STILUM CURIAE COMPIE UN ANNO DI VITA. LO FESTEGGIA CON DUE MILIONI DI VISUALIZZAZIONI. E SCUSATE SE È POCO! CHI L’AVREBBE MAI DETTO?

Marco Tosatti

Cari amici e amiche che seguite leggete e scrivete questo blog sono particolarmente contento di annunciare che al suo primo anno di vita “regolare” Stilum Curiae ha toccato e superato i due milioni di visualizzazioni.

Non so se sia poco o tanto in assoluto; ma mi appare certamente tanto, se considero la pochezza delle forze in campo. È certamente giusto ringraziarvi, in particolare gli “Stilumcuriali” che partecipano alla sua vita con impegno passione e qualche momento sopra le righe; grazie anche ai troll che con la loro esistenza e presenza dimostrano che in fondo questo lavoro ha un senso, se suscita il bisogno di essere in qualche modo contrastato.

È evidente che chi scrive sul blog è bravissimo :-)))), un vero genio. Così come lo sono i collaboratori RVC, Pezzo Grosso e l’Abate Faria. Ma pur riconoscendo le qualità eccelse del materiale che viene pubblicato su questo fazzoletto di web, credo che questo successo sia dovuto semplicemente al fatto che molte persone vogliono leggere e commentare quello che un tappeto informativo sempre più omogeneo e omogeneizzato non offre più. Tappeto, perché sembra che troppo spesso la sua funzione sia appunto quella, di un luogo dove ci si può genuflettere al potente di turno, chiunque sia o qualunque divisa o tonaca rivesta.

Proprio quello che Stilum Curiae non desidera essere. Come, d’altronde, ben sapete, se lo seguite….

Grazie ancora! Due milioni di visualizzazioni! E chi l’avrebbe mai creduto possibile!?



Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa”.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.

FALSE CITAZIONI DEL PAPA SMENTITE DAL VATICANO. IL PAPA NON L’HA DETTO. AVREBBE POTUTO DIRLO? CI SAREMMO SCANDALIZZATI?

Marco Tosatti

Il Direttore della Sala Stampa della SantaSede, Greg Burke, un paio di giorni fa ha sentito il bisogno di smentire ufficialmente un paio di dichiarazioni attribuite a papa Francesco, che girano sul web dall’anno scorso.

La prima è questa: “Gesù Cristo, Maometto, Geova, Allah. Questi sono tutti nomi usati per descrivere un’entità che è distintamente la stessa in tutto il mondo. Per secoli, il sangue è stato versato inutilmente a causa del desiderio di isolare le nostre fedi”.

Una seconda citazione falsamente attribuita al Pontefice legge: “Possiamo compiere cose miracolose nel mondo unendo le nostre fedi, e il tempo per tale movimento è ora”.

Entrambe le citazioni sono state riprese dal Drudge Report del 2015, un sito conservatore USA che raccoglie notizie su politica, cronaca e intrattenimento, e fornisce i link alle storie citate.

Le due citazioni, afferma Greg Burke, sono “inventate”.

Perfetto. Ma leggendo questa notizia, mi sono venute in mente alcune considerazioni che condivido con voi.

La prima. Se sono state credute, e rilanciate, in maniera piuttosto ampia sul web, tanto da meritare l’onore di una smentita formale da parte del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, è perché pur false, erano plausibili e credibili.

Tanto è vero che hanno potuto circolare per un bel po’ di tempo, ed è stata necessaria un’indagine accurata da parte della Sala Stampa della Santa Sede per dichiarare che si trattava di citazioni inventate. Se fossero state dichiarazioni del tipo, ce ne so, “la terra è piatta”, non ci sarebbe stato bisogno né dell’indagine, né della smentita.

Se fossero state vere, ci saremmo poi molto scandalizzati? Non credo. Non avrebbero colpito l’attenzione più di quanto non abbiano fatto, a suo tempo, altre esternazioni, come quella sul fatto che Dio non è cattolico, che la grande maggioranza dei matrimoni in chiesa sono invalidi (poi opportunamente emendata da quel sant’uomo di padre Lombardi) e così via, per tacere del proselitismo e delle Scalfareidi varie…

Citazioni inventate dunque. Ma, ahimè, quanto credibili…

ABBIATEGRASSO: KARATE TRADIZIONALE E RECUPERO DELL’ARTE SACRA

Cari lettori, su San Pietro e Dintorni ho pubblicato oggi un articolo che tratta di come un’Associazione sportiva, la Karate Yoshitaka, di Abbiategrasso, un centro importante alle porte di Milano, abbia deciso di festeggiare i suoi trent’anni di vita con un’iniziativa importante. Il salvataggio e il recupero di un affresco antico, corroso dall’umidità e dal tempo.

madonnaab1

Potete leggere l’articolo su La Stampa.

E inoltre, se volete, potete collegarvi al sito di Karate Yoshitaka

Oppure vedere i dettagli dell’operazione di salvataggio anche su Facebook

Qui pubblichiamo alcune foto dell’immagine salvata.

madonnaab2

 

madonnaab3