QUANTO LA CHIESA DI BERGOGLIO AMA LA SOCIETÀ APERTA DI SOROS!

1 Agosto 2020 Pubblicato da 43 Commenti

 

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, Pezzo Grosso ha visto con quanta amorevole attenzione, mentre si moltiplicano sbarchi di clandestini infetti da Paesi (Tunisa, Marocco, Bangladesh, Pakistan, Algeria) che apparentemente non soffrono di alcuna guerra, Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani, e una volta anche dei cattolici italiani, abbia carezzevolmente seguito i magheggi un po’ loschi di questo governo di avventurieri per modificare i Decreti sicurezza votati dagli stessi (i 5Stelle) al governo un anno fa, e ora aborriti perché si chiamano Decreti  Salvini ( su di lui sia anátema, dice Avvenire). E poi come la Caritas cerca di mostrarci il volto “buono” di questo business…non perché abbia cospicui interessi economici nel giochetto, ma no, ma cosa andate a pensare…Così è nata questa riflessione che affidiamo alla vostra lettura. Certo, questi bei migranti pieni di Covid sono una manna dal cielo: per il Governo, che può prorogare, complice Mattarella, il golpe piccolo piccolo,  e per coop e caritas a cui Lamorgese ha raddoppiato i soldi per capo…ma non pensate male, è per nobili motivi, tutto questo.

§§§

Abbiamo spesso osservato, in questi sette anni, tantissime apparenti contraddizioni e incongruenze confondenti nel comportamento della chiesa bergogliana.

Tra queste la più curiosa è sempre stata, da una parte, quella dell’apertura alla accoglienza indiscriminata di immigrati, soprattutto islamici, persino, scopriamo, con varie malattie tra cui coronavirus e pertanto pure contagiosi.

Accompagnata però, da altra parte, da una misteriosa capacità organizzativa lucrosissima di ONG per trasporto e integrazione.

Come potete leggere negli allegati, si sta così arrivando ad attuare il famoso processo di sostituzione di lavoratori domestici in lockdown con lavoratori immigrati. Questo è il vero processo di sostituzione perché così si attua anche il processo di ripartizione della ricchezza e quindi del potere.

In un paese serio e normale ci sarebbero magistrati che avrebbero aperto decine di inchieste. Ma perché diavolo la mia Chiesa debba occuparsi quasi solo di immigrati (oltre che di ambiente, naturalmente) con tutte le anime da salvare che ci sono in sta povera Italia, sempre più povera economicamente e più che mai secolarizzata?

La curiosità in proposito rischiava di diventare morbosa, così ho dovuto parlarne con pensatori molto, molto “ laici” e laicisti, che diversamente da me, son più aperti e coinvolti alla comprensione dei misteri del XXI secolo.

Forse ho svelato il mistero di perché da sette anni abbiamo una chiesa che si occupa quasi solo di immigrati, assimilando quasi totalmente il pensiero di Soros. Perché il pensiero di Soros è la nuova “Rivelazione”, la via della salvezza da attuare nel XXI secolo, con la guida della Chiesa.

E Bergoglio ne è stato illuminato. Ma noi testoni non lo avevamo capito!

– Come nasce la nuova “Rivelazione”? Dal 1932, grazie al pensiero di Henri Bergson, sviluppato da Karl Popper, trasformato in modello globale da parte di George Soros e infine adottato da Jorge Bergoglio, si è creata la cosiddetta “Società Aperta” (Nota: non si è capito in realtà bene se sia stato Bergoglio ad adottare detto pensiero o siano stati i padroni del pensiero ad adottare Bergoglio).

– Cosa si propone? La Società Aperta (su cui si fonda la nuova Rivelazione) si propone nobilissimi scopi: Realizzare l’uguaglianza universale; realizzare la redistribuzione della ricchezza; porre fine alle distinzione di classe sociale; porre fine a qualsiasi possibile conflitto; vincere discriminazioni sessuali, razziali, religiose; cancellare malattie e dolore (ovviamente…).

– Con quale programma? Il programma per riuscirci si fonda, secondo i nostri amici Popper e Soros, su un principio base di “apertura”: <abbattere le barriere, i confini e aprire i porti>, e su un principio fondamentale filosofico: <Non ci sono verità assolute>.

Su questo presupposto la Società Aperta ha dichiarato guerra a ogni: – Autoritarismo –Sovranismo – Dogmatismo.

Ma una siffatta Società Aperta necessita la legittimizzazione morale da parte di una Autorità Morale globale. (Ciò perché il potere da abbattere si appoggia sempre a una religione che ne convalida la concessione ed autorizzazione, grazie al concetto meritocratico, virtuoso). E qui ci voleva un pontefice aperto a questa nuova “Rivelazione”. I principi della nuova Rivelazione (quelli della Società Aperta) accettati, imposti o condivisi con l’attuale pontificato, son pertanto stati: – Anti Autoritarismo, spiegando che la Chiesa deve uscire e non ha nulla da insegnare.- Antisovranismo, insegnando che non ci sono confini da difendere da immigrazioni di ogni tipo e che è il confronto con culture diverse che migliora la società. – Antidogmatismo, spiegando che la Verità è soggetta a evoluzionismo darwiniano e che l’unica verità vera è quella scientifica.

Non vi è dubbio che il lettore usuale di Stilum Curiae ha immediatamente intuito che i tre nemici della Società Aperta, guarda caso, son i tre nemici di Papa Bergoglio, chissà perché?

§§§

 




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

(su TELEGRAM c’è anche un gruppo Stilum Curiae…)

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , , ,

Categoria:

43 commenti

  • PG ha detto:

    we are accostumed to Bergoglio’s ideological drifts but immunized. Stop funding his proposes!

  • Michel Berthoud ha detto:

    Contro Ratzinger è stato messo in atto un vero e proprio colpo di Stato spingendolo alle dimissioni e ponendo ai vertici della Chiesa un servo della massoneria.

  • Paolo Pagliaro ha detto:

    Questo idea di un complotto centenario tra Bergson Popper e Soros fa francamente pena.
    Popper è autore di un’idea molto sana, cioè che la scienza è tale se è falsificabile – un punto che dovrebbe essere tenuto bene a mente in epoca di terrorismo culturale basato su emergenze virali inesistenti e annunci di catastrofi ecologiche mai verificate. La società aperta non è un trattato teologico, ma una visione politica – criticabile quanto vi pare – in cui il libero dibattito è centrale, mentre Soros propugna la censura dei dissidenti. Cosa centri poi Bergson è mistero buffo.

  • Davide ha detto:

    L’apertura del pontefice regnante al mondo? La chiesa “ospedale da Campo” è rimasta Ex Lege fuori dagli ospedali. Triste fine.

  • Iginio ha detto:

    Eviterei di mischiare Bergson e Popper col disastro attuale.

  • Enrico ha detto:

    “I soliti discorsi del nulla: lui (satana) è li e comanda”.

    Sarà il caldo, ma questa semplice osservazione di Sergio Brighenti mi è risuonata dentro come il tocco di una gigantesca campana.

  • cattolico ha detto:

    signor pezzo grosso, io penso che il pensiero di bergson possa solo essere copiato e non certo sviluppato.oltre alla statura morale che fa si che egli,ebreo convertito al cattolicesimo,si fece battezzare il giorno prima di morire per non tradire gli ebrei francesi perseguitati dai nazisti il suo pensiero e l’evoluzionismo creativo non solo sono ossigeno puro che arricchisce il cattolicesimo,ma anche una vera alternativa all’evoluzionismo meccanico di darwuin.la fine della chiesa cattolica che stiamo vivendo è semplicemente dovuta al fatto che essa parla di tutto tranne che della propria storia:santi, martiri, filosofi scrittori .. sono come il carneade di manzoniana memoria…fra una decina d’anni le chiese saranno vuote cosi come lo sono state durante il covid

  • Gene ha detto:

    L’articolo di Pezzo Grosso è sintetico ed esaustivo.
    Che il signor buonasera sia filoSoros lo abbiamo capito da sette anni😭😭😭, però ci dimentichiamo che l’Islam non rinuncerà mai alla sua visione di sottomissione, perciò l’omologazione sarà difficile, pensiamo solo al ruolo della donna musulmana, e aspetti come l’aborto, le unioni civili ed altro.
    Mentre il cristianesimo ha ormai ammainato bandiera, non penso che buddisti, ebrei.. Vogliano omologarsi🤔🤔🤔

  • Antonello ha detto:

    Scommettiamo che se non ci fossero immigrati, quei posti di lavoro sarebbero occupati da italiani? Magari con uno stipendio degno? Che si vergognino coloro che hanno fatto quel manifesto. Che schifo! Da parte mia non più un centesimo a questa Chiesa.

  • serviam ha detto:

    vede caro Pezzogrosso, Tosatti & compagnia bella . Voi non avete capito nulla . Bergoglio ha salvato la chiesa dalla sua distruzione . La rinuncia di BXVI è stata la salvezza della chiesa. Bergoglio , adattandosi in modo geniale , alle richeste del mondo temporale , ha permesso alla chiesa di sopravvivere . Certo ha fatto concessioni spaventose soprprendenti.Ma la chiesa sta sopravvivendo . Prima di tutto vivere . Mi chiederete quale chiesa stia però sopravvivendo , quale cattolicesimo sopravviverà. Certo è domanda lecita . Sta sopravvivendo una chiesa compromesso .Ma immaginate quale alternativa una chiesa distrutta da scandali universali ,talmente gravi da ripugnare chiunque . Veri o non veri , cioè inventati , poco importa . Immaginate anche , per fare esempi, le famose false e fantasiose ( alla DanBrown intendo) prove della falsità del cristianesimo come noi lo intendiamo .Immaginiamo il famoso ritrovamento di prove inoppugnabili della invenzione della più grande storia mai raccontata . Immaginate che Padre Sosa sappia domostrare quello a cui crede. Insomma immaginate che il demonio abbia saputo giocare questa carta finale per vincere la partita , Bergoglio lo ha fregato, cambiando gioco . O no ?

  • Boanerghes ha detto:

    1932 ?
    Allora non è colpa del CVII.

  • next ha detto:

    anno 2030- 2 agosto. dal Corriere della sega in prima pagina : Altri 5.000 italiani approdati stanotte con barconi in Algeria e Marocco. Ormai quasi 6milioni di italiani son stati costretti a migrare per non subire persecuzioni nel loro paese di orgine – Una barca con 72 milanesi sta cercando di attraccare a Malta in fuga dalla Sicilia . Quattro gommoni di bresciani e bergamaschi son naufragati sulle coste libiche , tutti salvi .
    Lo Yacht messo a disposizione gratuitamente da Briatore con oltre 200 genovesi e toscani ha appena lasciato il porto di SantaMargherita ligure sperando di poter raggiungere la Corsica , il governo francese sta trattando con Briatore le modalità di sbarco ad Aiaccio.

  • Migroanch'io ha detto:

    da Il Giornale oggi :
    Il traghetto serve per migranti: i turisti devono restare a terra
    Ė successo l’altra notte a Porto Empedocle dove, il traghetto partito da Lampedusa con circa 300 migranti a bordo, dopo essere arrivato al porto non è più ripartito facendo infuriare i turisti

  • SSetti ha detto:

    IlGiornale di oggi :
    Parte la caccia all’accoglienza: 188mila euro per i migranti nel Lazio
    Palazzo Valentini di Roma ha preparato un bando da 188mila euro per accogliere i migranti: 29 euro al giorno a testa, paghetta giornaliera da 2.50euro, scheda telefonica per ognuno e 150euro per il kit
    sembra che Bassetti abbia commentato : 2,5euro a testa di paghetta ? ma che ci possono fare poverini …. neppure uno spinello in cinque ,

  • IMMATURO IRRESPONSABILE ha detto:

    Fermi tutti! non continuiamo ad alimentare questo duplice equivoco: 1) Popper NON è mai stato un relativista nè uno scettico; egli ha, al contrario, sempre affermato una epistemologia realista, contro avversari potentissimi quali Wittgensteiniani e neo-positivisti, da una parte, e storicisti hegelo-marxisti dall’ altra. 2) Soros ha preso la firmula popperiana di “società aperta”, ma ne ha fatto una sua propria iniziativa. Non si può considerare Popper un fautore di politiche anti-nataliste, abortiste, eugenetiche.
    Certo, egli rimase, fino alla fine, sulla soglia della scelta religiosa, che considerò con gran rispetto, ma non scegliendo, purtroppo, di oltrepassarla. Anche in campo filosofico gli mancò (come a molti altri grandi pensatori contemporanei) una chiara conoscenza del tomismo e della vera metafisica in generale (vedi il dialogo collo scienziato, cattolico ma non tomista, Eccles).
    Dott. Tosatti, io sono un “nessuno”, potrebbe chiedere al prof. Strumia un intervento su questo tema; Popper, oltre a tutti noi lo meriterebbe. Grazie.

  • fra ha detto:

    non è mia , l’ho trovata quale commento su un blog:

    Sapete perché gli islamici pregano nella posizione che conosciamo..!? Per indicarci come, in futuro, dovremo posizionarci nei loro confronti..!!

    • Zuzzerellone ha detto:

      Islam significa sottomissione. Ed è proprio la sottomissione che viene richiesta ai cittadini degli stati conquistati.

  • emma ha detto:

    Per Popper però anche Hegel e Marx, erano «falsi profeti» e nemici della società aperta… No ? Come valuterebbe oggi Popper l’amicizia di Bergoglio con Cuba e poi con la Cina comunista ?

  • emma ha detto:

    Torna ad essere più che mai valido l’ammonimento di Rosmini: “Chi non è padrone di sé, è facilmente occupabile….”
    Non credo sia necessaria una spiegazione .

  • Dino Brighenti ha detto:

    I soliti discorsi del nulla: lui (satana) è li e comanda.
    Noi qui e subiamo in un complice silenzio.
    Quando reagiamo a prenderlo a calci in c..o

  • Ro.To. ha detto:

    quindi la Società Aperta tanto amata dal prof Antiseri arriva a questi eccessi ? Alla società a porte spalancate a chiunque ? anche a chi cercherà di ucciderci ?

  • dissidente ha detto:

    sono preoccupato quando sento dire “la Chiesa ha sempre insegnato così e su questo argomento non cambierà mai idea. La Chiesa di oggi è la stessa di ieri e di domani”. Sono preoccupato perché non è così, e il non voler cambiare nulla non è segno di fedeltà alle proprie origini, ma presunzione di avere la verità in tasca, e paura di perdere la fede ogni volta che si discute qualche argomento come la clonazone, l’uso di cellule staminali, l’eutanasia.

    • DON ETTORE BARBIERI ha detto:

      Se la verità viene da Dio, non può cambiare. Se è costruzione umana, ossia cultura, sì. Ma in questo secondo caso non salva nessuno.. Al massimo, orienta un po’ la vita. E comunque anche nelle cose umane un conto è affermare che esiste qualcosa di dato all’uomo (ordine naturale), come fece la filosofia antica, un conto è dire che tutto è prodotto dall’uomo e che siamo noi a dare i significati alle cose. Certo, la filosofia antica era teista, ma se Dio è morto (ossia se non esiste nulla di oggettivo) tutto è permesso (Dostoevskij), o tutto è possibile (Gadamer), anche dire che a fondamento di una famiglia c’è non la capacità di generare, ma l’attrazione sessuale reciproca o che un bambino il giorno prima di passare attraverso la vagina di sua madre è nulla e il giorno dopo è qualcuno. E allora sa che cosa succede se non c’è più una realtà oggettiva a plasmare il nostro intelletto? Che i vari potenti di turno, con il denaro e la propaganda, manovrano le masse secondo i loro interessi e desideri. Le ricorda qualcosa?

    • Alda ha detto:

      Clonazione? Eutanasia? Ma che caspita dici?
      Caro dissidente, vai a dissentire altrove, non è il blog giusto per te che non sei neanche cristiano…. Perché se lo fossi non avresti neanche nominato certe aberrazioni👿👿👿

  • D'Aquino ha detto:

    Finalmente ! qualcuno intende finalmente chi, e come ,ha ispirato Papa Bergoglio : Teilhard de Chardin e Henri Bergson , entrambi maestri di Kasper , maestro di Bergoglio. Solo una correzione , o aggiunta , a quanto ci spiega PezzoGrosso. La Società Aperta di Popper e Soros , per esser accolta moralmente , necessitava una MORALE APERTA che si contrapponesse alla MORALE CHIUSA . La Morale Aperta ( che va esaltata ) è quella di Bergoglio ( e di Karl Rahner per fare esempi ) che si fonda su un generico amore misericordioso (senza verità e giustizia) in continuo divenire , panteistico, autodivinizzante . La Morale Chiusa ( che va censurata ) è quella dogmatica , assolutistica , non modificabile , cioè quella di Cornelio Fabro, del card. BURKE , Caffarra , Brandmuller, Muller , Sarah , di CM .VIGANO’ , di Plinio Correa de Oliveira e DeMattei , per fare esempi. Una altra piccolissima correzione-aggiunta . Per Darwin è l’evoluzione a determinare la vita . Per il pensiero di Teilhard – Bergoglio , è la vita a determinare spiritualmente l’evoluzione.

  • Emiliano ha detto:

    La tesi propugnata dai sostenitori della società aperta è che non esistano verità assolute.
    Ma se noi ci diciamo cristiani, allora noi crediamo in una storia della salvezza che ci porta a credere in una rivelazione, rivelazione che è culminata con l’Incarnazione di Cristo.
    Cristo è Verità, non menzogna.
    Le verità scientifiche sono transeunti. Ogni momento le nuove scoperte completano o contraddicono le precedenti.
    La Verità rivelata è lì, nelle pagine della Bibbia e nella Tradizione della chiesa.

    • cattolico ha detto:

      io direi nelle pagine dei vangeli non certo della bibbia.

      • Iginio ha detto:

        Certo, perché i Vangeli non fanno parte della Bibbia, come noto…
        Ecco un altro che pontifica a vanvera.
        Ps. Astenersi repliche idiote.

        • Emiliano ha detto:

          Grazie.

        • DON ETTORE BARBIERI ha detto:

          Caro Iginio il nostro “Cattolico” è marcionita: siccome l’Antico Testamento (che per lui coincide con la Bibbia) contiene racconti immorali allora non è Parola ispirata.. chissà come si comporta quando il Nuovo Testamento cita ad ogni piė sospinto l’Antico (ad esempio S. Matteo). Ovviamente non conta ciò che la Chiesa insegna da 2000 anni e nemmeno il Concilio di Trento che ha fissato il canone delle Scritture, perché lui ha un suo gruppo dove hanno deciso di buttare via la “Bibbia” (ossia l’Antico Testamento) per parlare dei Santi, i quali ovviamente non accettavano nemmeno loro quei libri, in disaccordo con la Chiesa, che però, chissà perché, li ha canonizzati lo stesso.
          Il problema sa qual è? Che questi, con la confusione che regna sovrana nella loro testa, pensano pure di essere fedeli alla Tradizione (quella che si inventano quando si alzano al mattino).
          P.S. Il particolare divertente è che spesso sono i bambini a chiamare “Bibbia” l’Antico Testamento e “Vangelo” il Nuovo. È una delle cose più difficili da far imparare a Catechismo.. Però, vedo che certi adulti sono allo stesso punto..

          • Emiliano ha detto:

            Comunque mi sembra di aver visto in libreria una edizione, fresca di stampa degli scritti di Marcione. Ma, perdonatemi, non ho nessuna intenzione di acquistarli , né, tantomeno di leggerli.

    • Quercia Florio ha detto:

      La tesi di Pezzo Grosso è malevola e soprattutto è falsa: ha una chiave di lettura completamente non evangelica, in cui i fatti sono letti in chiave molto politica e anche a corto raggio. Mi dispiace per l’autore e per chi gli icrede.

      • mammola ha detto:

        di grazia , spieghi perchè . Io son convinto che lei non solo non saprebbe farlo , ma più che una quercia lei mi pare un ranocchio florio.

      • Giorgio W. ha detto:

        è la tesi di Quercia Florio malevola e soprattutto falsa . Ma chi caspita sarà mai sto arrogante per affermare ciò senza dare spiegazioni ?

      • emma ha detto:

        porti un solo elemento per convincerci , uno solo

      • wisteria ha detto:

        Re: Quercia Florio.
        Tesi falsa?
        Bisognerebbe dimostrarlo.
        Malevola e in chiave troppo politica?
        No, dal momento che viene criticata appunta la politica di questo pontefice.
        Politica che l’autore e molti dei suoi lettori non condividono sulla base di ottimi argomenti.
        Questa quercia, se è uno pseudonimo, ha radici malate.

  • pezzopiccolo ha detto:

    molto illuminante . Così il nostro pezzo grosso ha amici fra i pezzi grossi laici e laicisti .Chissà se riesce anche a farsi spiegare meglio come è avvenuta la cooptazione del papa globalista della società aperta al male e chiusa al bene ?

    • Januensis ha detto:

      Le possibili ipotesi sulla cooptazione possono essere molteplici.
      Esaminiamone una, totalmente priva di fondamenta, ma suggestiva.
      Nel blog, in discussioni precedenti, è stato detto che il padre di Bergoglio aveva dovuto riparare in Argentina perché licenziato dalle Ferrovie in quanto comunista. Il partito comunista era stato fondato a Genova, nel 1921. Il luogo ? La sala Sivori. Oggi detta sala esiste ancora, e si chiama appunto cinema Sivori. È ubicato vicino alla prefettura, in cima a via Roma. Per un lungo periodo, però, nel dopoguerra, si chiamava cinema Palazzo. Forse per sviare la curiosità di chi cercasse cimeli comunisti.
      E a questo punto rispondete, vaticanisti dilettanti, c’è qualcuno in casa Bergoglio che si chiami Sivori ?

  • Adriana ha detto:

    A proposito di abbattere muri…in rete c’è un interessante filmato sul muro di spesso cemento alto 2 metri e dotato di macchine segnaletiche che protegge la tenuta di Soros.
    I grandi e grossi filantropi si proteggono dagli amati
    ” antropi “, anche le mura leonine non sono uno scherzo …

Lascia un commento