MCCARRICK: IL PAPA SAPEVA TUTTO DAL 2013. L’HA “COPERTO” PER CINQUE ANNI. LA DENUNCIA DEL NUNZIO IN USA VIGANÒ.

26 Agosto 2018 Pubblicato da

Marco Tosatti

Papa Bergoglio sapeva fin dal 2013, subito dopo la sua elezione, tutto dei misfatti del cardinale Theodore McCarrick. Non solo ha scelto di non fare nulla, ma anzi il cardinale McCarrick è stato uno il suo consigliere privilegiato per quanto riguarda le nomine di vescovi e cardinali nella Chiesa americana. In pratica il Pontefice regnante ha “coperto” per cinque anni il porporato, reo di aver abusato sessualmente di decine di seminaristi e di giovani sacerdoti.

Questa è la clamorosa denuncia dell’arcivescovo Caro Maria Viganò, già Segretario per lo Stato della Città del Vaticano, e Nunzio negli Stati Uniti. In quella veste aveva personalmente informato il Pontefice della situazione del cardinale predatore omosessuale. La denuncia è contenuta, insieme a molti altri dettagli, in un documento-testimonianza di dieci pagine, che l’arcivescovo ci ha consegnato, sul quale abbiamo lavorato insieme e che viene pubblicato oggi da La Verità. Fra l’altro, mons. Viganò rivela che il card. McCarrick era già stato sottoposto da Benedetto XVI a una punizione analoga a quella ricevuta nelle scorse settimane, che però il cardinale Wuerl arcivescovo di Washington in realtà non ha mai applicato; e che papa Bergoglio dal momento della sua elezione ha di fatto cancellato.

Vi consigliamo ovviamente di leggere il documento integrale, e l’articolo che lo accompagna sul giornale in edicola. Per ora ci limitiamo a pubblicare una breve dichiarazione dell’arcivescovo, che spiega il perché di una rivelazione tanto clamorosa, e che si conclude con l’esortazione al Pontefice affinché agisca verso se stesso come ha detto di voler agire verso i vescovi responsabili di coperture: e cioè con le dimissioni.

Ecco cosa dice l’arcivescovo Viganò:

“La ragione principale per cui sto rivelando queste notizie ora è a causa della situazione così tragica della Chiesa, che può essere riparata solo dalla piena verità, allo stesso modo in cui è stata gravemente ferita dagli abusi e dalle intercettazioni. Lo faccio per proteggere la Chiesa: solo la verità può renderla libera. 

La seconda ragione è di scaricare la mia coscienza di fronte a Dio delle mie responsabilità di vescovo per la Chiesa universale. Sono un vecchio e voglio presentarmi a Dio con la coscienza pulita. 

I segreti nella Chiesa, anche quelli pontifici, non sono tabù, sono strumenti per proteggere lei e i suoi figli dai suoi nemici. I segreti non devono essere usati per cospirazioni. 

Il popolo di Dio ha il diritto di conoscere tutta la verità anche riguardo ai suoi pastori. Hanno il diritto di essere guidati da buoni pastori. Per potersi fidare di loro e amarli, devono conoscerli apertamente nella trasparenza e nella verità come realmente sono. Un prete dovrebbe essere una luce in un candelabro sempre e ovunque e per tutti”.







Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

 

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

126 commenti

  • Jasson Ortega ha detto:

    Felicitaciones…..!
    Es mejor conocer la verdad, aunque eso no cause estupor, antes que tenerse que avergonzar de haber escondido siempre la verdad por temor a escandalizar con ella. La verdad no puede escandalizar a nadie… porque seria como decir es mejor no saber leer para no tener que enterarse de tanta porquería escrita.
    Adelante con la proclamación de la Verdad… sólo así seremos libres de la mentira del enemigo.
    Alabado sea Jesucristo..!

  • Davide ha detto:

    Non capisco una cosa… perché Francesco gli ha tolto il titolo cardinalizio dopo averlo coperto per 5 anni? E perché Viganò fa questa denuncia proprio adesso che McCarrick è stato condannato dal Papa?
    Inoltre, se gli abusi sono avvenuti decine di anni fa, come mai Paolo VI e Giovanni Paolo II lo hanno promosso? Possibile che non sapessero niente?

  • Giancarlo ha detto:

    G.le Marco Tosatti,
    come tanti, seguo e sento molte cose circa il problema e la penosa situazione degli abusi sessuali nella e della Chiesa.
    Ho letto un suo intervento circa le prime conferme del dossier Viganò.
    Mi potrebbe gentilmente indicare quali sarebbero queste conferme, perchè ho letto un altro intervento a riguardo che invece sarebbe di parere diametralmente opposto. Le linko la fonte:

    https://www.uccronline.it/2018/08/28/accuse-al-papa-lex-nunzio-vigano-ha-mentito-ecco-le-prove/

    Ringraziandola, la saluto cordialmente
    don Giancarlo Apostoli

    • wp_7512482 ha detto:

      Le sconsiglio la lettura di certi siti, se non per edificazione e penitenza. Rapidamente: la collega Giansoldati sul Messaggero di oggi afferma (ha buone fonti in Segreteria di Stato) che Benedetto sanzionò McCarrick; la stessa cosa, citando fonti indipendenti interne al Vaticano fa Edward Pentin del National Catholic Register; il Catholic Herald ha intervistato l’allora cancelliere della diocesi di Washington che afferma che Viganò intervenne per impedire che McCarrick, colpito dalle sanzioni, partecipasse a un incontro con i seminaristi. L’allora Primo Consigliere della Nunziatura, e Chargé d’affaire alla morte del nunzio Sambi, intervistato a Genova dalla Catholic News Agency ha affermato che quello scritto nella testimonianza Viganò è tutto vero. Ora come ora mi ricordo questo. Buona serata.

  • Adriana ha detto:

    Il sofferto cahier de doléance di mons. Viganò è stato pubblicato senza commenti su Dagospia. I primi cahiers non ottennero risposta e sappiamo cosa accadde alla monarchia francese. Vediamo ora cosa accadrà alla Corte Vaticana e al suo Monarca. Bravo e coraggioso Viganò. Bravo e coraggioso Tosatti.

  • Alfredo ha detto:

    La carta Vigano ha distruto il capitulo dieci nunca scrito di amoris laetitia gioccato adesso al traccio in dubline (la carta de vigano destruyo el nunca escrito capitulo diez de amoris laetitia ahora tirado a la basura en dublin)

  • Nicola B. ha detto:

    Dalla Nuova Bussola Quotidiana di oggi 27 Agosto

    http://www.lanuovabq.it/it/il-papa-schiva-il-jaccuse-di-vigano-non-diro-nulla

  • Nicola B. ha detto:

    A proposito di ciò che ha detto il Papa riguardo un genitore con figlio omosessuale , ho appena visto l’intervista al Papa sull’ aereo al ritorno a Roma. Il Papa ha detto che in questo caso un padre deve : Pregare, NON CONDANNARE, DIALOGARE,CAPIRE, ACCOGLIERE. NON ho sentito parlare di CORREZIONE DEL FIGLIO.

    • Claudius ha detto:

      Ha specificato se “accogliere” si riferisce anche all’eventuale “marito” del figlio omosex?

      • Nicola B. ha detto:

        No, tutto vago,generico, indefinito. Un mio parere. Questa frase è persino peggiore, ancora più devastante del ” Chi sono io per giudicare ? ” Questa frase sarà la pietra tombale definitiva sulla dottrina cattolica sull’ omosessualità.

  • Nicola B. ha detto:

    DA TGSKY24 di oggi 27 Agosto. Prima pagina della Verità. CARDINALE BURKE : ADESSO IL PAPA DEVE FARE CHIAREZZA.

    Inoltre nei titoli che scorrono in basso del TgSky24 in evidenza in giallo è riportato ULTIMORA: IL PAPA : FIGLIO GAY VA ACCOLTO. No Comment….

    • EquesFidus ha detto:

      Eminenza, il Pontefice ha già tracciato la sua linea: nessuna ammissione, nessuna obiezione, ostinato silenzio come coi Dubia. Sarà doveroso, dopo la morte del Papa regnante, non solo evitare imprudenti ed azzardate nomine a “servo di Dio” o “venerabile” per andare incontro ai poteri mondani, ma anche avviare un processo canonico per verificare che la sua elezione, avvenuta ad opera (mai smentita) della “mafia di San Gallo” (questa è una delle cose, come Lei di certo saprà, che per il diritto canonico implica la scomunica immediata di tutti i congiurati peraltro), fosse effettivamente valida o meno.

      • Vittorio ha detto:

        E’ stato eletto dai Savi di Sion per assoggettare il mondo. Invece nel Rinascimento lo Spirito Santo si e’ servito di papi mecenati, ma qui sembra non scandalizzarsi nessuno . Coerenti, voi! Noi peccatori no…

        • EquesFidus ha detto:

          Questo discorso è incommentabile e non ha senso. Non ha senso perché si confonde la santità personale con il ministero petrino, anzitutto. D’altronde, come biasimare chi irride un Dottore della Chiesa perché “ignorante” (secondo lui) in astronomia?

          • Sola scriptura ha detto:

            Hai perfettamente ragione fratello. Le scritture vanno prese alla lettera. Giosue’ non puo’ essere interpretato. Questo mondo ha 6.000 anni.

          • EquesFidus ha detto:

            Guarda, piantala di trollare che non è il caso, su argomenti seri come quello corrente.

  • Nicola B. ha detto:

    Da Avvenire on line di oggi 27 Agosto. La notizia delle accuse è riportata all’ interno di un servizio sul viaggio in Irlanda. Anche qui , come su Repubblica e sottolineato in neretto, si sostiene che dietro queste accuse ci sia la LOBBY ANTI FRANCESCO. Ecco quindi come vengono rimandate al mittente le accuse da parte di tutti i media cattocomunisti. Ovviamente non si entra nemmeno minimamente nell’ambito delle accuse. Così come per i DUBIA e per la CORREZIONE FILIALE , non si entra nel merito del discorso e non si risponde. Il Muro di Gomma.

    https://www.avvenire.it/papa/pagine/santa-messa-presieduta-da-papa-francesco-nel-phoenix-park-di-dublino

    • Claudius ha detto:

      Che fenomeni questi Bergoglionidi! Sempre pronti di accusare i loro nemici di complottismo e paranoia quando gli si fanno notare cose spiacevoli, ma non appena qualcuno osa criticare il loro beniamino eccoli subito sventolare l’accusa di complotto e tradimento. Ma non ce l’avevano tanto, con i complottisti?!… Va bé, la coerenza non e’ il forte di questa gente, considerato che il loro capobastone non sembra molto provvisto di materia grigia, evidentemente loro lo imitano anche in quello 😉

    • EquesFidus ha detto:

      Più che altro, mi chiedo cosa sarebbe successo sui media se ad essere implicato nello scandalo fosse stato Benedetto XVI (il “papa conservatore” per i media) e non Bergoglio: fosse accaduto allora, specie con accuse false, avrebbero scritto in tutte le lingue e mandato in onda a tutte le ore che Benedetto XVI copriva “i pedofili” (cosa falsa, le molestie erano di natura omosessuale e non pedofila) in seno alla Chiesa. Oggigiorno invece, a parte il giornale di regime “Avvenire”, sono i media tradizionalmente di sinistra, liberali e contro la Chiesa (vedasi “La Repubblica”) a dare addosso a chi chiede conto al loro beniamino per i recenti casi di abusi. Sarebbe esilarante, se lo scandalo verso i piccoli non fosse gravissimo e la situazione parecchio seria.

  • Nicola B. ha detto:

    La notizia è stata anche inserita su La Repubblica on line ma….insieme a tanti altri servizi sulla giornata del Papa. Nel servizio si parla della notizia ” data dai media conservatori….”
    Inoltre La Repubblica dice che ” secondo l’Ansa dietro tutto ciò ci sono i Vescovi americani che remano contro l’opera di pulizia di Papa Francesco ” . Ovvero come si rivolta la frittata da parte di Repubblica e dell’Ansa…..P.S. ho cercato notizie sull’Ansa in merito a quanto riportato da Repubblica, ma non ho trovato neanche la notizia delle accuse di Viganò.

    http://www.repubblica.it/esteri/2018/08/26/news/_bergoglio_copri_i_preti_pedofili_usa_le_accuse_dell_ex_nunzio_apostolico_a_washington-204982163/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P7-S1.8-T2

  • Bartimeo ha detto:

    Ho appena letto il suo articolo sulla Nuova Bussola Quotidiana e sebbene nei miei post abbia espresso delle mie perplessità che permangono, in questo non posso che ringraziarla per il coraggio che lei ha avuto. Perché se è vero, e vuole essere un complimento non un’offesa, Monsignor Viganò é il Don Chisciotte della situazione, ho scoperto che lei è il suo fidato scudiero. E questa volta avete portato la battaglia su un binario superiore, fino ad ora nessuno aveva chiesto le dimissioni di Papa Francesco. È una svolta epocale che specialmente ora negli Stati Uniti potrebbe cambiare le sorti di questo papato. Ho letto l’articolo sul New York Times di Horowitz che mi fa ben sperare. In fondo anche se ho espresso dubbi su Monsignor Viganò non debbo dimenticare che l’adolescente Davide con un sasso e una fionda sconfisse il gigante Golia.

    • Vittorio ha detto:

      C era GIA’ stato monsignor Marinelli con altro papa (via con il vento in Vaticano). Non fece una bella “fine”, mi sembra. E fece meno nomi….

  • Rossoporpora ha detto:

    Mi spiace, Viganò non mi sembra credibile. Riprendete le vicende di vatileaks e fate 2+2. Si aggancia ad una vicenda triste per tornare alla ribalta e vendicarsi dei presunti torti subiti. Mi sembra tanto la scena del Marchese del Grilo https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://m.youtube.com/watch%3Fv%3DZ0PyhVgbU3Q&ved=0ahUKEwjtmbbGy4vdAhXGCSwKHZ2PCd0Qo7QBCCQwAA&usg=AOvVaw2sLU8wNiP7MOIM-AS9n6dG

    • Claudius ha detto:

      Se ha delle prove, o dei fatti che conosce personalmente per cui puo’ dire che uno non e’ credibile (cosa c’entra poi vatileaks, dove erano tutti anonimi e corvi ad accusare? Qui c’e’ una persona che ci mette la faccia e fa nomi e cognomi) allora le tiri fuori, senza fare paragoni fuori luogo e linkare film divertenti ma stupidi. Altrimenti parliamo di calcio, almeno sappiamo di cosa stiamo parlando.

    • wp_7512482 ha detto:

      Come già le ho detto in una precedente occasione, la prego di cambiare nick per evitare confusione con la rubrica Rosso Porpora di Giuseppe Rusconi. In caso contrario cestinerò i commenti. Grazie.

      • Claudius ha detto:

        Grazie Tosatti. Per un attimo ci ero cascato ma poi dopo aver letto il tenore del post ho capito che era il solito troll, in questo caso perfino ruba-identita’ altrui. Rusconi e’ giornalista preparatissimo e molto serio. Impossibile confonderlo con il troll mangia-identita’.

      • Redpurple ha detto:

        Mi spiace esser stato confuso con un giornalista non intendevo certo spacciarmi per lui. Usavo questo nick anni fa prima che nascesse il blog in questione ma tant’ è…
        Saluti.

        • Vito ha detto:

          Caro Redpurple, due domande secche:
          1) è vero o no che oltre l’80% degli abusi sessuali commessi da sacerdoti non hanno come destinatari bambine, bensì giovani maschi?
          2) è vero o no che Bergoglio ha nominato, mantiene ai loro posti e continua a nominare omosessuali e/o omoeretici?

          • Redpurple ha detto:

            E cosa c’entra con quel che ho detto io ? Si risponde a pere con pere non con mele..
            Se parlo di pere perché si tirano fuori le mele?

  • Vittorio ha detto:

    I santi sono dopo morti quando hanno finito di errare. Altrimenti perché si festeggiano il giorno del Dies Natalia alias morte corporale?

    http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/05/16/news/giovanni-paolo-ii-papa-poco-santo-quei-silenzi-sulla-pedofilia-1.165658

    • EquesFidus ha detto:

      Dammi retta: smetti di leggere certi giornali comunisti e studia, piuttosto. Grazie.

    • Klaus ha detto:

      “Vae mundo ab scandalis! Necesse enim est ut veniant scandala; verumtamen vae homini illi per quem scandalum venit!” (Mt. 18,7). Che dire dunque? E’ stato già tutto detto. Solo che ridurre la questione a facili ironie su inclinazioni sessuali e quant’altro mi sembra il modo peggiore per indurre chi di dovere a riflettere sulla crisi epocale della Chiesa cattolica in dialogo con la modernità!

  • Iginio ha detto:

    C’è solo un problema. Viganò accusa Bertone di aver favorito la nomina di omosessuali. Però Bertone fu linciato mediaticamente quando in Cile disse che i pedofili erano per lo più omosessuali. Dunque lo sapeva e lo disse. Come conciliare le cose?

  • Nicola B. ha detto:

    Qualcuno ne ha parlato. L’inviato speciale di TgSky24 nel tg delle 20:00 in diretta. La tecnica é stata nel dare la notizia NON per prima fra tutte , ma dopo tante altre e nel servizio sul viaggio in Irlanda del Papa come ultima ” in coda” dopo aver dato il resoconto della giornata . Il tutto con tono molto sereno, come se niente fosse, come se fosse una ” notizia ordinaria “. Per poi concludere con :” Ne sapremo di più nei prossimi giorni….?” Capito la tecnica su come “depotenziare” la notizia bomba?

    • Nicola B. ha detto:

      ERRATA CORRIGE. “Ne sapremo di più nei prossimi giorni”. SENZA PUNTO INTERROGATIVO.

  • Monica ha detto:

    In Francia ne stanno parlando su
    Europe1
    http://www.europe1.fr/international/abus-le-pape-accuse-par-un-prelat-davoir-couvert-le-cardinal-mccarrick-3740498

    Le monde
    https://www.lemonde.fr/ameriques/article/2018/08/26/pedophilie-dans-l-eglise-americaine-un-prelat-accuse-le-pape-d-avoir-couvert-mccarrick_5346389_3222.html

    La bbc version Afrique
    https://www.bbc.com/afrique/monde-45314475

    Le figaro ne ha accennato ma sottolineando che tale notizia é stata riportata da siti cattolici americani tradizionalisti e da un giornale italiano di destra (il giornale). Non avevano ancora visto le Monde evidentemente. Il giornale la Croix (una sorta di Avvenire francese) ne ha pubblicato la notizia ma non ho letto ancora l articolo. I siti francesi cattolici la stanno diffondendo .

    • Iginio ha detto:

      Non è apparsa su “Il Giornale”, ma ne “La Verità”, che riporta il memoriale di Viganò per intero

  • Mari ha detto:

    TG 1 delle 20.00: solo la mia televisione ha avuto un audio “irregolare” quando c’è stato un accenno ai fatti legati a Mons. Vigano?… io ho capito a cosa si riferiva il commento solo perchè già informata sui fatti.

    • Ira Divina ha detto:

      Ecco riapparire l’avvocato d’ufficio di Bergoglio. Anche Toto Rina ne aveva uno.

    • giovanna ha detto:

      Ho letto l’articolo citato da Marco, ma ho notato una incongruenza: si dice che Viganò si sarebbe vendicato perché non accontentato nelle sue pretese. Ma chi potrebbe dire che non è stato accontentato nelle sue pretese per la sua posizione contro l’omosessualità dilagante ? Alla fine si può dire tutto e il contrario di tutto, quello che resta sono padre Martin, Mauro Leonardi, Avvenire, l’affresco gay nel duomo di Terni e tutto quello che è accaduto nei seminari americani.

  • peter ha detto:

    Ho ascoltato l’omelia di Bergoglio qualche ora fa.
    Che pena! Povere famiglie cristiane.

  • Cecilia ha detto:

    La mia umile opinione: la zizzania crescerà sempre nel campo di grano di Dio! Aspetta ai mietitori al momento del raccolto separarla dal buon grano! Noi abbiamo la Verità del Vangelo e di tutti i padri della Chiesa che ne sono stati testimoni preziosi! Seguiamo il loro esempio e i loro suggerimenti per non smarrire la strada maestra! Dopo duemila anni di Santi penso che non si debba cercare altrove la Verità!

  • Cecilia ha detto:

    La mia umile opinione: la zizzania crescerà sempre nel campo di grano di Dio! Aspetta si mietitori al momento del raccolto separarla dal buon grano! Noi abbiamo la Verità del Vangelo e di tutti i padri della Chiesa che ne sono stati testimoni preziosi! Seguiamo il loro esempio e i loro suggerimenti per non smarrire la strada maestra! Dopo duemila anni di Santi penso che non si debba cercare altrove la Verità!

  • Nicola B. ha detto:

    Ho continuato a cercare in rete fino alle 18:35 ma sui grandi media de sinistra amici del ” pontificato misericordioso ” non c’è la minima traccia della gravissima notizia. C’e’ invece, toh guarda chi mai se lo poteva immaginare, una dichiarazione del Papa nel suo ultimo discorso in Irlanda , SUL DOVERE DI ACCOGLIERE I MIGRANTI. Non c’è niente da fare , per questo Pontificato e per i media nostrani , quello dei migranti é un mantra. Ah dimenticavo, c’è anche tanta ” copertura ” mediatica sui media de sinistra sulla famosa NOTTE DELLA TARANTA. Quella si che è importante. Ma della grave notizia niente di niente. Ribadisco che la notizia è stata data SOLO in internet da IL GIORNALE, LA NUOVA BUSSOLA QUOTIDIANA e ho scoperto pure dal sito del giornalista MAURIZIO BLONDET. Capite perché vogliono mettete la CENSURA SUL WEB?

  • mic ha detto:

    si hanno notizie di come è stata recepita la lettera? quali sono state le reazioni dei prelati soprattutto statunitensi?

  • miserere mei ha detto:

    è in agenda, spavalda.
    La fantomatica lobby c’è, tentacolare.
    “Chi sono io per” è stata una copertura.
    La CEI è contraria alle veglie di riparazione.
    E’ partito, anche contro il ministro pro-family.
    La “libera” informazione oggi glissa o camuffa.
    Mons. Viganò è un deluso con il dente avvelenato.
    L’altro Viganò invece è ben felice, dal trucco raffinato.
    Che l’ultimo conclave sia stato un tantinello taroccato?

    D’altra parte la parresia la si invoca soltanto.
    Come si lasciò sfuggire in confidenza uno davvero Forte, “se parlassimo esplicitamente di quel che abbiamo in animo questi non sai che casino ci combinano…”. Anche là c’era di mezzo la famiglia.

  • La Samaritana ha detto:

    Signore donaci dei sacerdoti. Signore donaci dei sacerdoti santi. Signore donaci tanti santi sacerdoti. Ognuno deve fare quello che l’ amore di Dio gli impone secondo il proprio ordine, stato e professione, non per sé stesso ma per la gloria di Dio. Lei e l’arcivescovo Viganò l’ avete fatto. Ora spetta a Dio. A noi, a chi sta a cuore la Santa Chiesa Cattolica spetta prima di tutto di ringraziarvi, e di pregare per voi. Avete bisogno di sostegno, e protezione divina. La volpe non lascerà senza combattere. Lui e il suo cerchio mefitico sono ben attaccati al potere e a tutti i vantaggi che offre. Ancora grazie, dal più profondo del cuore.

  • Luciano Motz ha detto:

    In famiglia da più di vent’anni non abbiamo un televisore, ma quando abbiamo ascoltato alla radio la notizia dell’elezione di Bergoglio, nello stesso momento, Gesù ha rivelato a mia moglie: “Questo non è il mio Vicario”.

  • IM ha detto:

    Avete notato che i Tg fino alle 15.00 non ne hanno fatto per niente menzione? Strano, perche’ i piu’ non vedono l’ora di fare un solo boccone della Chiesa Cattolica. Cio’ significa che il burattinaio che muove i fili e’ daccordo con chi oggi giverna apparentemente la Chiesa (apparentemente perche’ e’ sempre lo stesso burattinaio che muove i fili dei pupazzi che oggi rappresentano la scena che a lui piace). Vedasi potentati massonici.

    • wp_7512482 ha detto:

      Mi dicono che ne hanno dato la notizia il New York Times e la CBS.

      • Bartimeo ha detto:

        Con pieno e reciproco rispetto, alla sua risposta ad altro mio commento, resto perplesso sull’autoritá che riconosce a Monsignor Viganò. A meno che, e qui non servirebbe Viganò, ma anche un semplice Tosatti, la giustizia americana, che sappiamo non guarda in faccia nessuno, non decida di approfondire la questione chiamandolo come teste. Come Asia Argento docet, negli Stati Uniti è reato il sesso con un minorenne ed il favoreggiamento è punibile quasi come l’esecutore materiale. Allora sí avremmo molte berrette rosse che come topi scappano dalla nave che affonda. Anche perché la comunità lgbt sta lavorando da tempo per avere una chiesa gay friendly ma di certo non vorrà essere usata da quest’ultima per coprire e giustificare gli abusi su minori.

        • marco ha detto:

          Signor Bartimeo,
          non vedo perché un cardinale che ha molti più titoli della gran parte dei cardinali e di certo di Bergoglio,non debba meritare rispetto.Io fossi in lei mi vergognerei un pò.Se non lo sa la comunità a cui fa riferimento,specie la parte maschile,da tempo sta lavorando in Usa e ue per sdoganare anche la pedofilia.Si informi un pò.Magari anche andando a cercare una vecchia dichiarazione di Vendola sul diritto dei bambini a vivere la loro sessualità.Comunque Bergoglio batte e ribatte sui pedofili.Che certamente fanno orrore ma che sono una parte molto ridotta degli abusi sessuali.Quasi tutti fatti su bambini e non bambine.Perché il problema gigantesco è l’omosessualità.E non ne parla mai.Perché ne è circondato da anni.Un pò strano no? Comunque il desiderio che Viganò esprime sulle dimissioni è un pio desiderio.

          • Bartimeo ha detto:

            Santa pazienza. A quale Cardinale non avrai portato rispetto? Non certo a Monsignor Viganò che cardinale non é. Mi dovrei vergognare perché a differenza del dottor Tosatti non lo ritengo dotato di un peso specifico tale da dare con la sua dichiarazione una bella spallata alla lobby che dall’interno sta demolendo la Chiesa Cattolica? É una mia opinione che va rispettata e della quale sarei ben felice se fosse errata.

  • Luigi ha detto:

    Leggendo alcuni commenti assurdi, mi viene da dire: “Stai a vedere che mò il cattivone che ha dato scandalo alla Chiesa è Mons. Viganò per ciò che ha scritto.” 😱

  • Gigi ha detto:

    Non vorrei essere nei panni di Mons. Viganò se non riusciranno a tenere tutto sotto silenzio, come pare stiano tentando di fare, con astuzia gesuitica lo indicheranno di volta in volta “bugiardo”, “pazzo”, “vendicativo” per qualche nomina mancata ect.
    Se bisogna pregare, penso che in questo momento sia l’ex Nunzio ad avere più bisogno di vicinanza nella preghiera.
    Probabilmente sarà l’unico a “pagare”….che tristezza!!!

  • peter ha detto:

    Basta con il silenzio complice del laicato.
    Occorre venir fuori: denunciare il prete pedofilo, ma prima din tutto, porre fine all’arroganza, all’atteggiamento mafioso e dittatoriale dei parroci bergogogliani-modernisti, che impongono ai fedeli comportamenti e liturgie stravanti.
    Occorre combattere questo clero dispotico e modernista. Di contro, dove sono i cattolici fedeli al Dottrina,e al Magistero di sempre che si oppongono alla dittatura bergogliana?
    E’ ora di uscire allo scoperto: solo un cieco non può vedere l’impostura bergogliana.

  • Anna ha detto:

    Se quello che denuncia Viganò è vero ( l’intera dichiarazione lascia senza fiato) , e personalmente lo credo, Bergoglio e tutto il clero corrotto devono dimettersi. Se ciò è vero, Bergoglio non è degno di essere papa, e mi chiedo a questo punto con amarezza, se lo sia mai stato.

    • Vittorio ha detto:

      Mah…..ci sono beati assassini forse pedofili morti di sifilide ci son dottori della chiesa ignoranti in astronomia. Lasciamo stare, va. Poi se Bergoglio si vuole dimettere si dimetta.A me la parte sua non piace. Perché il cuore e il privato dell’ uomo nessuno lo conosce.

      • marco bianchi ha detto:

        Vedo che lei ribatte sui dottori della chiesa ( San Roberto Bellarmino) ignoranti in astronomia.Come ebbi a dire lei sembra ignorante in tantissime cose:astronomia,epistemologia,fisica quantistica,posizioni di Galilei e di Bellarmino,storia della chiesa…Forse è esperto in beati assassini, “forse” pedofili,morti di sifilide.Boh.Magari leggere di meno e studiare di più.

        • Vittorio ha detto:

          Perché non chiede a monsignor Viganò perché si e’ dimesso Ratzinger? Perché non tutto si deve dire. Come giustamente Bellarmino condanno’ Galileo….

      • Vittorio ha detto:

        Inoltre San Giovanni Paolo II non credette alle voci sui legionari…ma mi pare che il 1′ sia Pio XII! Comunque io piu’ cercherei più di curar le ferite…alle condanne ci pensi il braccio secolare

  • Nicola B. ha detto:

    Ho cercato fino alle 14:30 su internet ma la notizia bomba sui grandi giornaloni in rete : Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, NON C’È . Su il Giornale e La Nuova Bussola Quotidiana in rete invece SÌ. In tv su Rainews24, Sky Tg24 e Tgcom24 la notizia NON C’È. Da’ da pensare, vero ?

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Una cosa sta emergendo: forse mai nella sua storia la Chiesa è stata così CORROTTA come durante il pontificato di Papa Francesco.
    E’ chiaro che la corruzione c’era già da prima, ma da ciò che sembra, al di là delle belle parole, con Papa Francesco non è cambiato nulla e, anzi, la lobby gay o, meglio, omosessuale (gay sembra quasi un vezzeggiativo o comunque un termine con la funzione del deodorante in un porcile) è più potente e soprattutto AGGRESSIVA che mai.
    Il ripulisti non solo non c’è stato, ma gli omosessuali stanno guadagnando terreno. Basti pensare che sotto BENEDETTO XVI le veglie di preghiera contro l’omofobia non erano neanche ipotizzabili.
    Da ciò che ho sentito in TV, pere che in IRLANDA il Papa stia facendo dei bei discorsi, ma, sempre da queste prime impressioni che ho avuto e che sono pronto a ritrattare, mi sembra che ancora una volta ciò che il Papa NON DICE è pesante tanto quanto quello che dice.
    Perché se è evidente che il Papa parla a difesa della famiglia, occorrerebbe, come fatto dai suoi predecessori, dati anche i tempi, che il Papa DENUNCIASSE l’omosessualità (non la tendenza ma il vizio), denunciasse l’approvazione alle unioni omosessuali, ecc.
    Si ha il coraggio di incolpare Pio XII di non aver denunciato il Nazismo (mentre i nazisti stavano distruggendo l’Europa!) e va bene il silenzio su leggi che attaccano la famiglia?
    Spiace dirlo, ma sembra che per la famiglia stia facendo di più un ministro che tanti Vescovi

    • Paolo Giuseppe ha detto:

      @ Astore
      Condivido ciò che scrivi, ma mi permetto una sola osservazione: il Papa non parla MAI di omosessualità, ma di pedofilìa anche se è lampante che i rapporti con seminaristi di 15/20 anni sono parenti stretti dell’omosessualità.
      Il motivo è evidente: la riprovazione “sociale” verso la pedofilìa è generale, mentre criticare rapporti omosessuali, specialmente da parte di persone consacrate,…apriti cielo!

  • Nicola B. ha detto:

    Voglio vedere adesso come se la cava tutto l’apparato mediatico intellettuale politico show business sinistroide, nichilista,ateo, che improvvisamente con l’elezione di Papa Francesco era improvvisamente diventato ” papista e cattolico”.. . Ci sarà un contrordine compagni oppure calerà il silenzio generale ? Ho appena visto in contemporanea i titoli di due tiggì delle 13:30 ( Tg1 e La7) facendo zapping. La notizia non compare. Eppure dovrebbe essere il primo titolo visto il calibro dei personaggi coivolti e vista la gravità delle accuse.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    ANONIMO anti Viganò:

    ognuno ha le sue idee: per lei è meglio TACERE, tenere tutto nascosto, per il Card. Viganò, invece, la verità è meglio evidenziata se la si denuncia. Tutte le sua illazioni su Vigano non c’entrano nulla e mi sembrano solo motivate da astio.
    Io personalmente sono d’accordo col Cardinale. In periodi come questi, in cui TUTTO viene a galla, nascondere non protegge nessuno.
    Ma soprattutto, se il Papa fosse stato informato dell’omosessualità costantemente praticata da McCarrick (che perciò si presume sia vissuto in costante PECCATO MORTALE, visto che ha fatto carriera tendendo tutto accuratamente nascosto per quanto gli è stato possibile), PROMUOVERLO a suo consigliere personale, sarebbe stato un atto assolutamente sconsiderato.
    Qui, ritengo, che tutti possono concordare, compresi tradizionalisti e progressisti (se in buona fede e sani di mente)

  • rita ha detto:

    Viviamo in un bel ginepraio, dove chi non ha il famoso discernimento e l’intelligenza delle cose umane e divine, rischia d’essere risucchiato dalla bruttura dell’uomo, fatto di bene ma anche di male. E in questi tempi il maligno è stato superato dall’uomo in malignità perfida.
    Ora, perdonare…
    Se il mio “nemico” non ha capito il male che mi ha arrecato con il suo comportamento, io posso perdonare, ma… quel treno è passato. Il nemico deve mettersi in stazione e aspettare che ne passi un altro…se passerà o meno. non si sa.
    Noi abbiamo preso l’atto del perdono come regalare una caramella a qualcuno cui non piacciono le caramelle e appena ci voltiamo la butterà nel cestino.
    Ecco perché il mondo non funziona.

  • Mario Armosini ha detto:

    Non potrà giungere alla perfezione colui che non si sforza di contentarsi di nulla, di modo che la concupiscenza naturale e spirituale stiano contente nel vuoto, il che appunto si richiede per giungere alla somma tranquillità e pace di spirito. In tal maniera l’amore di Dio è spesso in atto nell’anima pura e semplice. San Giovanni Della Croce – Sentenze –

    15 (14) L’ospite del Signore

    1 Salmo. Di Davide.

    Signore, chi abiterà nella tua tenda?
    Chi dimorerà sul tuo santo monte?

    2 Colui che cammina senza colpa,
    agisce con giustizia e parla lealmente,
    3 non dice calunnia con la lingua,
    non fa danno al suo prossimo
    e non lancia insulto al suo vicino.

    4 Ai suoi occhi è spregevole il malvagio,
    ma onora chi teme il Signore.
    Anche se giura a suo danno, non cambia;
    5 presta denaro senza fare usura,
    e non accetta doni contro l’innocente.
    Colui che agisce in questo modo
    resterà saldo per sempre.

    Numeri 15
    I fiocchi dei vestiti

    37 Il Signore aggiunse a Mosè: 38 “Parla agli Israeliti e ordina loro che si facciano, di generazione in generazione, fiocchi agli angoli delle loro vesti e che mettano al fiocco di ogni angolo un cordone di porpora viola. 39 Avrete tali fiocchi e, quando li guarderete, vi ricorderete di tutti i comandi del Signore per metterli in pratica; non andrete vagando dietro il vostro cuore e i vostri occhi, seguendo i quali vi prostituite. 40 Così vi ricorderete di tutti i miei comandi, li metterete in pratica e sarete santi per il vostro Dio. 41 Io sono il Signore vostro Dio, che vi ho fatti uscire dal paese di Egitto per essere il vostro Dio. Io sono il Signore vostro Dio”.

    Romani 2
    Malgrado la legge

    12 Tutti quelli che hanno peccato senza la legge, periranno anche senza la legge; quanti invece hanno peccato sotto la legge, saranno giudicati con la legge. 13 Perché non coloro che ascoltano la legge sono giusti davanti a Dio, ma quelli che mettono in pratica la legge saranno giustificati. 14 Quando i pagani, che non hanno la legge, per natura agiscono secondo la legge, essi, pur non avendo legge, sono legge a se stessi; 15 essi dimostrano che quanto la legge esige è scritto nei loro cuori come risulta dalla testimonianza della loro coscienza e dai loro stessi ragionamenti, che ora li accusano ora li difendono. 16 Così avverrà nel giorno in cui Dio giudicherà i segreti degli uomini per mezzo di Gesù Cristo, secondo il mio vangelo.

    Sapienza 5
    Capitolo 5

    1 Allora il giusto starà con grande fiducia
    di fronte a quanti lo hanno oppresso
    e a quanti han disprezzato le sue sofferenze.
    2 Costoro vedendolo saran presi da terribile spavento,
    saran presi da stupore per la sua salvezza inattesa.
    3 Pentiti, diranno fra di loro,
    gemendo nello spirito tormentato:
    4 “Ecco colui che noi una volta abbiamo deriso
    e che stolti abbiam preso a bersaglio del nostro scherno;
    giudicammo la sua vita una pazzia
    e la sua morte disonorevole.
    5 Perché ora è considerato tra i figli di Dio
    e condivide la sorte dei santi?
    6 Abbiamo dunque deviato dal cammino della verità;
    la luce della giustizia non è brillata per noi,
    né mai per noi si è alzato il sole.

    Matteo 13
    Spiegazione della parabola della zizzania

    36 Poi Gesù lasciò la folla ed entrò in casa; i suoi discepoli gli si accostarono per dirgli: “Spiegaci la parabola della zizzania nel campo”. 37 Ed egli rispose: “Colui che semina il buon seme è il Figlio dell’uomo. 38 Il campo è il mondo. Il seme buono sono i figli del regno; la zizzania sono i figli del maligno, 39 e il nemico che l’ha seminata è il diavolo. La mietitura rappresenta la fine del mondo, e i mietitori sono gli angeli. 40 Come dunque si raccoglie la zizzania e si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo. 41 Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti gli operatori di iniquità 42 e li getteranno nella fornace ardente dove sarà pianto e stridore di denti. 43 Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, intenda!

    Santa giornata!

  • Sempliciotto ha detto:

    Bravo Tosatti e Grazie!
    Grazie da parte del Figlio di Dio e della Madre Sua.
    Grazie da parte della Chiesa e di tutti noi, oggi il Demonio non solo è stato smascherato, ma anche colpito e, speriamo presto, affondato.

  • Bartimeo ha detto:

    Piuttosto di niente meglio piuttosto ma la fonte con tutte le sue vicende personali con tanto di cause legali tra lui e l’altro fratello sacerdote non depongono a suo favore. Finché soggetti vaticani autorevoli e specchiati non si esprimeranno anche con prove documentali, anche questa storia servirà solo ad acuire divisione tra i pro e i contro di questo pontificato, ma senza risolvere nulla, anzi forse complicando maggiormente le cose. Felice di essere smentito.

    • Maurizio ha detto:

      “Soggetti vaticani autorevoli e specchiati”? Sicuro che ce ne sia qualcuno, oggi, in Vaticano? Visto che fanno tutti parte del cerchio magico di Bergoglio?

  • IM ha detto:

    Il padrone dell’orto ha già sguinzagliato i suoi cani! Comincia l’opera di denigrazione e demolizione della figura di Viganò per renderlo inattendibile e presentare il tutto come una bufala. Vedasi: “Caso McCarrick: l’oscuro Mons. Viganò accusa il Papa, ma la prudenza è d’obbligo” di UCCR.
    Altra osservazione: quando Bergoglio parla a braccio si scatena l’ira di Dio a causa delle sue dichiarazioni scandalose e quando gli fanno leggere quello che ci deve propinare è difficile che si possa sindacare sul contenuto in modo che tutti quegli imbecilli dei fedeli possano dire: “Visto? Il Papa dice cose giuste!”.

  • Diana ha detto:

    Dottor Tosatti, ho appena terminato la lettura. Ringrazio lei, m Viganò, la Verità che ha pubblicato. Prego per tutti voi, Maria Santissima vi protegga sempre.

  • tommaso ha detto:

    https://www.uccronline.it/2018/08/26/caso-mccarrick-loscuro-mons-vigano-accusa-il-papa-ma-la-prudenza-e-dobbligo/

    Non sai più a chi e cosa credere!
    Il movente della vendetta non sminuisce la gravità delle accuse.

    Ma è cercare il bene della Chiesa?

    • wp_7512482 ha detto:

      Il nodo centrale è uno solo, lasciando perdere la macchina del fango che si è già messa in moto come era prevedibile. Il colloquio del giugno 2013 é vero o no? Tutto lì. Il resto sono chiacchiere.

      • Bartimeo ha detto:

        Campa cavallo…..

        Proprio perché non mi piace il pontificato Bergoglio non sopporto quando viene creato un immenso fumo ma senza un briciolo di arrosto perché fa al gioco suo. Le affermazioni di Monsignor Viganò per quanto verosimili non sono minimamente supportate da una, scrivo una, prova documentale.

        Sono solo chiacchiere. C’è una lettera di Viganò con il timbro di avvenuta ricezione del Vaticano? Quando incontrava Mccarrick, nell’America del Watergate, ha pensato bene a registrare le conversazioni visto che ora esistono i registratori?

        Allora o domani su un quotidiano esce un’intervista ad esempio a Monsignor Ganswein che conferma che Benedetto XVI aveva verbalmente chiesto al cardinale ciò che viene affermato oppure esce tutta la documentazione presente in Vaticano sulle sue malefatte altrimenti mi sembra come l’operazione coro di Ratisbona contro il povero Monsignor George Ratzinger. A parti invertite ovviamente.

        Comunque se fosse tutto vero e supportato da prove, sarò il primo a chiedere con forza le dimissioni di Papa Francesco ma anche quelle da papa emerito di Benedetto XVI. Anche perché dimostrerebbe che ha più autorevolezza il premier Conte nei confronti di Salvini e Di Maio che non l’allora Santo Padre nei confronti dei suoi collaboratori, Bertone in primis.

        Vuoi vedere che fra qualche secolo il maggiordomo Paolo Gabriele sarà annoverato tra i Santi col titolo di defensor Ecclesia?

        • wp_7512482 ha detto:

          Gentile Bartimeo,
          contiamo sul suo aiuto per andare a ripescare un po’ di documenti in Segreteria di Stato…:-)))). No, non sono chiacchiere. Quando un personaggio della storia e del calibro di Viganò afferma, mettendoci la faccia, quello che ha detto, non sono chiacchiere. Non è un Marco Tosatti qualsiasi. E posso dirle una mia impressione? Se il Papa non risponde, in un modo qualsiasi, la sua credibilità ne verrà molto, molto inficiata.

  • Paolo Giuseppe ha detto:

    Ho letto ciò che scrive Viganò (quello vero) sulla “Verità” di oggi e anche la presentazione del nostro Tosatti.
    Come si fa per le merci di ogni tipo, al carico che arriva bisogna fare la tara e così ho fatto anche con la denuncia di Viganò che, direi, possiamo chiamare un trasporto eccezionale con polizia al seguito.
    Fatta la tara, depurato il carico di imperfezioni, impurità, sfridi vari, rimane tanto materiale da abbattere un toro.
    Mi diceva un amico che al corso per paracadutisti fanno questa domanda:
    “Se non si apre il paracadute, cosa fai?”
    Risposta: “Apro il paracadute di emergenza”.
    Domanda: “E se non si apre neanche quello”
    Risposta: “Padre nostro…”.
    Ecco, noi siamo a questo punto. Non ci resta che piangere e, se abbiamo fede, pregare.

  • Maria ha detto:

    Madre della Chiesa, illumina i pastori affinché venga alla luce tutto il marcio e possa essere eliminato, in modo che la Chiesa possa iniziare un percorso di purificazione e santificazione!
    Maria prega per la Chiesa di tuo Figlio Gesù!

  • Mari ha detto:

    #La seconda ragione è di scaricare la mia coscienza di fronte a Dio delle mie responsabilità di vescovo per la Chiesa universale. Sono un vecchio e voglio presentarmi a Dio con la coscienza pulita.  #( Mons. Viganò)

    Almeno qualcuno nelle alte sfere non si è scordato dei Novissimi (e li ritiene VERI, proprio REALI e per lui ora INCOMBENTI…); ci ha impiegato un po’, forse nella speranza che il risanamento potesse partire da altri innescando un processo di “rinascita” morale della Chiesa che lui, come molti altri nella Chiesa (spero), attendeva per aderirvi.

    Invece, aspetta e aspetta e aspetta, NESSUN ALTRO SI MUOVEVA in tal senso e i miasmi ammorbavano sempre di più l’aria… così, per salvarsi l’anima, non gli è restato altro da fare.

    Il mio carissimo professore Mons. Maggiolini un giorno ci aveva raccontato di una donna che, prima di confessarsi, aveva chiarito “Sa, io ho fatto più di 100 aborti; non mi confesserei mica, ma sto invecchiando e incomincio ad aver paura”
    “Vede che anche la morte ha i suoi lati buoni?” le aveva risposto lui… altro che “morte bastarda”!

    Povero Mons. Viganò… le è rimasto il cerino in mano, ma ora so che sicuramente lei crede nelle verità ultime che la Chiesa ha da sempre annunciato: e di questi tempi non è poco, mi creda.

    E forse come lei ce ne sono altri… vedremo.

  • Massimo S. ha detto:

    Sinceramente, pur non nutrendo una forte simpatia per papa Francesco, questa notizia non mi fa gioire, anzi, mi crea una forte sofferenza. E’ evidente che la credibilità e l’autorevolezza della Chiesa Cattolica Apostolica Romana ne escono a pezzi.
    Io amo la Chiesa e, dunque, ne soffro.
    Confido nella promessa del Signore ed invoco lo Spirito Santo perché dia alla Chiesa la forza di rialzarsi.
    Credo che tutti noi, tradizionalisti o modernisti (se tali definizioni hanno ancora un senso), in questo momento dovremmo intensificare le nostre preghiere.

  • Patrizia ha detto:

    Da leggere anche l’ultimo articolo di Don Ariel su l’Isola di Patmos, veramente dobbiamo implorare l’aiuto del Signore, non ci sono piu’ altre parole.

  • Margherita ha detto:

    Il grido di dolore di Monsignor Carlo Maria Viganò é giunto fino a noi!
    Ora finalmente potremo lodare il Signore per aver squarciato tutto il muro di silenzio che opprimeva il nostro cuore.
    In manus tuas Domine.

  • malibu stacy ha detto:

    andrea anonimo, datti una calmata. oggi giornata di superlavoro per andreonzo leccalecca piegakukkiai e per north korea insider, voglio vedere che put…….a si inventano,
    andrea anonimo capisco che ti suona strano che uno voglia avere la coscienza pulita prima di presentarsi al giudizio di Dio, te hai una coscienza lurida un porcile e non credi in Dio, ma almeno statti zitto.
    adesso mons. viganò lo riducono allo stato laicale, se non avvelenano anche lui come i cardinali dubbiosi
    ONORE IMMENSO a tosatti che firmando l’articolo di commento sulla verità è diventato il nemico pubblico numero 1 di andreonzo leccalecca piegakukkiai e dei suoi sicari: FACCIA MOLTA ATTENZIONE ANCHE QUANDO ATTRAVERSA LA STRADA, quella è gente senza scrupoli che ormai non ha niente da perdere

  • Alessandro2 ha detto:

    BOOM! Il tempo è galantuomo. Vediamo se anche il Papa lo è.

  • Mazarini ha detto:

    BERGOGLIO IS ANTIPOPE. Its reason of all church’s problems now.

  • EquesFidus ha detto:

    Credo che questo andrà a detrimento soprattutto della fede dei piccoli, che ciò sia vero o falso. E qui mi fermo. Il Pontefice non deve rinunciare, come alcuni asseriscono: dovrebbe controbattere, se tali osservazioni sono false, e rendere ragione del suo operato o tornare subito a Roma e ritirarsi dalla vita pubblica e passare il resto della sua vita in Vaticano in preghiera e digiuno, dopo aver eliminato tutti questi soggetti schifosi e molti altri (a costo di svuotare episcopato e presbiterio), tolto i vari commissariamenti ed aver invalidato certi suoi atti di governo.

  • EquesFidus ha detto:

    Credo che questo andrà a detrimento soprattutto della fede dei piccoli, che ciò sia vero o falso. E qui mi fermo. Il Pontefice non deve rinunciare, come alcuni asseriscono: dovrebbe controbattere, se tali osservazioni sono false, e rendere ragione del suo operato o tornare subito a Roma e ritirarsi dalla vita pubblica e passare il resto della sua vita in Vaticano in preghiera e digiuno, dopo aver eliminato tutti questi soggetti schifosi e molti altristoranti (a costo di svuotare episcopato e presbiterio), tolto i vari commissariamenti ed aver invalidato certi suoi atti di governo.

  • Claudius ha detto:

    Aspettiamo con ansia il prete piddino fantasma venire a spiegarci che va tutto bene, che siamo in ottime mani e che e’ solo tutto un complotto dei satanici Tradizionalisti, la vera causa di tutti i mali della Chiesa… 😉

  • Sempliciotto ha detto:

    “Il Diavolo fa le pentole, ma non i coperchi”!
    Finalmente un uomo della Gerarchia che agisce con Parresia…
    Ed eccoci al dunque, finalmente!

  • marco bianchi ha detto:

    Pubblicato anche da Lifesite,che ieri ha intervistato Viganò.Ma la solita ipocrisia di Bergoglio lo porta a scagliarsi contro gli altri.E al solito parla solo di pedofilia.Ormai l’omosessualità è più che sdoganata.A Dublino c’era abbondanza di bandiere arcobaleno.Questa è ormai la setta degli eretici e degli omosessuali.A ciascuno il suo.Non basta una elezione,forse anche manovrata,a fare un papa.Chi lo segue non ha più scuse.

    • Paolo Giuseppe ha detto:

      @ Marco Bianchi
      Scrivi: “Chi lo segue (il Papa) non ha più scuse”.
      Mi sono arrovellato per darti torto, ma purtroppo e ancora purtroppo hai ragione.

  • Elisabetta ha detto:

    Finalmente la verita’!!! Ringraziamo Card. Vigano con tutti i mezzi disponibile. Deve sapere che ha il nostro sostegno.

  • Ángel Manuel González Fernández ha detto:

    Stimato Direttore:
    Bisogna andare “all’inizio”:
    Anche Jorge Mario sapeva che il suo santo fondatore Ignacio non voleva che quelli della sua Compagnia fossero vescovi: “A me non mi scomoda il potere”, 60 ego intervista.
    Anche sapeva che il santo Francesco di Assisi non voleva che i suoi seguaci fossero vescovi: e Jorge Mario si traveste da Francesco di tradire
    E Jorge Mario non vuole sapere che è il profetizzato “Pastore stolto e Falso profeta” che prepara la strada l’Anticristo.
    E NON DIMENTICATE MAI:
    “Monsignor Forte ha infatti rivelato un particolare “retroscena” del Sinodo: “Se parliamo esplicitamente di comunione ai divorziati e risposati – ha riferito monsignor Forte riportando una battuta di Papa Francesco – questi non sai che casino che ci combinano. Allora non ne parliamo in modo diretto, fai in modo che ci siano le premesse, poi le conclusioni le trarrò io”:
    http://www.zonalocale.it/2016/05/03/-nessuno-si-deve-sentire-escluso-dalla-chiesa-/20471?e=vasto
    43 ego intervista:
    Domanda Jean–Marie Guénois de Le Figaro:
    “Avevo la stessa domanda, ma è una domanda complementare, perché non si è capito perché lei ha scritto questa famosa nota nella Amoris laetitia sui problemi dei divorziati e risposati – la nota 351. Perché una cosa così importante in una piccola nota? Lei ha previsto delle opposizioni o ha voluto dire che questo punto non è così importante?”.
    Pastore stolto e Falso profeta Francesco: “Io non ricordo quella nota”:
    http://w2.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2016/april/documents/papa-francesco_20160416_lesvos-volo-ritorno.html
    Saluti.

  • Lucius ha detto:

    Anche questa rivelazione dell’Arcivescono Vigano’e’un segno di Dio,che’possa servire a voltar pagina nella vita della Chiesa.

  • Lucius ha detto:

    …Speriamo che grazie a Dio che ha permesso la scoperta della verita’,grazie al l’Arcivescovo Viganò si possa voltare pagina,ricordando quanto scrisse S.Teresina del Bambin Gesu’…”Anche se avessi sulla coscienza tutti i peccati che si possano commettere, andrei, col cuore spezzato dal pentimento , a gettarmi tra le braccia di Gesu’, poiche’ so quanto Egli ami il figliol prodigo che ritorna a Lui.

  • Anonimo ha detto:

    Mi rivolgo a questo cardinale così pieno di zelo verso il “popolo di Dio” a tal punto da prenderlo e sbattergli in faccia “un mostro morale”.
    1. Il popolo di Dio non è stupido, caro cardinale. Non è che aspettavamo lei! La Verità di Dio rende liberi, non l’ esigenza di confessarsi al mondo prima di morire. “Scaricarsi” la coscienza mollando una bomba del genere su milioni di cattolici è semplicemente egocentrismo che di “caritatevole” non ha proprio nulla.
    2. Adesso il Cardinale può dirsi in pace e che si presenterà “pulito” davanti a Dio?
    3. La denuncia pubblica deve tenere conto delle fasce più deboli e dei temperamenti meno caritatevoli all’ interno di una faida tra credenti che sta rasentando un olocausto morale. E uno scisma!
    Ci sono modi e motivi per decidere di dire a mezzo stampa che il papa è complice indiretto di abusi che siano davvero per “il Bene della Chiesa?”.
    4. Il cardinale aveva già la coscienza pulita quando ha fatto il suo dovere nel relazionare i fatti. Il resto viene dall’odio ad personam che sta seminando zizzania su quel popolo che dice di voler proteggere. Mai una buona madre di famiglia sgancia tra i figli una bomba atomica sul padre! Si vede che di “materno” qui non c’è nulla. Farà solo danni alla fede della povera gente che in questo momento non ha neanche gli occhi per piangere e che ha solo Dio e la devozione dei semplici per restare in piedi e andare avanti. Io ho una figlia che è stata abbandonata dal papà, eppure, perché sappia amarlo prima di chiedere la verità storica (da adulta, si capisce, e dovrà chiederla lei!) le parlo di un grande buon padre. La carità copre una moltitudine di peccati, dice San Paolo: che si fa? Si denuncia San Paolo per complicità al peccato?
    5. Adesso che una bombetta è stata sganciata sui giornali, cosa accadrà del gregge? Cosa se ne fa di una verità storica e circostanziale del genere? Pensa davvero che possa salvare la Chiesa con una dichiarazione ed una richiesta di dimissioni?
    Un cardinale spaventato dal giudizio di Dio perché non smerda pubblicamente un pontefice? Cosa crede di poter risolvere così?
    La crisi della Chiesa? Devo concludere che di questi tempi oscuri abbia capito molto poco questo prelato. Crede di portare la Luce nel mondo della Chiesa con un atto di tale ripugnanza da non comprare nessun giornale che si presta a pubblicare schifo? E con lo schifo pubblico si può pensare di risolvere qualcosa?
    Premetto che non sono partigiano di nessuno se non di Gesù Cristo. Ma sotto la Croce non vi è nessun giudizio né atto di accusa verso Giuda Iscariota da parte di chi aveva saputo tutto la sera del giovedì Santo a tavola. Con la testa poggiata al petto di quel Cristo che oggi, con questo atto teatrale di ulteriore precipizio della Chiesa, piange sulla inutilità del Sangue versato.
    Caro cardinale, confessi il suo orgoglio spropositato e si faccia carico dei danni che creerà inutilmente nella fede dei più piccoli. Si ricordi che queste verità fanno solo bene a lei e a chi vende giornali.
    Fossi al suo posto chiederei perdono alla Chiesa stessa oggi. E ritirerei il documento.
    Si può e si deve agire da Buon Pastore e da padre di famiglia. Avvelenare la Chiesa a mezzo stampa non libera un bel niente. Anche lei, caro cardinale, ha preso un bel granchio sul significato della Verità.
    Pregherò per lei e per coloro, ormai troppi Giuda che vogliono avere ragione sulla pelle dei piccoli credenti. Otterrete l’effetto contrario! State buttando benzina sul falò sbagliato.
    Io perdonerei Francesco fino a 70 volte 7. Così mi dice il Vangelo verso chiunque! Non mi insegna a mettere in piazza i panni sporchissimi. State facendo a pezzi il Corpo Mistico della Chiesa di Dio. Può farla stare in pace questo?

    • Mari ha detto:

      Questo è ciò che questa vicenda paradossale mi ha fatto tornare in mente un aneddoto che ho letto a proposito di Stalin.

      Quando il dittatore finiva i suoi discorsi davanti agli esponenti del partito partiva un applauso che continuava, continuava, continuava, continuava… i presenti incominciavano a guardarsi preoccupati ma applaudivano ancora e ancora e ancora… solo quando, alla fine, uno si rassegnava a smettere per primo, smettevano anche gli altri (ma il poveretto finiva, come minimo, in Siberia con tutta la famiglia).

    • Gian ha detto:

      Se c’è un esaltato in questa storia quello sei tu anonimo, datti una calmata. La “povera gente che non ha neanche gli occhi per piangere” non ha bisogno di continuare ad essere ingannata, ha bisogno di ascoltare parole di vita eterna (non stronzate sull’ecologia, la falsa missericordia, le dottrine addomesticate per compiacere) e soprattutto ha bisogno di VERITA’ dopo anni di anestetico, anche quando la Verità fosse dolorosa. Insabbiare e raccontare menzogne non porta alla salvezza, la sola cosa che conta.

      • Vittorio ha detto:

        Non conosco i casi personali . La pedofilia va combattuta. Ma e’ una malattia. Non penso ci voglia la gogna pubblica. Anche perché non tutti i pedofili sono attivi…ho letto. Cosi come chi da’ del sodomita….In realta’, da amici, l atto e’ molte volte assente. Vigano’ non dice tutto quello che sa…..Prego per tutti e esco da questi discorsi tanto non pratico….
        Son d’accordo che la parresia vada fatta nei tribunali e non dai pulpiti. Imho

    • Claudius ha detto:

      “Pregherò per lei e per coloro, ormai troppi Giuda che vogliono avere ragione sulla pelle dei piccoli credenti.”

      Amico, dammi retta: prega soprattutto per te stesso.
      Ciao, caro.

    • IM ha detto:

      Caro Anonimo, se non sei Bergoglio, è forse grazie a persone come te che la Chiesa si è ridotta a questo stato. Ci vuoi dire che l’omertà imposta con metodi mafiosi è stata insegnata nei Vangeli? Chi ha paura della verità è complice di Satana. I piccoli di cui parli, che potrebbero essere scandalizzati dalla verità, ritieni che invece faranno un cammino di salvezza protetti dalla menzogna e violentati sessualmente dai menzogneri? E’ proprio vero che se qualcuno si decide a dire la verità sarà crocifisso come il Maestro. Cercano un boia per Viganò: sei disponibile?

    • PIER LUIGI TOSSANI ha detto:

      @Anonimo

      …calma, aspettiamo un attimo…non la vedo così tragica.

      Con Bergoglio abbiamo già sperimentato di tutto. Dallo sdoganamento dell’adulterio che lui ha fatto con AL, con le relative mancate risposte ai Dubia canonici, alla riabilitazione dell’eresiarca Lutero. Dalla beatificazione pratica del “desperado” rivoluzionario e sanguinario, con outing omosessuali e pedofili, che fu don Lorenzo Milani, alla proiezione degli scimmioni su San Pietro. Dall’affermazione che l’Islam è una religione di pace, al favoreggiamento sistematico dell’invasione dell’orda dei barbari, perché secondo Bergoglio “senza i migranti l’Europa si svuota”, quando invece è lui che collabora a svuotarla, sdoganando l’adulterio. E anche, in ultima, Bergoglio svuota l’Europa con la propaganda omofila-LGBT di James Martin SJ all’IMF, che lui ha avallato, nonostante il popolo, con una petizione di 15.000 firme, lo avesse implorato di non farlo.

      Quindi, se dopo di questo, siamo rimasti fedeli alla Chiesa cattolica, pur dissentendo severamente da Bergoglio, reggeremo anche quest’ultimo evento, che andiamo intanto ad approfondire su “La Verità”.

      Se uno lascia la Chiesa cattolica solo per quel che ha affermato Viganò, vuol dire che non aveva una fede solida, e che stava solo aspettando un alibi per andarsene.

      Aspettiamo anche quindi, molto prudentemente, prima di censurare così severamente Mons. Viganò… ci sta che, alla fine, lo si debba ringraziare.

    • Ira Divina ha detto:

      Se uno si è svuotato la coscienza, anche se un po’ fuori tempo, non significa che non doveva farlo. Poi El Papa che è abituato a non scaricarsela imputando ad altri gli errori farebbe bene a non chiedere ai fedeli di fare penitenza e preghiera, ma di vestirsi lui in primis e così di seguito tutti i vescovi e il basso clero di sacco e cosparsi di cenere, digiunare e invocare il perdono di Dio per 40 giorni. Poi dopo questa quaresima assumere ciascuno le proprie responsabilità con le dimissioni dall’alto in basso di quelli coinvolti, se fosse anche il Papa, e iniziare un tempo di rinnovamento della gerarchia che direttamente o indirettamente fosse implicata a tutti i livelli. Io provvedere anche a purificare la pravda vaticana complice di questo strano pontificato. La sfacciataggine di certi personaggi filo padrone ha disturbato lo stomaco anche di chi abita i cieli!

      • Vittorio ha detto:

        Don Ira, lascio a voi canonisti….tutti siamo peccatori, pure i papi…pero’ il papà ha una funzione…indipendentemente da chi e’ (la storia ne e’ piena)…mi sembra si sia sempre allo stesso punto….si puo’ sfiduciare un papa? Lo avrebbero GIA’ fstto?!

  • don Armando Maria Loffredi osb silv. ha detto:

    Ave Maria! Mamma mia, in che mani siamo capitati, e povera Chiesa di Dio! Madonna mia aiutaci Tu! Aiuta e salva la Santa Chiesa di Dio!

    • sabino ha detto:

      ANONIMO
      Insomma il male non starebbe nel comportamento, se vero, del papa che ignora il gravissimo comportamento di un cardinale e le sanzioni di cui era stato colpito ed anzi eleva ai supremi vertici gerarchici gli amici e sodali del traditore, ma la rivelazione del fatto. La cosa più importante quindi è che tali cose non si sappiano e non il fatto che si perpetuino a danno dei piccoli anche lasciando i colpevoli al loro posto ed anzi incrementandole con nomine di persone della stessa cerchia. A parte l’ovvia considerazione che oggi è impossibile che prima o poi tali notizie rimangano segrete e che più si tarda a conoscerle e maggiore diventa il male cagionato. Se mai, al nunzio lei poteva rimproverare di non aver parlato prima.
      Piuttosto preghi per tutti coloro che sono venuti meno al loro dovere affinchè il Signore apra il loro cuore al pentimento.

  • Gian ha detto:

    Si poteva fermare prima? Vieni presto Signore Gesù.

    • Mari ha detto:

      Mi ostino a credere che il proverbio “Non cade foglia che Dio non voglia” esprima una verità che noi “moderni” ormai attribuiamo solo alla sensibilità religiosa ma che cozza con la nostra superba presunzione tecnico-scientifica.

      Noi CATTOLICI stiamo riducendo le parole “Dio Padre ONNIPOTENTE, CREATORE E SIGNORE DEL CIELO E DELLA TERRA, DI TUTTE LE COSE VISIBILI E I N V I S I B I L I ” a una VECCHIA tiritera ereditata da una sensibilità “medioevale”.

      Per noi queste parole, ripetute tutte le sante domeniche, NON VOGLIONO PIU’ ESPRIMERE LA NOSTRA FEDE ASSOLUTA IN DIO.

      Mi è stato riferito di un parroco che, predicando in chiesa, ha maledetto la “morte bastarda” che si è presa il defunto, ancor giovane e con famiglia, anziché aiutare a riflettere che volontà di Dio ha i suoi “perché” che a noi, piccoli uomini, non è dato spiegare… e ha scandalizzando solo quei pochi che, memori dell’insegnamento cattolico che ai più giovani è stato COSCIENTEMENTE(a questo punto, purtroppo, credo,) negato negli ultimi 50 anni, avvertono la montante eresia che li ha lasciati allibiti.

      D’altronde noi non siamo più neppure capaci di ringraziare di quanto di buono abbiamo perché ce ne sentiamo gli unici artefici.

      E i “Novissimi” sono scomparsi non solo dalla predicazione, ma, da quello che sta accadendo, anche, e manifestamente, dalla coscienza di altissime personalità della nostra amata Madre Chiesa (e dico questo senza ironia ma con una stretta dolorosa al cuore).

      Credo che Dio abbia permesso a questo schifoso bubbone di crescere nella nostra amata Madre perché, quando i SEGNALI che il cammino intrapreso da troppi uomini di Chiesa (da più 50 anni in qua) fosse quello sbagliato erano più che manifesti (PRATICANTI RIDOTTI AL LUMICINO, VOCAZIONI SACERDOTALI IDEM, ecc. ecc.) non erano però abbastanza SCHIFOSI per risvegliare i cattolici dallo strascicato, volgare e pantofolaio (ma comodo) modo di vivere la fede.

      Gli egiziani hanno dovuto sopportare 10 terribili piaghe (che noi oggi definiremmo “calamità naturali”) prima che il faraone si decidesse a fare la volontà di Dio: ora noi siamo ormai senza preti (… la mia parrocchietta lo condivide con altre tre) e le chiese anche la domenica sono quasi vuote… e quando si sentono i preti (e non solo) sparare eresie nessuno fa una piega…

      Per tanti lo sfacelo è logico e naturale e si sono trovate le spiegazioni più rassicuranti e comode per non affrontare alla radice il MALE… il faraone si è svegliato prima… noi cosa aspettiamo? Altri 50 anni?

      Forse ci voleva il TANFO NAUSEABONDO di questo CARNAIO PUTRESCENTE per risvegliare le coscienze… forse.