PEZZO GROSSO TROVA CHE NON CI SIA MOLTO DA GAUDERE ET EXSULTARE…

18 aprile 2018 Pubblicato da --
Marco Tosatti

Cari stilumcuriali, Pezzo Grosso è tornato. Con un articolo ironico e un po’ triste, come è nella sua vena da qualche tempo. Eccolo:

“Caro Tosatti, quando leggiamo o ascoltiamo qualcosa riferito al nostro Pontefice sappiamo che dobbiamo esser pazienti e comprensivi, in totale umiltà. Ciò poiché non ci è sempre dato saper comprendere quello che il Vicario di Cristo, ci spiega . E questo lo dovremmo aver ben capito dopo le non risposte ai DUBIA dei 4 Cardinali che spiega, senza dubbio, che ci sono cose la cui comprensione è superiore alle nostre facoltà, ma non saremo ugualmente “giustificati” e perdonati per non avere capito e obbedito .. .Fino a ieri pensavo che per capire fosse necessario avere le capacità intuitive di Galantino, Spadaro, Paglia e Riccardi. Ora mi devo ricredere, sono necessarie altre capacità di intuito, più femminili. Lo dico, caro Tosatti dopo aver letto l’invito di Costanza Miriano scritto sul suo blog (“La battaglia culturale e l’azione silenziosa”) dove, riferendosi a Gaudete et exsultate, spiega <che è bellissima, è incoraggiante ed entusiasmante, è piena di spunti, densa ma semplice, un programma di vita impegnativo eppure allettante, insomma una misura alta della vita cristiana che mi fa venire voglia di mettercela tutta. Ci sono dei passaggi addirittura commoventi, e altri che mi hanno stupito per come traducono in parole cose che penso e che non mi ero mai chiarita>.Ma scrive anche che “Credo che questo papa sia per me occasione di conversione e voglio ascoltarlo …”. Temo non tutti possano esser d’accordo a pensare in questi termini, qualcuno ci ha già provato, ma è rimasto un po’ deluso o persino punito, per averlo fatto. Suggerisco Costanza Miriano di riflettere se non valga la pena di seguire la raccomandazione del Papa a guardare la realtà più che le idee, a preoccuparsi più per i fatti e per le decisioni prese, piuttosto che commuoversi per compensazioni emotive scritte in un documento. Chissà come “gaudono et exultano “ i Francescani dell’Immacolata o quelli dell’IVE (Istituto Verbo incarnato) o, per ultimi, quelli della Fraternità dei Santi Apostoli, appena sciolti (vedi link qui sotto riportato).Tutti colpevoli di essere esemplari e fare troppi “proseliti“ , promuovendo esagerate vocazioni. Che si penserebbe di un giardiniere che in una vecchia quercia un po’ malandata tagliasse i rami che stanno per fare germogli e non quelli secchi? Che non è un buon giardiniere no?

Pezzo Grosso

Questo è un primo link.

E questo è il secondo.

 


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

LIBRI DI MARCO TOSATTI SU AMAZON

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

 

 

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

111 commenti

  • Enrico66 ha detto:

    Off topic. Alfie Evans.
    Finalmente si è svegliato (il Papa, che avete capito).
    Ricevuto in udienza privata il padre di Alfie Thomas Evans.

    http://lanuovabq.it/it/in-viaggio-con-thomas-tra-notti-in-bianco-e-aerei-persi-lottiamo-perche-lotta-alfie

    http://lanuovabq.it/it/il-papa-incontra-thomas-trasferiamo-alfie-a-roma

    • Enrico66 ha detto:

      Aggiungo. Ora a quell’ eroe combattente che è Thomas Evans non resta che far uscire dal coma anche Elisabetta II, che tuttora si fregia del titolo di “defensor fidei”.

  • Vitmarr ha detto:

    Non sono un teologo e quindi è probabile che dica delle castronerie senza accorgermene ma mi sembra che in questi commenti non si sia centrato in pieno il concetto di grazia , della perfezione e santità. Come la vedo io la grazia non è (solo) staticamente il premio a chi si comporta secondo la legge di Dio ma è il fiume che l’Amore Dio riversa sull’uomo, sempre. Dalla parabola del figliol prodigo vediamo che il Padre è angosciato e ogni sera sale in alto per vedere se suo figlio è sulla strada del ritorno. Possiamo paragonare alla Grazia l’amore dei genitori per il proprio figlio e ai comandamenti le istruzioni sulle cose che il figlio deve fare o non fare ( esempio , non toccare i fili della corrente, lui è ignaro del pericolo ma i genitori ( cioè Dio fuori dall’esempio) lo sanno.
    Per Pelasgio le istruzioni su come salire sul palo della cuccagna e conquistare il premio ci sono e bastano per arrivare al premio. Per Francesco i cattolici tradizionalisti ragionano come Pelasgio e sbagliano. Ma non è così perché il palo non è mai quello che ci si aspetta e per salire su i cattolici tradizionalisti ricorrono sempre all’aiuto di Dio attraverso la confessione e l’Eucarestia, quindi si pongono sempre nei confronti di Dio come dei bambini obbedienti. Sotto questo aspetto Francesco ci dice una cosa diversa , tu non sei un bambino ma un cattolico adulto che ha dentro di se lo spirito divino ( il discernimento ) che ti dice come fare nelle difficoltà o nel dubbio.
    Quindi , come è stato giustamente osservato, è Francesco che è il più vicino all’eresia di Pelasgio.

    • Sempliciotto ha detto:

      Francesco non crede affatto nella Grazia, non crede che essa dia agli adulteri la forza necessaria di non peccare più, e questo, come fa osservare padre Weinandy, è il famoso peccato contro lo Spirito Santo.

  • EA ha detto:

    Ho letto che ora San Pietro sarà presidiata da guardie armate di mitra. A causa dei pericolosi estremisti buddisti? O i pettegoli cattolici, che per il santo padre sono peggio dei terroristi?
    Nel frattempo in Pakistan i cattolici vengono uccisi da persecutori di cui non si può dire la religione, e di cui non si può pregare per la conversione, dato che per il papa tutte le religioni sono uguali ed egualmente positive.

    http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2018/04/16/pakistan-attacco-a-chiesa-due-morti_a5751db8-b01c-4ce6-b6c1-7fe36a58aede.html

  • Andrea ha detto:

    Alcune persone a me care e delle quali ho piena certezza riguardo la loro onestà e bontà umana, sono in sintonia con il modus operandi di papa Francesco e la Chiesa attuale. Tralasciando l’inevitabile pacifico scontro che ho con loro su questo punto, mi continua a rimanere un grande dubbio. Che la Chiesa sia infiltrata di mele marce mi pare accertato. Ma Marzullianamente, papa Francesco… sarà un lupo travestito da agnello o un agnello mal consigliato dai lupi? E se non dipendesse da altri ma semplicemente lui fosse un lupo inconsapevole che crede di essere agnello? Ci son in fondo tante inconsapevoli capre che con sincerità si dichiarano pecore solo perchè non hanno ancor ben riconosciuto il buon pastore. Io mi dichiaro capra certificata che cerca di esser pecora. Ma questa Chiesa… vuol portarci all’ovile o al macello? Forse a me in manicomio… scherzi e metafore a parte. Il dubbio per ora mi rimane.

    • Catholicus ha detto:

      Verrà un tempo in cui gli uomini impazziranno, e al vedere uno che non sia pazzo, gli si avventeranno contro dicendo: “Tu sei pazzo !”, a motivo della sua dissomiglianza da loro. (profezia di S. Antonio Abate). Non crede, caro Andrea, che noi poveri 4 gatti ancora legati alla Chiesa Cattolica bimillenaria (quella preconciliare, terminata con l’ultimo papa cattolico, Pio XII, che più volte disse di ritenere di essere l’ultimo papa cattolico) siamo ritenuti matti perché coloro che ci ritengono matti (la quasi totalità dei “praticanti”) ci vedono dissimili da loro, voci fuori dal coro, e nel coro c’è posto per tutti (froici, atei, anticattolici durti e puri, ebrei, musulmani, luterani, ecc.) ma non sono assolutamente tollerati i veri cattolici? quelli che Bergoglio prende di mira ormai da 5 anni. con insulti, epiteti, ridicolizzazione, demonizzazione, parificandoci addirittura ai terroristi?

      • Andrea ha detto:

        Avevo sentito questa profezia ma non mi ricordavo di chi era! Io recito la coroncina e il rosario una volta al giorno. Probabilmente avrei bisogno di pregare molto di più ma pur io sono aggredito da quest’epoca folle e circondato da persone che esternano una tale sicurezza e serenità nel loro stile di vita senza minimo timor di Dio da esser spesso messo alla prova. Ma poi guardo in fondo a quelle vite e vedo che non c’è sale, sono vite che stanno sul filo senza accorgersene. Fischiettano allegramente e si atteggiano a padroni del mondo come se ciò che hanno materialmente fosse eterno. Invece non c’è nulla di più fragile e astratto delle cose terrene e quando a volte esse scompaiono improvvisamente i fischiettìi si trasformano in lamenti senza via d’uscita. Anche io ero così… un incosciente spensierato. Ora però, cercando sempre di non insuperbirmi, credo che fossi molto più pazzo prima di adesso e gli altri che vivono senza Dio aggrappandosi istericamente a questa vita come se non dovesse finire mai mi sembrano i veri pazzi. Insomma da un lato questa follia modernista e umanista mi prova ma dall’altro mi rende più sicuro di preferire il vero Gesù e la vita eterna.

    • Ira Divina ha detto:

      Marzullianamente io continuo a chiedermi: ci è o ci fa? Forse la risposta sta nel mezzo, cioè un po ci è, e un po’ ci fa!

      • Andrea ha detto:

        Già… forse per lui “la verità sta nel mezzo” come si usa dire comunemente in casa o al bar… Ma non è un detto che certamente si adatti per la Chiesa Cattolica… almeno non dovrebbe. Che caos…

  • Marco Bianchi ha detto:

    Sono anni che i medici cercano di uccidere il giovane Lambert e solo un tribunale amministrativo,per ora,l’ha impedito.Verrebbe ucciso,come tutti nelle sue condizioni,per fame e per sete.Non sarebbe più “umano”con una iniezione? Anche la storia di Alfie dura da tempo per la tenacia dei genitori.Avrebbero potuto ucciderlo in ogni momento.In tutto questo tempo la chiesa francese,quella del Regno Unito e Bergoglio sono stati in non-religioso silenzio.Che altro dire.I fatti parlano da soli.

  • Stimato Direttore:
    Giorni fa scrissi :
    CONFESSIONE DEL PROFETIZZATO “PASTORE STOLTO E FALSO PROFETA” FRANCESCO:
    “Un impegno mosso dall’ansietà, dall’orgoglio, dalla necessità di apparire e di dominare”. Per quel motivo giudicò essere più che il suo sacro fondatore Ignacio, e giudicò essere degno vescovo ausiliare, vescovo, arcivescovo, cardinale e presentarsi due volte a Papa, nella prima rimase secondo distaccato e nella seconda in primo luogo.
    “Per la stessa ragione, in Evangelii gaudium ho voluto concludere con una spiritualità della missione, in Laudato si’ con una spiritualità ecologica e in Amoris laetitia, con una spiritualità della vita familiare.
    Questo risulta particolarmente importante quando compare una novità nella propria vita, e dunque bisogna discernere se sia il vino nuovo che viene da Dio o una novità ingannatrice dello spirito del mondo o dello spirito del diavolo. In altre occasioni succede il contrario, perché le forze del male ci inducono a non cambiare, a lasciare le cose come stanno, a scegliere l’immobilismo e la rigidità”: quando tutti sappiamo che nel suo Amoris laetitia corregge al Signore in Giovanni 8:11 e “Non ci siano altre interpretazioni!
    “Non ci fa bene guardare dall’alto in basso, assumere il ruolo di giudici spietati, considerare gli altri come indegni e pretendere continuamente di dare lezioni. Questa è una sottile forma di violenza”: qui quello che ha Potere e Giudica è Jorge Mario, per quel motivo Jorge Mario mascherato del povero e sacro diacono di Assisi è arrivato ad essere il profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta”, e quello Jorge Mario né può togliersilo né c’è nessuno che se lo tolga:
    https://lossegadoresdelfindelmundo.blogspot.com.es/2018/01/2029-2031-fin-del-papado-en-roma-y-fin.html

    Christopher A Ferrara:
    Gaudete et Exsultate: la demagogica pietà in marcia:
    https://www.corrispondenzaromana.it/notizie-dalla-rete/gaudete-et-exsultate-la-demagogica-pieta-in-marcia/

    Saluti.

    • “115. Anche i cristiani possono partecipare a reti di violenza verbale mediante internet e i diversi ambiti o spazi di interscambio digitale”: E questo lo dice un individuo al quale gli porto annotati 214 insulti e disprezzi¡
      214 per il momento…¡

  • Chiara ha detto:

    Matteo 4,36 semplicemente non esiste

    • Vittorio ha detto:

      Ma se ci sono santi che in vita han detto ERESIE, questo si e’ fissato con sant Ignazio. In realta’ danni i gesuiti ne han fatto. Prendi Bellarmino 😂 Ma ha sbagliato più lui o chi lo ha canonizzato e fatto DOTTORE DELLA CHIESA ANTE CONCILIO!

    • lo Spettro di Paolo ha detto:

      Chiedo Scusa, la citazione esatta è Matteo cap.24 versetto 36.

  • menico ha detto:

    Suggerimento per un argomento spinoso da trattare:
    http://caminante-wanderer.blogspot.it/2018/04/avistaje-de-diaconisas.html

  • Lucia ha detto:

    Grazie al Cielo per Alfie le cose sembrano evolvere positivamente .Se non era per tante brave persone lui non era piu in vita .Secondo voi adesso cosa dicono il vescovo e i sacerdoti di Liverpool che pregare non era il loro job? Intendo dopo l incontro di Papa Francesco e di Thomas Evans .Ma nessuno gli ha risposto se pregare non e vostro job che ci state a fare? Incredibile! Saluti.

  • Corrado Gajetti ha detto:

    Ma scusa qualcuno ha veramente letto tutto l’articolo della Miriano?
    Possibile che nessuno si è accorto che “gaudendo ed exultando” la Miriano fa notare che:
    1) per aiutare i poveri (cosa giusta e sacrosanta), comunque “”non serve fare una battaglia culturale rumorosa: la coscienza collettiva ha chiaro il principio che tutti hanno diritto a mangiare e a dormire al riparo”
    2) “Mentre la cultura dell’accoglienza e della cura del povero è un patrimonio comune e condiviso – ma certo, dobbiamo fare di più in concreto – la difesa della vita è un disvalore, un peso, un costo, un retaggio di una mentalità oscurantista e bigotta, e ci viene addirittura tolta la libertà di parola. È per questo che tanti di noi si sgolano per dire parole diverse da quelle del pensiero unico. Che poi tanti dei prolife facciano tanto, tantissimo anche per i poveri, io lo posso testimoniare. Solo che non finiscono sui giornali, perché “non sappia la tua destra…”

  • Giuseppe Marson ha detto:

    Io sono solo un pezzo ignorante allora la domanda che pongo è : l’indissolubilita’nel matrimonio e il desiderio di fedeltà è un traguardo per i perfetti o santi che o un esigenza del cuore umano fatto a immagine di Cristo
    Poi vista la preparazione di alcuni suoi commentatori, e siccome non è uno sterile gioco di parole, come dimostrano i fatti, Vorrei realmente sapere se possibile se santità e perfezione sono sinonimi o è dovuto alla traduzione in Italiano del brano citato. Sinceramente ringrazio.

    • Maria Cristina ha detto:

      Giuseppe Marson
      I “traguardi” lasciamoli alle gare podistiche e la vita spirituale che si nutre della Grazia non e’ una gara podistica Non so chi le abbia mai parlato di “traguardo per i perfetti”???
      Il sacramento del matrimonio e’ indissolubile perche’ e’ un sacramento e tutti i sacramenti sono per sempre , come una catena d’ oro e’ d’ oro. Non c’ entra ne’ la perfezione dei singoli ne’ la loro buona volonta’ a mantenere il patto “Finche morte non vi separi “Se il matrimonio e’ valido non si puo’ sciogliere. La Sacra Rota infatti non scioglie matrimoni validi ma proclama Nulli ’ mai avvenuti i matrimoni invalidi.
      In altre parole neppure la Chiesa puo’ trasformare una catena d’ oro in una catena di ottone ma solo dire questa catena non e’ mai stata d’ oro.

      • Giuseppe Marson ha detto:

        La penso come lei. Legga i miei interventi precedente a questo.
        Ma probabilmente mi esprimo male. E legga il documento che ho citato dei Vescovi di tutte le diocesi Lombarde.
        E mi dica se quel documento afferma quello che lei crede rispetto al Matrimonio-Sacramento.
        E troverà chi parla di perfezione .
        Per me la santità a cui tutti siamo chiamati è alla portata di tutti, non è uno sforzo moralistico, per super eroi, ma la risposta ad una chiamata,
        Spero che oltre a non farmi capire,
        non abbia anche la difficoltà a leggere il senso delle cose che leggo.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Click to pray per l’ora nona di oggi ci propone quanto segue:
    -CON GESÙ NEL POMERIGGIO

    Preghiere390 PREGHIERE
    “Lasciamoci sorprendere dalla novità che solo Cristo può dare. Che la sua tenerezza e amore guidino i nostri passi” (Papa Francesco). Signore, spingimi ogni giorno più avanti e guidami lungo la retta via.-

    Io sono un uomo pratico. Pongo alla base della conoscenza gli oggetti “osservabili”. Su questa base ho analizzato parola per parola la preghiera del papa e, giuro, non ci ho trovato altro che parole senza senso abilmente accostate fra loro.
    Tale e quale come in G.&E.
    Good afternoon everybody!

  • Lucy ha detto:

    TUTTI i lettori del Foglio e quindi indirettamente anche molti altri, conoscevano e conoscono la vicenda di Vincent Lambert
    Articolo dl Foglio del 25/6/2914 di Giuliano Ferrara intitolato :”VINCENT LAMBERT DEVE MORIRE “.
    :”Si sta indurendo lo sguardo sulle persone in estrema dipendenza.Nel caso di Lambert come di Terry Schiavo ci sono strutture sanitarie che non reputano opportuno continuare a investire risorse per proteggere “vite indegne di essere vussute “……
    Nel campo della bioetica tra Giuliano e alti esponenti della chiesa di Bergoglio il confronto è impietoso.

  • Carlo ha detto:

    In realtà il vero Papa è ancora Benedetto XVI in quanto non si è dimesso l’11 febbraio 2013 (infatti è rimasto Papa a tutti gli effetti) e poi il 28 febbraio 2013 non ha fatto alcunché che lo potesse far passare da essere Papa a essere ex-Papa. Di conseguenza Jorge Mario Bergoglio è ancora soltanto un Cardinale.
    Inoltre già da tempo si poteva facilmente inferire che il Cardinale Jorge Mario Bergoglio è caduto in eresia manifesta e molteplice.
    Potete trovare maggiori dettagli in quest’opera:
    Pace C. M., “Il vero Papa è ancora Benedetto XVI”, Youcanprint 2017:
    https://books.google.it/books/about/Il_vero_Papa_%C3%A8_ancora_Benedetto_XVI.html?id=v2EIDgAAQBAJ&redir_esc=y

    oppure:
    https://www.youcanprint.it/religione/religione-cristianit-cattolica/il-vero-papa-ancora-benedetto-xvi-9788892646698.html

    • Luigi9 ha detto:

      Grazie per ricordarcelo.
      Ammiro la sua perseveranza (quasi a livello spam) …
      Questo un argomento che pur toccando nervi ancora (molto) scoperti, viene ormai considerato quasi un “tabu'” … anche su fronti opposti.

      • Sempliciotto ha detto:

        Non sono d’accordo con lui, Papa Benedetto non è più Papa per dimissioni esplicite, Papa Francesco, se fosse stato eletto validamente, non lo è più per Eresia manifesta!
        Quindi molto semplicemente siamo senza Pontefice…
        Anch’io ammiro la sua perseveranza da spam, utilizza la stessa tecnica di Bergoglio, martella sempre sullo stesso punto finché non fa crollare il muro!

  • ComNicola ha detto:

    Se non fosse per la Nuova Bussola Quotidiana che ha dato battaglia e fatto conoscere il caso anche inviando Benedetta Frigerio e se non fosse stato per la MOBILITAZIONE MONDIALE dei fedeli cattolici con ogni mezzo di comunicazione, i casi di questi piccoli innocenti sarebbero a tutt’oggi sconosciuti e da Santa Marta non si sarebbe mosso nessuno……Il resto sono chiacchere e fake news ….Punto….

    • Luigi9 ha detto:

      Esclamativo.

    • Natan ha detto:

      era ormai spinto dall opinione pubblica mondiale. vi erano appelli a lui esplicitamente inviati. i gesuiti sono come i gatti riescono sempre a cavarsela. dunque, il cerchio magico gli ha consigliato di fare un po di teatralità. lui è abituato ad altri teatrini con i centri sociali, gli islamici, i poveracci,le coppie di fatto, i trans.Tutta roba che in questi cinque anni lo ha messo nelle copertine dei giornali massonici e nelle cronache rosa. I gesuiti hanno creato pure una rivista:il mio papa. Di casa , ormai dapertutto e le vecchiette ci piangono dietro. Dunque l’operazione del sig. Evans andava portata in porto. Insomma alla stessa maniera della celebrazione del matrimonio ad alta quota. Vedo comunque dei pregi in questo pontificato: hauna bella squadra…cosa che non aveva Ratzinger(mangioni, beoni, eunuchi etc)Ciò non toglie che le combinano anche loro,,,,e grosse.

  • cosimo de matteis ha detto:

    Vi avviso, e poi mi taccio per sempre, giuro:

    NULLA DI PEGGIO CHE CREARE UNA EROINA MARTIRE DEI CATTIVONI

    Il vecchio e saggio modo (ignorare, totalmente) è la strada per evitare che certi “mostri” crescano. Come è cresciuto farinella (o come si chiama lui).
    In più questa è femmina, vanitosa e piena di sè.

    Auguri Tosatti, da uno che ha scritto decenni per la Stampa non mi aspetto fiori o carezze. La censura è la via più comoda .

    • wp_7512482 ha detto:

      Non ho capito bene quale sia la mia colpa. Ma una c’è di sicuro.

      • Serena ha detto:

        Che Costanza Miriano ondeggi qua e là non è una novità di oggi. Sarebbe interessante invece che ci spiegaste meglio il senso di questo botta e risposta tra de matteis e lei. Grazie!

  • Lucy ha detto:

    Nella Gaudete un punto importante e quello che riguarda l’aborto e la cura dei poveri In sintesi : “La difesa degli innocenti non nati deve essere chiara , ferma , appassionata MA non dovrebbe sostituire la difesa dei poveri e dei migranti”.
    Ora sono opere meritorie entrambe ma è sbagliato metterle sullo stesso piano C’è un ordine gerarchico logico e teologico che deve essere rispettato.
    Nessuno vuole uccidere i poveri mentre si uccidono i bambini non ancora nati ; l’aborto è un DELITTO PERFETTO perchè toglie TUTTA la vita. Quest’ ordine di priorità era chiarissimo sia a Papa Wojtyla che a Papa Benedetto.
    Bergoglio da tempo nella cultura dello “scarto “sia l’aborto che la povertà , con una enorme differenza che non vede o non VUOLE vedere.
    Negli ultimi decenni un miliardo di persone nel mondo è uscito dalla povertà sociale e un miliardo e mezzo di persone è stato escluso dalla vita.

    • Paolo Giuseppe ha detto:

      @ Lucy
      Come sempre, approvo il tuo intervento. Nel documento del Papa c’è quel “MA” di troppo.
      E’ una regola: anche quando la dice giusta, alla fine sbanda.

      • Lo spettro di QC ha detto:

        Quindi ha sbagliato a dire che bisogna occuparsi sia dell’aborto sia dei poveri? I precedenti papi insegnavano che bisogna occuparsi dell’aborto e lasciar crepare di fame i poveri? Fatico a comprendere la conclusione del dotto ragionamento di Lucy…e anche il riferimento quantitativo finale: bisogna scegliere in base a quale piaga cuba di più in termini numerici? Boh….

        • Isabella ha detto:

          “Fatico a comprendere”
          Bravo Anacleto: se ne erano accorti tutti da tempo, ma la tua autocritica va apprezzata.

    • Serena ha detto:

      Mi associo a Paolo Giuseppe. Lucy ha fatto una sacrosanta osservazione!

    • Matteo ha detto:

      Le parole di Madre Teresa sull’aborto come fonte di tutti i mali sono chiarissime!

  • lara ha detto:

    sinceramente per la mia sanità mentale e tranquillità emotiva non leggo più nulla del Papa e faccio moooooolta fatica ascoltarlo in televisione…come me parecchi altri cristiani.
    Non è colpa sua ,da noi c’è il detto:”ogni cacciatore ha il cane che si merita”sono sicura che serve anche Bergoglio a cosa lo sapremo poi.

  • giuseppe marson ha detto:

    Mi scusi Tosatti, rivado fuori tema rispetto al ben più autorevole pezzo grosso.
    Sempre sulla lettera dei Vescovi Lombardi che riprende A.L. e le parole di Papa Francesco, pongo altre domande .
    Ma la chiesa propone la perfezione o la santità ?
    Le parole citate del Papa,e assemblate nella lettera, vogliono dire che la indissolubilità è la perfezione del rapporto matrimoniale?
    Io sapevo che la Grazia concessa a TUTTI gli sposi, attraverso il Matrimonio-Sacramento, rende possibile, attraverso la loro libertà, la santità non la perfezione.
    Gesù è ovviamente perfetto, alla Madonna è stata concessa la Grazia di essere preservata dal peccato originale, quindi è essa stessa perfetta.
    Ma a nessun altro o mi sbaglio ?
    A TUTTI però è stato concesso in virtù dei Sacramenti a cominciare dal S. Battesimo, di diventare santi .
    Ho imparato che il Santo non è colui che offre tutto, ( CIOE’ IL PERFETTO) ma è colui a cui Dio chiede tutto.
    Il Matrimonio è ancora la via normale alla santità?
    O è la via, ( naturalmente impossibile) alla perfezione?

    • Petrus ha detto:

      La santità è perfezione. Non ha detto forse Gesù “siate perfetti come è Perfetto il Padre Vostro Celeste”? “Siate santi perchè Io sono Santo”?.

    • Vito ha detto:

      @giuseppe marson
      Credo che tu abbia dei problemi coi sillogismi.
      Proviamo a ragionare insieme.
      Tu dici che nel matrimonio l’indissolubilità è la perfezione.
      Poi dici che la perfezione è naturalmente impossibile.
      Conclusione, secondo te, non può esistere un matrimonio indissolubile.
      Come la mettiamo coi milioni di persone che ci hanno dimostrato e ci dimostrano ancora oggi che l’unione matrimoniale indissolubile è una via possibile (anzi possibilissima)?
      Per questo Dio ce la propone.

      • Giuseppe Marson ha detto:

        Forse mi sono spiegato male, io la penso come lei, Sig. Vito. l’indissolubilità, la fedeltà, il per sempre tra l’uomo e la donna sono alla portata di tutti gli sposi e lo dimostrano i tanti matrimoni indissolubili,non necessariamente cristiani che per grazia di Dio, ci sono.
        Saluti.

    • Maria Cristina ha detto:

      Nessuno credo chiede la perfezione: ma almeno passare tutta la vita col proprio marito (moglie) come hanno fatto per secoli generazioni di cattolici. O erano tutti perfetti quelli che , prima che fosse introdotto il divorzio, non divorziavano?

  • Adriana ha detto:

    Deliziosa questa conversione “al Papa .”
    Un elettroschock direbbe Spadaro.
    Le ” onde” del Papa sono infinite…

  • Matteo ha detto:

    Gaudete et exsultate desacralizza la santità, togli il miracolo come prova della mediazione/intercessione Dio/Santo/ Persona …. sostanzialmente, mentre istituisce il premio alla bontà, di fatto trasforma il diavolo in una persona cattiva e non in una realtà soprannaturale. Un po’ come a scuola: di qua i buoni e di la i cattivi , anzi di qua i flessibili e di la i rigidi.

    • QB ha detto:

      Un gigante di appena due anni e dalla vita “futile” sta’ muovendo il mondo. Queste sono le vere sorprese dello Spirito Santo.

  • Luigi ha detto:

    Ma io avrei preferito una “Timete et Paventate”, il grande dubbio da chiarire è come si vada all’inferno, e se ci sia
    un inferno. Per esempio, tradendo il coniuge e prendendone un altro senza sacramento del matrimonio adesso pare che non si faccia una cosa poi così sbagliata (Amoris Laetitia). Ergo la Chiesa per duemila anni ha insegnato dottrine a capocchia. Nessuno poi va all’inferno, al massimo se dà proprio fastidio Dio lo fa sparire (articoli di Scalfari). E allora perché mai dovremmo preoccuparci di aspirare alla santità? Abbiamo già il nostro reddito di cittadinanza spirituale garantito, perché rimboccarsi le maniche?

    • Maria Cristina ha detto:

      Caro Luigi che avresti preferito un “ Timete et Paventate” ( anche io) e’ proprio in momenti come questi che si cita sempre a sproposito il “ gaudium” . Dei tre documenti di Bergoglio tutti e tre i titoli Evangeli Gaudium , Amoris Laetitia, Gaudete et esultate, vogliono mettere allegria , gaudio, gioia, ottimismo. Da Giovanni XXIII in poi i profeti di sventura son malvisti in Vaticano e un redivivo Giovanni il Battista che gridava “ razza di vipere chi vi ha insegnato a sfuggire all’ ira che vi sovrasta” sarebbe subito tacitato è sottoposto ad elettroshock. La Madonna di Fatima poi coi suoi avvertimenti tremendi sarebbe denunciata al Telefono Azzurro per aver terrorizzato dei minorenni.
      Dopo la notizia che l’ Inferno ( forse) non esiste , e che in Paradiso ci vanno anche gli atei, il Gaudium e la Laetitia dovrebbe regnare in tutta la cristianita’. Invece purtroppo di questa “ Laetitia” se ne vede pochina in giro, anche fra i cattolici, e nonostante l’ incoraggiamento a gaudere le persone sono sempre piu’ depresse , disperate.
      Forse e’ il metodo che non funziona: non basta ficcare la parola gaudio in tutti i titoli, non basta abolire l’ Inferno, non basta ammettere tutti all’ Eucarestia, divorziati, protestanti, non basta assicurare il Paradiso a tutti.
      Forse non e’ cosi’ che funziona. Come e” che nel Medio Evo i fraticelli Francescani che credevano all’ Inferno e si sottoponevano a penitenze e digiuni, vivevano in perfetta Letizia, e noi oggi con tutte queste “ agevolazioni” , permessi, misericordia, non gaudeamo affatto? Facciamoci qualche domanda.

      • Pezzo piccolo ha detto:

        Sono con te Maria Cristina, ma noli timere! Hai mai sentito parlare di “formazione reattiva”? È accaduto spesso che da genitori pessimi , per “reazione” siano scaturiti figli ottimi.
        Penso che così sarà per la chiesa: da questa pessima esperienza non potrà che nascere una chiesa migliore.

        • memento mori ha detto:

          Dopo i cattocomunisti e i cattotradizionalisti, ecco una nuova categoria: i cattomasochisti 🙂

  • Andrea d'Amico ha detto:

    Mi pare un approccio ideologico. Siccome il papa perseguita i francescani dell’Immacolata, non risponde ai dubia, e’ un pessimo giardiniere (eccetera eccetera, tutto purtroppo verissimo), allora non e’ opportuno scrivere che un suo testo sia occasione di conversione per la Miriano.
    E comunque almeno lei si firma con nome e cognome – altro che “Pezzo grosso”.

    • Vito ha detto:

      Io credo che sia saggio per un cristiano conoscere sempre l’autore dei testi che legge.
      Se l’autore è malvagio, anche nel testo più bello e apparentemente buono potrebbe nascondersi il male e l’inganno.
      Orbene Bergoglio, come dice bene Pezzo Grosso, è quello dei Francescani dell’Immacolata, dei dubia, etc..
      Pertanto, conoscendolo per le sue azioni e sapendo quanto è subdolo, evito di leggere quello che scrive per rimanere saldo nella fede.

  • Gian ha detto:

    A mio modesto parere Pezzo Grosso ha ragione e Costanza Miriano ha torto. La signora in questione è donna di successo, istruita e ferrata, ma in quello che afferma non mi convince.

    Basta avere gli occhi aperti e vedere la realtà delle cose come sono. Si sta preparando qualcosa di aberrante, meglio scendere dalla pianta e appoggiare i piedi per terra.

  • Marco Bianchi ha detto:

    Non seguo più quello che dice o fa Bergoglio.È un eretico e ascoltare un eretico è come ascoltare il Maligno.Anche,e soprattutto,quando dovesse dire qualcosa di accattivante.
    Perché è così che opera il Maligno.

  • giuseppe marson ha detto:

    Egr. Tosatti,
    probabilemente qualche altro suo lettore avrà già commentato il documento delle 10 diocesi Lombarde, che definisce gli orientamenti Pastorali su A.L.
    Nel testo si ribadisce come Magistero autentico la risposta del Papa alla interpretazione dei Vescovi Argentini.
    Non commento anche perchè persone più autorevoli di me lo stanno facendo senza essere ascoltate.
    Mi sorgono queste domande però.
    Come è stata presa la decisione all’unanimità ?
    TUTTI I VESCOVI SONO D’ACCORDO?
    Da qui a breve su A.L. ci sarà un documento ufficiale di TUTTA la CEI. che ribadisce che si potrà concedere la Comunione ai divorziati risposati?
    Anche TUTTA CEI ribadirà che la risposta del S. Padre aI Vescovi Argentini è Magistero autentico?
    Infine cosa dovrà fare a questo punto la CONFERENZA EPISCOPALE POLACCA ?
    Mea culpa perchè verso il loro popolo si sono resi conto di essere Pastori rigidi, per cui la legge (SIC ! SACRAMENTI )per loro vengono prima delle persone.

    Ma un conto e’ dire che bisogna essere aperti al dono dello Spirito, e non bisogna opporre un ” si è sempre fatto cosi ”
    Ma che guaio quando si confondono i piani qui si tratta di Sacramenti.
    Per questo la S. Chiesa su queste questioni ha sempre fatto così.

    Certo che la S. Chiesa anche in questo momento di tempesta è nelle mani dello Spirito Santo, prego per la mia conversione, e perchè i Pastori a cominciare dal Santo Padre per i vero bene delle anime a loro affidate siano cooperatori della Verità e non delle loro idee.

    • Lo spettro di QC ha detto:

      Carissimo, le tue preoccupazioni sulla Conferenza Episcopale Polacca potresti andarle a discutere con i pellegrini polacchi che ogni mercoledì e ogni domenica vanno a salutare il Papa.
      A proposito dell’udienza di oggi, segnalo un nuovo appello per Alfie Evans e Vincent Lambert (che, se non fosse per il Papa, non sapreste nemmeno che esiste):

      APPELLO PER VINCENT LAMBERT E ALFIE EVANS
      Attiro l’attenzione di nuovo su Vincent Lambert e sul piccolo Alfie Evans, e vorrei ribadire e fortemente confermare che l’unico padrone della vita, dall’inizio alla fine naturale, è Dio! E il nostro dovere, il nostro dovere è fare di tutto per custodire la vita. Pensiamo in silenzio e preghiamo perché sia rispettata la vita di tutte le persone e specialmente di questi due fratelli nostri. Preghiamo in silenzio.

        • Lo spettro di QC ha detto:

          Grazie, davvero grazie a Benedetta Frigerio e perfino a quel “diavolo” di Cascioli. Abbé Tosatti, se Le capita, dica loro che un Suo discepolo è profondamente commosso. Grazie.

      • Kosmo ha detto:

        Vincent Lambert (che, se non fosse per il Papa, non sapreste nemmeno che esiste):

        STOC***O
        https://www.loccidentale.it/articoli/137494/sul-caso-lambert-leuropa-perde-la-sua-coscienza

        Non ti smentisci mai eh?

        • Lo spettro di QC ha detto:

          Fegato, non dire parolacce! E poi sono SICURO che tu sapevi tutto di Lambert e che non sei andato a googlare adesso!

          • lo spettro di Paolo ha detto:

            Se il Sig. kosmo approfondisse un pó su chi scrive sull’occidentale (giornalisti di Avvenire e consulenti della Pontificia universitá lateranense) forse lo leggerebbe di meno… o avrebbe cercato un link diverso.

          • Adriana ha detto:

            @ Spettro,
            io invece -lo confesso- sono andata a googlare ieri.
            Ma che significa ? Se il Vaticano conosceva da tempo la situazione ,perchè non ne ha parlato prima?
            Dato che siamo di fronte a una excalation di attentati “legali” contro i più indifesi ,- coloro che sono giudicati
            improduttivi nel senso meramente pratico del termine-,
            la Chiesa ,che è” Donna” e Madre dei suoi figli, avrebbe dovuto gridare fino a scuotere le porte del Cielo.
            Fino a scuotere le porte dei cuori in terra.

        • ComNicola ha detto:

          È un Troll che interviene , come tutti i troll, per infastidire e rompere le xxxxxxx, a Lui non interessa l’evidenza dei fatti…..

          • lo Spettro di Paolo ha detto:

            Di troll conosco solo quelli di Tolkien. Quando non sapete più cosa rispondere tirate fuori sempre la solita manfrina.

      • Vito ha detto:

        PENSATE E PREGATE IN SILENZIO…
        Non disturbate i giudici che condannano a morte e i medici che staccano le macchine.
        Ma perché questo tizio vestito di bianco, anche quando sembra dire qualcosa di giusto, finisce sempre per rovinare tutto!

        • Adriana ha detto:

          @ VITO ,
          sarà la codina a punta che lo “punzecchia” nel luogo giusto e nel momento giusto per non “debordare”.

        • Lo spettro di QC ha detto:

          Adesso non va bene neanche pregare in silenzio?

          • Adriana ha detto:

            @ Spettro,
            va spesso bene ,non sempre . Come si è visto nel
            caso di questo tenero agnellino. C’è un momento opportuno per tacere e uno per gridare .Ora ,forse,
            smossa da tante “gridate preghiere”, la “diplomazia ” vaticana farà qualcosa. Sarebbe compito suo . Dovere suo .
            Un tempo veniva chiamata : Chiesa militante .

  • Giacomo ha detto:

    Dopo una infilata cosi impietosa di commenti all’esortazione del Papa, -io ne ho postati due o tre, del tenore della maggioranza – quasi quasi questo Papa mi sta suscitando simpatie prima impensabili. La successione Apostolica è ispirata dallo Spirito Santo, in conclave, se i Cardinali elettori avessero preso un abbaglio eleggendo un apostata – cosa che non credo – si sarebbe già palesato in modo eclatante qualcosa di sconvolgente per la Chiesa; la crisi in cui versa la Chiesa Cattolica è in essere da almeno 50 anni, quando questo Papa era un giovincello; crisi di identità, di valori, diaspora di fedeli, troppa politica, troppo affarismo, pedofilia, ricchezze ostentate, sacerdoti e vescovi infedeli, IOR e compagnia cantando. I mali della Chiesa sono un coacervo di situazioni immanenti, che con il trascendente hanno poco o nulla a che fare; la Chiesa è un Corpo, con molte membra, le sue membra – i battezzati, sembrano malatissimi, alcuni no certo, ma sono minoranza. Il Papa è figlio della sua cultura, in questo caso Sudamericana, che ha pregi e difetti; con il Papa Polacco si lamentava troppa rigidità nel Magistero, con quello Tedesco troppa Teologia morale e dogmatica, con quello Argentino troppa teologia fai da te. Sarebbe bello avere Papi “Magni”, forse non è possibile oggi, chissà domani. Spero di non sbagliare, la Chiesa passerà indenne anche queste piccole bufere, dobbiamo ricordarci sempre che lo Spirito Santo – che è invincibile – custodisce la Chiesa nei secoli, le profezie umane lasciamole agli umani, Cristo lo ha detto più volte, inutile arrovellarsi, o predicare sventure di scismi e catastrofi, peggio di come siamo messi si può solo risalire. Proposta : preghiamo per il Papa, secondo me funziona. 😉

  • Vittorio ha detto:

    Bisogna anche fare per gaudere et exultare.
    I napoletani che magari non son molto amati qui….. hanno visto dondolare il rosario della Madonna di Pompei. Pero’ HAN GIOCATO i numeri.
    60 rosario sacro e un altro che non ricordo.
    Sono intervenuti anche i pompieri.
    Uno dei miracoli Mariani approvati dalla chiesa e’ quello della Madonna di Taggia che ogni tanto girava gli occhi. Parlo di secoli fa. I tempi di Dio non sono i nostri, chissa’ quelli della Madonna. L impressione e’ che sian “tempi della madonna”.

  • cosimo de matteis ha detto:

    Ma veramente possiamo andar avanti ascoltando le catastrofiche e bellicose (e soprattutto DIVISIVE) “profezie” che quel mago dò nascimento va dicendo nel mondo (frallaltro attribuendole alla Vergine)?

  • Rosario ha detto:

    Qualcuno dica a Bergoglio che ci sono 5K persone che stanno guardando il live streaming del padre di Tom Evans all’udienza del mercoledì. Se vuole fare una bella figura di quelle che gli piacciono tanto che ascolti cosa ha da dire sto povero genitore che sta muovendo le montagne per salvare la vita”futile” di suo figlio.

    • Rosario ha detto:

      Grazie a Maria Santissima e a Benedetta Frigerio l’ha incontrato , continuiamo a pregare perche’ faccia qualcosa di utile a riparazione di tutti i danni che fa fatto fin’ora. Una volta parlando con un sacerdote romano mi diceva che qualcunque accusa si possa muovere al pontefice regnante, egli era comunque un capo religioso dalla risonanza e influenza mondiale : speriamo che la usi bene allora.

      • Sempliciotto ha detto:

        Adesso Francesco lotterà come un leone contro il potere delle Tenebre, scaglierà frasi ambigue a più non posso verso tutti i nemici di Dio e di Alfie!

  • Isabella ha detto:

    “Ora mi devo ricredere, sono necessarie altre capacità di intuito, più femminili.”
    Adesso ho capito perché da anni mi sento ripetere che io ho un modo di ragionare e di esprimermi da maschio…

    A parte gli scherzi, massima stima per la Miriano, spesso oggetto di attacchi scomposti da parte dei “politicamente corretti”, quelli che stanno sempre “con la ragione e mai col torto”. E ho il sospetto che, a livello di carriera, avrebbe probabilmente raggiunto traguardi più alti se si fosse accodata al mainstream, nascondendo il suo punto di vista da credente.
    Ciò detto, è pur sempre la Miriano: è dolce e petalosa, è la Brunella Gasperini della narrativa cattolica, con le sue cronache familiari e i racconti della sua quotidianità.
    Diciamo che in un momento di normalità – tipo fino a 5, 6 anni fa – sarebbe stata perfetta. Ma questi tempi sono tutto tranne che normali. E leggerla su certi temi mi fa l’effetto di quella che, durante un’inondazione dopo giorni di diluvio, con gli edifici, compresa casa tua, che scompaiono sommersi dalle acque,ti guarda sorridente esclamando “oh che bello: le begonie sul balcone avevano giusto bisogno di essere innaffiate”.

    Oh, poi probabilmente ha ragione lei e mi guarderà comprensiva dal Paradiso mentre io sconterò millenni di Purgatorio (spero) anche per colpa di questo commento…

    • cosimo de matteis ha detto:

      E’ amica di Adinolfi.
      E già basterebbe questo.
      E’ stata al TG3 e pure questo fa pensare.

      E per ora (censura permettendo) dico solo questo.

      (Isabella, non solo hai ragione ma scrivi pure benissimo)

    • Adriana ha detto:

      @ Isabella : Brunella Gasperini .Perfetto . Brava ! Io mi ero limitata a pensare alla serie di Harmony riverniciata con una pennellata
      di me too …

    • Maurizio ha detto:

      Bravissima, Isabella!

  • Manuela ha detto:

    Forse a pezzo grosso sfugge la sottile ironia della Miriano.

    • franz ha detto:

      è sfuggita a tanti la sottile ironia . Non è sfuggita invece la sottile piaggeria , in inglese “flattering” . Si usa quando qualcuno cerca di ingraziarsi un potente per avere benefici …

  • Sempliciotto ha detto:

    La Carità è solo nella Verità!
    Francesco, avendo rinnegato la Verità, orma è vuoto in ciò che afferma, è “come un cembalo che tintinna”, perché in ciò che dice non c’è Carità;
    all’ascoltatore che “è dalla Verità” (trad. il cattolico) dà lo stesso entusiasmo che dovette dare Satana a Gesù quando nel deserto lo tentò utilizzando la parola stessa di Dio. (Utilizzò falsamente la verità, tentando Gesù con una FALSA OFFERTA DI FELICITÀ, con una falsa Carità)

  • franz ha detto:

    abbiam perso anche la Miriano ?

    • Sempliciotto ha detto:

      Sì, alcuni vengono presi per sfinimento, c’è un certo signor Bergoglio che ripete a martello da anni sempre le stesse identiche cose, tacendo su “tutte” le altre, uno alla fine finisce per crederci (lavaggio mentale).
      Altri (e fra questi la Miriano) cedono per “accontentamento”,
      di dieci cose dette tre sono cattoliche?
      Accontentiamoci di quelle, anzi valorizziamole ed esultiamo, vedi che Francesco noi è poi così eretico come si dice?

  • Anonimo ha detto:

    Personalmente ho sempre condiviso poco se non per nulla lo spontaneismo della Miriano. E anche certi suoi scritti. Non per partito preso ma proprio perché oggi attraverso l’emizionalismo facile ci ingannano. Occorre restare lucidi. Ci sono decine di contraddizioni nel documento del Papa, le ambiguità che attraggono per confondere. Poi, che la Lumen Gentium inviti tutti alla Santità non è una novità. È il “come” che andava capito prima che si “scoprisse” solo con questo Papa che essere Santi o salvati è la stessa cosa. Chi va in paradiso è per forza salvato/ Santo. Oppure si è dannati. Cosa sorprende di questo documento edulcorato che parte dal presupposto implicito che la santità è per tutti? Oh bella! Che novità! Dove vivevamo prima? Mah…
    Reagiscono come se lo avesse capito solo Francesco! Sto vedendo, invece, molti martiri in questo momento. Martiri di questo emozionalismo che taglia teste, giustamente elencati da Pezzo Grosso ma altri mancano nell’ elenco.
    “Crocifissi in buona fede dai relativisti”. Cosa c’è da esultare e gioire? Sarà perché sono romantico quanto un cespuglio di rovi ma appena leggo “sentimentalismo religioso” di qualsiasi tipo, penso alla Madonna che, davanti alle suppliche di Santa Brigida che voleva ardentemente provare il supplizio della croce di Gesù, le apparve e le disse “Ma va a ripezzare la gonna di tua figlia che ha un buco!”.

  • ComNicola ha detto:

    Pezzo Grosso ha perfettamente ragione quando afferma che non c’è molto da Gaudere et Exultare. La Madonna ha più e più volte annunciato, avvertito, che per i veri cristiani fedeli al Vero Magistero ed alla Vera Chiesa sarebbero cominciate le persecuzioni ( fuoco amico e nemico…) Inmquesto ultimo messaggio ad Anguera viene nuovamente e con forza ribadito cio’ che ci aspetta. Ma viene anche ribadita la Vittoria Finale !!! Coraggio.

    http://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/4624

    • lo spettro di Paolo ha detto:

      Ho un “dubia”, ma questa Madonna che spedisce ogni giorno messaggi ha eventualmente un indirizzo e-mail a cui risponde ? lo so, é cattiva, ma, sinceramente, non se ne puó piú di profezie e sedicenti veggenti. Per favore leggere Matteo Cap. 4 Versetto 36. sta tutto lí.

      • Sempliciotto ha detto:

        Quella di Fatima, riconosciuta dalla Chiesa Cattolica, e il cui messaggio è stato completamente stravolto a propria immagine e somiglianza da Bergoglio, si chiama Maria di Nazareth.
        Non riceve mail, ma solo preghiere.
        Con ogni probabilità anche quella che appare a Medjugorie si chiama Maria di Nazareth, per comunicare con lei stessa procedura, visto che è la stessa persona.

        • lo spettro di Paolo ha detto:

          Non mi riferivo né a Fatima, né a Meddjugorie, né a Lourdes o altri Santuuari Mariani dove le apparizioni ed i messaggi sono stati riconosciuti dalla Chiesa Cattolica (sebbene Medjugorie sia ancora “sub judice”), ma a questo fantomatico veggente di Aguera che (beato lui) riceve ogni giorno un messaggio dalla Madonna. Ora, tutto é possibile e forse sbaglio io, ma, sinceramente, mi viene un tantino difficile da credere.