CORONAVIRUS. STOP ALLE MESSE. PRECAUZIONE O INDECENZA?

24 Febbraio 2020 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, non possiamo non registrare alcuni commenti e iniziative dopo la decisione delle diocesi della Lombardia e del Veneto di non far celebrare messe a causa del coronavirus. In particolare ci pare interessante offrirvi un commento apparso sul blog Vigiliae Alexandrinae, a firma di Fabio Adernò. Eccolo.

§§§

L’indecenza di non far celebrare la Messa in tempo di epidemia. Un commento di Fabio Adernò

San Carlo Borromeo comunica gli appestati. Scuola emiliana, sec. XVIII

“Concedi a noi, o Signore, te ne preghiamo, l’effetto della divota supplica, e divenuto a noi propizio, allontana la peste e la carestia: affinché i cuori dei mortali conoscano che tali flagelli scoppiano per il tuo sdegno, mentre cessano per la tua misericordia”, così il Messale ambrosiano fa pregare il Sacerdote sull’Altare nella Messa per il tempo di carestia e di penitenza (Orazione sopra il popolo). E, mentre dilaga l’infezione del corona virus, si rimane stupiti nel constatare la distanza di questa perenne intenzione della Chiesa dai comunicati che sono stati affissi sui portali delle chiese dell’Arcidiocesi di Milano in asettica ottemperanza a un’ordinanza della Regione Lombardia (non diversamente ciò sta accadendo in molte altre Diocesi del Nord d’Italia dopo la pubblicazione del Decreto del Governo sulla stessa materia), quasi che l’ordinamento e la vita soprannaturale della Chiesa siano senz’altro a disposizione dell’ordinamento positivo pubblico: “Avviso importante. La Parrocchia … in ragione dell’ordinanza emanata dal Presidente della Regione Lombardia sospende tutte le celebrazioni liturgiche (Sante Messe) fino a data da definirsi”. Se si considera, inoltre, la improbabilità della celebrazione della Messa senza la presenza di fedeli nel contesto teologico della riforma liturgica, si deve concludere che il numero delle Messe celebrate nelle Diocesi interessate sarà molto esiguo, se non quasi annientato.

Sull’indecenza di questa situazione pubblichiamo qui di seguito per il vantaggio di ogni cattolico le preziose osservazioni di Fabio Adernò, Avvocato rotale e Dottore in Diritto canonico presso l’Università Pontificia della Santa Croce a Roma.

Molte Diocesi del Nord si stanno affrettando a sospendere le celebrazioni, applicando evidentemente in modo supino il decreto legge varato ieri notte, quasi che le Messe fossero partite di calcio o manifestazioni sociali.

Tale decisione è un’offesa al Creatore, perché lo Si priva del culto dovuto e soprattutto è una manifestazione di mancanza di senso di trascendenza e di fiducia nell’opera salvifica della Provvidenza e dell’azione di Dio nella storia dell’Uomo.

Applicare criteri preventivi e cautelari è sacrosanto per tutelare il bene della vita, e vanno evitate le imprudenze e le superficialità, ma d’altra parte non ha alcun senso non fare celebrare la Santa Messa, che è Sacrificio anche espiatorio offerto per la remissione dei peccati, il ristabilimento dell’amicizia con Dio, ma anche per invocare la concessione di grazie come la corporale guarigione o debellare malattie e pestilenze.

Sospendere le celebrazioni delle Messe vuol dire abbandonarsi inermi alla desolazione, all’immanenza, vuol dire privare le anime del giusto conforto, del soprannaturale sostegno …. quando invece i frutti spirituali di quel Sacrificio gioverebbero senz’altro allo spirito.

D’altra parte, amaramente si constata come sia sempre più lontano dall’attuale modernistica visione “ecclesiale” concepire di celebrare la Messa e non distribuire la Santa Comunione… diversamente invece da come insegna la storia della Chiesa, da sempre saggia nel favorire la moltiplicazione delle celebrazioni anche in contemporanea, e prudente nel consigliare di evitare la distribuzione laddove le condizioni fossero sconvenienti per i più vari motivi.

Una tale visione nega la trascendenza di quel Sacrificio sublime, e lo riduce ad “azione” umana che “vale solo” se “partecipato”. Ma questa non è la Messa secondo la dottrina Cattolica.

E la Messa non vale in proporzione al numero di comunioni che si fanno; la Messa ha un valore inestimabile e produce effetti infinitamente più grandi di tutte le nostre miserie.

Si celebrino, dunque, Messe su Messe, senza distribuzione.

I fedeli facciano comunioni spirituali e offrano al Signore questa rinuncia.

E Iddio abbia misericordia di noi.

§§§

C’è poi chi ricorda che don Bosco, in un’occasione simile, mandava i suoi ragazzi a curare gli appestati, assicurandoli che grazie all’eucarestia non si sarebbero ammalati. E così fu. E poi ci piace ricordare – ringraziando la persona che ce l’ha mandata – una preghiera in latino, che la Chiesa antica recitava.

𝐒𝐓𝐄𝐋𝐋𝐀 𝐂𝐎𝐄𝐋𝐈 𝐄𝐗𝐓𝐈𝐑𝐏𝐀𝐕𝐈𝐓
La preghiera ha origine nella città di Coimbra (Portogallo). Allorquando scoppiò una violenta pestilenza, le monache di santa Chiara elevarono questa supplica al Cielo e pressoché immediata fu la cessazione del contagio.
Stella Cœli extirpavit
Quæ lactavit Dominum
Mortis pestem quam plantavit
Primus parens hominum.
Ipsa Stella nunc dignetur
Sidera compescere,
Quorum bella plebem cædunt
Diræ mortis ulcere.
O piissima Stella Maris
A peste succurre nobis;
Audi nos, Domina
Nam Filius tuus nihil negans
Te honorat.
Salva nos Jesu
pro quibus Virgo
Mater te orat.
℣. Ora pro nobis, Sancta Dei Genitrix.
℞. Ut digni efficiamur promissionibus Christi.
𝑂𝑟𝑒𝑚𝑢𝑠
Deus Misericordiae, Deus Pietatis, Deus Indulgentiae, Qui Misertus Es super afflictione Populi Tui, et dixisti Angelo percutienti Populum Tuum: contine manum tuam ob amorem illius Stellae gloriosae, cujus ubera pretiosa contra venenum nostrorum delictorum quam dulciter suxisti: praesta auxilium Gratiae Tuae, ab omni peste, et improvisa morte secure liberemur, et a totius perditionis incursu misericorditer liberemur. Per Te Jesu Christi Rex Gloria, Salvator Mundi: Qui vivis, et regnas in secula seculorum. Amen

 

Infine, per tornare ai nostri tempi, vogliamo segnalare l’iniziativa dell’ADIM, che trovate qui sotto.

 




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

95 commenti

  • Avatar Alex ha detto:

    oramai vi è uno scisma di fatto.
    Da una parte Bergoglio e la “chiesa stravagante” (descritta da Suor Caterina Emmerick..quella dell’apostasia, delle eresie , dei banchetti da osteria davanti all’altare di Dio.. per intenderci) e dall’altra noi , popolo di Dio rimasto fedele alla dottrina cattolica ed a Gesù.
    Facciamoci forza, Dio e Maria sono con noi, le potenze del cielo sono con noi..se ci pensate i nostri nemici sono davvero ridicoli. Degli arroganti che sfidano Dio..usando queste patetiche trame, convinti che basti questo per vincere..per vincere Dio.. AHAHAHAHA : )))
    Buffoni.

    Rimanete saldi nella fede, le nostre azioni di oggi riecheggeranno per l’eternità..ed allora ogni pena subita in nome di Gesù sarà una medaglia sul nostro petto!
    : )
    W CRISTO RE!
    W LA SANTA VERGINE MARIA!

  • Avatar Simone ha detto:

    Quello che non riesco a comprendere è che all’interno del messale ambrosiano ci sono specifiche s.messe contro le epidemie, e le situazioni di ‘emergenza’. Perché non rassicurare i fedeli almeno in questo. O prendere la medesima iniziativa di un sacerdote della zona rossa. Celebrare la s.messa a Porte chiuse e uscire sul sagrato a benedire con il Santissimo.

  • Avatar Crisbiagio ha detto:

    Siamo alla profezia sugli ultimi tempi di Daniele.L’uomo osa andare contro Dio alla fine dei tempi e abolisce il sacrificio quotidiano.Poco importa che sia a tempo se lo e’.questo e’segno biblico.Non siamo vicini alla fine dei tempi?Piu segni di cosi’

  • Avatar Condivido un fatto gioioso ha detto:

    Da giorni sentivo il desiderio di confessarmi, e dopo le recenti disposizioni mi chiedevo come e dove, visto che le chiese a me vicine in effetti ora sono chiuse. Sono salito in auto e mi sono recato presso la chiesa di una comunita” religiosa, dove da sempre c’e’ un campanello 24/24 per richiesta confessioni. Un sorridente diacono e’ venuto ad accogliermi e ha chiamato un sacerdote.
    Ristorato dalle gioie proprie del Sacramento abbiamo poi fatto una breve e serena conversazione sui fatti recenti, e mi ha
    indicato che nella cappellina privata e’ ora disponibile perpetuamente il Santissimo, per l’Adorazione anche in questi
    tempi oscuri.
    Vieni pure quando vuoi, mi ha detto, noi Lui non Lo chiudiamo a chiave.

    Non divulgo ulteriori dettagli per preservare questa preziosa realta’

  • Avatar Dubia ha detto:

    Allora domenica prossima niente Messa. Io vivo in condominio.

    #1 Domenica posso uscire sul mio terrazzino ?
    Perche se quello sopra di me starnutisce io
    mi posso ammalare egualmente
    #2 Domenica posso usare l’ascensore ?
    Vi si accumula l’alito di centinaia di persone
    #3 Domenica posso scendede le scale ?
    Stesso problema
    #4 Domenica posso lavarmi in casa mia ?
    Le tubature sono in comune e per la stessa logica
    delle acquasantiere se ino nel condominio sfiora
    l’ugello del SUO rubinetto, i virus attraverso i
    tubi possono raggiungere il mio.
    5# Domenica posso cucinare ?
    Se apro una confezione in cucina e quesfa era stata
    toccata al supermercato da in infetto mi posso infettare,
    sempre per lo stesso principio delle acquasantiere.

    Quale sarebbe la sana e sicura attivita’ che posso fare domenica,
    stante il tempo “risparmiato” non andando a Messa ?

    • Avatar Monica ha detto:

      Lei non può andare a Messa ma può andare in un affollato supermercato per svuotare gli scaffali. Io non posso recarmi in nord Italia (mail della mia Università) per lavoro ma in Corea sì.
      Trattano la questione come se dipendesse da territori chiusi. Questa settimana sono a Berlino, ieri ho incontrato italiani del nord. Se ho preso il virus sono una potenziale paziente zero e nelle prossime due settimane ho lezione con almeno 200 studenti. Ma se vado a Milano devo stare in auto isolamento per 2 settimane secondo le autorità francesi.
      Fate vobis.. obbedisco!

  • Avatar Marco Matteucci ha detto:

  • Avatar Luca Antonio ha detto:

    Io la vedo piu’ semplice … la quasi totalita’ dei morti ha sopra 70 anni, sara’ che le mummie di satana hanno paura ?

  • Avatar Gabriele ha detto:

    È tutta una montatura mediatica. L’italia e i suoi governanti sono rincoglioniti dalla tv e da internet. Come ha detto la direttrice biologa dell’ospedale sacco, è un’influenza un po’più forte drl solito. I morti sono anziani malati di altre patologie. Ma i media hanno trovato l’osso da spolpare e per un po’ non lo molleranno. Sono ridicoli. Chiudono le scuole fino al 29 febbraio. E dal 1 marzo che succede, il virus non c’è più? O prorogheranno le chiusure a tempo indeterminato, in estate chiuderanno le spiagge? Povera italia rincitrullita.

    • Avatar EquesFidus ha detto:

      Purtroppo non è vero: i dati grezzi distribuiti da Ministero della Salute e OMS lo dimostrano. A fronte di una mortalità dello 0,002% (o cifre simili) per una “normale” influenza, nCov 2019 ha una mortalità intorno al 3,2% (2,6 %, per ora, in Italia). Quindi, se è falso accostarla alla peste, al colera o alla Sars (tutte malattie ben più letali), dall’altra non è una semplice “influenza forte”.

  • Avatar martina ha detto:

    Purtroppo anche l’intera diocesi di Torino resterà senza Sante Messe fino al 29 pv. così come tutte le altre diocesi del Piemonte.

  • Avatar Antonella ha detto:

    Una massa di incompetenti al governo e decisioni ritardate rispetto all’allerta, per di più nessun controllo sui cinesi che rientravano facendo scalo in altri paesi….
    Conclusione : terzi per coronavirus dopo Cina e Corea!
    Credo che in una situazione del genere andrebbero sospesi da ogni incarico quelli che hanno già dato prova di inefficienza, esponendo il paese ad ulteriori rischi! Ci basterebbero quei professionisti del campo medico che la gran parte dei burocrati ha deriso e censurato da tempo senza motivo, ma ancora rimangono dei solitari perché dimostrano che senza un adeguato potenziamento dei presidi sanitari si lasceranno morire in silenzio le persone che non avranno potuto contare su un soccorso efficiente.
    Mai come adesso chiediamo Chiese aperte con esposizione del Santissimo : è il momento di confidare e implorare la sua Grazia.
    Ci protegga tutti.

    • Avatar Monica ha detto:

      C’é anche un’altra possibilità : che in altri paesi europei (dove la comunità cinese e’ ben presente, e tutti questi controlli in aeroporto non li ho visti), il virus sia presente ma non “ricercato” con tamponi a tappeto come ho sentito fare in Italia. Dunque zero o pochi casi, ma non per efficienza sanitaria. Non sempre all’estero si fa meglio. Comunque, dopo il “Giuseppi” di Trump, stasera i cugini francesi di Euronews continuano a mandare in onda un pezzo di dichiarazione di Giuseppe CONTI.

    • Avatar Andrea Grazia ha detto:

      Ma fra i cinesi in Italia 0 contagi. E quellitornati sonoandati in autoquarantena. Evidentemente “italiani” più furbi sono tornati dalla Cina,o da Singapore, Corea e si sono guardati bene dal limitare contatti e spostamenti

  • Avatar giulia anna anna meloni ha detto:

    satana festeggia e ringrazia .Attraverso il coronavirus è arrivato l’abominio della desolazione :eliminazione del Sacrificio Eucaristico.Ammirevole lo zelo dei vescovi e dei sacerdoti…cosi non possiamo dire che sono stati loro ma cause di forza maggiore.L’impostore che ha occupato Roma può esserne soddisfatto. A differenza di satana che crede in Dio e lo teme,questi giuda non credono a niente e non temono l’ira Divina.Dio abbia pietà di loro

    • Avatar Maria Cristina ha detto:

      Come cittadina di Milano trovo agghiacciante che siano state sospese le Sante Messe. Si doveva dare ai fedeli almeno la facolta’ di scelta. La Santa Messa non e’ come un cinema o un teatro o un bar e non si puo’ CHIUDERLA per decreto burocratico. Se qui sul blog c’ e’ qualche milanese , io direi non si puo’ organizzare qualche Messa privata , come nelle catacombe?
      Non possiamo fare come la Chiesa clandestina cinese?
      Dobbiamo organizzarci : io non voglio rimanere per settimane ( perche’ non si sa quando finira’ L’ epidemia , potrebbe durare fino all’ estate) senza Santa Messa. E poi cosa faremo la Settimana Santa e a Pasqua?
      Qualcuno ha qualche proposta?

      • Avatar Christian ha detto:

        I sacerdoti devono obbedire al vescovo e non penso possano celebrare clandestinamente. Eventualmente, se domenica non ci dovessero essere messe, pur essendo tutti dispensati dal precetto, al limite si può andare in una chiesa ortodossa ( a Milano ci sono): la messa ortodossa è valida anche per i cattolici.

      • Avatar giulia anna anna meloni ha detto:

        Io vivo in un isola, ancora senza corona virus, ma la mia diocesi ha diramato circolare di non dare L’Eucaristia in bocca. Non aspettava altro. Ma noi non intendiamo profanare le Sacre Specie con le nostre indegne mani, cambiamo diocesi,cerchiamo sacerdoti fedeli a Cristo, ritorniamo alla Fede catacombale, sia fatta la Volontà di Dio

        • Avatar Maria Cristina Venturi ha detto:

          Ma se si celebrano le Messe ortodosse perche’ solo le cattoliche devono essere sospese?E qualcuno sa se anche gli ebrei il sabato avranno la sinagoga chiusa?

          • Avatar Klaus ha detto:

            Infatti non si celebrano le messe ortodosse. Il decreto mica specifica “cattolico”. Non so perché le sinagoghe dovrebbero essere chiuse, visto che le chiese rimangono aperte. La comunità ebraica di Milano si sta comunque adeguando alla normativa. I musulmani hanno sospeso le preghiere comunitarie prima ancora dei cattolici (se non sbaglio prima ancora del decreto).

          • Avatar EquesFidus ha detto:

            Problemi loro: per noi cattolici, privarci dell’aiuto soprannaturale più potente esistente è una tragedia.

        • Avatar Andrea Grazia ha detto:

          Non mi è chiaro il concetto di “indegne mani”. Forse che esse nobn fanno parte del tuo corpo come la tua bocca? Se le mani sono “indegne”, non avendo una prorpia autonomia sarà inbdegna anche la tua bocca. Ma a differenza di questa non hanno mucoise e saliva, luogo ove si trovano i virus. Ed mil tocco con le dita del sacerdote o diacono che poi toccano la bocca successiva mi pare un pericolo reale. Infine credo che ogni volta che si ponga l’accento eccessivamente sulla “forma” si può correre il rischio di non dare il giusto peso alla “sostanza” dell’Eucarestia. E’ come si pone il cuore, la persona in toto, la sua mente, la sua vita cerso l’accogliere Cristo ciò che importa, non se la particola giunga in un modo o nell’altro.

          • Avatar Alex ha detto:

            mani indegne perchè “sporche”. Ma soprattutto , toccando Dio
            (anche se molti non ci credono più, la Santa Eucarestià E’ DIO) alcune particelle potrebbero rimanere sulle dita e disperdersi a terra. Un vero sacrilegio, che ci creda o meno.

      • Avatar Raffaella ha detto:

        Maria Cristina anch’io sono di Milano. Se potessimo metterci in contatto potremmo trovarci in piccoli gruppi per la recita del Rosario.
        Che ne dici?

  • Avatar Sconsolata ha detto:

    Altri preti! Quelli che seguono le direttive della “chiamata”, senza aspettare l’incitamento e l’esempio dall’ “alto”, come fece il card. Federigo ai tempi della peste. Il Manzoni è poeta preferito da Bergoglio, che ha ricordato di aver letto tre volte “I promessi sposi”…; ora dedica il suo tempo alla campagna “meticciato” e deve concentrarsi nella preparazione del workshop di Assisi sull’economia da lui lanciato.
    https://lanuovabq.it/it/don-gabriele-e-la-messa-che-il-coronavirus-non-fermera
    https://www.aldomariavalli.it/2020/02/24/il-coronavirus-una-nave-e-un-bravo-sacerdote/

  • Avatar Bruno PD ha detto:

    Sospese le Messe anche nella Diocesi di Udine, Friuli. Casi di coronavirus in Friuli: 0!
    Bruno PD

    • Avatar Alda ha detto:

      Questo il vescovo di Civita Castellana (Vt)
      1) fino a nuova disposizione la Santa Comunione sia distribuita solo nella mano. Trovate buone parole per convincere i recalcitranti… In ogni caso dite che il vescovo ha fatto espresso divieto di una prassi diversa.
      2)Togliete l’acqua santa dalle acquasantiere all’ingresso delle chiese, c’è il rischio siano un ulteriore mezzo trasmissione virus
      3) Eliminare il segno di scambio pace spiegando che si fa maggiore comunione con il rispetto della sana prudenza che con le effusioni esteriori.. Se a qualcuno di voi viene in mente qualche altra misura di prevenzione fatela circolare sui social
      Vi auguro una buona fine di carnevale (sic) e buon inizio di Quaresima👿👿👿👿

  • Avatar Lucis ha detto:

    Chiesechiuse e portiaperti
    Le misure di santa madre chiesa per combattere l’epidemia

    • Avatar Anna ha detto:

      Proprio così!
      Ieri dissi questo al mio parroco di una chiesa francescana di Milano e mi ha risposto che il virus non è arrivato dall’Africa e che la chiesa è comunque aperta x la preghiera individuale…

    • Avatar Andrea Grazia ha detto:

      Infatti coloroi che sbarcano hanno presso il Treno Alta Velocità del deserto per giungere sui barcono entro pochi giorni! Normalmente un immigrato in Europa viaggia almeno due anni, altro che quarantena! Come sempre sono più i colpiti dalla stupidità che dai virus!

  • Avatar teribbile ha detto:

    Ciao Tosatti, ma ci pensi? Non solo il Papacchione cattivo cattivo riceve capi di stato e soggetti equiparati a gogò, ma adesso cominceranno a rivolgersi al Papa perfino le rappresentanze sindacali per dirimere le vertenze di lavoro. Si comincia mercoledì con i dipendenti sardi del comparto aereo.
    …lo avete proprio logorato con le viganate….

  • Avatar Alessandro mirabelli ha detto:

    Anche i vescovi della Liguria + Tortona hanno deciso da oggi e fino a domenica 1 marzo compresa la sospensione delle Messe

  • Avatar Alessandro mirabelli ha detto:

    Anche i vescovi della regione ecclesiastica ligure (Ventimiglia, Albenga, Tortona, Genova, chiavari, La Spezia e Savona) hanno deciso da oggi e fino a domenica 1 marzo compresa la sospensione delle Messe

  • Avatar Mikhael ha detto:

    Ma come: è lecito ammucchiarsi in autobus, treni, supermercati, poste, banche, etc. e poi impedire la celebrazione delle S. Messe?
    Il tutto per un virus influenzale probabilmente più virulento ma alla stregua di suine, aviarie, australiane varie che ci hanno rifilato impunemente come sterminatori dell’umanità?
    Comunque anche in Friuli Venezia Giulia, per adeguarsi al delirio altrui, è stata emanata un’ordinanza paritetica.

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      Non è un virus influenzale. Non è un virus derivante o risultato di evoluzione di un virus precedente.
      È un virus del tutto nuovo.
      Creato in laboratorio.
      Per quali fini?
      Nei laboratori di wuhang c’era in atto una vera e propria sperimentazione e ricerca. Da lì è poi partito il tutto.

      • Avatar Andrea Grazia ha detto:

        La fonte? Le prove? Come dire l’uomo non è mai sbarcato sulla luna; la terra è piatta; la Juve vince perchè è aiutata dagli arbitri; non ci sonbo più le mezze stagioni …. le fantasie e le frasi fatte per favore lasciamole stare quando in gioco è la vita umana!

  • Avatar Gianni67 ha detto:

    Carissimo Marco Tosatti la seguo da poco tempo e già il suo blog mi piace. Grazie per quello che scrive, mi arricchisce. avrei una domanda: ma le sembra che chiudano le nostre chiese e non gli aeroporti, porti e stazioni ferroviarie? Questi si che sono luoghi dove il contagio può avvenire facilmente, non trova? Comunque il parroco del mio paese sta studiando il modo per non farci mancare la messa e la comunione. Speriamo bene, la saluto.

  • Avatar un altro parroco del nord ha detto:

    A Piacenza invece siam andati ben oltre . Il Vescovo Ambrosio ha decretato la chiusura di tutte le chiese parrocchiali a tempo indeterminato. Il principe delle tenebre non perde tempo ….

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    … e beccatevi anche questa ultimissima. 24 febrero, 2020 13:26
    Vai a Bari, vai a Bari e fatti applaudire…
    “El primer ministro eslovaco, hospitalizado por “problemas respiratorios y fiebre alta”
    (https://www.elespanol.com/mundo/europa/20200224/primer-ministro-eslovaco-hospitalizado-problemas-respiratorios-fiebre/469953554_0.html)

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    Anche a Genova sospensione delle S.S. Messe sino al 1° marzo compreso salvo proroghe,qualcuno le trasmetterà su FB ma le chiese, comunque, rimarranno aperte. I funerali ed i matrimoni continueranno ad essere celebrati ma solo con la presenza dei soli parenti più stretti mentre, ancora in data odierna, viene confermato il convegno promulgato da Bergoglio, “Economy of Francesco” che si svolgerà ad Assisi dal 26 al 28 del prossimo marzo p.v. con la presenza di circa 2.000 giovani provenienti da tutto il mondo. Ma qualcuno ha informato Bergoglio del rischio del coronavirus?

  • Avatar Enrico66 ha detto:

    domanda: ma i fedeli mussulmani venerdì si riuniranno comunque nelle moschee? e gli ebrei il sabato? o siamo solo noi cattolici a rinunciare alle funzioni?

    • Avatar Gian Piero ha detto:

      Probabilmente si e il vescovo Don Abbondio Delpini si unira’ Ai musulmani nella moschea per una celebrazione “ ecumenica” mentre il suo vice andra’ In sinagoga dai cari fratelli maggiori…

  • Avatar EquesFidus ha detto:

    Il voler privare della Santa Messa i fedeli, credendo così di arginare un virus che andava arginato ben prima e con altri mezzi ben più radicali (in primis la quarantena obbligatoria per tutti coloro che rientravano da viaggi nei Paesi colpiti dal virus), è come voler fermare una inondazione imminente costruendo una diga. Ormai è tardi, il virus ha cominciato a circolare e, se non verrà fermato in tempo, le conseguenze potrebbero essere serie; non drammatiche, ma serie. A maggior ragione, in questo momento bisogna pregare e dire Messe, altro che!
    Detto questo, non ascoltate la balla che il coronavirus è una semplice influenza un po’ “forte”: i dati alla mano del Ministero della Salute e dell’OMS dicono altro. Facendo un semplice calcolo statistico, nella stagione 2018/2019 ci sono stati 8104000 italiani contagiati dall’influenza a fronte di una popolazione di circa 60400000 individui, quindi approssimativamente il 13.4 % (si tratta di stime, ovviamente) ha manifestato la malattia. Sono state colpite in modo grave 764 persone, cioè lo 0,01 % del totale hanno richiesto il ricovero; di queste, il 23 % (cioè 173) sono purtroppo decedute. Tuttavia, la mortalità dell’influenza è quindi nell’ordine dello 0,002 %: in altre parole il virus, per quanto contagioso, non ha un’alta mortalità, limitata spesso a persone con condizioni cliniche preesistenti. Detto questo, non è così per il coronavirus: all’ultimo aggiornato dell’OMS (http://who.maps.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html#/c88e37cfc43b4ed3baf977d77e4a0667), 79399 persone in 20 paesi (inclusi il nostro, che si colloca al quarto posto per numero di casi dopo Cina, Corea e Giappone, escludendo la nave da crociera Diamond Princess) sono risultate positive al virus; di queste 2619 sono morte. La mortalità globale del virus è quindi del 3.3 %, estremamente più alta di una “normale” influenza; ora, non è il caso di farsi prendere dal panico, dal momento che comunque la sanità italiana, pur in affanno, è ai primi posti nel mondo e sicuramente, nella malaugurata ipotesi che la situazione sfugga di mano, non si arriverebbe certo ad una situazione come quella cinese, con gente lasciata a morire in lazzaretti improvvisati che il regime osa definire “ospedali”, dove disgraziati entrati sani vengono in contatto con chi ha contratto la malattia e quindi si ammalano, ma neanche si può far finta che questo virus sia un comune malanno di stagione. Per fare un confronto, la temuta SARS nel 2003 è vero che aveva una mortalità più alta (circa del 10%), però il numero di contagi fu solo di 8437 persone in tutto il mondo. Allo stato attuale delle cose, nCov 2019 ha contagiato un numero di persone quasi 10 volte maggiore, uccidendone poco meno di un terzo rispetto alla SARS del 2003 ma (lo ripeto) decisamente di più rispetto ad una banale influenza, anche considerato che (per quanto le vittime avessero patologie pregresse e che, quindi, fossero già vulnerabili a questi virus), in Italia abbiamo già avuto 6 decessi su 229 contagi, pari al 2,6 % dei casi. Lo ripeto, non voglio creare allarmismo ma non fidatevi neppure né di chi vorrebbe chiudere la stalla ora che i buoi sono scappati, né di chi vuole far passare l’epidemia che sta scoppiando per una semplice “influenza forte”.

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      C’è poi da dire che i dati diffusi dalla Cina sono evidentemente taroccati.
      I contagiati sembrano essere centinaia di migliaia, i morti diverse migliaia.

      • Avatar EquesFidus ha detto:

        Questo è molto probabile: d’altronde, trattandosi di un regime dittatoriale, non hanno di certo diffuso i dati veri (secondo me, per avere cifre più realistiche bisogna moltiplicare almeno per dieci i numeri diffusi dai cinesi). Resta il fatto che, per fare un discorso serio e razionale, bisogna affidarsi ai dati ufficiali, specie quelli dei casi extra-Cina. Intanto, su oltre 250 contagi siamo arrivati a 7 morti qui in Italia (con una mortalità del 2,8 % quindi), grazie all’opposizione di chi ci governa a qualsiasi norma di buonsenso prima che scoppiasse il bubbone.
        Senza perdere la calma, vi consiglio di fare scorta di mascherine, disinfettanti per mani, cibi non deperibili e di pregare molto ed offrire Sante Messe (dove la gerarchia ancora lo permette), per la liberazione dell’Italia e del mondo da questo nuovo morbo.

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    Queridos. Ce la stiamo facendo addosso per un gingillino. Aspettate ancora un po’ e vedrete… vedrete…
    Guardate questo video del Carnevale di Rio 2020 e se volete salvare la vostra anima imprecate, maledite, sacramentate contro la “Querida Amazzonia” e i suoi spasimanti.
    Fatelo, fatelo. Forse, forse Gesú ci risparmia un po’ di pene (altro che il gingillino coronavirus).

    • Avatar Alda ha detto:

      Un’ora di questa rumenta no dai👿👿

    • Avatar sto ancora tremando! ha detto:

      mamma mia, sto ancora tremando al vedere l’orrore di questa cosa!

      Invero che l’ira di Dio si sta per scagliare verso questa umanità insatanassata! E la sua Chiesa, la sua sposa…dov’è quando lo Sposo viene così dileggiato e oltraggiato?

      Madre di Dio…non fermare più il braccio del tuo Divin Figlio e che castighi chi osa oltraggiare il suo santo Nome!

      E’ troppo doloroso vedere questa cosa: Signore non permettere più!

    • Avatar Adriana ha detto:

      Antonio Cafazzo ,
      lo spettacolo è orribile , più che orribile : atroce ! Ma
      meno atroce dello spettacolo di quei vescovi panzoni o cadenti che ballonzolavano e cantavano per un Papa dalle piume in testa . Meno atroce della pantomima sull’Annunciazione ballata e cantata davanti a un Papa assai divertito … Presumo , quindi , che questo filmato lo delizierà e , contemporaneamente , delizierà il Demonio .

    • Avatar EquesFidus ha detto:

      Come attirarsi addosso la maledizione di Dio, in Paese ex-cattolico…

  • Avatar Grog ha detto:

    Sospendere le messe quando, invece, sarebbe il caso di farne di più é la riprova, casomai ce ne fosse ancora bisogno, che gran parte del clero e soprattutto dell’episcopato non crede più in Dio.
    La Chiesa é in mano a degli atei!

    • Avatar Enrico66 ha detto:

      @Grog
      Sintesi perfetta la sua.
      Purtroppo, e a malincuore, tutto fa pensare sia così.
      Non si può altrimenti pensare a chi rinuncia, ed impone la rinuncia, alla principale ed insostituibile funzione sacerdotale: celebrare il sacrificio di Gesù Cristo per la nostra salvezza.

    • Avatar Alda ha detto:

      Non è solo in Lombardia…. Anche le diocesi di Acqui e di Genova si sono affrettate ad esporre restrizioni varie… Fatte salve le liturgie🙏🙏

    • Avatar Alex ha detto:

      no, se fossero atei di certo si sarebbero stufati da tempo di raccontare quelle che ai loro occhi sono favole. E se ne sarebbero andati via, a fare altro.
      Quindi visto che non sono atei, significa che in Dio ci credono..solo che lavorano per la concorrenza, per il diavolo. Sono massoni.
      I massoni hanno una struttura a piramide e negli alti livelli sono veri e propri satanisti. Solo un satanista avrebbe chiuso le chiese durante la Santa Quaresima, proprio perchè il demonio sa bene quali danni facciano le pratiche quaresimali, il digiuno e le preghiera.
      Siamo agli sgoccioli, Gesù non permetterà che questi traditori pervertiti e pervertitori distruggano la sua sposa mistica.
      Preghiamo per loro, affinchè non si dannino e patiscano le orribili pene eterne dell’inferno!
      Noi invece, con Gesù e Maria nel cuore, siamo in una botte di ferro. : )

  • Avatar stilumcuriale emerito ha detto:

    No, disse il Piave, no, dissero i fanti,
    mai più il nemico faccia un passo avanti!
    Si vide il Piave rigonfiar le sponde
    e come i fanti combattevan l’onde.
    Rosso del sangue del nemico altero,
    il Piave comandò: “Indietro va’, straniero!”
    Dall’Inno del Piave.
    Domine exaudi vocem meam.
    Salmo 130 (129).

  • Avatar dura lex sed lex ha detto:

    Non ho capito…se un Decreto Legge e un Decreto del Ministro della Sanità concertato con il Presidente della Regione Lombardia, dispongono la “sospensione … di ogni forma di riunione in un luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e RELIGIOSO, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico”, secondo il giovane avvocato, la Diocesi di Milano avrebbe dovuto violare la legge?

    E poi perché parla di “sospensione della Messa”, se ad essere sospesa è la sola partecipazione di pubblico?

    • Avatar Diana ha detto:

      Hanno chiuso i ristoranti? No. I centri commerciali? No. Perché? Perché giustamente i commercianti li avrebbero sbranati. Invece dai vescovi non hanno nulla da temere, nonostante mercoledì inizi la Quaresima.
      PS Sarei curiosa di sapere se le moschee il venerdì saranno aperte. Anche considerando che per tutti i credenti di altre religioni non è essenziale la preghiera nel luogo di culto, mentre per noi sì, visto che abbiamo i Sacramenti.

    • Avatar Alex ha detto:

      Innanzitutto se una legge è ingiusta non va seguita. Nessuno può separarci da Dio, i nostri antenati si facevano uccidere nel Colosseo pur di non rinunciare a Gesù.Con Dio , costi quel che costi.
      Detto questo va ricordato che
      1) poteva essere obbligatorio l’uso della mascherina ed una distribuzione di un fedele per panca
      2)bar e discoteche, centri commerciali e ristoranti, mezzi pubblici e..il Duomo di Milano per i turisti! Tutti aperti.
      3) Ad Hong Kong (Cina) le chiese cattoliche sono aperte, e li sono in prima linea con il corona virus..
      4) i nostri avi non vedevano in Dio una possibile minaccia (es. peste) ma la soluzione. Davvero crede che Dio ci farebbe ammalare durante la Santa Messa?
      La verità è che quando hanno avuto l’occasione per impedire la Santa Messa non ci potevano credere..essendo massoni (=satanisti). Spiace, chi di loro finirà nell’ìnferno patirà molto di più..”a chi è stato dato tanto, molto sarà chiesto”. Noi invece ci godremo Dio PER SEMPRE. Che val pure qualche sacrificio. : )

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    Francesco è senza dubbio il Prudentissimo (e forse un veggente).
    Piazza SanPietro 31 dicembre. Una fedele vuole stringergli la mano ma Lui vede che è CINESE e irritato schiaffeggia e ritira la mano. Il tempo spiega molte cose. Ma, Querido, perché non hai avvisato anche il prediletto Conte?

  • Avatar stilumcuriale emerito ha detto:

    Le moderne piaghe sono (tentativamente e tutto da perfezionare):
    –HIV
    –Guerre tribali
    –Elezione di Bergoglio a Sommo Pontefice
    –Terremoti, alluvioni, siccità continuamente ricorrenti
    –Coronavirus

    Ne mancano ancora due, poi siamo ritornati ai tempi dell’Esodo.

    • Avatar cisko ha detto:

      Ecco le altre due:

      – la droga
      – la sostituzione dei manicomi e degli ospizi con internet

      ora dovrebbe esserci tutto

    • Avatar Gian Piero ha detto:

      Se vogliamo fare una Hit allora direi che per l’ anima la piaga elezione di Bergoglio e’ tanto fatale quanto per il corpo l’ HIV o il Coronavirus.

      • Avatar Alex ha detto:

        Bergoglio non è il vero papa:
        1) un gruppo di massoni scelsero Bergoglio già prima del conclave (mafia di San Gallo), invalidando la sua elezione ed incorrendo in scomunica
        2) come ripora il giornalista Socci, l’elezione di Bergoglio è incorsa in almeno due violazioni delle norme ecclesiastiche , che rendono nulla la votazione con cui è stato eletto Bergoglio
        3) fosse anche valida l’elezione, Bergoglio ha pubblicamente sottoscritto un atto di apostasia (Abhu Dhabi) e quindi il suo eventuale ruolo di pontefice decade
        4) fosse anche valida l’elezione, Bergoglio ha pubblicamente partecipato (giardini vaticani) ad un rito nel quale veniva adorata una falsa divinità pagana (“Pachamama”) ed un idolo fallico, ha inoltre benedetto “in nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo” tale rito, la sacerdotessa/stregone, e l’idolo stesso. Un’atto di apostasia pubblico ed una bestemmia contro il cielo e contro i martiri il cui sangue fu sparso proprio sulla terra usata per il rito. Per gli stessi motivi di cui sopra, l’eventuale autorità di pontefice decadrebbe.
        5) fosse anche valida l’elezione, Bergoglio ha cambiato il 6° comandamento (amoris letizia) ed ha detto varie eresie (“non esiste un Dio cattolico”, “Maria non è nata santa”, “I dogmi mariani sono tonterias”,ecc,ecc,ecc). Per gli stessi motivi di cui sopra il suo eventuale pontificato decade.
        A parte il diritto canonico comunque occorre tener presente che Gesù disse che un regno non combatte se stesso, dunque lo Spirito Santo non può aver scelto Bergoglio. Ed io mi fido dello Spirito Santo.
        D’altronde “dai frutti li riconoscerete” dice Gesù
        Il vero papa è Benedetto XVI, non per niente non ha mai rinunciato all’abito bianco ed all’anello piscatorio. Rimane uno dei pochissimi riferimenti (es. Viganò) per noi popolo di Dio.

    • Avatar Guglielmo da Baskerville ha detto:

      Da inizio anno nel corno d’Africa c’e’ anche il
      dilagare delle cavallette, ne hanno stimate
      350 miliardi la settimana scorsa

  • Avatar Alessandro ds ha detto:

    Nella città di Prato , in Toscana, anche se non lo dicono ci sono 160 famiglie in quarantena.
    Dovrebbero essere 160 famiglie ritornate dalla Cina.
    E in una zona di Prato chiamata “Osmannoro” hanno allestito un centro gigantesco per isolare le persone infette e metterle in quarantena.

  • Avatar Physicus ha detto:

    L’ordinanza della regione lombardia parla effettivamente di riunioni; tuttavia, nell’ordinanza per isolare i comuni lodigiani si parla, almeno nella spiegazione sul sito regionale, di cerimonie religiose. Potrebbe esserci un varco ? Capisco situazione di s.messe con tante persone, ma le messe feriali con poche persone non sono un veicolo più pericoloso di un bar o delle poste.

    • Avatar Luisa S. ha detto:

      E’ quello che ho fatto presente al mio parroco nei giorni feriali siamo presenti in 6, sempre le stesse, da anni, anche meno durante il periodo estivo, Risposta: c’è un’ordinanza della regione e della curia,in perfetto stile da impiegato burocrate. Non riferisco come oggi ha impiegato il tempo libero per non peccare contro la carità.

      • Avatar Alex ha detto:

        il mio parroco ha detto “seguo il vescovo Delpini nel bene e nel male”.
        Perlomeno lo ha ammesso che perseguono il male.
        Preghiamo, Gesù li ha scelti uno per uno e li ama. Aiutiamolo anche con piccoli sacrifici e digiuno quaresimale.

  • Avatar MARIO ha detto:

    Consolámini, consolámini, pópule meus…
    che in Amazzonia la Messa la vedono una volta all’anno.
    E noi ce ne accorgiamo solo quando ci manca…

    • Avatar Cactus ha detto:

      “Non si salverà nessuno. Solo quelli che raggiungeranno L’Amazzonia a nuoto”. (dal Vangelo di MR, 14,2-20)

      • Avatar Gian Piero ha detto:

        Ecco Mario, allora, rimasti senza Messa, prendiamo esempio da questo “ popolo eletto” da questa Sacra Terra Teologica, l’ Amazzonia : prostriamoci ginocchioni davanti a idoletti di Legno, facciamo una danza tribale con le piume di uccelli fra i capelli.Propongo che i nostri parroci si presentino sul sagrato delle chiese o meglio ai giardinetti vestiti da sciamano e coi tamburi ( tanto e’ carnevale! ) ,

        • Avatar Sconsolata ha detto:

          Ma no! Solo la poesia di Bergoglio “con l’umiltà della sua voce” (cfr. QA,46) ci salverà anche da questa calamità.

  • Avatar Enrico66 ha detto:

    Ieri mattina nella mia parrocchia, diocesi di Milano, decanato di Monza, hanno imppsto la comunione per mano, na poi fatto lo scambio della pace (che è facoltativo e su può omettere).
    Dal pomeriggio sospese tutte le messe.
    Di fatto la messa è stata ridotta, con il comunicato dell’arcivescovo, a servizio non essenziale, reso facoltativo x i fedeli. E dopodomani è mercoledì delle ceneri.
    Senza celebrazioni.

    • Avatar Alex ha detto:

      hanno fatto di peggio..hanno dichiarato che Dio è una minaccia, non la soluzione al male. Io mi dissocio pubblicamente, mi stanno defraudando della Santa Messa e chiedo al Padre giustizia! Giustizia! Giustizia!

  • Avatar Iginio ha detto:

    Tutto giustissimo, meno male che qualcuno ragiona e cerca di farsi sentire.

  • Avatar Un parroco del nord ha detto:

    Dal momento che le chiese possono restare aperte per la preghiera personale dei fedeli come hanno indicato i nostri vescovi nei loro comunicati (indicazione alquanto contraddittoria), nulla vieta ai parroci, in quel medesimo tempo o nei medesimi orari, di celebrare privatamente la santa Messa in chiesa a porte aperte, proprio perché esse sono aperte per la preghiera personale della gente.
    Anzi, dal momento che la santa Messa la si celebra senza concorso di popolo (per via delle discutibili disposizioni a cui si sono accodati tutti) sarebbe occasione opportuna per celebrare “senza il popolo” coram Deo-versus Orientem.
    È irresponsabile questa proposta? Preferisco questa irresponsabilità davanti a Dio che il rincoglionimento dei nostri vescovi davanti agli uomini! Così farò nella mia parrocchia.
    Sursum corda!
    Un parroco del nord.

    • Avatar unfedeledel nord ha detto:

      caro parroco del nord., il Vescovo di Piacenza , ha disposto la chiusura a tempo indeterminato delle chiese e luoghi di culto.

    • Avatar don Mario ha detto:

      caro collega , le chiese invece qui da noi a Piacenza non possono più restare aperte . Il nostro Vescovo ne ha stabilito la chiusura a tempo indeterminato . Non solo basta messa , ma anche basta visita al Santissimo .Diventa ora più difficile confessare , visto che devo tener la chiesa chiusa. E bravo satanasso, ce l’hai fatta !!

    • Avatar Alex ha detto:

      W CRISTO RE!!! W MARIA!!
      COSTI QUEL CHE COSTI, RIMANIAMO CON GESU’!

      Sappiate cari sacerdoti rimasti fedeli a Gesù, che non siete soli!
      Il popolo di Dio è con voi, Dio è con voi..e se Dio è con noi chi sarà contro di noi?

      : )

  • Avatar licia chierici ha detto:

    Sono confortata nel leggere che è uno scandalo sospendere la celebrazione delle Sante Messe: è la prima cosa che ho pensato apprendendo ieri la notizia. Oltretutto a partire dalla Messa vespertina della domenica, impedendo a centinaia e centinaia di fedeli di assolvere il precetto domenicale! Per misura prudenziale… ma i nostri fratelli nei Paesi islamici si ostinano ad essere tremendamente imprudenti, recandosi a Messa la domenica! Che Dio abbia pietà dei pastori che non credono più in Lui!

  • Avatar Debora ha detto:

    Come residente di un piccolo paesino di campagna Veneto ho trovato alquanto sconcertante per non dire irritante che abbiano sospeso le ss. Messe. Evidentemente non si crede più nella protezione divina. Mah. Grazie per gli spunti di riflessione, come sempre.

  • Avatar Boanerghes ha detto:

    Per lo stato le messe sono soltanto una adunanza di persone e quindi assimilabili alle altre adunanze generiche.
    La chiesa dovrebbe dire però la sua, in quanto l’Eucarestia è il Signore nel suo Corpo e nel suo Sangue e invitate i fedeli a non temere.
    Tuttavia è assai improbabile che vengano proposte iniziative di preghiera per allontanare i mali che ci affliggono, non è consono alla nuova Chiesa che ben conosciamo.
    La crisi di Fede, l’eresia e il distacco dalla fede cattolica sono molto radicati.

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    Anche se il PECCATO ORIGINALE non è per trasmissione ma il modo come tutti veniamo in questo mondo. Anche se la gerarchia quasi totale della nostra Chiesa rispecchia vostro ilegittimo governo, ma pure questo in Venezuela, cioè mafie degli Stati, Colpo di Stato vaticano, Colpo di Stato italiano, Colpo di Stato Venezuelano. Questa nuova prova per voi frattelli, c’ aiuti nel nostro essere figli di Dio per il Battesimo. A me Battezzò qui a Caracas, P. Guido Acchirri, da Lodi. Subito in tutte le mie preghiere, sopratutto in ogni Santo Sacrificio, includo voi, anche adesso con la corona in mano nell’ Adorazione davanti il Re dei re, Imperatore degl’ imperatori, nella nostra parrocchia.

  • Avatar Pio,Pio ha detto:

    L’OMS HA COMUNICATO CHE IL RISCHIO ORA VIENE DAI PAESI AFRICANI CHE HANNO RAPPORTI CON LA CINA, L Cina è proprietaria di molte miniere di materie prime in Africa e ormai controlla più nazioni da cui partono emigranti ( perchè i cinesi non li trattano troppo bene ?) implicitamente l’informazione è : NON FATE ENTRARE IMMIGRATI CLANDESTINAMENTE . Dopo le dichiarazioni del Papa a Bari ,
    una loggia pugliese legata ai servizi segreti ( non ci è noto il nome ) ha comunicato che Bergoglio è stato denunciato alla Corte dell’Aia per sospetta complicità con i trafficanti di schiavi africani portatori potenziali del virus e pertanto accusato di tentata strage

  • Avatar Raffaella ha detto:

    L’ho già detto, dobbiamo organizzarci tra di noi:i n famiglia, con amici/colleghi per pregare il Rosario.
    La chiesa di Bergoglio/Del Pini non fara’ nulla in proposito.

  • Avatar roberta carta ha detto:

    DIREI INDECENZA..PURTROPPO…NON E’ IL METODO CORRETTO…ANZI …LE MESSE E I SACRAMENTI SONO DI AIUTO.