San Bergoglio, Patrono dei LGBTQ+. Chi Invita per Intrattenere i Bambini allo Stadio Olimpico.

27 Maggio 2024 Pubblicato da 20 Commenti

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, un post-lampo per offrire alla vostra attenzione questo commento pubblicato su X (già Twitter) dall’arcivescovo Carlo Maria Viganò. Buona lettura e condivisione…

§§§

Questo è uno dei personaggi chiamati dal Gesuita Argentino come intrattenitore alla Giornata Mondiale dei Bambini.

È ormai evidente che Bergoglio è uno dei principali attivisti dell’infernale agenda LGBTQ +

Non ci sono più parole per esprimere lo scandalo e il disgusto, nel silenzio complice e vile dell’Episcopato.

«Chi scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare » (Mt 18, 6).

vm.tiktok.com/ZGe4PWQSc/

§§§

Aiutate Stilum Curiae

IBAN: IT79N0200805319000400690898

BIC/SWIFT: UNCRITM1E35

§§§

 

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

20 commenti

  • Giovanni ha detto:

    Personalmente penso, visti i tempi correnti , caratterizzati da tentativi evidentissimi e non trascurabili di indottrinamento al gender, inopportuno usare uomini travestiti da donna per trastullare i bambini.

  • Giampiero ha detto:

    A proposito, bella gatta da pelare oggi per san Bergoglio.

  • andreottiano ha detto:

    Paragone irriverente: per salutare Pioli, Kjaer e Giroud erano in 70000 paganti, anche se giocava la Salernitana.
    Questo “papa” non riempie nemmeno mezzo Olimpico, a gratis, dichiarandolo un evento mondiale della Chiesa e coinvolgendo i bambini, ma con nani, comici e ballerine, per non disturbarli troppo con qualcosa di più spirituale.
    Si possono raccontare tutte le balle di questo mondo, ma poi si raccoglie secondo la semina.

  • Gabriela Danieli ha detto:

    Monsignore, mi fa piacere che abbiamo preso le stesse parole di Gesù per commentare questo gravissimo scandalo nei confronti dei bambini.

    Ma mi dica, sarebbe d’accordo di proporre a tutti i fedeli cattolici di inviare ciascuno ai sacerdoti della propria diocesi una email tipo questa? ⬇️

    Laudetur Jesus Christus.
    Solo una domanda Reverendo Padre, per Lei JMBergoglio è il papa infallibile stabilito da Cristo?

    Oppure è l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio ed è oggetto di culto, fino a SEDERE NEL TEMPIO di DIO, additando se stesso come Dio?

    Ma Gesù ammonisce:
    « Chi scandalizza anche uno solo di questi PICCOLI che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e FOSSE GETTATO NEGLI ABISSI DEL MARE”
    Guai al mondo per gli scandali!
    È inevitabile che avvengano scandali, MA GUAI ALL’UOMO per colpa del quale avviene lo SCANDALO! »
    ⬇️
    https://www.tiktok.com/@carminederosaofficial/video/7373183566533889312?_t=8mgBWHyvgwL&_r=

    Nel frattempo reverendo, sappia che la sottoscritta e migliaia di fedeli, da troppo tempo siamo privati del S Sacrificio della messa e dei sacramenti, perché quasi tutti i sacerdoti celebrano “INVALIDAMENTE” e “ILLECITAMENTE” l’Eucaristia in comunione con l’impostore iniquo e la sua setta. (Ecclesia de Eucharistia n 39 S.GPII – Il Primato del Successore di Pietro nella Chiesa n 11-15 Ratzinger – QUARTUS SUPRA Pio IX – Ex QUO PRIMUM N. 23 Benedetto XIV)

    E lei Padre, che intenzioni ha?
    So bene che rischia di essere scomunicato dai vertici della massoneria ecclesiastica e di trovarsi senza una lira sulla strada.
    Ma la prego di considerare questa eventualità un grande onore, e soprattutto di aver fiducia in Dio Padre, che magari attraverso noi fedeli, sempre provvede ai Suoi figli prediletti che danno la vita per le anime a loro affidate.

    In fede
    Firma

  • Fabio ha detto:

    in realtà è un antipapa gnostico e satanista si potrebbe chiamarlo papa Frocesco

  • Mauro ha detto:

    CHE SQUALLORE MA NON SI VERGOGNANO ?

  • Paola ha detto:

    Nello spettacolo il trasformazione sta Carmine era vestito da Torero, da Giraffa, da Minatore….come mai Viganò si è soffermato sul costume da donna? Anche i Legnanesi si vestono da donne e Viganò dovrebbe saperlo bene vista la provenienza. Tosatti, mi spiace ma a volte si fa complice di diffamazioni gratuite.

    • Aristide ha detto:

      Non discuto sul fatto, sul dubbio se Carmine de Rosa sia o non sia LGBTQIA+. Il punto è, secondo me, l’inopportunità, l’inappropriatezza della particolare trasformazione. In un momento dove è forte la lobby che vuole portare perfino nelle scuole materne il tema del gender; in cui, sotto l’egida del comune di Milano, sindaco il Sig. Sala, la scorsa estate abbiamo avuto notizia di Drague queen (scusate la grafia) intrattenere bambini nei parchi pubblici, ci si poteva fermare ad esibizioni non equivoche, non ambigue. Per me è stata una leggerezza, non involontaria. Strategica!!!

  • Alessandra ha detto:

    Carmine De Rosa è un trasformista e quello è un costume di scena. Non è LGBT. Credo che l’ostinazione malevola del prete varesotto verso il gesuita argentino, abbia ormai raggiunto livelli di abiezione difficilmente immaginabili.

    • Federico ha detto:

      Concordo. Secondo me è gay.

    • nipass39 ha detto:

      Beata ingenuità! Non c’è dubbio, quello è un costume di scena! Ma non ti viene da pensare che quel costume sia stato inserito in quel contesto per richiamare alla mente dei bambini il mondo LGBT? Apri gli occhi, non sii ingenua! E invece di guardare il dito (Mons. Viganò) guarda la luna ( programma-agenda UNICEF).

    • Balqis ha detto:

      Se è come dice lei (non ho elementi per valutare perché non so chi sia il trasformista di cui si parla) concordo che si sta esagerando. Mi domando a cosa può portare tutto questo astio.

  • Giuseppe ha detto:

    «O Signor, se t’ee decis
    che tuttcoss vaga a patrèm,
    così sia, Signor, amèn,
    dal moment che t’ee decis!

    Ma se gh’è ancamò on freguj
    minimissem de speranza
    de salvà quèll poch che vanza
    de onestaa e de onor, mi vuij

    supplicatt in genuggion
    de salvall. Salvom, Signor,
    l’ultem gott del desonor,
    o Signor che te se bon».
    Delio Tessa
    Qui riecheggia Sodoma e Gomorra.
    Dove sei Abramo?

  • organum ha detto:

    Veramente,di fronte a questi fatti non si sa più cosa pensare, tanto meno cosa dire,Ecco,esausti,avviliti,non dire più nulla.

  • Adriana 1 ha detto:

    ma potete chiamarla anche UE.

  • Adriana 1 ha detto:

    Mi pare che il Vaticano si adegui inesorabilmente all’EU.
    In una paginata di libro spagnolo per i bimbi delle elementari- con grafica fumettistica- vengono ritratti in alto cinque “bambini”- tre maschi e due femmine(?)-. Dal pube di ciascuno parte un serpentone ( o un tubo(?) flessibile che forma, con gli altri, un groviglio al centro della pagina. A destra in basso sta il sesto bimbo sorridente in posizione da preghiera “islamica” mentre uno dei “serpenti” gli penetra tra le natiche. Il quiz finale dice:
    ” Sai riconoscere a chi appartiene il caxxo che ti dà tanto piacere?” Si tratta di uno dei tanti libri per le scuole medie ed elementari statali raccomandati ( imposti e finanziati, pare) ) dall’EU.

  • Federico ha detto:

    Bergoglio è lo sponsor di punta del programma-agenda UNICEF. Con il cristianesimo non ha nulla in comune: fatevene una ragione.

  • Enea ha detto:

    Non si puo’ far altro che condividere quanto detto da monsignor Vigano’.
    Ma rendetevi conto che non e’ il solo : anche i protèstanti hanno le idee parecchio confuse. Vedere per credere. La trasmissione PROTESTANTESIMO trasmessa ieri mattina da RAI3 puo’ essere vista su Raiplay.

  • Paolo ha detto:

    Ancora peggio Benigni, la cui moglie aveva dichiarato di non volere figli..

  • Davide Scarano ha detto:

    Che dire? Carmine de Rosa è “trasformista” e quindi gli piace trasformarsi, poi nei suoi tweet manifesta l’apparato di icone d’ordinanza, ed allora provo a prenderla da lontano.
    Anzitutto una “giornata dei bambini” che dura due giorni: questi sono i tempi e la modalità della comunicazione nell’era della comunicazione: se vuoi fare qualcosa esagera, meglio “invadi ogni spazio”. Poi però vi è l’imponderabile, cioè la realtà: le immagini dello stadio olimpico desolatamente vuoto, -ore 19 circa, esibizione di Renato Zero- restituiscono sensazioni di disinteresse ed indifferenza sorprendenti. Ecco forse la “giornata dei bambini”, almeno quella del sabato, è stata seppellita dallo shopping familiare del sabato pomeriggio oppure semplicemente non è stata ritenuta credibile, così come non è credibile voler festeggiare i bambini ignorando che la prima forma di felicità e di benessere per essi è dato dall’amore che ricevono dai propri genitori. Certo i bambini sono ciò che rende ricca ed unica la famiglia, ma senza genitori i figli rischiano di essere come fiori recisi, cioè belli, nella loro purezza e nel loro bisogno d’amore, però incapaci di crescere in modo forte ed autonomo. Quanto alla giornata di domenica rimando alla sintesi del TG Sky di stamani in cui Benigni ha dichiarato “Date un bacio al papa, lo porto io” e “create un mondo migliore perchè noi non ci siamo riusciti”. Nulla di male, per carità, però andrebbe anche spiegato, “come” . Ecco che allora queste “giornate” rischiano di essere eventi buoni per spargere lo zucchero delle buone intenzioni ma incapaci di risolvere alcunchè, anzi, come mirabilmente scritto da “Mastro Titta”, producono lo stesso effetto di lanciare delle caramelle a dei bambini diabetici.

Lascia un commento