meriti di Gesù Cristo dal recinto dell’ebraismo per espandersi universalmente per mezzo della Buona Novella cristiana. Sappiamo dalla Storia della Chiesa che alcuni schiavi furono eletti Vescovi. Ma la storia umana e la Storia di Dio non si sovrappongono mai del tutto, e nel 1500, con le nuove scoperte tecniche, applicate alla navigazione, i Portoghesi prima e gli altri poi, subirono una tentazione molto forte: accedere a ricchezze illimitate: il mercato degli schiavi africani, nutrito con sempre maggiore abbondanza dai re locali, come è possibile vedere ancora oggi ad Akra, capitale del Ghana. Da allora in poi ci fu una lotta terribile, incessante, all’interno del cristianesimo stesso. Perché il Diritto di Dio avesse il posto che gli spettava nella società e nella legislazione ci vollero circa tre secoli. Un posto legittimo, ovviamente, ma altrettanto ovviamente contrastato. E quando non fu più possibile contrastarlo apertamente, i sostenitori dell’ oppositore, manipolarono la Storia affermando che il merito era tutto loro, che al posto del cristianesimo cattivo e cupo avevano inaugurato l’era della Dea Ragione, che avrebbe messo ogni cosa al suo posto e avrebbe assicurato l’avvento del Giardino delle Esperidi, luogo di libertà, uguaglianza e diritti illimitati, dove anche una cuoca avrebbe potuto governare ! E a quanto pare è un beverone che hanno ingurgitato anche molti cristiani, anche se possono vedere coi loro occhi che sul portone di quel giardino vi sta scritto: “Campo di Concentramento e Gulag… ” e si, anche una graziosa scritta in cinese che purtroppo non riesco a tradurre.

  • associazione mi dispiace per gli altri ma dio è cattolico ha detto:

    gentile professore, credo che il disegno mondiale sia quello di distruggere il cattolicesimo.il cristianesimo protestante fa già parte dell’alleanza massonica assieme ai giudei.ambedue credono in un dio che ha scelto un popolo ed una elilte che devono governare il mondo.max weber in l’etica protestante e lo spirito del capitalismo spiega la nascita dello sfruttamento nella rivoluzione industriale.per i giudei gli altri sono goyn per cui lo sfruttamento è una cosa naturale.il cattolicesimo- non fare agli altri ciò che non vuoi che gli altri facciano a te- non può convivere con- il mondo dei poveri l’ha voluto dio- e per questo va combattuto.

  • Rafael Brotero ha detto:

    OT ma non troppo:
    Discorso storico di Don Minutella, scomunicato 2 volte daí Berggyboys. Scomunica, oltre che invalida, vile, nel senso piu assolutamente vile della vilta’.
    L’eroismo di questo santo e brillante sacerdote salva l’ onore dell’agonizzante clero cattolico:
    https://youtu.be/GOdUAlZo1EY

    • Grog ha detto:

      Tra Don Minutella e l’Occupante della Sede di S.Marta….Don Minutella forever!

      • GMZ ha detto:

        Io, invece, dovendo buttare giù uno dalla torre, mi butterei giù io. Non sopporterei di restare solo con nessuno dei due.
        Minutella mi pare malato di protagonismo; non so perché ma non riesco a fidarmi di lui: sempre sopra le righe, ora incline all’autocommiserazione ora all’autoesaltazione: il doppelgänger di Bergoglio, indomma.
        Ossequi!

    • Gaetano2 ha detto:

      Ma la scomunica chi gliel’ha consegnata? Forse quel vescovo che s’è fatto, vestito con i paramenti, un giretto in bici sull’altare?
      Se è così, ad una pagliacciata ne è seguita un’altra

  • Luigi Cazzola ha detto:

    Come Ebbe a dire Suor Lucia di Fatima nella lettera inviata al suo padre spirituale Agostino Fuentes: ” se non ci sarà un rapido ritorno a Dio con preghiera e penitenza, ci sarà il castigo scelto da Dio : popolo senza Dio sarà Il flagello del popolo di Dio”.

  • VITMARR ha detto:

    Ci sono post come questo , ma anche quello recente di RVT , in cui è un dovere condividerne ogni parola.
    I Massoni dell’Illuminismo hanno falsificato tutta la Storia precedente la Rivoluzione Francese che ha avuto come guida spirituale ed economica il Cristianesimo. Non solo santi e vite esemplari ma anche ospedali, università , progresso economico nell’organizzazione del lavoro con le comunità che sorgevano intorno ai conventi e progresso scientifico (basti per questo notare che Nicolò Cusano era un cardinale)
    Ma anche tutta la Storia successiva ,a guida massonica, è stata falsificata attraverso il dominio dei mezzi di comunicazione e l’accentramento di ricchezze in poche mani , le loro, per nascondere i crimini contro l’umanità di cui sono stati e sono responsabili

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Perfettamente d’accordo, specialmente dove dice:

    “È più realistico pensare che i poteri forti utilizzano masse di disgraziati invasati da una dottrina per i propri fini. La strana guerra in Siria, dove l’Isis è stato organizzato e armato dai sauditi, statunitensi e britannici, dovrebbe confermarcelo. La Siria e l’Iraq erano tra i pochi Stati della penisola araba che rispettavano i fedeli non musulmani. Durante il conflitto, come sappiamo, a pagarne le spese sono stati soprattutto centinaia di migliaia di cristiani, costretti a fuggire o a morire. Certo, l’Isis aveva il compito di abbattere due governi sciiti per motivi geopolitici, ma chi ha pagato il prezzo più alto sono i cristiani. E soliti poteri forti lo sapevano benissimo, tanto che hanno finanziato una immigrazione biblica in occidente. Casuale?”

    – E noi, agli americani, gli compriamo gli F-35, a suon di decine di miliardi… siamo al suicidio.

    “Se l’occidente ha fatto un errore è stato quello di aver esportato tecnologia e finanza senza evangelizzare”.

    – Sì, ma le finte democrazie dell’Occidente, finte perché senza sussidiarietà, le comandano i massoni, quindi non è stato un errore, ma una scelta deliberata, che fa parte del pacchetto massonico..

    “Bergoglio è convinto che fare proselitismo “è una solenne sciocchezza”

    – per quanto riguarda Bergoglio, si sa che non avrà pace finché non avrà distrutto l’Occidente, tra il favoreggiamento della guerra dell’immigrazione, ha infatti anche detto che senza i migranti “l’Europa si svuota”, mentre è stato lui in prima persona a collaborare al suo svuotamento, demografico e morale con lo sdoganamento dell’adulterio, tramite amoris letizia, e quello dell’omosessualità, tramite i vari Martin sj, e lobby gay vaticana:

    http://www.lanuovabq.it/it/lobby-gay-inarrestabile-il-dossier-che-non-si-vuole-aprire

    Possibile soluzione a tutti questi problemi: La “società partecipativa” secondo Dottrina sociale:

    http://www.rassegnastampa-totustuus.it/cattolica/wp-content/uploads/2015/09/LA-SOCIETA-PARTECIPATIVA-P-L-Zampetti.pdf

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Lo scrivo in spagnolo affinché si capisca bene:
    El problema del Mundo está en el Nuevo Orden Mundial y no en el islam.
    El Nuevo Orden Mundial está dirigido por Satanás para destruir todo lo que es de Dios, y a Satanás todo le vale para cumplir ese fin.
    Para el Nuevo Orden Mundial nada hay por encima: nada, y a sus constituciones y leyes todo todo debe someterse.
    Para el islam no existe ninguna constitución o ley que esté por encima del Corán: ninguna, ni los llamados Derechos Humanos.
    Y sí, el islam es muy malo, pero en el Corán se afirma la concepción virginal de María, cosa que muchos llamados cristianos incluidos católicos niegan.
    Y sí, el islam es muy malo, pero del islam no saldrá el Anticristo sino del Nuevo Orden Mundial.
    El islam ha entendido muy bien que no hay César por encima de Dios. El problema lo tienen los otros, los que han dado al César lo que es del César y lo que es de Dios y lo que es de Dios… también se lo han dado al César.
    Saludos.

  • Elisa ha detto:

    Sul colonialismo europeo non condivido il pensiero, perché i francesi sono stati, e tutt’ora lo sono , delle bestie. Per non parlare di spagnoli e portoghesi ,che hanno fatto.schiavi popolazioni africane e distrutto popolazioni sovrane di coloro che vengono chiamati indios. Secondo le testimonianze di persone, anche suore definite meticce, perché sono discendenti di figli nati dagli stupri provocati dai spagnoli cattolici, nei confronti delle donne indigene, il colonialismo è stato come un olocausto. Per non parlare di belgi, irlandesi, inglesi ed infine italiani ( anni 40) tutti si sono macchiati di crimini di guerra nessuno in Europa si salva. Poi come si è diffuso il cattolicesimo? Spero bene, ma anche nei confronti dei preti non ci metterei la mano sul fuoco. L’unica persona che ha evangelizzato in modo pacifico è stata la Madonna di Guadalupe. Maria. Perciò il colonialismo europeo di positivo non ha nulla anzi è un marchio infame che l’Europa si porta adosso. Io infatti disprezzo la storia europea, eccetto solo quando si unì contro l’impero ottomano. Per quanto riguarda l’islam e il laicismo il caro e buon don Gobbi lo aveva già previsto, ora non so se avesse o no le locuzioni, ma aveva detto che l’anticristo è l’islam assieme al comunismo, da premettere che anche il nazi-fascismo è una creatura socialista, partorito da ambienti socialisti, quindi fanno parte dell’anticristo. Invece secondo la mia tesi Roma e Babilonia,dell’Apocalisse, rappresentano l’ocidente ex cristiano e il medioriente-oriente. E l’anticristo è l’ONU. Il falso profeta sono tutti coloro che stanno distruggendo il cristianesimo e le civiltà di ogni nazione così da provocare caos e guerre. Stanno mettendo zizzania tra i popoli, pprofetizzando falsi oracoli. Dopo il colonialismo son sicura che tutti i preti e suore che hanno visto gli orrori portati dal colonialismo, hanno veramente iniziato ad evangelizzare nel modo giusto, sono stati e tutt’ora lo sono sale e luce per il mondo. Perché hanno capito che solo amando si può evangelizzare, e non con la forza e violenza. E ora loro sono divenuti i veri martiri assieme a tutte le popolazioni cristiane.

  • Fabio ha detto:

    Sappiamo bene che bergoglio è stato messo lì dalla mafia di S.Gallo con l’appoggio esterno delle lobby.
    Se valutiamo ciò che fa tenendo presente questo fatto, tutto combacia perfettamente

  • GMZ ha detto:

    Ricordiamo mestamente tutti papi magni et santisubito che hanno chiesto perdono per gli errori della Chiesa. Perdono a chi? Perdono perché?
    Papi del Vativano II, ça va sans dire.

    • Giiorgio ha detto:

      Concordo totalmente con GMZ. Per me è stato totalmente sconcertante sentire un Papa chiedere perdono ai persecutori del cristianesimo! I papi sono (dovrebbero!) essere i rappresentanti, i prosecutori dell’opera di Gesù, il Cristo. Domanda: Gesù ha forse chiesto, o fatto intendere che bisognava chiedere, perdono ai suoi crocifissori?
      Vi sembra una domanda retorica?