CORONAVIRUS: L’AIUTO DI PROVITA, 15.000 MASCHERE AGLI ANZIANI.

3 Aprile 2020 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, ben volentieri vi rendiamo partecipi di un comunicato che gli amici di ProVita e Famiglia ci hanno fatto conoscere, sullo sforzo che i volontari stanno compiendo in tutto il Paese durante l’emergenza causata dal coronavirus. Buona lettura. 

§§§

Coronavirus, Pro Vita e Famiglia: “Fatti, non parole: 30mila euro ai bisognosi e 15mila mascherine distribuite in tutta Italia”

“Basta parole, servono i fatti. 30mila euro donati e una rete di volontari su tutto il territorio per soccorrere gli anziani in casa di riposo, i malati, le persone portatrici di handicap e le famiglie bisognose: è partita la nostra campagna #AttiviamociPerIlBeneComune. La politica degli “annunci” e delle “rassicurazioni” prosegue con l’ultima promessa del ministro Bonetti di estensione del bonus figli, ma noi scegliamo la strada della concretezza. Facciamo di tutto per trasformare la cultura della famiglia e della vita in azione” hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita e Famiglia onlus, continuando ad illustrare il loro impegno durante l’emergenza epidemiologica da Coronavirus.

 

“Oltre alle donazioni, stiamo distribuendo 15.000 mascherine filtranti ad ospizi per anziani, case di riposo e Comuni che ne hanno disperato bisogno, grazie ai nostri volontari dislocati su tutto il territorio. Fino ad oggi, la società civile esposta al contagio non ha avuto dal governo il necessario sostegno e per questo abbiamo deciso, come cittadini responsabili che mettono al centro del loro impegno civile il valore della vita, di proteggere le persone più fragili garantendo loro intanto un minimo di autodifesa attraverso la consegna di queste mascherine”.

Poi la denuncia: “In provincia di Bergamo vi sono anziani, in case di riposo, che continuano a morire sprovvisti di ogni tipo di protezione. Il nostro Governo sapeva dell’emergenza dal 30 gennaio! Basta con la propaganda: che si aiutino i nostri nonni!”.

“Ma al di là delle polemiche sulla responsabilità di questa situazione, noi ci stiamo rimboccando le maniche – hanno aggiunto – per far fronte alle continue richieste di soccorso da parte di famiglie, case di riposo e anche amministrazioni locali. Sono delle vere e proprie grida d’aiuto alle quali, nostro malgrado, non possiamo sempre rispondere”.

“Le famiglie – hanno chiesto Brandi e Coghe – sono allo stremo, è necessario istituire urgentemente un fondo salva famiglie. Poca burocrazia e una somma proporzionata in base ai componenti del nucleo familiare. Adesso è il momento di agire perché tra 15 giorni sarà troppo tardi e ci ritroveremo con il 50% delle famiglie italiane con più di 3 figli sotto la soglia di povertà”.

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

16 commenti

  • Avatar GIOVANNI ha detto:

    Non è il momento delle polemiche .Tuttavia :se da Gennaio il Governo non è stato capace di ricuperare mascherine per gli Italiani e sembra che SOLO UNA DITTA SIA UFFICIALMENTE DEPUTATA A FORNIRLE(!!!!!?????) MA DI COSA VOGLIAMO PARLARE??

  • Avatar Marco Matteucci ha detto:

    ITALIA: STATO DI EMERGENZA PER 6 MESI

    Questa risoluzione è la dimostrazione che il governo sapeva già tutto a gennaio.

    Se vuoi leggere tutto:
    https://reginadelcielo.wordpress.com/2020/04/03/italia-stato-di-emergenza-per-6-mesi/

  • Avatar Boanerghes ha detto:

    EPPURE, c’è chi la pensa come sotto riportato, riguardo la pandemia del coronavirus.
    L’articolo si commenta da sé.

    Il coronavirus uccide o allunga la vita? – di…..

    Nel mondo, per influenza, nel 2018 sono decedute 633.000 persone (media giornaliera 1734); nel 2019, 647.000 (media giornaliera 1772).

    Nel 2020, per influenza covid-19, o meglio per pregresse patologie preesistenti, sono deceduti (aggiornamento 1 aprile) 42.000 soggetti.

    Una domanda sorge spontanea: il covid-19, uccide o allunga la vita?

    Strana malattia per un novello virus che rispetto ai “vecchi”, non solo non ha toccato i bambini e lasciati privi di conseguenza la quasi totalità dei contagiati, ma ha addirittura dimezzato di dieci volte i decessi.

    Su una popolazione mondiale di 7,5 miliardi, i contagiati sono 900.000, tradotto in percentuale lo 0,012 %.

    Se poi si calcolano i deceduti, la percentuale si abbassa allo 0,0042 %.

    Eppure, nonostante l’esiguità dei numeri, l’11 marzo l’OMS ha innalzato il livello di pericolosità del corona virus da epidemia a pandemia.

    Giusto per fare un raffronto con le (vere) pandemie che realmente hanno ucciso:

    • influenza di Hong Kong (1968), 2 milioni;
    • influenza spagnola (1918 – 1920), tra i 50 ed i 100 milioni;
    • peste (1348-1351), 25 milioni;
    • Asiatica (1957) un milione;
    • Aids (tuttora attivo) 3 milioni.

    L’elenco degli schiaffi di Madre (o meglio Matrigna) Terra, potrebbe continuare all’infinito.

    Paradossalmente, rispetto al passato, stiamo vivendo un periodo sereno, turbato (ma solo in parte) unicamente dagli “arresti domiciliari” a cui metà mondo si è felicemente auto-condannato.

  • Avatar Grog ha detto:

    Bella iniziativa.
    Sono contento di aver devoluto il 5×1000 a Provita.

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    La generosità è un tratto distintivo degli italiani e non ha mai avuto bisogno di “incitamenti” per darne testimonianza…
    È nei loro cuori, aperti… proprio come l’Italia che anche geograficamente mostra la naturale apertura… per tre quarti … e facilmente esposta alle… tentazioni… di sfondare una porta aperta.

  • Avatar Milli ha detto:

    L’azione è lodevole, però le mascherine nelle foto non mi sembra che proteggano un granché, sono rigide e aperte sia sopra che sotto, non hanno ovviamente alcun filtro, inoltre si potrebbero risparmiare i soldi della stampa del logo in basso.
    Scusate se sono troppo rompiscatole, la mia vuole essere una critica costruttiva.

    • Avatar marzio ha detto:

      Si, proprio rompiscatole. Non sono il massimo, certamente, e per quello probabilmente ci vogliono altre risorse, non disponibili. Però, meglio di un cacciavite in un occhio. O anche di niente. Quanto al logo, per la legge dell'”Intanto”, intanto che si cerca di fare qualcosa per salvare la vita degli anziani, con il logo si sensibilizza un movimento che cerca disperatamente di salvare la vita dei bambini. Le sembra poco? Soldi ottimamente spesi!

      • Avatar Milli ha detto:

        Se si spendono soldi, si spendono bene, quelle maschere non filtrano niente, la maschera deve stare aderente al viso, come minimo.
        E la stampa del logo costa.

        • Avatar Milli ha detto:

          Basta confrontare la maschera dell’operatrice con quella della signora anziana. C’è una bella differenza!
          Se volete farvi pubblicità, fatelo bene.
          E mi fermo qui.

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    Così come le mascherine protegono dal coronacina-19, la vera conoscenza della retta ragione filosofica/teologica protege dalle maschere con cui si travestono i lupi.

    IN MEMORIAM DEL NUOVO SANTO, non morto ma appena nato ieri, Mons. ANTONIO LIVI (Prato, Firenze 25.08.1938 – 02.04.2020), vi prego ascoltare questa sua ultima intervista sulla rete. Appunto parte la prima risposta da San Gallo.

    Così come il coronacina-19 vi colpisce di più per la “nuova” via della seta, scambio tra Italia e Cina, così come subito colpiti ancor di più i cristiani in Cina, dopo l’ accordo da laboratorio segreto con il Vaticano (con parolin-berORGOGLIO).

    https://youtu.be/dgcIxD6Y6O0

  • Avatar mons. ICS ha detto:

    Abbiamo raccolto ( personalmente ) con spirito di carità e solidarietà cristiana , l’invito di ProVita a sostenere con donazioni questa iniziativa. Chiederemmo ora a Brandi e Coghe di informarci sull’uso del denaro che hanno ricevuto . Differentemente da tutti coloro che chiedono, chiedono e chiedono , promettono e promettono , poi non ritornano più a raccontare cosa hanno fatto dei soldi ricevuti. Come le ONG legate alla Cei , per esempio. Come lo stesso 8permille , o i vari 5permille corrisposti . Cercate di essere esemplari ora che siete stati ospitati su StilumCuriae . Vi chiederò conto. Grazie per quello che fate .