PG: DA CRACOVIA UNA LUCE DI VERITÀ SU GRETA & C.

9 Gennaio 2020 Pubblicato da --

 

Marco Tosatti

Carissimi Stilumcuriali, Pezzo Grosso ha letto un articolo estremamente interessante, un’intervista su Greta Thunberg e l’ideologia ecologista che i mass media e i Poteri stanno cercando di diffondere e propagandare in occidente. Alla fine rivolge un appello a Stilum Curiae. Ma Pezzo Grosso! Cercare di far sentire anche quelli che i mass media di regime, vaticano e non, trascurano, è esattamente quello che Stilum Curiae, nei suoi mezzi limitati cerca di fare ogni giorno! E continueremo, Deo adiuvante…

§§§

 

Caro Tosatti, allego un articolo apparso il 28 dicembre 2019 sulla rivista Valeurs Actuelles, ignorato da tutti, a quanto mi risulta.

Riporta che l’Arcivescovo di Cracovia Jedraszewski, in un’intervista ha dichiarato di considerare l’ecologia un fenomeno pericoloso (se diventa ideologia, voleva certo intendere), ma soprattutto considera questa adolescente (arrogante) di nome Greta, un “oracolo” di chi vuole aggredire i valori del cristianesimo.

Manifestamente prendendo una posizione anti-Bergoglio che non solo ha incontrato Greta felicitandosi con lei, ma l’ha anche incoraggiata ad andare avanti.

Ne consegue che l’arcivescovo indirettamente considera Bergoglio un aggressore dei valori del cristianesimo…

Due considerazioni.

La prima. Ci sono vescovi che hanno coraggio di dire quello che pensano anche se contrario al pensiero del Papa.

La seconda. La stampa li ignora e ignora le loro dichiarazioni.

Proporrei pertanto a Tosatti di far si che Stilum Curiae, quanto possibile, faccia da risonanza alle dichiarazioni e comportamenti, ancora cattolici, dei nostri vescovi sparsi per il mondo.

Questo incoraggerà non poco quei “quattro gatti di cattolici, cosiddetti tradizionalisti, rigidi e farisei” come me (come noi?), che trovano conforto ormai anche solo a sentir celebrare una buona messa o a sentire un prete affermare in pubblico che Gesù è figlio di Dio, incarnato e risorto e sua Madre è Corredentrice.

Bene quindi ciò che l’Arcivescovo di Cracovia ha dichiarato.

Si vede che a Cracovia nei seminari si insegna ancora a ragionare.

PG

Cliccando qui trovate l’articolo di Valeurs Actuelles. 

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

47 commenti

  • Avatar Gian Piero ha detto:

    Greta ha compiuto il 3gennaio 17 anni. Deve dunque darsi un gran daffare questo anno,perche’ fra un anno, compiuti i 18 , non potra’ piu’ essere definita e percepita come “ una bambina” , perdera’ quindi quell’ aura mitica da infant prodige, che tanto ha contribuito al suo successo. Anche i giovani pianisti prodigio compiuta una certa’ eta’ non potendo piu’ presentarsi come il “nuovo piccolo Mozart,” devono maturare e diventare o dei bravipianisti adulti ( ma la concorrenza e’ tanta) o scomparire dalle scene. La nuova Greta noniu’ Bambina ma donna dovra’ per forza far leva su q ualcos’ altro per continuare a calcare le scene e rimanere sotto i riflettori, non basteranno piu’ treccine e scioperi scolastici e faccine imbronciate.
    I genitori-managers staranno gia’ studiando a tavolino qualche trovata. Io scommetto che si buttera’ in politica ….

  • Avatar Iginio ha detto:

    Forza ragazzi! Stasera il gesuita p. Massimo Nevola a Roma ha ammonito che lo Spirito Santo sta anche tra “i nostri fratelli musulmani” e che nessuno ha il deposito della verità (è un gesuita a dirlo, attenzione!), inoltre che nei bombardamenti fatti per vincere le elezioni ci va di mezzo la povera gente (in altre parole, il macellaio iraniano fatto ammazzare da Trump era “povera gente”).
    Sotto, ragazzi! Prendiamo esempio e convertiamoci!

    • Avatar Catholicus ha detto:

      Igino, questa falsa Chiesa è piena di veri e propri farabutti spudorati, replicanti usciti nuovi di fabbrica dalle officine dell’inferno, pronti a ripetere all’infinito il mantra loro assegnato da Lucifero in persona. Lotta dura, senza paura, contro di loro, mio caro, certi che saranno sconfitti, se non da noi, da Colei che essi non osano nemmeno nominare, tanto la odiamo e ne hanno terrore: l’Immacolata, terribile come esercito schierato a battaglia (contro i nemici del suo Divin Figlio e della Santa Chiesa Cattolica). Avanti con Maria !!!

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    ” la Stampa li ignora……..” Se parliamo di stampa di Sinistra, Love&Peace, cattocomunista, siamo d’accordo che ignori queste dichiarazioni e difesa della Legge di Dio. Ma la Stampa di DESTRA non li ignora assolutamente, anzi. A riprova posto un articolo de Il Giornale che cita l’arcivescovo Marek su Greta e l’ideologia ambientalista. Ed anche un articolo di Libero Quotidiano di qualche mese fa che cita sempre l’arcivescovo Marek , ma stavolta contro l’ideologia gender paragonata ad una peste……..Ad avercene di così come Arcivescovi in Italia. Ma ( parlando in generale con le dovute eccezioni) in Europa dell’Est la Fede tra il Clero si è conservata mentre in Europa Occidentale è svanita ( con pochissime eccezioni) .

    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/larcivescovo-cracovia-boccia-greta-thunberg-1804485.html

    https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/13492459/papa-francesco-marek-jedraszewski-gay-lesbiche-epidemia-peste-sfida-vaticano.html

  • Avatar Lucy ha detto:

    Mentre nel caso del vescovo di Colonia Woelki si è giustamente detto :” C’è ancora un vescovo cattolico in Germania , nel caso del vescovo di Cracovia Jedraszewski che è appoggiato da tutta la Conferenza episcopale polacca , si deve dire :” C’è ancora una nazione cattolica in Europa !”.

  • Avatar deutero.amedeo ha detto:

    BUONA NOTTE e buon riposo A TUTTI.
    deutero.amedeo

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    Finendo vostra giornata in Europa, vi raccomando vedere il video completo, invece quello che ho inserito nel presto mattino solo era una piccola parte. Straordinaria Lectio Magistralis nella memoria di S. Agostino 1991 dal grande cardinale Biffi. Chi lo direbbe e dove sono quelli che affolavano quel “meeting” in quei anni…allora ebbi a Madrid come professore il tale Carrón…che vergogna! eppure chi lo direbbe sarebbe diventato capo di quel gruppo…Tutti silenziosi e graditi di questo COLPO DI STATO VATICANO, appunto sotto la sua guida e coloro che si li sono piegati, al Carrón. Da Caracas, buona visione e buona notte!
    ET EXPECTO TRIUMPHUS CORDIS IMMACULATI MARIÆ
    https://youtu.be/fGJ6y-W1wCw

  • Avatar Antonella ha detto:

    Se il peccato “progressista” è contro la natura e la conversione diventa a tutti gli effetti “ecologica” a dispetto delle più belle catechesi ispirate in ben duemila anni di storia, allora anche la caduta di San Paolo sulla via di Damasco potrebbe essere riscritta in una versione del tutto nuova per cui l’accecamento sarebbe assunto a simbolo di autodistruzione sotto i raggi sferzanti di una luce propagata senza più schermi di protezione in un’ atmosfera irrimediabilmente avvelenata dall’inquinamento nello scenario della nuova apocalisse ambientalista.
    La Cappella Sistina ridipinta secondo le più aggiornate interpretazioni sulla storia della salvezza ad incominciare dalla tentazione, non più rappresentata nella pelle maculata di un serpente, bensì di una coltre nera di CO2 a rischio dell’ultimo albero sopravvissuto per il disboscamento in atto nel paradiso terrestre…..
    Greta a questo punto assumerebbe tutti i connotati dell’angelo protettore, che caccia via dal paradiso terrestre la coppia adamitica secondo la più emancipata versione del testo Genesi.
    Date le premesse a noi le conclusioni con tutte le “favolette” che si inventeranno di giorno in giorno lasciando al delirio collettivo di sentenziare altro. Non è certamente la ratio a formulare pensieri e parole, ancora di meno ad investigare questioni di fede, ma vuoti slogans straripetuti in retoriche prive di contenuti e di senso, benché politicamente corretti.
    In questa farsa dalle infinite versioni e rappresentazioni uomini come il Cardinale Zen e Jedraszewski, arcivescovo di Cracovia, sono sempre più rari, quasi introvabili come l’ago in un pagliaio, per qualche globalista avvizzito una sorta di Don Chisciotte contro i mulini a vento, ma per credenti ancora vigili e in cammino sono i cattolici da cui prendere esempio nelle arene di oggi, come Davide contro il gigante Golia mentre altri vigliaccamente arretrano.

  • Avatar Enrico66 ha detto:

    Che Greta Turnberg (e tutto l’apparato ideologico che la utilizza come immagine di facciata) abbiano poco a che fare con i valori cristiani lo testimonia anche lo stesso profilo twitter della giovane.
    A Natale infatti augurava anziché un “Merry Christmas”, un politicamente corretto ed ateo “happy holidays”.

    https://twitter.com/GretaThunberg/status/1209799076293816320?ref_src=twsrc%5Etfw

  • Avatar giorgio rapanelli ha detto:

    non mi meraviglio per il comportamento dei vescovi. anche verso il generale Bonaparte e i suoi ladroni: truppe giacobine a cui si opposero cittadini comuni al grido di “Viva Maria”, un pugno di sacerdoti e qualche vescovo. La massa dei chierici rimase tremebonda e in silenzio. Salvo qualcuno – modernista – che faternizzò con il nemico della Chiesa cattolica. Greta è come le Sardine: tutte chiacchiere in aria fritta: dopo le manifestazioni vanno tutti da McDonald in moto, auto e “bella ciao”.

  • Avatar A proposito di... ha detto:

    “Da Cracovia una luce di verità…”.
    A proposito di LUCE e di TENEBRE, date una vista a questa riflessione… illuminata!
    https://blogclaudiogazzoli.blogspot.com/2020/01/la-vera-luce-le-vere-tenebre.html

    • Avatar GMZ ha detto:

      Grazie per aver segnalato questa interessante riflessione: servirebbe un Porfiri anche per l’illuminazione e l’architettura delle chiese – ma temo che qui lo scempio sia maggiore di quello che ha interessato la musica sacra perché qualcuno abbia il coraggio di parlarne!
      Quanto al lumicino rosso, rallegra la vista ogni volta che lo scorgiamo là in fondo! Peccato che sempre più spesso sia spento o – in ossequio al Concilio Vaticano II – relegato in un pertugio laterale…

  • Avatar Antonio Cafazzo ha detto:

    Ehi, voi di Sismografo. Si dico a voi, guardoni di blogs altrui. Per risparmiarvi un po’ di sudore, vi offro la traduzione di un articolo apparso sul sito Infovaticana.com (https://infovaticana.com/2020/01/07/el-vicealcalde-de-varsovia-manda-al-infierno-a-un-arzobispo-polaco/) che riguarda il vescovo polacco che si è giocata la pace con la sua audacia anti-ecologia bergogliana.
    L’articolista ha scritto:
    “Il vicesindaco di Varsavia manda l’arcivescovo polacco all’inferno.
    Fernando Beltrán – 07 gennaio 2020
    “(The Tablet/InfoVaticana)- Leaders della Chiesa polacca hanno difeso l’arcivescovo di Cracovia Marek Jedraszewski, dopo essere stato criticato per aver accusato gli ambientalisti radicali di minare i valori cristiani e aver definito l’attivista svedese Greta Thunberg “un oracolo per le forze politiche e sociali”.
    “Siamo solidali con lei contro questi attacchi offensivi, che un difensore della verità deve sopportare”, hanno detto 15 vescovi e arcivescovi a Jedraszewski in una lettera aperta.
    Questi prelati polacchi, compresi gli arcivescovi di Czestochowa e Przemysl, reagivano così alla polemica suscitata dai commenti dell’arcivescovo di Cracovia alla televisione TV Republikanska di Polonia a Natale, dove aveva detto che l’ordine divino era minacciato da nuovi movimenti come l’ “ecologismo”, che cercava di imporsi come una dottrina vincolante”.
    Infatti, il vicesindaco di Varsavia, Pawel Rabieja, si era rivolto all’arcivescovo, in un messaggio di Twitter, affermando che doveva “andare all’inferno, quello è il suo posto”, aggiungendo che “non c’era peste peggiore nel mondo civilizzato di coloro che mettono in dubbio la necessità di preservare il nostro pianeta”.
    “Da una prospettiva colpita dal fuoco (Australia), dove sono oggi, posso dire una cosa. Non c’è peggior peste nel mondo civilizzato oggi di coloro che mettono in dubbio la necessità di prendersi cura del nostro pianeta e la sua protezione. Jędraszewski, vai all’inferno, ecco il tuo posto”, ha affermato il vicesindaco.
    ….
    “The Tablet” ricorda come Papa Francesco ha esortato Greta Thunberg a continuare il suo attivismo in un’udienza a Roma nell’aprile 2019, mentre il cardinale Peter Turkson, prefetto del Dicastero del Vaticano per la Promozione dello Sviluppo Umano Integrale, l’ha elogiata anche in dicembre qualificandola come «grande testimone dell’insegnamento della Chiesa sulla cura dell’ambiente naturale”.
    In un’intervista a “Año Nuevo” il primate irlandese, l’arcivescovo Eamon Martin de Armagh, ha condannato i critici della ragazza di 16 anni e l’ha elogiata per “parlare profeticamente al mondo” mentre in luglio il vescovo tedesco Franz Jung di Wurzburg l’ha paragonata al “David biblico”.”
    Fine della citazione.
    Un fraterno consiglio: siate precisi quando trascrivete – per il doveroso castigo – alla Congregazione per i vescovi i nomi del vescovo reo e dei suoi difensori. Potrebbero prendere fischi per fiaschi…

    • Avatar Lucia ha detto:

      Qualcosa mi dice che all ‘ “inferno” almeno elettorale ci andra il vice sindaco.Di certo i polacchi non hanno simpatia per le fissazioni internazionaliste – globaliste.

  • Avatar Rafael Brotero ha detto:

    Dove siamo arrivati… Per trovare quantità microscopiche di virilità spirituale nelle monsignorine vaticane bisogna ricorrere a lacrimose e indirette allusioni all’antipapa tramite ovvietà contro il gretinismo ecologico idiota. Spettacolo ancora più deprimente dopo la gloriosa dimostrazione di eroismo iraniana contro la vigliaccheria occidentale.

    • Avatar Serena ha detto:

      Ottimo Rafael Brotero! Il suo è l’unico commento che davvero condivido: perfetta sintesi a cui ormai non c’è proprio nulla da aggiungere.

      • Avatar Milli ha detto:

        Non sono così sicura che l’ondata di “eroismo” iraniana fosse così spontanea e sentita.
        Non oso immaginare cosa potrebbe succedere a coloro i quali si rifiutassero di partecipare alle manifestazione di cordoglio di Stato.

        • Avatar Milli ha detto:

          L’Iran è un paese dove la tortura è legale e detiene il record delle condanne a morte (anche bambini).

  • Avatar Viva Anguera ha detto:

    Per tutti coloro che negano l’evidenza dei fatti ecclesiali,
    in quanto ignari, ottusi, allocchi, succubi, collusi o leccapiedi.
    Una dedica speciale per il SOMMO ILLUSO e i suoi MISEREVOLI PASDARAN,
    in particolare quelli che – lautamente stipendiati – operano presso la CIVC-SVA.
    https://cronicasdepapafrancisco.files.wordpress.com/2019/09/08-bergoglio-ombra-2.jpg
    http://www.congregazionevitaconsacrata.va/content/vitaconsacrata/it/congregazione/organigramma.html

    DAI MESSAGGI MARIANI di ANGUERA:
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/
    https://gloria.tv/video/s6UVTaQQhfGY3Du7ixyPKvpPc
    «State attenti. Non permettete che i nemici di Dio vi allontanino dalla verità. Qualunque cosa accada, rimanete fedeli al vero Magistero della Chiesa del Mio Gesù. La vostra arma di difesa sarà sempre la verità. Avanti senza paura» (Messaggio, 7 genn. 2020).

    E, naturalmente, “il vero Magistero della Chiesa” non è quello viscido e fluttuante dell’attuale Papa MANESCO, ma quello solido e stagionato dei migliori Papi precedenti, meglio se già canonizzati.
    Madre Santa, ottienici dal tuo Divin Figlio, occhi per vedere, voce per gridare e cuore per amare. Amen.

    • Avatar TITTOTAT ha detto:

      Chi è il SOMMO ILLUSO?

    • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

      ET EXPECTO TRIUMPHUS CORDIS IMMACULATI MARIÆ.

    • Avatar MARIO ha detto:

      Credo personalmente, senza pretesa alcuna, che le presunte apparizioni di Anguera siano false mentre quelle di Medjugorje siano autentiche. E riporto sotto le mie valutazioni in proposito.

      1 – La prova che le presunte apparizioni di Anguera siano false non sono solo i contenuti di questi messaggi ma anche le parole e l’atteggiamento di questo veggente, Pedro Regis, che (come si vede in un recente filmato) ha la presunzione e l’arroganza di proclamarsi al di sopra di ogni autorità ecclesiastica, “anche la più alta”, al pari del suo amico Minutella.
      I messaggi di Anguera hanno l’unico scopo di creare o aumentare la divisione all’interno della Chiesa; e sappiamo chi è il divisore per eccellenza…
      C’è una differenza abissale tra Anguera e Medjugorje: i messaggi e l’atteggiamento dei veggenti sono assolutamente antitetici. Non essendo possibile che la Madonna usi linguaggi opposti in apparizioni diverse, ritengo che le apparizioni di Medjugorje siano vere, mentre quelle di Anguera siano false.

      2 – Ecco le prove per cui, secondo me, le presunte apparizioni di Anguera sono false:
      – I messaggi vengono trasmessi attraverso “scrittura automatica”, di cui si conosce l’origine.
      – I messaggi insistono continuamente sulla contrapposizione tra “vera Chiesa” e “falsa Chiesa” (come Minutella), alimentando la divisione. Come si può pensare che la Madonna possa contribuire in qualsiasi modo a dividere la Chiesa, che è il Corpo Mistico di suo Figlio ? La Madonna a Medjugorje ha ripetuto per anni: “Non giudicate i vostri pastori.”
      – I messaggi parlano spesso di eventi catastrofici, generando ansia invece di pace. La Madonna a Medjugorje dice testualmente: “Quelli che fanno predizioni catastrofiche sono falsi profeti” (Messaggio 15.12.1983).
      – I messaggi non parlano mai di amore, ma insistono continuamente sulla difesa della verità, individuando il nemico nella “falsa Chiesa” , da combattere e odiare. A Medjugorje la Madonna parla continuamente di amore e invita non tanto a difendere quanto a diffondere la Verità, con la testimonianza della vita e l’Amore verso Dio e verso tutti gli uomini, in quanto figli dello stesso Padre e pertanto nostri fratelli (Verità=Gesù=Amore). Ed è su questo che verremo giudicati.
      – Pedro Regis fa e promuove l’apologetica di se stesso, sforzandosi continuamente di dimostrare che le presunte profezie contenute nei suoi messaggi si sono avverate. Cosa mai vista nelle apparizioni riconosciute dalla Chiesa, nè in quelle di Medjugorje.
      – Pedro Regis, con arroganza inusuale per un vero veggente, diffida chiunque, all’interno della gerarchia ecclesiastica (a qualunque livello), osi dare un giudizio negativo o interpretazioni diverse dalle sue ai suoi presunti messaggi. Di nuovo, cose mai viste…
      – L’amicizia di Pedro Regis con don Minutella basta da sola a qualificare il presunto veggente. Don Minutella peraltro, oltre ad aver rilasciato interviste con Pedro Regis ed aver partecipato a qualche suo incontro in Italia, si serve spesso dei messaggi di Anguera per sostenere le sue tesi, con proclami che ultimamente hanno raggiunto livelli sempre più farneticanti.

      3 – Con questo non pretendo di avere la verità in tasca, ma in questi anni ho cercato di approfondire meglio che potevo il fenomeno delle presunte apparizioni di Anguera e ho assistito a due incontri di Pedro Regis in Italia, con relative apparizioni e messaggi; in uno era presente sul palco anche don Minutella, che si è prodigato persino a dargli dei suggerimenti nell’orecchio…
      Con le mie conclusioni concordano peraltro anche esorcisti di fama internazionale (Padre Fortea e Padre F. Dermine, per citarne due).
      Quello che mi ha incuriosito di più è che i messaggi di Anguera vengono utilizzati generalmente da coloro che attaccano Papa Francesco (a proposito c’è un video su YouTube, ispirato a questi messaggi, che è di una volgarità assoluta).
      La Madonna non può permettere queste cose; a Medjugorje, per es., non succede e non è mai successo. E’ un caso ?

      • Avatar TITTOTAT ha detto:

        La liason Petro Regis e don Minutella si è conclusa perché il Pedro, richiamato dal suo vescovo ha ritrattato, ha negato che la Madonna si riferisse a Papa Francesco, in più, sempre il Pedro, ha minacciato di adite le vie legali contro tutti quelli che accostassero i messaggi suoi al Papa Francesco. Questo di viva anguera è con le spalle al muro e non lo vuole ammettere. Infatti provocatoriamente gli ho chiesto chi è il Sommo Illuso, ma il nome preciso non lo può fare. E voi di Medjugorie … Che dire ? Se Sparta piange Atene…
        Don Minutella si sta mostrando davvero uomo guidato da Dio, infatti Dio lo sta preservando da tutte queste apparizioni fasulle (per non dire altro). Tutti i presunti veggenti devono stare lontani dall’uomo di Dio Alessandro Maria Minutella.

        • Avatar MARIO ha detto:

          Tittotatto, quindi tu confermi:
          – l’amicizia (tu dici ex-amicizia) tra Pedro Regis e don Minutella;
          – che prima del richiamo del suo vescovo, Pedro Regis accettasse tranquillamente che i suoi presunti messaggi venissero interpretati o strumentalizzati per attaccare Papa Francesco.

          Ma purtroppo anche il recentissimo filmato postato qui sopra (relativo al messaggio del 01/01/2020) rappresenta un attacco implicito a Papa Francesco: basta guardare le immagini in esso contenute… (e con la stessa musica del filmato relativo al ratto e getto nel Tevere delle Pachamama… stessa regia?).

          Che poi “Dio stia preservando don Minutella da tutte queste apparizioni fasulle”… per forza, non è mica ancora papa…
          Per adesso le apparizioni (o locuzioni che dir si voglia) Minutella dice di averle lui… Queste invece sono autentiche?

      • Avatar Pierluigi ha detto:

        In realtà nel caso di Pedro Regis non si può parlare di scrittura automatica perché a differenza di tale pratica medianica Pedro mantiene il controllo di sé stesso. Infatti, con la scrittura automatica la penna si appoggia al palmo lasciando libera l’entità spirituale evocata (sicuramente non buona) di tracciare segni e parole.
        Ho assistito anch’io direttamente ad un incontro e Pedro Regis e ho potuto verificare che tiene la penna come ognuno di noi tra le dita e quindi, non perdendo il controllo di quello che scrive, è chiaro che non lascia nemmeno quello del suo corpo a volontà esterne alla sua. Quindi l’accusa che si tratta di pratica medianica, nel suo caso, è falsa.
        La contrapposizione tra falsa e vera Chiesa all’interno dei messaggi è vera ma purtroppo corrisponde sempre di più alla realtà che ci circonda. Se si preferisce, si può sostituire i termini “vera” e “falsa” (perché in questo spirito sono utilizzati) con “fedele” e “infedele” rispetto al deposito contenuto nella Parola di Dio, nella Tradizione e nella sana dottrina. Nessun messaggio spinge ad odiare i pastori, spingendo al contrario di pregare per essi.
        Per quanto riguarda l’autenticità delle apparizioni di Anguera starà alla Chiesa, una volta terminate, pronunciarsi. E’ però da considerare attentamente che tali apparizioni durano ormai da più di trent’anni. Se nei messaggi (ormai migliaia) fossero stati presenti degli errori la Chiesa sarebbe già intervenuta per dichiararle false. Se la Chiesa non è intervenuta è perché, evidentemente, fino ad ora non ha riscontrato errori e/o pericoli. Al contrario, nei mesi scorsi un rappresentante del vescovo competente si è recato sul luogo parlando positivamente di Anguera.
        Infine, nei messaggi di Anguera non si giudicano le persone, ossia le ragioni e la buona o mala fede per le quali agiscono, bensì i comportamenti erronei e le conseguenze che possono comportare, mettendo in guardia sui rischi.
        Perciò consiglio prudenza nei giudizi, positivi o negativi che siano e, come umilmente ci consiglia san Paolo, di vagliare attentamente ogni cosa possa gettare luce veritiera sulla realtà, per ritenere ciò che è buono.

      • Avatar Pierluigi ha detto:

        Ad esempio, nel messaggio numero 3.830 dell’8/6/2013 si cita (per ora è l’unica volta) papa Francesco, non certo con odio, anche se pregare per una persona non significa approvarne e appoggiarne tutti i comportamenti (del resto, chi con autenticità cristiana ama una persona ne desidera la Salvezza Eterna, quindi con carità ha il dovere di metterla in guardia -o almeno in dubbio- su eventuali azioni errate; viceversa, chi dà sempre ragione al prossimo, anche se in coscienza ha un forte dubbio sui suoi comportamenti in realtà ama più il proprio quieto vivere che il prossimo stesso):

        “Cari figli, in ginocchio e in preghiera, adorate mio Figlio Gesù nell’Eucaristia. Nella vostra preghiera con Gesù, ascoltatelo. Egli vuole parlarvi. Prostratevi davanti a lui e adoratelo veramente. La vostra forza e vittoria sono nell’Eucaristia. Davanti a Gesù, pregate per la Chiesa. Pregate per Papa Francesco. La Chiesa cammina verso un futuro doloroso. Delle decisioni contrarieranno molti e il cammino del calvario sarà doloroso. Sono vostra Madre e vi amo. […]”.

      • Avatar Viva Sordi ha detto:

        Per MARIO (e anche per TITTOTAT).

  • Avatar Alessandro ds ha detto:

    Già, il “naturalismo ateo” e il “modernismo” erano già stati trattati e anatemizzati da Papa Pio XI e Pio X.
    Sono le vecchie eresie che sono ritornare, e trovano la loro massima espressione nello pseudo-Papa il Bergoglio l’imbroglione e nel suo “mentore scomunicato” pseudo-Cardinale Kasper.
    Basterebbe chiamare semplicemente le cose con i loro veri nomi; per queste eresie ci sono le scomuniche dei “Decreti Ex Cathedra” con infallibilità Papale dei vecchi Pontefici.
    Ma stanno tutti zitti…..
    Signori, se continuate a stare zitto, specialmente sul fatto che il falso Cardinale Kasper è scomunicato, qui finisce che fra poco Kasper viene anche nominato “Decano del Collegio cardinalizio”.
    E se questo succede, la colpa è vostra.
    Una nomina del genere sarebbe devastante per la chiesa.
    Il Collegio cardinalizio è il solo che può dare un calcio mel sedere a Bergoglio o a un altro eventuale Papa eretico.
    Agite con coscienza. Alzate la voce e chiedete spiegazioni ufficiali su per quale motivo uno scomunicato.e noto eretico manifesto come Kasper ancora non è stato allontanato.
    Dott. Tosatti, le che può , sollevi pubblicamente la questione, su come è possibile che Kasper non sia ancora stato allontanato nonostante sia un noto eretico manifesto e scomunicato.
    Oltre che pluri-denunciato da diversi giornali e fedeli.
    Qui finisce che lo fanno Decano del Collegio se stiamo zitti.

    • Avatar TITTOTAT ha detto:

      Fino a quando ragionerai per cavilli giuridici e teologici non ti si dischiuderà l’avvenimento profetico che ci pone nel privilegio di scegliere con chi stare.
      Scegli una volta per tutte: continuare a petulare verità da chi per natura è falso o rientrare nella Vera Chiesa.

      • Avatar Rudolph ha detto:

        Beh…il ragionamento di Alessandro è condivisibile. Purtroppo su alcuni “cavilli” ci si può giocare la salvezza.
        Ma tu quale soluzione profetica sostieni?

      • Avatar Alessandro ds ha detto:

        Non è un cavillo uno pseudo-cardinale scomunicato, che tre tutto sta anche muovendo i fili e traina il “sinodo di Germania” dove presto prenderanno decisioni epocali sulla chiesa universale, come se il Papa fosse lui o Marx.
        Io rimango allibito nel vedere la genta che sta zitta.
        È come vedere un assassino compiere un omicidio e stare zitti; non solo…rivederlo anche il giorno dopo pronto per un altro omicidio e continuare a stare zitti.
        Poi gli stessi che stanno zitti si “ergono a difensiri della verità” mah!!

        Intanto Kasper pluri denunciato e scomunicato dirige il Sinodo in Germania e fra un po’ ve lo fanno pure decano del collegio dei Cardinali…. continuate a parlare dell’aria fritta intanto.
        Meritiamo la punizione di Dio, meritiamo di estinguarci tutti; perché fra tutti non si è trovato nemmeno 1 puro che cercasse veramente giustizia.

        • Avatar TITTOTAT ha detto:

          La punizione di Dio la placheranno gli atti di fede e devozione di noi del piccolo resto, guidato da Benedetto XVI.

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Personalmente a me non dà fastidio Greta, ma l’ideologia di cui la ragazzina è incosapevolmente portavoce.
    Parlo di IDEOLOGIA, perché se il tema ecologico rimanesse sul piano scientifico, con diverse scuole di pensiero, ci sarebbe da guadagnare per tutti.
    Finché la discussione rimane sul piano di quanto l’inquinamento prodotto dall’uomo possa influire sui cambiamenti climatici, poco male. Per me, da non esperto, influisce pochissimo perché solo 10.000 anni fa l’Europa era sotto una coltre di ghiaccio e nel 1200 i Vichinghi producevano vino nell’isola di Terranova, a nord est del Canada. Il clima è sempre cambiato, ma ognuno è libero di pensarla come vuole.
    Anche il Papa. La pensi pure come Greta, purché questo suo pensiero non diventi un’ideologia e, peggio ancora, non venga spudoratamente millantato per fede.
    Questo sì che è anti cristiano.
    Tanto più se a questa concezione della natura e del clima si accompagnano ad altre forme ideologiche.
    Di solito infatti le ideologie post moderne formano come un’ideologia unica, chi ne accoglie un aspetto, accoglie tutto il pacchetto.

  • Avatar Pierluigi ha detto:

    Concordo con PG.
    Aggiungo che, evidentemente, periodi di persecuzione fanno bene alla Chiesa. In Polonia, tra nazismo e comunismo, i cattolici hanno potuto verificare sulla loro pelle l’anticristianesimo delle ideologie del male e quindi sono più vaccinati di noi dei paesi occidentali. Con le persecuzioni, infatti, insieme ai profittatori e agli opportunisti nella Chiesa vengono purificate anche le idee non consone alla Parola di Dio e al Magistero.

  • Avatar Repetita iuvant ha detto:

    Per la verità: la presa di posizione dell’arcivescovo di Cracovia, poi supportata dalla Conferenza episcopale polacca in toto, era stata ripresa da alcuni siti e giornali on line negli ultimi giorni del 2019 (dal 27 al 31 dicembre; verificare con una rapida ricerca in Rete).
    E qualche giornalista – supporter aveva persino sottolineato l ‘ “insubordinazione” al “magistero” (???) corrente!!!
    Tuttavia: repetita iuvant!!! Anche se personalmente in casi del genere ne dubito.

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    ET EXPECTO TRIUMPHUS CORDIS IMMACULATI MARIÆ
    https://youtu.be/oIskCYSKxLY

  • Avatar P. Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez ha detto:

    https://youtu.be/oIskCYSKxLY

    ET EXPECTO TRIUMPHUS CORDIS IMMACULATI MARIÆ