RVC A BIANCHI: NON FACCIA PROSELITISMO ECOLOGICO PLEASE…

19 Febbraio 2020 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, Romana Vulneratus Curia ha letto dell’excursus ecologico di Enzo Bianchi, della Comunità di Bose, che fra l’altro da gennaio è oggetto di una visita apostolica. Buona lettura.

 

§§§

Caro Tosatti, il quotidiano preferito da Bergoglio, Repubblica, ieri lunedì 17 febbraio, ha pubblicato un poetico articolo di Enzo Bianchi, saggista, monaco laico, fondatore della Comunità di Bose. E’ un articolo struggente. Per un animo sensibile di un adolescente sofferente per le lezioni scolastiche sul “gender”, o per i genitori separati, ed allevato da nonni che han fatto entrambi la resistenza, un pezzo così tocca il cuore, converte… all’ecologismo di Bianchi.

Bergoglio ha chiesto di non convertire, di non fare proseliti, di non fare apostolato perché la chiesa non ha nulla da insegnare. Ma Enzo Bianchi ha disobbedito, sta facendo apostolato, proselitismo, sta convertendo : all’ambientalismo, religione universale che accomuna tutti gli uomini della terra, pardon, della Terra (maiuscolo).

Santa madre Terra.

Caro Tosatti, dopo il sinodo amazzonico, l’idolatria sta prendendo piede. E magari il rag. Bianchi potrebbe aspirare ad essere un profeta. Vediamo perché.

Enzo Bianchi comincia dicendo di essere lui stesso terra, perché <veniamo dalla terra e alla terra ritorneremo>.

Pensi Tosatti che i miei insegnanti gesuiti mi spiegavano (ex Genesi) che l’uomo fu tratto dal fango, da Dio, e sempre Dio gli trasfuse l’anima.

Ma forse Bianchi non è andato dai gesuiti a studiare, è divenuto teologo per “corrispondenza”?

L’amore “viscerale” che Bianchi dichiara di avere per la terra, e lui ripropone quasi fosse una ode-sonetto di San Francesco d’Assisi (molto probabilmente per compiacere Papa Francesco, anche inconsapevolmente), non è però una lode al Creatore (come invece si proponeva San Francesco), ma proprio alla madre terra che lui idolatrata.

Una prova definitiva che Enzo Bianchi è un teologo per corrispondenza la si trova quando parla della terra affidata all’uomo. Attenzione, – affidata all’uomo (Adam) per essere il suo giardiniere, non sfruttatore – . Ma che scherza?

Il Giardiniere nell’Eden è Dio stesso, l’uomo al massimo doveva fare l’ortolano, lavorare e concimare la terra. Poi, dopo la cacciata, doveva fare lo stesso, ma faticando…

Chissà comunque se nel corso per corrispondenza seguito dal ragionier Bianchi era spiegato che il “giardino dell’Eden “ è lo Spirito. Chissà se era spiegato che – Ecologia Cristiana – nella dottrina cristiana significa prendersi cura anzitutto delle persone, creature umane, come faceva Gesù. (Avete mai letto che Gesù si fosse occupato di vegetali?).

Poi il grande e dotto Rag. Bianchi, monaco laico e teologo per corrispondenza, per supportare il suo ecologismo a difesa di madre terra, cita un monaco del XII secolo, Alano di Lilla.

Lo credo bene che Alano di Lilla difendeva la terra; lui lottava contro l’eresia Cataro-Albigese, che sosteneva che la terra-il mondo era opera del maligno…

Ragioniere, ragioniere, ….

§§§




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

45 commenti

  • Avatar Gene ha detto:

    Alessandro DS ha bisogno di rivedere e risentire tutte le fesserie pronunciate e platealmente manifestate da Bergoglio, altro che scismatico a don Minutella.
    Sembra di assistere ad un dibattito tra uno del PD e un altro che non la pensa come lui, a cui viene rivolta l’accusa d’esser fascista.
    Viva don Minutella, alla faccia di Alessandro Ds

  • Avatar Gabriele ha detto:

    Fate male a qualificare Bianchi come ragioniere con tono dispregiativo. Dovreste chiamarlo dottore, avendo lui due lauree honoris causa: in scienze politiche e in scienze gastronomiche.

  • Avatar stilumcuriale emerito ha detto:

    Un certo carisma o qualcosa di istrionico ‘sto Enzo Bianchi però lo deve avere. Personalmente non l’ho mai preso in considerazione, però ho conosciuto parecchie persone che sono andate più volte in visita al cosiddetto monastero di Bose e ne sono tornate entusiaste. Perchè non lo so .

    • Avatar Adriana ha detto:

      Stilumcuriale emerito ,
      questo non è difficile…ricordi la ” Setta del Tempio del Popolo ” del reverendo Jones ? Guyana 1978 : il più grande suicidio di massa . Il rev.Jones aveva imbastito una religione cristiano-marxista , non era uno sprovveduto e suscitava tra i seguaci i più grandi entusiasmi .

    • Avatar anonimo verace ha detto:

      @ STILUMCURIALEMERITO. Mai stato a Bose. Ma visto in TV quando il monastero era ancora agli inizi, una ventina di anni fa. Semplici case da contadini ristrutturate con semplicità spartana, muri imbiancati su cui vengono disegnate alcune icone che invitano al silenzio e alla preghiera. Perchè a Bose si prega. Vengono recitate le ore nella cappella, di fronte all’icona di Cristo (il classico Pantocrator). I veri fondatori di Bose sono due , uno è un gesuita credo di origine genovese, ma che fa il gesuita a Milano, che, a quanto avevo letto su un Jesus di molti anni fa, ci aveva messo i denari necessari all’acquisto delle case coloniche che poi sono diventate monastero.
      L’altro è il cardinale di Torino, che era un esperto di patristica, Credo che fosse docente all’Università di Torino (l’Università statale). Per questo le pubblicazioni di Bose si rivolgono alla patristica, credo per l’imput ricevuto dal cardinale Pellegrino.

      • Avatar anonimo verace ha detto:

        @ Adriana. Dove si prega, non c’è il timore del suicidio.
        La fiducia nel Signore è la guida di ogni monaco.
        Forse quelli che vanno a Bose tornano contenti perchè hanno il modo di percepire la fede dei monaci di lassù.
        Con la curiosa costatazione che proprio il ragionier Bianchi è il meno dotto tra i monaci di Bose, ma forse la sua opera è indispensabile per reggere economicamente la baracca

        • Avatar Adriana ha detto:

          Anonimo verace ,
          mi pareva evidente che avevo citato l’esempio del rev Jones per paradosso e non solo : anche per sottolineare la mia diffidenza nei confronti di certi gruppi che rischiano di farsi sette . La preghiera è strumento importantissimo , ma bisogna vedere che tipo di preghiera …I testimoni di Geova ,per esempio , pregano molto ( e poco mi piacciono ) . Allo stesso modo poco mi piacciono le convinzioni dottrinali cui è giunto il Bianchi , anche se piacciono a Bergoglio .
          Se c’è arrivato attraverso la preghiera o attraverso l’amministrazione economica di Bose non lo so . Adesso si è dimesso da quest’ultima , ma continua a figurare come padre fondatore del gruppo e ad abitare a Bose .Tutto ciò mi sa molto di sgradevole clericalismo e poco o nulla di autentica santità .

        • Avatar Gaetano2 ha detto:

          “Adriana. Dove si prega, non c’è il timore del suicidio…”
          Dipende da chi si prega.

  • Avatar gaetano2 ha detto:

    Tornando alla questione dei vegetali, io posso anche essere, una tantum, d’accordo con i don Cicci, i (don e meno don) Bianchi ecc, ma questi sono monotematici, alla fine a ben guardare si occupano solo di finocchi e ne fanno pure una coltivazione intensiva, essù…

  • Avatar TITTOTAT ha detto:

    Ancora la si prende con ironia, la situazione è seria, dalla sede di Pietro parte l’apostasia e le terre del meridione sono aride. Ma hanno trovato il modo per potere nascondere che è un avvertimento dal cielo.

  • Avatar Iginio ha detto:

    Ehi, un momento: com’è ‘sta storia della visita apostolica a Bose? Perché se ne parla solo qui: https://www.agensir.it/quotidiano/2020/1/9/monastero-di-bose-visita-apostolica-per-esercizio-autorita-gestione-governo-e-clima-fraterno/ ?
    Che bolle nella pentola del Biancone? Vuole farsi autorizzare con tutti i crismi oppure deve mettere a tacere qualcosa o qualcuno?

    • Avatar gaetano2 ha detto:

      Tutta scena. Lo si vedrà bene quando finisce.

      • Avatar Spiegazione ha detto:

        Vi spiego, siccome i francescani dell’Immacolata non fanno più notizia e il Papa vuole comunque divertirsi a leggere le chiacchiere buzzurre sui social (gli ho regalato io un tablet apposta), ha deciso di “visitare” un po’ Bose per vedere che si dice.

  • Avatar stefano raimondo ha detto:

    Con la venuta di Gesù si è registrato un profondo cambiamento riguardo la relazione uomo-terra, con la venuta di Gesù l’uomo è passato da una situazione di “io sono guardato” a una posizione di “io guardo”. Con il meccanismo *Dio che si fa uomo*, l’uomo non è più in soggezione dell’ambiente che lo circonda ma assume una grande consapevolezza in ordine alle sue capacità e ai suoi diritti, l’uomo insomma non è più sovrastato dal mondo esterno. E ripeto, un Dio che si fa uomo, non un Dio che si fa popolo o altre entità. Tutto ciò rappresenta un miglioramento, Dio dà più importanza all’uomo e l’uomo stesso diventa conscio delle sue reali possibilità (tanto che lascia la Terra ed esplora addirittura altri mondi). Moralisti retrogradi come Bianchi vorrebbero riportarci indietro: il loro fondamentalismo riduce le prerogative dell’uomo, in realtà quelli come Bianchi non sono affatto “progressisti” ma sono persone piene di paure e di sensi di colpa. Se devo leggere qualcosa di paganeggiante – sacralità dell’ambiente o giù di lì – mi leggo il filosofo Alain De Benoist, di ben altro spessore rispetto a un ignorante come Bianchi.

  • Avatar Monica ha detto:

    “Enzo Bianchi comincia dicendo di essere lui stesso terra, perché .”
    Poiché viene anche da uno spermatozoo, la prossima volta ci dirà di essere una cellula gametica.

  • Avatar wisteria ha detto:

    https://www.ilgiorno.it › … › Cronaca
    Mariano, in aula il prete denunciato da Salvini: “Non chiedo scusa” – Cronaca – ilgiorno.it
    Leggete per favore questa notizia.
    Un anatema pure a questi preti!

  • Avatar Gaetano2 ha detto:

    Capisco che possa non piacere a molti, ma se avete voglia e tempo guardate un po’ qua:
    https://m.youtube.com/watch?v=T3CqR3F1IIw

    • Avatar Alessandro ds ha detto:

      Lotta fra scomunicati, tanto oggi nella chiesa sono più i scomunicati che quelli in comunione con essa, ed è interessante vedere cone tutti dicano di essere cristiani però…..
      Sapete che per chi condivide e segue le idee di Minutella oppure va ai suoi raduni o celebrazioni c’è la scomunica latae sententiae, Sul momento immediato, per aver commesso il crimine.?

      Non scordatevi che lui è uno “scismatico”. Si è fatto una mezza specir di chiesa/setta sua ed è divenuto scismatico notorio e pubblico.
      È la storia di tutti gli scomunicati troppo orgogliosi, dopo diventano anche scismatici perché il loro orgoglio/narcisismo non li fa più ragionare.
      Una volta che è stato sospeso a divinis , doveva rimanere buono, magari continuando a protestare e a far valere le sue ragioni , “ma non doveva assolutamente farsi una mezza specie di chiesa sua personale, addirittura cercando di affibiargli l’appellativo di Cattolica”.

      • Avatar Gaetano2 ha detto:

        Alessandro DS, mi sembra che essere scismatico rispetto a don Ciccio (di cui è dibattuta diffusamente la validità e natura della sua elezione) e depravati vari non sia in gran male. Ad ogni modo, chi sono io per giudicare?
        Guardo i pochi fatti che conosco, attraverso internet poi.
        E vedo fatti come: un prete che pubblicamente afferma, pubblicamente e durante una messa, di non dire il Credo perché non ci crede. E tutto va bene.
        Poi pervertiti innalzati ai più alti ranghi. E tutto va bene.
        Inutile proseguire, questi fatti ed altri sono conosciuti da tutti o quasi.
        Poi vedo un prete che dice la Messa della Chiesa (sia la Messa che la Chiesa sono quelle di sempre), che predica la dottrina cattolica come si è sempre insegnata. Ovviamente viene seguito dai cattolici, quelli alla buona e non solo.
        Ebbene viene scomunicato (tra l’altro due volte, cosa difficile a capirsi. Sì può capire una scomunica per due motivi ma non due scomuniche contemporaneamente). Qui non si tratta di ingiustizia, ma di qualcosa più grave”: mancanza di logica.

        • Avatar Alessandro ds ha detto:

          Non doveva allontanarsi dalla chiesa e non doveva allontare le anime dei fedeli più semplici solo il suo orgoglio personale.
          Doveva combatrere, ma non uscendo e diventando scismatico.
          Anche perché lui stesso fino a quando non è stato sospeso celebrava tranquillamente la messa in comunione con Bergoglio, poi è stato sospeso, e per orgoglio ha deviato le anime per portarle con lui.
          L’orgoglio scismatico lo stesso peccato di Lucifero.

          • Avatar anonimo ha detto:

            Ma pere favore, Alessandro, sarebbe meglio finirla con con l questi anatemi ! chiunque si discosti da Bergoglio e dai suoi depravati e apostati giannizzeri non sarà mai scismatico, per la ragione che quella di Bergolgio NON E’ LA VERA CHIESA, non è Chiesa Cattolica, ma è la Sinagoga di Satana. Vada in pace, comunque, L J C !

          • Avatar Alessandro ds ha detto:

            Per discostarsi da Bergoglio non di deve uscire dalla chiesa.
            Voi cercate di far sembra che Bergoglio e la chiesa sono la stessa cosa; Non seguire Bergoglio perché sappiamo che jon ePapa è un conto, uscire dall”unica e vera chiesa di Dio è un altro conto.
            Non fate i giochetti di far sembrare che le 2 cose sono unite; io non vengo dalle campagne siciliane e non faccio la casalinga a Voghera.
            Io so distimguere la differenza fra chiesa e papa illegittimo.
            Con buona pace di chi pensa di essere mel giusto ripetendo il peccato di Lucifero.

          • Avatar 20 luglio ha detto:

            Bravo Alessandro! Cosi mi piaci!

          • Avatar Adriana ha detto:

            Caro Alessandro D ., lei distingue il Papa dalla Chiesa…
            allora quella che vediamo è una chiesa senza Capo , cioè
            decollata . Può vivere un corpo – più o meno mistico- senza
            il capo ? Oppure è una chiesa Cyborg ?

          • Avatar Alessandro ds ha detto:

            Ci sono le gerarchie nella chieda, la chiesa è apostolica.
            Ci sono i cardinali e i vescovi, seguite loro
            La chiesa cattolica non è come la chiesa prktestante che si segue il “singolo pastore”.
            La chiesa rimane sempre la santa chiesa anche se è in sede vacante.
            Ora inveve rispondimi tu: un cattico si può dire cattolico se rifiuta i sacramenti e i dogmi?
            Voi fate discorsi strani, come di un ladro che vuole giustificare il crimine dicendo ” io ho rubato quella macchina perché qualcuno prima l’ha rubata a me, e allora sono giustificato anche io mel rubare”. State a questi livelli.

  • Avatar Graziano ha detto:

    In effetti, io che le Scritture le ho lette varie volte, ricordo che Gesù si è occupato di vegetali solo in occasione del fico che non produceva frutto e a cui ha detto:- seccati.
    Credo che Bianchi sia tale di nome ma non di fatto (bianco).
    Pax et bonum.

  • Avatar Catholicus ha detto:

    Ripropongo il commento inviato dal mio smartphone, che cambia le parole “a tradimento” (che sia uno smartphone cattocomunista?):
    “di proselitismo fanatico ossessivo-compulsivo Bergoglio ed il suo clan sono l’esempio vivente ed eclatante: proselitismo all’odio anticattolico (ha, questi bigotti tradizionalisti!), al sinistrume cattocomunista, all’immigrazionismo islamico alla Kalergi, al luteranesimo, all’ecologismo farlocco (riscaldamento globale d’antan, superato dalla vera scienza), al tribalismo sciamanico satanista…e mi fermo qui. La loro battaglia contro il proselitismo cattolico è solo un cavallo di Troia per far passare tutto questo marciume, sterco del diavolo. Anatema a loro !!!”

    • Avatar wisteria ha detto:

      Bravo Catholicus, meglio non si potrebbe dire!
      Ma saremo scomunicati noi pure?

      • Avatar Catholicus ha detto:

        ha ha ha, gli scomunicati che scomunicano? ma quando mai? loro sono “una cum” con Lucifero & Soci, e con quella gente lì è meglio non avere nessun rapporto. Pace e bene

    • Avatar stefano raimondo ha detto:

      Saluto Catholicus (leggo sempre con piacere i tuoi commenti).

      • Avatar Catholicus ha detto:

        Grazie caro Stefano, la cosa mi conforta e mi incoraggia a proseguire nel mio modestissimo contributo alla causa di NSGC e della Sua Santa Chiesa (quella eclissata dai ribelli modernisti e ridotta al piccolo resto di evangelica memoria, disperso ai 4 angoli della terra). Ricambio di cuore il saluto, L J C !

        • Avatar stefano raimondo ha detto:

          Prego per te, Catholicus (se non erro, scrivevi anche sul forum di PoliticaOnLine). PS – Non sopravvalutare i modernisti: sono meno numerosi di quel che sembra e ognuno dice una cosa diversa dall’altro.

          • Avatar Catholicus ha detto:

            Caro Stefano, grazie di cuore per le tue preghiere; quanto ai miei scritti, adesso pubblico solamente su UnaVox.it; questo l’ultimo mio articolo: http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV3377_Catholicus_Ecumenismus.html; i precedenti li trovi sulla raccolta pubblicatami qui https://iltuovoltosignoreiocerco.blogspot.com/2019/06/ad-maiorem-dei-gloriam-et-salus-animarum.html (quelli più recenti li trovi su UnaVox dal n. 3062 in poi, sono in tutto 14). Sul sito sopra indicato, poi, trovi gli articoli che ho pubblicato su altri siti: Corsia dei Servi, Accademia adriatica di Filosofia (sez. La caverna di Platone, in archivi) e Radio Spada.
            Quanto sopra senza nessuna ambizione di presenzialismo, ovviamente, ma solo in spirito di servizio, come già affermato. Se tutta questa “grafomania” può esserti utile, magari anche a tuoi amici e conoscenti, ne sarò molto lieto e ripagato dalle mie fatiche. Un caro saluto, in codibus Iesu et Mariae SS.me

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    srag. Bianchi ;-))))

  • Avatar Adriana ha detto:

    Ho dato un’occhiata al ” monastero ” di Bose…La Madre Terra rende…e seppellisce tutti gli errori .

    • Avatar zuzzurellone ha detto:

      E se lo scopo dell’attenzione fosse solo quello di mettere sotto osservazione, o meglio, sotto controllo economico, la fiorente casa editrice ?

  • Avatar Bastian contrario ha detto:

    Mi dispiace doverla contraddire, illustrissimo. Gesù si è occupato dei vegetali costantemente in tutta la sua predicazione. Un esempio a tutti noto è quello della zizzania e del buon grano. Ma c’è un un’albero presente nel Vangelo e che mi inquieta non poco. Si tratta di un albero di fico, che era localizzato poco lontano da Betania. Gesù gli si accostò perché aveva fame, ma trovò solo foglie e non frutti. Lo maledisse e l’albero così ricco di foglie , all’improvviso secco’. Quando Gesù ripasso’ di lì al suo ritorno lui e i suoi discepoli lo trovarono seccato.
    E lei, illustrissimo, mi viene a dire che Gesù non si è occupato dei vegetali ?

    • Avatar mah ! ha detto:

      Forse si , ma non si è occupato, cha io sappia , dei cocomeri e zucche ( vuote )

      • Avatar Bastian contrario ha detto:

        Ha costantemente portato ad esempio , nelle parabole, le vigne , il grano, e l’attività di coloro che la coltivano…

        • Avatar stilumcuriale emerito ha detto:

          Certamente Gesù non poteva parlare di automobili e di aeroplani, ma nemmeno di biciclette e di calciomercato. Parlava agli uomini del suo tempo : pastori, agricoltori, pescatori e piccoli artigiani….. Suvvia, un po’ di buon senso: ne basta e avanza.

  • Avatar Alessandro ds ha detto:

    ENZO BIANCHI TWITTER DEL 13 Febbraio:
    Amici e amiche, alcuni per diffamarmi, si divertono a scrivere
    che sono eretico, e non credo che Gesù era Dio: ma è proprio grazie a Gesù vero uomo che ha rivelato Dio, che credo in lui, Gesù, quale mio Signore e mio Dio! Se Cristo non fosse il mio Dio, perché dirmi cristiano?
    10:50 PM · 13 feb 2020· 251 Retweet 1.938 Mi piace
    (Ricordiamo che anche Ario e Nestorio si dicevano Cristiani)

    SITO WEB UFFICIALE MONASTERO DI BOSE
    (A Bose hanno l’abitudine di tenere tutte le omelie, interviste, conferenze di Enzo Bianchi registrate)
    Intervista ormai famosissima da anni, rilasciata a Gad Lerner sul giornale Repubblica dove Enzo Bianchi dice cose visibilmente in contrasto con la dottrina Cattolica.
    https://www.monasterodibose.it/fondatore/articoli/articoli-su-riviste/5448-natale-una-festa-di-tutti-anche-di-chi-non-ci-crede?start=1

    LERNER: Ma chi dovremmo festeggiare la notte del 24 dicembre? Un poco verosimile Dio bambino?
    BIANCHI: “Gesù è nato uomo, completamente uomo. Egli giungerà a raccontarci Dio ma attraverso il suo percorso di vita umana. La sua testimonianza è straordinaria grazie, per l’appunto, alla sua straordinaria umanità. Dunque chi deifica Gesù sulla terra commette un errore, lo deifica troppo presto”.
    (Ha appena detto che Gesù sulle terra non era Dio, ma era solo uomo ed è diventato Dio dopo, e chi lo fa Dio sulla terra sbaglia)
    LERNER: Ciò che dici conforta il mio punto di vista ebraico, così come mi è piaciuta nel libro la tua definizione dell’”uomo Gesù che ha raccontato Dio”. Ciò consente di recepire senza pregiudizi il suo messaggio, come messaggio di un profeta ebreo…
    BIANCHI: “Gesù era uomo, totalmente uomo, e questo in effetti si può dire anche degli altri profeti, da Isaia a Ezechiele. Perché no?”.
    LERNER: Ma allora che senso ha adorare Gesù come incarnazione divina? Io non provo questa necessità di un Dio che si faccia uomo come precondizione a instaurare una relazione intensa con Lui.
    BIANCHI “Perché abbisogna pensare un Dio che si faccia uomo, attraverso Gesù? Forse ti stupirò, ma accetto questa tua obiezione. Non abbisogna necessariamente. Tanto è vero che la fede ebraica si è mantenuta, il cristianesimo non l’ha annullata.

    Senza fare nessuna accusa a Enzo Bianchi, RICORDIAMO solo ALCUNI “DOGMI CATTOLICI”
    CONCILIO DI EFESO: 5 – Se qualcuno osa dire che il Cristo è un uomo portatore di Dio, e non piuttosto Dio secondo verità, come Figlio unico per natura, in quanto il Verbo si fece carne e partecipò a nostra somiglianza della carne e nel sangue , Sia Anatema.
    CONCILIO COSTANTINOPOLI II: 2 – Se qualcuno non confessa che “2 sono le nascite del Verbo di Dio”, una prima dei secoli dal Padre, fuori dal tempo e incorporale, l’altra in questi nostri ultimi tempi, quando egli è disceso dai cieli, si è incarnato nella Santa e Gloriosa Madre di Dio e sempre Vergine Maria ed è nato da essa, Sia Anatema.
    CONCILIO DI EFESO: 2 – Se qualcuno non confessa che il Verbo del Padre assunto in unità di sostanza l’unana carne, che egli è un solo Cristo con la propria carne, cioè lo stesso che è “Dio e uomo insieme”, Sia Anatema.
    E ce ne sono anche altri molto più specifici, ma ora non ho tempo di mettermi ad approfondire, bastano e avanzano questi 3 Dogmi per capire la reale situazione.
    Kasper, Bianchi…da poco mi hanno segnalato anche un certo “Maggi”, ma l’Ex prefetto Card. Muller e l’attuale Card. Ferrer cosa hanno fatto fino a oggi? Pettinano le bambole?

    • Avatar zuzzurellone ha detto:

      perfettamente d’accordo. Il ragionier Bianchi è in aperto contrasto con i dogmi della Chiesa indivisibile.
      Ma i libri pubblicati da Qiqajon sono tanti e belli.
      San Massimo il confessore, Evagrio pontico, Sant’ Isacco di Ninive, San Silvano del Monte Athos, Amvrosij di Optina , Nicodemo l’Aghiorita Teodoro studita.
      Dovrei aggiungere i libri di pavel Evdokimov o di Alexander Schemann ?
      In fondo alla fila ci sono anche due libri, mai letti, di un certo Ilarion Alfeev. Ultimamente questo autore è stato pubblicato dalle edizioni San Paolo. E’ possibile ipotizzare una certa concorrenza commerciale ?

  • Avatar Catholicus ha detto:

    Di proselitismo fanatico, ossessivo l’impulsivo Bergoglio ed il suo clan sono l’esempio vivente, eclatante: proselitismo alla ‘odio snticattico (HS, questi bigotti tradizionisti!), al sinistrume cattocomunidta, all’ immigrazionismo islamico alla Kalergi, al luteranesimo, all’ ecologismo farlocco )riscaldamento globale d’antan, superato dalla vera scienza), al tribismo sciamanico satanista…e mi fermo qui. La loro battaglia contro il proselitismo cattivo è solo un cavlo di Troia per far passare tutto questo marciume, sterco del diavolo. Anatema a loto!!!