Draghi, le Menzogne e la Premessa Falsa. Commentano Adinolfi e Travaglio.

12 Gennaio 2022 Pubblicato da 16 Commenti

***

12 gennaio 2022, Anno Primo dell’Era Draghista

***

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, siamo rimasti molto colpiti dalla Conferenza Stampa del Presidente del Consiglio per una serie di ragioni. La prima, non nuova, che mentendo incita all’odio contro milioni di persone che a buon diritto preferiscono non farsi iniettare a proprio rischio e responsabilità una terapia sperimentale poco efficace verso contagi e infezione, e con grosse pericolose incognite. Forse lo fa per nascondere gli evidenti fallimenti di una politica anticostituzionale, discriminatoria, vessatoria e perdente da un punto di vista sanitario ed economico: ma lo fa; e mentendo spera di arrivare al Quirinale. La seconda ragione, purtroppo anche quella non inedita, sta nel comportamento dei giornalisti presenti incapaci di porre un qualsiasi quesito che potesse disturbare in qualche maniera il Conducator. Romania di Ceausescu e la felice Corea del Nord avevano ed hanno una stampa così. Unica nota positiva: questa volta non hanno applaudito il Piccolo Padre. Non sono il solo, però ad essere rimasto attonito. Qui sotto trovate quello che pensa Mario Adinolfi, Presidente de Il Popolo della Famiglia. E subito dopo, un commento di una sponda ben lontana da Adinolfi, quella dove scrive Marco Travaglio. Buona lettura.

§§§

 

LA PREMESSA FALSA

di Mario Adinolfi

Il 22 luglio 2021 Mario Draghi definì il green pass uno strumento con cui “i cittadini possono svolgere attività con la garanzia di ritrovarsi tra persone che non sono contagiose”. Io sono qui per accusare il presidente del Consiglio italiano e i partiti che lo sostengono: avete fatto decreti su decreti fondati su questa premessa falsa. Avete avuto piena consapevolezza di quanto la premessa fosse falsa, perché il contagio si è diffuso attraverso la sensazione di sicurezza che ogni cittadino che voi avete vaccinato e a cui voi avete consegnato un green pass ha intascato con esso, ma avete continuato a legiferare come se la premessa fosse vera.

Io sono qui per accusare il presidente del Consiglio italiano e i partiti che lo sostengono di aver costruito un capro espiatorio, affermando che erano i non vaccinati a diffondere il virus e a oberare di conseguenza il sistema sanitario, creando un clima infame nel Paese e limitando i diritti costituzionali fondamentali di costoro in un modo che non ha precedenti ed in pura malafede, perché la premessa su cui tutto fondavate ormai la sapevate falsa.

Non paghi avete stabilito una serie di provvedimenti, con tre decreti legge in dieci giorni nelle feste natalizie, che non ha eguali al mondo stabilendo un obbligo vaccinale generalizzato e scientificamente e giuridicamente insensato per metà della popolazione italiana, quella over 50 a cui si accompagnano i familiari, vessandola ulteriormente e costringendola a vivere senza stipendio e senza potersi muovere o anche solo bere un caffè all’aperto, dove i rischi di contagio sono zero, per puro sadico desiderio di testare il limite di sopportazione di un popolo che sapete obbediente, mai rivoluzionario, cristianamente mite e disposto a chinare il capo davanti al potente.

Io sono qui per accusare il presidente del Consiglio e i partiti che lo sostengono di averlo oltrepassato quel limite: non basterà il collaborazionismo dei mass media censori e asserviti nell’era annunciata della “informazione somministrata” per contenere una rabbia che è sorda ma monta, nelle famiglie italiane stremate da politiche sbagliate fondate su una premessa falsa.

La Gran Bretagna vede contrarsi ormai da tempo il numero dei contagiati avendo scelto di non chiudere mai le attività, rifiutando ogni limitazione della libertà tenendo pieni gli stadi con centinaia di migliaia di persone senza mascherina ogni fine settimana, in un clima più rigido del nostro. Persino il dirigista Macron si è rifiutato di imporre l’obbligo vaccinale ai francesi, temendone la reazione e tutto il mondo libero ha fatto solo lo stesso.

Allora resta solo una domanda, presidente Draghi: perché solo in Italia, il paese con il tasso più alto di vaccinati al mondo, dovuto alla docilità popolare di cui sopra? Avete ricattato, hanno ceduto pressoché tutti al ricatto. Perché non vi è bastato? Perché perseguitare un manipolo di resistenti geloso dei propri diritti ma per niente pericoloso, disorganizzato, talvolta maldestramente vociante? Perché, presidente Draghi, perché continuare a decretare limitazioni furibonde dei diritti basate su una premessa che lei sa bene essere falsa? Perché dividere, infiammare, ferite così un Paese? Non attendo risposte, conosco il potere, non ne offre. Spero però che qualcuno prima o poi trovi il coraggio di rivolgerle queste domande guardandola negli occhi perché so, Dio se lo so, che non potrà far altro che abbassare lo sguardo.

§§§

 

A BABBO MORTO

(di Marco Travaglio – 7 Gennaio 2022)

Su un decreto che pare uscito da un manicomio o da un cabaret o dagli alcolisti anonimi – infatti persino Draghi si vergogna e manda avanti tre scudi umani col favore delle tenebre – qualunque discorso coerente sarebbe troppa fatica e troppo onore. Solo pensieri sparsi alla rinfusa.

È soltanto un caso che Mario Draghi faccia partire le nuove norme a scoppio ritardato, o a babbo morto, cioè fra 40 giorni, quando spera ardentemente di non essere più al governo?

Posto che i decreti sono ammessi solo “in casi straordinari di necessità ed urgenza” (art. 99 Cost.), che urgenza possono avere delle norme varate il 5 gennaio per scattare il 15 febbraio?

Quanto alla necessità: posto che i precedenti quattro decreti anti-Covid in un mese, tutti basati sull’equazione “vaccinati=sani, non vaccinati=malati”, dovevano ridurre i contagi, i ricoveri e i morti, che invece si sono moltiplicati, possiamo immaginare gli effetti del quinto, che corre dietro ai soliti No Vax (ormai meno del 10%) anziché far qualcosa per i 18 milioni di Sì Vax senza terza dose?

La vera necessità contro il Covid non sarà cancellare i cinque decreti sbagliati e farne uno giusto?

Posto che il vaccino non riesce a farselo neppure chi vuole (solo il 42% dei bivaccinati ha la terza dose), per i 5 mesi di ritardo del governo sui booster, si spera che l’obbligo non convinca nessuno dei 2,2 milioni di No Vax over 50 a vaccinarsi, sennò il sistema – già in tilt oggi di suo – collassa. L’unica chance di far funzionare il decreto è che nessuno lo rispetti.

Il 22 luglio Draghi spiegò il Green pass come “garanzia di essere tra persone non contagiose”: corbelleria scientifica, visto che Delta e ancor più Omicron contagiano vaccinati e non. Così come i tamponi ai turisti stranieri per bloccare Omicron alla frontiera. Ora il Super Green Pass per over 50 e il modello base per andare sui mezzi o in banca o dal barbiere non è più per fermare i contagi, che dei vaccini se ne fottono, ma per “salvare la vite” ai No Vax (quella dei vaccinati è salva per definizione). Lodevole proposito, ma allora perché non vietare per legge pure il suicidio? Il fatto che chi vuol salvare la vita ai No Vax contro la loro volontà pretenda contemporaneamente una legge per il suicidio assistito (omicidio del consenziente) aggiunge al tutto un tocco di surrealismo.

Siccome le code al gelo sono ancora poche, si sentiva giusto la mancanza di quelle fuori dalle banche e dalle poste per controllare i Green pass o i tamponi.

Per gli over 50 disoccupati sorpresi a zonzo senza vaccino, multa di 100 euro: sempre meno di un tampone molecolare.

Trovata sul web: “Una delle più importanti differenze tra gli uomini e gli animali è che gli animali non permettono al più idiota di diventare capobranco”.

§§§




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Ecco il collegamento per il libro in italiano.

And here is the link to the book in English.

Y este es el enlace al libro en español


STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , ,

Categoria:

16 commenti

  • massimo trevia ha detto:

    DAL LIBRO DI GUNNAR SPADADIFUOCO.
    “Temi la giustizia di Gunnar,o drago! Gunnar ti scruta bene……ti guarda negli occhi:capIra’ chi davvero sei! Sei forse abitato da una presenza oscura? O sei solo una forma animale ancora non lorda di sangue? Giacche’ molti sono i demoni che ambiscono ad incarnarsi nei draghi e a volte, anche se sembrano umani, questi demoni sono draghi! Con questo doppio gioco ,essi credono di sfuggirmi? Da demone a drago e poi repentinamente prendono forma umana ?…..Ma non sfuggiranno a Gunnar”!
    GUNNAR SPADA DI FUOCO,L’AMMAZZA DRAGHI.

  • Giovanni B. ha detto:

    Lo stesso Travaglio ha osservato che in tutti i cinque recenti decreti del governo c’è quest’unico obiettivo: colpire coloro che non accettano il vaccino, come fossero essi la causa unica e determinate di tutto ciò che stiamo vivendo. Concetto peraltro dal Premier stesso ribadito a chiare lettere nel recente incontro con la stampa.
    Ora, ci si può chiedere se, al di là di interessi economici o altre motivazioni poco chiare, non ci sia in questo anche la risultante di un tratto specifico di personalità, dal momento che tutto questo ossessivo insistere sui non vaccinati, piegarli oppure annientarli, viene proprio da D. stesso, quelli intorno a lui volendo solo accodarsi alla sua volontà.
    È notorio che i narcisisti, soprattutto quelli più hard, tendono a recepire ogni cosa come un fatto personale, un attacco direttamente portato al proprio ego (e questo rende, tra l’altro, assai problematico rapportarsi a questo genere di persone in ogni ambito, sia lavorativo che famigliare) .
    Ci può essere dunque anche questo aspetto a sostenere quella che appare sempre più come una guerra personale, condotta attraverso i mezzi dello Stato, contro un gruppo di persone percepite come disobbedienti ad una volontà propria, ostacolo che impedisce il raggiungimento dell’obiettivo posto fin dall’inizio a caratterizzare l’azione stessa di governo: inoculare tutto ciò che di umano si muove nei territorio governato.
    Tutti si devono inoculare perché questo Egli desidera, ma ciò non tanto per questioni di carattere specificamente sanitario, quanto altre motivazioni, tra le quali un posto non secondario detiene il prestigio personale: potersi presentare sulla scena internazionale, la sola che conta, come colui che ha vaccinato l’intera Nazione, questo costituirebbe una notevole gratificazione al proprio ego… Perciò, quanti meno sono quelli che non si vaccinano, tanto più deve diventare stringente l’azione nei loro confronti, affinché di essi non rimanga più traccia alcuna nel territorio del Draghistan.

  • Perfavore ha detto:

    Per favore non accostate questa banda di corrotti agli Alcolisti Anonimi: è un’ associazione di autoaiuto nata nel 1937 per recuperare alcolisti. A.A e Al-Anon (per le famiglie degli alcolisti) sono un prezioso aiuto per vite devastate dal problema dell’alcool, credo che vi si trovi molta più speranza e sanità mentale che in molti altri luoghi, quelli di governo per primi.

  • Pio g. ha detto:

    Mi stupisco di quelli che si stupiscono di Draghi.
    Il personaggio è così, degno prodotto dell’elite finanziaria. Semmai ci si dovrebbe stupire di partiti, come la Lega, che lo sostengono (non parliamo dei 5Stelle, ormai liquefatti e che sono stati funzionali al sistema di potere, evitando una più che probabile affermazione della destra dopo il golpe del 2011).
    I 5Stelle, a mio avviso, sono stati una creatura di laboratorio del Sistema per controllare la protesta, questo dovrebbe esser chiaro ai più, insomma, ma la Lega è un mistero grande.
    Si è abbarbicata al potere in diverse regioni e ora sta diventando una nuova DC, più rozza ma decisamente legata al Deep State. Regioni che andrebbero abolite, peraltro.
    Quindi, non c’è possibilità di ricambio democratico in Italia, in questo momento. A meno che non vi sia una pesante crisi economica mondiale che sconvolga gli equilibri internazionali e interni.

    • Januensis ha detto:

      Il movimento 5stelle era supportato dalla simpatia dell’establishment americano.
      Non era un movimento autoctono.
      Erano probabilmente a conoscenza del fatto che il vicino di casa di Beppe Grillo fosse uno delle migliaia di profughi giuliano dalmati che dovettero abbandonare Istria e Dalmazia al momento dell’arrivo dei comunisti titini.
      Ovvero una sinistra non comunista e nello stesso tempo filo iraniana, dato che la moglie di Grillo è iraniana.
      Si voleva, da lontano, condizionare la collocazione internazionale della nostra povera repubblica.

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    Servo di servi di quelli che davvero contano è fasullo tutto… da capo a piedi… quindi no può esprimere altro se no volgari falsità…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Creazionista ha detto:

    Profezia di Rasputin
    La notte dell’uomo bruciato.
    “Nella notte dell’uomo bruciato, il sangue scorrerà a fiumi nella Roma dei papi e dei lestofanti. Il popolo uscirà sulle piazze accecato da un odio covato da tanto tempo e sulle picche lorde di sangue vedrete le teste dei politici, dei nobili e del clero.
    Il corpo di un uomo venerando sarà trascinato per le strade di Roma da un cavallo bianco e sulle strade rimarrà l’impronta del suo sangue e i lembi della sua pelle. Solo allora si scoprirà che l’uomo venerando era un serpente. E morirà come muoiono i serpenti.
    In questa notte di sangue e di magia le stelle cambieranno luce: quelli che indossavano l’abito della delinquenza indosseranno l’abito della giustizia e quelli che erano giusti diventeranno ingiusti… E quando sorgerà la luce del nuovo giorno, le fontane di Roma saranno piene di sangue umano, e molti corpi di potenti verranno squartati e gettati ai quattro angoli della città, affinché marciscano separati…
    Roma purificata non sarà più Roma.
    E la notte dell’uomo bruciato rimarrà a ricordare la santa insurrezione del popolo contro il lupo famelico vestito da agnello.” – Григо́рий Ефи́мович Распу́тин (Но́вых) (Rasputin) 1869 – 1916
    Nota: la notte dell’uomo bruciato è Il 17 febbraio, quando fu arso vivo Giordano Bruno. Non credo che succederà nel 2022.

    • Bastian Contrario ha detto:

      Le testimonianze storiche autentiche dimostrano inequivocabilmente che Rasputin era un delinquente, non un uomo di Dio.
      Ragion per cui eventuali sue presunte profezie potrebbero avere la stessa validità di quelle di una qualsiasi cartomante.

      • Creazionista ha detto:

        Non ho detto che ci credo, ma ogni tanto anche i criminali e le cartomanti possono avere squarci sul futuro.

        • Briciola ha detto:

          In tutto il Vangelo possiamo leggere di persone che venivano condotte a Cristo perché li liberasse dagli spiriti malvagi che li possedevano.
          Ovvero uno spirito malvagio cioè un demone può prendere possesso di un uomo.
          Mi scuso qui con il dottor Tosatti per non aver letto i libri che ha scritto su Padre Amorth. Quello che sto cercando di dire è che gli esorcisti continuano, ancora oggi l’opera di Cristo.
          Devo però aggiungere che i demoni sono puri spiriti e come tali possono viaggiare nel tempo, cosa che l’uomo non può fare. Quindi possono andare a vedere cosa accadrà nel futuro e riferirlo oggi utilizzando magari coloro che sono da loro posseduti.
          Non dobbiamo dimenticare però che eventuali profezie di posseduti hanno lo scopo di ingannare l’uomo come già accadde ad Adamo e a Eva.

          • Don Pietro Paolo ha detto:

            Il demonio non può andare nel futuro che ancora non esiste. Può fare solo previsioni molto azzeccate, più azzeccate di qielle che può fare un comune mortale. Solo Dio, che è eterno presente, conosce il futuro con esattezza. La profezia autentica e senza imperfezione è quella della Sacra Scrittura, in quanto è Parola di Dio, l’Onnisciente e l’Infallibile. Tutte le altre profezie, mi riferisco a quelle dei santi e degli autentici veggenti, anche se vere, sono imperfette, così dice S. Paolo ( cfr 1 Cor..). Il demonio, che conosce molto bene le profezie, bibliche e non, può sfruttarle per i suoi fini, magari ispirando i suoi adepti propinandole come cose sue. Purtroppo, noto che molte persone, pur rifacendosi e ponendo molta fiducia a profezie autentiche, interpretandole senza il supporto Scritturistico e della Tradizione, si schierano contro la Chiesa e la Parola di Dio e, inavvertitamente, cadono nella trappola del demonio.

          • Massimiliano ha detto:

            Errato! I demoni non possono conoscere il futuro. Neanche Satana. Possono solamente intuirlo. Si informi meglio. Saluti.
            Massimiliano

          • Luc ha detto:

            Don Pietro Paolo, a tale proposito chiederemo lumi all’uomo di Santa Marta.

  • Maria Cristina ha detto:

    Ha perfettamente ragione Travaglio: ma Draghi non e’ il “ piu’ idiota” e’ semplicemente colui e’ stato messo dove si trova per svolgere un compito, per portare a compimento un progetto.Sappiamo anche quale sia il progetto , era stato illustrato al Forum di Davos. Un Nuovo reset .
    Il Covid e’ una scusa, ormai se ne sono accorti tutti, per testare e mettere a punto una tecnica di manipolazione della massa, che , resa obbediente dalla paura di morire o semplicemente di ammalarsi agitata come spauracchio, regredirà ad uno stadio di infantilismo per cui si affida ciecamente ai “ grandi” che ne sanno di piu’, rinunciando volontariamente alla propria liberta’ di circolazione e di scelta sanitaria e di decisione .
    La rinuncia ai propri diritti non e’ imposta coi fucili e con la violenza fisica come nelle vecchie dittature, ma e’ astutamente carpita con un ricatto psicologico. Draghi l’ ha detto senza mezzi termini : il ricatto e’ se non obbedisci alle nostre regole ( se non ti vaccini, se non hai il Greenpass) morirai ( o ti ammalerai). E’ palesemente falso che le cose stiano realmente cosi’ ’ , poiche’ ogni giorno vediamo ammalarsi e a volte morire anche muniti di Greenpass e trivaccinati, ma nonostante l’ evidenza , la massa di cittadini impaurita e plagiata , si piega volontariamente all’ assurdita’ delle regole imposte , sperando che il potere dell’ Uomo al comando li risparmi .
    Siamo regrediti e rincitrulliti, come nel Signore degli Anelli il Sire di Rohan, plagiato da Vermilinguo. Speriamo di svegliarci un giorno , il piu’ presto possibile, dall’ incantesimo malefico,

  • Antonella ha detto:

    Mi appello ad uomini politici, sindacalisti e via dicendo: dove siete finiti tutti quanti? Solo a parlare? A quando una mega manifestazione in tutte le città d’Italia contro l’obbligo vaccinale e per evidenziare, dati alla mano, le bugie che ci stanno raccontando? Draghi non deve finire al Quirinale altrimenti sarà un Mattarella al quadrato e ci scorderemo libere elezioni e Parlamento voluto dal popolo

Lascia un commento