OMOTRANSFOBIA: LEGGE MORDACCHIA ALLA LIBERTÀ DI PENSIERO

3 Marzo 2020 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, distogliamo un momento l’attenzione dal Coronavirus e dai suoi effetti purtroppo devastanti più sul piano dei rapporti sociali, umani e religiosi che da quelli strettamente sanitari, e indirizziamolo a qualche cosa a nostro parere di molto più pericoloso. E cioè l’attacco che questa maggioranza parlamentare farlocca e abusiva – rispetto a quello che è il sentimento popolare, espresso in nove votazioni a livello europeo e regionale – sta cercando di portare alla libertà di pensiero e di espressione, mascherandolo come una difesa di persone più “deboli” e usando il pretesto di un’emergenza che, come i dati dimostrano non esiste. Anzi. Ma lasciamo la parola su questo a Toni Brandi e Jacopo Coghe, della Onlus ProVita e Famiglia.

Campagna choc, maxi manifesti contro Pdl Omotransfobia

PV&F: “#Restiamoliberi. Se anche tu credi che si nasca maschio e femmina rischi una condanna”

§§§

“Sono iniziate le audizioni in Commissione Giustizia sul Pdl a contrasto dell’omotransfobia. Zan, Bersani, Borghi, Boschi e gli altri firmatari chiedono di proteggere le persone omosessuali o transessuali con l’abbinamento della legge Mancino/Reale che con questo tema non c’entra per nulla. Dove sarebbero stati rintracciati motivi razziali o etnici o religiosi?

Venga rispettato l’art. 21 della nostra Costituzione che tutela la libertà di pensiero, di opinione e di espressione, cardine di una democrazia compiuta” hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita & Famiglia, Onlus organizzatrice del Congresso delle Famiglie di Verona.

“Ma c’è un’altra pregiudiziale di costituzionalità: creare una specifica categoria di persone da tutelare in base al proprio comportamento sessuale costituisce un’infondata violazione del principio di uguaglianza di tutti i cittadini” hanno aggiunto i vertici dell’Onlus, secondo cui “non c’è neanche l’allarme sociale. In Italia sono diminuiti i reati d’odio rispetto al 2018, secondo i dati dell’Oscad, l’Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori. L’analisi ha mostrato un calo delle aggressioni fisiche legate all’orientamento sessuale e all’orientamento di genere (da 43 a 29). Cioè una minima parte di quei 969 reati d’odio registrati nel 2019”.

“E quindi – hanno concluso Brandi e Coghe – “ci rispondano ora lor signori: a quale necessità risponde una legge cosiddetta contro l’omofobia? Agli interessi di una piccola ma potente comunità definita Lgbt? Qui si tratta di mettere il bavaglio e di togliere la libertà di pensiero alle persone. Legittimo tutelare con la legge penale soggetti deboli e atti di violenza, ma questa scelta normativa non è legittima né adeguata. La vigente normativa in materia di reati contro la persona è assolutamente atta a punire i comportamenti illeciti” hanno concluso Brandi e Coghe.

Accanto a noi, in Svizzera, e’ appena passata la legge anti omofobia. D’ora in poi, l’omofobia (e la transfobia) sara’ punita come il razzismo: questo vuol dire che essere contrario al matrimonio tra due uomini sarebbe equivalente a voler impedire il matrimonio tra un uomo e una donna di colore.

Ovviamente, dimenticano che il colore della pelle e’ irrilevante rispetto alle finalita’ del matrimonio mentre il sesso dei nubendi non lo e’. Poco importa. Le lobby LGBT vogliono le leggi anti omotransfobia proprio per questo: per chiudere la bocca alle opposizioni con la minaccia della galera e per avere la strada spianata per perseguire tutti gli altri obiettivi.

In Svizzera la lobby LGBT l’ha detto chiaramente subito dopo l’approvazione della legge sull’omofobia: “Continueremo la lotta politica per il matrimonio gay”.

Questo e’ esattamente cio’ che accadra’ anche in Italia se non opponiamo resistenza (vedi sotto l’e-mail di qualche giorno fa): i disegni di legge anti omotransfobia sono studiati in questo momento dalla Commissione Giustizia della Camera.

Il piano della Cirinna’, della Boldrini e delle lobby procede in modo spedito: censurare tutti noi difensori del matrimonio tra uomo e donna come se fossimo i razzisti del Ku Klux Klan; sciogliere le associazioni pro famiglia; rieducare coloro che difendono il diritto dei bambini ad avere una mamma e un papà.

§§§

§§§





 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

20 commenti

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Dalla Nuova Bussola Quotidiana di oggi. P.S. Il diavolo è furbo…

    https://www.lanuovabq.it/it/distratti-dallepidemia-intanto-ci-impongono-il-bavaglio-dellomofobia

  • Avatar anonimo verace ha detto:

    poche le reazioni dei forumisti al tema proposto. Strano. Perchè è un tema di vitale importanza per il futuro di tutti, e sopratutto della nostra libertà.
    Quello che dobbiamo domandarci è se questa legge, fatta passare nel silenzio complice dei media, possa veramente restringere il dominio della nostra libertà di parola.
    Secondo la mia opinione, questa è effettivamente una legge liberticida, che può ampliare la libertà di insulto dei cosiddetti progressisti verso chi non la pensa come loro.
    Purtroppo i ricchi e potenti se ne sono andati o se ne stanno andando, verso quell’Olanda che offre loro più libertà e meno tasse.
    per noi, poveri, ma con qualche capacità di pensiero resta questo paese povero, in cui i predoni scorrazzano impavidi, con l’ausilio dei nostri governanti.
    Ma non contenti di essersi rimpinguati le tasche , vogliono ancora toglierci la libertà di pensiero.
    Questa legge di cui si discute è solo un tassello nella più ampia procedura prevista per trasformare il nostro paese un tempo libero, o quasi libero, in una brutta copia della DDR.
    Ovvero se passa questa legge e passerà, purtroppo , visti i numeri in parlamento, ci saranno ulteriori leggi contro la libertà di associazione , ecc. ecc.

    • Avatar Adriana ha detto:

      Anonimo ,
      concordo pienamente . Faranno passare questa legge ,
      frutto di una minoranza privilegiata come legge della peggiore oclocrazia . Come pare abbia detto Pannella
      morente : ” Il Partito Radicale , sconfitto alle elezioni , ha
      vinto nel Paese e ” sul” Paese ” . Ci vuole un miracolo !

      • Avatar Anonimo verace ha detto:

        Ho trovato in un vecchio numero della Verità (il giornale diretto da Belpietro) la lettera di un lettore, tal Giovanni Antonucci, in cui si parla dell’attività di storico del nostro ministro dell’economia, tal Roberto Gualtieri . Dice Antonucci che Gualtieri è diventato professore associato di storia contemporanea alla Sapienza di Roma con una produzione saggistica da intellettuale organico della sinistra. I libri di Gualtieri sono tutti dedicati a quel gran democratico che era Palmiro Togliatti, al PC nelle sue varie evoluzioni fino al PD di oggi, alla sinistra nell’Italia che cambia, in collaborazione con Massimo D’Alema, agli epistolari di Antonio Tato’ ed Enrico Berlinguer.
        Solo nel 2009 pubblica, con altri autori IL RAPPORTO SULL’INTEGRAZIONE EUROPEA.
        In quell’anno nasce l’europeista caro all’ Unone Europea che 10 anni dopo diventa Ministro dell’economia , Ministero fino ad oggi in mano ad economisti di professione e non a storici di Togliatti e del PC.

        • Avatar Adriana ha detto:

          Anonimo ,
          notizie interessanti .Purtroppo queste “nefandezze ” non mi meravigliano più : ne ho viste troppe in vita mia (in ogni settore) .Sono profondamente rattristata e…schifata .

    • Avatar Rafael Brotero ha detto:

      No, non è una legge liberticida. Non si può uccidere quello che è già morto.

    • Avatar Diana ha detto:

      Anonimo io non ho commentato perché ciò che avrei da dire è estremamente volgare.

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Per la nostra povera Italia recitiamo il Sacro Manto a San Giuseppe come suggerisce il Prof De Mattei in questo breve video

    https://youtu.be/G-cBQAmGS7w

  • Avatar dino brighenti ha detto:

    NO SONO BORGHI DIVERSI UNO LEGA L’ALTRO PD

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    In Inghilterra pure non scherzano e c’è un attacco violentissimo alla libertà ci informazione, opinione, pensiero e soprattutto attacco alla Santa Legge di Dio.

    https://www.lanuovabq.it/it/niente-cure-siete-omofobi-il-totalitarismo-avanza

  • Avatar Corrado Bassanese ha detto:

    Dopo questo, ci sarà un paese libero?

  • Avatar Sherden ha detto:

    Immagino che, ovviamente, dal vatikano non arriverà nessun commento o presa di posizione, “per non interferire con le leggi di uno stato”.
    Mica si tratta di migranti o della raccolta differenziata, perbacco…

    • Avatar Sherden ha detto:

      Ci ho riflettuto e forse ho capito: a molti, là dentro, probabilmente gli fa comodo.

    • Avatar Diana ha detto:

      Sherden guardi è meglio che ci risparmino. Immagino cosa avrebbero da dire, l’ignoranterrimo e i suoi ventriloqui.

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    Perché non approfittare del momento “favorevole” – per i proponenti, mentre altri sono alle prese con la matassa coronavirus da sbrogliare – per far passare le loro proposte e dare prova di fedeltà alle promesse fatte in una campagna elettorale perenne?

    • Avatar TITTOTAT ha detto:

      Un altra prospettiva:. come ai tempi di Noè, di Sodona, di Geremia, di Tito, nessuno leggeva i segni, nessuno lo riteneva possibile. Devono continuare ad offendere Dio, è stato deciso così.

  • Avatar roth ha detto:

    scusi Tosatti , tra i frmatari leggo BORGHI , ma chì il Leghista Borghi ? Quello anti Euro ?

    • Marco Tosatti Marco Tosatti ha detto:

      Onestamente non lo so. Ma non credo, penso sia Enrico Borghi del PD.

      • Avatar Unatea angosciata ha detto:

        La prego gentilmente di andare a controllare la pagina twitter della LGB Alliance, lì troverà notizie di quello che sta attualmente succedendo in Scozia e altrove con questa scriteriata legge.
        È qualcosa di più oscuro di quello che sembra.
        Dentro ci sono pure le cliniche per la riassegnazione del sesso fatte su minorenni.
        Cerchi su youtube alla voce de-transition le si aprirà un mondo
        Il famigerato gruppo LGBTQ+ è in realtà un agglomerato di misogini sociopatici.
        I transgender non esistono! Sono omosessuali affetti da disturbi della personalità, ci sono dentro eterosessuali furbastri saliti sul carro lgbt.
        Si tengono celate le notizie sulle aggressioni avvenute dentro le prigioni femminili , spogliatoi di palestre e bagni pubblici da parte di “donne” trans. E la sostituzione continua delle donne vere con queste pseudo donne ( uomini travestiti) nelle cariche di comando. Se passasse questa legge ciò che ho scritto sarebbe considerato reato non opinione. Questo mi angoscia tremendamente.
        Mi scusi gli eventuali errori e che ne dovevo parlare con qualcuno .