MCCARRICK, VIGANÒ, IL DOSSIER: SURREALE OPERA DI MISTIFICAZIONE

11 Novembre 2020 Pubblicato da 51 Commenti

 

 

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, dopo oltre due anni il Vaticano ha pubblicato un dossier sul caso McCarrick. Ben volentieri ospitiamo queste poche righe di commento dell’arcivescovo Carlo Maria Viganò, ha aperto il caso nell’agosto del 2018 con un memoriale sulle malefatte del porporato USA. Buona lettura. 

§§§

 

È stato oggi reso noto il Rapporto ufficiale della Santa Sede relativo al caso McCarrick: prima di esprimermi in merito, mi riservo di analizzarne il contenuto.

Non posso tuttavia non rilevare la surreale operazione di mistificazione nei riguardi delle responsabilità nell’insabbiare gli scandali del deposto Cardinale americano, e allo stesso tempo non posso esimermi dall’esprimere il mio sdegno nel vedere rivolte contro di me le medesime accuse di insabbiamento, quando ho più e più volte denunciato l’inazione della Santa Sede dinanzi alla gravità delle accuse concernenti la condotta di McCarrick.

Un commentatore scevro da pregiudizi potrebbe notare i tempi più che sospetti della pubblicazione, così come il tentativo di gettare discredito sulla mia persona, accusata di disobbedienza e di negligenza da coloro che hanno tutto l’interesse di delegittimare chi ha portato alla luce una rete di corruzione e immoralità senza pari. La sfrontatezza e l’indole fraudolenta dimostrate in questa occasione avrebbero chiesto, a questo punto, di chiamare questa suggestiva ricostruzione dei fatti «Rapporto Viganò», risparmiando al lettore la spiacevole sorpresa di veder ancora una volta adulterata la realtà. Ma questo avrebbe richiesto onestà intellettuale, prima ancora che amore per la giustizia e per la verità.

A differenza di molti personaggi coinvolti in questa vicenda, non ho alcun motivo di temere che la verità possa contraddire le mie denunce, né sono in alcun modo ricattabile. Chi lancia accuse prive di fondamento con il solo scopo di distrarre l’attenzione dell’opinione pubblica avrà l’amara sorpresa di constatare che l’operazione condotta contro di me non sortirà alcun effetto, se non dar prova ulteriore della corruzione e della malafede di chi per troppo tempo ha taciuto, ha negato, ha volto lo sguardo altrove e oggi deve renderne conto. La fiction vaticana continua.

 

+ Carlo Maria Viganò, Arcivescovo

 

10 Novembre 2020

§§§




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK 

cercate Marco Tosatti




SE PENSATE CHE

 STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina

 

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

51 commenti

  • Antirelativista relativo ha detto:

    🙈 Pure le foto sono relative? No, assolutamente false se son dei tradizionalisti.

    http://www.kvgk.de/dokumente.php?file=poelten_0b

  • VVL ha detto:

    Qualcuno dovrebbe avere il coraggio di parlare della stretta relazione tra Mccarrick e Carlos Buela, fondatore dell’Istituto del Verbo Incarnato e delle Servidoras. Sia Mccarrick che Buela sono stati riconosciuti colpevoli di abusi omosessuali e dalla lettura del dossier su Mccarrick si viene a conoscenza di uno scambio di favori, protezioni e denaro tra i due. Qualcuno la chiamerebbe lobby

     

  • Angelo Luigi Fratus ha detto:

    Sostengo il Vescovo Carlo Maria Vigano’ e prego per lui.
    Purtroppo non si rinosce nella vicenda del ex card. Carrik la presenza della rete omosessuale, come la principale causa deila pedofilia, come aveva avvertito il vescovo Vigano’.
    Bisogna contrastare questa dittatura dell’omosessualism,o che coma ha detto il Papa emerito Benedetto XVI è un segno della presenza anticristica.
    Che il Signore ci aiuti ad essere forti nella fede. Noi siamo nel mondo non del mondo.

  • giovanni ha detto:

    Eminenza, con le Sue posizioni era preventivabile una cosa del genere. Non si avvilisca, io Le credo. Le modalita di attacco dannol’esatto valore della statura dei moralizzatori un tanto al chilo. Prego per Lei e per il compito che l’attende.

  • Laura68 ha detto:

    Esprimo tutta la mia solidarietà al Cardinale Viganò, baluardo della fede cattolica e apostolica, attaccato in modo ignobile e soprattutto falso!!! È stato lui a denunciare lo scandalo Mc Carrik, come il dottor Tosatti, ha sempre rilevato nei suoi articoli!! Adesso si vuole ribaltare la realtà. Cardinale prego per Lei che il Signore La protegga e la difenda da questi orribili attacchi!! Gesù ha detto verranno tempi bui ma le porte degli inferi non prevarranno!!!!!

  • Enrico Nippo ha detto:

    Il Sodomitanesimo ha piombato l’attenzione generale.

    Che rottura di maroni ‘sti sodomiti!

    Sono davvero molesti!

    Ma perché questi amorosi della retro-intimità violata debbono sempre più salire alla ribalta?

    • After ha detto:

      D altronde non e’ che il celibato sia cosi naturale..Dio li creo maschio e femmina e disse andate e moltiplicatevi?
      O forse sbaglio?

      http://www.donorione.org/Public/ContentPage/content.asp?hdnIdContent=6086

      • Enrico Nippo ha detto:

        Ma la perversione gender supera, a modo suo, il celibato. Fra due omosex, nel rapporto di violazione della retro-intimità uno fa la parte del maschio che penetra e uno fa la parte della femmina che è penetrata. E poco importa se la retro-intimità sia adibita da madre natura all’evacuazione: è l’amore che conta! Quando si ama tutto è permesso!

        Al riguardo, è quasi certo che premurosi esegeti filo-gender, magari avendo sperimentato di persona la violazione della retro-intimità, siano alacremente lavorando per una “nuova” traduzione della Bibbia, s’intende per renderla al passo con i tempi.

        🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  • Angelo Luigi ha detto:

    Sostengo e prego per il vescovo Vigano’.
    Mi sembra che il documento del vaticano non parli della rete omosessuale che grava sulla Chiesa. E’ una delle cause della pedofilia.
    Che il Signore che guida la Chiesa ci aiuti in questo tempo di mancanza di riconoscere la verita’.

  • : ha detto:

    Vedo che quando si tocca il caso McCariick si scatenano i cani da guardia di Santa Marta.

  • Luciano Motz ha detto:

    Esprimo la mia solidarietà a SER mons. Viganò, uno dei pochissimi prelati con la schiena dritta in virtù di una sincera fede. La Chiesa sta perdendo fedeli a causa di questa gerarchia composta in prevalenza da apostati, traditori del Signore, senza timor di Dio, perché fossero credenti avrebbero paura del suo giudizio.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Il Papa non ha mai smentito Mons. Viganò. Lo poteva fare quando gli fu domandato sull’aereo e non lo fece. Ora è tardi. Sembra chiaro che era stato avvertito.
    Forse non si rende conto dell’errore che ha fatto e dello scandalo che ha dato, come forse non si rende conto dei tanti altri scandali che ha dato.
    Dire questo non significa accanirsi controp di lui o non rispettarlo, semplicemente spero solo che il Papa possa capire e smattere da fare politica e scandalizzare i piccoli e possa ammettere i suoi errori e guidare la Chiesa “adoperando” la grazia del suo ministero.

  • DITOMEDIOATUTTIIMEDIA ha detto:

    Vorrei sapere come un manipolo di polacchi hanno subito saputo dell’uscita del dossier, leggerlo per intero in poche ore, trovare il coplpevole reale tra i tanti, in pochi minuti far girare la notizia, in un minuto organizzarzi, in mezzo riunirsi, in un quarto raggiungere il posto, in un secondo mandare un comunicato stampa e via sotto la finestra di Stanisław Dziwisz con la forca in mano.
    Cose strane.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Il Vaticano è dominato dalla lobby sodomita.
    Non che tutti siano sodomiti, sia chiaro, ma molti posti importanti sono in mani omosessuali.
    Non solo omosessuali di tendenza, che non sarebbe una colpa, ma omosessuali attivi e impenitenti.
    Per cui, se è vero che la maggior parte degli eretici e dei miscredenti sono diventati tali perché hanno cominciato a fare compromessi col peccato, questi sodomiti, oltre a essere perversi e pervertiti, è da ipotizzare che siano anche miscredenti o eretici.
    Come si fa a dare fiducia pregiudiziale a un dossier vaticano che riguarda il super omosessuale e abusatore seriale McCarrick?
    Non mi meraviglierei che qualcuno della lobby abbia il poster del Cardinale alla parete.
    Come non ipotizzare che la lobby non tenti di proteggere chi non fa nulla per smatellarla, e cioè il Papa, colui che, parole a parte, ha conferito cariche importanti a vari Monsignori, discussi, più che discusii, accusati di abusi, e omosessuali a furor di popolo?
    Come i Monsignori: Ricca, Maradiaga, Pena Parra, Zanchetta…
    Non c’è proprio da fidarsi

  • Paolo ha detto:

    Non capisco perchè Papa Francesco non lo sollevi da ogni incarico e non lo riduca allo stato laico.

    • precisazione ha detto:

      Non ha nessun incarico…

      Quanto al resto, non è detto che arrivi il redde rationem:

      “Catholic University of America canon law professor Kurt Martens told that Vos Estis Lux Mundi, the Vatican’s 2019 guidelines for investigating cases of abuse or cover-up by bishops, could be enacted against Viganò, the former papal nuncio to the United States, because the report reveals that he ignored a request from Cardinal Marc Ouellet, head of the Vatican’s Congregation for Bishops, in 2012 to further investigate allegations against McCarrick.
      “Clearly, Viganò did not do his job,” said Martens.

      • Grim reaper ha detto:

        Che NON arrivi vorrai dire. Sento tintinnar le manette….

        • Lucky ha detto:

          Pure io. Ma son vuote. Baragiola lojacono uno degli uomini di via Fani e uccisore di Micky Mantakas non hacmai fatto un giorno di galera in Italia. Il nuovo ordine mondiale ha esonerato la Svizzera dalle estradizioni?

  • Antonio ha detto:

    Il Vaticano si è mosso solo quando lo scandalo è esploso ed è partita l’indagine di un tribunale civile, i fatti sono questi: fa ridere che adesso cerchino di gettare sospetti su quanti in passato “non avrebbero fatto niente”.

    • silvano ha detto:

      Di che “tribunale civile” parla lei??? La denuncia è stata presentata ad una diocesi americana e il pontefice ha autorizzato la diocesi a svolgere l’indagine. I tribunali civili non c’entrano niente.

      • Antonio ha detto:

        Per essere precisi, l’arcidiocesi di New York (o meglio l’Independent Reconciliation and Compensation Program) ha ricevuto denuncia di abusi su un minore l’8 giugno 2017, e l’ha girata alle autorità civili. Queste hanno poi deciso di non proseguire per avvenuta prescrizione del reato, ma intanto la notizia si era diffusa. Dopo di allora sono arrivati i primi provvedimenti contro McCarrick.

  • stilumcuriale emerito ha detto:

    Dal primo sommario esame del mastodontico Dossier, ho potuto vedere che Viganò non è menzionato en passant ma è addirittura il protagonista di un intero capitolo (il XXIV : ATTIVITÀ DI MCCARRICK E DECISIONI DELLA SANTA SEDE
    DURANTE I PRIMI DICIOTTO MESI DELL’INCARICO DI NUNZIO
    APOSTOLICO DELL’ARCIVESCOVO VIGANÒ (DALL’AUTUNNO
    2011 ALLA PRIMAVERA 2013)) . Il capitolo si sviluppa da pag. 365 a pag. 390 ed è tutto una velata accusa di negligenza da parte di Viganò, il cui nome, in totale, nell’intero documento, compare ben 301 volte.
    Se a me, che di tutta questa faccenda sono solo uno spettatore dell’ultima fila, leggere ‘ste cose provoca dolore e sgomento, immagino lo stato d’animo con cui Mons. Viganò ha scritto il commento riportato da Stilum Curiae.

  • Maria Michela Petti ha detto:

    Non amando ripetermi, preferisco oggi citazioni dotte.

    «La mente umana possiede dei meccanismi primitivi di autodifesa che negano tutte le realtà che causano al cervello uno stress eccessivo da sopportare. Si chiama “negazione”». (Dan Brown, “Inferno”)

    L’ASSOLUZIONE
    Trilussa (Carlo Alberto Salustri)

    Er Papa je mannò l’assoluzione:
    — Va’, — disse ar Nunzio — sbrighete: ma abbada
    che quelli che t’incontreno pe’ strada
    nun chiedino nessuna spiegazzione.
    Tiella sempre anniscosta e fa’ in maniera
    de nun esse fermato a la frontiera.
    Sarebbe un’imprudenza se li vivi
    potessero scoprì da dove arrivi;
    sarebbe un’imprudenza se li morti
    potessero scoprì dove la porti. —

    Appena ch’entrò in cammera da letto
    l’incaricato disse: — Ciò anniscosta
    l’assoluzione che je manna apposta
    la Santità de Papa Benedetto. —
    E lì se fece er segno de la croce,
    arzò la mano e disse a mezza voce:
    — Doppo l’infamità ch’ha fatte lei
    io, francamente, nu’ je la darei:
    ma er Papa è dipromatico, per cui
    ego te absolvo… li peccati tui.
    30 novembre 1916

  • Sfogo ha detto:

    Che vergogna!! Che vergogna senza pari!

    Che vergogna un prelato, McCarrick, falso uomo di Dio, che “uccide” chi e cosa tocca.

    Che vergogna coloro che gli erano vicini, dunque sapevano, e non hanno fatto nulla

    Che vergogna un papa, GPII, che volontariamente o involontariamente l’ha messo dove ha potuto fare male senza pari.

    Che vergogna il suo successore che per la sua debolezza ha contribuito al continuare l’opera di male inenarrabile di quel falso uomo di Dio.

    Che vergogna l’attuale papa che sapeva tutto ma si fa indicare come il salvatore della patria pur facendo continuare McCarrick a fare cosa faceva.

    Come è potuto essere fatto santo un papa a cui Dio di sicuro ha chiesto conto di questa vicenda di incalcolabile dolore e danno?
    E come non piange l’emerito di essere stato un debole e quindi di aver contribuito al danno incalcolabile recato alla Chiesa di Dio?

    E l’attuale? Crede che facendo lo splendido eviterà l’ira di Dio?

    Mamma mia che gentaglia! Che piccoli uomini. E li fanno santi!! Che Dio abbia pietà di loro…ma non vorrei essere nei loro panni nel giorno del loro giudizio.

    Per uno è ormai tardi, per l’emerito consiglio Gioele 1,13 e per il regnante l’unica cosa che può fare è finalmente inginocchiarsi davanti alla Madre di Dio per chiedere la grazia della conversione finchè è in tempo. Chissa, come dice la Scrittura, che Dio non si impietosisca…

    • silvano ha detto:

      “Che vergogna il suo successore che per la sua debolezza ha contribuito al continuare l’opera di male inenarrabile di quel falso uomo di Dio.

      Che vergogna l’attuale papa che sapeva tutto ma si fa indicare come il salvatore della patria pur facendo continuare McCarrick a fare cosa faceva”.

      Scusa amico, se vuoi lamentarti perché Benedetto e Francesco non lo hanno impalato fino al 2018, ok. Per me hanno fatto bene, per te no, questione di opinioni.
      Ma dire che gli hanno permesso di molestare ancora, non ci sta proprio, perché McCarrick a 80 anni suonati non molestava più nessuno. E se un ragazzo si fa molestare da un 80enne, è perché gli va bene così.

      • Sfogo ha detto:

        “…perché McCarrick a 80 anni suonati non molestava più nessuno.”

        E come lo sa? Eia lì per vedere che non faceva più male?

        Su, non sia ridicolo…e piuttosto si unisca a me nell’implorare Dio che il suo castigo ormai imminente sia almeno un po’ pietoso. MI creda: non ci rimane altro!

      • Don Pietro Paolo ha detto:

        Il fatto in sè è molto doloroso. Ma certi commenti sono altrettanti inopportuni e disgustosi.
        Lasciamo che Mons. Vigano’ si difenda e lui sa come farlo.
        Ma lei, “santerellino” che si autodefinisce SFOGO, che si mostra tutto scandalizzato non tanto per il fatto in sè, perché non pensa che un giorno sarà anche lei giudicato da Dio con lo stessa misura con cui lei giudica gli altri? San Giovanni Paolo II sapeva cose che potevano essere dette anche per calunnia e mi pare che di ministri ordinati e di Santi calunniati ce ne sono stati e ce ne sono tanti. Certamente non è il caso di McCarrick che Santo non lo è per niente. Lei può dire con certezza che GP II sapeva e. credeva all’operato nefando di McCarrick e nonostante ciò lo ha promosso nei gradi dell’Ordine e nella carriera ecclesiastica? Benedetto sapeva, ma voleva sapere con certezza per questo ha aperto un’inchiesta e lo poi lo ha messo da parte. Era la prassi che allora veniva seguita per evitare scandali. Una volta il mio vescovo, davanti al caso di un prete pedofilo, a noi preti del Consiglio presbiterale che non sapevamo cosa fare, ci disse: “Può un Padre denunciare un proprio figlio?”. Oggi, per volere di Papa Francesco, le prassi nei confronti dei pedofili è cambiata e mi pare che sia stato proprio Francesco a privare McCarrick del cardinalato e a ridurlo allo stato laicale. Che cosa vuole di più?

        • Paolo ha detto:

          Cosa voglio di più? Ma si rende conto che anzichè denunciare un criminale, lei ritiene normale che lo stesso venga “messo da parte”??????

          • Lucia ha detto:

            Signor Paolo Papa Benedetto aveva capito che McCarrick molestasse sacerdoti e seminaristi maggiorenni, quando Viganò gli ha illustrato che McCarrick tanti anni prima aveva fatto anche di peggio, ha fatto quello che poteva fare, cioè allontanarlo, tenga presente che le vittime o non volevano denunciare il potente ecclesiastico che era amico intimo dei vertici del partito democratico statunitense da cui era abbondantemente protetto e probabilmente lo è tuttora oppure erano scaduti i termini per denunciare. La domanda è perché il caro ex cardinale è stato accolto con tutti gli onori in Vaticano quando Papa Francesco si è insidiato e perché hanno lasciato che egli promuovesse un bel po di vescovi del suo entourage che sono diventati i più grandi collaboratori del Papa attuale dentro e fuori il Vaticano. E vero che forse Papa Francesco non immaginava che il cardinale avesse insidiato anche dei minorenni ma sapeva che era andato a letto con dei sacerdoti suoi subalterni.Al Papa andava bene? Comunque capisco la sua rabbia, le assicuro che è anche la mia e credo di tutti i lettori di questo blog e non solo. E sa cosa le dico? Che io spero che Trump venga rieletto ANCHE per queste vicende, perché alcuni di quei vescovi che si sono complimentati con Biden sono i “promossi” da McCarrick su cui vari tribunali Usa avevano incominciato ad indagare e non per vicende accadute 50 anni fa, come per McCarrick, ma decisamente più recenti, senza contare del sospetto che circolava negli Usa che dal Vaticano siano partiti fondi verso il partito democratico……. Se Trump continuasse ad essere presidente sono sicura che ne vedremmo delle belle, si fa per dire naturalmente. Naturalmente anch ‘io penso che MAI nella storia la Chiesa sia stata a livelli così bassi di credibilità, c’ è chi dice che in realtà questa NON è Chiesa, io più semplicemente dico che il Vaticano non coincide con la Chiesa. Buona serata

          • Don Pietro Paolo ha detto:

            Quel “criminale”, come lo chiama lei, è già stato denunciato dalle vittime

        • Certo ha detto:

          Bravo don pietropaolo.

          Siam tutti peccatori ma si salva solo chi lo riconosce.
          Poi l’ignoramza e” estrema. Don Bosco eta pedofilo Don Orione mori di sifilide, san Padre Pio si tagliava con le lamette?

          Ignoranza assoluta di come va’ il mondo e che la prima gallina che canta ha fatto l uovo.
          Ps: per SFOGO si legga la vicenda di BRUNATTO, di padre Pio, di don Orione e capisca che i vero santi non agiscono come lei pure se ne avrebbero motivo. Un prete che calunniava Padre Pio e per cui il frate si spendette quando usci dal carcere ando a chiedergli perdono e soprattutto a Dio. Lei con i suoi “vergogna” mi sembra il fariseo della oarabola. Non salva se perche si CREDE giusto ne il povero pubblicano, con i suoi “vergogna”, che almeno sa’ che e’ un peccatore e si pente.

        • Adriana 1 ha detto:

          Evidentemente per lui esistevano figli e figliastri .

  • Davide.S ha detto:

    Un po’ fuori argomento: “e’ possibile acquistare nelle librerie, in versione cartacea, l’ultimo libro di Vigano? Ho visto il link al sito di Amazon ed ho trovato un prezzo in dollari.

    Grazie.

    Davide S.

  • Paolo Giuseppe ha detto:

    Per chi è votato al martirio consiglio la lettura del “RAPPORTO SULLA CONOSCENZA ISTITUZIONALE E IL PROCESSO DECISIONALE DELLA SANTA SEDE RIGUARDANTE L’EX CARDINALE THEODORE EDGAR MC CARRICK”. Avverto però che si tratta di 447 pagine. Nessuna persona sana di mente leggerà mai il tomo ed è ciò che desidera il Vaticano.
    E’ meglio affidarsi al bigino del rapporto di cui sopra su “Vatican news” di Andrea Tornielli dal quale risultano varie e pesanti responsabilità che sono le seguenti:
    – la colpa è di Giovanni Paolo II che ha insabbiato i rapporti;
    – la colpa è di Benedetto XVI che ha ignorato i rapporti;
    – la colpa è di Viganò che ha ignorato i rapporti quando era nunzio negli USA.
    – il merito è dell’angelo vendicatore papa francesco che, un minuto dopo che ha letto i rapporti, ha spedito alla Caienna Mc Carrick.
    P.S.: un fondo di verità c’è nel rapporto. Il cardinale O’Connor blocca la nomina di Mc Carrick a Washington. Questo allora spedisce una lettera a Dziwisz (segretario del Papa) e proclama la sua innocenza. L’allora onnipotente Dziwisz ci crede e Giovanni Paolo II lo nomina. La lettera è del 2000 quando il Papa era ammalato da tempo: non ne discuto la santità personale che ammiro, ma il governo della Chiesa era in mano a Dziwisz…

  • Boanerghes ha detto:

    Il dossier è del tutto in linea con l’operato del Papa regnante. Niente di nuovo.
    Sembra semmai scaricare le responsabilità ad altri.
    Se vanno a chiedere a Papa Benedetto XVI saprebbero bene come stavano le cose.

  • Internauta ha detto:

    Internet ha ridotto le distanze. Non solo quelle spaziali, ma anche quelle tra menzogna e verità.
    Ma sembra che qualcuno in Vaticano o dintorni non l’abbia capito.

  • martina ha detto:

    Rev. mo monsignor Viganò sono con Lei. Il Signore La benedica grandemente!

  • Fabio ha detto:

    Sotterfugio, inganno, raggiro, menzogna, falsità , malevolenza, imbroglio sono le connotazioni che caratterizzano i comportamenti di questo signore che non crede nel Dio Cattolico, rifiuta l’appellativo di Vicario di Cristo ed è stato insediato gŕazie alla congiura della mafia di San Gallo per assecondare e promuovere l’agenda globalista di depopolazione mondiale. A questo scopo sono finalizzati la distruzione della famiglia, l’aborto, l’eutanasia , il gender, il migrazionismo, l’ambientalismo a cui ormai la neochiesa non si oppone più ma anzi promuove.
    Allora di chi sarà il vicario questo personaggio che gronda misericordia da tutti gli artigli?

  • Adriana 1 ha detto:

    Il fatto è che , a forza di fiction vaticane , ti convincono che anche la Chiesa sia nient’altro che una fiction .

  • Giovanni ha detto:

    La notizia viene divulgata dai media in modo diametralmente opposto alla realtà. Chiunque conosca la vicenda non può che rimanere disgustato dall’opera di mistificazione in atto.

Lascia un commento