CORONAVIRUS. NIENTE MESSE A MILANO. COLPA DI SALVINI….

23 Febbraio 2020 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Mal gliene incolse, a Antonio Spadaro, sj, e ai suoi accoliti preti politicanti, di accodarsi all’inverecondia del PD e della sinistra in generale che accusava di sciacallaggio la Lega, e la Destra, perché chiedevano misure serie di quarantena per chi giungeva dai focolari di infezione. Ora che siamo al terzo morto, e siamo uno dei tre Paesi più contagiati, lo sciacallaggio è chiaro chi l’ha fatto, sventolando il razzismo: la sinistra e certo ceto clericale ideologizzato, e colluso con il governo inetto e incapace. Pezzo Grosso vista la disposizione dell’arcivescovo di Milano di sospendere ogni celebrazione rivolge a padre Spadaro una domanda imbarazzante…

§§§

Gentile dottor Tosatti, sarei ansioso di leggere la spiegazione che darà Spadaro sulle ragioni del  manifesto qui  riportato. Potrebbe, nella sua illuminata intelligenza, spiegare che il coronavirus, che è una punizione divina per i peccati di Salvini e dei sovranisti, ci priva della messa. Ergo, Salvini è responsabile delle messe non più celebrate a Milano e dintorni.

Dimenticavo, nell’ordinanza l’Arcivescovo  da la responsabilità al Presidente della Regione Attilio Fontana, leghista!!  Ergo, non solo paghiamo per i peccati della Lega di Salvini, ma siam costretti a privarci della Messa per l’ordinanza di Fontana–Leghista. Caspiterina, sta Lega sgrana Rosari, ma ci impedisce di andare a messa…




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

21 commenti

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Se il coronavirus si trasmettesse per via an… come l’aids, alle prossime elezioni il PD arriverebbe decimato e al prossimo conclave non ci sarebbero i voti sufficienti per eleggere un Papa progressista

  • Avatar Odigitrio ha detto:

    L’emergenza Coronavirus mostra ancora di più l’immagine di una Chiesa sempre più smarrita e confusa che non sa più nemmeno insegnare a pregare, a fare penitenza e soprattutto a vedere nella pestilenza un segno evangelico dei tempi. Di fronte al delirio mediatico che fa? Chiude le chiese!!! DOMANDA SPONTANEA: Ma la famosa chiesa in uscita la chiesa missionaria, tanto sloganizzata da certi alti prelati negli ultimi anni è questa? Una volta in questi casi aumentavano le adorazioni eucaristiche , le messe, le rogazioni. Ora invece è impedito a Cristo pure di operare miracoli. Povera umanità e povera chiesa sempre più asservilita ad una società laicista e secolarizzata.

  • Avatar Sandro Colonna ha detto:

    Tutti dicono ai quattro venti di non preoccuparsi.
    Intanto, però, si parla tutto il giorno alla televisione di coronavirus; è sceso in campo anche il Presidente del Consiglio (non ha altro di meglio da fare?). Il telegiornale è per il 90 % impostato sul coronavirus, inviati speciali a destra e a manca e poi… ci dicono di non preoccuparci? Ma come fa una persona “normale” a non preoccuparsi: non tanto per le notizie che giungono e che ci portano a conoscenza di morti e contagiati, di quarentene, scuole chiuse (cose decisamente preoccupanti)… quanto piuttosto proprio a causa di questa mole di informazione che ci bombarda! O ci credono tutti stupidi, o tutti superficiali! Sembra scoppiata una nuova guerra! Una giusta attenzione e preoccupazione è normale e logica, ma qui mi sembra che si rasenti l’isterismo!

  • Avatar PIERGIORGIO buglioni ha detto:

    Io abito ad Osimo nelle Marche ,regione ancora immune da Coronavirus ma il parroco della Basilica San Giuseppe da Copertino ha annunciato che la Conferenza Episcopale italiana ha disposto che la comunione venga fatta SOLO ED ESCLUSIVAMENTE NELLA MANO .
    E’ VERO????
    IO COMUNQUE LA HO CHIESTA SULLA BOCCA E MI è STATA DATA.
    SALUTI

  • Avatar Lucius ha detto:

    Il vero problema che ci ha colpito in tutti i sensi È generato dal CV2 ; ma quello più grave è non ammetterlo coraggiosamente Senza apportare rimedi . Hanno provocato l’incendio nella Chiesa e ora vorrebbero fare i pompieri!

  • Avatar Adriana ha detto:

    E’ ovvio che Salvini e la Meloni siano visti dalla chiesa-in-uscita come nemici degli introiti relativi alle ” preziose risorse ” . Al proposito cito una recentissima affermazione del pneumologo Romolo Basile -al corrente della presenza in Africa del Corona Virus -: ” Bisogna bloccare i flussi dall’Africa ! Rischiamo una catastrofe “.

    • Avatar EquesFidus ha detto:

      La rischiamo comunque, a causa di africani ed asiatici portatori di ideologie totalitarie (Islam e comunismo) ben più pericolose di qualsiasi virus.

  • Avatar Dubia ha detto:

    Giusto per acclarare con questo gesto che il potere temporale
    e’ superiore all’autorita’ ecclesiastica (vedi, tra le righe,
    “querida Amazzonia”). Cosi’ si risolve anche il
    problema “celibato si’ / celibato no”, dato che il sacerdote
    diviene quasi inoperativo.

  • Avatar Una povera anima ha detto:

    Anche qui da noi..(diocesi Padova) sospese Eucarestie e qualsiasi tipo di forme di aggregazioni e assemblee fino al 01/03. Mi chiedo dov’è la fede della Chiesa .. perché lasciare le anime senza il loro sostentamento? Ci siamo forse dimenticati di cos’è l’Eucarestia?

  • Avatar creazionista ha detto:

    Proponetegli di sostituire la Messa con un rito propiziatorio alla Pachamama

  • Avatar Raffaella ha detto:

    La falsa chiesa di cui Mons Del Pini è esponente non sa più pregare, non sa più inginocchiarsi per chiedere perdono e fare penitenza, non sa riconoscere i segni dei tempi; sa solo blaterare discorsi vuoti in cui Dio è nominato di striscio o parlare di migranti.Ora siamo arrivati a chiudere le chiese. Allora organizziamoci noi in famiglia, in gruppo o da soli a pregare incessantemente come ci chiede la Madre Celeste.

  • Avatar Gianluca Brescia ha detto:

    È giusto così senza pensare al colore politico. Meglio prevenire che curare!

  • Avatar Nunzia ha detto:

    Qualche parroco in Toscana ha imposto ai fedeli di prendere la comunione in mano per evitare il contagio. Mi chiedo perché.

    • Avatar Milli ha detto:

      Anche a Piacenza, prima che sospendessero del tutto le messe.
      Secondo me una ragione c’è: quando si dà l’ostia in bocca è possibile che le dita del sacerdote sfiorino le labbra o la lingua del fedele e quindi potrebbe contaminare le ostie successive con qualche microbo.
      Secondo me questo non è un problema in questo momento.

      • Avatar Paolo O. ha detto:

        Che stupidaggine.
        Il potenziale portatore virale può infettare anche per contatto di mano, che magari un minuto prima ha usata per pararsi da un colpo di tosse.

        Il punto è un altro:
        Se crediamo nella Presenza Reale.

        Dall Ostia, che è Gesù,
        NON può venire il male.

        Gesù non sarà mai un mezzo di infezione.
        Lui guariva i malati,
        guarisce i malati.

        Ma forse stiamo tutti perdendo la fede.

        • Avatar EquesFidus ha detto:

          Preciso.
          Anche perché, per il Cielo è assai più grave l’Eucaristia ricevuta in modo irriverente (qual è la pratica induttiva della Comunione in mano) o persino sacrilega che non un’infezione. Ci siamo forse dimenticati che noi non dobbiamo avere paura di ciò che uccide il corpo (malattie, fame e guerre) ma l’anima (il peccato)?

        • Avatar Paoletta ha detto:

          Qui non si tratta di perdere la Fede, ma e’ semplice buon senso. Come scritto da Milli, quando si dà l’ostia in bocca è possibile che le dita del sacerdote sfiorino le labbra o la lingua del fedele con conseguente contagio.

          L’avere Fede non ci esime dall’usare la testa.

          • Avatar Corrado Bassanese ha detto:

            …ma per favore. Secondo lei la mano del prete non può sfiorare la mano del fedele eventualmente infetto, che accoglie l’Ostia consacrata (si spera consacrata), che sicuramente è contaminata come la bocca, e di conseguenza propagare lo stesso l’infezione?
            Secondo il mio parere è solamente un modo subliminale per indurre i fedeli ad abituarsi a quel modo dissacrante di ricevere la Comunione.