MCCARRICK, TRE PAPI, I SOLDI, IL POTERE. IL WASHINGTON POST.

28 Dicembre 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, ho letto con attenzione l’articolo che il Washington Post ha dedicato ai soldi che l’ex cardinale McCarrick elargiva a prelati, nunzi e anche – a quanto sembra – a pontefici. Vi consiglio di leggerlo nell’originale; se non padroneggiate bene l’inglese provate a tradurlo con uno dei sistemi di traduzione automatica della rete. Va letto nella sua interezza; altrimenti si rischia di non capire.

E soprattutto bisogna capire che immediatamente alcuni fra i giornalisti bergoglisti più sfegatati hanno profittato dell’occasione per vantare il fatto che mentre McCarrick avrebbe inviato denaro a Giovanni Paolo II e a Benedetto XVI, non c’è nessun assegno a nome di Jorge Mario Bergoglio. Cioè, hanno cercato di gettare un po’ – o tanto – fango su Wojtyla e Ratzinger.

E non si accorgono che in questo modo rafforzano la convinzione di uno stretto legame fra i due: McCarrick manda soldi per guadagnarsi la simpatia di chi non gli è amico, o non lo è ancora. Un tentativo di conquistare benevolenza. McCarrick non ha bisogno di conquistarsi la benevolenza di papa Bergoglio, che subito dopo l’elezione lo libera dai legami imposti da Benedetto XVI. E che si sdebita certamente facendo sì che la Papal Foundation di cui è fondatore e presidente risponda positivamente alla richiesta personale del Pontefice di un finanziamento gigantesco (25 milioni di dollari richiesti, poi ridotti sensibilmente) per finanziare l’IDI, l’Istituto in fallimento.

La lettura dell’articolo è interessante, e mi ha suggerito alcune riflessioni.

La prima è che McCarrick ha ricevuto sul suo conto personale e gestito solo da lui nell’arco di una quindicina di anni oltre sei milioni di dollari da numerosi donatori. E che la maggior parte di questi soldi sono stati devoluti a opere caritative. Senza voler prendere le difese di nessun, e tantomeno di McCarrick, non c’è dubbio che questo testimonia a suo favore.

Circa seicentomila dollari sempre in quell’arco di tempo sono invece andati a prelati a Roma e altrove.

Sarei curioso di sapere chi ha preso quelli destinati a Giovanni Paolo II, che non ha mai posseduto un conto in banca: né quando era vescovo a Cracovia, e nemmeno da papa, come è risultato evidente dalle sue ultime volontà.

È molto probabile che quei soldi siano confluiti nell’Obolo di San Pietro, gestito, come sappiamo, dalla Sezione Economica della Segreteria di Stato. E credo – visto il tenore di vita che conduceva da papa, e ora da papa emerito, che una sorte analoga abbiano avuto le donazioni a Benedetto XVI.

Una cosa è sicura. Se McCarrick aveva cercato di rendersi amico papa Ratzinger, non ha avuto successo. Non bisogna dimenticare – cosa che i colleghi super-bergoglisti fanno volentieri – che è stato proprio Benedetto XVI, a chiedere, con una lettera privata ma ufficiale inviata non solo a lui ma anche all’arcidiocesi di Washington, di abbandonare il seminario dove viveva, di condurre una vita ritirata di preghiera, e fuori dall’attività pubblica, e di non viaggiare. Che McCarrick, con la complicità dell’allora arcivescovo, Wuerl, e probabilmente della Segreteria di Stato vaticana, abbia spesso eluso questi obblighi, è un altro discorso. Ma resta il fatto che Benedetto XVI ha agito nei suoi confronti, e che papa Bergoglio lo ha liberato da quei legacci mandandolo come suo rappresentante personale in giro per il mondo.

Nonostante che nel famoso colloquio del 23 giugno 2013 mons. Viganò, su sua esplicita richiesta, gli avesse detto chiaramente con chi aveva a che fare. E sottolineiamo: su sua esplicita richiesta, non per iniziativa dell’allora nunzio a Washington. È un peccato che la centralina di registrazione che il Pontefice si porta addosso da agosto scorso non fosse già operativa all’epoca…potremmo avere un verbale dell’incontro.

E questo nella storia di McCarrick, resta il punto nodale. Perché un’azione di limitazione dei danni, tardiva (il Washington Post ricorda gli allarmi lanciati precedentemente, e in particolare l’azione di Viganò, allora in Segreteria di Stato) ma comunque adottata è stata nei fatti sconfessata dal papa successiva a quello che l’aveva presa.

Resta, ovviamente, la sorpresa nel vedere che – secondo quanto ha dichiarato il card. James Harvey – è abituale che fra prelati ci si facciano doni in denaro. E che indipendentemente dal caso McCarrick questa sia, o fosse, una prassi. Devo dire che l’unica, piccola consolazione, in questa vicenda miserevole, è che la maggior parte dei soldi ricevuti privatamente da McCarrick sono andati in reali opere di bene. E che probabilmente anche i 380mila dollari che sarebbe stati inviati ai papi hanno fatto una fine analoga, nell’Obolo di San Pietro.

Nei prossimi mesi dovrebbe uscire il rapporto della Santa Sede sul card. McCarrick. Questa anticipazione, uscita non si sa da dove (ma i documenti sul conto corrente fanno parte del materiale inviato alla Santa Sede) fa capire quale sarà, probabilmente, la strategia del regime. Una chiamata di correo così estesa che alla fine nessuno sarà colpevole, o al massimo un qualche capro espiatorio…ma il nodo resta sempre quello: qualcuno aveva agito, contro il colpevole, e qualcun altro ha disfatto la tela. Perché? Vecchie amicizie? Un debito elettorale (peraltro rivendicato da McCarrick)? Appartenenza alla stessa lobby che ha portato al Soglio di Pietro Jorge Mario Bergoglio?

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

51 commenti

  • Avatar Brucomela ha detto:

    @ Alessandro DS

    Occhio che Muller aveva detto di non aver mai saputo di McCarrick (la competenza non era della CDF ma della Congregazione dei Vescovi, non essendo minori le vittime dell’epoca).

    • Avatar Alessandro ds ha detto:

      Ho detto Muller perché ho presupposto che in caso di censure e condanne si deve passare dalla CDF.
      Io so che esiate un archivio segreto in Curia dove devono essere registrate queste cose; anche se non vengono divulgate pubblicamente, in questo archivio viene regiatrato tutto.
      Ora non so esattamente sotto chi è la giurisdizione di questo archivio; se la CDF o il Culto Divino o Congregazione Vescovi; però una cosa è sicura, questo archivio c’è e Bergoglio non può dire che non sapeva di McCarrick e delle censure che Benedetto gli ha imposto.
      Mccarrick era sospeso e interdetto….. non può dire che non lo sapeva.

  • Avatar Stefano ha detto:

    Il cerchio magico dell’argentino è sempre più nervoso e in difficoltà. L’inchiesta del Washington post appare commissionata ad arte a giornalisti compiacenti per tentare di allontanare da bergoglio accuse nei suoi confronti che ogni giorno appaiono sempre più solide e fondate. Quest’ inchiesta, che appare davvero come frutto della disperazione, avrà un effetto boomerang.
    Si vuole far credere che Giovanni Paolo II e Benedetto XVI fossero corrotti e x di più ” amici” di mccarrick mentre il pampa argentino descritto come puro e immacolato sarebbe stato suo ” acerrimo nemico”…. ” Ma non facciamo ridere i polli” direbbe il grande Totò.
    Giovanni Paolo II ha certo commesso l’errore di creare mccarrich cardinale e vescovo, ma di certo non era suo amico e tanto meno estimatore. D’altronde, errori nelle nomine episcopali e cardinalizie sono stati anche nominare Daneels ad esempio, Kasper, Lehmann, Mahony, Martini, Bergoglio ecc…
    Le condanne di mccarrick da parte di papa Benedetto sono invece messe nero su bianco e solo un disonesto ( e qui di disonesti ve ne sono a iosa) avrebbe il coraggio di negarle.
    Mentre sono evidenti a chiunque abbia anche solo un briciolo di onestà intellettuale l’amicizia e la stretta vicinanza tra bergoglio e mccarrick. La foto, riportata anche in questo articolo, dell abbraccio caloroso e fraterno tra i due è eloquente più di tante parole .Bergoglio, nella prima parte del pontificato, dopo aver subito liberato il cardinale predatore depravato ( cioè omosessuale) dalle restrizioni imposte da Papa Benedetto, lo ha mandato in giro x il mondo come suo ambasciatore. Se davvero fosse stato un suo “acerrimo nemico” si sarebbe comportato così?? E se il panzone argentino non avesse avuto davvero alcuna stima di mccarrick, avrebbe ugualmente nominato come vescovi e cardinali in diocesi importanti e in posti di prim’ordine in curia una lunga schiera di uomini riconducibili proprio al cardinale predatore omosessuale???
    Chi sostiene la ” trasparenza” di bergoglio adduce il fatto che proprio il ” papa” argentino lo abbia spretato.. Ma anche questa considerazione non regge. Sì perché bergoglio, che è un freddo calcolatore, ha compiuto questo gesto solo quando sul cardinale americano è finalmente piovuta quella tempesta mediatica troppo a lungo insabbiata proprio da quegli organi di stampa ( progressisti) che oggi cercano di apparire come “giustizieri”.
    Solo quando è pubblicamente esplosa la verità, e quindi vistosi in pericolo, bergoglio ha agito nei confronti del cardinale americano, scaricandolo. Ma i provvedimenti presi dall argentino sono solo frutto di convenienza personale, tutto fuorché dettati da ideali di giustizia e trasparenza! Si è comportato in definitiva esattamente come Bettino Craxi nei confronti di Mario Chiesa al tempo dello scandalo tangentopoli.
    Concludo dicendo che anche la lotta alla pedofilia, che qualcuno oggi vuole dipingere come un esclusiva solo di bergoglio, con questo “papa” non solo non progredisce, ma ha addirittura subìto una colossale battuta d’ arresto. Qualcuno dirà che è stato fatto un apposito summit all inizio di quest anno…Si certo, ma in questo ” summit” la parola ” omosessualità” non è mai stata pronunciata una sola volta. È un po come se ad una assemblea x combattere la violenza nelle scuole la parola bullismo fosse off limits..o se a un simposio sul disarmo le armi non fossero mai menzionate…
    .Altro formidabile assist a mccarrick e alla sua filiera!

    • Avatar Giuseppe ha detto:

      “Le condanne di mccarrick da parte di papa Benedetto sono invece messe nero su bianco e solo un disonesto ( e qui di disonesti ve ne sono a iosa) avrebbe il coraggio di negarle”

      Sarò disonesto ma io queste condanne non le ho ancora viste e nemmeno so se prima ci sia stato un processo che accertasse i fatti. Neppure ho capito come potessero esserci delle condanne mai fatte rispettare.

      Comunque poche chiacchiere, la frittata è fatta. Quindi: i soldi sono stati dati o no? Chi li ha materialmente presi e gestiti? Chi lo ha autorizzato a farlo? Che uso se ne è fatto? Chi ha usato i soldi, che rapporti aveva con l’ex cardinale? Che poteri di vigilanza aveva? Cos’ha fatto in relazione alle segnalazioni?

      Come dice giustamente Aldo Maria Valli, le chiacchiere stanno a zero. Ora vogliamo fatti e prove. Vogliamo sapere con sicurezza chi ha protetto McCarrick per 40 anni e lo ha fatto crescere, in America come in Vaticano. Dei commenti ci siamo stancati!

      • wp_7512482 wp_7512482 ha detto:

        Delle sanzioni da parte di Benedetto XVI contro McCarrick hanno parlato e scritto sia il card. Ouellet nella sua filippica contro Viganò sia l’ex segretario a Roma di McCarrick stesso, mons. Figuereido. Su questo punto non esistono dubbi. E hanno avuto la forma che hanno avuto perché ancora in quel momento non si parlava di minori, e dunque non era entrata in campo la giustizia civile, che ha fatto la sua apparizione nel 2018 obbligando la Chiesa a intervenire….

      • Avatar Stefano ha detto:

        @ giuseppe
        Se lo sta dicendo lei stesso: è un disonesto. È un disonesto se lei crede alla collusione di GPII e BXVI con mccarrick e all innocenza di Francesco I. Che poi mccarrick abbia avuto sia dentro che fuori il vaticano delle coperture, su questo non ci piove. Come peraltro è accaduto x il fondatore dei legionari di Cristo. Ma pensare che queste coperture fossero garantite da Wojtyla e Ratzinger, cioè da due campioni della lotta alla sporcizia ( e all omosessualità) nella Chiesa è semplicemente demenziale. Spiace dirlo, ma altrettanto non si può certo dire di bergoglio che si sta comportando, è evidente a chiunque voglia vedere, in modo diametralmente opposto.
        Potrei star qui a parlare x ore, ma come dice lei, la frittata è fatta. Solo che a farla è stato proprio bergoglio..con uova marce peraltro…della stessa fragranza del suo modo di agire. E adesso i giornali suoi amici che lo coprono tentano in tutti i modi di scaricare la colpa su altri. Ma la gente non è scema!
        Ripeto..
        Potrei parlare x ore, ma di sicuro non con persone come Lei!

        • Avatar Giuseppe ha detto:

          Sarò disonesto e non mi interessa che lei non voglia “parlare con persone come me”. Cosa può importarmi della sua opinione?
          Io non “credo” a niente se non al Vangelo.
          Bergoglio è connivente? Voglio le prove.
          Benedetto lo ha punito? Voglio le prove.
          Sono arrivati fiumi di soldi in Vaticano? Voglio le prove.
          Li ha presi qualche Papa o collaboratore autorizzato? Voglio le prove.
          Sono stati dati in cambio favori e protezione? Voglio le prove.
          Io pretendo che si vada fino in fondo, che emerga tutto ciò che riguarda quel maniaco, che si conoscano le prove, i nomi e quindi le responsabilità. Senza incertezze, partigianerie, interpretazioni e opinioni.
          Sono un genitore e voglio sapere chi ha messo bambini e ragazzi in mano agli orchi. Delle testimonianze e delle opinioni mi interessa poco. Se a qualcuno dispiacciono le mie pretese di verità Ve giustizia, il disonesto è lui. Cordiali saluti.

          • Avatar Alessandro ds ha detto:

            Guarda che i soldi che mccarrick ha dato al Vaticano, sono movimenti del tutto normali.
            Chi sa come funzionano le offerte in vaticano sa che sono movimenti normali.

        • Avatar Sursum corda ha detto:

          Campioni Woitjla e Ratzinger? Scusa caro ma Maciel, Bransfield, McCarrick, i pedofili statunitensi e cileni sotto quali pontefici hanno agito allegramente? Sotto Bergoglio? Va a giocare con le figurine che è meglio. Giustificare a tutti i costi non serve a niente. Meglio un santo in meno che una menzogna in più.

          • Avatar stefano ha detto:

            e’ inutile…con certa gente è meglio gettare la spugna. parlare ad un sasso sarebbe uguale o forse più producente. Ho detto e ripetuto che errori nelle nomine di alcuni personaggi ne sono stati fatti… ho detto e ripetuto che i personaggi di cui sopra hanno sicuramente avuto coperture e protezione anche in vaticano e non solo…Ma dire che Wojtyla e Ratzinger fossero conniventi e che abbiano ricevuto denaro in cambio del silenzio è semplicemente demenziale!
            qualcuno dice che vuole le prove.. Bene! uno su tutti il card. Daneels: è provato che abbia coperto abusi. Benedetto XVI lo ha sollevato dalla guida della sua diocesi appena compiuti i 75 anni e quando da pochissimo erano emerse queste coperture. Ha nominato al suo posto un vescovo perbene, Leonard, sgradito a Dannels e alla sua cerchia e in discontinuità con loro, che però Bergoglio appena eletto papa ha trattato a pesci in faccia e sostituito immediatamente con quello che era l’ausiliare di Daneels. Questi creato immediatamente cardinale mentre Leonard no.
            Di mccarrick ho detto e ripetuto che bergoglio appena eletto lo ha liberato dalle restrizioni imposte da Benedetto ed anzi, lo HA INVIATO COME SUO AMBASCIATORE in giro x il mondo pur sapendo chi era, salvo poi spretarlo quando non è più stato possibile proteggerlo. E i vescovi della sua cerchia? tutti promossi..come mai?
            e che dire allora di vescovi come Pineda, Pena Parra e molti altri che nonostante le accuse vengono mantenuti dall attuale inquilino di S. Marta ai loro posti?
            Comunque niente…seguo il tuo consiglio e a giocare alle figurine ci vado volentieri caro sursum corda…mi hai dato una bella idea: le figurine di tutti i loschi figuri che voi vi ostinate a proteggere..Sai che collezione! :-)))
            Come vedi a differenza tua riesco ancora a buttarla in una risata! ….

          • Avatar Giuseppe ha detto:

            Io non proteggo nessuno. Tutto ciò che hai detto sono informazioni giornalistiche a cui si può credere come no. Avete sta sulle scatole un papa e te ne piacciono altri due, quindi, da disonesto, cancelli le responsabilità dei due e accusi il primo. A me non frega niente di te e di nessuno di loro tre. Mi interessa che si faccia pulizia su basi il più possibile comprovate.
            Piaccia o no, qui ci sono soldi girati e voglio sapere perché. Prova a mettere al mondo un figlio e vediamo se non prendi la mannaia per proteggerlo da chiunque lo metta in pericolo. Senza guardare in faccia a nessuno. Devi solo vergognarti e sparire.bprobabilmente sei tu un orco o un difensore di orchi.

      • Avatar Alessandro ds ha detto:

        Giuseppe; perché se il reato non è di dominio pubblico, l’ordinario può anche decidere di imporgli condanne o censure senza divulgarlo pubblicamente, per tutelare dall’infamia pubblica la persona.
        Come ha fatto Benedetto con McCarrick; gli ha dato le censure e condanne del caso, ha seguito le regole della chiesa e lo ha condanbato mantendo riservata la condanna per non gettarlo in pasto alla gogna pubblica.
        Il Reo viene condannato pubblicamente, solo se proprio non si può fare altrimenti per riparare allo scandalo e ai danni.
        Il punto è un altro…il vero problema è che la “legge della chiesa ha pene troppo leggere”; il vero problema è questo.
        Servono leggi più pesanti nella chiesa.
        Però la chiesa ha scelto quelle condanne leggere, in quanto la chiesa deve essere buona e caritatevole.

        • Avatar Giuseppe ha detto:

          “Come ha fatto Benedetto con McCarrick; gli ha dato le censure e condanne del caso, ha seguito le regole della chiesa e lo ha condanbato mantendo riservata la condanna per non gettarlo in pasto alla gogna pubblica”

          A parte che ste sanzioni le vorrei vedere, quello che dici non è una bella cosa. Punisci in segreto un maniaco per preservarne l’immagine pubblica? Complimenti…

          • Avatar Alessandro ds ha detto:

            La chiesa ragiona così, prenditela con chi ha fatto il diritto canonico 1983.
            Arrivano a rendere pubbliche le cose solamente se proprio non possono farne a meno; solo se lo scandalo è troppo grande e non può essere taciuto.
            Perché non lo sapete che funziona così?
            I divieti e proibizioni di celebrate sacramenti, di non poter uscire dalla città , di fare una vita di preghieta e penitenza che sono stati dati al.card. McCarrick hanno un no.e ben precisi; si chiama “sospensione e interdetto”.
            Questa condanna è stata tenuta riservata; non è stata divulgata pubblicamente.
            Perché noi qui in Italia prima che McCarrick è stato ridotto allo stato laicale avevamo mai sentito parlare di lui e degli abusi?
            No, mai.
            Allora benedetto ha seguito la legge; visto che il reato non è pubblico, allora la condanna non è necessaria renderla pubblica.
            Si chiama foro interno e foro esterno.
            È a norma di legge ciò che ha fatto Benedetto.
            Diverso è il fatto che Bergoglio dice che non sapeva niente, quando in curia ce il dossier di McCarrick nell’archivio segreto…
            Dove è registrato tutto su mccarrick e sui fatti e sulle sanzioni di Benedetto…..

          • Avatar Brucomela ha detto:

            Ale…. già Giuseppe è arrabbiato con GP II, se poi gli dici che è colpa di chi ha fatto il codice del 1983, che è sempre GP II, stiamo freschi…..

        • Avatar Stefano ha detto:

          @ giuseppe.
          Mi ero ripromesso di non replicare, ma faccio un ultima eccezione.
          I fatti che ho riportato non sono affatto opinioni giornalistiche come sostiene tu, ma eventi realmente accaduti e documentati. Informati!
          Per quel che riguarda i soldi, il Washington post sostiene che il cardinale predatore depravato ( cioè omosessuale) mccarrick li abbia girati direttamente a GPII e BXVI in cambio del loro silenzio. E’ più che evidente l’ intento di colpire NON il vaticano ( può benissimo essere che qualcuno lì dentro li abbia effettivamente intascati) ma i due Papi in persona. Sul fatto che ne Wojtyla ne Ratzinger abbiano preso un solo centesimo da questo maiale sono disposto a mettere la mano sul fuoco!!!! Per bergoglio allo stato attuale no, visto quello che è emerso e sta emergendo!!!
          Ma evidentemente a qualcuno fa comodo proteggere l’ indifendibile e arrampicandosi sugli specchi cercare con tutti i modi leciti e illeciti di incolpare altri..ed è altrettanto comodo, quando non si hanno più argomenti, accusare altri di essere ” protettori di orchi”…

    • Avatar Brucomela ha detto:

      Sinceramente che sia stata commissionata o no non mi pare importante. È il risultato ad essere preoccupante…spero che seguendo il denaro non saltino fuori cose brutte.

  • Avatar Gabriella Marconi ha detto:

    Il mio professore di italiano delle superiori ,raccomandava a noi studenti di leggere bene le fonti e documentarsi bene.Leggendo il suo articolo ,mi sono ricordata delle sue parole.Ho letto il testo in originale e debbo notare che è alquanto diverso nel contenuto rispetto a certi titoli usciti oggi.Attaccare in modo ignobile ,fare nascere qualche dubbio riguardo l’ agire di papa Benedetto secondo il mio umile parere si rivelerà un bumerang tutti sanno quello che ha fatto per combattere la pedofilia .

  • Avatar GMZ ha detto:

    I duemila e passa commenti all’articolo testimoniano che il cosiddetto “hate speech” è il benvenuto anche sul prestigioso (?) sito dell’autorevole (?) Washington Post, finché il bersaglio è la Chiesa cattolica.

  • Avatar Lucia ha detto:

    I soldi ” regalati “da mccarrick sono arrivati ai poveri ? Buon per lui e buon per quei poveri che li hanno ricevuti in cure , istruzione , vitto ecc , buon per i fedeli donatori , ma adesso tanti poveri non vederanno piu nulla perche i fedeli americani e non solo ormai NON daranno piu nulla .Ho letto su ” Il Giornale ” che a Torino un prete si e lamentato perche ormai le offerte non bastano piu neanche a pagare l ‘ elettricita, cosa che ormai e comune al Nord come al Sud e sicuramente non solo per la crisi.E solo l ‘ inizio , soprattutto se il vaticano continuera con le lamentazioni per i migranti .Il Papa ha ottenuto cio che voleva ” La Chiesa si e IMPOVERITA .E adesso pero chi si occupera dei migranti ? Immagino sempre NOI sciocchi ITALIANI , finche dura …..Buon Anno

  • Avatar TITTOTAT ha detto:

    Sotto quale pontificato si stanno realizzando i sogni di ominizozzi, tossici e aspiranti suicidi?

  • Avatar deutero.amedeo ha detto:

    In passato da parte di molti si diceva che i preti predicavano bene e razzolavano male.
    Ora le cose sono peggiorate perché predicano anche male e razzolano peggio. O sbaglio?
    Dio mi perdoni!

  • Avatar Alessandro ds ha detto:

    Bergoglio mente quando dice che non sapeva di McCarrick. Ho scoperto che in curia esiste un archivio segreto per i casi come McCarrick. Lo tengono segreto per non creare scandalo e per tutelare la dignità dell’accusato, per non infamarlo pubblicamente.
    Su Benedetto XVI e McCarrick vi stanno prendendo in giro signori. Io prima non conoscevo le regole; quindi non sapevo che esiste un archivio segreto in curia, dove è stata registrata la “censura/condanna” che Benedetto XVI ha dato a McCarrick.
    Leggendo le informazioni sui giornali, sembra quasi che Benedetto XVI in via privata, ufficiosa, senza nessun pezzo di carta, abbia inflitto la censura di “intedizione-sospensione” al Card. McCarrick. Come se lo avesse rilegato a pregare in convento in via “non ufficiale”, tanto che nessuno lo sapeva….
    Non è vero!!
    Quello che benedetto xvi ha applicato su McCarrick si chiama “censura di sospensione-intetdizione”.
    Che prevede che il prelato abbia delle limitazioni abitative e di spostamento dalla città.
    È una condanna ufficiale che rientra nella legge della chiesa.
    Non è stato comunicato pubblicamente per tutelare la dignità pubblica di McCarrick. MA NELL’ARCHIVIO SEGRETO È TUTTO SCRITTO!!!
    Tanto è vero che la diocesi di Washington è stata avvertita in qualità di “ordinario del luogo”. Come dice la legge.
    Benedetto XVI ha eseguito la legge alla lettera e minuziosamente con McCarrick
    Leggete cosa dice la legge… BERGOGLIO È UN BUGIARDO!! ERA TUTTO DOCUMENTATO NELL’ARCHIVIO SEGRETO DELLA CURIA!

    1336 § 1. Le pene espiatorie, che possono essere applicate a un delinquente in perpetuo oppure per un tempo prestabilito o indeterminato, oltre alle altre che la legge può eventualmente aver stabilito, sono queste:
    1° la proibizione o l’ingiunzione di dimorare in un determinato luogo o territorio;
    2° la privazione della potestà, dell’ufficio, dell’incarico, di un diritto, di un privilegio, di una facoltà, di una grazia, di un titolo, di un’insegna, anche se semplicemente onorifica;
    3° la proibizione di esercitare quanto si dice al n. 2, o di farlo in un determinato luogo o fuori di esso; queste proibizioni non sono mai sotto pena di nullità;
    4° il trasferimento penale ad altro ufficio;
    5° la dimissione dallo stato clericale.
    § 2. Soltanto le pene espiatorie recensite al § 1, n. 3, possono essere pene latae sententiae.

    1337 § 1. La proibizione di dimorare in un determinato luogo o territorio può essere applicata sia ai chierici sia ai religiosi; l’ingiunzione di dimorarvi può essere applicata ai chierici secolari e, nei limiti delle costituzioni, ai religiosi.

    § 2. Per infliggere l’ingiunzione di dimorare in un determinato luogo o territorio, è necessario che vi sia il consenso dell’Ordinario di quel luogo, salvo non si tratti di una casa destinata alla penitenza ed alla correzione dei chierici anche extradiocesani.

    § 2. Non si può privare alcuno della potestà di ordine, ma soltanto proibire di esercitarla o di esercitarne alcuni atti; parimenti non si può privare dei gradi accademici.

    Capitolo III
    LACIC 1336-1338
    RIMEDI PENALI E PENITENZE

    1339 § 1. L’Ordinario può ammonire, personalmente o tramite un altro, colui che si trovi nell’occasione prossima di delinquere, o sul quale dall’indagine fatta cade il sospetto grave d’aver commesso il delitto.

    § 2. può anche riprendere, in modo appropriato alle condizioni della persona e del fatto, chi con il proprio comportamento faccia sorgere scandalo o turbi gravemente l’ordine.

    § 3. Dell’ammonizione e della riprensione deve sempre constare almeno da un qualche documento, che si conservi nell’archivio segreto della curia.
    1340 § 1. La penitenza che può essere imposta in foro esterno, consiste in una qualche opera di religione, di pietà o di carità da farsi.
    § 2. Per una trasgressione occulta non s’imponga mai una penitenza pubblica.
    § 3. L’Ordinario può a sua prudente discrezione aggiungere penitenze al rimedio penale dell’ammonizione o della riprensione.

    • Avatar Brucomela ha detto:

      Tu hai accesso all’archivio segreto?

      • Avatar Alessandro ds ha detto:

        Non si chiama archivio segreto, perché è veramente segreto; è solamente un tetmine che usano loro.
        La censura inflitta al zcard. Mccarrick per legge deve essere documentata in maniera scritta e messa nell’archio.
        È legge che una qualsiasi ammonizione o censura deve essere registrata in archivio.
        È pressi, è regola.
        Gli è stato imposto di non poter celebrare e amministrare sacramenti; gli è stato imposto di non uscire dalla città; è stato avvertito l’ordinario di Washington.
        Vi dirò di più, se cercherete nell’archivio vedrete che salterà fuori che il Card. McCarrick era proprio “scomunicato” oltre che sospeso e interdetto.
        È legge che deve essere stato registrato in archivio.
        Non può non esserci; se non c’è vorebbe dire che il card. Muller e Benedetto hanno commesso un reato.. e questo non è possibile.

        • Avatar TITTOTAT ha detto:

          Posso assicurarti che nulla è segreto riguardo ai comportamenti dei prelati, tutti sanno tutto di tuttii, le mura hanno orecchi.

        • Avatar Corrado ha detto:

          Puó essere stato cancellato, o tale archivio manomesso?

          • Avatar Alessandro ds ha detto:

            No, non lo possono cancellare.
            È tutto numerato e datato.
            Se manca 1 documento si crea un buco fra i documenti.
            Come a dire che fra il n.8 si passa al n.10, senza trovare il n9 che è fea di loro, si noterebbe.
            In più lo stesso Benedetto o Muller sanno bene che hanno registrato la censura.
            Possono far sparire il singolo documento, ma non possono cancellare la traccia che è esistito.

            § 2. Per infliggere l’ingiunzione di dimorare in un determinato luogo o territorio, è necessario che vi sia il consenso dell’Ordinario di quel luogo, salvo non si tratti di una casa destinata alla penitenza ed alla correzione dei chierici anche extradiocesani.
            § 3. Dell’ammonizione e della riprensione deve sempre constare almeno da un qualche documento, che si conservi nell’archivio segreto della curia.
            1336 § 1. Le pene espiatorie, che possono essere applicate a un delinquente in perpetuo oppure per un tempo prestabilito o indeterminato, oltre alle altre che la legge può eventualmente aver stabilito, sono queste:
            1° la proibizione o l’ingiunzione di dimorare in un determinato luogo o territorio;
            2° la privazione della potestà, dell’ufficio, dell’incarico, di un diritto, di un privilegio, di una facoltà, di una grazia, di un titolo, di un’insegna, anche se semplicemente onorifica;
            3° la proibizione di esercitare quanto si dice al n. 2, o di farlo in un determinato luogo o fuori di esso; queste proibizioni non sono mai sotto pena di nullità;

    • Avatar Angelo ha detto:

      Alessandro, interessante post!

      Quindi Vigano’ disse la verita’, mi par di capire (e’ da vedere il documento).Faccio le mie scuse a Vigano’. Ora passo alla figura del papa: il papa e’ un uomo, non e’ perfetto. Io parlo non avendo BENE capito il problema….Lui, se mi ricordo, non ha detto che non era vero: ma “lascio a voi giudicare”. Penso l’abbia percepito come un attacco da Mons. Vigano’ forse strumentale? Pero’ ripeto non me ne capisco….
      Ma ciò toglie autorita’ al papa?
      Essendo una congettura faccio qui altre congetture. Diversi papi durante l’epoca di padre Pio, avrebbero perseguitato il santo frate sotto “ricatto”. Ciò leva che non siano papi nella successione apostolica? Tra l’altro erano pre conciliari! E Alessandro VI, e tanti altri? Lo stesso Pietro tradì Gesù. Ma poi si ravvide. Forse e’ questa -ma non l ho mai capita- la differenza tra Pietro e Giuda? Nemmeno! Giuda non si perdono’ il tradimento a Gesu’, non godette dei 30 denari, si uccise. Pietro credette nel perdono di Gesù? Mistero ora, per me.

      Errori dolosi o colposi li han fatti tutti i papi, pure i grandi santi. E pure dei cardinali. Si e’ vero, l omosessualita’ e’ citata da San Paolo tra le norme che non faranno entrare nel Regno, ma pure la gola, il non rubare.

      Personalmente CREDO che gli scritti per e post testamentari vadano letti alla luce del vangelo. A partire dal più antico, 1 TS “sulla parola del Signore, noi che saremo ancora in vita alla sua venuta”. E’ certo parola del Signore ma UN MISTERO per la ragione. Paolo e’ morto da 2000 anni e non c’e’ stata nessuna seconda venuta. Ma chi ci dice che quando Gesù tornera’ ci sara’ ancora qualcuno non vita e potra’ “fregiarsi” del pronome noi?
      Se qualcuno volesse approfondire questi passi esiste un documento del 1915, per me di difficile interpretazione, firmato da Benedetto XV.
      Saluti

      • Avatar Boanerghes ha detto:

        Intervento molto confusionari e raffazzonato.
        Unica certezza è che Pietro non ha tradito il Signore, ma rinnegato.
        Giuda altro non è stato che un demonio in carne ed ossa, mai pentito di quello che ha fatto.
        Solo Giovanni parla di Giuda come ladro, e ne parla dopo molti anni, decenni, dalle prime redazioni dei vangeli, in aramaico e poi in greco.
        In una rivelazione privata Gesù afferma che se l’inferno non fosse esistito, sarebbe stato creato solo per Giuda.
        E oggi si afferma che Giuda è in paradiso.
        Non so di quale paradiso si parli

        • Avatar Angelo ha detto:

          Si, intervento confusionario.

          Via da me l’intenzione di proclamare Giuda salvo.
          Pero’ perché si e’ ucciso? Non li aveva avuti i 30 denari? Se si e’ voluto punire forse era pentito ma non credeva che Dio potesse perdonarlo.
          Se poi soffriva di deficit di serotonina all’epoca non c’era il prozac 😂

          Rinnegato o tradito, sempre peccato fece. Lo stesso Gesu’ disse (a Pietro) : quando ti sarai ravveduto conferma i tuoi fratelli.

          PS: esisterebbe anche un vangelo di Giuda ma essendo cattolico lo guardo solo con curiosita’.

  • Avatar Catholicus ha detto:

    Cari amici del blo, ho ascoltato per caso alcune parole di don Minutella da questo link https://gloria.tv/post/7DtK2sJh7nyq2j8SSvenfQnRU ; non sapevo niente della scandalosa profanazione della Madonna ad opera di Roberto Saviano, che avrebbe pubblicato su FB un’immagine della Madonna a gambe aperte, con tutto in mostra, come una sgualdrina. Non frequento più FB da anni, infatti. Ma le parole di don Minutella mi hanno fatto pensare alla reazione scandalizzata di preti, vescovi e cardinali quando Salvini osò mostrare in pubblico la corona del Rosario e consacrare sé stesso e l’Italia al Cuore Immacolato di Maria SS.ma. Apriti Cielo: si stracciarono le vesti: come osa mescolare la politica alla religione? è offensivo per i devoti della Madonna. E ora che fanno, che dicono quegli stessi signori della prodezza di Saviano? Niente, ovviamente, è comunista come loro e più di loro, quindi intoccabile e incriticabile. Dico male?

    • Avatar Brucomela ha detto:

      Guardi che le donne partoriscono sempre a gambe aperte, anche senza essere sgualdrine. Non lo sai?
      L’immagine di Saviano è blasfema perché non rispetta il principio del parto verginale e senza dolore.

      • Avatar Catholicus ha detto:

        caro Brucomela, se avessero postato la foto di sua madre in cotal posizione, avrebbe lasciato correre? avrebbe detto le stesse cose? Non si ricorda più cosa ha detto il Santo Padre (?) a proposito delle offese a sua madre? “se offendono mia madre, io sferro un pugno”; e Maria non è forse nostra Madre, per Grazia di NSGC?

        • Avatar Brucomela ha detto:

          Non avrei lasciato correre. Però se uno avesse detto che sembrava una sgualdrina adesso non si sentirebbe più parlare di lui.

          • Avatar Milli ha detto:

            Di questa immagine e del relativo commento di Saviano ne abbiamo già parlato nei commenti di un post precedente. Catholicus, se vuoi vedere l’immagine cerca su Google e la troverai facilmente.
            Come donna e madre la trovo orribile perché viola il pudore e la dignità delle donne mostrando solo il lato più brutale del parto, che manco le bestie partoriscono in codesto modo.
            Per quanto riguarda la Vergine Madre è falsa,sbagliata in ignorante malafede.
            Il commento di Saviano , in stile puramente pidiota, è ignorante delle Sacre Scritture, manipolatorio e offensivo per tutti i credenti.
            E si crede pure intelligente.

          • Avatar Angelo ha detto:

            Parto virginale lo sapevo, senza dolore lo apprendo ora. Mai sentito. Si parla di dogmi soprannaturali, naturalmente, ma non l’avevo mai sentito. Anzi mi pare in un vangelo che Maria abbia avuto le doglie.

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Rimane il fatto che Papa Giovanni Paolo II non sapeva nulla di McCarrick, Papa Benedetto, appena saputo, ha preso provvedimenti disciplinari, mentre Papa Francesco, sebbene SAPESSE, ha “promosso” McCarrick a suo super consigliere fidatissimo. Almeno finché ha potuto.
    Del resto McCarrick, proprio come Papa Francesco, è un progressista. Non fosse altro per il fatto di essere omosessuale…

    • Avatar @ astore di cerquepalmata ha detto:

      Ma di questo binomio NELLA CHIESA sinistra/omosessualita’ mi pare non vero. Semmai diciamo che un prete omosessuale di sinistra “SEMBRA!!!” a prima vista meno ipocrita. Inutile far nomi. Anzi sbagliato o peccato. Ricordo pero’ l’outing del teologo Baget Bozzo (rip) che confesso’ di aver provato sentimenti omocasti, e del cardinale Ruini che a domanda rispose: “era meglio tacere”.
      Son d’accordo con Ruini.

  • Avatar Natan ha detto:

    Dott. Tosatti,la serpe del sismografo che infanga Benedetto XVI,come riesce a campare?

    • Avatar Diana ha detto:

      Ascolta, Dio, la voce del mio lamento,
      dal terrore del nemico preserva la mia vita.
      Proteggimi dalla congiura degli empi,
      dal tumulto dei malvagi.
      Affilano la loro lingua come spada,
      scagliano come frecce parole amare
      per colpire di nascosto l’innocente;
      lo colpiscono di sorpresa e non hanno timore.
      Si ostinano nel fare il male,
      si accordano per nascondere tranelli;
      dicono: «Chi li potrà vedere?».
      Meditano iniquità, attuano le loro trame:
      un baratro è l’uomo e il suo cuore un abisso.
      Ma Dio li colpisce con le sue frecce:
      all’improvviso essi sono feriti,
      la loro stessa lingua li farà cadere;
      chiunque, al vederli, scuoterà il capo.
      Allora tutti saranno presi da timore,
      annunzieranno le opere di Dio
      e capiranno ciò che egli ha fatto.
      Il giusto gioirà nel Signore
      e riporrà in lui la sua speranza,
      i retti di cuore ne trarranno gloria.

  • Avatar Elena Panzeri ha detto:

    Ho letto articolo in originale. Preciso e puntuale,come uno si aspetta dal WP. Tuttavia non aggiunge o toglie un granche ‘ a quello che gia ‘ sappiamo. Il cardinale era ben noto per le sue qualita ‘,francamente straordinarie, di raccogliere denaro per la Chiesa e nessuno puo ‘rimproverarlo per questo. Difficile stabilire perche ‘abbia dato soldi anche a dei prelati. In alcuni casi si parla di poca roba, non me ne preoccuperei. Fossi nei leccadidietro di Bergoglio starei attenta ad usare questo articolo per infangare I 2 papi precedenti perche ‘ molti amichetti del papa regnante hanno ricevuto denaro…tentativi di insabbiamento? Mah! Comunque con Papa Benedetto non funziono ‘!! 8n quanto a San Giovanni Paolo 2,era gia ‘molto malato a quei tempi ..da vigliacchi rimproverarlo

    • Avatar Anonimo verace ha detto:

      Comunque il fatto quotidiano ha fatto un sunto proprio indirizzato a infangare i papi precedenti..

      • Avatar Boanerghes ha detto:

        Il fatto quotidiano esiste e sussiste solo per buttare fango al nemico.
        Dire che non è un giornale serio, è essere ancora benevoli

      • Avatar deutero.amedeo ha detto:

        Non solo ha in pratica tacciato di omertà i due papi precedenti ma ha presentato Francesco come il primo Papa che ha fatto chiarezza ed ha preso provvedimenti contro McCarrick.
        Ma l’articolo benché dica falsità è scritto in modo convincente e apparentemente veritiero. Non è improbabile che molti lettori, specialmente i più impreparati, caschino nella trappola.
        Ahinoi!

  • Avatar Alessandro Mirabelli ha detto:

    Non è che codeste strane regalie fra prelati siano il prezzo della simonia per la carica ecclesiastica ottenuta oppure il prezzo del silenzio che una certa lobby elargiva affinché non si indagasse?

    • Avatar Lucia ha detto:

      Signor Alessandro magari per entrambi i motivi che lei ha addotto o forse perche mica erano soldi del cardinale , erano soldi dei fedeli , esattamente come sta facendo in queste ore il sindaco di Palermo che ha invitato la nave Alan Kurdi ad entrare nel porto e sbarcare i migranti ,mica paga lui…Non so , una volta c ‘ erano i preti operai , chissa forse tutti nei primi anni di sacerdozio avrebbero dovuto lavorare in qualche fabbrica , magari il ricordo di quella fatica anche a distanza di anni avrebbe impedito certe derive a certi ecclesiastici.Chissa …

      • Avatar Valeria Fusetti ha detto:

        Cara Lucia, ha presente quel sedicente parroco di Torino che ha dichiarato durante una Messa che lui non diceva il Credo perché non ci credo a cui hanno fatto coro le risatine divertite dei cosiddetti “fedeli” ? Ebbene è stato un prete operaio, è stato scomunicato poi è stato ripretato. Et voilà, l’ ennesimo eretico- apostata che si sarebbe dovuto lasciare in fabbrica !

        • Avatar Lucia ha detto:

          Cara Valeria , infatti ho usato il chissa ….., di certo i vari mccarrick , karadima , zanchetta , pineda SE fossero stati operai in qualche fabbrica non credo proprio che avrebbero combinato cio che hanno invece combinato .In realta io ancora mi chiedo PERCHE questi tizi sono diventati preti , per procacciarsi carne fresca senza insospettire nessuno sui loro gusti , ma se questo poteva essere vero ai tempi in cui mccarrick era giovane come mai continua ad accadere come nel caso di don mauro di recente condannato a Milano e dell ‘ ancora piu giovane prete del seminario di Roma , non sarebbe stato meglio anche per loro entrare nel mondo dello spettacolo o comunque frequentare i locali per gay ? Lo hanno fatto davvero per violare il sacerdozio come qualcuno suggerisce? Ma cosi non si sono complicati ancora di piu la vita? Io stento davvero a capire questa gente .