RVC E LE INCREDIBILI TENTAZIONI DEL PONTEFICE. MA DAVVERO?

29 Febbraio 2020 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, ieri su Agensir – l’agenzia dei vescovi italiani – è uscito un articolo in cui il pontefice regnante parlava della tentazione di circondarsi solo di persone che siano in sintonia con lui, e la pensino come lui. Beh, devo dire che quando l’ho letto non credevo ai miei occhi. Ma come! Papa Bergoglio non aspetta altro – e l’ha dimotstrato ad abundantiam – che qualche vescovo, arcivescovo o cardinale che la pensa in maniera diversa da lui compia i settantacinque anni, e zac!, arriva subito la mannaia, e la sostituzione con qualcuno di sentimenti assolutamente opposti. I suoi predecessori hanno fatto vescovi certamente non in linea con loro; in base all’antico e saggio principio di Chiesa et-et, il rispettare diverse anime e sensibilità. Papa Bergoglio si comporta come una specie di rullo compressore. E poi parla di tentazioni? Mentre mi crogiolavo nello stupore di fronte all’improntitudine ecclesiastica, è arrivato un commento di Romana Vulneratus Curia. Buona lettura.

§§§

Caro Super Tosatti ( dopo i 14milioni di presenze sul suo sito, se lo merita), come certo lei ha pensato Papa Bergoglio, nell’intento ogni tanto di fare il pastore “se le cerca”, perché non c’è nessuno peggio di un lupo che vuol fare l’agnello, se non altro per l’odore che emana.

Come leggerete nell’allegato link, Bergoglio ha voluto spiegare da cosa nasce l’amarezza nella vita del prete. Ed enumera alcune sue valutazioni con commenti, a dir poco talmente confondenti, che non possono altro che avere accresciuto lo scoraggiamento nei poveri preti che credono ancora in Dio.

La prima valutazione si riferisce alla deriva autoritaria soft, intendendo con questa il fatto che un prete non sopporti gli altri preti che la pensano diversamente da lui. Perbacco! Ha detto soft per distinguerla da quella hard che è invece la sua deriva autoritaria, visto che sopporta solo Spadaro, non risponde ai DUBIA e commissaria invece i Francescani dell’Immacolata?

La seconda valutazione sta nel vizio (del prete) di circondarsi dei propri vicini, quelli a lui fedeli, senza distinguere tra il compiacente e chi consiglia in modo disinteressato.

Io ho subito e solo pensato a Tornielli. Chissà perché.

Ma se è proprio Bergoglio a insegnare a cacciare e punire chi la pensa diversamente da lui e glielo spiega! Si pensi al card. Caffarra, poi al card. Sarah, ma anche allo stesso Papa Benedetto XVI.

Ma in questa seconda valutazione fa anche un riferimento che mi pare una gaffe magistrale. Riferendosi al tema – abusi – invita a non seguire l’invito del “maligno” : <dentro gli impeccabili e fuori chi sbaglia>.

Bergoglio, utilizzando la parabola del grano e della zizzania, di fatto spiega che si deve metter fuori gli impeccabili e dentro chi sbaglia. Ecco, come Bergoglio finalmente risponde alle accuse di mons. Carlo Maria Viganò di non esser intervenuto sugli abusi che lui gli raccontava affinché fossero puniti. Esemplare!

La terza valutazione si riferisce al fatto che per i sacerdoti il dramma è l’isolamento. Si! Ha ragione! voleva intendere l’isolamento dei bravi sacerdoti da parte della Chiesa di Bergoglio?

Vede Tosatti, se avessi potuto suggerire al Papa una riposta adeguata, avrei cominciato a dirgli di distinguere anzitutto tra due categorie di preti, quelli che credono in Dio e gli impiegati.

I primi sono da sette anni isolati confusi, abbandonati, persino perseguitati.

E lo sono a causa di temi chiave della vita della Chiesa: la liturgia, i Sacramenti, la dottrina.

Gli altri preti, gli impiegati, invece sono incoraggiati a diventare protestanti quanto prima. Bergoglio avrebbe dovuto consigliare i preti che hanno le tre amarezze evocate di fare gli esercizi spirituali con maggior frequenza, confessarsi giornalmente.

Vedrebbero come scompare questa amarezza.

Suo RVC

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

43 commenti

  • Avatar Milli ha detto:

    Occhio che il coronavirus è arrivato anche a Roma. Adesso sarete ancora così accoglienti o chiuderete o portoni dei vostri palazzi e delle chiese?

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Il Papa dice, riguardo agli ABUSI (per cui anche riguardo i PEDIFILI) che non bisogna seguire l’invito del “maligno” : “Dentro gli impeccabili e fuori chi sbaglia”?
    A volte mi pare che le critiche se le vada proprio a cercare.
    Perché parla di impeccabili? Solo Dio (e naturalmente la Madonna) è impeccabile, direbbe Gesù.
    Parla forse di impeccabili, che sa benissimo non esserci, per coprire qualche suo amico abusatore?
    Il sospetto è lecito.
    Basta seguire quello che san Paolo dice a Timoteo: i Pastori DEVONO avere alcune caratteristiche.
    Poi le possono tradire, possono non dimostrarsi all’altezza, o semplicemente possono commettere dei peccati veniali, e in tal caso non bisogna scandalizzarsi troppo.
    Ma non si può partire lasciando spazio a chi ha commesso abusi!

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Completo l’informativa documentata: a richiedere la soppressione della Fraternità è stato l’attuale arcivescovo nominato da Bergoglio, Gian Carlo Perego il quale si era già scontrato con la Fraternità in questione perchè considerata da lui “troppo” tradizionalista in quanto prediligeva celebrare la Messa del V.O.
    Vi allego il relativo articolo:
    https://it.aleteia.org/2018/12/05/familia-christi-commissariamento-vaticano/

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Sono ancora io. Rispondo alle questioni che vi ho posto precedentemente in quanto mi era venuto ….. un sospetto! Sono andata a vedere da chi era stata fondata la Fraternità sacerdotale “Familia Christi” ed ho scoperto che il fondatore è stato il precedente vescovo di Ferrara-Comacchio, Luigi Negri che, nel 2015, aveva contestato apertamente le aperture pastorali di Bergoglio in tema di famiglia nonchè le scelte, non troppo oggettive, dello stesso Pontefice relative alle nomine di alcuni pastori di alcune grandi diocesi. Il vescovo in questione ha compiuto 75 anni lo scorso 26 novembre e, senza perdere tempo, Bergoglio l’ha fatto sostituire dal fidato Gian Carlo Perego, che in precedenza, a Cremona, aveva contribuito alla nascita del Centro Servizi per l’accoglienza dei migranti. Direttore della Caritas locale dal 1997 al 2002 e Direttore Generale della “Fondazione Migrantes” dal 2009 il nostro arcivescovo Gian Carlo Perego, in sintonia con Bergoglio, è sostenitore di una pastorale d’accoglienza che non ha mancato di far sentire la sua voce nelle politiche in materia adottate dal Governo italiano.
    Inevitabile la soddisfazione della “Fondazione Migrantes” per la nomina di Perego a vescovo di detta diocesi che, nell’occasione, si era espressa affermando che la scelta di Bergoglio sottolineava la sua attenzione particolare verso il mondo dei migranti.
    Dopo essere stato “defenestrato” , sono significanti le parole di Monsignor Luigi Negri nella sua Messa di commiato: ” …..Oggi mi è chiesto di lasciare questo campo, in cui ho lavorato con molta fatica…… siate testimoni credibili di Cristo e capaci di giudizio sul male….”.
    https://www.farodiroma.it/papa-francesco-ha-soppresso-la-societa-di-vita-apostolica-familia-christi-fondata-da-monsignor-negri-non-assicurava-una-formazione-adeguata-e-una-sana-gestione/

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Dopo le chiusure di diverse fraternità religiose, la Santa Sede, con misericordiosa solerzia, attualmente si è premurata di sopprimere anche la fraternità sacerdotale della “familia Christi”. Qualcuno ha avuto modo di conoscerne qualche consacrato o di avere notizie più approfondite?
    Vi allego l’articolo di riferimento.
    https://www.agensir.it/quotidiano/2020/2/28/santa-sede-soppressa-la-fraternita-sacerdotale-della-familia-christi-nellarcidiocesi-di-ferrara-comacchio/

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    https://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/meteo–nord-europa-nel-mirino-del-maltempo–nuova-burrasca-imminente-318386
    28 febbraio 2020 ore 22:50
    METEO; Nord Europa nel mirino del maltempo. Nuova BURRASCA imminente

    “Un profondo vortice ciclonico si sta approfondendo sul Nord Atlantico, destinato a chiamarsi Jorge, ed è già in grado di pilotare una perturbazione piuttosto intensa che nelle prossime ore acquisterà ulteriore energia e coinvolgerà le Isole britanniche con forti rovesci di pioggia e venti anche oltre i 100km/h.”

    Adulazione affinché sia CLEMENTE?

  • Avatar Enrico66 ha detto:

    Off topic (o forse no).
    Son 7 anni che ci fracassano le orecchie con slogan tipo “Chiesa in uscita”, “Chiesa ospedale da campo”; poi arriva il coronavirus ed i vescovi. che fanno?
    Chiudono l’ospedale da campo.

    • Avatar Alda ha detto:

      Io non lo seguo più il papa, ma qualcuno sa se si è minimamente pronunciato su questa situazione d’emergenza nelle chiese senza Messa? Avrà dato lui qualche disposizione ai vescovi? Perché di politica si immischia eccome, ma di sana dottrina non mi pare…. Se questo è un papa😢😢😢

  • Avatar stilumcuriale emerito ha detto:

    Per non ripetermi, ricordo soltanto che qualche giorno fa ho postato un link al documento ufficiale, oggi commentato da RVC ,definendolo allucinante (considerato il pulpito dal quale veniva). Tra le risposte che ho avuto è notevole quella di Adriana. Può trattarsi – scrive Adriana – di bi pensiero orwelliano o di un inizio di ripensamento di una persona che comincia a temere per la sua salute terrena ed ultraterrena.
    PS : oggi siamo al terzo giorno di “indisposizione” del Santo Padre, ma da parte della Santa Sede non c’è alcun comunicato ufficiale. Anche questo mi pare strano.

    • Avatar Alessandro2 ha detto:

      Non vorrei facesse la fine di Andropov nella famosa vignetta di Forattini, ricorda? 🙂

      • Avatar stilumcuriale emerito ha detto:

        Purtroppo no, non la ricordo. Se la può recuperare o descrivere a parole mi farebbe piacere. Grazie.

        • Avatar Lucy ha detto:

          Ricordo la vignetta.Andropov era malato da tempo e i comunicati ufficiali parlavano di ” raffreddore ” ; la vignetta di Forattini aveva una bara da cui usciva un “etcì ” a grandi caratteri .

  • Avatar gt ha detto:

    ieri , con altri tre amici docenti universitari , due filosofi ed un socilogo, ci siamo chiesti come è possibile che all’interno della gerarchia si tolleri che il Santo Padre possa fare esternazioni come qualle riportata da RVC. Estenazioni pericolose per la credibilità del Papa e della Chiesa. La sintesi di tre ore di discussione , che peraltro propongo ai suoi lettori caro Tosatti, per avere loro opinioni, è che l’obiettivo di chi ha voluto Bergoglio al soglio pontificio, non poteva esser tanto quello di avere un progressista al governo della Chiesa per attuare riforme nel moderno. No , perrebbe chiaro che l’obiettivo era ed è discreditare il papato e conseguentemente la Chiesa stessa . Manifestamente , rileggendo il documento analizzato da RVC , emerge una persona -squilibrata- , cioè senza un equilibrio psicologico. Oltrechè una persona manifestamente NON di fede cattolica apostolica romana , piuttosto di fede protestante o semignostica , alla Carl Rahner o Teilard de Chardin. Ora se questa sintesi fosse vera a metà, mi parrebbe che le considerazioni strategiche di chi vuole proteggere la chiesa dovrebbero esser differenti da quelle (opportunamente, certo ) finora utilizzate , di critica , di correzione , ecc. Peraltro si è dimostrato non solo che non servono a nulla ,ma persino a rafforzare il numero di persone gnostiche intorno al Papa ( si pensi ad Assisi a fiine marzo) , ed accelerare il processo di dissoluzione della fede . Mi ha impressionato leggere che l’UNESCO sponsorizzerà l’evento di Assisi . Se è vero ,non credo si debbano più avere dubbi sul fatto che questo pontificato voglia provocare una SCISMA . IO credo che ci si debba preparare a questo .

    • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

      Ecco Professore. Grazie per sua lucidità, che include quella dei colleghi. Affermandone che “chi lo ha voluto li”, conferma questo si tratta di un COLPO DI STATO VATICANO dalla durata dei 7 anni, ma preparato da decenni. Quando si perde il Timore di Dio, non resta che la demenzza. Quell’ impostore con più di 50 anni età andava dal psichiatra…per carità non voglio offendere nessuno, ma a quella età un sacerdote che cerca l’ aiuto psichiatrico, ed in tanti casi è giusto per altri ragioni, era perche già sbandato molto prima seguendo boff, kant, rahner, peron, ecc, non essendo forggiato come buon gesuita, perfino divisse i propri gesuiti, insomma. Questi giorni che per sfuggire ai sacerdoti pressero un raffredore come buona scusa, in due messeinscene che doveva recitare la parte del antipapa, lo sostituì il paglia…quest’ altro schizofrenico, immorale, disttruttore.

      Oggi nel Vangelo del Santo Sacrificio di sempre, racconta come impauriti gl’ Apostoli sulla barca, credessero un fantasma Nostro Signore. Ma non si preoccupi di tanto, manteniamoci fermi nella Vera Fede e Vera Chiesa. Tutti quelli passerano. ET EXPECTO TRIUMPHUS CORDIS IMMACULATI MARIÆ. Dalla periferia di Caracas, la saluto e benedico.

    • Avatar stefano raimondo ha detto:

      Bel commento. Io ho sempre detto che Bergoglio non è equilibrato psichicamente. Se a questo sommiamo le sue esternazioni non cattoliche, c’è materiale sufficiente per intervenire, insomma qualcuno dovrebbe prendere dei provvedimenti. Bergoglio e compagni dovrebbero almeno avere la decenza di spiegare a chi ha sempre creduto in certe cose, proprio in quanto cattolico, che tutto è cambiato. A quel punto residuerebbe il dilemma: se ne vanno loro o ce ne andiamo noi? A me basta non trovarmi più gomito a gomito con persone che stanno pregando un altro Dio (non si tratta quindi di quisquilie). Ultima cosa. Non mi sembra che i pontefici precedenti, cosiddetti “conservatori”, entrassero così a gamba tesa in politica, questo dimostra chi sono i veri intolleranti.

  • Avatar La Verità vi farà liberi ha detto:

    “L’unico modo per liberarsi da una tentazione è cedervi” (Oscar Wilde)

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    Da Wikipedia.
    “Secondo la definizione del dizionario Merriam-Webster, la salute mentale è “uno stato di benessere emotivo e psicologico nel quale l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali, esercitare la propria funzione all’interno della società e rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno”.
    Alcune delle competenze caratteristiche della condizione di salute mentale sono:
    • stabilire relazioni sociali e soddisfacenti e mature con gli altri
    • partecipare costruttivamente ai mutamenti dell’ambiente sociale
    • sviluppare la propria personalità investendo le proprie pulsioni istintuali nelle relazione sociale
    • risolvere i propri conflitti in modo equilibrato
    • adattarsi alle condizioni esterne e ai conflitti interni
    • vere una buona immagine di sé
    • essere consapevoli delle proprie emozioni, affetti e modalità relazionali.”

  • Avatar PMM ha detto:

    Di soppressione in soppressione. Chi sarà l’ultimo a spegnere la luce?
    L’ultima… di oggi… per oggi, dopo la notizia riguardante il card. Zen, già segnalata su questo blog.
    https://www.estense.com/?p=840115

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    Senza alcun intento accusatorio mi permetto qualche semplice rilievo e qualche integrazione, pur nella piena consapevolezza dell’inutilità di tale sforzo, che si inserisce nell’impegno quotidiano praticato su SC nel segnalare contraddizioni, dissimulazioni e doppiezze tanto più inconcepibili per provenienza e attuazione. Critiche: sì. Voci di dissenso: sì. Che a chiacchiere, spese nell’abitudinaria messinscena, si vorrebbe anche far credere da prendere nella debita considerazione, ma – in realtà e in uno dei rarissimi momenti di sincerità – rinviate al mittente, anzi: ai mittenti…, senza essere degnate di lettura, per ragioni di “igiene mentale” (come esplicitamente ammesso) e ben conosciute de relato.
    Si potrebbe scrivere un trattato se si volessero riprendere tutte le “catechesi” – non solo quella al clero romano – riportato oggi alla nostra attenzione, e compararle con le “opere” che dovrebbero esserne logica testimonianza. Quelle opere dalle quali – siamo stati messi sull’avviso – li avremmo riconosciuti. “Opere”! Non parole quotidianamente abusate… e mi propongo di non infierire.
    Tanto per restare agli ultimissimi giorni, questa un’integrazione al florilegio sintetizzato (per motivi ben comprensibili) da RVC, tratta dall’ omelia pronunciata dal papa, mercoledì scorso, a Santa Sabina durante il rito delle ceneri.
    «…il Signore non dice solo di compiere opere di carità, di pregare e di digiunare, ma di fare tutto questo senza finzioni, senza doppiezze, senza ipocrisia (cfr Mt 6,2.5.16). Quante volte, invece, facciamo qualcosa solo per essere approvati, per il nostro ritorno di immagine, per il nostro ego! Quante volte ci proclamiamo cristiani e nel cuore cediamo senza problemi alle passioni che ci rendono schiavi! Quante volte predichiamo una cosa e ne facciamo un’altra! Quante volte ci mostriamo buoni fuori e coviamo rancori dentro! Quanta doppiezza abbiamo nel cuore… È polvere che sporca, cenere che soffoca il fuoco dell’amore…».
    Parole che suonano come schiaffi alla sofferenza di non pochi destinatari di provvedimenti da lui adottati nel corso di questo settennato che sta per giungere alla data fissata dal calendario. E ne scrivo… a ragion veduta.
    Non posso tralasciare un altro particolare (non di poco conto) evidenziato ieri con l’abituale enfasi da qualche giornalista che si lascia andare ad interpretazioni “liriche”. A chi gli ha consigliato di riguardarsi per evitare i rischi dell’epidemia da coronavirus, Bergoglio avrebbe risposto: «I virus in Vaticano sono altri…».
    Questo refrain, cui viene spontaneo rispondere: «Basta!…con le chiacchiere», impone una domanda semplice, semplice (pur sapendo che resterà inevasa o tutt’al più scatenerebbe intemerate, se non di peggio, per interposte persone…): In concreto quali misure sono state messe in atto per debellare questi “virus” in Vaticano? Quale comitato di salvezza “universale” è stato nominato allo scopo?
    Fino a qualche anno fa, mai avevo così tristemente e abbondantemente trovato riscontro alla citazione: «… non fate secondo le loro opere; perché dicono e non fanno» (Mt 23,3).
    Chiedo scusa per essermi dilungata. Grazie per avermi letto!

    • Avatar Lucy ha detto:

      Grazie a te per il dettagliato ed esauriente commento alle parole di Bergoglio ; si legge godibilmente fino alla fine ; grazie ancora.

  • Avatar GMZ ha detto:

    Nessun riferimento a Gesù, e ci siamo. La critica all’autoritarismo ce l’ha messa dentro, e anche qui siamo a posto. Ma neppure una parola sul dramma dei migranti… Che delusione!
    Per il resto, eccellente gesuitismo bergogliano – una porcheria “da Riza Psicosimatica”, come argutamente sottolineato da Diana.
    Ossequi.

  • Avatar Maria Cristina ha detto:

    Segnalo che e’ possibile firmare una petizione all’ Arcivescovo di Milano Don Abbondio Delpini per far riprendere la partecipazione del popolo alle Sante Messe in Milano sul sito Duc in altum di Aldo Maria Valli e che anche Papaboys hanno firmato una protesta.
    Anchecqui e’ paradossale che il Duomo riapra per i turisti ma non riprenda le Messe,che in molte chiese non si trovi un sacerdote per la confessione nemmeno a pagarlo oro, mentre bar , ristoranti sono pieni e il sindaco Sala vuole riaprire i musei . Don Abbondio Delpini pensa di lavarsi la coscienza con la Messa televisiva su Rain3 ma si sbaglia: io non la guardero’ e spero che l’ audience sia molto bassa ’ .

  • Avatar Virro ha detto:

    RVC in famiglia la pensiamo proprio come Lei ha descritto questo momento.
    Questa mattina entrando in chiesa e mettendo la mano nell’acqua santiera (naturalmente asciutta secondo gli ordini da obbedire) e guardando il Crocifisso un pensiero si è formulato nella mia testa : ora ti impediscono anche di difenderci!
    Certamente non si conosce personalmente Giorgio Mario Bergoglio, ma certo mi domando : ma chi c’è dentro l’abito bianco?

  • Avatar Enrico66 ha detto:

    Perché aspettarsi coerenza e logica in Bergoglio?
    “Io son Bergoglio e fo’ quel che voglio.”

    • Avatar dino brighenti ha detto:

      cosa impedisce di cacciarlo a pedate, sappiamo che la sua elezione è una truffa, la maggioranza dei cattolici lo detesta, se non è satana in persona è suo rappresentante, nessuno con fede chiede a Gesù cosa fare: Mi è stato detto che questa è la Passione che dobbiamo vivere noi cattolici, vorrei la conferma da chi ha l’Autorità, Benedetto xvi

  • Avatar Maria Cristina ha detto:

    Dopo l’allontanamento brusco del card. Muller e la defenestrazione repentina di Mons. George , queste parole di Bergoglio suonano davvero paradossali. Avrebbe dovuto premettere “ anche io spesso sono caduto in questa tentazione di circondarmi solo di persone in sintonia con me”:. Ma noto che l’ autocritica non e’ il suo forte .

    • Avatar stefano raimondo ha detto:

      La cosa grottesca è che agli esordi diceva: “chi sono io per giudicare?” e poi arriva a criminalizzare chi ha idee diverse… Gli anni ’70 sono passati ma l’America Latina purtroppo continua a sfornare moralisti come Bergoglio, pedagoghi che credono di essere dalla parte della storia (come se la storia avesse una sola direzione, una linea progressiva ininterrotta) e se ne sentono i megafoni. Quelli come Bergoglio non concepiscono un potenziale antagonista come portatore di un sentire diverso, non hanno mai elaborato la figura del *nemico leale che può anche avere ragione*, se non la pensi come loro sei necessariamente nell’errore (e quindi sei da rettificare o da discriminare). Figuriamoci se uno come Bergoglio si circonda di persone con sensibilità diverse per arricchire e variegare la sua azione…

  • Avatar M.G. ha detto:

    Purtroppo non ci sono soltanto i commissariamenti, arrivano anche misericordiose soppressioni:

    http://blog.messainlatino.it/2020/02/breaking-news-soppressione-della.html

  • Avatar Giuseppe ha detto:

    Stupendo!!!! Ma è furbo Bergoglio?

  • Avatar Giuseppe ha detto:

    Stupendo!!!!

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    ho appena visto che oggi, circa il fatto che il pontefice regnante parlava della tentazione di circondarsi solo di persone che siano in sintonia con lui, e la pensino come lui, è importante questo

    https://www.lanuovabq.it/it/il-vaticano-dichiara-guerra-al-cardinale-zen

    • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

      Alla domanda diretta, faccia a faccia, una volta in nunziatura qui Caracas, mi risposse il giuda parolin, che se fosse il caso pure la “mentira”, la menzogna, serve ai fini. Tanti l’hanno come un uomo serio, costui che serve questo COLPO DI STATO VATICANO. Sono figli della menzogna, seguono e servono il padre della menzogna. Mentono ogni giorno. Non hanno timore di Dio, e per quello freddi, agiscono così. Hanno profonde ferite e si sodisfadono credendosi padroni della Chiesa e di tutti noi. Se il cardinale eroico Joseph Zen non li fosse di pietra d’inciampo non cercarebbero d’ isolarlo come spiega qui il link. Fanno giornalero schiffo questi servi di satana. Mentono sapendo di mentire. Costui giovanni re, altro campione dell’ illimitata svergognatezza. Approffitiamo la Quaresima.

    • Avatar Anonimo verace ha detto:

      Avvenire di sabato 15 febbraio 2020 riportava in prima pagina la notizia dell’incontro a Monaco dei due Ministri degli esteri, del Vaticano e della Cina.
      Si commette peccato a pensare che, in quell’occasione fosse stato deciso l’allontanamento e l’isolamento del cardinale Zen ?

  • Avatar Diana ha detto:

    Dipenderà dalla formazione da gesuita, ma fa sempre queste omelie da Riza Psicosomatica che parlano di stati d’animo da evitare come fossero peccati in sé. Mah.

  • Avatar gaetano2 ha detto:

    Il don Ciccio “regnante parlava della tentazione di circondarsi solo di persone che siano in sintonia con lui, e la pensino come lui”.
    Forse stava dettando l’autobiografia a qualcuno