DISPACCI DALLA CINA. UNA VISIONE GEOPOLITICA DELLA CRISI.

26 Marzo 2020 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, il M° Aurelio Porfiri nei suoi Dispacci di oggi analizza le prospettive  a medio e lungo termine della crisi attuale, provocata dal coronavirus; i suoi effetti sulla Cina, e sui rapporti, e sull’immagine della Cina a livello mondiale. Una situazione di grande complessità, che è ben lontana dall’essersi risolta, e dagli esiti imprevedibili sia a livello politico che economico. Buona lettura.

§§§

DISPACCI

Non è semplice riflettere con lucidità sugli avvenimenti che stiamo vivendo nel mezzo di una crisi umanitaria che tocca anche il nostro beneamato paese. Eppure questo è necessario, per cercare di capire come stanno le cose e come si evolvono al di fuori di facili emozionalismi.

Il dilagare del virus anche negli Stati Uniti sta acuendo la crisi fra America e Cina. Da esperto venditore come è Donald J. Trump, sta cercando di usare lo sdegno mondiale per le difficoltà in cui ci troviamo per via di questo virus in funzione anti cinese. La risposta della Cina è stata interessante, in quanto non ha negato che ci siano responsabilità ma le ha addossate agli americani, anche se loro stessi avevano ammesso che un virus si era diffuso da un mercato sito in Wuhan, che non è in America ma proprio in Cina.

Ora, lasciando da parte le teorie complottistiche sul laboratorio di Wuhan in cui si sarebbe fabbricato il virus, c’è ormai un consenso ampio supportato da dati scientifici sul fatto che il virus sia passato da animale (pangolino e/o pipistrello) all’uomo, per poi diffondersi dovunque.

Molti chiamano la Cina a rispondere di questa responsabilità e la Cina, come c’è da aspettarsi, cerca di imporre una sua narrativa per guidare gli eventi in un modo che non danneggi troppo il suo potere e il suo prestigio.

Ora che siamo in piena crisi ci preoccupiamo di uscirne fuori, ma verrà un tempo in cui si faranno i conti con i fatti. Vorrei usare un esempio: se nel mio condominio si origina un danno strutturale per un evento casuale che origina dal mio appartamento, credo che ci siano due tipi di giudizio possibile in merito: sono stato indirettamente responsabile per omesso controllo o l’evento era totalmente al di fuori delle mie capacità di impedirlo?

A seconda della risposta ci sono due ordini diversi di responsabilità.

Io immagino che al governo cinese non sfuggirà che ci sono due ordini di danni a cui dover far fronte nel non lontano futuro, uno generato dall’altro.

C’è un danno economico enorme per la Cina e per tutto il mondo che a sua volta genera un danno psicologico.

E il danno psicologico è quello che poi rimane per più lungo tempo.

Io racconto sempre una storia di cui sono stato diretto testimone. Un giorno di alcuni anni fa ho portato un mio amico, giovane sacerdote tedesco, in visita nella Basilica di Santa Maria in Trastevere. Nel negozio che vende i ricordini c’era un’anziana signora romana, di nome Maria. Quando ho presentato il sacerdote tedesco, la signora gli ha detto qualcosa come: “Ma perché ci avete fatto quelle cose nella seconda guerra mondiale?”, e lui aveva replicato, gentilmente, che era nato trent’anni dopo la fine della stessa e certamente non poteva essere tacciato di essere nazista.

Ecco, questo potrebbe essere un effetto psicologico molto importante nel nostro prossimo futuro, considerando come questo virus ci stia facendo pagare un prezzo altissimo in vite umane, libertà personali, possibilità economiche.

Parliamoci chiaramente: la stragrande maggioranza dei cinesi soffre come noi e con noi per questa tragedia, ve lo posso dire con piena cognizione di causa. Ma si rischia che ci possa essere un aumento esponenziale della diffidenza nei confronti di tutto un mondo, per via di inconsci meccanismi di preservazione.

Mi incuriosisce anche il ruolo della Russia, che si è molto avvicinata alla Cina proprio in funzione antiamericana. Come stanno veramente le cose da loro? Come bilanceranno la loro collaborazione con la Cina con la loro vocazione euroasiatica, in un momento in cui l’Europa è in enorme difficoltà? A me incuriosisce che l’Italia voglia mettersi sotto le ali della Cina, con i corollari di aiuti provenienti da Cina e Russia (che ci hanno mandato medici e virologi).

Che cosa ne è della nostra vicinanza con gli USA? Ci sarà un prezzo geopolitico da pagare, un prezzo che al momento non possiamo prevedere.

Rimangono sul tappeto cinese le questioni inerenti a Taiwan e a Hong Kong, più tutti gli altri movimenti di pressione esterna ed interna che al momento sembrano accantonati.

E su quelli interni io starei molto in guardia, visto che una crisi di questa magnitudine non può non acuire le frizioni fra le forze al potere e la fazione avversa che viene rappresentata nella persona dell’anziano ex leader (ancora potentissimo) Jiang Zemin.

Insomma, per capire dove stiamo andando, mai come in questo caso, ci vuole lo sguardo lungo.

§§§




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

9 commenti

  • Avatar Iginio ha detto:

    Caro maestro Porfiri,
    grazie per i suoi commenti. Vorrei chiederle se si è mai imbattuto in quelli della Comunità di Sant’Egidio, i quali attualmente sono tutti contenti perché hanno organizzato un servizio di aiuto ai vecchietti di Roma e perché questa crisi secondo loro significa che esiste una sola umanità e tutti siamo solidali. Sfugge a costoro che è sciocco vantarsi di fare “volontariato” se nel frattempo la società si è disgregata in tanti individualismi globalizzati: la globalizzazione cosmopolita porta all’individualismo (e alle epidemie), non alla solidarietà.

  • Avatar anonimo verace ha detto:

    Ho trovato oggi un interessante video su You tube di 17 minuti circa. Io l’ho raggiungo per caso, passando dal sito ortodossiatorino.net
    e andando all’indietro di alcuni giorni. Stavo cercando un link di alcuni giorni fa, e mi sono ritrovato con questo giovane torinese, Stefano Tiozzo che ci spiega la Russia, vivendo a Mosca e facendo il pendolare con l’Italia, mentre la sua metà, (la sua fumna, come dicono i piemontesi, fidanzata o moglie, chissà ) è rimasta a Mosca. Secondo Stefano T. Mosca e Pechino , pur avendo in comune un lungo tratto di confine, non sono particolarmente amiche, ed il primo provvedimento, alla notizia della comparsa del virus a Wuhan è stato quello di chiudere i confini.
    E’ anche interessante capire come i russi ci vedono, non noi italiani, ma noi europei… da ascoltare per capire.

  • Avatar 1984 NEWS ha detto:

    Per favore contunui ad occuparsi solo di musica. Imitiamo il CUORE IMMACOLATO DI MARIA, tirato in ballo questi giorni, conservando nella mente, cuore ed anima tutto quanto non si capisce.

    Copio ed incollo un commento al prof. Gotti di padre Eduardo, di quelli che ha fatto sull’ argomento trattato ieri su Fatima. Per quanto si relaziona Essa con comunismo e milioni dei bimbi uccisi dal regime criminale cinese.

    “《”attraversare una grande città” così deserta? 》
    Anche ieri 25 pubblicò Aldo Maria Valli un breve commento della “suora guerriera” riguardo il terzo segreto di Fatima. Ma fanno pena queste considerazioni. Voler pensare che l’impostore potrebbe essere chi attraverssa una grande città così deserta…posizionandone la realizazzione nei tre metri che camminò con tanto di regia cinematografica nel pezzettino di Via del Corso e dietro Piazza Venezia per entrare a San Marcello, attorniato di bodyguards, e non sapiamo, lo sà la regia cinematografica non so di quale agenzia pubblicitaria, quanti metri in totale camminò non una città di Roma deserta, solo con i commerci li chiusi e tutta la gente nelle proprie abitazioni, mentre poi lui seduto nella poltrona di velluto suspostamente per pregare.

    Tutti preghiamo per questa situazione del coronacina19. Ma è tale la demenza ed ipocresia. Di questi giorni le statistiche a marzo non finito, e sono già 9 milioni dei bimbi uccisi nel mondo per l’ ABORTO. E possono averne chiari i conti perche legalizzato in quasi ogni paesse del mondo. 9 milioni tra gennaio e marzo 2020. Mentre per il coronacina19 meno di 10 milla in tutto il mondo; mentre più di 100 milla per influenzze staggionali, nello stesso periodo.

    Quando si ha fatto una messainscena di questo tipo per dolore e preghiera da parte di questo impostore per i bimbi abortiti?

    Credete che Dio ha mostrato nel terzo segreto descrevendo attraversare una grande città “piena di cadaveri” nel pieno della distruzione e si realizzarebbe con quest’ enessima di questi cinici decrepiti che approffitano il terrore dei massmedia inducendo alle masse a questa sproporzionata paura verso un vero virus ma che hanno manipolato per farlo apparire delle dimensioni che non sono?

    Ed i vescovi così balordi, che mai si hanno preoccupato di forma organizzata e dura, per frenare l” olocausto dei milioni dei bimbi massacrati dalle proprie madri e con assistenza legale di tutti questi stati criminali che obbligano a questa messainscena oligarchica planetaria, e se non è finito marzo e già 9 milioni, almeno saranno 36 milioni a fine 2020. Sono dei crudeli pazzi e pagliacci satanici.

    La suora dovrebbe rientrare in preghiera. Voler pure spiegazioni del bugiardo narciso tarcisio bertone nonchè altro dei non si contano traditori di Benedetto XVI…è pure pazzia. Rientri a pregare. Non s’occupi di “profezie”. Ed a volte sconcerta pure Valli con quanto infantile pubblica.

    https://www.aldomariavalli.it/2020/03/25/la-missione-profetica-di-fatima-non-e-conclusa/amp/

  • Avatar creazionista ha detto:

    Caro Maesto Porfiri,
    alla domanda sull’Italia posso rispondere io: sta per scoppiare la terza guerra mondiale che raderà al suolo quasi tutto il mondo, e gl’itaglioni stanno cercando di posizionarsi nuovamente nella parte sbagliata: così gli schiavi per natura, se “vincono” Cina e Russia, saranno ancora più schiavi; se no che itaglioni sarebbero?

    • Avatar alice ha detto:

      concordo con quanto affermato da creazionista. Ho la speranza che la terza guerra mondiale ci sia risparmiata, ma di una cosa sono abbastanza sicura, che l’Italia, tanto per cambiare, si sita posizionando dalla parte sbagliata.
      La nostra televisione è, a canali unificati, concorde nell’elogiare gli aiuti da Cina e Cuba, stati che non mi risultano particolarmente democratici e simili a noi nel modo di vedere e comprendere la gestione dello stato. Ora questo riposizionamento ha un artefice, il nostro Ministro degli esteri, che è un giovane volenteroso, ma, a mio modesto avviso , troppo educato e troppo inesperto per avere una propria linea politica, indipendente dalle suggestioni dei “pezzi grossi” cioè dei cardinali con cui è in rapporto costante il capo del governo.

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    Credo la questione sia semplice. L’Occidente ha sempre saputo che la Cina è un regime totalitario. Ma faceva comodo a tutti i governi occidentali, che sono finte democrazie, in pratica oligarchie – perché non c’è sussidiarietà e autentica partecipazione popolare al potere, secondo Dottrina sociale – farci affari, per importare merci a basso costo, prodotte da schiavi, per demolire le loro proprie economie, e rendere schiavi i loro propri popoli, con l’obiettivo finale di portare avanti più facilmente la loro agenda onusiana/sorosiana. Un paio di cento massoni, piazzati specialmente nei punti strategici dell’ONU e della UE, e nei centri di potere finanziari privati e mega-aziendali, comanda tutto il mondo, sotto la copertura dei finti parlamenti, poiché i partiti sono espressione di quel potere. 

    Tra l’altro stiamo vedendo, in questo tempo, come questo avvenga in collaborazione con Bergoglio & i suoi accoliti, Abu Dhabi, Economy of Francesco, Global compact sull’Educazione, ambientalismo Gretino e amazzonico, madre terra pachamama.
    Questa dinamica è in sinergia con la crisi demografica e di svirilizzazione ideologica dell’Occidente e dell’Italia, per le quali vediamo, nel nostro Paese, da una parte, i giovani rincoglioniti e drogati dall’insegnamento falso e buonista della Scuola di Stato, accessoriato di omofilia, gender, Greta, Segre, eutanasia, sesso e aborto libero, falso buonismo accoglione, falso femminismo che mette la donna contro l’uomo, che è stato svirilizzato, quindi, matrimoni e figli in caduta libera, e quant’altro.

    Dall’altra parte, i vecchi vengono falcidiati dal virus, e veniamo invasi da stranieri, che entrano a piacimento, e magari anche ci odiano ontologicamente, come gli islamici, ed entrano al solo scopo di conquistarci, parassitare il nostro sistema accoglione e occupare indisturbati gli spazi fisici, economici, finanziari e politici che noi abbiamo lasciato vuoti. Ci stanno già ampiamente colonizzando, e in questo i cinesi sono molto organizzati nell’aver portato in Italia il loro modello.In tale contesto, magari forse l’America di Trump riuscirà a fare una qualche resistenza, ma noi europei, votati al suicidio, soccomberemo.Suppongo quindi che gli USA, grazie alla loro forza imperiale, forse faranno muro, per quanto ciò non sia scontato, perché i più grandi massoni, tipo Gates, ce li hanno loro.

    Quanto all’Europa oligarchica, credo che, rispetto alla Cina, e continuando a perseguire il suo disegno di eliminazione dei propri popoli, non gli rinfaccerà nulla sul virus, e farà finta di niente, andando avanti a tutto vapore con la “Via della Seta”. In ciò, la Cina di Xi è stata molto abile a rigirare la frittata delle sue responsabilità, vedi qui qualche articolo 

    https://it.gatestoneinstitute.org/15794/coronavirus-cina-propaganda

    https://www.rassegnastampa-totustuus.it/cattolica/?p=46706

    https://it.gatestoneinstitute.org/15106/cina-commerciare-imbroglia-ruba

    Certo, non è questa la fine della Storia, perché, come si vede anche nella bella inchiesta segnalata ieri su SC

    https://www.youtube.com/watch?v=cOMrB627sRc  

    che ho visto integralmente, e nella quale c’è anche il Cardinale Zen, che parla delle tragiche conseguenze dell’accordo segreto sono-vaticano, nonostante la potenza del regine, il cristianesimo cresce, e il popolo degli schiavi è stanco. Ci sta che, tramite l’intercessione della Madonna di Sheshan, il colosso di ferro, ma con i piedi di argilla, di Xi, collassi molto prima del prevedibile, come peraltro accadde per l’Unione Sovietica.

    Da parte sua, per favorire questo processo di liberazione dell’umanità, nel precedente conclave i cardinali avrebbero dovuto eleggere Zen, come papa. Zen è comunque umanamente un gigante, del genere di Wojtyla. Ma questa, come ben si sa, è un’altra storia. Comunque, non è ancora detta l’ultima parola. Le vie del Signore sono infinite.

    Cerco come sempre di chiudere in positivo, circa il mega-problema politico del dominio delle oligarchie, che ho citato in apertura. Ovvero, intanto, come ipotesi di lavoro per superare questo infelice status quo abbiamo quella eccellente della “Società partecipativa” secondo Dottrina sociale:

    https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/i-maestri-2/pier-luigi-zampetti/      

    Poi, praticamente, oggi, c’è il movimento politico del “Popolo della Famiglia”, che sta cercando, dopo cent’anni, di riprendere le fila del popolarismo sturziano, per costituire il “popolo delle famiglie” (naturali, fondate sul matrimonio) come primo soggetto politico, economico, sociale. Fargli quindi conquistare la sovranità globale che gli spetta:

    http://www.lacrocequotidiano.it/articolo/2017/09/05/politica/ogni-vuoto-viene-riempito
      
    Vedremo che succede. Se qualcuno vuole collaborare….

  • Avatar Gino ha detto:

    Mi pare che la risposta come al solito è ambigua, oppure è et et, ossia cattolica, oppure i soliti magliari senza nemici. Troppo faticoso!

    • Avatar Iginio ha detto:

      Basta con questa storia dell’ et-et cattolico! Non se ne può più! e’ una trovata del Messori, ma non è che tutto quanto scritto da Messori sia infallibile e perfetto! Anche lui ha i suoi et-et!