Benedetto XVI, Scalfari e il Sogno di Pezzo Grosso: una Conversione Clamorosa.

11 Luglio 2021 Pubblicato da 15 Commenti

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, Pezzo Grosso commenta l’ultimo articolo di Eugenio Scalfari, e ci confida un suo sogno…Vediamo quale:

§§§

Caro Tosatti, ho l’impressione che il suo amico Eugenio Scalfari sia piuttosto stanco, come il suo amico di Oltretevere attualmente in convalescenza (cui auguriamo ogni bene, ogni vero bene).

E me ne dispiace, speravo che, come fu per Voltaire, potesse cercare e riuscire a trovare Dio in questi suoi pen-ultimi tempi (Scalfari ha 97 anni, tre più di Benedetto XVI).

Ho letto il suo editoriale di oggi su Repubblica: “La morale e le crisi della religione”.

Dal titolo mi sarei aspettato che proponesse una riflessione utile sul fatto che la crisi della religione comporta crisi morale, la quale comporta crisi di costumi e crisi di civiltà.

Invece sembra voler affermare (fra le righe) che finalmente trionfa la morale illuministica che purifica i costumi “corrotti” dalla morale religiosa, indirizzandoli a tante morali quante sono le passioni, morali che devono coesistere e non contrapporsi (in nome di una supposta unità di vita).

Scalfari si è accorto (udite, udite ) che il mondo moderno, in continua trasformazione, sta deteriorando il senso religioso come rapporto con il divino, con conseguenze sulla morale che ispira regole di vita.

Ma nota che i meno preoccupati di questo cambiamento sono i cristiani -cattolici. E qui ci fornisce una spiegazione un po’ ambigua e complessa da intendere.

Lascia intendere che prima la religione cristiana si riferiva ad un Essere Superiore, mentre oggi è deviata su discussioni su scelte personali, orientamenti sessuali, alimentazione, ecc. facendo così scomparire il divino e crollare la religiosità, come 500 anni fa grazie agli scismi, conseguenza del mondo che cambiava economicamente e culturalmente.

In pratica lo scisma luterano per Scalfari è stato conseguenza della scoperta dell’America e del mercantilismo, che pretendeva nuovi costumi più moderni.

I cristiani-cattolici sono i meno preoccupati (dice Scalfari) grazie all’opera di Papa Francesco.

Volendo interpretare Scalfari, capiamo che, differentemente dalle altre religioni più conflittuali, grazie a Papa Francesco ci siamo un po’ “ sedati e addormentati” (volevo scrivere “rinc….” ma temo la censura di Tosatti) essendo riuscito Papa Francesco a mantenersi un punto di riferimento della fede (mah!).

Insomma Francesco ci salva perché ha capito la modernità (non lo dice espressamente, naturalmente, ma lo si intuisce).

Scalfari sembra non intendere però che questo non facilita la sua possibile conversione-illuminazione, dell’ultimo istante.

Volendo possiamo leggere persino un vago lamento: che nessuno lo cerchi per parlargli di Dio.

Ho sognato che Benedetto XVI lo chiamava in Vaticano per guardarlo negli occhi, facendolo cadere in ginocchio, e lasciandolo in ginocchio per tutto il tempo della successiva confessione. E’ stato un bellissimo sogno.

Pezzo Grosso.

§§§




Ecco il collegamento per il libro in italiano.

And here is the link to the book in English. 

Y este es el enlace al libro en español


STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK

cercate

seguite

Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA

OPPURE CLICKATE QUI




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , ,

Categoria:

15 commenti

  • Luciano Motz ha detto:

    Beh, se a 97 anni Scalfari è ancora vivo, vuol dire che il Signore, nella sua misericordia, lo tiene in vita per portarlo alla conversione. Altrimenti non ci sarebbe ragione di prolungare un’esistenza del tutto inutile.

  • Claudius ha detto:

    A me di sognare Scalfari non me ne frega proprio niente.

  • Slabe of JMJ ha detto:

    Holylove.org message for July 11, 2021:

    “Once again, I (Maureen) see a Great Flame that I have come to know as the Heart of God the Father. He says: “Your nation* was founded upon Christian morality. Currently, it is under evil leadership. Sins have been blanketly approved and accepted by law. The truly righteous man is scoffed at and considered out of touch with the reality of the day. I am giving your nation and the world every opportunity to return to My Arms of Grace. Your leaders are not listening. My Arm of Just Wrath is only withheld now by the Arm of the Holy Mother,** who pleads for all of Her children still alive in the world today. Your prayers and sacrifices towards the Victory of Truth are what strengthens the Holy Mother’s Arms.”

    “Do not be lulled into complacent acceptance of all the evils of these times. Never grow weary of praying for the conversion of the heart of the world. I assure you, My Paternal Heart is moved even by your slightest effort. Believe in the coming of the most evil one – the Antichrist. It is by trickery and deceit he will ascend his throne of evil. Those led by My Spirit will not be fooled. The good must unite before the darkest hour which I now foretell.”

    Read 2 Thessalonians 2:9-12+

  • physicus ha detto:

    Ma perchè lo chiama Benedetto? In fondo il Papa è Bergoglio…..dovrebbe essere lui a chiamare scalfari. Oramai credere Bergoglio Papa + come credere che l’inghilterra sia in finale per meriti

  • Maria Michela Petti ha detto:

    Scalfari scrive e sostiene quel che scrive perché forte di una proficua frequentazione dell’illustre “amico” del quale trasmette – stando a quel che si legge – le risposte alle questioni che sottopone alla sua attenzione e i suoi dubbi.
    Restituendo al papa la “carezza” da lui ricevuta in un momento analogo a quello che sta vivendo il degente, oggi, presso il Gemelli con un articolo (al link di seguito) pubblicato due giorni dopo l’intervento cui è stato sottoposto, il fondatore di “Repubblica” ribadisce il concetto a proposito di religiosità in un’epoca in cui – scrive – «non è facile trovare un sacerdote che sente la necessità di ravvivare i sentimenti religiosi di un popolo che ha cambiato il suo modo di pensare e di essere», pur ammettendo l’impegno di taluni a diffondere «la ripresa del sentimento religioso presso fedeli che si sono allontanati dalle chiese».
    Ma Bergoglio è «tutt’altra cosa… Sua Santità – sottolinea – gira il mondo per ravvivare i sentimenti religiosi. Come li sente lui sono vivacissimi; se si sono spenti lui è in grado di ravvivarli e di diffonderli anche dove ancora non ci sono, anche cambiandone in qualche modo la sostanza, le finalità, le prospettive e l’importanza».
    Su questi cambiamenti, riferiti in termini che sembrerebbero escludere il carattere di interpretazione, attendersi un chiarimento suona come pia illusione, atteso che solo qualche precedente relazione di Scalfari circa i colloqui avuti con il pontefice prestatasi a fraintendimenti è stata liquidata con la laconica dichiarazione che trattasi di “interpretazioni” personali del giornalista.
    https://www.finesettimana.org/pmwiki/uploads/RaSt202107/210706scalfari.pdf

  • stilumcuriale emerito ha detto:

    Caro Pezzo Grosso, non so se qualcuno leggerà questo commento di un pensionato ex lavoratore, ma lo scrivo ugualmente.
    Vorrei spiegare agli amici che ci leggono, che i giornali, la televisione, Wikipedia, non servono a farsi una cultura. La cultura è un’altra cosa.
    I media sono semplicemente dei veicoli di notizie, dei monitor che ci portano il mondo in casa e ci permettono di osservarlo, ma mai, mai dobbiamo abbassare la guardia e lasciar addormentare lo spirito critico.
    Quello che pensa Scalfari, lasciamolo pensare a Scalfari. Lasciamo che si diverta a scriverlo per procurarsi pane e companatico, ma che tutto finisca lì.
    Buona serata !

    • Pater Luis Eduardo Rodríguez Rodríguez ha detto:

      Guardi io leggo ogni giorno i suoi preziosi commenti, illuminanti, acuti, di grandissima CULTURA, VERA; pieni di grande sperienza e FEDE…anche se la vede diversa da come io riguardo berORGOGLIO. Prego sempre per Lei, che continui moltissimi anni ancora ad arricchirci; perche Pezzo Grossi magari prende suo consiglio, ma la maggioranza segue il demente scalfari.

      • Pierina ha detto:

        Concordo con entrambi : non dobbiamo dimenticare lo spirito critico ma dobbiamo essere consapevoli che molti seguono il fondatore di Repubblica . In questo caso Scalfari propone la convivenza delle morali. Quello che spetta a noi è il compito di chiarire che la convivenza delle morali è impossibile .
        Da cristiani dobbiamo essere consapevoli che Dio è onniscente e conosce gli impulsi del nostro cuore. La legge cristiana è quella dell’amore innanzi tutto verso Dio e ugualmente verso il prossimo.
        Altre morali non sono compatibili .
        Scalfari esemplifica il suo discorso portando l’esempio della concorrenza spietata al mattino e delle buone opere la sera. Ma è un discorso campato per aria e sostanzialmente anticristiano.

  • boom ! ha detto:

    ma pensa ! anche io ho sognato lo stesso. . B XVI converte il miglior amico laicista illuminista di Bergoglio. Il quale dal giorno dopo scrive su Repubblica una lettera aperta a Bergoglio invitandolo a convertirsi ! poi altri articoli che invitano ad andare a Fatima, a recitare il Rosario tutte le sere,, la novena a Padre Pio, la Coroncina della Kovalska…ecc.

    • Bastian contrario ha detto:

      Scusi tanto, ma non pensa che offrire a un possibile neo-convertito una serie di piccole devozioni possa essere controproducente e possa far ritornare lo Scalfari allo stato precedente ? Non sarebbe meglio consigliargli la preghiera con i salmi e la lettura della Bibbia ?”

  • nb ha detto:

    quante ore di confessione ha sognato ?

Lascia un commento