CI SARÀ UNA SORPRESA DI #PONTIFEX DOPO PASQUA? FORSE UN CONCISTORO PER LA CREAZIONE DI SEI CARDINALI.

16 febbraio 2018 Pubblicato da --
Marco Tosatti

Nella settimana dopo Pasqua – quella che si conclude con la domenica della misericordia istituita da san Giovanni Paolo II ci sono buone probabilità che il Pontefice faccia una sorpresa di qualche tipo alla Chiesa. Nell’entourage papalino questa notizia circola da qualche settimana, e ci sembra giusto riportarla, con tutte le cautele del caso, visto che si tratta di una decisione personale del Numero Uno. In realtà la notizia l’ha data, en passant, proprio il papa, chiacchierando con uno dei suoi principali collaboratori, a cui ha accennato appunto l’eventualità di una sorpresa per il periodo che segue immediatamente la Pasqua, che quest’anno cade il 1° di aprile.

Non siamo in grado di fare molte congetture. Fra le ipotesi che ci sono state suggerite, quella più probabile è forse un Concistoro per la creazione di nuovi cardinali.

Il Collegio Cardinalizio conta esattamente 120 porporati con meno di 80 anni e, di conseguenza, con diritto di voto nel caso di un conclave. Durante il 2018 sei cardinali elettori compiranno 80 anni, e non potranno più votare. Essi sono: Antonio Maria Vegliò, Paolo Romeo, Francesco Coccopalmerio, e Angelo Amato, tutti italiani. Poi il portoghese Manuel Monteiro de Castro, il vietnamita Pierre Nguyen Van Nhon. E tutti compiranno gli ottanta anni entro giugno; e fino all’anno prossimo il Collegio non dovrebbe subire variazioni.

Quindi a giugno i cardinali elettori scenderanno a quota 114, sei meno del limite massimo stabilito. L’Italia perderà ben 4 votanti, scendendo da 23 a 19. L’ultimo concistoro di papa Francesco è stato fatto due anni fa.

Il Concistoro per la creazione di nuovi cardinali più recente di papa Francesco data dall’anno scorso, esattamente dal 28 giugno. Vennero creati cardinali cinque prelati: Jean Zerbo, arcivescovo di Bamako (Mali), il primo cardinale del Mali; Juan José Omella, arcivescovo di Barcellona (Spagna); Anders Arborelius, O.C.D., vescovo di Stoccolma (Svezia); Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun, vicario apostolico di Paksé (Laos), e Gregorio Rosa Chávez, vescovo titolare di Mulli, vescovo ausiliare di San Salvador (El Salvador), primo cardinale di El Salvador. In quell’occasione non vennero nominati cardinali ultraottantenni. Quindi potrebbe essere che il Papa decida un altro concistoro a numeri ridotti, come già accadde l’anno passato. Stiamo a vedere.


Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

LIBRI DI MARCO TOSATTI SU AMAZON

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

39 commenti

  • Ira Divina ha detto:

    Apres Paques, proclamerà di aver aperta la causa per la canonizzazione di Lutero e conseguente unitatis redintegratio con i protestanti👏👏👏🎉🎉🎉 vestito con gli stessi abiti di Lutero! Accanto a lui ci sarà Galantino con in mano una bugia per dargli lume nel momento in cui accoglierà come dono dello Spirito Santo le 95 testi di Lutero. Ecco la novità Pasquale che potremmo aspettarci. Non ci saranno colombe a svolazzare su piazza San Pietro, sanno che si devono mantenere lontane, ma solo corvi!

    • Gian ha detto:

      Purtroppo il cupolone non è ancora collassato. Sarebbe un gran bel tremendo segno che risveglierebbe le troppe menti assopite.

  • Estimado Director:
    81ª ego entrevista de Francisco:
    “A mí los chismes me duelen, me ponen triste.
    Por salud mental yo no leo los sitios de internet de esta así llamada «resistencia». Sé quiénes son, conozco los grupos, pero no los leo, simplemente por salud mental. Si hay algo muy serio, me lo avisan para que yo sepa.
    (…) algunas resistencias vienen de personas que creen poseer la vera doctrina y te acusan de hereje”:
    http://www.laciviltacattolica.it/articolo/dove-che-il-nostro-popolo-e-stato-creativo/
    Estimado Director, yo no acuso, yo afirmo con pruebas e indicios de prueba que Francisco es el profetizado “Pastor necio y falso profeta” que prepara en camino al Anticristo.
    Y tampoco juzgo a Francisco, el que Juzga es él que se creyó digno de ser obispo auxiliar, obispo, cardenal y presentarse dos veces a Papa: el Poder lo tiene él no yo, el Poder de juzgar lo tiene él no yo, yo solo afirmo con pruebas e indicios de pruebas.
    Saludos.

    Stimato Direttore:
    81ª ego intervista di Francesco:
    “E a me i pettegolezzi dispiacciono, mi rattristano
    Per salute mentale io non leggo i siti internet di questa cosiddetta «resistenza». So chi sono, conosco i gruppi, ma non li leggo, semplicemente per mia salute mentale. Se c’è qualcosa di molto serio, me ne informano perché io lo sappia.
    (…) alcune resistenze vengono da persone che credono di possedere la vera dottrina e ti accusano di essere eretico”:
    http://www.laciviltacattolica.it/articolo/dove-che-il-nostro-popolo-e-stato-creativo/
    Stimato Direttore, io non accuso, io affermo con prove e indizi di prove che Francesco è il profetizzato “Pastore stolto e falso profeta” che prepara la strada l’Anticristo.
    E neanche giudico Francesco, cui Giudica è lui che si credè degno di essere vescovo ausiliare, vescovo, cardinale e presentarsi due volte a Papa: il Potere ce l’ha lui non io, il Potere di giudicare ce l’ha lui non io, io affermo von prove e indizi di prove.
    Saluti.

  • Enrico66 ha detto:

    Le sorprese possono essere tante non necessariamente il concistoro.
    Ne azzardo qualcuna:
    – si dimette (è quella che preferisco), ma lo ha già fatto un altro, a JMB piacciono i colpi di teatro;
    – trasferisce la sede papale;
    – vende la pietà di Michelangelo per la causa dei rifugiati;
    – anche lui come don Fredo dirà “al Credo non credo”;
    – fa santi Lutero e Melantone;
    – dirà “anche i preti potranno sposarsi, ma soltanto ad una certa età” (copyright Lucio Dalla);
    – conduce un programma tv ” 4 chiacchere con bergoglio”;
    – si converte all’ islam;
    – fa outing;
    E così via…..
    Sia chiaro, le mie sono battute.
    Non suggerimenti.

    • Alessandro2 ha detto:

      …e speriamo davvero che gli sia chiaro 🙂

    • Maria Cristina ha detto:

      L’ escalation delle sorprese delle novita’. Delle rivoluzioni non puo’ andare avanti all’ infinito. Questo e’ il limite di chi pone a base della sua strategia ” la novita’” , perche’ la novita’ diventa non novita’ in poco tempo.
      La sovraesposizione mediatica ottiene l’ effetto contrario: il personaggio mediatico sovraesposto annoia, stanca.Il pubblico smette di applaudire chi esagera con gli effetti speciali.
      Se davvero Papa Francesco e il suo entourage fossero intelligenti la smetterebbero con le ” sorprese” darebbero un po’ di tregua, farebbero una pausa meditativa.
      Il troppo stroppia, si diceva un tempo,
      Chi troppo vuole nulla stringe.

    • Sempliciotto ha detto:

      Entra in Cappella Sistina, per la prima volta alza lo sguardo e vede il Giudizio Universale.

  • Ecclesia afflicta ha detto:

    Sembra che la sorpresa sia che, dopo Pasqua, il santo padre dichiarerà il papato una monarchia costituzionale e avrà più che altro un ruolo cerimoniale, come la regina Elisabetta. Non parlerà più, anche durante le messe si asterrà dalle omelie, ma andrà in giro a visitare centri d’accoglienza, inaugurare cliniche per la salute riproduttiva della donna assieme ad Emma Bonino, prenderà il tè con ospiti orientali e vescovi cinesi. Pare anche che con il prossimo papa tutto tornerà come prima…
    http://ecclesandbosco.blogspot.it/2018/02/pope-francis-becomes-constitutional.html

    Sembra anche che a Pasqua, che cade il primo d’aprile, il santo padre potrebbe radunare a Roma tutte le celebrità più folli del suo pontificato, Cupich, Marx, Kasper, Galantino… e ci sorprenderà dicendo “Vi ho preso in giro tutti! Amoris Laetitia è stato uno scherzo per mettervi alla prova…
    http://ecclesandbosco.blogspot.it/2018/02/valentines-day-massacre-to-go-ahead.html

  • Stimato Direttore:
    Fuori tema e senza traduzione: credo che ci siano sufficienze prove di quello che affermo nella mia ultima addizione del blog:
    JORGE MARIO FRAN”CISCO” ES PEOR QUE HEREJE: ES EL PROFETIZADO “PASTOR NECIO Y FALSO PROFETA”:
    JORGE MARIO BERGOGLIO SIVORI BAJO EL DISFRAZ DEL SANTO DIÁCONO FRANCISCO DE ASÍS ES EL PROFETIZADO “PASTOR NECIO Y FALSO PROFETA” ZACARÍAS Y APOCALIPSIS, QUE SE ATREVE A CORREGIR AL SEÑOR EN JUAN 8: 11 CON SU AMORIS LAETITIA, POR ESO “HACE “BAJAR FUEGO DEL CIELO A LA TIERRA PARA ENGAÑAR”: EL FALSO FUEGO ES EL FALSO PENTECOSTÉS, LA FALSA IGLESIA, LA FALSA MISERICORDIA, EL FALSO PERDÓN DONDE NO HAY ARREPENTIMIENTO PORQUE NO EXISTE LA REPARACIÓN.
    LAS PRUEBAS SOBRE EL SATÁNICO SUJETO LAS LLEVO RECOPILANDO DESDE QUE SALIÓ ELEGIDO PAPA, Y LA MÁS IMPORTANTE Y DEFINITIVA ES ESTA DONDE CORRIGE AL SEÑOR EN JUAN 8: 11:
    + Amoris laetitia nota 351:
    “Quibusdam in casibus esse etiam potest subsidium Sacramentorum”:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/la/apost_exhortations/documents/papa-francesco_esortazione-ap_20160319_amoris-laetitia.html
    + Confesión de Bruno Forte:
    “Monsignor Forte ha infatti rivelato un particolare “retroscena” del Sinodo: “Se parliamo esplicitamente di comunione ai divorziati e risposati – ha riferito monsignor Forte riportando una battuta di Papa Francesco – questi non sai che casino che ci combinano. Allora non ne parliamo in modo diretto, fai in modo che ci siano le premesse, poi le conclusioni le trarrò io”:
    http://www.zonalocale.it/2016/05/03/-nessuno-si-deve-sentire-escluso-dalla-chiesa-/20471?e=vasto
    + 43 ego entrevista:
    Pregunta Jean–Marie Guénois de Le Figaro:
    “Avevo la stessa domanda, ma è una domanda complementare, perché non si è capito perché lei ha scritto questa famosa nota nella Amoris laetitia sui problemi dei divorziati e risposati – la nota 351. Perché una cosa così importante in una piccola nota? Lei ha previsto delle opposizioni o ha voluto dire che questo punto non è così importante?”.
    Respuesta del profetizado “Pastor necio y falso profeta”:
    “Io non ricordo quella nota”:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2016/april/documents/papa-francesco_20160416_lesvos-volo-ritorno.html
    + 81 ego entrevista:
    “Algunas resistencias vienen de personas que creen poseer la vera doctrina y te acusan de hereje.
    Si ustedes dan una ojeada al panorama de las reacciones que suscitó Amoris Laetitia, van a ver que las críticas más fuertes contra la Exhortación son sobre el capítulo octavo: un divorciado ¿«puede o no puede tomar la comunión?». Y Amoris Laetitia, en cambio, va por otro lado totalmente distinto, no entra en estas distinciones y pone el problema del discernimiento”:
    http://blogs.herdereditorial.com/la-civilta-cattolica-iberoamericana/conversaciones-papa-francisco-en-chile-y-peru/
    + Sin arrepentimiento de pecado mortal y como un bien y un derecho “Amoris laetitia abre la posibilidad del acceso a los sacramentos de la Reconciliación y la Eucaristía (cf. notas 336 y 351)”: “No hay otras interpretaciones”: http://w2.vatican.va/content/francesco/es/letters/2016/documents/papa-francesco_20160905_regione-pastorale-buenos-aires.html
    El Catecismo de la Iglesia Católica, 675, afirma:
    “Antes del advenimiento de Cristo, la Iglesia deberá pasar por una prueba final que sacudirá la fe de numerosos creyentes (cf Lc 18:8; Mt 24:12)”:
    ¡No existe mayor prueba para la Iglesia que ser dirigida por el profetizado “Pastor necio y falso profeta” que intenta corregir a Dios!

  • g.vigni ha detto:

    Contubernales, parcete, ingravescente aetate, ulteriore vexata quaestio: sempre er gelataro, è all’altezza di Incitatus ?

    G.Vigni

    • deutero.amedeo ha detto:

      No perché lui è un Su-Mar ! Altra specie . Asinus non est equus.
      Parce latinus grossus.
      Ad meliora.

    • g.vigni ha detto:

      Sempre peggio per ingravescente……. lunedì vo a fam ‘na TAC:
      saranno gli (im)porporati ( per la vergogna) all’altezza di Incitatus ?

      G. Vigni

      • deutero.amedeo ha detto:

        La tac sarebbe da fare alla testa di quello là. E magari anche una risonanza magnetica.
        Noi polentoni siamo i residuati bellici dei celti, dei cimbri e dei teutoni. Avremo la carpa dura ma è difficile fregarci.

  • Sulcitano ha detto:

    Coccopalmerio?Ma il punteruolo rosso non è ancora in azione oltre le mure leonine?

  • g.vigni ha detto:

    Come d’uso: contubernales, di cosa vi preoccupate ?
    Mi sovviene l’intenzione di Caligola, di nominare il suo cavallo Incitatus, senatore.
    Vexata quaestio: er gelataro de S.Marta è, ontologicamente, all’altezza di un Caligola ?
    Ponderate et sit vobis nox levis.

    G. Vigni

  • Francisca ha detto:

    Aiuto!!! Io spero sempre in Cordileone e Chaput cardinali… mi voglio illudere!! E Sarah Papa…🤞

  • peter ha detto:

    Mamma mia! Altri “eretici” in vista, tutti “bergogliani”.
    Avete sentito i deliri del Presidente della conferenza episcopale tedesca ,Cardinale (?) Marx, a proposito della benedizione delle unioni dei “concubini” e gay? Ma cosa fa Bergoglio, tace! Chi tace acconsente, dice il proverbio.
    Forza Bergoglio, continua così, “donaci” altri “cardinali”(?) della neochiesa! Avanti…!
    Povera Chiesa!!!

  • Sempliciotto ha detto:

    Vi do in anteprima i nomi di coloro che verranno creati Cardinali.

    – Sig. Bianchi Enzo
    – Mons. Paglia Vincenzo
    – Sig. Scalfari Eugenio
    – Sig. Melloni Alberto
    – On. Buttiglione Rocco
    – Sig.ra Bonino Emma

    – Mons. Victor Manuel Fernandez
    – Mons. Krzysztof Charamsa

    Il fior fiore del Cattolicesimo!

  • deutero.amedeo ha detto:

    Scarpe grosse mi ha detto:
    Nsoma io capisco mica questa storia dell’età dei vescovi e dei cardinali!
    Lui dice: a 75 anni tutti in pensione, mica io però e gnanca tutti quelli che dico io.
    Me mi fa pensare quel prete che nella predica ci diceva: ” State atenti! Tutti voi dovrete morire! Un giorno forse anch’io”.
    Pota! Lo sai cosa ti dico? ” che i aghe a l’inferno”. Tanto El Signur El capes tute le lingue e po a i dialecc!

  • Lucy ha detto:

    Non sappiamo i nomi dei futuri cardinali , sappiamo però con certezza matematica chi NON sarà cardinale .Tra questi mons.Negri , mons .Crepaldi ,mons. Laun di Salisburgo , mons.Oster di Passau , mons. Schneider di Astana , mons.Chaput di Filadelfia , mons.Cordileone ( nomen omen) di san Francisco ,e potrei continuare l’elenco degli ultimi GIGANTI i cui nomi sono già stati depositati a santa Marta perchè non siano tra le “sorprese ” dello Spirito .

  • Luigi9 ha detto:

    Enzo Bianchi cardinale … chissà ….

  • natan ha detto:

    dott. Tosatti, io avrei aspettato a dare questa notizia. Mi sa che stanno divertendo gli uomini dell’entourage dell’argentino. Per il resto, le sorprese di questo papa sono continue…. ma è piacevole quando le combina in alta quota, almeno restano in aria.

  • Vito ha detto:

    Evviva!
    Sono contento per Coccopalmerio.
    L’isteria non fa bene al conclave.

  • Alessandro2 ha detto:

    Perché non direttamente a Pasqua? Vista la data in cui cade, e gli scherzi frequenti del burlone biancovestito, lo troverei particolarmente opportuno.