“PAPA E ONU NEL PIANO CONTRACCETTIVO”? YOU TUBE CENSURA…

2 Marzo 2020 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, ieri abbiamo ricevuto, tramite twitter, una richiesta di aiuto di Michael Matt, direttore di The Remnant, che è un quotidiano cattolico statunitense. Come potete vedere dal messaggio, YouTube stava – e forse sta ancora – cercando di impedire che si diffondesse questo video, in cui Michael Matt sottolineava tutte le criticità del congresso che si svolgerà a maggio in Vaticano, il Global Compact for Education, convocato da papa Bergoglio. Qui sotto troverete qualche frase che abbiamo preso e tradotto dall’editoriale di Michael Matt, che mette in rilievo i problemi. Nella foto troverete anche i finanziatori, illustrati da Jeffrey Sachs, (per cui vi rimando a questo articolo)

E vedrete come le preoccupazioni espresse da Michael Matt sono più che fondate. E allora forse ci si può spiegare perché i padroni della rete cerchino di ostacolare la diffusione di questo video.

Michael J. Matt (@Michael_J_Matt) ha twittato: Please help us spread this RTV video. YouTube is playing games with us this morning. They’re even removing our videos from notifications lists. Why? Because we ask the question: Is Pope Francis promoting contraception to help the UN save the planet? https://t.co/plwhJxquRJ

(https://twitter.com/Michael_J_Matt/status/1233801704921059329?s=03)

 

Hanno  bisogno di Francesco per promuovere l’agenda delle Nazioni Unite nelle nazioni cattoliche del terzo mondo…e in particolare in Africa, dove ci sono moltissimi cattolici, con famiglie numerose che amano Dio, il prossimo e fanno la cosa giusta…

Papa Francesco chi aiuta adesso? Miliardari globalisti bianchi…

E loro vogliono porre fine a tutto questo, ed è quello che succedere al Global Compact for Education a maggio in Vaticano.

E chi lo finanzierà questo “processo educativo globale”? Jeffrey Sachs che ormai parla in Vaticano una volta al mese ci spiega chi lo finanzierà.

(Come potete vedere si tratta di organizzazioni che promuovono aborto e contraccezione a livello mondiale).

“Papa Francesco è il più grande mobilitatore nel mondo…”

Ora ditemi, perché dovrei scandalizzarmi se qualcuno mi dicesse che il Papa ora è un sostenitore del programma di controllo delle nascite mondiale?

È un’alleanza malvagia, quella fra il papa e la gente che vuole il controllo delle nascite mondiale tramite contraccezione, aborto e quant’altro…

Noi siamo scandalizzati, e nessuno dal Vaticano si presenta a dire: state tranquilli, non è così…ma dovrebbe essere il loro compito quello di evitare che i cattolici siano scandalizzati.

§§§

 

Il Pontefice e Jeffrey Sachs




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

49 commenti

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Su certe posizioni del Papa prese “FUORI DA CONTESTO” (un po’ come certi fondamentalisti che trovano buone delle singole espressioni di Marx o che interpretano come gli pare e piace delle singole espressioni di Gesù), mi trovo d’accordo.
    Quando, ad esempio, parla genericamente di altra economia, o quando dice di mettere i poveri al centro della società… E, ammetto, a volte mi sorge la domanda se sbaglio io a criticarlo (costruttivamente).
    Ma subito penso alla PARZIALITA’ sua e dei suoi adulatori (che sicuramente il Papa disprezza come tali, anche se se ne serve).
    Penso innanzitutto al gravissimo atto pastorale di non rispondere ai DUBIA per cui, forse per la prima volta nella storia della Chiesa, un Papa non prende VOLUTAMENTE posizione su una questione urgentissima di morale, favorendo, di fatto, le posizioni moderniste.
    Penso, poi, a tante delle sue prese di posizione a cui sembra sempre “mancare un pezzo”.
    Cita il Giudizio Universale? Ottimo! Ma perché, ogni tanto, non citare anche Mt 16,16: “Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato”?
    Fuori dal contesto, al Vangelo gli si può far dire di tutto e perciò anche ciò che non gli appartiene!
    Se si usa il Giudizio Universale in senso letterale, perché invece Mt 16,16 andrebbe interpretato al di fuori dell’interpretazione che ne dà il Catechismo?
    E poi citare il Giudizio Universale per tornaconto è pericoloso: chi può dire di aver sempre accolto tutti i “piccoli”? La BONINO che il Papa ha detto di ammirare, è forse una che ha accolto i più piccoli tra i piccoli?
    Tanti Pastori di oggi parlano molto (e giustamente) di povertà del corpo, ma di quella dell’anima?
    Sembra quasi che non credano più all’anima umana, altrimenti, tra le opere che raccomandano, ci sarebbe anche la pia pratica dei Primi 9 venerdì del mese, che secondo Santa Maria Margherita Alacoque garantisce la salvezza eterna. “Come è possibile?”. Si chiedono i modernisti.
    Che forse le promesse di Gesù alla santa, approvate dalla Chiesa, non possono rappresentare una profezia?

  • Avatar maria michela ha detto:

    L’argomento proposto oggi alla nostra attenzione ha risvegliato in me un ricordo lontanissimo che mi permetto esternare, a dimostrazione di come sia cambiato il modo di fare “Chiesa”.

    Negli ultimi anni ’80 ero poco più che ragazzina e frequentavo la famiglia di una carissima amica con una tristissima storia alle spalle. Vittima di abuso in età giovanile, aveva partorito un figlio che era stata costretta ad affidare e lasciare alle cure della mamma nel paese di provincia, perché un altro uomo di cui si era successivamente innamorata, pur amandola, aveva posto come condizione che “quel” figlio non si facesse nemmeno mai vedere nella città dove si sarebbero trasferiti dopo il matrimonio.

    E così fu. Ogni fine settimana tornava con la famiglia che si era creata al paese, dove erano proprietari di una seconda casa e lei cercava di trascorrere quanto più tempo poteva accanto a “quel” figlio, in casa della madre. Nei giorni di lontananza, dalla città gli telefonava quotidianamente. Rimasta incinta per la quarta volta, dopo tre figli, decise di abortire e mi chiese di restare con i bambini nel giorno fissato per l’intervento. Non mi disse altro ed io non le posi alcuna domanda né mi permisi di avviare un colloquio in base alle esortazioni che sentivo ripetere durante le omelie e le preghiere dei fedeli nella parrocchia che frequentavo, rispettando il dramma che viveva e che ben conoscevo.

    Entrata in crisi perché mi sentivo quasi collaboratrice in quello che era un “peccato”, contro cui combatteva strenuamente una Chiesa impegnata in tutte le sue componenti a difesa della vita, ne parlai con il mio parroco di allora. Sì, erano tempi in cui i preti, oltre i “compiti d’ufficio”, erano disponibili all’ascolto, anche “fuori orario”. Mi tranquillizzò, dicendomi che quand’anche avessi rifiutato di badare ai suoi bambini, in quel lasso di tempo, la mia amica non avrebbe certo cambiato idea solo per questo. Non potevo e non dovevo, quindi, sentirmi in alcun modo peccatrice. Certo restai in sofferenza per lei.

    Erano quelli gli anni in cui i cattolici si battevano per modificare la legge del 1978 sull’interruzione della gravidanza, legge che invece fu confermata dal referendum del 1981. Il clero e il Vaticano erano attaccati quotidianamente dalla stampa con l’accusa di ingerenza nella politica e in questioni su cui avrebbero dovuto astenersi da ogni intervento, limitandosi a dire messa. Attacchi ferocemente portati avanti dalle campagne dei radicali, in modo particolare.

    È vero: molto tempo è passato da allora. Tante cose sono cambiate con il progresso e tanti sono i risultati soddisfacenti conseguiti in ambito scientifico per procurare migliori condizioni di vita.

    Ma: guardando ai problemi che non riusciamo a risolvere, possiamo veramente credere alla validità delle proposte che ci vengono presentate come per prendere due piccioni con una fava: promuovere il miglioramento della vita, attraverso un’operazione di sottrazione – dove e quando sembra aggravare il problema – e attraverso il “ meticciato” anche come risposta alla denatalità?

    • Avatar Maria Michela ha detto:

      E.C. Fine anni ‘ 70, non ’80., all’inizio secondo capoverso. Mi era sfuggito l’errore. Scusate.

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    In Portogallo ed in Polonia si conserverà la Fede…..in Inghilterra invece no…

    http://www.rinocammilleri.com/2020/03/ong-2/

    https://www.lanuovabq.it/it/niente-cure-siete-omofobi-il-totalitarismo-avanza

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Per la FAMIGLIA GOZZOLI @ 4:26pm No non sono la stessa cosa . Quella per la raccolta di firme fa battaglie cattoliche, l’altra non la conosco ma mi sembra che aderisca molto al credo ambientalista…..Saluti. P.S. allego i link delle due organizzazioni.

    https://citizengo.org/it/chi-siamo#who

    https://www.globalcitizen.org/en/content/topics/ngos_1/

    • Avatar Nicola Buono ha detto:

      P.S. 2 A me sembra che siamo soltanto all’inizio dell’Apocalisse , e che il peggio debba ancora arrivare.

  • Avatar Gene ha detto:

    Ha detto bene qualcuno, ma questo non è un papa,è semplicemente un amministratore delegato di una società in piena decadenza,morale,spirituale,teologica e dottrinale.
    Siamo alla fase del default,merito di Bergoglio, Spadaro, Parolin e dei vari suoi esecutori, nonchè di Tornielli, di Tarquinio e non può mancare il mistificatore dottrinale Eugenio Scalfari.
    Un papa che dimostra insofferenza verso il Vangelo, la Bibbia e i vari dogmi , in poche parole uno che sconcerta chi lo vede, chi lo sente e chi lo legge.

  • Avatar Iginio ha detto:

    Quando l’Amazzonia non era un paradiso terrestre:
    Martiri di Alto Alegre
    http://www.santiebeati.it/dettaglio/96043

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    Il Papa non andrà ad Ariccia a causa del raffreddore ”haciendo los Ejercicios espirituales en casa”. Ben fatto S.S., perché la vita contemplativa è illuminante e fortificante ed il silenzio è l’ambiente piú idoneo per “sentire” DIO.

    • Avatar Iginio ha detto:

      Attenzione: papa Francesco dice apertamente che Satana esiste. Dovrà spiegarlo anche alle varie professoresse di religione focolarine e simili che vanno a insegnare nelle scuole che il diavolo è una illusione o una tendenza e che tutte le religioni sono uguali.
      Perché non usare Bergoglio contro i bergogliani? Caro Tosatti, occorre cambiare strategia: usare Bergoglio contro i bergogliani. Martellando a ripetizione. Seminare confusione nel campo avverso. Così alla fine si vede se c’era un bluff o solamente un equivoco.

      • Avatar Fred ha detto:

        IGINIO sei distratto. Che il diavolo esiste lo ha sempre detto. Da ultimo nell’Angelis di domenica. C’è anche un libro con due omelie che si intitola “il diavolo c’è”.

  • Avatar Famiglia Gozzoli ha detto:

    Scusate, ma Global iCtizens ngo è la stessa delle raccolte firme
    in line, contro questo e quell’altro?
    E… Comunque mi sa che siamo all’apice dell’Apocalisse. Fiat.

  • Avatar IMMATURO IRRESPONSABILE ha detto:

    Dott. Tosatti, Le faccio una proposta: inviti su questo sito gli entusiasti del nuovo corso ecclesiastico, ma non per uno scontro generico su tutto l’ universo mondo, bensi’ su questa specialissima, e gravissima questione. Oggi, che le politiche denataliste si son dimostrate fallimentari (occhio alla Cina!), questi vecchi tromboni, ahime’ pieni di denari, rimangono affezionati ai loro sogni malsani degli anni ’70. Io ricordo che fino a poco tempo fa Avvenire combatteva tale cultura anticristiana e antiumana. Che fine hanno fatto quegli intellettuali? Possiamo tornare a unirci ALMENO su questa frontiera? Possiamo confrontarci apertamente e lealmente su politiche educativa (!) che ripugnano al cristiano (ma sbagliate anche solo sul piano logico e fattuale)? Tosatti, faccia questo invito.

    • Avatar Entusiasta ha detto:

      Le politiche di denatalità sono sempre sbagliate per principio, a prescindere dai risultati. Sorprende che per misurarne la bontà lei faccia riferimento all’esito fallimentare.

      • Avatar IMMATURO IRRESPONSIBLE ha detto:

        Mi sono spiegato male. Certo, nessuna politica antinatalista puo’ esser giustificata, ma, evdentemente sbagliando, davo cio’ per scontato. Me ne scuso. L’ esito fallimentare mi serve come argomentum ad hominem; se gli spacciatori di tali politiche, pur di fronte alla realta’, che da’ loro torto (nel senso delle previsioni), insistono pertinacemente, essi dimostrano, non solo un agire contrario al diritto naturale e al diritto delle genti (e questo gia’ si sapeva), ma pure cattivo uso della semplice ragione.

  • Avatar giulia anna anna meloni ha detto:

    ci meravigliamo? Perchè continuare a chiamare questo falso pastore “papa”.Bergoglio non è un cattivo papa,non è proprio papa.Precursore dell’anticristo ha condannato la Chiesa di Cristo alla Croce.Poveretti,il sinedrio di Roma ha dimenticato che Cristo Risorse,cosi ha promesso anche alla Sua Chiesa:dopo la Passione…la Resurrezione.Cristo non mente perchè è DIO. satana lo sa bene,nel frattempo opera per portarsi le loro anime all’inferno. Possa Egli avere Misericordia di loro illuminandoli prima della fine.

  • Avatar emma ha detto:

    Caro Tosatti, vorrei risordare ai lettori di Stilum Curia che questo sito , da molto tempo evidenzia e spiega questo atteggiamanto di Begoglio . Gotti Tedeschi soprattutto nei suoi rarissimi interventi ha amche spiegato il perchè .

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    “Noi siamo scandalizzati, e nessuno dal Vaticano si presenta a dire: state tranquilli, non è così…ma dovrebbe essere il loro compito quello di evitare che i cattolici siano scandalizzati”.

    E’ tutto alla luce del sole… non si può cavar sangue da una rapa. Tutti sappiamo che il compito che si è scelto questo pontificato è quello di demolire le fondamenta della Chiesa cattolica. Quindi, adesso, chi ancora ragiona, ha solo da comportarsi di conseguenza, come sta facendo il Cardinale Zen.

    Poi, certo, nonostante tutto, Bergoglio non riuscirà nell’intento, ma bisogna vedere come saranno ridotte la Chiesa e l’umanità, alla fine di questa manovra.

  • Avatar Rafael Brotero ha detto:

    La nota comica nella tragedia è che lo chiamano ancora Papa.

  • Avatar Maria Cristina ha detto:

    Ho sempre pensato che questo movimento di “ecologismo” ideologico che oggi va per la maggiore con l’entusiastico e paradossale sostegno di papa Francesco,abbia alla sua base un certo odio per l’uomo, ritenuto colpevole dei mali della terra. per un ecologista è più importante il pianeta che l’umanità anzi l’umanità e’ un po’ il cancro del pianeta. certo se fossimo qualche miliardo di esseri umani di meno la Terra sarebbe meno affollata . meno inquinata.
    Ma il vero ecologismo cristiano che la Chiesa dovrebbe supportare non è quello che si augura milardi di esseri umani in meno , ma e’ quello veramente francescano ( nel senso di san Francesco) di vivere senza indulgere al consumismo e allo spreco, contro il predominio su tutto della tecnologia e la globalizzazione selvaggia. Viveva in maniera più ecologista un contadino toscano o emiliano di cinquanta anni fa, che utilizzava tutto, che non sprecava nulla , che era anche tirchio nel comprare nuovei vestiti e oggetti,
    piuttosto che la mitica Greta .
    invece l’Accademia pontificia per la vita fa addirittura un convegno sull'”etica dell’Intelligenza artificiale. ma quando la Terra sarà popolata da robot o da intelligenze artificiciali o da cloni ( come si vede nei film di fantascienza)e spopolata di esseri umani , di bambini , con drastici interventi neomalthusiani di contraccezione e calo demografico, sarà forse meno contaminata, saccheggiata e distrutta?
    l’odio verso l’essere umano è di origine diabolica ed è alla base di molte ideologie, fra queste l’ecologismo alla Jeffery Sachs è una delle più subdole perchè si ammanta di belli ideli.
    C’è da chiedersi se papa Francesco sia un ingenuo , un anima bella alla Greta, che vede in questa ideologia solo il bene e non il rovescio della medaglia, e se sia invece ben consapevole dell'”OMBRA” che cela tale visione green, anche guardando semplicemente da chi è supportata : miliardarli globalisti , media mainstream e alta finanza. gente quindi agli antipodi della vero “spirito di povertà” e di amore per le creature di san Francesco.

    • Avatar Faramir ha detto:

      Condivido. C’è poco da fidarsi del Mondo e delle sue follie scambiate per diritti e progresso. La prudenza deve essere mggiore e più esplicita anche nella gerarchia a cominciare dal Papa.

      Tuttavia, da inguaribile romantico, anche nelle questioni ecclesiastiche, non riesco a convincermi che un Papa con quel (gran bel) nome possa rovinare la Chiesa…
      Succederà qualcosa di positivo e tutti, tradizionalisti e progressisti, dovranno una volta di più tirare un sospiro di sollievo.
      E nel frattempo, noi cattolici, facciamo pure le nostre giuste osservazioni e rimostranze, ma chiamiamo il Vicario di Cristo con il suo nome che è Papa Francesco, e lasciamo perdere gli insulti volgari. Creiamo un (gran brutto) precedente.

  • Avatar Sulcitano ha detto:

    Che sofferenza! Preghiamo nostro Signore, Autore e Amante della vita, che ci liberi quanto prima dai satanici e oscuri personaggi che governano i vertici della Chiesa e del mondo,
    che vogliono distruggere la vita umana. SIA LODATO GESÙ CRISTO!

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Molti progressisti cattolici rispondono alle critiche per l’ammirazione manifestata dal Papa nei riguardi della BONINO, portata come esempio di buona politica, dicendo che, una volta, in un dato giorno, il Papa ha parlato contro l’aborto.
    Naturalmente le parole e gli scritti di un Papa sotto certi aspetti sono più importanti dei comportamenti, perché il Magistero si esplicita con le parole, ma anche la TESTIMONIANZA è importante perché, anche se non costituisce Magistero, condiziona la fede e la morale.
    Ha perciò un certo potere di “insegnamento” e può arrivare a manifestare un’eresia latente, anche se non insegnata.
    Di fatto sembra evidente che il Papa, forse non volendo (non sta a me dirlo), stia favorendo immoralità ed eresie, se non direttamente, almeno non combattendole con tenacia.
    Tanto che certi atteggiamenti del Papa potrebbero essere considerati, più che un’azione pastorale (che sebbene non sia infallibile DEVE necessariamente essere finalizzata all’applicazione pratica della fede e della morale), una TATTICA.
    A volte il Papa sembra comportarsi come il leader della Cirenaica Haftar, che, nello stesso momento che accetta il “cessate il fuorco”, ordina alle sue milizie di bombardare Tripoli.

    • Avatar MARIO ha detto:

      Eppure sono convinto al 100% che, se lei conoscesse un po’ meglio la situazione in Libia, tiferebbe per Haftar…

      • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

        Probabilmente ha ragione. Haftar mi è solo servito come pretesto per fare un esempio che rendesse l’idea di ciò che volevo dire. Non volevo entrare nella questione politica che, in effetti, non conosco

        • Avatar Fred ha detto:

          Sì ok comunque sull’aborto ha parlato una marea di volte e con toni ben più crudi di altri papi. Quello della Bonino è un fatto risalente e si riferiva al suo impegno per l’Africa.
          Comprensibili le perplessità sul momento, ma sollevarle ancora – dopo che ha equiparato i medici abortisti a dei sicari – è alquanto sciocco. Se uno è rimasto fermo a quella frase, direi che ormai è colpa sua e della sua pigrizia.

          • Marco Tosatti Marco Tosatti ha detto:

            Forse. Resta comunque l’elogio a una personalità che definire discutibile è dir poco. E non mi sembra che nella recente visita del presidente argentino abbia toccato l’argomento, che pure è scottante nel suo Paese. È come sempre presente l’ambiguità.

          • Avatar Boanerghes ha detto:

            Parlare bene di una pluriomicida come la Bonino è inescusabile. Ha praticato a suo tempo tanti aborti, anche su se stessa per dire al mondo che non esiste il rimorso.

          • Avatar Fred ha detto:

            Boanerghes, io sono d’accordo con lei: parlarne bene è stato sbagliato.
            Altrettanto sbagliato è continuare ad attaccarsi a una frase che non c’entrava nulla con l’aborto dopo dichiarazioni di netta condanna contro l’aborto stesso, per dire che Bergoglio promuove l’aborto o è ambiguo su questo tema.
            Oltretutto se va a leggersi la frase che disse Bergoglio vedrà che non c’è nessuno spazio per dedurne un suo appoggio implicito a quella pratica.

  • Avatar Agostino ha detto:

    Un conto è la paternità e maternità responsabile con il metodo naturale dell’astinenza, della castità o della rinuncia al piacere sessuale completo, altro conto è l’uso e l’incentivazione di sistemi di contraccezione con mezzi meccanici e chimici e la pratica abortiva per controllare le nascite. Eessere cattolici responsabili sotto questo aspetto è possibile. Quello che non è consentito, tantomeno a chi pretende di essere riconosciuto “Papa” è ridurre l’argomento a uno “slogan” per il controllo politico delle nascite, e di conseguenza paragonare i cattolici “buoni” ai conigli. La dissacrazione del valore della vita umana posta in questi termini rivela, se mai ve ne fosse il bisogno, l’idea dell’abbandono del principio della sacralità della vita umana che dunque può essere barattato nel nome di altri interessi umani propugnati dell’ideologia dominante, che li ha elevati a punti qualificanti irrinunciabili nell’unico progetto anticristico globalista, e mercatista della società. L’iniziativa in cantiere non mi sorprende e non si tratta di fissazioni da “integralisti” cattolici. Questi sono fatti che partono da lontano ed hanno uno stesso filo conduttore che ci riporta ai “conigli”.

    • Avatar Miscredente Trollerante ha detto:

      “Un conto è la paternità e maternità responsabile con il metodo naturale dell’astinenza, della castità o della rinuncia al piacere sessuale completo, altro conto è l’uso e l’incentivazione di sistemi di contraccezione con mezzi meccanici e chimici”… Chi stabilisce cosa sono la paternità e la maternità responsabili, il fatto di non aver ulteriori rapporti sessuali? Una coppia che ha già figli e vuole ancora avere rapporti sessuali senza generarne di ulteriori non può ricorrere ai sistemi anticoncezionali a tal fine? La rinuncia al piacere, la castità e l’astinenza sono scelte personali, ma da qui dire che tutta la società dovrebbe aderirvi è assolutamente impensabile. La vera responsabilità sta nell’amare i figli che si hanno, non nel numero di quelli che si generano.

      • Avatar Agostino ha detto:

        Non pretendo di essere compreso al volo, ma io mi allacciavo alla nota intervista “ad alta quota” di Bergoglio in cui citò i famosi conigli in rapporto alla paternità responsabile intesa evidentemente come procreazione controllata. Però credo che si debba essere compresi da quel che uno dice o scrive. Io non ho scritto che chi ha già dei figli e non ne desidera altri deve per forza rinunciare ai rapporti sessuali con la propria moglie. Certo è una delle possibilità che resta nel novero, ma ho citato anche la rinuncia al piacere sessuale completo che è il classico sistema naturale da sempre escogitato per evitare una gravidanza il quel frangente indesiderata. Per i fedeli cattolici, che hanno una fede chiara secondo il credo della Chiesa non ci sono dubbi su questo e cioè che la chiesa non ammette metodi anticoncezionali meccanici chimici o peggio abortivi ma solo naturali legati anche al ciclo dell’ovulazione. Per i post-cattolici, che evidentemente si sentono più avanti, è invalso ormai il considerare e riconoscere come ultima misura solo il proprio io e di conseguenza le proprie voglie per cui tutto diventa relativo, anche il metodo contraccettivo proibito. Non ci sono vie di mezzo: o si è cattolici o non si è. Il di più, come disse Gesù Cristo, viene dal Maligno.

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    Dispiace – e tanto! – dott. Tosatti, dover prendere atto che ci scontriamo – senza soluzione di continuità con un muro di gomma. Tanto per non negare e non far finta di non credere alla presenza e consistenza di “muri” difficili da abbattere. Fa soffrire quel “muro” di indifferenza e individualismo eretto fra l’“io” che si eleva in una dinamica ideologica e il “noi” richiamato in una retorica che segna il passo.
    Siamo nell’era: del relativismo, condannato con argomentazioni tradite nell’applicazione pratica; dell’ opinabile che si impone contro ogni tentativo di dissenso, anche fondato su solide basi; del personalismo incontrastato e incontrastabile, che serpeggia sotto mentite spoglie.
    Tutto – offerta e servizio – à la carte.
    A scanso di equivoci: il presente commento è strettamente personale, non intende voler essere interpretato come espressione di “verità” accertata e accettata da tutti. È soggettivo, ma dettato da uno sguardo attento ad un malessere diffuso e oggettivo; è questa la ragione per cui mi sono espressa al plurale. Un pluralis modestiae – proprio per non imporre il mio “io” – e non un pluralis maiestatis.

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    Quanto dolore. Grazie M. Matt per questo video e a te M. Tosatti per diffonderlo.
    In questa tremenda ora d’ APOSTASIA, ti dedico berORGOGLIO, pagliaccio, questo video pubblicato l’ 11 febbraio 2013 dell’ annuncio di questo COLPO DI STATO VATICANO. Continua indossare travestendoti di bianco, e fare il maggiordomo dei billardari bianchi sachs, gates, soros; ecc. Fa tifo per il demenziale sanders.
    Perdendo il Timore di Dio, ti resta solo la demenza.
    Sì. Ridi, pagliaccio. Con traduzione in spagnolo, perche pure sei falso quando parli l’italiano.

    https://youtu.be/7KNeN5WVLWU

    • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

      Nel 144° natalizio d’ Eugenio Pacelli, San Pio XII. E nel 210° di quello di Gioacchino Pecci, San Leone XIII. 02.03.2020

    • Avatar MARIO ha detto:

      S. Caterina da Siena:
      “Se tu mi chiedessi… perché non voglio che nemmeno a causa di loro eventuali difetti diminuisca la riverenza verso i miei Ministri, ti risponderò dicendoti: perché ogni atto di rispetto verso di loro non è fatto a loro ma a Me…
      Nessuno può dire a mò di scusa: «Io non offendo la santa Chiesa né mi ribello, ma colpisco i difetti dei cattivi pastori…». Costui mente sul suo capo e, come accecato dall’amor proprio,… finge di non vedere per far tacere il pungolo della propria coscienza. Se ascoltasse la propria coscienza vedrebbe di star perseguitando il Sangue offerto e non i suoi ministri difettosi…”.

      • Avatar Cactus ha detto:

        “Costui (Bergoglio) mente sul suo capo e, come accecato dall’amor proprio,… finge di non vedere per far tacere il pungolo della propria coscienza. Se ascoltasse la propria coscienza vedrebbe di star perseguitando il Sangue offerto …”.

      • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

        Grazie caro Mario perche c’aiuti con il prezioso testo della Dottore della Chiesa, essendo io così difettuoso, devi capire bene questo che fa per te: “Costui mente sul suo capo e, come accecato dall’amor proprio,… finge di non vedere per far tacere il pungolo della propria coscienza. Se ascoltasse la propria coscienza vedrebbe di star perseguitando il Sangue offerto e non i suoi ministri difettosi…”

        Perchè la hai pressa contro me? Lascia che io commenti come mi pare. È tale la gravità dell’ APOSTASIA, che non è solo annunciare il Vangelo, ma dennunciare gl’ apostati. Dare del pagliaccio a berORGOGLIO non è un insulto, ma rispecchiarli in faccia sua feroce pericolosità. Sono innumerevole l’anime che si danneggiano per seguire questi dementi.

        E solo ti risponderò, se ci fosse una prossima, se sveli chi sei. Dietro l’ anonimato è facile fare il bravo.

        • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

          Eppure mi sono scordato scrivere sopra ma non d’ offrire nel Santo Sacrificio, altre due occorrenze che rimandano un pezzo straordinario della Vera Sacra Storia: oggi inoltre il 210 anniversario della nascita di Leone XIII e 144 d’ Eugenio Pacelli, pure è 81 anniversario della sua elezione, quindi nell’ allora suo 63 compleanno, San Pio XII. E l’ altro che non scrissi ma ho ringraziato nel Santo Sacrificio, è per il 64 anniversario del DIES NATALIS d’ Eugenio Zolli…che fu rabino della sinagoga di ROMA…e per SAN PIO XII presse nel suo BATTESIMO CATTOLICO il nome appunto d’ EUGENIO, NEL 1945. MISTERI DELLA PROVVIDENZA, NACQUE IN CIELO 2 MARZO 1956, NEL 79 COMPLEANNO D’ EUGENIO PACELLI, SAN PIO XII…HA AVUTO L’ APPARIZIONI DEL NOSTRO SIGNORE. QUESTO SÌ È UN VERO FRATTELLO MAGGIORE NELLA FEDE. CARO MARCO EUGENIO, TUA MAMMA PURE TI FECCE BATTEZZARE CON QUESTO BEL NOME PER IL COLOSSALE SANTO PAPA?

          • Avatar MARIO ha detto:

            Card. Robert Sarah:

            “La verità è che tanti scrivono non per testimoniare la verità, ma per opporre le persone le une contro le altre, per danneggiare i rapporti umani. A costoro non importa la verità. Il Diavolo divide…
            La verità è che la Chiesa è rappresentata sulla terra dal Vicario di Cristo, cioè il Papa. E chi è contro il Papa è ipso facto fuori dalla Chiesa.”

            “A nessuno è proibito proclamare la Verità della fede in uno spirito di pace, unità e carità.”

        • Avatar Cactus ha detto:

          “Non rispondere allo stolto secondo la sua stoltezza per non divenire anche tu simile a lui”. (Proverbi, 26,4)

          • Avatar MARIO ha detto:

            Purtroppo per lei, in questo caso non dà dello stolto a me ma a S. Caterina da Siena (servendosi per di più della Parola di Dio…). Perché io non ho proferito parola.

      • Avatar Boanerghes ha detto:

        In S. Caterina si parla di eventuali difetti.
        Nella chiesa di Bergoglio si parla di atti contro il depositum fidei.
        C’è molta differenza, qui a nessuno interessano i difetti dei Pastori, ma il loro essere fedeli alla verità rivelata e tramandata.
        Cerchiamo di evitare l’ipocrisia

  • Avatar Mikhael ha detto:

    Niente di nuovo sotto il cielo di Roma. Sono 7 anni che quest’uomo, Papa solo sulla Terra, è il braccio destro dei nemici di Santa Madre Chiesa e porta avanti con i suoi compari ogni sorta di eresia e amenità per distruggerla dall’interno.

  • Avatar Adriana ha detto:

    Tutto ciò mi fa pensare che il monumento di monoliti in Georgia , il Georgia’s Guidestone , NON sia stato innalzato a
    caso per capriccio di qualche anonimo riccastro…
    Sul granito è stato indicato anche il numero ” giusto ” della
    futura popolazione della terra . Un ” programmino ” sicuramente trascritto nelle agende dei potentati attuali : quelli particolarmente ansiosi di aprire ” processi ” .