MONS. ICS: QUANTO AVREMMO BISOGNO DI ESDRA PROFETA…

23 Febbraio 2020 Pubblicato da

 

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae monsignor Ics in un viaggio di lavoro nel Nord Italia ci ha mandato questa bella riflessione sul momento che stiamo vivendo, come Paese e come Chiesa. Leggerla è stato bello, e la voglio condividere con il popolo di Stilum Curiae. Buona lettura.

 

§§§

Caro Tosatti, in un momento di tensione emotiva così forte, ma anche così confondente, mi permette una pausa spirituale ? Tanto qui nel nord-Italia stanno tutti rintanati in casa per timore del contagio, hanno tempo per leggere Stilum Curiae e fare una meditazione. Grazie a Dio ed a nostra Madre Maria Santissima, non ci sono solo sacerdotuncoli come Spadaro, ce ne sono altri che annunciano solo la Buona Novella che il Vangelo ci porta sempre per rinnovare la fede, non l’odio ideologico alla Spadaro, vergogna anche per la Compagnia di Gesù.

Vorrei in tal senso ricordare una nota storica molto bella ed educativa, del popolo ebreo. Tra il VII e il VI secolo AC il popolo ebreo visse la cattività babilonese. I babilonesi di Nabucodonosor avevano sconfitto e deportato gli ebrei, avevano distrutto il Tempio di Salomone e senza Tempio scomparvero i sacerdoti e ci si dovette contentare della lettura dei testi sacri. Poi i persiani sconfissero i babilonesi e Ciro concesse agli ebrei il ritorno, ma era passato troppo tempo senza sacerdoti. Dopo questo esilio un maestro, uno scriba in pratica, Esdra, restaurò la comunità giudaica a Gerusalemme ri-formando la coscienza giudaica, che era stata assopita dopo la distruzione del Tempio e la scomparsa dei sacerdoti. Esdra rispiegò le Sacre Scrittura, i rotoli, che alcuni sacerdoti avevano portato con sé in esilio, e rispiegò la Verità. Se posso fare una analogia azzardata, un pò come il card. Sarah e Benedetto XVI hanno appena fatto scrivendo insieme il libro e ricordandoci la Verità

Stavo proprio ora rileggendo il libro di Esdra (Ne 8, 2-6 ;8-10) quando Esdra (sacerdote-maestro) spiega il contenuto della legge che avevano dimenticato durante il lungo esilio babilonese. Esdra lesse il libro sacro <dallo spuntar della luce fino a mezzogiorno>, tutto il popolo in piedi <ascoltava e piangeva>. Era il pianto dovuto alla gioia di sentire annunciata di nuovo la Legge di Dio, e la tristezza, poiché averla dimenticata in passato aveva causato l’esilio.

Quanto anche noi avremmo bisogno di un nostro Esdra che ci faccia piangere di gioia sentendo ancora la parola di Gesù Cristo proclamata da santi sacerdoti che non bestemmiano o raccontano sciocchezze sulla immigrazione, sull’ambiente o peggio ancora sul sovranismo. Posso immaginare, caro Tosatti, che il card. Sarah possa esser un Esdra per noi ? se non altro per rincuorarci.

Grazie.

Mons ICS

§§§

 

 




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , ,

Categoria:

35 commenti

  • Milly ha detto:

    Bella riflessione Mons. Ics!
    Per fortuna, o meglio, per Grazia Divina, ci sono ancora sacerdoti “come Dio comanda!
    Pochi, ma ci sono!

  • Nicola Buono ha detto:

    Dopo il discorso di Bari, quanto manca ancora a che Francesco dica ESPLICITAMENTE che Salvini e Meloni sono i nuovi Adolf Hitler 2.0 del XXI secolo ? Perché ormai manca solo questa definizione perché il marchio,degli infami , a chi difende i nostri confini e la nostra identità, è stato dato in tutti i modi possibili ed immaginabili. Ci manca solo questo paragone all’imbianchino tedesco . Su ciò che la Sinistra ha fatto contro FAMIGLIA, VITA, IDENTITÀ , CORRUZIONE DELLA GIOVENTÙ invece SILENZIO ASSOLUTO.

  • Antonio Cafazzo ha detto:

    Quanti Papi abbiamo?
    Tre. Uno Emerito e Due Regnanti.
    Quello Emerito è molto noto ma un po’ celato e lasciamolo tranquillo.
    – Il Regnante Uno. Il NON-GIUDICE. E’ quello della storica frase aerea “Chi sono io per giudicare?”. La frase – applauditissima – divenne poi la copertina del libro edito da Piemme (“FRANCESCO, Chi sono io per giudicare?”, settembre 2017 – 240 pagg. – € 9,90). Il libro ha come sottotilo ‘Perchè voglio che la Chiesa sia inquieta’. (Complimenti ci sei riuscito!)
    – Il Regnante Due. Il GIUDICE. 21/02/2020. Udienza ai Partecipanti alla Plenaria del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi. Finale del Discorsetto: “… benedico tutti voi e il vostro lavoro. E, per favore, non dimenticatevi di pregare per me, perché anche io devo essere giudice. Grazie.”
    Insomma: Giudichi o non giudichi? Ti stai burlando di noi?

    • Rafael Brotero ha detto:

      Scusi, ma lei non ha capito il nostro Povero Santo Padre. Dice correttamente che non può giudicare i sodomiti, perché hanno una lobby potentissima che lo ha scelto per implodere la Chiesa. Gli eterosessuali gli può giudicare senza problemi. Anzi quando sono salviniani, minutelliani, mariani e tridentini sono già giudicati.

  • Raffaella ha detto:

    OT non amo fare la spesa di domenica ma oggi sono stata costretta; grande ipermercato alle porte di Milano : code inverosimili alle casse, scaffali vuoti e discorsi del tipo “mi preparo per il bunker”.

    • stilumcuriale emerito ha detto:

      Raffa! Tutto già visto. All’inizio della seconda guerra mondiale e,se ricordo bene,all’inizio della guerra del golfo. Le tecnologie cambiano ma l’uomo rimane sempre lo stesso!

  • stefano raimondo ha detto:

    Intanto da Bari un Bergoglio sempre più vergognoso. Entra a gamba tesa nella politica italiana fregandosene delle legittime idee dei cittadini. Inizio a pensare che con la breccia di Porta Pia il lavoro non fu completato…

    • Adriana ha detto:

      Per non esser da meno degli immediati predecessori ha chiesto scusa per il comportamento della Chiesa in epoca
      coloniale…sta grattando il fondo del barile delle
      accoglionerie . Soros sarà contento : ancora un poco e dalla neo-neo domus saranno usciti tutti .

  • Iginio ha detto:

    A proposito: ormai anche a Roma impongono la Comunione con le mani con la scusa del virus (ma tolgono anche lo scambio del segno di pace, il che non mi turba affatto). Che scemi quelli dei secoli passati, a non averci mai pensato. Vogliamo scommettere che anche quando l’epidemia sarà finita si scorderanno di dire che la Comunione si può fare direttamente in bocca?

  • Alessandro ds ha detto:

    Non abbiamo bisogno di un Esdra.
    Noi abbiamo bisogno di un nuovo CIRO, che viene a liberarci.
    Ci troviamo davanti un “dispotismo” nel vero senso della parola.
    Ormai lo stato Vaticano è sotto dittatura pesante.
    Viene governato tramite il terrore e repressione in maniera assolutistica da un piccolo numero di persone, tramite la paura e il terrore.
    Senza alcun rispetto per la legge, che ormai è costantemente violata. E con il totale disprezzo per i diritti altrui.
    I giudici non fanno più il loro lavora, la giustizia non esiste più nello stato del vaticano. Comanda il terrore e la prepotenza.
    Ci mancano solamente i Gulag staliniani e i campi di concentramento.
    Dobbiamo chiedere aiuto a Trump e all’Onu.
    Non si può andare avanti con questa continua violazione dei diritti degli uomini in Vaticano. Dove Bergoglio è palesemente un Papa non leggittivo, messo li da un elezione palesemente truccata e non valida, e non si può aprire un indagine di giustizia per arrivare alla verità perché comanda il terrore.

    • Adriana ha detto:

      Guarda caro che per la maggioranza delle persone , Ciro è solo il figlio di Sandra Milo ( ” Ciro , Ciro !…” ) , quando la va proprio bene…

    • stilumcuriale emerito ha detto:

      Ecco spiegato perché in Vaticano non sembrano molto preoccupati per il coronavirus: sono già stati tutti e_virati.

  • Rafael Brotero ha detto:

    Mi ricordo di una edizione gesuitica della Bibbia, con una introduzione a ogni libro scritta da un gesuita differente. L’ introduzione al libro di Esdra era un massacro. Esdra era l’ incarnazione del Male, un Don Minutella ante litteram. La domanda che non vuol tacere è: se il libro è così pessimo, come mai è ispirato dallo Spirito Santo e fa parte delle Sacre Scritture? È lo stesso problema del Povero Santo Padre. Se è il diavolo stesso, come può essere il dolce Cristo sulla terra?

  • IMMATURO IRRESPONSABILE ha detto:

    Ammettiamo la buona fede; circa mezzo secolo orsono i nostri scribi (quanti?, forse pochi, al principio, ma in posti influenti) decisero che il messaggio cristiano ( da allora “kerygma”, via l’ imperialista lessico latino, e largo al primitivista, originario greco!) fosse sempre meno accolto dal “mondo moderno”, che, essi pensavano, capisse la realta’ solo attraverso uno schema hegelian-marxista-positivista, condito con un po’ di ermeneutica ed esistenzialismo q.b. Ecco, oggi, il magnifico risultato delle cattedre-per-i-non-credenti e dei cortili-dei-gentili : quella cultura, gia’ vecchia allora, sopravvive solo nel mondo clericale cattolico!, dal quale, nel frattempo, e’ stato espulso quel patrimonio di pensiero che aveva resistito, lungo i secoli, agli attacchi di tutte le filosofie ateiste ed eretiche. E gli scribi, di questa robustissima filosofia si sono pure vergognati! Non si possono demolire impunemente i fondamenti metafisici (scienza dell’ ente come verum e bonum) senza pagarne il prezzo. Trascendenza, natura e sovra-natura, Provvidenza, tutto cade, e il “kerigma” si riduce necessariamente a “esperienza personale interiore” (che naturalmente, in se’, e’ necessaria; io qui ne contesto il carattere totalmente a-tematico, irrazionalista ed emotivo). Un effetto attualissimo: quanti scribi credono nella preghiera contro i mali della natura? se Gesu’ non ha placato tempeste, ne’ ha realmente camminato sulle acque, come credere che possa intervenire su un virus?
    Monsignor ICS, quali rotoli possiamo svolgere? ma la mia vera domanda e’, con quale linguaggio ce li insegnerete?
    P.s. la mia ipotesi riguarda solo l’aspetto intellettuale della crisi, cio’ non vuol dire che io ignori , a un livello piu’ profondo e misterioso come siano i nostri peccati quelli che provocano il danno maggiore, che l’ azione sei Santi ripara in continuazione……

  • Sconsolata ha detto:

    Potremo continuare a gridare a squarciagola “vergogna!” – di certo non ci mancano i motivi per farlo – all’indirizzo dell’uno o dell’altro personaggio della cerchia emergente di “pastori” che ha convertito l’esercizio della missione propria in una recita a soggetto. Ma… il grido si perderebbe, come già accaduto, nel vuoto pneumatico (impossibile, eppure vero) che ha risucchiato la “vergogna di aver perso la vergogna”.
    In fiduciosa attesa del lettore-missionario per il tempo dovuto e testimone fedele della Verità che non inganna e non delude, qualcuno si spinge a suggerire che cosa non leggere, anzi – rincarando la dose- non scrivere, per contrastare un buonismo fuori luogo e imbarazzante.
    https://www.ilfoglio.it/roma-capoccia/2020/02/23/news/basta-libri-sul-papa-302924/

  • Rafael Brotero ha detto:

    Io sono ottimista. Un piccolo starnuto nel prossimo Sinodo può risolvere il problema.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Secondo me gli islamici potevano essere più furbi, cioè aspettare a radicarsi di più in tutta Europa, prima di scatenarsi per prendere il potere… Ma si vede che non riescono a trattenersi ;-)))))

    • Zuzzerellone ha detto:

      Se si scatenano vuol dire che ci considerano idioti o imbelli. Quello che sanno per certo è che le nostre leggi, o meglio i trattati internazionali sottoscritti anni prima che iniziasse l’invasione sono a loro favore
      Solo un gruppo di idioti avrebbe potuto sottoscrivere delle leggi sfavorevoli al proprio interesse

      • stefano raimondo ha detto:

        Quando si arriva a odiare la propria razza, la propria etnia, la propria cultura, significa che non ci siamo più con la testa, e fai bene a usare la parola “idioti”. Secoli e secoli di guerre avevano forgiato il carattere degli europei, poi è bastato un secolo di psicologia e ci siamo trasformati in rammolliti, in idioti appunto. Io sono pessimista.

  • PIERO LAPORTA ha detto:

    Ci sono, ci sono numerosi Esdra ancora, grazie a Dio. Secolari e conventuali, di tutte le età, a barcamenarci sulla nave nella tempesta. Il card. Sarah e BXVI sono al vertice di questa santa e numerosa comunità. Noi, a nostra volta, non dobbiamo mai dimenticare “NON PRAEVALEBUNT” mentre Nostro Signore decide come e quando.

  • TITTOTAT ha detto:

    Cari monsignori, siate meni superbi e riconoscete che c’è un sacerdote che ha ricordato e continua a ricordare alla classe sacerdotale e ai fedeli i loro doveri davanti a Cristo, e come tutti i profeti viene deriso e scomunicato, perché appunto sta dicendo la verità.

  • Raffaella ha detto:

    Torno ora da Messa; qual’e’ la preoccupazione della Diocesi ambrosiana? Che la Comunione sia presa sulla mano!!!
    Quindi il segno della pace con strette di mani, baci e abbracci va bene, poi se con quelle stesse mani, magari un po’ sporche, prendo il Corpo di Cristo ma non il coronavirus va bene lo stesso?
    Di Rosari o preghiere manco a parlarne…

  • Gaetano2 ha detto:

    “…il popolo in piedi . Era il pianto dovuto alla gioia di sentire annunciata di nuovo la Legge di Dio, e la tristezza, poiché averla dimenticata in passato aveva causato l’esilio…”
    Caro Mons. ICS, ma un eventuale Esdra troverebbe oggi un popolo disposto, prima che ad accettarlo, perlomeno a capirlo?

    Ho posto questa domanda retorica poiché tempo fa ho letto che la più parte di coloro che vanno a messa non credono nemmeno nella resurrezione. Inoltre su internet un prete(?) dichiara, durante la messa di non recitare il credo perché non ci crede e i “fedeli” presenti ne apprezzano l’affermazione.

    • mons ICS ha detto:

      Caro Gaetano2 , certo ,lei ha ragione, non lo dica a me che son stato in Curia Vaticana per anni. Io credo, anzi sono sicuro, che quando noi partecipiamo alla santa Messa con – disposizione interiore- prescindendo dalla qualità del sacerdote ( Esdra) , saremmo capaci di ascoltare la buona parola del Signore ,come se fosse Lui a parlare , ed a rivolgersi a ciascuno di noi personalemnte. E proveremo la voglia di piangere per commozione. Non dimantichiamo che molti di coloro che lo ascoltarono e videro, poi lo misero a morte .Non tutti hanno creduto a Lui , fin dall’inizio .Ma tutto ciò che Lui ha detto , è stato scritto e conservato , e noi possiamo ascoltarlo e leggerlo. Si ama solo chi si conosce . Sappiamo anche che il male che affligge quel povero greggie che non crede più a nulla , quello che lei ha descritto , è la mancaza di formazione dottrinale. . Sant’Agostino , confermando l’esigenza di formazione ad un suo discepolo stanco di studiare , gli disse : – Hai detto basta ? Sei perduto ! – (Discorsi , 169, 18 )

  • Alessandro ds ha detto:

    No, non può esserlo.
    Perché lui e la sua congregazione hanno ricevuto delle “denuncie con molte prove annesse” di alcuni crimini compiuti dentro la chiesa, e a morma di legge avevano il “dovere” di aprire un indagine, e invece hanno insabbiato tutto.
    Che Dio li punosca tutti, questi ipocriti che “corrono insieme ai ladri, quando arriverà il momento della verità.

  • Adriana ha detto:

    Sognare non è ancora ufficialmente proibito , ( finchè le autorità non imporranno il bit sottocute ) , ma è già
    fortemente osteggiato . ( Come risulta dalla segnalazione
    di Nicola Buono ) .

  • Nicola Buono ha detto:

    O.T. fuori tema ma non del tutto. Il mio post riguarda il linciaggio mediatico e non solo della Sinistra quando gli altri denunciano LA VERITÀ che la Sinistra ti vuole nascondere. In questo caso la Sinistra dà dello sciacallo a chi aveva chiesto fin dall’inizio misure rigorose e importanti per fermare il focolalio e diffusione del corona virus anziché fare mea culpa. Ma ecco un altro caso ancora più grave di linciaggio sempre della Sinistra. Linciaggio al Direttore del Tg2 , il cui telegiornale è reo di avere detto la verità sulla islamizzazione della Svezia. Leggete come la sinistra lo sta linciando nel silenzio generale.

    https://www.secoloditalia.it/2020/02/contro-sangiuliano-al-tg2-intimidazioni-e-perfino-minacce-di-morte/

    • PIERO LAPORTA ha detto:

      Non occorre né stupirsi né temere il linciaggio, se si afferma la verità. Ovvio che quanti vogliono ridurci in schiavitù avversino la verità che – essa sola, non il diavolo/dialogo – rende liberi.