IL CATHOLIC HERALD SBARCA IN AMERICA. UN’ESILARANTE DESCRIZIONE DELLE CATTO-TRIBÙ USA, DEL TEAM FRANCIS…

17 Novembre 2018 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Il Catholic Herald, la prestigiosa rivista cattolica britannica, segue la rotta dei Padri Pellegrini e sbarca negli Stati Uniti con un’edizione dedicata al Nuovo Mondo. Vi offriamo qualche brano dell’articolo di apertura della rivista, intitolato, con humour, “Fate la conoscenza delle tribù cattoliche dell’America”, firmato da Michael Warren e da Damian Thompson

“Lo scandalo McCarrick e i messaggi confusi da Roma hanno suscitato conflitto nella Chiesa americana. Ecco i coloriti combattenti”, è l’introduzione.

“I nuovi lettori americani del Catholic Herald sanno che questo è un periodo tremendo per i cattolici americani. La gente che andava a messa aveva avuto l’assicurazione che la Chiesa aveva risolto il problema degli abusi sessuali clericali. Ahimè, le assicurazioni venivano da vescovi che stavano coprendo crimini, compresi quelli dell’arciabusatore Theodore McCarrick che incredibilmente ha disegnato le linee guida vescovili contro gli abusi”.

Ma quello che molti lettori non sanno è che la guerra civile provocata da McCarrick e dai confusi messaggi da Roma è combattuta da una colorita coorte di tribù cattoliche “rumorosi gruppi di preti e laici che sono in disaccordo praticamente su tutto. Liturgia, morale sessuale, papa Francesco, finanze vaticane”.

Lasciamo a chi conosce l’inglese il divertimento di leggere l’intero articolo, che è davvero divertente, nel momento in cui sottolinea le particolarità dei diversi gruppi. “A sinistra nel frattempo i propagandisti del Team Francis (quelli che i lettori di Stilum Curiae conoscono come la Bergoglio press Gang, n.d.t.) arrivano a un pelo dal deificare il Papa. Altri liberal sono pro-Francesco, ma la loro ossessione è la politica identitaria LGBT”.

Warren e Thompson passano poi a una descrizione dettagliata delle tribù. “La più recente fazione cattolica a entrare in battaglia, i Cavalieri Papali, si vantano di una perfetta obbedienza a Roma….Amano mettere un accento ortodosso anche sui gesti più controversi di papa Francesco, difendono per esempio l’accordo con la Cina con riferimenti ai concordati medievali. Di conseguenza irritano sia liberal che conservatori”.

E poi c’è  ilTeam Francis. “Il  Team Francis è un gruppo di accademici e giornalisti che hanno investito molto nel pontificato di Papa Francesco e stanno facendo tutto ciò che è in loro potere per aumentare il prezzo delle sue azioni. Sfortunatamente, la loro quasi-adorazione del pontefice (che deve metterlo in imbarazzo) sta avendo l’effetto opposto. Potrebbero non rendersene conto, poiché hanno logorato le loro dita fino all’osso premendo il pulsante “blocco” su Twitter non appena sono stati sfidati. Il leader americano del team è il professor Massimo Faggioli, dell’Università di Villanova, di origini italiane, un uomo intelligente che ha bisogno di tutti i suoi doni intellettuali per interpretare come “sinodalità” le pressioni brutali del Vaticano . Faggioli è affabile ma non perde occasione per attaccare l’Arcivescovo Viganò, l’ex nunzio che ha rivelato l’ampiezza delle coperture di cui ha goduto McCarrick. Anche il suo alleato David Gibson della Fordham University non perde occasione per mettere in discussione le motivazioni dei conservatori cattolici che richiamano l’attenzione su vari catastrofici errori del Vaticano. Fino ad ora, Team Francis è stato in grado di utilizzare efficacemente due o tre giornalisti cattolici che non si discostano mai dalla linea del partito. Questi giornalisti, scrivendo per le pubblicazioni cattoliche liberal, furono quindi in grado di plasmare la copertura dei giornali laici della Chiesa. Ora, tuttavia, i media mainstream stanno cominciando a fare domande difficili sugli abusi sessuali a cui il Team Francis non è in grado di rispondere. Proprio come alcuni militanti trovano difficile finire una frase senza menzionare i Massoni, il Team Francis attribuisce quasi tutte le critiche del Papa a oscuri gruppi di pressione di destra. Quello che non capiscono è che se i ricchi conservatori senza scrupoli fossero davvero determinati a minare il pontefice, il modo migliore per farlo sarebbe quello di buttare soldi al Team Francis”.

Insomma, proprio divertente, come potete vedere (godetevi anche le illustrazioni di Adam Dant). E ispirante ed edificante. Uno di questi giorni devo proprio tracciare una mappa della Bergoglio Press Gang nostrana, corredandola con storie e retroscena e l’immancabile coté finanziario. Sarebbe bello ed istruttivo, come diceva il Giovannino dell’immortale Guareschi.







Oggi è l’83° giorno in cui il Pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

“Quando ha saputo che McCarrick era un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?”

“È vero, o non è vero, che mons. Viganò lo ha avvertito il 23 giugno 2013?”

Joseph Fessio, sj: “Sia un uomo. Si alzi in piedi e risponda”.




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.



LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

15 commenti

  • João Thiago ha detto:

    Tem difíceis de encontrar Ƅem informado рessoas sоbre
    isso assunto, no entanto, você parece ѕabe գue você еstá falando!

    Obrigado

    Sinta se livre pаra visita meu net-work : ϲomo
    assistir tv online (Pedro Thomas)

  • Iginio ha detto:

    Molto divertente ma anche interessante. Occorrerebbe che venisse letto anche qui in Italia, dove invece la bergogliolatria domina incontrastata e viene spacciata per cosa ovvia e naturale.
    Peraltro, va detto che quando parla dei Conspiracy Theorists sta descrivendo una tipologia molto presente anche tra i commentatori di Stilum Curiae.

  • pietro finzi ha detto:

    laChiesa è di Cristo in 2000 nessun papa per quanto moralmente indegno o politicamente compromesso è riuscito a distruggerla esiste un numeroso popolo cristiano fedele che tutti i giorni agisce nel silenzio e nella invisibilità come Cristo ha fatto a Nazareth e contribuisce cosi alla salvezza del mondo noli timere pusillus grex

  • Paolo Pagliaro ha detto:

    Sarà divertente, ma prendendo in giro tutti appaiono proprio per gli inglesi che sono: gente per cui, in fondo, l’essenziale è bere il tè alle 5 del pomeriggio.

    • Iginio ha detto:

      Quante storie solo perché non sa l’inglese e non l’ha letto! A volte tacere è meglio che dire cose insulse.

  • Eowin ha detto:

    Ultimo capoverso…la prego di farlo per amore del popolo di Dio così pugnalato alle spalle da chi dovrebbe proteggerlo. Avendo intenzione di avvicinarmi agli ortodossi, qualcuno può dirmi come fare? Abito a Varese.
    Grazie per tutto.

    • pesce d'acqua dolce ha detto:

      Carissima EOWIN,
      c’è un solo modo per farlo: non farlo. La prego, non lo faccia, non commetta un errore così grande. Un conto è nascere ortodossi e restarlo, un altro conto è avere in dono il privilegio di nascere cattolici e poi buttare questo dono per farsi ortodossi. Non si rimedia a un errore (o orrore…) con un altro errore. Si mantenga ferma nella sua Fede e la difenda con tutta se stessa; la testimonianza e la gratitudine più vere e profonde della autenticità e della profondità della nostra Fede che oggi noi cattolici possiamo dare al nostro Creatore è proprio questa: restare cattolici apostolici romani, in mezzo alla tempesta senza vacillare.

      Nell’abbraccio di Maria, in ogni cosa, in ogni caso, sempre sempre sempre.

  • Maria Cristina ha detto:

    Geniale, puro humour inglese.
    Sarebbe divertente se qualcuno facesse anche i ritratti i umoristici delle tribu’ di cattolici italiani :
    gli “ Avveniristi” con Marco Tarquinio stile Che Guevara che butta bombe a mano contro Salvini seguito da un codazzo di vescovi
    I “ Sant’Egidisti” con Andrea Riccardi grande chef tre stelle Michelin che organizza pranzi e banchetti nelle cattedrali
    I ” Summorumpontificisti “ in processione con talari e con croci cantando il Miserere e battendosi il petto
    I “” Turiferari” con Andrea Tornielli turiferario massimo che avvolgono di incenso il Trono del Pontefice baciandogli lo Scarpone
    gli ’ stilumcurialisti” , armati di computer o iPad, che scrivendo sulla tastiera sognano San Michele Arcangelo che ricaccia il Dragone( con le fattezze di Bergoglio) con la spada….

    Eccetera eccetera

  • Terzoc ha detto:

    Bellino il “cavaliere papale” ispirato al Fante di cuori di Alice nel Paese delle Meraviglie (versione Disney).

  • Adriana ha detto:

    Gentile Tosatti,
    mi permetto di segnalare qualche ” errore di stampa” nel testo .
    “arrivano a – p-un punto “; ” finire – attraverso- (?) una frase -.
    Per la maggior chiarezza del medesimo e per non dare il fianco all”
    ” antico avversaro “(ora travestito da modernissimo ).
    Per i lettori giovani sarebbe forse opportuno chiarire il gioco di
    parole di Guareschi : ” bello ed istruttivo ” = ” bello e distruttivo “.
    Apprezzo l’ironia degli articolisti del Catholic quando scrivono che l’indefesso peana a Bergoglio ” deve metterlo in imbarazzo ” ,perchè , lo sappiamo , secondo consuetudine gesuitica , a chi acclama ciò che fa come Papa egli non può che rispondere :
    ” Indegnamente”.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    Quelli del terzo gruppo sono seri: Francesco il “Grande Complicità” non può più incolpare il “Grande accusatore”:
    “Le vittime di abusi lanciano un’azione collettiva contro il Vaticano, vescovi statunitensi”:
    “Abuse victims launch class action suit against Vatican, US bishops”:
    https://www.lifesitenews.com/news/here-comes-rico-abuse-victims-launch-class-action-suit-against-vatican-us-b
    Saluti.

    Estimado Director:
    Los del tercer grupo va en serio: Francisco el “Gran Encubridor” ya no podrá echar la culpa al “Gran Acusador”:
    “Abuse victims launch class action suit against Vatican, US bishops”:
    https://www.lifesitenews.com/news/here-comes-rico-abuse-victims-launch-class-action-suit-against-vatican-us-b
    Saludos.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Caro Direttore:
    L’umorismo è sempre buono, ma ora sul serio.
    Tra i battezzati della Chiesa cattolica ci sono tre gruppi:
    Il più numeroso è quello di coloro che non sanno né vogliono sapere cosa sta succedendo e cosa sta per accadere e rimangono in silenzio.
    Meno del precedente ma ce ne sono anche molti è il gruppo di “chupamedias” e quelli che sono contenti del loro Francesco.
    L’ultimo gruppo è inferiore al precedente ma ogni giorno che passa è in aumento, e sono quelli come il ricordato Mario Palmaro: “Questo Papa non ci piace”. Sono quelli che dicono di essere un cattivo Papa, un dittatore, un despota, un anti-Papa; ma questo è vero solo per metà, perché quelle affermazioni sul Papa non sono nuove e si sono verificate prima e in molte occasioni in tutta la storia della Chiesa.
    “Tutti sono contati”, ma per ingannare molti o quasi tutti questi ultimi gruppi Francesco ha un’ultima lettera: il suo attentato, che sarà considerato morto e “miracolosamente” tornerà in vita dopo tre ore o ai dopo tre giorni.
    E poi non c’è un gruppo ma un pazzo che sostiene di avere prove e prove del fatto che Francesco è il profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta” di Zaccaria e Apocalisse, e che tre dei quattro segni che annunciano il “Fine del Mondo” profetizzato dal Signore, e che manca solo l’aspetto dell’Anticristo, che è il quarto e ultimo segno.
    Saluti.

    Estimado Director:
    El humor siempre es bueno, pero ahora en serio.
    Entre los bautizados de la Iglesia católica existen tres grupos:
    El más numeroso es el de los que ni saben ni quieren saber lo que está pasando y lo que va a pasar y guardan silencio.
    Menos que el anterior pero también son muchos es el grupo de los “chupamedias” y los que están contentos con su Francisco.
    El último grupo son menos que el anterior pero que cada día que pasa va en aumento, y son los que como el recordado Mario Palmaro: “Este Papa no nos gusta”. Son los que dicen que es un mal Papa, un dictador, un déspota, un anti-Papa; pero eso es solo media verdad, porque esas afirmaciones sobre el Papa no son nuevas y se han producido antes y en muchas ocasiones a lo largo de la Historia de la Iglesia.
    “Todos están contados”, pero para engañar a muchos o a casi todos los de este último grupo Francisco tiene una última carta: su atentado, del que se le dará por muerto y “milagrosamente” volverá a la vida a las tres horas o a los tres días.
    Y luego hay no un grupo sino un loco que va afirmando que tiene pruebas e indicios de prueba que Francisco es el profetizado “Pastor necio y Falso profeta” de Zacarías y Apocalipsis, y que ya han aparecido tres de los cuatro signos que anuncian el “Fin del Mundo” profetizado por el Señor, y que solo falta la aparición del Anticristo que es el cuarto y último signo.
    Saludos.

  • anonimo verace ha detto:

    DALL’EPISTOLA DELL’APOSTOLO PAOLO AI GALATI.

    Paolo , apostolo (non da parte di uomini, né per mezzo di uomo, ma tramite Gesù Cristo e Dio Padre che lo ha resuscitato dai morti),
    e tutti i fratelli che sono con me, alle chiese della Galazia,
    grazia a voi e pace da Dio Padre e dal Signore nostro Gesù Cristo,
    che ha dato se stesso peri nostri peccati , per sottrarci dalla presente malvagia età secondo la volontà di Dio, nostro Padre,
    al quale sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen.

    Mi meraviglio che da colui che vi ha chiamati mediante la grazia di Cristo, passiate così presto ad un altro evangelo,
    il quale non è un altro evangelo ; ma vi sono alcuni che vi turbano e vogliono pervertire l’evangelo di Cristo.
    Ma anche se noi o un angelo dal cielo vi predicasse un evangelo diverso da quello che vi abbiamo annunziato, sia maledetto.
    Come abbiamo già detto, ora lo dico di nuovo : se qualcuno vi predica un evangelo diverso da quello che avete ricevuto sia maledetto.
    Infatti cerco io ora di accattivarmi l’approvazione degli uomini o quella di Dio ? Oppure cerco di piacere agli uomini ? Infatti se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servo di Cristo.