Agostino Nobile Traccia Legami fra Vaccini, Criptovaluta e Great Reset.

13 Settembre 2021 Pubblicato da 7 Commenti

 

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, Agostino Nobile ci offre questa riflessione sulla situazione attuale legata ai vaccini, al G 30 e le strategie di Bill Gates, Big Pharma e Big Tech, e le loro ricadute sul sistema economico e finanziario. Buona lettura. 

§§§

 VACCINO E CRIPTOVALUTA

Confrontando il numero di infettati dell’estate scorsa con l’estate vaccinista 2021 risulta che il vaccino non aiuta ma peggiora. Anche se i media farfugliano cercando di aggrapparsi sugli specchi, l’Italia si sta allineando a paesi supervaccinati come Israele e UK. https://www.bmj.com/content/372/bmj.n783.long  

https://www.youtube.com/watch?v=XrrGK_JetPc&list=PLOymwT_Mo-UbtCkUbufSmgTynPXX8Q1_C&index=2 

Allora perché Draghi e simili continuano con i vaccini? Non certo per amore dei cittadini e per far ripartire l’economia. È solo per realizzare quello che ha confermato al G30 nell’incontro di dicembre 2020: la Distruzione Creatrice e Nuova Era (che loro stessi creano attraverso lockdown e covid pass): https://www.youtube.com/watch?v=izvCG4ekqSE 

A proposito di Distruzione Creatrice, Nuova Era o Great Reset, dopo l’articolo marcotosatti.com/2021/09/08/agostino-nobile-ma-perche-ci-vogliono-tutti-tutti-vaccinati/ , voglio aggiungere un’altra perla realizzata dal magnate Bill Gates. 

Per gli increduli basta andare sulla pagina dei brevetti internazionali

https://patentscope.wipo.int/search/en/search.jsf Cliccando sul triangolo accanto a Field si apre una un breve lista. Cliccate sul file ID/Number. Accanto, sul lato destro, c’è un lungo rettangolo orizzontale dove è scritto Search terms, qui scrivete 060606 (numero d’identità del brevetto). Cliccando sopra l’icona di ricerca che si trova sul lato destro di questo rettangolo si aprirà una lista dove, tra gli altri, trovate il brevetto numero 9 del 26.3.2020 della  Microsoft.

 Oggettivamente, come spesso accade nei documenti dei leviatani, la descrizione è un po’ confusa  ma sufficientemente chiara per capire come escluderanno la moneta e dove vogliono arrivare. Per chi non legge la lingua inglese lo traduco in italiano, cercando di renderlo un poco più intelligibile.

9.WO/2020/060606 SISTEMA DI CRIPTOVALUTA CHE UTILIZZA I DATI DI ATTIVITÀ DEL CORPO

WO – 26.03.2020

Int.Class G06Q 20/06Appl.No PCT/US2019/038084Applicant MICROSOFT TECHNOLOGY LICENSING, LLCInventor ABRAMSON, Dustin

L’attività del corpo umano associata a un chip fornito a un utente può essere utilizzata in un processo di estrazione di un sistema di criptovaluta. L’utente è comunicativamente accoppiato al server. Così il sensore communicatively può percepire l’attività del corpo del portatore del chip. I dati del corpo possono essere generati e basati sulla sua attività. Il sistema (il server – ndt) di criptovaluta communicatively  accoppiato al chip dell’utente può verificare se i dati di attività del corpo soddisfano una o più circostanze fissate dal sistema di criptovaluta e assegnare la criptovaluta di cui dati di attività sono verificabili. (Ovvero, innanzitutto devi accettare il biochip. Poi, se sei in salute perfetta (attività del corpo) e ti comporti come vogliamo noi, ricevi denaro, altrimenti non ti resta che battere ripetutamente la testa al muro o sopravvivere di espedienti).

Il brevetto WO / 2020/060606 si riferisce a fatti ufficialmente registrati da Microsoft Technology Licensing LLC sotto la presidenza di Bill Gates, che ha ottenuto lo status internazionale il 22 aprile 2020. Come abbiamo visto, il titolo di questo brevetto “SISTEMA DI CRIPTOVALUTA CHE UTILIZZA I DATI DI ATTIVITÀ DEL CORPO ”, può lasciare dubbi solo al presidente Mattarella & C. Ma è più probabile che ne siano perfettamente a conoscenza, e che prendono per i fondelli milioni di italiani.

Una descrizione dettagliata dell’invenzione fornisce anche un elenco di paesi per i quali l’invenzione è destinata. Ci sono diverse organizzazioni regionali con tutti i membri delle Nazioni Unite. Questi includono l’Ufficio europeo dei brevetti, l’Organizzazione eurasiatica dei brevetti e due organizzazioni africane per la protezione della proprietà intellettuale.

Breve parentesi.

Come potete vedere nel sito su menzionato, WIPE, il numero d’identità 060606 è condivisto con altri brevetti. Il che dovrebbe far cadere la tesi che vuole abbinarlo all’Apocalisse di san Giovanni l’Evangelista. Però, onestamente, non è una prova sufficiente. Che il 666 venga utilizzato per motivi elettronici o altro, non cambia nulla. La simbologia numerica fa parte della Bibbia, ma per quanto riguarda il 666, marchio della bestia, gli esegeti non danno una interpretazione univoca. Dobbiamo comunque ammettere che San Giovanni non è lontano dalle limitazioni disumane che i governi vogliono oggi imporre ai non vaccinati e, probabilmente, tra breve anche a chi si è fatto bucare il braccio ripetutamente. 

Leggiamo il passo dell’Apocalisse 13:16-18
Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tal cifra è seicentosessantasei”. 

Dunque, il testo che l’Evangelista scrive duemila anni fa dovrebbe, almeno a chi possiede un po’ di buon senso, far riflettere. Non riesco a immaginare Socrate, Aristote, Platone, un Confucio, Brahma o  Buddha scrivere queste poche righe che, per la similitudine transumanista che oggi viviamo,  aprono una finestra sulla dimensione metafisica. La strada intrapresa dai nuovi leviatano era impensabile anche solo due anni fa. Solo un gigante mistico cristiano poteva prevedere duemila anni fa quanto sta accadendo oggi.

Torniamo al nostro “filantropo”. 

La società di Bill Gates è anche coinvolta nel progetto ID2020 Alliance, che ha sede a New York. Si tratta di un progetto digitale che ha affrontato i diritti digitali. L’Alliance sostiene attivamente la Fondazione Rockefeller, lo studio di design IDEO.org, la società di consulenza Accenture e vari vaccini, e la società Gavi, che distribuisce questi vaccini nel mondo. 

La Vaccine Alliance copre paesi per lo più in Africa e in Asia. In Europa l’organizzazione è presente in Albania, Croazia, Moldavia, Ucraina, Caucaso, Georgia, Armenia e Azerbaigian, elencati come partner fondatori. Se ancora non si sono stabiliti nei paesi dell’Europa occidentale, probabilmente lo stanno facendo adesso.

Dal febbraio 2020 la società Gavi si concentra sull’epidemia di coronavirus di Vaccine Alliance. L’amministratore delegato di questa organizzazione è il dottor Seth Berkley, che ha forti legami con organizzazioni e aziende come la Fondazione Rockefeller, Microsoft, la lobby farmaceutica e il Gruppo della Banca Mondiale.

Sembra proprio che il Covid-19, i lockdown e i vaccini rappresentino le armi che azzerano le banche, fonte principale degli imprenditori e non solo. Tranne le Big Pharma e Big Tech, nessuna impresa, da quelle familiari alle multinazionali, esce indenne dalla pseudo-pandemia. Il fine, come dicono loro stessi fino alla nausea, è quello di realizzare il Great Reset. Ma Mattarella, e compagni di merenda fanno i finti tonti. Draghi, al contrario, ne ha parlato ai G30. Non perché onesto. Sentendosi protetto dai potenti del G30, e non solo, non guarda in faccia a nessuno. È sicuro della vittoria, ma evidentemente ignora la Storia. Tutti i satrapi e codazzo a seguito sono finiti male. Chi l’ha fatta franca, come Lenin e Stalin, è stato giudicato dalla Storia, procurando profonda vergogna ai figli e discendenti. Ma anche se gli storici ne faranno un eroe non mancherà – che ci creda o meno – un altro Giudizio. Inappellabile. E non sarà certamente il papocchio come Bergoglio che può garantigli una pena attenuata o l’assoluzione. Anzi, peggiorerà la situazione.

Lo scorso luglio 2021 a Bruxelles si è parlato della moneta digitale. Il presidente della BCE Christine Lagarde ha affermato: “Il nostro lavoro ha l’obiettivo di assicurare che nell’era digitale i cittadini e le imprese continuino ad avere accesso alla forma più sicura di moneta, la moneta di banca centrale”. Poiché i concetti di criptovaluta e moneta digitale cozzano, non sappiamo se stanno giocando al poliziotto buono e quello cattivo per creare, a detta di loro,  l’alternativa più consona ai cittadini. Sta di fatto che step by step, tranne la reazione popolare e/o giudiziaria, la moneta sarà spazzata via per limitare al massimo la libertà dei cittadini. 

Dove potremmo arrivare.

Protesti? Niente soldi. Insulti un governante? Niente soldi. Sei contrario al matrimonio gay, all’utero in affitto, alla sessualizzazione dei figli e alla pedofilia? Niente soldi. E se insisti resettiamo anche la tua memoria.

Agostino Nobile

§§§




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Ecco il collegamento per il libro in italiano.

And here is the link to the book in English.

Y este es el enlace al libro en español


STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

*

Chi desidera sostenere il lavoro di libera informazione, e di libera discussione e confronto costituito da Stilum Curiae, può farlo con una donazione su questo conto, intestato al sottoscritto:

IBAN:  IT24J0200805205000400690898

*

Oppure su PayPal, marco tosatti

*

La causale può essere: Donazione Stilum Curiae




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , ,

Categoria:

7 commenti

  • Davide Scarano ha detto:

    Proviamo a riflettere sul brevetto 060606. Mi chiedo: a cosa serve, o, più precisamente, quale è l’utilità economica per il singolo e la collettività di una tale invenzione? Nel diritto italiano tali domande non possono, o più probabilmente, non potevano rimanere senza risposta. Ricordo in particolare l’articolo 1322 del codice civile che afferma che i contratti cosiddetti atipici, cioè non presenti nell’ordinamento giuridico possono essere conclusi “purchè siano diretti a realizzare interessi meritevoli di tutela sotto l’ordinamento giuridico”, Ricordo altresì i limiti all’iniziativa privata stabiliti dalla Costituzione, penso in particolare al secondo comma dell’articolo 41 ove è richiamata “la sicurezza, la libertà e la dignità umana” così come “l’utilità sociale”. Non posso non osservare che sia il regime fascista che l’attuale ordinamento repubblicano imponevano limiti significativi all’iniziativa privata che, evidentemente, erano giustificati da un bene più grande, cioè la creazione di un patto sociale in grado di tutelare ciascun individuo e quindi la collettività.
    Ecco: se in quel contesto si fosse presentato un signore a chiedere di brevettare quanto previsto al numero 060606, evitando facili ironie su sirene e camici bianchi, del resto ormai impossibili in tempi di politically correct, forse avrebbero cestinato la domanda o, più probabilmente, avrebbero trovato un ligio funzionario che avrebbe respinto la sua istanza di brevetto dichiarandola inammissibile.
    PS Ricordare che esiste una Storia, generata da idee e civiltà che si evolvono anche attraverso le nostre azioni ed i nostri comportamenti, a mio parere obbliga a chiedersi “Signore, perchè ci siamo ridotti così” e pure a tentare di rispondere a tale domanda. Ecco, istintivamente mi è venuto in mente Icaro ed il suo destino.

    • Briciola ha detto:

      Osservazione interessante. Basterebbe infatti un solerte funzionario dell’ufficio brevetti per bloccare l’innovazione prospettata da Bill Gates.
      Ovvero non è ineluttabile l’introduzione del nuovo sistema commerciale.
      Faccio presente che da qualche tempo in qua, sto cercando di evitare i codici a barre: e mi accorgo che chi non sta utilizzando il codice a barre è spesso un personaggio che ti offre prodotti migliori a prezzi ones6.

  • Nuccio Viglietti ha detto:

    Realtà ahinoi supera sempre fantasia… sempre… e stiamo precipitando in incubo senza fine… innescato da psicopatici colti da delirio di onnipotenza no sorprendente affatto quando si possiede quantità simili di danaro… che indicano in chi accumula evidenti problemi di ordine psichiatrico…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Giovanni ha detto:

    Beh, nessuna difficoltà nel credere allo scritto di Nobile. Per chi segue la situazione , in rapida evoluzione , l’indirizzo finale è chiaro. Speriamo che il Buon Dio accorci questo periodo previsto nell’Apocalisse. Meglio prepararsi a qualsiasi evenienza.

    • Maria Grazia ha detto:

      @GIOVANNI – Anche secondo me, ormai siamo dentro alla situazione descritta nell’ Apocalisse!
      Basta leggere Il Cap. 6° della stessa Apocalisse: dopo l’immagine del cavallo bianco (corrispondente all’apertura del 1° sigillo) con un cavaliere incoronato e vittorioso, viene descritta l’immagine di un cavallo rosso ( che, secondo me, potrebbe rappresentare l’avvento della dittatura comunista) che aveva il potere di togliere la pace dalla terra. Segue poi la descrizione dell’apertura del 3° sigillo, in cui fa la comparsa un cavallo nero ( che, secondo la mia interpretazione, potrebbe raffigurare la venuta della dittatura fascista). Nell’ordine, segue, quindi “UN CAVALLO VERDASTRO” ( che, sempre secondo me, potrebbe rappresentare la dittatura del green pass) ” colui che lo cavalcava si chiamava Morte e gli veniva dietro l’Inferno. Fu dato loro potere sopra la quarta parte della terra per sterminare con la spada, con la fame, con la PESTE e con le fiere della terra”. (Cap. 6,8).
      Quello che osservo è che solo a chi cavalcava il cavallo verdastro, oltre alla fame, è stato dato il potere della … PESTE …. quindi di una pandemia virale!!!
      Segue, poi, l’apertura del 5° sigillo, compaiono a Giovanni … ” le anime di coloro che furono immolati a causa della parola di Dio e della testimonianza che gli avevano resa. E gridavano: Fino a quando, Sovrano, tu che sei santo e verace, non farai giustizia e non vendicherai il nostro sangue sulla terra? Allora fu data loro una veste candida e fu detto loro di pazientare ancora un poco, finchè fosse completo il numero dei loro compagni di servizio e dei loro fratelli che dovevano essere uccisi come loro” (Cap. 6, 9-11). In ques’ultimo versetto io vedo raffigurato lo stato attuale dei fedeli, che si appellano, con sofferenza e costanza, al loro Dio affinchè non tardi oltre perchè la misura …. è colma!
      Mentre il versetto 12 prosegue “Quando l’Agnello apri il 6° sigillo, vidi che vi fu un violento terremoto. Il sole divenne nero, la luna diventò tutta simile al sangue, le stelle del cielo si abbatterono sopra la terra,….”.

      • Anonimo verace ha detto:

        Amo la Bibbia, ma non sono esperto di Apocalisse. Vorrei però aggiungere che IL CAVALLO ROSSO (con riferimento allo stato sovietico) è il titolo di un capolavoro di Eugenio Corti con perfetta descrizione sia dell’avventura del nostro esercito in Unione Sovietica sia del nostro dopoguerra. Devo anche aggiungere che il successo in Francia di detto libro precedette il successo italiano. Da leggere.

        • Maria Grazia ha detto:

          @ ANONIMO VERACE – Anch’io non sono esperta di Apocalisse: ogni affermazione che ho fatto nel mio commento riguarda solamente mie considerazioni personali (che infatti sottolineo con abbondanza) in quanto tale Libro non è facilmente comprensibile. I tempi che viviamo però sono così estremi, burrascosi ed imprevedibili che forse
          l’ultima opera di San Giovanni ci può fornire delle chiavi d’interpretazione che in passato non potevamo avere.
          Grazie per il libro consigliato: provvederò all’acquisto.

Lascia un commento