PAPA, CORONAVIRUS E FAZIO. PEZZO GROSSO E UN AGGIORNAMENTO…

18 Marzo 2020 Pubblicato da 75 Commenti --

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae il Pontefice regnante si è espresso sul coronavirus in un’intervista a Repubblica. Pezzo Grosso l’ha letta, e ne ha tratto spunto per edificanti riflessioni. Buona lettura.

Aggiornamento importante

Vi riportiamo quello che scrive il sito paravaticano Il Sismografo:

Caro Santo Padre,
ogni istante vediamo quanto fa per l’umanità tutta, in una situazione inattesa molto delicata e incerta, lacerata da un angolo all’altro della terra da dolori, lutti, incertezze e paure …
Per l’umanità la sua presenza e il suo amore sono essenziali, indispensabili e impagabili. Le sue parole sono vita e coraggio, speranza e futuro.
Proprio perché è così preghiamo per evitare una sua presenza mediatica fuori posto, inflazionata e iperbolica. Sarebbe un danno per tutti, per Lei caro Santo Padre e per l’umanità stessa che la guarda ogni istante.
Da Lei tutti vogliamo sapere e capire che è vicino a ciascuno, in particolare a chi soffre. Non occorrono interviste o comportamenti simili a dismisura.
Vedere e sentire Francesco, pastore universale, ogni mattina nel corso della Messa a Santa Marta, leggere o ascoltare le sue meditazioni quotidiane, seguire il suo supremo magistero e ministero con discrezione religiosa e amore filiale, ci dà a tutti coraggio e voglia di lottare.
Non vogliamo vedere quotidiani stampati e siti web che vendono le sue interviste.
Caro Santo Padre,
la vogliamo accanto a noi con amore, discrezione e affetto, come ha fatto sempre.
Preghi per noi caro Papa. Noi continueremo a pregare per Lei, ora più che mai.
Il sismografo

§§§

Caro Tosatti, ho l’impressione, quasi il convincimento (che espongo in modo, come sempre provocatorio ed ironico), che papa Bergoglio si stia preparando un nuovo “mestiere “ da fare, forse prevedendo una sua forzata rinuncia o un prossimo licenziamento.

Leggendo infatti l’allegata intervista a Rodari su Repubblica, si potrebbe trarre l’impressione che andrà presto a condurre la trasmissione – Che tempo che fa – con Fabio Fazio.

Poi, sempre leggendo le sue affermazioni, sembrerebbe stia studiando anche di realizzare una rubrica di suggerimenti pratici alle famiglie, modello quella della De Filippi (o della d’Urso).

Infine si può immaginare che voglia anche esercitarsi in una rubrica culinaria di ricette per “un piatto caldo “ in famiglia, magari con uno chef tipo Cannavacciuolo.

Mamma mia! In questa intervista riconosciamo un papa molto eclettico, fino a ieri a me sconosciuto. Ma andiamo con ordine.

 

Per commentare questa, apparentemente idilliaca e confortante, intervista del Papa a Rodari su Repubblica, quasi centrata sulla saggezza di Fabio Fazio, mi son andato a leggere l’intervista di Fazio del giorno prima (sempre su Repubblica) scoprendo che l’assist del Papa a Fazio, il quale ha affermato “Sono travolto dall’emozione”, è in realtà preceduto da un assist di Fazio a Bergoglio. Fazio infatti sorprendentemente, nella sua intervista del giorno prima dichiara che, fra le cose che ha capito grazie al coronavirus, la più rilevante e sofferta è che: <I porti devono restare aperti>.

Tosatti caro, non le viene il sospetto che i due fossero d’accordo? Vedrà che Bergoglio andrà presto alla trasmissione – Che tempo che fa -…

Le altre citazioni, soprattutto quella riferita a chi non paga le tasse e conseguentemente, <non solo commette un reato, ma pure un delitto, perché sottrae risorse alla sanità e così muore più gente>, è piuttosto pericolosetta per il Papa, visto che la Santa Sede è vista quale evasore fiscale sui beni immobili e attività economiche in Italia (per questa ragione il partito radicale da quindici anni la accusa di evasione. Tacitato ultimamente solo grazie alla riabilitazione di Pannella e Bonino).

Poi c’è una parte minore di intervista, quasi un corollario, riferita ai suggerimenti per non sprecare questi giorni in tempo di coronavirus. Si tratta di cioè indicazioni banali, terra terra, (modello trasmissioni popolari della d’Urso o dalla De Filippi), e consiglia di occuparsi di piccole cose, telefonarsi, accarezzarsi, abbracciarsi (ohibò, non è sconsigliato abbracciarsi?) stare davanti al camino con la famiglia, preparare un piatto caldo… (ecco perché temo un ricettario con Canavacciuolo su come preparare piatti caldi in tempo di coronavirus).

Mi son domandato cosa san Giovanni Paolo II o Benedetto XVI avrebbero invece suggerito. Io son sicuro che ci avrebbero detto di recitare il Santo Rosario in famiglia, fare la Via Crucis, pregare la Coroncina della Misericordia, fare novene, ecc. Vabbè, ognuno da quello che ha : un abbraccione e un piatto caldo….

Ma mi sono anche domandato quale famiglie frequenti il santo Padre. Spiega infatti che i rapporti familiari oggi son fatti da genitori che guardano la TV mentre mangiano e i figli stanno al telefonino. Ma non solo, dice che queste famiglie – sembrano tanti monaci isolati l’uno dall’altro -.

Perbacco i monaci non li ama proprio il papa, forse perché pregano troppo? (In più stando isolati l’uno dall’altro in questo periodo di contagio, sono un vero buon esempio da seguire, no?).

Altra “chicca”, più sofisticata, nell’intervista, Bergoglio ce la regala spiegando che <questi gesti di attenzione ai dettagli fanno si che la vita abbia senso>.

Ma tu dimmi Tosatti se un Papa, dico il rappresentante di Cristo sulla terra, deve trovare questo modo per riferirsi al “senso della vita”. Soprattutto in tempi in cui si muore per contagio!

Un apprezzamento, l’unico, che voglio fare a questa intervista balorda, sta nel fatto che Bergoglio dice che alla chiesa di san Marcello, ha chiesto a Dio (si, proprio a Dio) di bloccare l’epidemia. Non l’ha chiesto all’OMS, bensì a Dio. Applausi.

PG

 

http://80.241.231.25/ucei/PDF/2020/2020-03-18/2020031844838769.pdf#page=1&zoom=auto,-17,851

 

§§§




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

75 commenti

  • Avatar giuseppe ha detto:

    più la leggo, più mi convinco delle buone ragioni di Don Minutella, consideri anche Lei questa opzione.

    • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

      Auguri fratello nella Solennità di San Giuseppe. Prego per Lei! È l’ unico nome che vorrei tenere…

    • Avatar gaetano2 ha detto:

      Ma cosa dice? Don Minutella!
      Non è un intellettuale. Pensi che non sta nemmeno a discutere sul fatto che il papa mierikordioso sia stato eletto “legalmente”. Sembra come i vecchi preti degli anni ’50; nelle omelie ha quel modo enfatico e drammatico all’antica e sembra che passi il tempo a leggere perfino i Padri della Chiesa. Tutta roba sorpassata, con il “concilio”, quello per eccellenza.
      Eppoi divide i fedeli.Lui!!!
      E quindi si è preso due, scomuniche, due. Nemmeno il, ora rivalutato, Lutero arrivò a tanto.
      Dovrebbe darsi a testi sociologici, grteini, essere più moderno, magari come il Bianchi e parlarci anche lui di inquinamento, monnezza… sicuramente sarebbe più rispettato.
      Insomma dovrebbe smettere di essere prete e fare più il “presbitero!”

    • Avatar gaetano2 ha detto:

      Ed anche io, come padre Rodriguez, le faccio gli Auguri di buon Onomastico in occasione della festa di san Giuseppe!

  • Avatar gaetano2 ha detto:

    Devo ammettere che solitamente, e da un bel pezzo, non mi meraviglio di niente. Ma veramente la sera dell'”elezione” non vi eravate accorti con chi avevate a che fare?
    E comunque da buon accoglione è ovvio che vada daccordo col presentatore milionario

  • Avatar MARIO ha detto:

    Troppe ostilità e troppe divisioni nella Chiesa.

    Oggi a Medjugorje, nell’apparizione annuale a Mirjana del 18 marzo, la Madonna ha detto alla veggente che d’ora in poi non avrà più le apparizioni mensili del giorno 2 di ogni mese, con relativo messaggio (iniziate 33 anni fa, nel 1987). Sicuramente un segno importante, credo.

    Faccio notare l’insistenza con la quale la Vergine, a Medjugorje, ci inviti all’amore reciproco, come unica via di salvezza.
    Riporto al riguardo qualche frase estratta dal messaggio di oggi e di altri messaggi recenti a Mirjana (di cui allego anche i relativi link).

    1) Messaggio 02.01.2019 (1 anno circa prima dello scoppio del Coronavirus):
    ” Cari figli, purtroppo in mezzo a voi c’è tanta lotta, odio, propri interessi ed egoismo. …
    Amatevi gli uni e gli altri: questo è ciò che Lui chiede, questa è la via per la vita eterna.”
    https://radiomaria.it/messaggio-del-2-gennaio-2019/

    2) Messaggio 02.03.2019 (1 anno prima dell’ultima apparizione del 2 del mese):
    ” Voi chiedete a mio Figlio di essere clemente con voi, ma io invito voi alla misericordia. Gli chiedete di essere buono con voi e di perdonarvi, ma da quanto tempo io prego voi, miei figli, di perdonare ed amare tutti gli uomini che incontrate!”
    https://radiomaria.it/messaggio-del-2-marzo-2019/

    3) Messaggio 02.03.2020 (ultima apparizione del 2 del mese):
    ” Apostoli del mio amore, è tempo di veglia ed a voi richiedo amore; di non giudicare nessuno, poiché il Padre Celeste giudicherà tutti.”
    https://radiomaria.it/messaggio-della-regina-della-pace-a-mirjana-2-marzo-2020/

    4) Messaggio 18.03.2020 (apparizione di oggi):
    ” Figli miei, non potete essere felici se non vi amate gli uni gli altri, se non avete amore in ogni situazione e in ogni momento della vostra vita. …
    Io e mio Figlio vi diciamo di amarvi perché senza amore non c’è salvezza.”
    https://radiomaria.it/messaggio-della-regina-della-pace-a-mirjana-18-marzo-2020/

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      Sono i soliti messaggi scontati e ripetitivi. Nulla che scuota le coscienze.
      Se poi Miriana avrà meno apparizioni, è certo per le disposizioni anti coronavirus e per evitare assembramenti.

  • Avatar pezzog ha detto:

    amici , vediamo bandiere italiane esposte , canti bellissimi del nostro inno nazionale . Totalmente d’accordo naturalmente. . Anxi emozionante .MA SE ANCHE NOI CANTASSIMO IL NOSTRO INNO .: ? perchè ci vegogniamo di cantarlo e farlo cantare ?

  • Avatar Raffaella ha detto:

    Sto ascoltando il Card.Ruini a Tg 2 Post, parla di vita e di morte,di vita oltre la morte, di Dio che non ci abbandona, di appoggiarsi a Cristo; così parla un uomo di Dio altro che le scemenze di Bergoglio trite e ritrite.

  • Avatar Paolo Giuseppe ha detto:

    Al dott. Tosatti:
    dove è finito l’intervento del vescovo Crepaldi che per pochi minuti è apparso su Stilum Curiae?
    Grazie.

  • Avatar anna maria ha detto:

    Papa Francesco non si è degnato di rispondere alla richiesta di alcuni santi cardinali che desideravano ardentemente parlare con lui, su questioni non private, ma che riguardavano il bene ed il futuro della Chiesa e che da anni ancora attendono (alcuni di essi sono già nel Regno dei Cieli) eppure concede interviste , telefona e concede selfie a personaggi dello spettacolo di bassa moralità a gente banale e sconosciuta. Oppure a picchiare fortemente una donna in piazza, solo perché era cinese!!! Un uomo che picchia una donna… e poi se ne va imbronciato, come per dire: “..e ti è andata bene!”

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    È esattamente da domenica sera che trattengo a stento un urlo soltanto per il rispetto, prima ancora che per la carità cristiana che il momento impone, verso le vittime sotto ogni profilo di questa notte da apocalisse che stiamo vivendo e per quanti sono impegnati in una generosa lotta in difesa della vita, senza risparmio di energie. Rispetto a ciò non posso che liquidare come meschinità talune cronache che gradirei mi venissero risparmiate, pur individuando per esse una motivazione forse anche in quella mancanza di notizie “altre” che dovrebbero costituire materia di attenzione dei giornalisti e in particolare dei vaticanisti, oggettivamente a digiuno del loro “pane quotidiano”.
    Una premessa mi è d’obbligo: scusatemi lo sfogo tagliente, con l’invito ai “leoni da tastiera” – e ai “dormienti” fino a poco fa e che ora costretti ai domiciliari sono tornati alla carica – ad astenersi dal rispondere al presente commento, perché non replicherei.
    Obiettivamente non si può non approvare la velata critica de “Il Sismografo”, sebbene al profumo dell’incenso adulatorio. Comunque: meglio di niente!
    Dall’ uscita nel significato vero e proprio del termine di domenica scorsa alle irruzioni nell’ attualità in vari momenti, attraverso i media, è in atto da parte di Bergoglio la conferma ad imporsi all’attenzione – nel suo stile cui non intende rinunciare per nessuna ragione – riprendendosi quella scena di primo piano che per giorni un microrganismo gli aveva sottratto e che ora la pandemia minaccia di negargli del tutto.
    Già quel video – e non bastava la foto? – aveva svelato (se mai ce ne fosse stato bisogno) la cura spasmodica dell’immagine che in un momento come l’attuale risulta oltremodo offensiva per tutti indistintamente (pur se in misura più pesante per vittime e soggetti cui mi sono riferita all’inizio del presente commento), foss’anche per il solo obbligo di restare a casa che siamo chiamati ad assolvere.
    E vederlo poi seduto su comode poltrone di velluto in entrambe le chiese visitate (con gli altri rilievi mossi) ha suscitato in me una certa rabbia, che ho fatto fatica a trattenere.
    Oggi leggiamo che ha chiesto al “Signore di fermare l’epidemia con la sua mano”. E ci mancherebbe altro!!!
    Ma da ogni parte del mondo, dal cuore di ogni fedele, nel segreto e nelle ristrettezze spaziali e di norme stringenti che hanno sconvolto la vita di ognuno di noi e di tutti, che cosa si sarebbe fatto di diverso, e fin dal primo momento dell’emergenza, se non elevare la stessa, insistente, supplica?
    Non intendo negare al papa la libertà di spostamento e di espressione, rivendico la possibilità di esternare i miei sentimenti e di sfogarmi. E nello sfogo (che – credetemi – ho faticato a esporre in termini il meno infuocati possibile) rientra anche un altro appunto: quell’ esortazione a scambiarsi gesti di tenerezza risulta alquanto patetica se si conoscono e si ricordano sue azioni che fanno a pugni con la tenerezza…

    • Avatar VA IL PREMIO "ROTÆ FRANCISCÆ ROMANÆ" A: ha detto:

      LEI GENTILISSIMA SORELLA, PER IL CONTRIBUTO DELLA SUA SAGGEZZA, FEDELTÀ AL VERO DIO, NELLA SUA VERA CHIESA, ILLUMINANDOCI CON SUOI COMMENTI IN QUESTO BLOG.

      Oggi OFFRIRÒ IL SANTO SACRIFICIO, CORONA INSUPERABILE DEI DONI SACRI CHE SCATURISCONO DAL CUORE TRAFFITO DEL NOSTRO IMPERATORE dei re, ATTRAVERSO CUORE IMMACOLATO DI MARIA, CASTISSIMO DI SAN GIUSEPPE, E TUTTI I SANTI ED I NOSTRI ANGELI CUSTODI.

      IN PIÙ L’ OFFRIREMO DA QUESTA AMATISSIMA PARROCCHIA SPIRITO SANTO EN NOSTRA SIGNORA DELL’ ANTICA, nella periferia di Caracas, 3 altre corone:

      CORONA DEL SANTO ROSARIO
      CORONA DELLA VERA MISERICORDIA DIVINA
      CORONA DELLA FIAMMA D’AMORE.

      19 MARZO 2020 Giovedì Sacerdotale
      SOLENNITÀ DI SAN GIUSEPPE, Patrono della Chiesa Cattòlica.
      P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez.
      Parroco.

      • Avatar Sconsolata ha detto:

        Grazie per la preghiera che il Signore volgerà senz’altro al bene dell’umanità tutta.
        Resta la nostra unica arma di difesa e l’ancora di salvezza cui restare aggrappati e uniti, per evitare di dissolverci nel caos di questo momento storico cruciale e nell’ astrazione della torre di Babele in cui siamo finiti per la colpevole latitanza di chi non è riuscito a debellare virus latenti e non che hanno infettato la coscienza collettiva.
        Che Dio venga presto in nostro aiuto!

  • Avatar Francesco ha detto:

    Convocare un concilio generale per decretare formalmente la deposizione dal trono di Pietro, la sua elezione è invalida.
    Non est Papa.

  • Avatar stefano raimondo ha detto:

    Bergoglio è irrecuperabile. Incoraggia a leggere o ad ascoltare personaggi che ormai sono venuti sulle scatole anche allo stesso popolo della sinistra. Bergoglio ha in simpatia i sinistresi chic, neanche quelli più popolari e genuini, Il peggio del peggio. Che poi, a parte la diversa posizione dottrinale, Ratzinger si poneva in punta di piedi, conscio di essere “forestiero”; Bergoglio sembra un elefante in un negozio di cristalli, non capisce nulla degli italiani e della loro storia politico-culturale. Questo pontefice entra a gamba tesa in argomenti dei quali non dovrebbe immischiarsi: non solo non parla di Sacro, ma straparla di politica e di attualità in modo maldestro e fazioso.

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Il ritorno di Tamerlano. Bandiera bianca. Bandiera rossa. Bandiera nera. Un articolo ( da Corrispondenza Romana)che condivido totalmente anche perché mi ha fatto venire in mente considerazioni più o meno di questo tipo e che sono in linea con gli avvisi dei secoli passati, avvisi dei santi, beati , venerabili della Chiesa Cattolica.

    https://www.corrispondenzaromana.it/tamerlano-e-alle-porte/

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    E guarda caso…pure Aldo Maria Valli pubblicò sull’ argomento nel caso di sede vacante in tempo di coronavirus…con tanto di risposta del nostro avvocato Francesco Patruno che settimana scorsa ci regalò un ping pong con l’ altro avvocato Fabio…non Fazio…canti di sirena?

  • Avatar Milli ha detto:

    Gentile Sig.Tosatti , oggi con l’animo affranto dopo l’ennesimo decesso in questo paesino lombardo, chiedo a lei e in particolare ai consacrati che collaborano con questo sito, se è possibile ricevere almeno da voi qualche parola di conforto e speranza cristiana, giacché dal Vaticano non arrivano. D’accordo speculare di flagelli, chiusure di chiese e quant’altro, ma tutto questo non ci aiuta a risollevarci nell’animo, ma ci fa sprofondare nell’acredine. Per favore, postate riflessioni che aiutino a pregare, ad affidarci a Gesù, a sperare.
    Fino a qualche giorno fa pensavo ai danni economici causati alla Lombardia, mi dispiacevo per la chiusura delle chiese… ma ora..ogni giorno vengo a sapere che muoiono medici, sacerdoti, anziani genitori e giovani padri di famiglia (es .Davide di 45 anni, con una figlia piccola), abbiamo paura anche a uscire per fare la spesa.
    Non avremo la messa comunitaria in tempi brevi, rassegnatevi, lottate se potete per avere la Santa Eucarestia in modo privato oppure fatela spiritualmente.
    Dal Vaticano non avremo benefici, lo sappiamo.
    Ci manca tanto la parola di Benedetto, ma se qualcuno è in grado di donare una parola, lo ringrazierò.
    Un pensiero d’affetto per Deutero Amedeo, mi raccomando, non uscire!

    • Marco Tosatti Marco Tosatti ha detto:

      Preghiamo, cara Milli. Preghiamo chi è fonte di conforto e speranza. Senza perdere fiducia anche se camminiamo nella notte. Il giorno arriverà.

      • Avatar stilumcuriale emerito ha detto:

        Amico Tosatti mi sembra che quel giorno sia un po’ come l’orizzonte: tu avanzi verso di lui, ma lui si sposta in avanti con te e non lo raggiungi mai, nemmeno se facessi il giro completo della terra.

      • Avatar ulisse ha detto:

        Domani vi mando un video che spero vi faccia tenerezza.
        Adesso è tardi e sono stanco. Milli è una delle mie preferite e la capisco.

    • Avatar deutero.amedeo ha detto:

      Grazie per il pensiero. Il Sempervivum delle Alpi per ora resiste.

    • Avatar anna maria ha detto:

      Cara signora Milli, mi permetto di offrirle una possibilità davvero utile spiritualmente : la invito a leggere, meditare e pregare il Salmo 23 . La invito a riscoprire la presenza di Dio, Padre buono, accanto a lei e a ciascun uomo che soffre. Egli è con noi, soffre con noi, ma non ci ha dimenticati, attende che noi lo invochiamo e gli “permettiamo” di intervenire con la Sua Signoria, sulle nostre difficoltà. Invochiamolo con fiducia e chiediamo con forza un Suo intervento soprannaturale, Egli è il Signore dell’universo!!!
      “Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla; su pascoli erbosi mi fa riposare, ad acque tranquille mi conduce.
      Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino, per amore del suo nome.
      Se dovessi camminare in una valle oscura, non temerei alcun male, perché tu sei con me. Il tuo bastone e il tuo vincastro mi danno sicurezza…
      Felicità e grazia mi saranno compagne tutti i giorni della mia vita, e abiterò nella casa del Signore per lunghissimi anni.»

    • Avatar anna maria ha detto:

      Cara signora Milli, mi permetto di proporre la lettura del Salmo 23. Non una semplice lettura, ma una profonda meditazione ,che diventerà preghiera accorata. Torni a riscoprire la presenza di Dio, Padre Provvidente, nella sua vita. Egli è vicino ad ogni nostra difficoltà, soffre con noi, condivide le nostre amarezze, ma attende che noi Gli chiediamo di intervenire, con la Sua Signoria regale, sui nostri drammi. Legga il Salmo 23 con calma e faccia “scendere” ogni singola parola nel suo cuore e poi fa che diventi preghiera!!! Una preghiera ricca di fiducia in Colui che tutto può. Inoltre le offro una riflessione che scrissi tempo fa. Coraggio signora Milli, abbi fiducia in Colui che tutto può!

      https://annamariadematteis.wordpress.com/2018/11/01/dio-ti-chiama-per-nome-ha-cura-di-te/

  • Avatar Grozio ha detto:

    Faccio notare una cosa. Se c’è da una parte un complotto di imbecilli, ricordo anche questo funziona ad ampio raggio ed in diversi ambiti. In questo momento storico il numero di imbecilli alle posizioni di comando “apparente” (in termini di visibilità, non sempre in termini sostanziali) sono molti. Al contrario, molti “saggi” con capelli bianchi o grigi stanno in disparte e nel migliore dei casi i più coraggiosi di essi intervengono sui giornali. Vi prego di farci caso. Faccio un solo esempio di questi giorni: il prof. Sabino Cassese, 85 anni, accademico di lungo corso, giudice onorario della Corte Costituzionale, qualche giorno fa ha dato con una intervista sul Foglio due sberle potenti a Conte e agli abusi commessi nella decretazione d’urgenza. Ne faccio un altro: tre settimane fa il prof De Rita , 88 anni , fondatore del Censis, ha parlato in TV da Formigli in maniera egregia sulla disgregazione della famiglia in Italia figlia di cattiva educazione e lassismo morale permesso dalle autorità (ho semplificato). E potrei andare avanti con i più giovani Sapelli, Tremonti su Panorama, il Prof Belardinelli…

    • Avatar franz ha detto:

      Caro mio Grozio, non ne nascono più così…
      Ma entrando dietro le mura vaticane , troviamo Benedetto XVI, Sarah, Muller…Mi citi il nome di un vero leader mondiale che ha questa età , se è capace . E’ stato deciso di togliere dai piedi i cosiddetti vacchi bacucchi e far -posto ai giovani- ,perchè più ricchi di immaginazione , più vigorosi .ecc. .In principio è verissimo , ed ideale sarebbe stato mixare esperienza e immaginazione .Invece è venuto fuori Macron , Conte ecc. Si decise di far posto alle donne e al posto di un Draghi , viene fuori una Lagarde . ( e qui , essendo io donna, li capisco, il genio femminile lo vorrebbero tutti sfruttare .Ed in più togliendolo dalla maternità,dalla Famiglia e dalla educazione dei figli., con le conseguenz educative sotto gli occhi ) . Vede , quando si decide di -ricostruire l’umanità- perchè la Creazione la si giudica imperfetta , è necessario fare emergere , come dice lei, imbecilli che credano che sia possibile farlo . O no ?

  • Avatar Grozio ha detto:

    Pezzo Grosso decisamente doveroso e puntuale a seguito di un’intervista balorda …Ma allora , una volta che sarà stato debellato il coronavirus verrà commissariata la Chiesa? E chi è il Mario Draghi della Chiesa cattolica che scalpita per prendere l’ambito posto?

    • Avatar franz ha detto:

      No,No, caro Grozio , qui non ci siamo. La Chiesa è già stata commissariata . E’ stata commissariata dall’UNESCO & co. , e ciò che significa . Infatti come avrebbe potuto esser eletto in un conclave uno squilibrato , come quello che ha fatto l’intervista su Repubblica ? E’ evidente che il -commissario- . non è Bergoglio . Così , se capisco, lei domanda , quando verrà fuori il vero leader della nuova chiesa ? forse lei dovrebbe rileggersi i messaggi di Fatima.

  • Avatar TITTOTAT ha detto:

    Intanto gli zozzipride non si faranno e non vi saranno prelati a benedire questi abomini. Bergoglio, ancora non avete capito che questo è il messaggio per il clero, siccome avete chiuso gli occhi, quello che verrà in seguito sarà peggiore.

    • Avatar stefano raimondo ha detto:

      “quello che verrà in seguito sarà peggiore”

      Peggio dell’attuale la vedo difficile. Un Papa ancora più “estremo” potrebbe essere una persona che ammette di non essere lui stesso cattolico, ma in tal caso avremmo finalmente una situazione chiara, quindi non sarebbe sostanzialmente uno “peggiore” (per quanto Bergoglio si sia avvicinato all’abominio succitato, avendo affermato che non esiste un Dio cattolico).

  • Avatar Enrico ha detto:

    Sorry Pope Francis you are no better because when you collect money for the poor through Saint Peter’s Pence but instead buy real estate in London or decide to finance a movie that is a fraud and crime.

  • Avatar Alessandro ha detto:

    Per chi legge questo commento vi prego di continuare a ricordare nelle preghiere tutti i medici, infermieri e operatori ospedalieri vari che stanno perdendo la speranza di fronte al dilagare di questo virus. Non avendo basi su cui appoggiarsi stanno navigando a vista ma sono sempre esseri umani e iniziano a disperarsi vedendo molti loro sforzi cadere vani. Poi, vieni a sapere dell’intervista del Santo Padre, di colui che essendo il successore di Pietro dovrebbe infonderti coraggio, dovrebbe essere colui che porta avanti il flebile lumicino della speranza. E invece ti ritrovi con l’amaro in bocca. Eppure, un giorno, prima o poi, saremo chiamati tutti a rispondere…

  • Avatar Raffaella ha detto:

    Dice il Sismografo:” caro Santo Padre,ogni istante vediamo quanto fa per l’umanità tutta in un momento…bla,bla,bla”
    Sarà un mio limite ma io proprio non riesco a vedere cosa stia facendo…
    “Le sue parole sono vita e coraggio ” boh !
    A me sembrano banalità che irritano invece di consolare.

    • Avatar Aurelio ha detto:

      Le parole del Sismografo sembrano prese paro paro dalla stampa sovietica di regime intorno all’anno 1950, o dai necrologi di Stalin sull’Unità.

  • Avatar darix ha detto:

    Scusate ma il pezzo migliore è dove si rivolge a chi non crede e non prega invitandolo a “credere nell’amore delle persone che ha intorno e lì trovare speranza”…ma speranza in cosa? Ma scherziamo?…e chi è solo in casa col gatto?
    Ah ovviamente il nome di Gesù citato zero volte,,,non fosse mai che Fabio Fazio o la Littizzetto si offendessero come ai tempi di Ruini (che gli dava tanto filo da torcere…)

    • Avatar Grozio ha detto:

      Deve essere un’abitudine consolidata in certi ambienti di gesuiti post-concilio. Ho pranzato con Padre Francesco Occhetta 4 anni fa. Due ore insieme. Persona di modi squisiti, ottima conversazione, analisi interessanti (debitamente prudenti) ma mai un riferimento ad una Persona della Trinità.

      • Avatar emma ha detto:

        Io credo che i Gesuiti abbiano avuto più fasi che non conosciamo , la più importante quella della ricostituzione della Compagnia nel 1814 disposta , pensate , da Napoleone Bonaparte . Poi hanno avuto un Teilard de Chardin che ha stabilito un principio evoluzionistico teologico e spirituale terrificante . Poi ancora il grande distruttore della teologia , Karl Rahner , maestro di Kasper , teologo preferito di Bergoglio . Però conosco molti gesuiti santi , per lo più non in Italia .

        • Avatar darix ha detto:

          Non penso sia un problema di gesuiti o meno.
          Il problema è che l’uomo è oggettivamente privo di “verticalità”, spiace dirlo.
          E nei momenti di fibrillazione, in cui viene fuori quello che uno è veramente dinanzi alle cose ultime della vita, quest vuoto viene fuori…
          Guardate il video del pellegrinaggio a piedi in cui porta fiori ma non si inginocchia mai e alla fine fa il segno di croce con la mano sinistra….. E’ davvero molto triste, preghiamo per lui e per tutti noi…

        • Avatar Iginio ha detto:

          No, calma, dire che Napoleone volle la ricostituzione dei gesuiti è una panzana colossale che finora non avevo mai sentito! :-)) Cerchiamo per favore di studiarla, la storia.

  • Avatar Gian Piero ha detto:

    Un tempo i Papi citavano i testi biblici, i Padri della Chiesa , sant’ Agostino o Sant’ Ambrogio o San Tommaso , che conoscevano bene .
    Oggi invece il Papa cita Fabio Fazio .
    Mi viene il dubbio che il Papa attuale non conosca e non legga i Padri della Chiesa ma solo il suo giornale di riferimento Repubblica . Il suo insegnamento quindi e’ nel solco delle opinioni di Repubblica .
    Non c’ e’ che dire il “ progresso” intellettuale e culturale di questa nuova Chiesa 2.0 e’ sotto gli occhi di tutti!
    Aspettiamoci che nella prossima Esortazione sul diaconato femminile citi Dacia Martini , e che consigli di leggere non gli Atti degli Apostoli ma gli Atti di Greta Thumberg

    • Avatar CLAUDIO GAZZOLI ha detto:

      Dacia Maraini…. Martini.. quello era un cardinale, ma lasciamo stare…

      • Avatar Maria Cristina ha detto:

        Io ho l’impressione che papa Francesco, quale tipico leader populista, soffra di non essere piu’sotto i riflettori. Il periodo di quarantena dagli applausi popolari gli sta stretto, non piu’ folle adoranti al suo passaggio, discorsi ai potenti , riunioni con imam e rabbini, convegni sui migranti ecc. Un papa piu’contemplativo ne profitterebbe per poter fare lo e cose che di solito un papa non puo’fare, vivere appunto come un monaco per un certo periodo, silenzio, preghiera , nascondimento, magari studio , perche’ anche i maestri devono continuamente studiare.
        Ma lui non riesce a farlo, quando prega deve avere la telecamera appresso e la sua foto che prega deve essere messa in prima pagina , e se non lo ascoltano piu’i potenti del mondo nelle udienze, si inventa l’intervista a Repubblica. Cosi ‘tutti i giorni si parla di lui.
        Certo che se l’isolamento continuera’si dovra’inventare qualcosa d’altro , qualche uscita sempre con telecamere appresso… Un grande laeder populista non puo’scomparire
        dall’attenzione popolare. Il buon Badilla del Sismografo che gli sconsiglia la sovraesposizione mediatica forse non si rende conto che tutto questo pontificato e’ costruito sulla sovraesposizione mediatica. Costruito sulla sabbia.

  • Avatar Paolo Giuseppe ha detto:

    Ma guarda te che combinazione! Il papa che si fa intervistare da Repubblica, ma non solo; il papa che trova il tempo di leggere l’intervista di Fazio su Repubblica.
    Complimenti alla redazione di Repubblica che riesce a titillare l’ego del papa.
    Molto significativa la critica neanche troppo velata del Sismografo, sito paravaticano, che ritiene controproducente la sovraesposizione di Bergoglio.

    • Avatar Maria Grazia ha detto:

      @PAOLO GIUSEPPE – Probabilmente “Il sismografo” è intervenuto in quanto Bergoglio fa riferimento all’intervista fatta da “Repubblica”. Secondo me, in linguaggio criptato gli sta dicendo “Perchè invece di promuovere “La repubblica” non fai pubblicità a “L’Avvenire” e a “L’osservatore romano” che navigano in cattive acque?

  • Avatar Adriana ha detto:

    Fazio e Bergoglio , Bergoglio e Fazio : i moderni Fratelli De Rege . ” Vieni avanti , cretino…(chè a me viene da ridere) ” .

  • Avatar Marco Matteucci ha detto:

    Carissimo Pezzo Grosso o apprezzato molto tutto il suo ragionamento, eccezion fatta per il paragrafo finale dove dice che Bergoglio avrebbe chiesto a Dio la grazia di liberarci dalla pandemia.
    …e per ringraziarlo dopo il mazzo di fiori e la seduta comoda dinanzi a Cristo Crocifisso, si è fatto pure il Segno della Croce con la mana sinistra.
    non è Francesco?!

  • Avatar roth ha detto:

    E’ da stamattina , dopo aver letto l’intervista su Repubblica che mi chiedo perchè l’abbia voluta fare .essendo l’intervista irrilevante ed inutile , persino scoraggiante. Grazie a Stllum Curiae ho capito L’ha fatta .per esaltare Fazio che ha sognato i porti aperti agli immigrati , Ora io non sottovaluto un signore che guadagna più di tre milioni di euro all’anno e che per male-annodarsi la cravattina (per sembrare un plebeo incravattato) passa mezzora con i truccatori. Poi non posso neppure sottovalutarlo visto riesce a fare audience con una come la Littizzetto . . Comincio anche a pensare che sia meglio riflettere grazie a queste due interviste .Se , come anche io credo, le due interviste son state studiate ed organizzate insieme , vuol dire che c’è il complotto degli imbecilli . Se Bergoglio ha bisogno di un simile complotto per raggiungere i suoi fini , appena licenziato, non troverà posto in nessuna rubrica TV . Mentre Fazio passerà a guadagnare 4 milioni all’anno. Finchè il Presidente Foa non riuscirà a cacciare un amministratore delegato comunista e ateo, che odia il cattolicesimo al punto di fare esaltare Bergoglio da un Fabio Fazio , io spengo la TV di Stato , Mi spiace solo per Rai 2 e TG2

  • Avatar emma ha detto:

    Bellissimo ! grazie Tosatti , non sa cosa darei per conoscere pezzo grosso . O almeno sapere confidenzialmente chi è. Data la sua arguzia ed intelligenza non mi pare un prelato,eppure profuma di vaticano…

  • Avatar Alessandro ds ha detto:

    Che dite, sarà la volta buona che il Vescovo vestito di bianco, camminando in un paese pieno di morti, deve pagare la cosi tanto attesa penitenza, penitenza, penitenza per le sue colpe ( messaggio di fatima autentificato dalla chiesa )
    Magari pagando la penitenza a causa dell’apostasia con la pachamama con la sua morte?
    https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/21292124/papa_francesco_coronavirus_positivo_vescovo_ricevuto_settimana_fa_allarme_vaticano.html

  • Avatar Fabio ha detto:

    Ma la richiesta, visto che non esiste un Dio cattolico, a che Dio l’avrà fatta? e se siamo già tutti fratelli ed anche per chi non crede in Dio è tutto ok (quindi non servono né Grazie né Fede) che sta a fare il Papa? per propinarci la conversione ecologica invece che quella a Gesù Cristo?

  • Avatar EquesFidus ha detto:

    Intanto, ci confermiamo un popolo senza memoria e senza ratio: la Cina, che è governata dal più feroce regime dittatoriale della storia (peggiore persino del terrore nazista e di quello stalinista), che è la responsabile prima dell’emergenza sanitaria che ora stiamo vivendo, viene da tutti acclamata come un’eroina, con il dittatore-leader supremo esaltato come un eroe. Considerato quanto ci hanno guadagnato (quote in aziende straniere acquisite per nulla o che si sono ritirate dal territorio cinese), non mi sorprenderebbe se i comunisti cinesi abbiano volontariamente liberato il virus, per avere il massimo guadagno con il minimo sforzo; in fondo, in un regime in cui l’espianto degli organi dai prigionieri politici è all’ordine del giorno, cosa pensate che sia qualche morto? Per la dittatura cinese la vita umana non vale niente, ed a quanto pare anche per i complici occidentali, bene attenti a non infastidire troppo il Dragone (figlio del Serpente infernale) cinese per non avere ripercussioni. Ma quali ripercussioni? Cacciamoli, respingiamoli! Se davvero questo virus è stato liberato per avere un vantaggio economico (cosa che, lo ripeto, non mi sorprenderebbe), se comunque sia la sua diffusione è stata favorita (è un fatto acclarato ed incontestabile) dall’insabbiamento operato dal regime del terrore cinese, noi abbiamo il dovere morale di denunciare le loro malefatte, non accettare il loro aiuto (peloso e sconcio, volto a rifarsi una verginità internazionale cui NON hanno diritto) e contrastare le loro rapaci mire! Cattolici, italiani, alziamoci!

  • Avatar Debora ha detto:

    Grazie Pezzo Grosso sempre molto arguto, non ho tuttavia intenzione di leggere l’intervista. Mi appare alquanto fuori luogo un’uscita del genere in questo preciso momento storico, di sofferenza e di incertezza. E poi una persona non dovrebbe giudicare, facile a dirsi. Molto divertente anche il commento del giornalista Porro sull’intervista prima citata. Che Dio Padre Onnipotente abbia misericordia di noi poveri peccatori. Shalom

  • Avatar Vincenzo Calabrese ha detto:

    Bell’articolo davvero. Riguardo però alla conclusione finale, mi viene da chiedermi a QUALE DIO Bergoglio si sia rivolto… Forse a Gesù Cristo? Forse a quello ‘generico’ del documento di Abu Dhabi? Oppure direttamente alla Pachamama??

  • Avatar Iginio ha detto:

    A scopo educativo e ricreativo, trascrivo alcuni edificanti aneddoti relativi a vescovi, cardinali e salesiani:

    […] Il cardinale Bertone non parve desistere dal suo atteggiamento ostile. Divenuto nel 2006 segretario di Stato, fece nominare vescovo di Civitavecchia don Carlo Chenis, salesiano come lui, che era stato suo collaboratore. Orbene il nuovo vescovo, passato al Cielo prematuramente il 19 marzo 2010, confidò a monsignor Grillo di essere stato mandato a Civitavecchia dal suo superiore con il preciso mandato di cancellare il culto della Madonna di Pantano. Cosa che, però, il nuovo vescovo, venuto a conoscenza della realtà, si rifiutò di fare. L’emerito riferì queste confidenze al giornalista Luciano Regolo, attuale condirettore di Famiglia cristiana, che nel 2014 le pubblicò nel volume Le lacrime della Vergine (Mondadori).

    In effetti, per oltre un anno dal suo insediamento, monsignor Chenis ignorò i Gregori, ma poi, dopo averli conosciuti, abbracciò con forza la causa della Madonnina, adoperandosi per trovare i finanziamenti in Cei per l’erezione del santuario decretato da monsignor Grillo.

    L’attuale vescovo, monsignor Luigi Marrucci, nel 2014 ha proceduto a una nuova, solenne incoronazione della Madonnina delle Lacrime. Ma poi non ha portato avanti il progetto del santuario, nel quale tra l’altro aveva disposto di essere sepolto monsignor Grillo, morto ottantasettenne nell’agosto 2016 in Romania, dove il suo corpo è stato lasciato finora. Si ha la sensazione che nell’attuale conduzione della diocesi si guardi con indifferenza alla mariofania di Pantano: dopo il caso Alfano, non risulta che sia arrivata una parola di conforto ai membri della famiglia Gregori. E anche quando essi hanno avuto la possibilità di accedere ai media, per poter esporre con pacatezza la verità dell’esperienza da loro vissuta, non hanno avuto accanto l’attuale vescovo e il suo sostegno paterno. […]
    https://www.aldomariavalli.it/2020/03/17/civitavecchia-venticinque-anni-dopo-figli-miei-piango-ma-voi-non-mi-ascoltate/

  • Avatar Iginio ha detto:

    Forse hanno confuso “monaci” con “monaDi”…

Lascia un commento