PEZZO GROSSO RIFLETTE SU DAVOS, SOROS E IL PAPA…

26 Gennaio 2020 Pubblicato da

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, Pezzo Grosso ha seguito i lavori di Davos, dove l’élite del mondo si è riunita nei giorni scorsi…Ci ha mandato le sue riflessioni e considerazioni. Buona lettura.

 

§§§

Caro Tosatti, ho appena letto su La Verità un articolo su Davos di un ex supermanager, di grande saggezza e buon senso, Riccardo Ruggeri. Dopo aver appena appena ironizzato su Greta Thunberg, passa a commentare il pensiero di Papa Francesco, attraverso una dichiarazione riferita a Davos, di Luigino Bruni, storico dell’economia francescana, incaricato dal Papa di coordinare i lavori del Convegno di marzo ad Assisi (The Economy of Francesco), dove son stati invitatati a parlare quasi tutti ambientalisti gnostici, tipo Jeffrey Sachs (tanto per citarne uno ben conosciuto) o tipo Carlin Petrini, gastronomo, fondatore di Slow Food (quello che ha detto al Corriere che lui, Greta e il Papa, salveranno la terra…).

Bene, Ruggeri riporta elegantemente il pensiero del prof. Bruni,  che di fatto, riferendosi ai partecipanti di Davos, dice “ Penserete mica che questi Ceo (n.d.r.: amministratori delegati) si commuovano perchè vedono un pinguino morire, un ghiacciaio sciogliersi, l’Australia che brucia? Questi hanno trimestrali da rispettare e se non lo fanno li licenziano…” E allora addio alle stock option e alla bella vita.(aggiunge Ruggeri).

Io vorrei chiedere all’esimio prof. Luigino Bruni se invece Papa Bergoglio si commuove se vede un pinguino morire, un ghiacciaio sciogliersi, l’Australia bruciare? In realtà mi piacerebbe capire cosa possa commuove Papa Francesco, forse veder vincere le elezioni a Salvini?

Certo Bergoglio non ha una trimestrale da rispettare, ha molto di più. Ha  un intero piano strategico di cambiamento della dottrina cattolica da rispettare, e per quello usa anche i pinguini e i ghiacciai.  Ma il focolarino Luigino Bruni si commuove,lui? O,non avendo stock option da guadagnare, è costretto a commuoversi per i compensi della Pontificia Accademia delle scienze o della Lumsa dove insegna?

Ma anche Bergoglio & Co. era presente a Davos grazie al suo co-protettore e sostenitore George Soros, il quale a Davos ha attaccato tutti i nemici (anche) di Bergoglio : -il potenziale dittatore Salvini -il dittatore in carica Trump. Ma ha anche vaticinato la futura vittoria delle “sardine “. Chissà Soros come si commuove vedendo pinguini morire o ghiacciai sciogliersi.

PG

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Condividi i miei articoli:

Libri Marco Tosatti

Tag: , , , ,

Categoria:

39 commenti

  • loredana ha detto:

    Caro Tosatti, caro Tossani, mi sempra di vivere un incubo senza fine. Sono una vecchia prof. universitaria con tanti incarichi ripcoperti e qualche libro di socio-economia scritto Con questo pontificato ho visto riemergere ed emergere una massa di inetti, incapaci , che mai avrei immaginato. Da pseudoteologi come Faggioli, a teologi come Zoff , fino a pseudoeconomisti come Zamagni e Bruni. Se dovessi esprime una valutazione del responsabile di queste nomine , dovrei pensare non tanto che non sa valutare e scegliere le persone,ma ch che vuole distruggere la chiesa con queste persone . poverinoi !

    • stilumcuriale emerito ha detto:

      Se J. Mario Bergoglio fosse stato una persona normale come tutti noi, ragionevolmente cosciente dei propri limiti, mai e poi mai avrebbe accettato di assumersi il ruolo di Sommo Pontefice della Chiesa Cattolica. Se ne sarebbe rimasto nella sua Buenos Aires a fare il vescovo degli ultimi. Per nostra disgrazia non è stato così.

    • Luigino ha detto:

      Cara prof. Ci metta un link al suo cv, così vediamo chi è lo pseudo economista. I nostri li trova su wikipedia. Invecchi serena e non getti veleno sugli altri. Un parere. Auguri. E frequenti gente un poco più seria di questi signori tuttologi.

  • Rafael Brotero ha detto:

    Non so se Bergoglio è il falso profeta dell’apocalisse, ma so che se fosse si comporterebbe esattamente come si comporta.

    • A.C. ha detto:

      Concordo. AL , con il senno di poi, mi ha messo in crisi. E pure la non risposta ai Dubia.
      Io però ho bisogno di un ripasso e mica da poco! Perché l’apocalisse sembra scritta da un allucinato.
      C e’ un falso profeta? E poi l anticristo? Ma l anticristo di Soloviev e mettiamoci 😬 pure l affresco nel duomo di Urbino (che comunque mi pare tardo) vi e’ un falso Cristo (nel dipinto) …seguito da fedeli…che ha come consigliere Satana. Insomma come funziona il tutto? 😱

    • A.C. ha detto:

      Da Wikipedia sull’affresco nel duomo di Orvieto

      Predica e fatti dell’Anticristo Modifica

      Predica e fatti dell’Anticristo

      L’Anticristo

      Signorelli e Angelico
      Il ciclo inizia con la lunetta della Predica e fatti dell’Anticristo, la prima a sinistra dell’ingresso. Si tratta di un caso unico nell’arte italiana di rappresentazione in chiave monumentale della leggenda dell’Anticristo, tratta dal De ortu et tempore Antichristi, testo legato all’angosciosa attesa dell’anno Mille variamente attribuito, e dalla Leggenda Aurea[15]. La venuta di falsi Messia inoltre si trova nelle parole profetiche sugli Ultimi Giorni del Vangelo di Matteo (24, 5-10).

      L’Anticristo si trova su un piedistallo in primo piano, mentre predica alla folla. Egli assomiglia nelle fattezze a Gesù, ma è mosso dal Diavolo che gli suggerisce le parole all’orecchio e guida i suoi gesti come un pupazzo: felice è l’invenzione del braccio di Satana che “entra” in quello dell’Anticristo come se fosse un guanto. Lo circonda una folla varia, che ha accumulato ai suoi piedi ricchi doni e appare già corrotta dalle sue parole: a sinistra un uomo sta compiendo un efferato massacro, una giovane donna sta ricevendo il prezzo della prostituzione da un anziano mercante e altri uomini sono caratterizzati in atteggiamenti spavaldi[16].

      I personaggi hanno vesti contemporanee e Vasari vi riconobbe vari ritratti: Cesare Borgia (all’estrema sinistra, col cappello rosso, barba e capelli biondi), Pinturicchio, Nicolò Paolo Vitelli e Vitellozzo Vitelli, Giovanni Paolo e Orazio Baglioni, l’erede dei Monaldeschi (a destra del piedistallo con le mani sui fianchi), Enea Silvio Piccolomini (l’uomo calvo e corpulento)[15]. Molti vi hanno letto un riferimento diretto alle vicende contemporanee di Girolamo Savonarola, predicatore che infuocò di ardore religioso la città di Firenze prima di essere condannato come eretico da papa Alessandro VI e mandato al rogo il 23 maggio 1498: dopotutto, nonostante la controversa accusa, Orvieto restava una città fedelmente papista, quindi disposta ad accogliere un tale messaggio, e lo stesso Signorelli, già protetto dai Medici, non vedeva sicuramente di buon occhio il rovesciamento democratico a Firenze stimolato dal frate. A riprova dell’identità tra Savonarola e l’Anticristo esiste anche un passo dell’Apologia di Marsilio Ficino (1498), in cui il ferrarese è definito “falso profeta”[6].

      Lo sfondo mostra uno scenario molto ampio e profondo, dominato da un enorme edificio classico, dalla prospettiva distorta. Probabilmente è una rappresentazione del tempio di Salomone di Gerusalemme e quindi della Chiesa stessa. Si tratta di un edificio a pianta centrale con quattro pronai, che in pianta assumono la forma di croce greca, con al centro un doppio tiburio e, verosimilmente, una cupola che va oltre lo spazio pittorico. Tutta la base del tempio è animata da soldati neri, piccole figure aggiunte a secco dopo la stesura ad affresco[17].

      Anche in secondo piano avvengono orrori e prodigi che chiariscono il messaggio della scena principale, con una vivace correlazione narrativa. A destra l’Anticristo ordina le esecuzioni capitali di Enoch ed Elia, mentre al centro fa un miracolo risorgendo un morto per avvalorare la sua falsa identità. Gli fanno resistenza, poco sotto, un gruppo di religiosi che, consultando le Scritture, riconoscono la sua falsa figura e si stringono con la preghiera e la fede come in una compatta cittadella[16]. Forse, rendendosi conto dell’avverarsi delle profezie, stanno facendo il conto degli ultimi giorni, i 1290 giorni di dominio anticristiano profetizzati da Daniele[17].

      A sinistra infine avviene l’epilogo della vicenda dell’Anticristo, con l’Arcangelo Michele che lo colpisce in cielo con la spada, facendolo precipitare, ed inviando una serie di raggi infuocati che uccidono i suoi sostenitori[17].

      Si tratta della scena migliore dell’intero ciclo, almeno in termini di originalità narrativa e di evocazione fantastica: ciò è suggellato dalla presenza, all’estrema sinistra, di due personaggi in abito nero che rappresentano, secondo tradizione l’autoritratto di Signorelli e, dietro di lui, un ritratto di Beato Angelico con l’abito domenicano. Signorelli indossa una berretta e un mantello nero, abiti di rango, ed è sui cinquant’anni, vitale e di bella presenza come lo descrisse Vasari che l’aveva conosciuto personalmente in tenera età[16]. Scarpellini scrisse che la sua presenza a margine della scena assomiglia a quella di un regista compiaciuto per la riuscita del suo spettacolo e si presenta alla platea per ricevere l’applauso[18].

    • stilumcuriale emerito ha detto:

      “vi farò pescatori di uomini”.
      Così disse Gesù a Simone e suo fratello nel momento in cui li chiamò.
      Pescatori di uomini non ci si improvvisa. Occorrono anni di sequela di Gesù (almeno tre) . E poi vuole dire indurre i non cristiani (atei, idolatri, pagani ecc.) a convertirsi e credere nel Vangelo .
      Invece adesso è tutto il contrario. Mah!

    • stefano raimondo ha detto:

      Dai troppa importanza a Bergoglio. Per me l’argentino è semplicemente un babbeo, non ha le capacità per essere (e per porsi come) il falso profeta dell’apocalisse.

  • Raffaella ha detto:

    OT ma ho bisogno di sfogarmi; torno ora da Messa,durante l’omelia il giovane parroco (quarantenne) afferma:” essere cristiani è una festa!!!” e accende 2 mortaretti di quelli che fanno scintille e si usano a Capodanno.
    Tutti ridono,qualcuno fotografa…
    Avrei voluto uscire ma mi sono trattenuta.Ho sbagliato?

    • A.C. ha detto:

      Ah ah ah

      Scusami, capisco il tuo turbamento.
      Non voglio mancarti di rispetto.
      Solo che.
      …eh…ma mica era a Napoli? 😂PS: mi son simpaticissimi i napoletani!!!

    • stilumcuriale emerito ha detto:

      Super OT.
      Atto di adorazione ante 13/3/2013 :
      Ti adoro mio Dio , ti amo con tutto il cuore , ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano….
      Post 13/3/2013:
      Ti adoro mio Dio , ti amo con tutto il cuore , ti ringrazio di avermi creato, fatto musulmano…. protestante, induista,… ateo.

    • Nicola Buono ha detto:

      Secondo me hai fatto bene, soltanto la prossima volta per evitare altra ” creatività ” ed omelie ” protestanti mondane” scegliti un’altra parrocchia . Oppure la stessa Chiesa ma con altri celebranti ( se ce ne sono) .

    • stefano raimondo ha detto:

      È semplice: cambia chiesa. Io oggi mi sono gustato l’adorazione eucaristica a cura dell’Istituto Cristo Re (e vespri cantati dalle Suore Adoratrici del suddetto Istituto).

  • Adriana ha detto:

    Nel mercato popolare alimentare di Wuhan vengono
    messi in vendita cibi abominevoli:( chi non ha veduto , l’elegante fanciulla che sgranocchia un
    pipistrello ) ?
    A Davos viene venduto un altro genere di cibi impuri : beveroni a base di ” Rane bollite “e di Sardine covate da Soros .

    • Nicola Buono ha detto:

      A proposito di epidemie cinesi…….Come al solito il grande Rino Cammilleri è acutissimo e colpisce il bersaglio….

      http://www.rinocammilleri.com/2020/01/sars2/

      • SanNicola ha detto:

        Caro figliolo , certoCammilleri ha ragione. Ho appena telefonato e chiesto diìrettamente al Segretario OMS se ne fosse a conoscenza . Risposta : chiaro che si. Noi siamo malthusiani , e come il rev. Malthus siam certi che le epidemie ,come peraltro i cataclismi, terremoti,tsunami, siano utili alla umanità per ridimensionare il numero di abitanti sulla terra …Per questa ragione abbiamo accreditato Jeffrey Sachs alla Pontifia Accademia delle scienze in Vaticano , affinchè aiutasse Bargoglio a capire , scrivere Encicliche , fare Assisi 2020 con Luigino Bruni, ecc. Dica a Cammilleri che fu proprio Malthus ad ispirare la teoria evoluzionistica della sopravvivenza a Darwin…

  • frontiniluca ha detto:

    QUALCUNO HA MAI VISTO BERGOGLIO COMMOSSO ? quando ? per cosa ? lo chiedo perchè sto scrivendo un libro :-LE EMOZIONI DI BERGOGLIO- grazie a chi mi fornisse riferimenti ( il nome dato è di fantasia )

    • Sconsolata ha detto:

      Domande che richiedono risposte troppo impegnative. Bisognerebbe interpellare qualcuno che ne ha analizzato le confidenze (quanto sincere? questo il busillis!) più che la psiche…
      Giusto: più che commuoversi, mi sembra si emozioni facilmente e con altrettanta facilità riesca a condizionare le impressioni, a suggestionare chi assiste senza riserve mentali ad una narrazione indistinta e strettamente abbinata alla comunicazione non verbale.
      In bocca al lupo per la sua “fatica” letteraria! Il Web le offrirà un contributo sostanzioso…

    • stefano raimondo ha detto:

      Veramente Bergoglio è sempre commosso… Facci caso, ha sempre gli occhi lucidi: o ride o piange. Bergoglio è la “messa in forma” religiosa del tipico sinistrese passionale. Ovviamente l’alcool gioca un ruolo non secondario.

    • Nicola Buono ha detto:

      Io non ho visto Papa Francesco commosso ma ricordo benissimo la sua voce rotta dall’emozione ( e mi sono sorpreso moltissimo nel sentire la sua voce quasi piangente) all’Angelus DOPO lo schiaffo/i Alla mano della Signora cinese , Angelus durante il quale chiedeva scusa. Perciò fossi in te cercherei quel video perché fa al caso tuo, secondo me.

  • ubimayor ha detto:

    Papa Bergoglio si commuoverebbe solo se leggesse che sant’Egidio , come Laporta lascia intendere, è emissione di ambienti capitalistico finanziari che le affidarono ,negli anni ’90, il compito di controllare le nunziature africane per controllare possibili conflitti nel continente.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    Cari amici, 
    sul prof. Luigino Bruni, ma anche sul suo amico Leonardo Becchetti, ho dovuto, poco tempo fa, scrivere questo:
    https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2019/12/03/un-appello-agli-economisti-luigino-bruni-e-leonardo-becchetti-signori-tornate-alla-ragione/

    mi è dispiaciuto, ma certe follie NON si potevano tacere. Sono del tutto d’accordo con Ruggeri e PG: era chiarissimo che il convegno Economy of Francesco sarà l’ennesima pappardella ideologica mondialista, gretina, onusiana e sorosiana, che si abbatterà con melliflua violenza sui già sonoramente manipolati cervelli di tanta parte del popolo. Ma devo segnalarvi, se vi fosse sfuggito, che, dopo il convegno bergogliano di marzo, ne è già previsto un altro, analogo, sull’educazione, a maggio, questo:
    https://www.vaticannews.va/it/vaticano/news/2019-10/ricostruire-il-patto-educativo-globale.html

    che è di stampo identico al precedente. Al peggio pare non esserci fine. Però noi ci consoliamo ringraziando il Buon Dio, che immeritatamente ci ha donato la lucidità per riconoscere tutti questi abomini, e denunciarli pubblicamente. Poi, sarà quel che sarà, secondo quanto la Provvidenza vorrà disporre, in proporzione alla nostra disponibilità alla conversione.
    Chiudo suggerendo di farci almeno quattro sane risate, vedendo l’ultima infelice uscita del presidente della CEI Gualtiero Bassetti, qui
    https://www.huffingtonpost.it/entry/con-francesco-o-fuori-dalla-chiesa-il-duro-sfogo-del-presidente-della-cei_it_5e2c82f7c5b6d6767fd4f74f

    “Bassetti, incontrando i media a Perugia, in occasione dei festeggiamenti dei giornalisti per il patrono San Francesco di Sales, non la manda a dire sui continui attacchi al Papa.
    “Se a qualcuno non piace questo Papa lo dica perché è libero di scegliere altre strade. Criticare va bene ma questo distruttismo no”, ha dichiarato l’ arcivescovo di Perugia-Città della Pieve.

    “C’è troppa gente – ha aggiunto – che parla del Papa e a qualcuno io ho detto ‘fai la scelta di evangelico, se non ti va bene la Chiesa cattolica, se è troppo stretta questa barca’. I nostri fratelli protestanti non hanno né il Papa né il vescovo, ognuno faccia le sue scelte. Scusatemi per lo sfogo ma l’obiettivo di tutti deve essere quello di cercare risposte per il bene della Chiesa e dell’umanità (segue)”.
    Quindi si evince che San Paolo fece malissimo quando a suo tempo di permise di riprendere pubblicamente, a viso aperto, san Pietro, dicendogli che sbagliava (il famoso incidente di Antiochia, Lettera ai Galati), vedi qui
    https://www.robertodemattei.it/2017/02/27/quando-la-correzione-pubblica-e-urgente-e-necessaria/

    e fece male, san Pietro, ad ammettere, con umiltà, che si era sbagliato. Forse qualcuno suggerirà al pontefice regnante, dopo aver cambiato il Padre Nostro, di espungere Paolo dal Nuovo Testamento…. ;-))))

    • hotmons ha detto:

      Ho passato innumerevoli anni in segreteria di stato. Due parole su Luigino Bruni story.
      -in auge dal 2006 al 2013 con Bertone e Becciu
      -crollo con Bergoglio, si trova disoccupato …
      -riabilitazione con Bergoglio, grazie a Zamagni, suo maetro e padrone. Viene riassunto per Assisi 2020.
      -dirà e scriverà tante cose sbagliate (cui non crede) ,tanto da esser ri-licenziato.

    • Virro ha detto:

      Quindi è Bergoglio e la CEI che impongono lo “scisma” dalla “Chiesa cattolica e dai cattolici”
      Anche questo è già stato annunciato “… l’uno contro l’altro…”
      Il Battesimo che ho ricevuto, non ha origine nella loggia argentina,
      La mia formazione cristiana viene dalla Chiesa di Roma,
      Eminenza Bassetti, se Lei ha perso la fede per amore del potere,
      tranquillo, c’è anche Giuda Iscariota, che per amore del potere ha volta le spalle a Gesù. Vi farete compagnia, vi racconterete molte cose che avete conosciuto e noi no.

  • Rubyblu ha detto:

    Finalmente OM mi ha aiutato a capire il prof.Lugino Bruni. Ora capisco come mai Bergoglio gli abbia dato questo incarico insieme a Zamagni. Come ho sentito commentare in Facoltà, dove insegno , a contratto, storia economica, la- fame- spesso spiega tante cose…Per capirlo dovremmo provarla .Pertanto scusiamo Bruni.

  • roth ha detto:

    Questo pezzo di OM , alla fine dice che Davos è stata ancora una volta una pagliacciata , che Soros si sta rendendo conto che la pagliacciata sta finendo , che Greta sta iniziando a -non- vedere e capire il suo crollo a breve, che Bergoglio ha capito che deve prendere il posto di Soros. Ma OM ci da anche una novità : colui che il Papa ha nominato per l’evento Assisi di marzo , tal Luigino Bruni, è un focolarino, come il card.Becciu , Gente di rango ! . Amici dei consiglieri economici di Obama . Sai che successo avranno !

  • emma ha detto:

    Caro dottore Tosatti, mi conceda di ringraziarla ancora una volta per aver inventato Stilum Curiae e per esser riuscito a raccogliere firme quali Mons.Ics, Super EX , OM, Pezzo Grosso, RVC , Nobile, Laporta , ecc. Con queste firme lei potrebbe costruire un giornale solo fatto di commenti ai fatti più significativi del giorno ed avere un successo indicibile. Bene fa anche a coprirli con pseudonimi, altrimenti mai leggeremmo verità così ben argomentate . Certo, essendo evidente che dietro gli pseudonimi si celano persone importanti che mai potrebbero irmarsi, saremmo tutti curiosi di sapere chi sono, ma non possiamo contraddirci . Ma io che leggo. per ragioni professionali, quasi tutti i più importanti quotidiani nazionali e internazionali , molti on line ed i maggiori blog, le assicuro che Stilum Curiae è outstanding , unico . Il primo che leggo, spesso anche per capire gli altri . Sa , come era con Dagospia ai tempi in cui la ispirava il Presidente emerito Cossiga. Pensi a trasformarla in una pagina on line , come la NBQ ,ma sempre con il suo stile e anonimato di chi commenta. altrimenti , addio unicità e verità…

  • A.C. ha detto:

    OT.

    Non dovrei ma…non dovrei nemmeno aver scritto quello che ho scritto ieri….

    Segnalo sul foglio (penso odierno?) un intervista, chei sembra “esplosiva” al cardinale Sarah.

    Per quanto mi riguarda non e’ -dico personalmente- la mancanza di fede, ne in fondo seguire l io e le sue voglie (anche se oggi con grosso ritardo capisco cosa si intendeva con antirelativismo);
    Ma l’inconscio? “desiderio” che tutto e’ relativo. Non tanto per peccare in futuro ma, per annullare eventuali peccati passati.

    Mi sembra aver capito anche il si sì no no evangelico
    Personalmente non si deve disperare della salvezza, dell’ assoluzione dei peccati. Anzi a volte e’ questa la pietra di inciampo. Nella sinagoga c erano 2 peccatori ma uno si riteneva giusto, DAVANTI A DIO……e ando’ via perdonato solo il peccatore consapevole.

    Ma il relativismo etico/morale non porta pace. Può andare bene in filosofia, in democrazia, pure nel vero desiderio di cercare Dio (in tante religioni).

    Il tacere come ha fatto sui DUBIA……poi forse sono io. Anche avesse detto sì…io non avrei fatto la comunione. E’ la mia coscienza. Forse son rigido?
    Poi c e’ tutta un altra storia. Io penso che Dio non ci abbandoni se diciamo No alla sua immanente etica. Lui forse ci ama ancora di più (come il figliol prodigo). Nessuno e’ obbligato a seguire il vangelo o la chiesa.
    Sembra e certo può anche essere ipocrisia (tipo se a farlo son religiosi). Ma la conversione e’ un cammino. San Francesco bacio’ le mani di un sacerdote indegnissimo per il “potere” che avevano di consacrare “il corpo e il sangue di Cristo”.
    Esiste un bene e un male. Una dottrina e un coacervo di teorie. Saranno arbitrarie ma…fan parte di una tradizione.

    Tutto questo mi e’ venuto pensando solo al titolo. La carita’ nella verita’. Non può essere che l Amore che rimette? il peccato. Non che abolisce il peccato.

  • marco ha detto:

    Presumo fossero in azione anche quando dovevamo morire di freddo per la glaciazione o di cancro per il buco dell’ozono.Però…
    Per il resto che dire:è solo miseria.E un personaggio come Soros,che non ha mai provato vergogna per come suo padre e lui,ebrei spacciatisi per cristiani,speculavano sui beni degli ebrei deportati,fa solo schifo.

  • Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Il Cardinal BASSETTI si è “SFOGATO”.
    Ha detto: “Se a qualcuno non piace questo Papa lo dica perché è libero di scegliere altre strade. Criticare va bene ma questo distruttismo no”.
    Non capisco perché uno è distruttivo se non se è d’accordo con le idee di Greta solo perché il Papa è un fan di Greta. Mica il Papa vuole IMPORRE certe idee come fossero state rivelate da Cristo (spero)!
    E perché uno dovrebbe “scegliere altre strade” se considera IDOLATRIA il prostrarsi alla Pachamama?
    Che non bisogna prostrarsi agli IDOLI è tradizione bimillenaria della Chiesa, tanto che gli antichi martiri sono stati martirizzati per non essersi prostrati! E’ dottrina irreformabile che secondo il DOGMA neanche un Papa può modificare.
    E perché dovrei essere favorevole all’immigrazionismo? Cioè a delle POLITICHE che, invece di proporre lo sviluppo dell’Africa, propongono l global compact?
    E’ chiaro che i naufraghi vanno salvati, ma lo sradicamento dalla propria terra di milioni di persone, non può essere un FINE della politica!
    Perciò mi sforzerò di considerare lo “sfogo” di Bassetti un semplice sfogo.
    Anche perché sembra che stia quasi invitando i “fedeli fedeli” a uscire dalla Chiesa.
    Ma i veri fedeli, comunque la pensano su certi temi OPINABILI, non se ne vanno.
    Nessuno si illuda: saranno i MODERNISTI che, o prima, o poi, sveleranno i loro fini.
    I fedeli hanno una grande pazienza: sono disposti ad aspettare, nella sofferenza e nella preghiera, soprattutto per il Papa, per TUTTO il tempo necessario.
    Sono gli altri che vogliono bruciare le tappe…

    • wisteria ha detto:

      Trovo assai gravi le parole del card. Bassetti. A chi si rivolge?
      Per il dissenso interno è un avvertimento mafioso, per l’opinione pubblica è un’intimidazione rivolta ai poveri cristiani che votano centro destra.
      Dalla scomunica a chi votava PCI siamo passati alla scomunica dei buoni cristiani e cittadini.
      Mentre ci nterrogavamo se Bergoglio fosse un cattivo Papa, un falso Papa, un eretico, un antipapa, un anti Cristo, o semplicemente un antipatico…voilà, ci arriva un calcione.
      Lo scisma lo vogliono lorsignori.

    • Nicola Buono ha detto:

      La cosa agghiacciante di questo discorso ( che a me sinceramente ha fatto molta paura) è nel constatare ” l’anima politica ” del discorso che non è per niente spirituale. In pratica secondo me Bassetti ha parlato come un importante onorevole di un partito che dice ai dissidenti: ” Non vi piace la guida politica ? Bene potete andarvene via , ce ne faremo una ragione. ” E questo parlando come un uomo di questo mondo E NON COME UN PASTORE DI ANIME CHE DOVREBBE ESSERE SOMMAMENTE PREOCCUPATO DELLA LORO ETERNA SALVEZZA. Inoltre mi hanno fatto paura le sue parole come se la Chiesa fosse “loro” e non del Signore. Noi continueremo ad essere cattolici finché ci saranno sacerdoti ancora cattolici in circolazione ( e ce ne sono , e ce ne sono…) con cui confessarsi , ascoltare messa valida e comunione valida e sentire omelie cattoliche doc. Preghiamo per loro che non sanno quello che fanno e che stanno deviando. Sono loro che casomai stanno facendo lo scisma , mica noi.

  • Alessandro ds ha detto:

    Qualche hiorno fa su un giornale è uscita la notizia che le 24 banche presenti a Davos hanno investito ben “1400 miliardi”…. e ripeto ben 1400 mimiardi in “combustibili fossili”.
    (1400 miliardi sono come il debito pubblico Italiano dal quale l’Italia è afffossata e dal quale non potrà mai più uscire per il resto di 10 generazioni….. o finche il popolo non irrompe nella sede della BCE e li impicca tutti )

  • Fuori Tema ha detto:

    Sul foglio del 24 e del 25 scorso (ovvero ieri e l’altro ieri) ci sono due servizi di Giulio Meotti sui cristiani perseguitati nel mondo. Nel secondo servizio, quello di ieri, viene anche recensito un libro, che uscirà a giorni, sempre per Fayard , libro intervista ad Asia Bibi.
    Se si vuole leggere i due articoli, basta andare sul sito informazionecorretta.com. In data di ieri, ovviamente.