Per gli Inoculati Distanziamento e Mascherine. Lo Dice l’OMS. Ma allora…?

26 Novembre 2021 Pubblicato da 7 Commenti

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, mi sembra interessante offrire alla vostra attenzione nella mia traduzione questo articolo pubblicato da CNBC e relativo alla situazione di diffusori del contagio delle persone che hanno subito l’inoculazione del siero genico, e delle raccomandazioni da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’organismo privato fortemente condizionato dalle multinazionali del farmaco e da elementi politici. Un altro elemento utile a capire la totale irrazionalità delle recenti decisioni prese dal governo in materia di ghettizzazione delle persone non inoculate. Buona lettura.

§§§

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sta esortando il pubblico a praticare le tattiche di mitigazione del Covid – compreso il mascheramento e l’allontanamento – indipendentemente dallo stato di vaccinazione, mentre i casi aumentano in tutta Europa verso la stagione delle vacanze.

Alcuni paesi e comunità sono stati attirati in un “falso senso di sicurezza” che la pandemia è finita e i vaccinati sono completamente protetti contro il Covid, ha detto il direttore generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ai giornalisti durante un aggiornamento mercoledì a Ginevra.

Ha notato che i vaccini Covid “salvano la vita” e abbassano il rischio di malattie gravi e di morte, ma i vaccinati possono ancora contrarre e diffondere il virus quando la mescolanza sociale ritorna ai livelli pre-pandemici.

“Anche se sei vaccinato, continua a prendere precauzioni per evitare di infettarti e di infettare qualcun altro che potrebbe morire”, ha detto Tedros. “Questo significa indossare una maschera, mantenere la distanza, evitare la folla e incontrare gli altri all’esterno, se possibile, o in uno spazio interno ben ventilato”.

Tedros ha definito l’Europa “l’epicentro della pandemia”, con una “pressione insostenibile” che deve affrontare sia i sistemi sanitari che il personale. L’Europa ha rappresentato il 67% del totale dei nuovi casi di Covid nel mondo durante la settimana conclusasi il 21 novembre, con più di 2,4 milioni di infezioni, un aumento dell’11% rispetto ai sette giorni precedenti, secondo il più recente aggiornamento epidemiologico settimanale dell’OMS.

L’ufficio dell’OMS che copre l’Europa e l’Asia centrale ha detto martedì che quelle regioni hanno superato 1,5 milioni di morti per Covid e potrebbero subire altri 700.000 decessi entro marzo 2022. L’organizzazione si aspetta che le unità di cura intensiva in 49 dei 53 paesi della regione potrebbero sperimentare uno stress elevato o estremo nei prossimi quattro mesi.

“In Europa, anche nel mezzo di una ricomparsa molto, molto forte di casi, e anche nel mezzo di alcuni di quei paesi sotto enorme pressione nei loro sistemi sanitari, stiamo vedendo livelli pre-pandemici di mescolanza sociale, di riunione e molte altre cose”, ha detto Ryan. “E la realtà è che il virus continuerà a trasmettersi intensamente in quell’ambiente”.

Anche se la maggior parte dei casi di Covid riportati in tutto il mondo sono in Europa, Tedros ha aggiunto che “nessun paese o regione è ancora fuori pericolo”. Ma l’espansione della copertura vaccinale, l’uso di maschere, il distanziamento e il miglioramento della ventilazione all’interno possono aiutare a ridurre la trasmissione di Covid senza ricorrere a chiusure verso la stagione delle vacanze, ha detto Maria Van Kerkhove, il capo tecnico dell’OMS su Covid.

Le infezioni di Covid sono anche in aumento negli Stati Uniti, con più di 95.000 nuovi casi segnalati in media ogni giorno, secondo i dati della Johns Hopkins University. Più di 1.100 persone muoiono in media al giorno negli Stati Uniti a causa del virus, secondo la Hopkins.

Più di 51.000 americani sono attualmente ricoverati con il Covid-19, secondo una media di sette giorni di dati di Health and Human Services di mercoledì, in aumento del 7% rispetto alla settimana scorsa.

Gli U.S. Centers for Disease Control and Prevention dicono che gli individui non vaccinati dai 2 anni in su dovrebbero indossare una maschera in ambienti pubblici chiusi. I completamente vaccinati dovrebbero indossare coperture facciali al chiuso o in aree esterne affollate in luoghi con elevata trasmissione di Covid, secondo l’agenzia. Il CDC richiede anche maschere a bordo di aerei, treni e autobus, così come all’interno di tutti i centri di trasporto.

La guida CDC consiglia anche sei piedi di distanza tra le persone che non vivono nella stessa casa, in particolare per quelli ad alto rischio di gravi sintomi di Covid.

Il Dr. Scott Gottlieb, ex capo della U.S. Food and Drug Administration e un membro del consiglio di amministrazione di Pfizer, ha detto alla CNBC che più persone vaccinate stanno contraendo il virus di quanto la gente si renda conto a causa del debole monitoraggio delle infezioni di svolta negli Stati Uniti.

Non stiamo facendo un buon lavoro di monitoraggio delle infezioni di rottura, dice il dottor Scott Gottlieb

“A questo punto penso che dobbiamo accettare il fatto che ci sono un sacco di infezioni che si verificano, in particolare le persone che sono fuori una porzione significativa di tempo dalla loro vaccinazione originale”, ha detto Gottlieb. “Ci saranno studi retrospettivi che identificano questo, ma non stiamo facendo un buon lavoro di monitoraggio in tempo reale. E questo è l’argomento che spinge la gente ad andare a fare i richiami”, ha detto.

Gli Stati Uniti hanno autorizzato i richiami di Pfizer e Moderna per tutti gli adulti venerdì. I richiami della Johnson & Johnson sono stati autorizzati dal CDC a ottobre. L’OMS ha criticato l’ampia distribuzione dei richiami nelle nazioni ricche perché le persone nei paesi più poveri hanno un accesso molto limitato ai vaccini.

I Paesi Bassi sono entrati in un blocco parziale sabato, mentre il quarto blocco Covid completo dell’Austria è iniziato lunedì, con un obbligo di vaccinazione nazionale che entrerà in vigore il 1° febbraio. Anche la Germania sta valutando se introdurre un blocco, dato che la media di sette giorni di nuovi casi nel paese ha raggiunto un record di più di 53.100 al giorno martedì, con un aumento del 29% rispetto alla settimana precedente, secondo un’analisi della CNBC dei dati della Johns Hopkins University.

La Casa Bianca lunedì ha detto che l’amministrazione Biden non ha piani per un blocco, indicando i tassi di vaccinazione in aumento e i nuovi trattamenti terapeutici che stanno arrivando online. Il governo degli Stati Uniti ha acquistato 10 milioni di corsi della pillola di trattamento Covid di Pfizer, Paxlovid, che ha dimostrato un’alta efficacia nel prevenire le ospedalizzazioni durante uno studio clinico.

“Possiamo frenare la diffusione del virus senza dover in alcun modo fermare la nostra economia”, ha detto il coordinatore della risposta al coronavirus della Casa Bianca Jeff Zients ai giornalisti durante un briefing. “Abbiamo l’82% delle persone ora con un’iniezione e sempre più persone si vaccinano ogni settimana”.

§§§




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Ecco il collegamento per il libro in italiano.

And here is the link to the book in English.

Y este es el enlace al libro en español


STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

7 commenti

  • arrendersi all'evidenza ha detto:

    Corsi e ricorsi storici: il reiterato inoculo conduce a un deficit immunitario, a una deficienza immunitaria acquisita.
    Inocula che t’inocula comincia a serpeggiare una forma di AIDS.
    Quello, il vecchio HIV, era dichiaratamente un retrovirus.
    Miha soltanto a Rifredi! Adesso il virus è più nobile: ha messo la corona e tutti fanno a gara per onorarne questa spike.
    Per puncicatura volontaria, firmando anche la liberatoria!
    Ci si prenota, si fa un po’ di fila et voilà, les jeux soint faits. Una tempo in fila per la patria davi l’oro, adesso presenti l’omero.

  • Maria Grazia ha detto:

    Ordinando mascherina e distanziamento per i vaccinati, i promotori del vaccino, non si accorgono che hanno mandato il cervello al macero in quanto sono contradditori. Secondo me gli pseudoscienziati hanno capito di essere finiti in ” un cul de sac” e non sanno come uscirne. Dalla loro parte, purtroppo, è schierata la maggior parte del sistema sanitario, politico, giuridico ed ecclesiastico che cerca d’imporre il suo potere sanzionatorio per chi osa dimostrare l’incongruità delle loro asserzioni.
    Continuano a fare affermazioni su funzioni e validità del vaccino che vengono rettificati, da loro stessi, nel giro di qualche mese, non tengono nella dovuta considerazione gli effetti avversi delle inoculazioni. Avendo perso la rotta, stanno navigando a vista: non tollerano chi osa fare obiezioni logiche circa il loro operato, non sopportano le ragioni dei non vaccinati, cercano di opporsi ad essi con restrizioni delle libertà d’azione, di raduno e di parola.
    I sostenitori del vaccino diventano sempre più aggressivi, sempre più confusi, sempre più autoritari: hanno ottenebrato la loro intelligenza, ormai VIVONO NEL PANICO. I sanitari continuano a ripeterci che la maggior parte di coloro che muoiono di covid sono i non vaccinati, ciò significa che una parte minore dei decessi si verifica tra i vaccinati. Perchè non concentrano la loro attenzione su quella minoranza vaccinata che, comunque, muore? Hanno detto che se i vaccinati vengono contagiati dal virus, questo avviene solo in forma leggera, allora come mai una parte di loro, costantemente, muore ?

    • Giovanni B. ha detto:

      “I sostenitori del vaccino diventano sempre più aggressivi”, basta vedere cosa accade nelle trasmissioni “di approfondimento” dove si invitano, sì, ospiti diversamente pensanti, ma si provvede ad impedire loro di parlare con gli strepiti di disturbatori professionali a questo scopo presenti (celebri a questo proposito le performance di una deputata al Parlamento, onnipresente su tutti i canali ) .
      Io credo che il nervosismo ormai palpabile anche nei più granitici apostoli del vaccino tradisca l’insicurezza ormai sopravvenuta: la Scienza, da loro costantemente evocata a garanzia della bontà del siero, quella stessa Scienza con suoi autorevoli rappresentanti ora si mostra quantomeno dubbiosa sui salvifici preparati. E questo è per loro più insopportabile di tutte le manifestazioni no-vax messe insieme.

      • Maria Grazia ha detto:

        @ GIOVANNI B – Concordo perfettamente. I sostenitori del vaccino, anzicchè ragionare con la loro testa, seguono quanto sancisce la scienza, ma se quest’ultima poi pone delle obiezioni al percorso intrapreso, sono seriamente preoccupati perchè dovrebbero ammettere di aver sbagliato nel seguire pedissequamente i dettami imposti: dovrebbero usare la loro testa per fare un po’ di chiarezza, ma non ne sono capaci in quanto hanno sempre pensato che servisse solo per separare le orecchie!

  • Acido Prussico ha detto:

    – Ave, Paraclitus, morituri te salutant.
    – Ave. Ma perché dici “morituri”? Ti vedo sano come un pesce.
    – Non parlo per me che sono No-VAX. Parlo per i miei coinquilini che nonostante le punturine “salva la vita” finiranno in “decesso”, finiranno in una tomba.
    – Perchè gli altri dove finiranno? Dove finirete tutti?
    – Hai ragione, ma gli esperti dell’OMS dopo averci raccomandato tre-siringhine anti-peste ora ci fanno venire l’incontinenza urinaria e altro. Figurati, ora hanno “statisticato” che solo nell’EuroAsia ci saranno altri 700000 morti nel 2022.
    – Non dar retta ai “futuristi”. Il mio cocco – mons. Viganò – già gliele ha cantate quattro e vedrai che fra poco gliene canterà una quinta.
    – Allora ho fatto bene a non inocularmi “un atto d’amore”?
    – Però, a che mi ubriachi? Io – Puro Amore – che “atti” farei? Cosa è questo “atto d’amore”?
    – È introdurre in un braccio una siringa con un siero “salva vita”. Così lo ha definito il Papa Francesco.
    – Non lasciarti “influenzare”.
    – In pratica mi suggerisci di “disubbidire” al Papa?
    – Furbino… furbino… Non ti ho detto di “disubbidire” al Papa… Ti ho solo detto di non dargli retta perché questa non è materia della sua “pastorale”…
    – Grazie… grazie… per avermi illuminato e consolato. Mi sentivo in peccato!!!

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    Gravi stati… di alterazioni mentali…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Marco Matteucci ha detto:

    Ha ragione il mio amico di Rifredi: nel verbo del vaccino c’è una vocale di troppo!

Lascia un commento