UN MANIFESTINO “PIRATA” IN CHIESA A ROMA INVITA A PREGARE. CHE LA MADONNA VENGA PRIMA DI LUTERO. E NON SOLO…

Per leggere l’articolo in spagnolo: como vara de almendro
Marco Tosatti

In alcune chiese di Roma ieri ed oggi sono apparsi dei manifestini che invitano a pregare. Di fianco a una foto sorridente del Pontefice inscritta in un rosario, sono indicate sette intenzioni di preghiera:

  • perché Roma torni alla fede
  • perché la Madonna venga prima di Lutero
  • perché la fede venga prima della politica
  • perché Pannella e Bonino non siano più additati come esempi
  • perché il papa torni a parlare con i cardinali prima che con i giornalisti
  • perché il papa non perseguiti sacerdoti e ordini religiosi che non gli piacciono
  • perché il papa non taccia davanti a chi combatte famiglia e vita.

I manifestini non portano nessuna firma.

Chi segue le vicende della Chiesa non ha difficoltà a decifrare il significato delle intenzioni. Nella seconda, per esempio, è evidente il riferimento al francobollo emesso dalle poste vaticane in cui si vedono inginocchiati sotto la croce Lutero e Melantone invece della Madonna. Di Pannella e del suo spirito aveva parlato con lodi mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, mentre la leader abortista Emma Bonino era stata definita dal pontefice “una grande italiana”. Cardinali e giornalisti si riferiscono probabilmente a Scalfari, e ai cardinali dei “Dubia”. Gli ordini religiosi di cui si parla sono probabilmente i Francescani dell’Immacolata…e non solo.



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

78 commenti su “UN MANIFESTINO “PIRATA” IN CHIESA A ROMA INVITA A PREGARE. CHE LA MADONNA VENGA PRIMA DI LUTERO. E NON SOLO…”

  1. Pura ipocrisia voler mascherare sette calunnie da invito a preghiera! Vorrei anche far notare che riconoscere il bene fatto da un qualunque peccatore non vuol dire approvare anche il suo peccato.

          1. Sì Gian, Marco, alias Marco2, alias Vincent Vega, è un multi-nick. Cito dal blog “croce via” di “Simon de Cyrene” ciò che dice la stessa persona che nello stesso usa il nick “Teofane il recluso”:

            “Teofane il recluso su 12 gennaio 2017 alle 00:25

            Simon, qua (ho usato quattro nickname, Vincent Vega, Ghigo Renzulli, Maroccolo, Ringo De Palma perché Uccr ha un limite di 21 commenti per nick) “

    1. @ Marco2 (05.12/8:53 a.m.)
      Ho riletto le intenzioni di preghiera dopo il Suo posting,
      Marco2, e la mia reazione istintiva é stata:” … ma sono
      intenzioni lodevolissime, che ogni cattolico, dal papa in
      giú sottoscriverebbe senza esitare”.
      Le riguardi una ad una e si chieda se una tale intenzione sia per un cattolico accettabile o meno.
      E’ indicativo che Lei le connetta subito all’agire del papa.
      Ció non sarebbe possibile senza un qualsiasi “fondamento in re”, che giustificasse questa supposizione, non Le pare?
      E poi, allargando le maglie dell’interpretazione oltre il limite del legittimo, se fossero veramente delle critiche,
      io le considererei del tutto giustificate.
      Chiamarle calunnie mi sembra del tutto calunnioso verso
      le brave persone che le hanno formulate.
      In altri termini, Lei le calunnia accusandole di calunniare …
      chi poi, Lei non lo dice, lo lascia intendere, il che suppone,
      di nuovo un “fundamentum in re” poiché nessuno pensa
      automaticamente a ció che nella realtá non si presenta come verosimile.
      Quindi diciamo assieme, Marco2: “Ascoltaci, Signore!”

  2. A TIMELY PRAYER FOR POPE FRANCIS

    V. Let us pray for Francis, the Pope.
    R. May the Lord preserve him from GRAVE ERROR, grant him humility to correct his errors, give him a long life, make him blessed upon the earth, and may the Lord not hand him over to the power of the enemy.

    V. May your hand be upon your holy servant.
    R. And upon your son whom you have anointed.

    Let us pray. O God, the Pastor and Ruler of all the faithful, look down, in your mercy, upon your servant, Francis, whom you have appointed to preside over your Church; and grant, we beseech you, that both by word and example, he may edify all those under his charge; so that, with the flock entrusted to him, he may arrive at length unto life everlasting. Through Christ our Lord.

    R. Amen.

    Please share to all Catholics.

  3. Rivogliamo un Papa che sia destra come lo sono stati Woytjla e Ratzinger. Rivogliamo un Papa che difendi la Tradizione e che sia intransigente con le insidie dell’Ecumenismo, che difenda quindi il primato della Religione Cattolica su tutte le altre religioni. Rivogliamo un Papa che non strizzi l’occhio agli stranieri, ai gay, ai divorziati, ai supposti diritti delle donne, alla sinistra e a tutti quanti sono nemici della Chiesa. Rivogliamo un Papa che difenda i nostri interessi, spero che quest’incubo finisca presto.

  4. Tranne la prima, perché il Signore c’è e ci sarà sempre in mezzo al suo popolo, le altre 6 intenzioni le condivido, ma ho imparato una cosa fondamentale, che prima della conversione di un altro in questo caso il Papa, devo pregare per la mia, non come modo di dire ma perché tutte le mattine quando mi alzo e faccio il segno della Croce è per questo, conosco troppo bene le mie fragilità e i miei peccati per sapere che la conversione è il cammino della vita a cui siamo chiamati.
    Mi scuso per la franchezza ma questa iniziativa corre il rischio di essere una risposta ideologica, e non una vera implorazione alla Madonna affinché : Christus Vincit!
    Christus Regnat! Christus Imperat!
    Inno bellissimo e un po’ in disuso che pur descrivendo la REALTA’ è per questa Chiesa della Misericordia forse impegnativo, non inclusivo e troppo trionfante, infatti non apre e non chiude più i collegamenti del Centro Televisivo Vaticano.
    Mi spiace perché mi piaceva cantarlo prima della trasmissione dell’Angelus.
    Ma anche se hanno cambiato la sigla” La realtà invece è Cristo”
    .

    1. @.Giuseppe Marson
      Grazie per avermi fatto notare un altro (orrido) segno dei tempi:

      “… infatti non apre e non chiude più i collegamenti del Centro Televisivo Vaticano. ”

      Non sapevo di questo “cambiamento editoriale”: occasionalmente sento tramite Radio Maria alcune trasmissioni di Radio Vaticana e lì fino a pochi giorni fa il Christus Vincit c’era ancora.

      Riguardo alla prima intenzione del manifestino (che ovviamente ha anche una valenza di polemica politica che mi auguro che non abbia avuto il sopravvento sulle sincere intenzioni di preghiera degli autori), crediamo che sia vera la sua puntualizzazione:
      ma consideri la prima intenzione per favore nel senso della letteralmente uguale predizione (riconosciuta e nei fatti … ignorata! come altre dalle gerarchie cattoliche ) della B.V. Maria:
      in questo caso come non condividere anche la prima intenzione?

      Christus Vincit! Christus Regnat! Christus Imperat!
      e come giustamente ci ricorda lei, ricominciamo a fare qualche cosa ogni giorno nella nostra povera vita perché essa si lasci vincere dal Signore.

  5. Al suo posto ci vorrebbe semplicemente un uomo come Giobbe:
    “C’era nella terra di Uz un uomo chiamato Giobbe: uomo integro e retto, temeva Dio ed era alieno dal male.”
    ( Giobbe 1,1)
    Ma al momento sembra sia pretendere troppo. Solo Dio sa’ perché. Intanto dei poveri “Giobbe” siamo tutti noi fedeli.

  6. Per una nuova primavera nella Chiesa si dovrebbero scacciare Sansone e tutti i filistei, cioè destituire il papa (da scomunicare) e assieme a lui tutti coloro che hanno ottenuto cariche sotto la sua giurisdizione e contemporaneamente reintegrare tutti quelli che il fuhrer Bergoglio ha punito o allontanato. Signore venga il tuo Regno e sia fatta la tua volontà, come in Cielo così in Chiesa.

    1. Sono d’accordo con Ivo. Ma chi destituira’il papa?Se e’stato validamente eletto? Bisognerebbe che Bergoglio pronunciasse pubblicamente un’ eresia cosi’smaccata da essere ipso facto scomunicato.
      Ma e’troppo furbo per farlo:si rifugia dietro a formule ambigue, a mezze verita’, a deformazioni ed abusi di concetti cattolici quali misericordia e perdono.
      Penso che solo un intervento traumatico (dall’alto o dall’esterno)porra’fine a questo penoso stallo.

      1. Ma peccare ripetutamente, pubblicamente, clamorosamente e senza mai pentirsi, contro il primo e il secondo comandamento non sarebbe già sufficiente per scomunicarlo come ” pubblico peccatore”?

        1. caro deutero amedeo
          chi è senza peccato scagli la prima pietra.
          Non è con la “morale”che si destituisce un papa, di papi peccatori ne abbiamo avuti a bizzeffe nella Storia e contro tutti e 10 i comandamenti.
          Peccatore un papa può essere, come tutti noi, eretico no.

          1. Obiezione solo parzialmente accolta.
            Io non parlavo genericamente di peccato ma di un preciso peccato, contro il primo comandamento: – Io sono il Signore tuo Dio, non avrai altro Dio diverso da me-.
            Dal “non esiste un Dio cattolico” al pregare con i capi di altre religioni non il proprio Dio ma un Dio unico, uguale per tutti, che è più che altro una vaga idea di Dio, a me paiono manifestazioni pubbliche talmente eterodosse, da poter essere sufficienti per dire che la religione che Francesco pretende di rappresentare non è la religione cristiana cattolica professata dai Santi Apostoli. Tutti considerano Pietro quasi un traditore perché , per paura, ha detto a una serva del gran sacerdote che non conosceva Gesù; ma cosa ne diremmo se, arrivato a Roma, fosse andato a prostrarsi a Cesare riconoscendone la divinità?? Questo è il punto!

    2. sulla regolarità della votazione per eleggere il papa ci sarebbe già da approfondire (irregolarità sulle schede) ma si dovrebbe sapere che il potere precostituito in Vaticano aveva già molto tempo prima designato Bergoglio come papa nelle riunioni clandestine di S. Gallo. Questi accordi pre elettorali sono proibiti dalle leggi della Chiesa. Altro che azione dello S. S.. Il peccato dell’uomo impedisce l’azione dello Spirito. Ci sono quindi i presupposti della scomunica se solo si togliesse il coperchio dalla pentola puzzolente? Mi scuso se ancora adesso rispondo a Maria Cristina ma gli impegni di lavoro mi lasciano poco tempo.

      1. Caro Ivo questa tesi e’stata portata avanti in modo combattivo da Antonio Socci nel suo libro Non e’Francesco.
        Se il papa non e’Francesco, perche’la sua elezione e’invalida, allora e’ancora papa Benedetto XVI, che pero’a rinunciato a governare la Chiesa. Siamo in una situazione di stallo, senza via d’uscita. Siamo finiti in vicolo cieco. Ma esiste anche l’imprevisto, l’intervento divino, il miracolo….

    3. @ ivo
      Si potrebbe dire che l’essere stato cacciato da Bergoglio
      sia un marchio di qualitá e un criterio di scelta quando
      il Signore chiamerá il Bergoglioso a se (speriamo presto,
      oremus!)

  7. No, fatemi capire: sul serio pensate che lo scisma sia vicino? Perché un cardinale di cui non si fa il nome, in circostanze non meglio specificate avrebbe fatto (si dice) la voce grossa col Pontefice regnante?
    Vi preferivo quando vi aggrappavate ai Dubia o alle prese di posizione dei professoroni della cerchia di de Mattei: almeno avevate qualcosa di concreto in mano. Se dovete attaccarvi a qualche volantino messo in giro da chissà chi e a voci di corridoio incontrollate, siete messi maluccio.
    Purtroppo a lanciare fatwe contro quelli che ubbidiscono al Papa (anche se, udite udite, non è abbastanza schierato a destra) non è molto produttivo.

    Ubi Petrus, si diceva una volta, ibi Ecclesia… ma, a quei tempi, si era cattolici, non sedevacantisti…

      1. Basta con le caratterizzazioni politiche nella Chiesa cioè chi è progressista è di sinistra e chi è conservatore è di destra. Chi è conservatore dal punto di vista dottrinale è semplicemente cattolico e chi è progressista cioè pronto a relativizzare la dottrina è semplicemente eretico. Poi è chiaro che chi sta a sinistra politicamente è in genere antidottrina e chi è a destra è diciamo leggermente più sensibile verso i temi cristiani, ma attualmente nessun partito rappresenta in toto il pensiero cristiano dlela dottrina sociale.

    1. Caro Giulio,
      una volta pero’ Petrus era Petrus… ora è … cos’ è ??????
      Se lei lo sa ce lo dica. La supplichiamo….
      Siamo tutt’orecchi!

    2. Lo scisma sig. Giulio Aleni e’ la logica conseguenza delle volute ambiguita’ ‘ dello stesso di Bergoglio: usare come ha fatto in AL formule ambigue produce necessariamente due o più’ opinioni su cosa realmente volesse dire. E siccome lui si rifiuta di chiarire i due partiti in lotta si ingrossano. Lo scisma e’ causato dal carattere stesso di Bergoglio: Pietro e’ la pietra , Bergoglio e’ un fondale di sabbie mobili, pericolose e infide.
      Ogni dittatore populista produce la divisione fra sostenitori ed avversari: Mussolini, Peron , ebbero amici e nemici. Così il papa dittatore di ascendenza peronista populista
      Non siamo noi sig. Giulio Aleni che invochiamo lo scisma , anzi , Müller , Burke, Caffarra hanno sempre ripetuto di aver paura della scisma e di andare coi piedi di piombo. Ma lo scisma ” e” scritto” dal giorno che hanno eletto al soglio petrino un uomo divisivo come Bergoglio.

      1. Tutto vero Maria Cristina, è che ai ciechi che non vogliono vedere e ai sordi che non vogliono sentire come Giulio Aleni fa comodo ritenersi “produttivi” pensando di ubbidire a chi insegna loro che si deve rispondere solo alla propria coscienza. Ecco perché si giustificano dicendo che loro “ubbidiscono al Papa”.

  8. La polizia (dico proprio quella italiana di Stato, oltre a quella vaticana) starà probabilmente indagando sugli autori dell’iniziativa che, così ad occhio, non sembra in linea con le intenzioni di el papa, Bergoglio.

    Se scoperti, gli autori potrebbero restare sconcertati: si preparino già ad essere interrogati (il precedente non manca).

    P.S.: siamo già all’inizio della resistenza fatta anche con i samizdat, parrebbe.
    https://it.m.wikipedia.org/wiki/Samizdat

  9. Riempie di speranza vedere che sempre più Cattolici si rendano conto della confusione che regna nella Chiesa…mi riconosco appieno nelle preghiere del volantino. Continuiamo a pregare, forti delle parole di Gesù: ‘Non prevalebubt’.

  10. Bene, bene. Queste sì che sono buone notizie. Quella vocina è un boato che sale da tutta la Cristianità in pena. Grazie vocina anonima!

  11. La polizia indaga? 🙂 🙂 🙂
    A proposito: Piero Laporta ha spiegato che i poliziotti vanno in Vaticano a rifornirsi a prezzo scontato di benzina e alcolici. Niente di strano, dunque, che ricambino il favore andando a scocciare chi è sgradito a Santa Marta.

  12. Volantino perfetto per contenuto, ma gravemente inficiato dall’anonimato.
    Perchè si ha paura di dire la verità ?
    Dicit ei Pilatus: “ Quid est veritas? ”. Et cum hoc dixisset, iterum exivit ad Iudaeos et dicit eis: “ Ego nullam invenio in eo causam. ”
    Propongo qui un e- volantino epigrafico, non anonimo, magari ucronico. magari acronico, magari a….ah….quello che vi pare.
    “Lanam fecit, domum servavit, pauca dixit”
    Attualizzato: scruta fecit, domum evertit, stulta dixit ac multa ac dolosa .
    Suggerisco che, dies irae dies illa, il tabuto, messo in un cargo, venga inviato in Patagonia, nei possedimenti, che so, Benetton.
    G. Vigni

    1. @g.vigni
      SIC EST (è proprio così)
      Grazie per aver scritto meglio di quanto avrei fatto io l’osservazione sull’anonimato che mi è sorta mentre leggevo il volantino che di per sé (per il contenuto) non dovrebbe creare alcun imbarazzo in una chiesa cattolica per l’invito a pregare il Signore di aiutare a rimediare ai ben noti sbagli elencati.

      1. Davanti al tabernacolo ci si genuflette, non basta l’inchino, che rappresenta la falsa piaggeria dei massoni. I massoni in chiesa organizzano le conferenze politiche, invitano l’immonda bonino e la applaudono come se fosse un’eroina, tacitando chi osa fare domande scomode alla befana omicida! E bergoglio la esalta e la indica come esempio di grande donna. Come si può restare indifferenti a queste bestialità. Poi per giustificarsi si piagnucola contro le guere… che ci sta come il prezzemolo, e non si ha il coraggio di gridare che la prima vita da salvare è quella degli innocenti uccisi nel grembo materno. Omicidio legalizzato da leggi omicide di nazioni che si considerano progredite e civili.

  13. È ormai notorio al mondo intero, che il papa regnante, sia saldamente sostenuto per tutto e in tutto, dagli organi di informazione della carta stampata e televisioni nazionali ed esteri; conseguentemente, reputo opportuno che questo volantino, lasciate le nobili sponde del Tevere, cammini rapidamente e informi per tutta la penisola e anche oltre. Non è più tempo di indugiare.
    Intanto, preghiamo.
    SIA LODATO GESÙ CRISTO!

      1. No sono di inflenza basiliana e, in subordine, certosina.
        Di Bose conosco solo il subwoofer che ho messo in macchina per fare il tamarro (quando scappo dalla mia cella)
        Saluti.

  14. Sembra una lista di intenzioni come per le preghiere dei fedeli, solo che quelle che ci fanno recitare nelle chiese chiedono tutto il contrario….Per L’ ecumenismo, per L’ anniversario della Riforma, per lo ius soli, per i diritti civili come da agenda radicale ecc ecc..
    Diciamo che queste del volantino sarebbero delle sacrosante intenzioni di preghiera cattolica, quelle invece che ce tocca senti’ la domenica a Messa sono le intenzioni di quelli che amano Lutero, Pannella e Bonino.

  15. Splendida iniziativa !!! Sintesi perfetta delle nefandezze di questo pontificato ; alla dittatura si comincia a rispondere col samidzat ; spero sia solo l’inizio ma bisognerebbe portare tali geniali iniziative piu` allo scoperto con veri e propri manifesti da affiggere nelle strade come l’anno scorso contro la dittatura della ” misericordia ” .Uno poi sarebbe da attaccare al portone del monastero(!?!?) del ” ragioniere ” a Bose.

  16. buona domenica,la resistenza c’è,non tutto è perduto.Per grazia
    di Dio e per fortuna del mondo ci sono tanti eroi del silenzio.Dobbiamo tanto sostenerli con la preghiera,come Mosè sul monte mentre Giosuè combatteva.

  17. Niente di ispirato agli anni ’70 cosiddetti”ruggenti”,appellativo comunque mitizzante:una richiesta a Jorge di dire “qualcosa di cattolico.” Richiesta,purtroppo anonima a motivo dello Spirito di Censura che incombe ogni giorno di più.

  18. Bel colpo! Altro che piangere (dice che ha pianto…) per i maomettani Rohingya. Non ha mai cetto di aver pianto per i cristiani sterminati in Iraq, in Pakistan, in Siria, in Egitto. Buffone!

    1. Caro dottor Tosatti, se quel “buffone” le crea qualche problema cestini pure il mio commento. Io non ho cambiato opinione, ma mi rendo conto che, anche se pienamente meritata per uno che si spaccia Kapo della Chiesa cattolica e nel contempo piange per i maomettani dimenticando il suo gregge, non molti sono pronti ad accettare la realtà che abbiamo davanti agli occhi.

  19. Nel volantino sono esposte intenzioni che mi stanno a cuore e trovare persone che mi sono vicine rinfranca l’anima.

    E a proposito di “vita e famiglia”: una decina di anni fa ero stata a Roma per il “Family Day” che almeno ebbe il risultato temporaneo di rimandare a casa Prodi, mentre grazie all’ultimo, per ripicca di Matteuccio (o almeno così lo leggo io), ci siamo ritrovati comunque sia leggi che attirano sul nostro povero paese i giusti castighi di Dio, sia la Fedeli a capo del ministero che più dovrebbe avere a che fare con l’educazione dei nostri figli .

    Fra i due avvenimenti ho scoperto che la Madonna, in questi nostri tempi, ha dato al Rosario una potenza inimmaginabile per riuscire a strappare al Cielo grazie incredibili…
    Molti cattolici però neppure sanno di avere a disposizione questa “Arma strategica per la distruzione del Male” in qualsiasi forma esso si presenti e non ne approfittano.

    In questo senso un volantino simile opportunamente diffuso potrebbe essere più efficace di manifestazioni oceaniche.

    Per conto mio son talmente aumentate le cose che non vanno in famiglia, in parrocchia, nella Chiesa che ho cercato di incrementare i Rosari… e per le intenzioni dico: “Gesù, Maria, sapete voi quale delle cose per le quali invoco il vostro aiuto abbia la precedenza per ottenere la salvezza delle anime… fate voi e concedetemi di aumentare la mia fede”.

  20. La prima lettura di oggi fotografa bene il nostro tempo e ciò che ci attende se non ci convertiamo. Is 63,16b-17.19b.64,1b-7.

    Tu, Signore, tu sei nostro padre, da sempre ti chiami nostro redentore.
    Perché, Signore, ci lasci vagare lontano dalle tue vie e lasci indurire il nostro cuore, così che non ti tema? Ritorna per amore dei tuoi servi, per amore delle tribù, tua eredità.
    Se tu squarciassi i cieli e scendessi! Davanti a te sussulterebbero i monti.
    Davanti a te tremavano i popoli,
    quando tu compivi cose terribili che non attendevamo,
    di cui non si udì parlare da tempi lontani. Orecchio non ha sentito, occhio non ha visto che un Dio, fuori di te, abbia fatto tanto per chi confida in lui.
    Tu vai incontro a quanti praticano la giustizia e si ricordano delle tue vie. Ecco, tu sei adirato perché abbiamo peccato contro di te da lungo tempo e siamo stati ribelli.
    Siamo divenuti tutti come una cosa impura e come panno immondo sono tutti i nostri atti di giustizia tutti siamo avvizziti come foglie, le nostre iniquità ci hanno portato via come il vento.
    Nessuno invocava il tuo nome, nessuno si riscuoteva per stringersi a te; perché tu avevi nascosto da noi il tuo volto, ci hai messo in balìa della nostra iniquità.
    Ma, Signore, tu sei nostro padre; noi siamo argilla e tu colui che ci dà forma, tutti noi siamo opera delle tue mani. Meditiamo!

  21. Che ne dice, egregio Tosatti, avverte anche Lei un continuo, persistente disgusto popolare con annessa, chiarissima esasperazione ? Nonostante l’ umano sfogo personale, penso che solamente Dio, nei Suoi tempi, decreterà l’ ardua sentenza….

  22. ” è evidente il riferimento al francobollo emesso dalle poste vaticane in cui si vedono inginocchiati sotto la croce Lutero e Melantone invece della Madonna.”

    Certo in attesa che ne facciano un altro con la riproduzione del quadro attribuito a Cranach in cui il mondo è rappresentato come una grande vallata con un fianco verdeggiante e luminoso ( quello protestante) opposto all’altro fianco brullo e oscuro (quello cattolico) .

    Tosatti, Rasatti o Sbarbatti , per mi tuto va ben tuto fa brodo.
    Purché la Verità, quella vera abbia a trionfare.
    Ad meliora

  23. Caro Direttore:
    Il profetizzato “Pastore stolto e falso profeta” Zaccaria ed Apocalisse, Francesco, fa il suo lavoro; il problema è dell’altro: quelli che stanno in silenzio, quelli che hanno dubbi, o quelli che non gli vogliono riconoscere come quello che è: il profetizzato “Pastore stolto e falso profeta”.
    Perché bene, quegli altri quando venga l’Anticristo con tutto il Potere di Satana saranno anche i suoi fedeli seguaci.
    Saluti.

  24. Un filo di speranza c’è. (Mary)
    C’è, c’è eccome se c’è. Anzi c’è di più: una certezza.
    SARÒ CON VOI FINO ALLA FINE DEL MONDO.

    Ad meliora!

  25. Ho dimenticato di aggiungere il “sorprendente” prodigio del celebrante Mons.Paglia che,per ottemperare al suo ufficio,è fuoriuscito-in ispirito-dalla rete che lo avvolgeva/imprigionava a Terni con altri pronti per la frittura.

  26. sarebbe interessante capire se la strategia del volantinaggio funziona. Sai Mary , credo che quello con la “mente lucida” a Roma ci sia veramente . E’ che non abbiam ben capito che è . Pensiamo che questa “lucidità” apostata sia opera di uno squlibrato , invece è opera sua.

  27. Mica male Abbè!
    Giorno (domenica di avvento) luogo (chiesa) occasione (messa) sono azzeccatissimi!
    Tornano i ruggenti anni 70 coi ciclostilati depositati nelle mense delle fabbriche!
    Attendo ordini per calarmi il passamontagna e impugnare l’hazet 36!
    Posso chiamarmi Lo spettro di Giuseppe Memeo?? 🙂

      1. Non è dietrologia, deutero.amedeo.
        Entusiasmo per gli sviluppi della nostra lotta che passa dalla tappa del grillismo online ai primi timidi tentativi di prassi rivoluzionaria.
        Prossima tappa: scipero a gatto selvaggio nelle messe di Natale e S.Stefano!
        Al suo vade retro ricambio con un più cordiale va a ciapà i ratt 🙂

        1. Ma siamosicuri Spettro che El Papa celebri la Messa a Natale? Magari trasformera’la festa di Natale in Giornata Mondiale della fratellanza cosmica con girotondi fra fedeli delle diverse religioni.

      1. Carissimo Gervasi,
        Vedo che la sua ossessione per me non si placa. È ancora dolorante per qualche sberlone datole in passato?
        Le segnalo di avere un patto con l’Abbè Tosatti (pace e benedizioni su di lui) che mi impedisce di raccogliere le sue provocazioni.
        Ergo, non replicherò alle sciocchezze che mi scrive (che tanto si commentano da sole).
        Quando scriverà qualcosa di intelligente, chiederò il permesso all’Abbè (pace e benedizioni su di lui) di interagire con lei.
        Passo, chiudo e la saluto.

  28. Azzardo un suggerimento “sorprendente”,spero all’altezza del “sorprendente”nuovo Gesù secondo la “sorprendente”visione della chiesa imbergoglita.Si è celebrato un Matrimonio Mistico tra Santa Emma(Bonino)e San Francesco primo.(Quello storicamente precedente è diventato secondo).(Benedisse:Mons.Paglia.Luogo delle nozze:Vaticano.Invio di doni e plausi: da Bilderberg.

    1. Che ne dice, egregio Tosatti, avverte anche lei un continuo, persistente disgusto popolare con annessa, chiarissima esasperazione ? Nonostante l’ umano sfogo personale, penso che solamente Dio, nei suoi tempi, decreterà l’ ardua sentenza……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *