Afferra i Voti e Scappa. Il Caso della destra in Umbria (e Piemonte, e Lombardia…)

21 Giugno 2022 Pubblicato da 25 Commenti

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, mi giungono messaggi da luoghi diversi su una forma di malcostume politico piuttosto miserabile, all’insegna dell’afferra i voti a scappa…ma leggete voi stessi.

§§§

 

Ciao Marco,

 

Devo metterti al corrente di un fatto gravissimo: siamo stati traditi!

 

Nel 2019, durante la campagna per le elezioni politiche della Regione Umbria, la candidata per il centro destra in quota Lega, Donatella Tesei, ha sottoscritto un impegno politico con CitizenGO e tante altre associazioni promettendo di contrastare la pericolosa agenda LGBTQ e l’ideologia gender.

 

Un impegno sottoscritto pubblicamente con la sua firma che gli ha assicurato il sostegno e il voto di migliaia di famiglie, permettendogli di essere eletta presidente della Regione Umbria.

 

Ebbene, oggi Donatella Tesei ha deciso di rompere in maniera vergognosa il suo patto politico con CitizenGO e le famiglie, tradendo il loro sacro voto elettorale con la concessione del patrocinio della regione al gay pride in Umbria!

 

Patrocinare con i soldi pubblici un evento come il gay pride significa finanziare e sostenere politicamente chi sponsorizza e promuove la blafemia, l’idottrinamento gender per bambini, le adozioni e i matrimoni gay, l’aberrante pratica dell’utero in affitto, la carriera Alias nelle scuole e, soprattutto, leggi liberticide con cui si vorrebbe tappare la bocca a tutti i dissidenti del pensiero unico LGBTQ come il DDL Zan!

 

E questa sarebbe la coerenza politica che la Lega e il centro destra riserva alle famiglie e ai loro elettori?

Si tratta di un fatto gravissimo di fronte al quale non puoi rimanere in silenzio!

FATTI SENTIRE! Firma subito la petizione e manda un messaggio a Donatella Tesei e a Matteo Salvini: i patti politici vanno rispettati! Ritirate immediatamente il patrocinio dal gay pride in Umbria o ne pagherete le conseguenze alle prossime elezioni!

Con il suo patrocinio, Donatella Tesei ha esplicitamente deciso di sostenere il manifesto politico dell’Umbria pride, dove si legge a chiare lettere che lo scopo della manifestazione è quello di portare CAOS E DISORDINE.

Nel manifesto pubblicato si può leggere testualmente:

“Percorreremo le strade che ci appartengono, inneggiando e invitando al caos […] contro i canoni del maschio, bianco, occidentale, eterosessuale, cisgender, abile, borghese e cristiano […] Per le identità trans* e non binarie, per le persone di qualsiasi identità […] Caos per rivendicare il riconoscimento di tutte le formazioni famigliari, di qualsiasi coppia o singol* […] per l’accesso alla genitorialità completa, all’adozione, alle pratiche di procreazione medicalmente assistita e gestazione per altr*”.

Caos e disordine contro la fede dei cristiani, contro la famiglia naturale, in favore dell’ideologia gender e dell’identità fluida, per la legalizzazione dell’inseminazione artificiale e dell’utero in affitto.

È per questo scempio che la Tesei ha deciso di tradire il voto e la fiducia delle famiglie. Donatella Tesei pensa che tradendo il patto con le famiglie e aderendo all’agenda LGBTQ si assicurerà la vittoria alle prossime elezioni?

E la Lega è disposta a lasciar correre? Matteo Salvini non ha nulla da dire al riguardo?

Possiamo ancora permettere che il voto delle famiglie venga rispettato. Ma abbiamo poco tempo ed ho bisogno del tuoaiuto!

AGISCI SUBITO! Firma la petizione per mandare un messaggio chiaro e forte a Donatella Tesei e al segretario della Lega, Matteo Salvini: no al patrocinio al gay pride in Umbria! Siete ancora in tempo per fare la cosa giusta.

Sarò schietto con te: se non agirai subito, il voto dei cittadini che hanno a cuore i valori della vita, della famiglia e della libertà sarà considerato carta straccia. Non soltanto in Umbria, ma ovunque!

La Tesei penserà che in fondo il suo vergognoso cambio di casacca non gli è costato nulla, e darà un esempio di mala-politica ad altri mettendo a rischio tutto il mio ed il tuo impegno in difesa dei nostri valori.

 

Non puoi permettere che ciò accada.

 

Il nostro messaggio deve essere chiaro: se siete disposti a tradire i nostri valori, preparatevi a pagarne le conseguenze!

 

Devono temerti affinché ti rispettino. La Lega ed il centro destra devono capire che non possono permettersi di tradire le famiglie e la loro fiducia.

 

La manifestazione dell’Umbria pride si terrà il 24 e 25 giugno. Ci rimane poco tempo, agisci subito prima che sia troppo tardi!

Firma subito per mandare il tuo messaggio a Donatella Tesei e a Matteo Salvini: se siete disposti a tradire i nostri valori, preparatevi a pagarne le conseguenze nelle prossime elezioni!

 

Fagli capire che facciamo sul serio! Conto su di te. Grazie

 

Matteo Fraioli e tutto il team di CitizenGO

 

PS: Donatella Tesei, presidente della Regione Abruzzo, pensa di poter stralciare il patto stipulato con le famiglie sostenendo il gay pride e l’agenda LGBTQ senza subire conseguenze.

 

Dobbiamo fargli capire che tradire le famiglie significa commettere un errore colossale.

 

Tu puoi fare in modo che quel patto venga rispettato. Come? Una volta firmata la petizione, automaticamente sarà inviato un messaggio alla Tesei e al segretario della Lega, Matteo Salvini. Più persone firmeranno, più messaggi saranno inviati, più avremo la possibilità di farci ascoltare.

 

Ecco perché è fondamentale che tu condivida subito la petizione su Whatsapp con tutti i tuoi contatti e su tutti i tuoi social (Facebook, Twitter, Telegram). Così facendo, triplicheremo l’impatto della nostra campagna! AGISCI ORA!

 

Maggiori informazioni:

Manifesto “Umbria pride caos”

https://www.umbriapride.it/manifesto-2022/

Tesei aderisce a Manifesto per la famiglia

https://www.ansa.it/umbria/notizie/2019/10/17/tesei-aderisce-a-manifesto-per-famiglia_956ec7ef-123d-433f-9338-0893e4549f8a.html

Il Family day attacca Donatella Tesei per il patrocinio concesso dalla regione all’Umbria Pride: “ci ripensi o ce ne ricorderemo. Intervengano i leader nazionali”

https://www.virgilio.it/italia/terni/notizielocali/il_family_day_attacca_donatella_tesei_per_il_patrocinio_concesso_dalla_regione_all_umbria_pride_ci_ripensi_o_ce_ne_ricorderemo_intervengano_i_leader_nazionali_-69135507.html

Umbria Pride, tra orgoglio Lgbti e scontri nella Lega in affanno

***

 

COMUNICATO STAMPA

Piemonte. Pro Vita Famiglia: su patrocinio Europride Cirio si gioca rielezione

Torino, 20 giugno 2022

«Vorrei ricordare al Presidente Cirio che prima dell’Europride del 2026 si svolgeranno le elezioni regionali in Piemonte nel 2024, e se si presenterà agli elettori avendo concesso all’evento arcobaleno il patrocinio della Regione, non credo che sarà ancora lui il Presidente quando l’Europride avrà luogo», lo afferma Jacopo Coghe, portavoce della onlus Pro Vita & Famiglia, in merito alla possibilità che il governatore del Piemonte Alberto Cirio possa concedere il patrocinio della Regione all’Europride del 2026, come richiesto dalle associazioni LGBT che vogliono candidare la città di Torino a sede della manifestazione.

«Alberto Cirio e la sua maggioranza di centrodestra – continua Coghe – non sono stati eletti grazie ai voti delle potenti associazioni arcobaleno dei salotti radical chic di Torino, ma grazie a decine di migliaia di famiglie, di madri e di padri di tutto il Piemonte, che non vogliono la promozione dell’utero in affitto, di matrimoni e adozioni gay e dell’ideologia gender-fluid nelle scuole, tutti punti dell’agenda politica dei gay pride. Chiediamo a Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia di esprimersi con nettezza contro l’ipotesi di concedere il patrocinio del Piemonte all’Europride, sapendo che sulla difesa della famiglia, dei bambini e della libertà educativa gli elettori di centrodestra non sono disposti a transigere e si regoleranno di conseguenza in cabina elettorale», conclude Coghe.

 

COMUNICATO STAMPA

Gay Pride. Pro Vita Famiglia. Regione Lombardia avalla gender e utero in affitto

Milano, 15 giugno 2022

«Parlando di “gesto simbolico ma concreto” la Regione Lombardia darà concretamente il suo appoggio ad una manifestazione come il Gay Pride che, ormai lo sappiamo e ne abbiamo avuto prova, porta avanti istanze discriminatorie, pericolose e spinge all’illegalità dell’utero in affitto. Il Pride, infatti, e quello di Milano non farà eccezione, si fa portavoce della teoria gender nelle scuole e ai danni dei più piccoli, degli asterischi nella grammatica, dei bagni neutrali, della carriera alias, nonché dell’adozione di bambini per persone dello stesso sesso, e, cosa ancora più grave, della barbara pratica dell’utero in affitto. E’ questa la “società più giusta ed equa” di cui parla la mozione approvata dal Consiglio Regionale? E se davvero non c’è nulla di male, perché il voto è stato segreto? Forse i consiglieri lombardi hanno paura di essere smascherati per la loro ipocrisia e per cavalcare, ora, l’onda dell’ideologia LGBTQIA+ dopo essersi fatti portavoce, in passato, di istanze pro family?». Così Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus.

 

§§§




I PADRONI DEI SOCIAL – E GOOGLE – CERCANO DI FAR TACERE STILUM

CURIAE.

SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:

IT79N0200805319000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae



viganò, tosatti,

Ecco il collegamento per il libro in italiano.

And here is the link to the book in English.

Y este es el enlace al libro en español


STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti, con questo logo:

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Categoria:

25 commenti

  • Mimma ha detto:

    @Stefano Raimondo
    Lei ha capito perfettamente che cosa c’è in gioco.
    La cultura della cancellazione , che ovviamente è non cultura, mira a disumanizzare la creatura più perfetta di Dio, rendendola schiava, prima delle proprie voglie e poi dei poteri forti.
    Da ciò risulta evidente la natura diabolica di questo piano: Satana odia Dio e l’uomo e sa che il più grande dolore che può dare al Cuore di Cristo é strappargli le anime.
    Ma sa anche come attirare a sé gli sprovveduti, gli omuncoli che si credono forti e liberi solo se sono sani di corpo e se soddisfano ogni piacere.
    Ora più che mai invece bisogna curare lo spirito ed essere pronti a ogni evento, anche estremo, avvinghiati alla vera Vite per essere tralci fruttiferi e per non finire nelle trappole degli uomini indemoniati.
    Forse dobbiamo avere il coraggio di dirci che è meglio morire con dignità e onore che vivere da servi e con disonore.
    Era, questo, un concetto comune dell’antichità pagana, quando uomini e donne si gloriavano di esser eroi.
    Oggi siamo scaduti al gender, orrore ottuso contro natura e contro logica, che non conoscono nemmeno i pollai, dove le galline sono galline e depositano le uova e i galli si chiamano all’alba, col loro grido ben maschio, da una contrada all’altra,felici d’esser vivi.

    • stefano raimondo ha detto:

      Sì. Giusto anche il suo richiamo all’eroismo, che una certa interpretazione del cristianesimo vorrebbe escludere (si pensi a tutta la previdenza che c’è in giro, previdenza sanitaria, economica, ecc.; tutto questo assicurarsi un futuro tranquillo, questo patetico rinviare la morte, a mio avviso non è assolutamente cristiano).

  • Mimma ha detto:

    @Occhi Aperti
    Con il suo pseudonimo furbetto Lei non si può smarrire…
    Scherzi a parte!
    Qualcosa si muove, di genuinamente cattolico; mi riferisco al prof Viglione e al suo Liberi in Vetitate , che al Nord sta raccogliendo consensi lusinghieri. Io mi fido e apprezzo i venti punti del progetto ma non ho più verve nè vigore fisico, altrimenti lo avrei aiutato qui in Siclia.
    Quanto crescerà e fin dove arriverà è ancora presto per dirlo,tuttavia è già un punto luce, con un programma chiarissimo e soprattutto scevro da ammiccamenti al mondo progressista , a quello liberale e al corso papalino.
    Veda un po’ se la convince…
    Ricambio cordiali saluti

    • OCCHI APERTI! ha detto:

      OCCHI APERTI! non vedo come possa essere preso per uno “pseudonimo furbetto”, cara Mimma. Avendo, non a caso, un punto esclamativo a definire una auspicabile intenzione/esortazione rivolta a tutti, dati i tempi…E gli inganni.

      Ma, a parte questa inutile precisazione, le rispondo: no, Viglione non mi convince affatto.
      Tengo anch’io d’occhio Liberi in Veritate, ovviamente, ma questo rappresentante di “spicco” di certo cattocapitalismo emergente, di fazione tradizionalista “bellicosa” e ultrà, a me non ispira proprio. Almeno per ora.

      A mali estremi, estremi rimedi?? Vedremo come giocarcela…

      Ringrazio della gentile risposta e saluto.

  • Paoletta ha detto:

    va bene la falsita’ dei politici, ma questa lobby deve essere veramente potente, se riesce anche a fare pressione sulle grandi corporations affinche’ usino ovunque i colori arcobaleno…se la British Airways deve cedere cosa vuoi che faccia la governatrice dell’Umbria?

    • stefano raimondo ha detto:

      “…questa lobby deve essere veramente potente…”

      Da un po’ di tempo faccio caso alle pubblicità dove vengono sdoganate certe schifezze: ne ho vista una nuova ieri sera dove una donna chiama “tesoro” un’altra donna, poi c’è ad esempio quella di una carta di credito dove due uomini barbuti si baciano a teatro; furbescamente alternano queste immagini con immagini di bambini o di coppie etero, in modo da “normalizzare” la cosa. Questi malati sono sovraesposti: rappresenteranno forse lo 0,5% della popolazione, eppure dalle pubblicità sembra che siano molti di più. Servirebbe ribellarsi e nel nostro piccolo fare delle liste di prodotti da non acquistare. Dare un segnale.

      Comunque sì, è una lobby potente ma non credo si tratti solo di omosessuali, c’è qualcosa di più, credo l’omosessualità venga esaltata perché al fondo c’è lo scopo di cancellare tutte le differenze, non solo quella di maschio/femmina (negata in nuce dall’omosessualità) ma anche le differenze tra i popoli; probabilmente ritengono che un uomo senza radici, senza una cultura di riferimento, sia maggiormente addomesticabile.

      Mi sbaglierò, e prima o poi approfondirò la questione, ma mentre in altri tempi il potere mirava a rafforzarsi esso stesso, per poter dispiegare meglio i suoi effetti, nei tempi attuali il potere mira più a indebolire coloro verso i quali la coazione viene esercitata.

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    Se c’è unico punto positivo in questi ultimi due anni da incubo… questo rappresentato da caduta totale di maschere da volti di partiti e loro rappresentanti… destra e sinistra hanno chiarito per chi ancora no avesse capito… di essere altro che due facce di istessa unica medaglia… tutti insieme appassionatamente quando s’è trattato di mettere agli arresti immotivatamente italiani… tutti d’accordo nel condurli per mano verso una fasulla vaccinazione rivelatasi in migliore di ipotesi inutile… tutti con sola voce a sostenere obbligazioni vaccinali varie di stampo nazista financo ad ultra cinquantenni indiscriminatamente… in queste ripugnanti operazioni hanno spiccato per identica protervia vari governatori satrapi locali in forza sia a destre come a sinistre. Ancora una volta uso strumentale di dx e sx ha avuto buon gioco ad evitare inneschi di unici conflitti sensati… quelli tra basso ed alto!…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Milly ha detto:

    …”E la Lega è disposta a lasciar correre? Matteo Salvini non ha nulla da dire al riguardo?”….credo sia ingenuo pensare che Salvini sua all’oscuro di quello che fa la Tesei, ormai, Lega e compagnia bella hanno preso una deriva che appare sempre più inartestabile!

  • Mimma ha detto:

    Ignoranti. Ladri. Traditori.
    Sono tutti così.
    Tutti. Ricordiamolo alle prossime elezioni.
    Se ci saranno.

    • OCCHI APERTI! ha detto:

      Tutti collusi…

      Cara Mimma, se – dopo la follia di questi tre anni – non avremo nuovi validi candidati che ci rappresentino per le prossime elezioni, che ci andremo a fare a votare, dopo lo smascheramento di Salvini e, peggio, Meloni??

      All’orizzonte si intravede una piccola luce che potremmo far crescere?? Questo a me preoccupa molto…

      Servono vocazioni politiche, genuine e sane, almeno quanto quelle religiose!!!

      Un saluto!

  • Eletti ed elettori ha detto:

    Quando andiamo a votare, cosa conosciamo di un candidato ? Poco o nulla.
    Dobbiamo informarci di più, anche se è faticoso e premiare la coerenza.

  • Giovanni ha detto:

    È meglio fidarsi di una vipera del Gabon, il cui morso uccide in pochi minuti, piuttosto dei politici. La loro parola vale molto meno di un grumo di saliva.

  • Slave of JMJ ha detto:

    I just saw my missing son Asher’s priest’s FB page and it was shocking… the priest Father Meeuwsen is now endorsing evil V*acs for kids! This is horrible!
    https://www.facebook.com/SEASAloha/

  • Lili ha detto:

    Stiamo perdendo di tutti i fronti!
    Tradimenti a gogo da tutte le parti!
    Come difenderemo i nostri figli quando intorno a loro la fascia arcobaleno strige sempre più…

    • Nicola ha detto:

      C’è un’unica soluzione. Affidarli a Maria Santissima in due modi. 1) Atto di affidamento a Maria per i propri figli in importanti date mariane e rinnovarlo ogni anno. 2) pregare il Santo Rosario ogni giorno ( almeno una Corona) ed affidarli a Maria quando c’è un Mistero che riguarda la famiglia o Maria . Esempio la Nascita di Gesù oppure Maria incoronata Regina del Cielo e della Terra oppure oppure quando Maria e Giuseppe portano Gesù al Tempio ( ” una spada ti trafiggera’ il cuore “) ecc ecc. Provare per credere . Da che ho scoperto l’Affidamento a Maria grazie a Padre Livio Fanzaga la mia vita è cambiata. Detto da un ex ateo. Un cordiale saluto. Le posterò dopo questo mio post una storia che mostra la potenza di una sola Ave Maria al giorno. A dopo.

    • Nicola ha detto:

      Cara Lili , ecco la storia, ecco come una sola Ave Maria al giorno può salvare un’anima. Faccia pregare almeno una Ave Maria al giorno ai suoi figli ed anche ai suoi cari. Un caro saluto.

      http://www.luigiaccattoli.it/blog/cerco-fatti-di-vangelo/8-celebrazione-ecclesiale-della-propria-morte/tonino-colombani-il-mangiapreti-convertito-dall%e2%80%99ave-maria/

    • Rolando ha detto:

      Lili cara, il buon Dio ha inventato e fatto apparire vistoso in cielo il primo arcobaleno dopo aver eliminato tutte le zozzurre. A farlo proprio furono i puri superstiti. È stato Dio o il Diavolo a trarre in equivoco i politici con i colori dell’arcobaleno?

  • Pifferaio Sol ha detto:

    e vabbè Coghe , questo impegno lo ha firmato nel 2019 , sai quante cose son cambiate da allora ? La fine di Trump, l’avvento di Bidet , Il Covid, la War in Ukraina, Draghi premier, Berlusconi con nuovo trapianto e nuova moglie , la fine dei 5Stelle ….la semi vittoria di Macron in Francia, la permanenza diel direttore Sangiuliano e della Moreno al TG2Post … La ri-riconversione di Socci , ecc. E cche vuoi che sia na disoccupata alla presidenza dell regione ?

    • Lo stonato ha detto:

      Dice bene caro pifferaio. Dal 1919 molte cose sono cambiate. Certo, non c’è più Trump.
      Ma l’attacco alla famiglia precede di parecchi anni l’ingresso della cosiddetta famiglia Obama alla White House. Quello che volevo farle notare era che la CIA si era adoperata proprio perché la famiglia scelta come inquilina della White House corrispondesse a criteri progressisti se così vogliamo chiamarli. Se non ci fosse stata una precedente propaganda una famiglia ecumenica e filoislamico come gli Obama non avrebbe raggiunto la presidenza.
      Ma tutto ciò che riguardava quella famiglia fu silenziato. Solo dopo anni venimmo a sapere che le figlie erano state concepite con l’inseminazione artificiale e in vista di una possibile successiva carriera politica della signora Obama.

  • Marco Matteucci ha detto:

    Come le suore moderniste; prendono i voti si .. ma non di castità!

  • CAGI41 ha detto:

    Attenzione! Non è possibile firmare: manca il link necessario, quello indicato non funziona.

  • Olly detta Olivia ha detto:

    ancora qualcuno casca nella illusione di avere garanzie da parte di un candidato ad una carica di amministratore pubblico in materia morale e poi si pente e scrive che “ci hanno tradito” ?
    Ma sai Salvini , o Meloni, quanto son pronti a sottoscrivere
    detto impegno e poi non rispettarlo spiegando che importante è non far vincere la sinistra e poi importante è non rompere la coalizione e poi ancora è importante la legge di bilancio, ecc. Ma dopo 40 anni di governo della DC ci si meraviglia ancora ? ma dopo le performance di cattolici”affidabilissmi ” come Lupi , ci si meraviglia ancora ? Ma dopo il comportamento di quella specie di cavernicolo furbacchione quale ADINOLFI che si presenta alle amministrative con un partito di matrice cattolica-LGBT ? Ma va Coghe …

    • Davide Scarano ha detto:

      Cara Signora, un conto è non stupirsi, un conto è giustificare le giravolte. Sappiamo che gli umani sono deboli e traditori, se non altro perchè hanno ereditato il peccato originale, ciò non toglie che occorre “sforzarsi di passare dalla porta stretta”, seguendo l’insegnamento di Cristo. Sicuramente la Tesei ha scelto la strada più facile che, proprio o anche per questo, non è quella giusta.

Lascia un commento