Una Stella Gialla al Contrario. Questo Propone l’On. Zampa. Ricordiamocelo.

20 Luglio 2021 Pubblicato da 51 Commenti

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, credo sia giusto – e interessante, a futura memoria e anche attuale, riportare il commento che un caro amico e collega da tanti anni, Via van Brantegem, ha pubblicato su Facebook in relazione alle dichiarazioni di una certa Sandra Zampa, esponente del PD, e collaboratrice del ministro della Salute Roberto Speranza, uno dei più grandi responsabili del modo criminale in cui nel nostro Paese si è gestita la crisi del Covid. Non dimentichiamoci però mai i dati essenziali della questione: e cioè che per ammissione stessa dei produttori, questa terapia sperimentale, e che come tale è registrata, anche se i media asserviti a Big Pharma, BIge Tech e Big Finance si ostinano a parlare di “vaccini”, non previene o impedisce l’infezione, e non impedisce né di essere contagiati né di contagiare. Tutt’al più riduce sintomi e gravità, una volta che sei malato…Questo bisogna dirlo e ripeterlo, per combattere la marea di menzogna che stanno spargendo a piene mani. Buona lettura: ecco cosa scrive Vik.

§§§

Variante (cattiva) della “Legge di Truman” formulata da Arthur Bloch (“Se non li puoi convincere, confondili”): se non li puoi convincere a farsi vaccinare, affamali.
Sinonimi di affamare: rovinali, manda in rovina, riduci in miseria, spogliali, derubali, depredali.
Ero convinto che il totalitarismo era il peggio che l’umanità abbia inventato.
Mi sono sbagliato.
Oggi si sta creando qualcosa molto peggio: campi di sterminio senza filo spinato. In una società di analfabeti funzionali – abbruttiti dai morti “per Covid”, abituati ai morti seppelliti, dopo il passaggio nei forni crematori, in totale solitudine – che ignorano il assoluto silenzio lo sterminio dei no-vax, i moderni non-ariani.
Il costrutto ideologico è stato formulato oggi da Tito Boeri e Roberto Perotti su la Repubblica: «Chi non si immunizza deve almeno pagare i danni che provoca. Chi non si immunizza deve almeno pagare i danni che provoca».
Qualche voce di buon senso si sente ancora… per il momento: “L’85% di docenti e personale scolastico ha già fatto la prima dose di vaccino, il 78% ha già completato il ciclo (dati al 16/07), entro settembre si stima di arrivare oltre il 90% di copertura (volontaria). Che senso ha parlare di obblighi o licenziamenti a scuola?” (Matteo Salvini @matteosalvinimi – 19 luglio 2021).

***

Ci permettiamo una piccola chiosa alle frasi riportate da Repubblica, al cui confrontoPravda, Isvestia e il Quotidiano del Popolo sono esempi di giornalismo libero, veritiero e indipendente. Immunizzarsi da cosa? Non sono certo quei sieri che immunizzano. E chi si vaccina – lo ripetiamo ad usura, perché è nei fatti e nelle notizie – si ammala, e contagia. Ma di che cosa questa gentaglia sta parlando?

§§§




Ecco il collegamento per il libro in italiano.

And here is the link to the book in English. 

Y este es el enlace al libro en español


STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

51 commenti

  • DUBIA ha detto:

    Dalla proposta del bando novax dai supermercati,
    arriva a ruota il bando per entrare in chiesa. Ma quel parroco
    ha mail letto Mc 16, 17-18 ?

    https://www.primopianomolise.it/citta/alto-molise/102049/senza-green-pass-meglio-non-venire-in-chiesa-a-belmonte-scoppia-la-polemica/

  • . ha detto:

    L’anno scorso il 20/07/2020 i giornali nostrani riportavano questi dati:
    – persone ricoverate con sintomi: 745
    – in terapia intensiva 47
    – morti 10
    naturalmente le persone vaccinate erano 0 (dicasi zero)

    Oggi 20/07/2021 i dati reperibili in rete sono:
    – ricoveri 1350
    – in terapia intensiva 165
    – morti 13
    – persone vaccinate 26.969799

    Non aggiungo altro….

    Qualcuno mi puo’ spiegare l’utilità dei vaccini?

    • Milli ha detto:

      Ha fatto bene a postare questi dati, mancava.
      L’utilità dei vaccini è duplice:
      1) arricchisce le case farmaceutiche e i loro asserviti (virologi, giornalisti, politici).
      2) attua la transizione ecologica verso il nuovo ordine mondiale. Secondo il nostro ministro Cingolani :” il mondo è programmato per 3 miliardi di persone”. Tragga lei le conclusioni.

      • : ha detto:

        Il ministro Cingolani – e non solo lui – sarebbe coerente con il suo auspicio, se si comportasse di conseguenza avviando su se stesso l’opera di riduzione della popolazione mondiale. Dimostrerebbe in tal modo la sua “onestà intellettuale” (come ipocritamente viene detta, perché la vera “onestà” non ha bisogno di aggettivi), e quindi guadagnerebbe il rispetto anche di coloro che si trovano in disaccordo con la sua teoria.

        P.S. – Naturalmente lo dico in modo provocatorio perché non auguro a nessuno di suicidarsi. Però siamo stufi di tutta ‘sta gente che nega ad altri di vivere su questa terra, stando beatamente nelle loro dorate riserve.

        • Don Ettore Barbieri ha detto:

          Lei ha perfettamente ragione: è la stessa “logica” di Attali, per il quale la vita dovrebbe chiudersi a 65 anni, poi si diventa improduttivi: è anche buono, perché nel “Mondo nuovo” di Aldous Huxley il limite per morire dolcemente mi pare fosse 60. Lui, naturalmente, ne ha 77, ma come diceva il presidente del Catania, “C’è chi può e chi non può. Io può!”

      • Giovanni ha detto:

        Quello che dice cingolani non conta nulla. Le cifre sono nel documento stilato dall’ onu chiamato agenda 2030. Lì le cifre scendono ad un range fra 500 / 700 milioni di abitanti e sono quelle ufficiali. Naturalmente lascio alla vivida immaginazione di chi legge stabilire gli unti destinatari del ” privilegio “.

  • DUBIA ha detto:

    Se passa la proposta Zampa e impongono la vaccinazione per i supermercati, per la stessa logica dell’ “assembramento” lo imporranno poco dopo anche per le chiese… e nel 2023 per le votazioni…

    • Milli ha detto:

      Piuttosto che vaccinarmi, mi faccio un tampone un giorno sì e uno no, tanto ora li vendono anche in farmacia e nei supermercati.

  • Milli ha detto:

    Ai tempi di Hitler , in Germania c’era l’Anhenpass, era una specie di passaporto che certificava che il
    possessore avesse un pedigree di ariano puro. Questo consentiva l’accesso a musei, uffici pubblici, lavoro, stadi, ecc., discriminando chi non l’aveva, in particolare gli ebrei.
    https://www.civico20news.it/mobile/articolo.php?id=41911

  • Milli ha detto:

    Franza o Spagna purché se magna…
    Ecco, se i francesi si stanno già ribellando (non lo dicono al tg), noi italioti preferiamo stare tranquilli.
    Però se ci toccano la panza, ah beh allora no.
    Se non faremo la rivoluzione, faremo ciò che ci viene meglio, la disobbedienza civile.

    • daouda ha detto:

      Milli non pensare troppo pessimisticamente. In Italia non solo l’applicazione è deficitaria e non rigorosa, ma la stessa popolazione tende ad elaborare scorciatoie e rimedi.
      La stessa corruzione in tal caso è un elemento di reazione. Certo lasciato questo modus a sè stesso rischia di rimanere un’ammuina, ma non creda che in sè per sè le rivolte e le proteste francesi implichino che loro siano più combattenti o svegli di noi.
      D’altronde non è valutabile la nostra parola pubblica come popolo perché se si deve fare na magagna, si fà finta conformisticamente di esser come gli altri.
      E’ una nostra tipicità.

  • Boanerghes ha detto:

    Immagino che ciò non diventerà mai legge.
    Ma se per legge dovessero impedire di non poter accedere ai supermercati ( i nazisti, sia pur pochissimo un po’ di cibo lo davano nei campi di concentramento) beh allora si va tutti in piazza.
    E che fanno poi questi politici ignoranti e comunisti?
    Perché leggo che chi non si vaccina è semplicemente un tipo un po’ fascista e che legge qualche notizia in internet.
    Signori PD democratici, noi leggiamo le opinioni di scienziati e il bugiardino delle stesse case produttrici.

    • MASSIMILIANO ha detto:

      Immagina male oppure si illude… Saluti.
      Massimiliano

    • DUBIA ha detto:

      Il problema è che se uno non mangia perché non può fare la spesa, in pochi giorni non ha poi nemmeno la forza di protestare. E “fare scorta” non serve a molto, perché le scorte
      hanno un limite, oltre a non essere possibili per il fresco.

      Io mi stupisco che a distanza di 24h nessun parlamentare si sia dissociato dalla proposta Zampa.

    • GUGLIELMO DA BASKERVILLE ha detto:

      Oggi, 20.7.2021, è il giorno dello scatenamento.

      Confindustria ha proposto il bando dai luoghi di lavoro dei non vaccinati (fonte: Agi 20.7)

      Il virologo Minelli ha proposto che i novax risarciscano per danni i vaccinati (!) o che si paghino le cure se si ammaleranno (fonte: AdnKronos 20.7). Immagino invece che per Minelli se uno torna infetto da un safari in Africa per altre malattie ivi endemiche perché non si era vaccinato, questi venga ancora curato gratis.

      • MESOMEDE ha detto:

        È il risultato di decenni di diseducazione alla razionalità. Anni e anni di reality show e di dibattiti in cui si dà sulla voce degli altri hanno portato al trionfo dell’emozionalità, delle pulsioni, di cui l’attuale dàgli all’untore è un esempio eclatante.

      • Claudius ha detto:

        Questo coso, il “virologo” Minelli o chiunque sia, se veramente ha proposto una cosa del genere, dovrebbe andare in galera.

        A parte il fatto che non c’e’ nessuna logica in quello che dice (come se un malato fosse colpa sua se si ammala, un principio nazista) ma se io pago le tasse le pago anche per la sanita’ e se sto male devo essere curato, indipendentemente da quello che penso o non penso sui vaccini.

        Tutto cio’ e’ ancora piu’ grave se si pensa che costui (in teoria) e’ un uomo di scienza. Un mascalzone, spero che qualche magistrato cominci ad attenzionarlo e indagarlo e dargli quello che merita.

      • Mauro ha detto:

        Purtroppo qui in italia siamo ancora alle chiacchiere da bar… Sarebbe ora di ribellarsi in modo fattivo: con azioni eclatanti anche sul confine della legalità. E’ ora che tutti sti cialtroni trovino una risposta ferma, documentata ed eclatante, appunto. Basta concedere loro di poter fare con la gente la scenetta delle tre scimmiette (non vedo, non sento, non parlo); beh – per la verità – quanto a parlare questi straparlano imponendo il loro verbo immorale gridando forte da ogni pulpito a loro concesso: ovviamente anche grazie ad una stampa codarda nella sua stragrande maggioranza. Ma davvero vogliamo che si continui a “lobotomizzare” la gente con quelle loro falsità (specialmente le persone più indifese)? Perfino i vessati cinesi della cosiddetta PRC avevano reagito con forza, anche con i tazebao (manifesti murali di info alternativa a quella del regime: disegnati, scritti general. a mano e a grandi caratteri). Ma ci vogliamo rendere conto che la sovranità di questo benedetto paese è stata rapinata al suo popolo?

  • Lucius ha detto:

    Ma sarà un caso che tutti questi promotori del green pass hanno le facce da transatlantici in disarmo? Repetita iuvant!

  • Lucius ha detto:

    Ma sarà un caso che tutti questi promotori del green pass hanno le facce da transatlantici in disarmo?

  • giorgio rapanelli ha detto:

    Questi qui del PD, che ci raccontano la bugia che i “sieri” iniettati alle ignare cavie umane sono “vaccini”, mi lasciano basito. Si è così ridotto in escremento ideologico dei nemici dell’umanità quello che fu il glorioso Partito Comunista Italiano di Enrico Berlinguer, nel quale militavo, e nel quale si battevano i Compagni, che prima morivano nella lotta partigiana, nelle carceri fasciste e nei campi di concentramento? O che venivano cacciati dalle fabbriche in quanto comunisti? Un partito possente e dedicato – il PCI – che scongiurava i Colpi di Stato della Destra, si è oggi ridotto nel ruolo di lacchè delle Logge massoniche Angloamericane e dell’Alta Finanza, da cui dipendono le potentissime Case farmaceutiche? E’ ritornato al ruolo del bolscevismo di Lenin? Il quale, foraggiato e organizzato dalle Logge suddette, ebbe l’incarico di distruggere il regime degli Zar e la stessa Chiesa Ortodossa, facendo poi dominare Lucifero e Arimane, ispiratori delle Logge, quelle povere popolazioni analfabete, come ci rivelava nel 1920 Rudolf Steiner, teosofo e fondatore dell’Antroposofia. Cosi come avvenne con la precedente Rivoluzione Francese. Sono sempre loro a manovrare – le Logge – allora, come oggi. Con Enrico Letta, momentaneamente in Italia. Il quale è un po’ in basso nella scala della “nomenklatura”, ma sempre al posto giusto e al momento giusto per tentare di distruggere lo schieramento dello Spirito con le forze politiche e socio-economiche della Materia – PD e “cattocomunisti” – che ha a sua disposizione.

    • Enrico Nippo ha detto:

      Scusi, Rapanelli, ma è per capire.

      Da quello che scrive sembra che per lei in passato ci sia stato un PCI “glorioso” e rispettabile.

      Ma allora è vero che il marchio comunista è indelebile!

      • MASSIMILIANO ha detto:

        Certo che c’è stato. Glorioso e rispettabile. Su Nippo, non ci vuole molto a capirlo. Troppo lungo e forse inutile spiegarle le trasformazioni di quel partito… Troppo difficile cercare di farle capire cosa significa glorioso e rispettabile. Per inciso non sono mai stato ne mai sarò comunista, ma ciò non mi impedisce di comprendere le differenze tra Berlinguer e Letta… Per chiudere aggiungo che i danni maggiori in Italia li hanno fatti e li stanno facendo i cosìdetti partiti di centro e di destra, compresi i vari Salvini e Meloni complici di tutto ciò che sta accadendo e che accadrà. Saluti.
        Massimiliano

      • giorgio rapanelli ha detto:

        Quando parlo di glorioso PCI è solo per ricordare i Compagni che hanno combattuto e sofferto per una “illusione”, come poi si è rivelata. Oggi, da Cattolico, non potrei essere iscritto ad un PCI e ad un PD, o a Sel, o ad Articolo 21, che sono apertamente contro Cristo e la Chiesa. Purtroppo ci sono cattolici che militano in questi partiti, ingannandosi ,e ingannati da una certo clero, che il Sangue di Cristo li lavi del loro tradimento,.

      • ANTONIO ha detto:

        La retorica della Resistenza e tutto il delirio ideologico del vecchio PCI, incluso quello guidato da Berlinguer, ha prodotto danni incalcolabili sia in termini politici, che in termini civili, intellettuali e morali. Che la sinistra di Letta sia una grottesca caricatura di quella berlingueriana non significa che quella fosse qualcosa di glorioso e rispettabile. Dai, Massimiliano, ci vuol davvero poco a capirlo: basta non farsi abbindolare dalla versione ufficiale del racconto. Tutti quelli che il 25 aprile scendevano in piazza a canticchiare Bella ciao e a sproloquiare di libertà, tutti questi chiacchieroni dove sono ora che le libertà costituzionali vengono stroncate una dopo l’altra? Dove sono ora che la segregazione si avvia a diventare realtà? Non trovano niente di meglio che addossare la colpa a Salvini o alla Meloni, probabilmente venduti anch’essi, ma certo non quanto gli eredi diretti del PCI. Sveglia, ragazzo, che il gallo ha cantato da un pezzo!

  • PIERO LAPORTA ha detto:

    Non l’essere tagliati fuori dal consesso sociale, non avere più un lavoro, non poter comprare da mangiare; ciò che disgusta è la vostra bava alla bocca quando invocate misure contro “no vax”, “irresponsabili”, “sub-umani”, “terrapiattisti”… i liberi.
    Blateraste «democrazia», «diritti», «mai più discriminazioni».
    Oggi reggete il sacco a pedofili, finanza, bigpharma, guerrafondai assassini, a Soros.
    Voi, voi ZAN-KAPO’, voi sterco della Storia, dello sterco voi condividete la sorte, disonorevole Zampa.
    ZAN ZAN ZAN ALALA’
    VIVA LA LIBERTA’

  • FANTASMA DI FLAMBEAU ha detto:

    (I vecchi soldati non riescono a star lontani dalla prima linea. Giusto qualche ora di libera uscita.)
    Perdoni la lunghezza, ma link e citazioni valgono la pena. Sul commento non garantisco.

    Le chiavi interpretative sono come i vetrini del microscopio: focalizzano alla comprensione di un fenomeno. E non bisogna essere fondamentalisti all’americana per vedere come di questi tempi la vecchia Raccolta apre davvero tutte le serrature.

    «Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che rassomigliate a sepolcri imbiancati: essi all’esterno son belli a vedersi, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume.»

    «Le prostitute e i pubblicani vi precederanno nel Regno dei Cieli.»

    Chi esercita il secondo più antico mestiere può avere, e spesso ha, tanti motivi e attenuanti. C’è però un genere di prostituzione che dà solo disgusto: quella intellettuale.
    Ho sentito un giornalista che reputavo intelligente e onesto paragonare i non vaccinati ai fumatori e il non vaccinarsi al fumo passivo. Logica che più ad mentula canis non si può: le mele diventano pere, le vittime carnefici, i ricatti mafiosi “persuasione”, i neo-ghetti “per il supremo bene”… di chi, stavolta?
    Se ci scrivi sopra “democrazia” le peggio vecchie porcherie si mettono a olezzare di violette. Vedi -speriamo di no- leggi della Repubblica “per favorire la transizione” -verso dove?- dei bambini.
    Due possibilità. O mi ero decisamente sbagliato sull’intelligenza, e il de cuius non ha esperienze familiari sui danni da narrazione cancerogena. Oppure.
    Cit. da un vecchio coro da stadio: se questa è integrità Cicciolina può sposarsi in abito bianco.

    https://www.airc.it/news/quando-la-scienza-capi-che-la-sigaretta-fa-male

    “(..) prima dimostrazione di come le foglie di tabacco concentrino il polonio ambientale, che è una sostanza radioattiva. È stata realizzata negli anni Cinquanta: almeno dieci anni prima di quelle ufficiali condotte da scienziati indipendenti. Si diffondono invece ricerche volte a dimostrare il contrario, scritte da scienziati conniventi e ben pagati: ricerche che furono poi utilizzate in tribunale nelle cause per danni da fumo a difesa dei produttori di sigarette.”

    “Restano altre strategie per conquistare il mercato e continuare a vendere. Per esempio, le strategie d’immagine: prendi una star del cinema e pagala per fumare mentre interprita Rocky e Rambo o mentre accavalla le gambe in maniera sensuale e avrai conquistato un nuovo fumatore, specie fra i più giovani. E restano i cento milioni di morti attribuibili al fumo nel corso del secolo scorso.”

    (“strategie d’immagine”: richiami per allocchi con unghia laccate)

    CENTO milioni di morti (al 2000). Considerando effetto iceberg e concause, quanti? Il doppio? Se applicassimo il criterio-covid?
    Prima guerra mondiale: tra 15 e 17.
    Seconda guerra mondiale: tra 60 e 68.

    Se poi volete farvi venire bruttissimi dubbi su codesto universo parallelo…
    https://it.wikipedia.org/wiki/Tabagismo

    “Durante gli anni Trenta, il regime Nazista, ritenendo che le spese da sostenere per le cure da patologie da fumo fossero inutili e gravose per il governo, rivolse la sua attenzione al tabacco, concludendo che rappresentasse la causa più importante di cancro ai polmoni: il cancro fu dichiarato «il primo nemico dello stato» e il III Reich sviluppò un’aggressiva campagna contro il fumo.”

    “Nel 1994, a seguito di studi che confermavano la possibile dannosità del consumo di sigarette vennero introdotte leggi che richiedevano la presenza di etichette di avviso sulla loro pericolosità sui prodotti a base di tabacco e ponevano limitazioni alla possibilità di pubblicizzarli.”

    Chi ne ha il coraggio, anzitutto verso se stesso, può fare collegamenti con gli altri moderni venditori di olio di serpente. Anche.
    Domanda retorica: quanti Uomini con la schiena dritta (l’opposto dei lacchè a cottimo) scrivevano (pagandone il prezzo) sul nazismo nella Germania degli anni ’30, sull’industria del tabacco negli Usa dei ’50, su ddt, carne agli estrogeni, coloranti nell’aranciata per i bambini, farina di carne ai vitelli … e potrei continuare all’infinito?
    Le “scoperte” del poi, quando i morti sono troppi per poterli nascondere.
    Qualche osso sacrificale in pasto alla folla, due spicci di elemosina agli eredi (o nemmeno, se i sieri miracolosi, oltre quelli non-correlati a breve, avranno anche i paventati e neomaltusiani effetti a medio-lungo termine) e vai con la prossima.

    Quanti morti per la sifilide dei prostituti dell’anima?
    https://it.wikipedia.org/wiki/Julius_Streicher
    (le cronache raccontano che faceva ribrezzo anche ai peggiori dei suoi co-impiccati)
    Se l’inferno esiste Dante era un buonista.

  • giovanni ha detto:

    Sono ineffabili, quasi quasi mi sarebbe piaciuto conoscere in persona coloro che questa marmaglia ha accusato dei peggiori crimini della storia. Sono convinto che, narrazione storica a parte, probabilmente non erano peggiori degli attori odierni. Tornando a noi in autunno o forse prima, utilizzando il solito metodo del divide et impera che non fallisce mai, procederanno ad accusare i non vaccinati di ” contagiare” quelli vaccinati i quali, naturalmente, non si chiederanno a cosa sono servite le due dosi di ” vaccino ” che si sono fatti iniettare, sia mai usassero il cervello fornito di serie. Anzi berranno, tutto d’un fiato, la nuova balla gia’ confezionata da tempo .Logicamente sara’ strombazzata, condita di particolari e filmati, attraverso i media a reti unificate H24 . Per cui come a Milano, durante la peste, si cercavano gli untori, ora ci sara’ la caccia al non vaccinato. Cio’ giustifichera’ misure draconiane verso costoro e lo stanamento casa per casa. Sono cose gia viste durante la miserabile storia dell’umanita’ quando si allontana dal Creatore. Speriamo mi sbagli e non sia cosi’, ma la via che stanno tracciando porta li’.

  • Claudius ha detto:

    Leggo che questo essere e’ laureata con tesi in storia della chiesa, sotto tal Alberigo Giuseppe.

    Com’e’ che questi baciapile ipocriti piddini sono sempre tutti quanti laureati in “storia della Chiesa”? SEPOLCRI IMBIANCATI.

  • Claudius ha detto:

    Il giorno che questa qui andra’ all’altro mondo, l’Inferno sara’ un posto un po’ piu’ affollato.

  • GINO ha detto:

    Vedo che gli unici pronti ad affrontare i tempi bui che incombono sono quelli del piccolo resto. I

  • MESOMEDE ha detto:

    Il titolo del pezzo contiene un’indicazione fondamentale: RICORDIAMOCELO. Bisogna tenere memoria dei nomi e dei cognomi di chi sta fomentando questa campagna di odio contro i non vaccinati e di discriminazione nei loro confronti. Giornalisti e giornaliste di Repubblica, Corriere, Stampa, RAI, ecc., opinionisti assortiti, parlamentari e consulenti del governo, virologi d’accatto, personaggi dello spettacolo. Ogni giorno il loro numero aumenta, e con il numero anche la virulenza del loro linguaggio. Ricordiamoci di costoro, serbiamo memoria dei loro nomi. Presto o tardi il vento cambierà e il solito trasformismo all’italiana cercherà di farla da padrone. Dunque ricordiamoci i volti, i nomi e le responsabilità di questa gente. Non solo dinanzi a Dio dovranno rispondere.

  • Valeria Fusetti ha detto:

    “Ma di che cosa questa gentaglia sta parlando ?” Stanno parlando:
    Sia i politici che i giornalisti (sic!) del loro stipendio, e del loro piccolo ego. Sono “costretti” a prendere ordini, e a fingere di credere a quello che viene loro narrato. Dopo di che i loro padroni li fanno invitare in TV (pagati ulteriormente, con congrui argent de poche). Qui vengono trattati come veri intellettuali ed opinionisti. Come ci si può drogare con sostanze stupefacenti, così ci si può drogare con la piaggeria, con la sensazione di potere che da, ad esempio, la possibilità di cacciare, o aggredire brutalmente un’altra persona. Da “uno vale uno” a “taci che non sai né capisci nulla !”, da fanfalucare che si sta facendo una battaglia “contro l’odio” a fare veramente una battaglia distruttiva contro chi vede le cose diversamente da te. E potrebbe pure motivare quello che afferma. E dulcis in fundo, perché mollare quel corroborante delirio di onnipotenza ? Si vive una volta sola…ecco di cosa parlano, parlano di loro stessi.

  • VEXATA QUAESTIO ha detto:

    @Tosatti
    In realtà l’effetto immediato della proposta Zampa, se diverrà atto avente forza di legge, è che le persone single (e sono milioni) rischiano di MORIRE DI FAME nel giro di qualche settimana, non potendo fare la spesa !!!
    Oltre alle famiglie dove l’unico vaccinato sia infermo o in trasferta.
    E non potrebbero nemmeno appellarsi ad un giudice, perché
    un provvedimento sospensivo urgente richiede tempi tali che
    sono incompatibili con il diritto all’alimentazione quotidiana.

    Io mi chiedo come si sia potuti arrivare anche solo al mero formulare una simile proposta.

  • emma ha detto:

    ma il Green Pass è obbligatorio anche per entrare alla Camera ed al Senato ?

    • MARIO ha detto:

      Certo, così eliminano un po’ di reazionari e sovversivi…

    • Enrico Nippo ha detto:

      “Green pass”: basta con questi inglesismi orrendi… lock down … smart working … che squallore!!!

      • CREONTE ha detto:

        Bravo Enrico Nippo! L’italiota, incurabile provinciale, si pasce anche di locuzioni anglofone disseminate a casaccio. Per non parlare degli anglismi meticci, come “loggare”, “bannare”, “scannare” (nel senso dell’inglese “to scan”). Davvero uno squallore senza fine.

        • : ha detto:

          E’ una battaglia ormai persa. Per imparare a parlare bene l’Italiano ormai lo si dovrebbe studiare in qualche Nazione estera (dove si studia anche il Latino, senza del quale si tratterà sempre di un Italiano zoppicante).

          • CREONTE ha detto:

            Vero. Ma come insegna il libro consigliato tempo fa da il Matto (Morris, La nobiltà della sconfitta), battersi per le cause perse può assumere enorme importanza.

Lascia un commento