LOREDO: CHE IL COVID 19 SIA UN’OCCASIONE PER CONVERTIRCI.

26 Marzo 2020 Pubblicato da 22 Commenti --

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, ieri, mercoledì 25 marzo il Cardinale Antonio dos Santos Marto, vescovo di Fatima, insieme al Cardinale Manuel Clemente, Patriarca di Lisbona, ha presieduto la recita del Santo Rosario nel Santuario di Fatima, in conclusione della quale hanno consacrato Portogallo e Spagna al Sacro Cuore di Gesù e al Cuore Immacolato di Maria. Si sono uniti all’atto i vescovi spagnoli, una secondo specifica comunicazione del Cardinale Juan José Omella, arcivescovo di Barcellona e presidente della Conferenza Episcopale spagnola. Come spiega il prof. Julio Loredo nel testo che segue, e che potete trovare anche sul sito originale di Tradizione, Famiglia e Proprietà Italia, la ragione è semplice. Ma ancora una volta pensiamo che sarebbe bello e giusto se anche i vescovi italiani seguissero quell’esempio. Basterebbe modificare lievemente la consacrazione compiuta nel 1959. Speriamo, e chiediamo…

§§§

Il motivo è implorare l’aiuto divino nell’attuale situazione di pandemia, che colpisce in modo particolarmente forte la penisola iberica.

L’atto si ispira a una precisa richiesta di Nostro Signore Gesù Cristo, fatta nel 1943 attraverso la veggente di Fatima Suor Lucia: “Ho una richiesta di Nostro Signore per i signori vescovi di Spagna e un’altra per quelli del Portogallo. Sentite la voce del buon Dio! Nostro Signore desidera che i vescovi si riuniscano in ritiro e promuovano una riforma nel popolo, nel clero e negli ordini religiosi. Se i signori vescovi spagnoli non ascolteranno questa richiesta, la Russia sarà di nuovo la frusta con cui Dio li castigherà”.

La richiesta si inseriva appieno nella logica delle apparizioni di Fatima, avvenute nel 1917. La Madonna aveva allora duramente rimproverato la situazione di peccato in cui sprofondava l’umanità. Lei, Madre di misericordia, era venuta per offrire agli uomini una via di salvezza: la recita del Santo Rosario, la comunione riparatrice, la penitenza, la conversione del cuore. Era venuta a chiedere la consacrazione della Russia, allora focolaio del peggiore male dell’epoca, il comunismo, al suo Cuore Immacolato. La Madre di Dio ammonì a Santa Giacinta di Fatima: “Se gli uomini non si convertono verrà un castigo quale non si vide mai”. Oggi, la parola “castigo” sembra intimorire molti spiriti, eppure è quella impiegata dalla Madre di Dio in quella che Benedetto XVI definì nel 2007 “la più profetica delle apparizioni moderne”.

La Madonna si riferiva alla serie di sciagure che avrebbero funestato il secolo scorso, e che si protraggono fino al nostro: due guerre mondiali, il flagello del comunismo e, poi, del post-comunismo culturale e morale. Il terzo segreto di Fatima sembra pure accennare a un altro castigo, ancora da venire.

Oggi siamo flagellati da un “nemico” che col comunismo ha in comune l’essersi originato in un Paese dominato proprio da questa ideologia. I termini della questione sono alquanto simili.

La situazione di peccato denunciata nel 1917 si è sostanzialmente mantenuta fino ad oggi. Anzi, è peggiorata di parecchio. La conversione richiesta dalla Madonna non è avvenuta.

Molto si è discusso se la pandemia di Covid-19 sia da considerarsi un castigo divino. Se lo fosse, sarebbe sulla scia degli ammonimenti di Fatima?

Qualcuno nega che questa pandemia possa avere il carattere di castigo divino, poiché è frutto di circostanze umane contingenti. Non manca chi la attribuisca addirittura a una mera “cospirazione”. Mancherebbe, quindi, l’aspetto soprannaturale. Tale critica misconosce il modo di procedere della Provvidenza divina.

Anche i fatti definiti dalla Madonna di Fatima come “castighi” – le due guerre mondiali e il comunismo – avevano cause perfettamente naturali, di natura politica, ideologica, culturale e via dicendo. Non mancavano loro nemmeno elementi cospiratori. In cosa consisteva, allora, il loro carattere di “castigo” divino?

Le situazioni difficili, tanto in campo individuale (malattie, incidenti, rovesci di fortuna) come in campo sociale (guerre, disastri naturali, crisi economiche) scuotono le nostre coscienze facendoci capire, anzi toccare con mano, la fragilità della nostra natura umana, della nostra società, del nostro mondo. Tutto può svanire in un istante. Sono prove misericordiosamente permesse dalla Provvidenza che ci invitano a scrollarci di dosso l’orgoglio e l’autosufficienza, affidandoci invece alla misericordia di Dio. Ed ecco che in queste circostanze è più facile rivolgersi a Dio attraverso la Madonna. Sono occasioni per battersi sul petto chiedendo perdono per i nostri peccati e implorando la grazia divina per risanare le nostre colpe. In altre parole: sono occasioni di purificazione e di conversione. Quante conversioni di santi sono avvenute dopo un duro colpo! Dalla conversione di S. Ignazio di Loyola durante la convalescenza per una ferita di guerra, a quella di S. Alfonso Maria de Liguori in conseguenza dello shock per aver perso una causa giudiziaria importante.

Ecco perché all’indomani di ogni grande sciagura c’è stato sempre un movimento di conversione spirituale. Fu così dopo la prima Guerra mondiale, quando Pio XI affermò che il mondo era pronto per il Regno sociale di Cristo, lanciando quindi l’enciclica Quas Primas. Fu così dopo la seconda Guerra mondiale quando in diversi Paesi soffiarono venti di conversione, come in Francia col movimento del Grand Retour e in Spagna con le Santas Misiones.

Purtroppo, non fu così dopo la caduta del Muro di Berlino. Anzi. Dopo il 1989 il mondo fu divorato da un’ondata di consumismo sfrenato e di voglia di godersi la vita in modo peccaminoso che contagiò perfino i paesi che avevano sofferto le durezze del regime comunista. Perfino le grazie del Giubileo del 2000, quando fu rivelato il messaggio di Fatima nella sua integrità, furono presto dimenticate. La decadenza morale ebbe una fortissima accelerazione col diffondersi dell’aborto, dell’omosessualità, dell’ideologia di genere e altre nefandezze.

Non sono mancate le occasioni per ravvederci. Possiamo menzionare l’attentato dell’11 settembre 2001, con la conseguente logica di guerra non più placatasi; e la crisi economica del 2008 che scosse l’economia mondiale fino alle fondamenta. Ma la voglia di vivere nel peccato è stata più forte, e il mondo è andato avanti imperterrito, inabissandosi sempre di più nel fango dei vizi.

Sarà l’attuale pandemia un nuovo segno della Provvidenza per offrirci l’occasione per riflettere sulla nostra situazione, chiedendo a Dio la grazia della conversione? Citiamo in merito le parole di mons. Ramón Castro, vescovo di Cuernavaca, Messico. Dopo aver denunciato duramente i peccati del mondo moderno, specialmente l’ideologia di genere, il prelato ammonisce:

“Dio ci sta gridando attraverso questa pandemia di coronavirus. Dio ci sta dicendo: sentite figli, fermativi e pensate dove state andando! Dio ci sta colpendo amorevolmente per svegliarci. Siete miei figli e io vi amo. Io sono misericordioso. Vedete, però, come state andando verso l’abisso. Questa pandemia di coronavirus è come se Dio ci dicesse: quanto sei fragile mondo moderno! Il tuo potere, i tuoi soldi, la tua spavalderia non possono niente contro di me! Hai voluto atteggiarti a Dio? Ebbene, vedi come cadi in un attimo!”.

A nostro parere, la pandemia di Covid-19 può e deve essere vista alla luce delle apparizioni della Madonna di Fatima. Un messaggio di tragedia, ma anche di tanta speranza. Tragedia perché gli uomini si ostinano a non convertirsi. Ma soprattutto di speranza perché nel 1917 la Madonna promise che, alla fine, il suo Cuore Immacolato trionferà. Scrisse Plinio Corrêa de Oliveira:

“È bene che, al termine di queste riflessioni, il nostro spirito indugi nella considerazione delle prospettive ultime del messaggio di Fatima. Oltre la tristezza e le punizioni sommamente probabili, verso le quali avanziamo, abbiamo davanti a noi le luci sacrali dell’alba del Regno di Maria: Infine, il mio Cuore Immacolato trionferà. È una prospettiva grandiosa di universale vittoria del Cuore regale e materno della santissima Vergine. È una promessa pacificante, attraente e soprattutto maestosa ed entusiasmante”.

(di Julio Loredo)

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

22 commenti

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Un libro utilissimo per noi ed i nostri figli in questi tempi di confusione spirituale e pandemia. Un vero gioiello. Ovviamente reperibile su IBS ed AMAZON.

    https://www.ibs.it/spiegazione-del-catechismo-di-san-libro-dragone-padre/e/9788889596203

    https://cooperatores-veritatis.org/2018/07/25/padre-dragone-spiegazione-catechismo-san-pio-x/

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Alcune profezie ( di Maria Santissima nelle Sue Apparizioni in Anguera) che parlano di una Epidemia Mondiale .

    https://youtu.be/gj6vkNJXmYw

  • Avatar Iginio ha detto:

    Sì, però i pliniani dovrebbero smetterla con questa fissazione per Fatima, come se la Madonna dopo di allora non fosse più apparsa o non avesse più parlato o come se la Madonna di Fatima fosse una loro proprietà. E smetterla di frequentare gli adepti del turbocapitalismo liberale americano, come facevano nei decenni scorsi, al punto di propugnare la politica di Bush in Medio Oriente e dirsi favorevoli all’ingresso di Turchia e Israele nell’Unione Europea (!!!).

  • Avatar FRANJO ha detto:

    MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE – 25.03.2020
    “Cari figli!
    Tutti questi anni Io sono con voi per guidarvi sulla via della salvezza. Ritornate a mio Figlio, ritornate alla preghiera e al digiuno. Figlioli, permettete che Dio parli al vostro cuore perché satana regna e desidera distruggere le vostre vite e il pianeta sul quale camminate. Siate coraggiosi e decidetevi per la santità. Vedrete la conversione nei vostri cuori e nelle vostre famiglie, la preghiera sarà ascoltata, Dio esaudirà le vostre suppliche e vi darà la pace. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
    Insomma, non possiamo pretendere di chiedere a Dio la fine di questo flagello senza vera conversione (non “ecologica”). Tuttavia, non si sentono prediche di questo tipo (Ninive, Fatima, Akita)
    CHI NON CREDE ALLE APPARIZIONI DI MEDJUGORJE PUO’ LEGGERE COMUNQUE MATTEO (17,21)

  • Avatar stefano raimondo ha detto:

    Plinio Correa de Oliveira: un grande uomo, un grande cristiano. Onore.

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    si, di sicuro. Però non è che si può fare i furbi: bisogna che qualcuno dica che si deve smettere con aborti, eutanasie, gender omofilia e tutto il pacchetto massonico.

    • Avatar Borghese pasciuto ha detto:

      Pensi, non sono massone, eppure sono favorevole a tutto quello che lei cita. E sono contrario a quelli come lei (in senso figurato, si intende).
      E quanto all’invito a convertirsi, non ci penso proprio.
      E sarebbe ora e tempo di smetterla di parlare di castigo divino o del “modo di procedere della provvidenza” (c’è una formula matematica?) e favole del genere e magari seguire scienziati, medici e nient’altro.

      • Avatar stefano raimondo ha detto:

        Beh, residua un problema: perché vieni a rosicare in questo blog?

        • Avatar BRAVO BORGHESE PASCIUTO ha detto:

          Perche’ il blog e’ di libero accesso. Sicuro che a rosicare non sia lei ?

          • Avatar stefano raimondo ha detto:

            Che il blog sia “di libero accesso” non spiega la ragione per cui sei sempre qui a piagnucolare. Se si è liberi di fare una cosa, non è detto che la si debba necessariamente fare. Se io transito in un blog dove si veicolano idee diversissime dalle mie, al massimo lascio un messaggio ma poi non ci torno più. Frequentare assiduamente tale blog indica che non si è tanto “pasciuti” ma disoccupati frustrati. 😀

          • Avatar BRAVO BORGHESE PASCIUTO ha detto:

            Lo scambio di opinioni diverse puo’ essere motivo di confronto, ma capisco che le idee diverse dalle sue le creano problemi. Proprio sicuro che i frustrati siano gli altri ???

      • Avatar Iginio ha detto:

        Peccato che “scienziati, medici e quant’altro” non siano nient’affatto d’accordo tra loro… E che non – ripeto: non – sia stata trovata una cura per il covid-19.
        E che scienziati vari ci abbiano regalato due guerre mondiali con gas, bombe atomiche, sperimentazioni nel lager…

        • Avatar luca ha detto:

          Se non ci fossero gli scienziati questa epidemia avrebbe avuto effetti ben piu’ catastrofici; il vaccino richiede tempo, ma le possibilita’, grazie agli scienziati, ci sono come ci sono state per altre epidemie scoppiate in passato. In tutti gli ambiti esiste il buono ed il cattivo, non dipende dalla scienza, ma dall’uso che ne fa l’uomo. Qanto ai medici che “non sono d’accordo tra loro” mi pare che anche nella chiesa, sull’unita’ di vedute, non si navighi molto bene…

          • Avatar stefano raimondo ha detto:

            Poi ci spieghi quale sarebbe l’uso buono delle bombe atomiche. Fai con calma. 🙂

        • Avatar Luca ha detto:

          Che di una bomba atomica se ne faccia un buon uso e’ una sua libera interpretazione, che nessuno ha mai sostenuto. Che dell’energia atomica se ne possa fare un uso utile e’ ampiamente dimostrato. Studi.

      • Avatar gaetano2 ha detto:

        “E quanto all’invito a convertirsi, non ci penso proprio”

        Bravo, Borghese pasciuto o giuseppe rigorosamente minuscolo, a tuo piacimento, (a parte che convertito lo sei già anche se non te ne accorgi, ovviamente ad “un altro”).
        Io sono l’unico che approva la tua scelta e, godendone, che ti invita a continuare così (è un mio limite lo so… prima o poi devo decidermi a confessarmi e chiedere l’assoluzione), quindi procedi spedito verso dove VUOI tu…

        • Avatar gaetano2 ha detto:

          Però, borghesuccio, lascia stare la matematica in queste faccende… O prima comincia con una scorsa ad un certo Kurt Gödel…

    • Avatar EquesFidus ha detto:

      Esattamente: cosa consacriamo, quando si praticano continuamente aborti, un peccato che grida vendetta al cospetto di Dio ? Cosa consacriamo, quando le famiglie si sfasciano e viene permessa una fluidità sociale inaccettabile, con pseudo-famiglie che si formano continuamente e con l’uomo che divide ciò che Dio ha unito? Cosa consacriamo, quando la famiglia non è più la società naturale basata sull’unione di un uomo e di una donna in vista della prole ma tra mille e mille cose, con sposi che non vogliono figliare, con unioni sacrileghe tra uomo e uomo e donna e donna? Cosa consacriamo, quando con l’eutanasia (palese o nascosta) si uccidono i più deboli, con l’obiettivo implicito ma taciuto di rimpinguare le casse dei vari Stati?
      Cosa consacriamo, quando la maggioranza dei cittadini vive come se Dio non esistesse, non osserva i Suoi precetti, non si accosta ai Suoi precetti, anzi magari si converte a false e sataniche religioni?
      Se proprio vogliamo consacrare, prima dobbiamo convertirci, noi e gli altri. Solo così Dio potrà avere pietà anzitutto di noi e delle nostre povere anime, e poi permettere che certi flagelli si risolvano.

      P.S.: non rispondete al troll soprastante, per piacere. Il sedicente comunista, purtroppo, è uno degli elementi di disturbo in questo blog che hanno l’unico obiettivo di offendere e bestemmiare. Come già detto in passato, il dott. Tosatti è anche troppo buono, io cestinerei immediatamente queste stupidaggini e tentativi di flame.

      • Avatar anonimo verace ha detto:

        e se il vero peccato fosse l’ecumenismo ? Una cosa è lo studio delle varie religioni, una cosa ben diversa è la modificazione del messaggio cristiano, così come è stato enunciato dal nostro Salvatore . Molti oggi si dicono cristiani solo per abitudine, ma non frequentano la Chiesa nè a Natale, né a Pasqua. Il documento di Abu Dhabi che scandalizza molti di noi, per loro è, forse, una tappa nel cammino del progresso.

        • Avatar EquesFidus ha detto:

          Appunto: che consacriamo a fare, se in primis i governanti delle nazioni non cambiano rotta? Se nella Chiesa ormai va tutto bene, purché non sia cattolico?
          Sia ben chiaro: la consacrazione una nazione è, in sé, una cosa ottima e salvifica. Ma se viene considerata, dalla popolazione anzitutto, alla stregua di un rito magico per scongiurare un qualcosa allora non ci siamo: alla consacrazione deve, necessariamente, procedere la conversione.

  • Avatar 1984 NEWS ha detto:

    IPOCRITI.

    “Un sacerdote portoghese (di Lisbona) che girava con suora spagnola fino poco fa faccendo pubblicità con conferenzze e libri sulla bontà della sodomia; lui stesso chiamato a fare ritiro di “Quaresima” alla curia romana, lui stesso poi fatto vescovo e bibbliotecario in Vaticano, e recente in tempo lampo “cardinale”…o lo stesso vescovo di FATIMA-Leiria poco fa facendo promozione per dare Comunione agl’ adulteri senza cambio di vita ma frequentando corsi di lavaggio del cerevello prima, per annullare il senso del peccato…ed adesso si muovono con l’ enessima messainscena travestendosi con “consacrazioni”…ma credete che il Cielo si piegherà a piacimento di questi lupi?”

    http://www.vatican.va/content/john-paul-ii/it/speeches/1984/march/documents/hf_jp-ii_spe_19840325_statua-fatima.html

Lascia un commento