SUPER EX: IL LIBRO DI ZUPPI CONTRO SALVINI È UN FLOP…

23 Dicembre 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, il nostro Super Ex (Ex di Avvenire, Ex di Movimento per la Vita ed Ex di imprese cattoliche varia, ma non – e sottolineiamo non – ex cattolico, anzi) ci ha mandato poche righe per farci sapere come sta andando il libro anti-Salvini firmato dal Cappellano del PiDDi bolognese, e nominato cardinale di Santa Romana Chiesa da papa Bergoglio. Di lui abbiamo visto di recente la foto che vi condividiamo, mentre saluta, nella Chiesa trasformata in taverna, il “leader” del movimento “apolitico” che convoca i suoi dalla mail del PD, Mattia Santori. Il libro si chiama “Odierai il prossimo tuo”, e in esso il porporato in quota Sant’Egidio (una delle grandi imprese immigrazioniste) esprime il suo pensiero. Da un articolo di qualche tempo fa del Corriere della Sera: <Zuppi guarda anche al futuro di Bologna, «città abitata da sessantamila persone di cittadinanza straniera», stranieri e immigrati «a volte identificati come un pericolo, percepiti come un rischio per la nostra esistenza». «La loro presenza — prosegue il cardinale — viene facilmente bollata come un’invasione. Si tratta di una convinzione sciocca, basata su un ignorante e acritico “meno siamo, meglio stiamo”». «Il futuro — dice — è aprirsi alla diversità sotto casa senza perdere la propria identità», perché «le chiusure ci costringono a essere solo villaggio». Per diventare «una comunità aperta» e puntare a una «globalizzazione dell’incontro tra culture e una globalizzazione spirituale». «I sovranismi — affonda Zuppi — sarebbero una soluzione per correggere la globalizzazione. Mi sembra una semplificazione ingenua, se non fosse creata e sostenuta da forze e persone tutt’altro che ingenue, e pericolosa, perché spinge in direzioni contrarie alla soluzione dei problemi di cui vorrebbe essere la risposta. L’enfasi sulle frontiere ha troppo in comune con le ossessioni dei nazionalismi che hanno avvelenato il secolo scorso con due guerre mondiali e il paganesimo della superiorità della razza». La strada per lui è una sola, quella dell’umanesimo>. Se queste parole le avesse pronunciate Zingaretti, sarebbero state diverse? Non credo. Ma, ahimè, sembra che il libro non stia andando così bene…Leggiamo Super Ex.

§§§

Il cardinal Matteo Zuppi, a Bologna, sta benone. Una sera può incontrare Romano Prodi e Alberto Melloni, e qualche giirno dopo pranzare in chiesa con il fenomeno politico del momento, rigidamente sinistro, Mattia Santori, leader delle sardine. Intanto il libro scritto a 4 mani con Lorenzo Fazzini, super pubblicizzato, marcia a ritmi serrati. Secondo la classifica vendite GFK si colloca al 675esimo posto, con 1596 copie vendute…

Ohibò, non molto per un celebratissimo cardinale in auge su tutti i giornali progressisti. Fabio Volo, per capire, ne ha venduti 174.641.

Nel raccomandare alle sardine di comperare il loro manifesto Odierai il prossimo tuo, da cui ricavare due o tre slogan, viene da constatare, con tristezza, che la Chiesa in uscita bergoglian zuppiana riceve moltissimi applausi interessati, ma non riesce né a riportare la gente in chiesa, anzi!, e neppure a farsi leggere da un numero appena decente di lettori.

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

80 commenti

  • Avatar Da parte di Paolo ha detto:

    Tutta la Scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia,
    Affinché l’uomo di Dio sia completo, pienamente fornito per ogni buona opera.

    Dalla seconda lettera a Timoteo. Cap.3, versetti 16-17.

  • Avatar Gabriele ha detto:

    Forse il libro di Zuppi risulta poco venduto perché l’hanno tutti piratato da internet.

  • Avatar Marco Matteucci ha detto:

    IL NATALE: MA È NATO UN UOMO O UN DIO?

    Stralci dell’intervista del capo sardina Gad Lerner all’eretico Enzo Bianchi
    Venerdì, 24 Dicembre 2010

    E.B.
    “Che male c’è se il Natale è festa accogliente per i pagani?” – mi sorride con gli occhi furbi da contadino il priore di Bose – Non ce lo insegna pure l’Antico Testamento? Nel Tempio di Gerusalemme i sacerdoti avevano pensato il cortile dei goyim, cioè un luogo adibito a ricevervi i non ebrei. Ed era uno spazio più grande di quello riservato a Israele nel Tempio”.

    G.L.
    Dunque tu immagini un Natale rivolto ai pagani?

    E.B.
    “A tutte le genti, direi meglio. Mio padre, che non era cristiano e che avversò a lungo la mia scelta monacale, è ancora lì che mi ammonisce a non giudicare mai le persone suddividendole fra credenti e non credenti. Lottare contro gli idoli che disumanizzano e alienano la relazione con gli altri è un’esperienza che ci accomuna ben oltre affiliazioni schematiche”.
    Ma chi dovremmo festeggiare la notte del 24 dicembre? Un poco verosimile Dio bambino?
    Gesù è nato uomo, completamente uomo. Egli giungerà a raccontarci Dio ma attraverso il suo percorso di vita umana. La sua testimonianza è straordinaria grazie, per l’appunto, alla sua straordinaria umanità. Dunque chi deifica Gesù sulla terra commette un errore, lo deifica troppo presto”.

    G.L.
    “Ciò che dici conforta il mio punto di vista ebraico, così come mi è piaciuta nel libro la tua definizione dell’”uomo Gesù che ha raccontato Dio”. Ciò consente di recepire senza pregiudizi il suo messaggio, come messaggio di un profeta ebreo.”

    E. B.
    “Gesù era uomo, totalmente uomo, e questo in effetti si può dire anche degli altri profeti, da Isaia a Ezechiele. Perché no?”.

    G.L.
    “Ma allora che senso ha adorare Gesù come incarnazione divina? Io non provo questa necessità di un Dio che si faccia uomo come precondizione a instaurare una relazione intensa con Lui.
    Perché abbisogna pensare un Dio che si faccia uomo, attraverso Gesù?

    E.B.
    “Forse ti stupirò, ma accetto questa tua obiezione. Non abbisogna necessariamente.
    Tanto è vero che la fede ebraica si è mantenuta, il cristianesimo non l’ha annullata. Noi cristiani proviamo la necessità di alzare il velo sulla relazione misteriosa che congiunge l’uomo a Dio, e raccontarci Dio attraverso l’esperienza medesima della carne umana. Ma non è vero che senza Cristo, cade Dio”.

    G.L.
    “Riconosci quindi il Natale come festa intrisa di reminiscenze pagane?”

    E.B.
    “Lo riconosco senza esserne turbato, perché il Natale è la nostra festa che meglio dimostra l’inculturazione della cultura cristiana. Ciò sarebbe impensabile nella Pasqua, che celebra il mistero della morte e resurrezione tanto più difficile da accettare, eppure decisivo. Mentre la nascita di un bambino, ne converrai, è sempre motivo di festa per tutti. Il Natale ha una portata antropologica molto forte, non a caso, soprattutto in Occidente”.

    A tutti quei naviganti, che nonostante il maestrale continuano a tenere salda la rotta verso il punto alfa che è Gesù Cristo, Figlio di Dio nato da Maria Vergine e unico Redentore del mondo, Auguro UN SANTO NATALE: “ET VERBUM CARO FACTUM EST”
    a tutti gli altri … buon solstizio d’inverno.

    http://www.gadlerner.it/2010/12/24/il-natale-ma-e-nato-un-uomo-o-un-dio/

    • Avatar TITTOTAT ha detto:

      Gli occhi furbi da contadino…
      Questo non ha mai visto contadini, non ho mai visto contadini con quella faccia malefica, nemmeno quelli che poi hanno preso la strada del brigantaggio, ai quali rimane sempre un lume di semplicità e innocenza. Questo prione ha la faccia malefica, uno sfaticato che ha visto la ricompensa mondana facile. Questa è la faccia di un colono, di quei coloni speculatori edilizi che rubano le terre ai contadini, di quei coloni che GL conosce bene.

    • Avatar Grog ha detto:

      Se ce ne fosse ancora bisogno abbiamo la conferma che il rag. Enzobianchi, autonominato sommo pontefice della c.d. comunità di Bose, non é eretico: semplicemente non é cattolico, anzi nemmeno cristiano.
      Più probabilmente è un marrano che segretamente abbraccia la fede del suo amico fratelmaggiore gad lerner.

  • Avatar Iginio ha detto:

    “L’enfasi sulle frontiere ha troppo in comune con le ossessioni dei nazionalismi che hanno avvelenato il secolo scorso con due guerre mondiali e il paganesimo della superiorità della razza”, recita Zuppi.
    Peccato che il paganesimo razzista le frontiere le volesse violare. E che a scatenare le guerre mondiali fosse l’imperialismo, più che il nazionalismo.
    Uno come De Gaulle, secondo Zuppi, come dovrebbe essere classificato?
    Questi di Sant’Egidio hanno la fissa di credersi dei grandi storici ma in realtà sanno solo rimestare luoghi comuni. E’ raro che producano un’opera storiografica davvero significativa. E, anche quando lo fanno, la infarciscono sempre di commenti anacronistici.

  • Avatar Giovanni ha detto:

    Mi sembra azzardato dire che Bergoglio e Zuppi non riempiano le chiese. Quando organizzano le abbuffate natalizie, per esempio, arrivano da tutte le parti, specie da quando hanno abolito il maiale. Hanno scoperto che è l’unico modo per attrarre atei e mussulmani.

  • Avatar Grog ha detto:

    Chiese-pizzeria piene…librerie vuote 🙂

  • Avatar Presepe vivente ha detto:

    PRESEPE VIVENTE di BRECCIAROLA
    Ecco la locandina ufficiale per queste feste.
    https://abruzzoturismo.it/it/presepe-vivente-brecciarola-di-chieti
    AUGURI A TUTTI !!!

  • Avatar amos ha detto:

    L’altra sera in chiesa abbiamo sentito in nostri ragazzi delle elementari cantare, tra l’altro molto bene, le tradizionali cantiche natalizie. Alla fine il parroco ci ha salutati con un “Ben venuti nella casa di Gesù”. Ho fatto presente ad un amico prete che una volta si diceva casa di Dio. Mi ha risposto che sono sottigliezze, al che ho controbattuto che, conosciuta la situazione generale della chiesa, il povero parroco nostro si è espresso in quel modo perché parlare di Dio in quella circostanza sarebbe stato troppo impegnativo. E’ una chiesa che crede forse in Gesù Cristo ma non in Dio. Ed è la stessa sensazione che ho avuto leggendo la prima enciclica di papa Francesco II Zuppi dal titolo assai lusinghiero “Odierai..” Il futuro successore di Pietro vede odio dappertutto dimentico che l’Italia ha speso parecchi miliardi per gli emigrati e per le missioni di pace all’estero. Che nei nostri ospedali si fa per loro assistenza gratuita, come in molti asili parrocchiali. Che nelle nostre squadre di calcio nel settore giovanile molti sono i ragazzi (ben venuti) figli di extracomunitari che non pagano la retta perché poveri. Che l’Italia ha associazioni di volontariato più efficienti e organizzate del mondo. Tutte cose che secondo sua santità fanno parte del buonismo e non dell’altruismo gratuito che prevede il non rimetterci di tasca propria. Poi ad un certo punto la spara grossa: se si vede uno che sta per annegare, noi dalla riva non dobbiamo insegnargli come si nuota, perché questo è buonismo, ma bisogna buttarsi e salvalo a rischio e pericolo della nostra vita perché questo è altruismo e amore per “L’altro” termine esasperatamente inflazionato in tutto il libro fino alla nausea. Ma, ripeto, è un libro senza Dio, citato come parola di Dio, piano di Dio ecc,. ma non come espressione di una esperienza personale, mentre Gesù è ricordato come si cita qualsiasi altro personaggio della storia che abbia detto qualcosa di interessante per le sue intenzioni. In somma, si ha l’impressione che la futura santità sua non creda nemmeno nel pan cotto. Insomma Gesù anzi “Gezù” è ormai come Toni e Bepi.

    • Avatar deutero.amedeo ha detto:

      Amos, lei ha toccato un nervo scoperto, non solo per i pochi preconciliari rimasti ma anche per i molti postconciliari che dopo la Dei Verbum hanno scoperto la sublime bellezza della Sacra Scrittura presa nella sua interezza. Siamo in un blog e per di più semplici ospiti e quindi non sta a noi aprire argomenti nuovi. Però sulla questione da lei appena sfiorata ci sarebbe molto da dire. Il magistero (si fa per dire) odierno limita la parola di Dio quasi esclusivamente a qualche aspetto del Vangelo e quando parla di Dio tende a parlare separatamente di ciascuna delle tre persone e non parla quasi mai di Trinità. Ma “Solus Christus” è uno dei capisaldi della dottrina luterana e protestante in genere e non è cattolico .

      • Avatar IMMATURO IRRESPONSIBLE ha detto:

        Karl Barth, se ne parla poco, ma credo abbia avuto grande influenza sui 50/60enni di oggi.

        • Avatar deutero.amedeo ha detto:

          Credo che valutare quale possa essere stato il peso di un singolo pensatore sullo sviluppo di una certa corrente di pensiero sia impresa difficile. Certamente Barth con la sua ermeneutica cristocentrica ha avviato un processo (per dirla con Bergoglio) anche nella teologia cattolica, che mai in passato aveva parlato di una cristologia, quasi come se Cristo fosse un personaggio a sè stante spuntato dal nulla e finito in gloria.
          E le conseguenze a volte sono ridicole. Come l’improvvisa fiammata di amore per il presepio, la descrizione del padre legale di Gesù come di un povero che però aveva una casa, una falegnameria, un asino (quello della fuga in Egitto, a meno che non l’abbia preso a noleggio) . Sarebbe come dire che oggi un artigiano, proprietario del laboratorio in cui lavora, della casa in cui vive con la sposa e il figlio e dell’automezzo con cui si sposta è un povero.

          • Avatar IMMATURO IRRESPONSIBLE ha detto:

            Si’, il tema delle influenze e’ complesso, e tutto da fare! Una cosa e’ certa, anzi certissiima; quando la gerarchia assume una moda filosofica dal secolo, per tema di apparire superata, essa indossa degli abiti obsoleti e patetici; e avra’ buttato tesori di sapienza, quelli si’, senza tempo….

    • Avatar Angelo cattivo ha detto:

      Per una volta voglio essere cattivo con Bergoglio. Non so che sito sia, ne si può generalizzare.

      https://voxnews.info/2019/12/22/rom-se-la-spassano-a-montecarlo-coi-soldi-degli-italiani-rapinando-incassiamo-75mila-euro-al-mese/

      Sull’accoglienza degli stranieri, non dei delinquenti!, potrebbe essere un modo di essere cristiani. Anche se sono spostata ricordo il colonnello Gheddafi che disse: se mi uccidete vi arriva l Africa. Quello che non poteva prevedere era che l’Africa si fermasse SOLO in Italia!

      Tutti sapevano (i servizi segreti e il vaticano) come Gheddafi fermava le migrazioni.
      La Francia giro’ le sorti della guerra in Libia all’ ultimo momento, neanche i ribelli di Bengasi fossero francesi. Poi han chiuso le frontiere. L Inghilterra addirittura fa’ la brexit. Pero’ un educazione demografica in Africa si sarebbe dovuta fare prima.
      Si parla tanto di aborti e dei bambini annegati?
      Cattolici e islamici che nel 94 al Cairo si opposero al preservativo dovrebbero tacere. Se esiste ancora MEZZA ragione immanente.

      PS: in quanto al trattato di Dublino si dice che la lega non abbia provato a cambiarlo. Vi assicuro che alle frontiere si accalcano i migranti! Non vengono per stare in Italia! Quelli “in gamba”!

      Sul generale haftar che spara come Gheddafi vedremo. Gia’ su Assad abbiamo visto che l errore di Gheddafi e’ stato aver rotto con Putin. Ma questa e’ sporca politica. Però meglio RICORDARLA.

  • Avatar giovvi ha detto:

    Dopo il Concilio Vaticano II la CHiesa ha visto aumentare sensibilmente in se una parte di “Anticristi” a livello magisteriale.Come forse non mai successo.Oggi quella parte è predominante ed è al potere trascinandosi dietro molti o ignoranti o asserviti o paurosi.
    Chi veramente vuole salvarsi deve far discernimento.Quello vero.
    Seguire la parte del Magistero che propone che porta unicamente a Gesù ,il Cristo.La parte “eretica” è quella che inneggia,esalta l’Uomo dell’illuminismo.L’Uomo delle ideologie necrotizzate del XIX e XX secolo.Ovviamente chi segue le ideologie vecchie,superate come quelle comuniste,bolsceviche,come la teologia della liberazione ,è persona ingannata da Satana.C’è solo da pregare Dio per loro e lasciarli andare per la loro strada.Purtroppo faranno tanti danni e faranno soffrire che scegli di essere la vera CHiesa Cattolica che ha sempre combattuto le dittature con la loro violenza.
    A proposito:mi sembra che in Italia,in politica come nella Chiesa si abbiano le traveggole quando si accusa di violenza la “destra”,che nonostante essere gradita a molti è all’opposizione e la svolge nei termini dialettici democratici.Al contrario-pensiamo alle “sardine”,a molti prelati alti o bassi,agli stessi fiancheggiatori del Governo in carica,agli stessi governanti-giocano con odio e violenza nel insultare con odio e spesso falsità chi sta all’opposizione.Ma,dico,se uno è al governo,perchè mai i suoi fiancheggiatori e partigiani devono tanto agitarsi per zittire ,distruggere l’opposizione ?
    Questo è un esempio preoccupante di quella dittatura “Fascista”(spesso citata impropriamente dal punto di vista storico ) che oggi governa in Italia e nell’Europa occidentale.
    Pover CHiesa Cattolica!! Povera Europa !
    Ho 74 anni e potrei strafregarmene ma spiace per i nostri figli e nipoti che spesso sono annichiliti,inerti e/o pensano solo a fare gli struzzi.
    Del libro di Zuppi non mi interesa proprio nulla.Fessi coloro che per acquistarlo buttano i soldi.Ma questa è libertà:come quella di suicidarsi.

    • Avatar Catholicus ha detto:

      Caro amico, come la capisco e come condivido la sua opinione !; anche a me di tutti gli Zuppi di cui si è circondato il falso papa non me ne può fregar de meno, evito persino di guardarli quando appaiono in TV (come il loro capataz) tanto mi danno la nausea. Spero solo che l’Immacolata scenda in campo il prima possibile e faccia piazza pulita di questi servi del demonio mascherati da preti, commedianti e ipocriti come giuda e tutti i farisei della Bibbia. Quando saranno tutti sconfitti, allora sarà festa grande , un’immensa gioa per la liberazione da questa forma di fascismo (come giustamente lei afferma) mascherata da buonismo ipocrita, sia dei governanti illegittimi e non rapprsentativi della volontà popolare sia dei chierici traditori e rinnegati, che però Cristo Giudice ricompenserà secondo le loro opere. Christus Vincit ! Buon Natale

  • Avatar Astore da Cerquapalmata ha detto:

    Il mondo ha bisogno di Gesù Cristo. Di annuncio della salvezza, non di dialogo. Il dialogo è bello ma deve essere funzionale all’annuncio (che non è fare proselitismo, ma, eventualmente, fare proseliti di Cristo).
    Un Pastore che non annuncia, annoia, come un insegnante di educazione civica dei miei tempi.
    Sfido che il libro è un flop: senza leggerlo so che è una noia mortale.
    Il mondo lontano da Cristo non vuole che gli si parli di galateo, ma di Cristo!
    Della pace, ma di quella di Cristo. Dell’amore, ma di Cristo. Della misericordia, ma di quella di Cristo e non di quella stupida e scontata dell’uomo imbelle.
    La misericordia è GRATUITA, cioè Dio non vuole niente in cambio, se non il cuore. Senza questo non c’è misericordia.
    L’uomo non si salva da solo e le filosofie non salvano.
    Sono i modernisti che vogliono ridurre la legge divina, da ESIGENZA della fede, a galateo, e alla gente normale un galateo senza un motivo fa venire voglia di fare come Bud Spencer e Terence Hill al ristorante di lusso.
    Chi cerca di seguire un’ESIGENZA non è formalista ma va all’essenziale, chi segue un galateo, invece, si annoia come a lezione di galateo.
    Per questo desta più interesse una morale che, per quanto esagerata, prevede l’uso del cilicio, di quella rammollita di cui Zuppi è un esponente

  • Avatar Borghese pasciuto ha detto:

    Oltre che fondamentalisti, siete anche un po’ duri di comprendonio.
    Riassumiamo:
    – non ho mai votati PD
    – non sono una sardina
    – sono comunista
    – non sono un troll

    Ma soprattutto, oggi festeggio la piena assoluzione di Marco Cappato per il caso Dj Fabo. Una grandissima vittoria di civiltà.

    • Avatar marco ha detto:

      Perché non la fa più semplice e si rende conto che di lei,delle sue “idee ” e quant’altro,non ce ne può fregare di meno? E segua il mio consiglio. Se lo faccia questo benedetto blog dove dare sfogo alla sua brillante intelligenza.Non sarà rimpianto.

    • Avatar boh ha detto:

      i comunisti mangiano i bambini, non i totani. che ci stai a fare qui?

    • Avatar TITTOTAT ha detto:

      Si sono AUTOASSOLTI, qualcuno capirà.

    • Avatar Grog ha detto:

      Dall’ultima frase si evince che il tuo quarto enunciato é falso.
      Ho dei seri dubbi anche sugli altri tre.

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      La tua civiltà.
      Non è certo civiltà cristiana, non ha nulla a che vedere col pensiero di Cristo, dalla creazione alla redenzione.
      Puoi dire quindi ciò che vuoi e ritorno giusto, ma quello che affermi non ha nulla di cristiano. Nulla.

      • Avatar Borghese pasciuto ha detto:

        Ma io, infatti, non sono cristiano, se non per il fatto di essere stato inconsapevolmente battezzato… ma confido che sia tutto prescritto.

        • Avatar Boanerghes ha detto:

          Non sfidare la misericordia di Dio.
          Non è quella che il sig. Bergoglio predica.
          Dio è anche giustizia. E non si irride.

        • Avatar 20 luglio ha detto:

          In qualità di battezzato lei è soggetto alla Grazia di Dio, e non dubito che ne sarà toccato.
          Buona Vigilia del Natale di Nostro Signore per domani!

        • Avatar 20 luglio ha detto:

          P.s.: dato che si picca di fare sfoggio di un lessico giuridico e gioisce per le creative sentenze delle nostra giurisprudenza à la page, dovrebbe sapere che una condizione ontologica quale è il battesimo (al pari della nullità) non subisce prescrizione. A futura memoria.

          • Avatar Alessandro ds ha detto:

            Però se con pertinace ostinazione per anni ha continuato a rifiutare la comunione con la chiesa, a rifiutare l’autorità della chiesa e non riconosce i dogmi; e lo manifesta esteriormente, come ha fatto anche in questi commenti; viene scomunicato latae sententiae per eresia e perché lui stesso di sua iniziativa ha rotto la comunione con la chiesa.
            In conseguenza di questo, lui diventerebbe scomunicato e non farebbe più parte della chiesa. Non facendone più parte non può condideratsi più cattolico.
            ( papa Leone Xiii “satis cognitum” ex cathedra.)
            ( concilio firenze “cantate domino” ) e altri.

          • Avatar 20 luglio ha detto:

            Ma sì ma sì, caro, ma battezzato resta.

        • Avatar anonimo ha detto:

          Deus non irridetur! Dies irae, dies illa, volge seculum in favilla !! Occio, bello mio, le faville bruciano il sedere…

    • Avatar Iginio ha detto:

      E che c’entra la mortifera azione di Cappato col comunismo? Da quando in qua un comunista è tale perché decide di suicidarsi per conto suo?
      Ue’, mi sa che come comunista sei messo parecchio male.
      O forse intendi dare ragione al giudizio di Augusto Del Noce sul “suicidio della rivoluzione”. Che roba è, stai pensando? Studia, studia, che ti serve.
      Altro che “sono comunista”. Al massimo sei un pensionato che da giovane faceva casino a scuola e adesso fa la spesa alla Coop.

    • Avatar marco ha detto:

      Per tutto il tempo che ho visto i suoi post non mi sono mai sognato di commentarli. Mi dispiace di averlo fatto ora.La prima regola con un troll è ignorarlo.Invito tutti a seguirla. Più lo commentate più insisterà.Si chiama:dar da mangiare ad un troll.

  • Avatar deutero.amedeo ha detto:

    BEH
    23 Dicembre 2019 alle 2:21 pm
    Più o meno lo stesso livello di vendite di un libro di Aristotele

    Ma come si fa a paragonare Zuppi con Aristotele ?????????
    Di Aristotele sono pieni i dizionari, le enciclopedie , i manuali di filosofia e di storia della filosofia, i bigini e chi più ne ha più ne metta. Ma di Zuppi chi parla? I giornali e non tutti nemmeno quelli.

    • Avatar boh ha detto:

      Noooo ma che hai capito? Parlavo solo dei livelli di vendita e diffusione tra i consumatori delle relative opere. Giusto per significare che le vendite di un libro non è un buon parametro per valutarne la qualità.

      • Avatar deutero.amedeo ha detto:

        Indubbiamente. Ci sono stati e ci sono libri per specialisti di determinate materie che quasi per loro natura sono destinati ad essere venduti in quantità limitate. Ma il libro di Zuppi non appartiene a questo genere. E proprio per questo il piccolo numero di copie vendute è un segnale interessante e la dice lunga sulla discrasia esistente tra ciò che realmente pensa la gente e ciò che alcuni ideologi prepotenti (come Zuppi) vorrebbero che pensasse.

      • Avatar Boanerghes ha detto:

        Questo è vero
        Per me Aristotele rimane un grande del tempo ed i filosofi antichi sono i miei preferiti.
        Peccato che con tutta la loro base razionale , i greci hanno rifiutato il messaggio portato da Paolo

  • Avatar deutero.amedeo ha detto:

    convinzione sciocca,
    ignorante e acritico
    semplificazione ingenua

    quelle finesse monsieur Zuppi

  • Avatar Maria Grazia ha detto:

    ” Diventare una comunità aperta e…… puntare ad una globalizzazione spirituale”
    Questo è l’obiettivo dichiarato dal Card. Zuppi, in tale affermazione è sintetizzata la sua fede in Cristo e nel suo ordine di evangelizzare tutto il mondo.

    • Avatar marco ha detto:

      Perché uno come Zuppi dovrebbe fare quello che scandalizza il suo Gran Maestro?La missione che Gesù affidò ai discepoli,ammesso che sia vero,è obsoleta. Del tempo è passato e lei sta ancora dietro a queste storie?

  • Avatar marco ha detto:

    Siamo un paese strano. Da noi la sinistra sembra una scrofa. Sempre a partorire. Grillo.Ora le sardine.Spero che il “risveglio ” degli italiani duri,quale che sia la durata di questo governo.E che poi ci sia una vera rivoluzione. Non come quella promessa sempre,e mai fatta,da un certo signore.Un attore inglese che amo e stimo,Michael Caine,fuori dal coro,disse a proposito della Brexit:meglio più poveri ma liberi.Non credo che questo sia nel dna degli italiani.

  • Avatar CLAUDIO GAZZOLI ha detto:

    A proposito di censure, Dott. Tosatti, credo che lei non debba ospitare sul suo blog i soggetti dell’altra sponda (in senso figurato e traslato….) perché c’è il rischio che qualcuno di loro sia incaricato di “infastidire” e fare controinformazione, come nel più classico dei regimi totalitari di stampo sovietico. Come sa bene chi gestisce blog di questo tipo, con numerosi accessi da parte di siti “perniciosi” che, probabilmente, non ne sanno proprio nulla, ma la cui URL viene appositamente utilizzata da chi vuole provocare interferenze… Questa è la loro tecnica, avvantaggiarsi delle debolezze dell’avversario, tra l’altro immensamente più indifeso, per annullarlo, lentamente ma implacabilmente. In questo caso, la debolezza alla quale lei presta volontariamente il fianco, per il sentimento nobile della magnanimità, si chiama PAR CONDICIO. E’ una delle invenzioni micidiali della sinistra per dare l’illusione della imparzialità ma, sostanzialmente, per offuscare dietro al paravento, “politicamente corretto”, della giusta rappresentanza, ogni valore di verità. Alla fine di uno dei tanti programmi televisivi di intrattenimento, fiori all’occhiello della falsa democrazia, uno si chiede: ma che hanno detto ? e allora.. chi ha ragione ? quid est veritas ?. Lo scopo, neanche tanto dissimulato, è quello di creare CAOS, perché nel CAOS loro proliferano alla grande, basta guardare come hanno ridotto la scuola, la giustizia e la pubblica amministrazione in generale. Ma soprattutto nel CAOS riescono a far passare le nefandezze più disumane, come la banda del buco che aspetta i fuochi di artificio per fare il colpo. Il suo non è un blog politico dove il vero è sistematicamente analogo al suo contrario. Il valore di verità dell’orripilante deretano di un frate prostrato davanti ad una raccapricciante scultura di legno non è minimamente in discussione ed occorre essere strumentalmente in mala fede per dubitarne o far parte della brigata di Berlicche. Si può intervenire anche per trovare un ulteriore consenso e, in una qualche misura, sostegno, in un contesto in cui poco ci manca di doversi nascondere. La situazione è talmente degenerata che non si ha più voglia di dibattere, argomentare, ragionare. Lasciateci le nostre certezze.
    Cercano in tutti i modi di intralciare chi è ancora refrattario. Circa un mese fa’ sono andato a Messa in rito romano antico, nell’unico posto dove si celebra, alla domenica, in un raggio di 50 chilometri, dalle mie parti. Non c’erano molti fedeli, anche perché, per ovvie ragioni, cercano di non divulgarlo troppo. Fin dall’inizio la cerimonia è stata ininterrottamente disturbata da una coppia che si era messa in fondo e che non faceva altro che parlare, anche a voce sostenuta. Ovviamente il sacerdote non ha detto nulla e nessuno se l’è sentita di intervenire, per non provocare ulteriore disturbo. Avvertendo rumori strani, mi sono girato e ho visto che avevano con loro un cane con il quale si intrattenevano. Sono rimasti fino alla fine. Quando se ne sono andati ho notato in entrambi un ghigno compiaciuto. Ora, non occorre aver letto Clive Staples Lewis per capire da chi sono stati inviati.

  • Avatar Pierluigi ha detto:

    Questi sono ignoranti di storia perché dovrebbero sapere che nel XX secolo il comunismo, un’ideologia internazionalista e -oggi si direbbe- globalista ha fatto molte più vittime dei nazionalismi. E ve lo dice uno che è figlio di un ex internato in un campo di concentramento nazista.
    Inoltre, non si rendono conto che, con l’immigrazione selvaggia si fanno di fato complici della tratta degli schiavi.
    Chi ignora la storia rischia (e forse merita) di riviverla.

    • Avatar marco ha detto:

      Sanno benissimo quello che dicono e fanno.Per quanto riguarda gli internati nei campi nazisti,mi fece veramente tristezza e pena sentire una senatrice,scampata a quei campi,accomunare i treni che li trasportavano ai barconi. Penso che non ci sia stato sfregio più grande alla Shoah.

      • Avatar Pierluigi ha detto:

        Per quanto riguarda la senatrice concordo: non sempre l’esperienza e la vecchiaia portano saggezza.
        Per i cattocomunisti, “pastori” e non, non so cosa risponderle. E’ sempre difficile avere un’opinione su persone che ragionano per ideologie. L’augurio è sempre quello che non siano in malafede in modo che tutti non sperimentiamo le smentite che la storia fornirà loro anche sulla nostra pelle.

  • Avatar Borghese pasciuto ha detto:

    Tosatti, la smetta una buona volta di censurare a caso!
    Si vergogni!
    Se vuole la messa cantata, vada in chiesa e non faccia un blog!

    • wp_7512482 wp_7512482 ha detto:

      A caso?

    • Avatar Sherden ha detto:

      A dire il vero è chi non si sente a suo agio che dovrebbe levarsi dai cosiddetti…

    • Avatar Grog ha detto:

      Borghese smettila di fare il troll in luoghi che non ti sono consoni.
      Vergognati.
      Se vuoi scrivere le tue supercazzole vallo a fare nei siti di pidioti lobotomizzati.

      • Avatar Davide ha detto:

        @Grog e altri:
        E coi, per cortesia, smettete di nutrirlo… grazie
        Borghese Pasciuto, alisa Giiseppe, imtendo.

    • Avatar EquesFidus ha detto:

      Figurati che per me tu dovresti stare in galera, altro che a lagnarsi perché il dott. Tosatti, giustamente, rifiuta interventi volgari o folli.

      • Avatar Borghese pasciuto ha detto:

        In galera?
        Sentiamo: quale sarebbe il reato del quale mi sono macchiato?
        Pensi che io non la manderei mai in galera: sarebbe un enorme e ingiustificato aggravio di pena per i suoi compagni di cella.

        • Avatar beh ha detto:

          …è stato buono. in genere EquesFindus condanna all’inferno, mica alla galera….anzi: con la galera rischieresti di espiare i tuoi peccati e meritarti il paradiso, quindi figuriamoci se ti ci manda. ti vuole bene 🙂

        • Avatar EquesFidus ha detto:

          Perché sei un comunista, pergiunta talmente in malafede o sciocco che accusi gli altri di essere fondamentalisti quando il primo ad esserlo sei tu. Vattene da qualche altra parte, a festeggiare l’assoluzione di Cappato, ennesima sentenza creativa di un potere giuridico che, per l’appunto come nelle migliori (o peggiori) dittature, si fa anche esecutivo e legislativo. Ma tanto a te che te ne frega: basta che siano comunisti e di sinistra, giusto? Stai attento, però, che quello che verrà dopo potrebbe non piacerti.

    • Avatar Gaetano2 ha detto:

      e allora io che dovrei dire, vengo censurato anche nei puntini, eppure puzzo (o zuppo) di pecora!

      • Avatar Gabriele ha detto:

        Su Avvenire fb non censurano niente, ci si può insultare a volontà, si può anche dare della “minchiona” alle madri degli altri.

  • Avatar PG ha detto:

    scusi super ex, per Zuppi che significa UMANESIMO ?
    E’ lo stesso umanesimo scoperto dal premier Conte ? E’ lo stesso umanesimo che verrò proposto al convegno Assisis 2020 Economy of Francesco da quel tal cattocomunistagnostico ,alla Bergoglio, di Zamagni ? Cspita! ma sti cialtroni hanno fatto le scuole medie ?

  • Avatar EquesFidus ha detto:

    Intanto, il cardinale ha ben pensato, per la seconda volta, di profanare una chiesa bolognese. Non solo: non pago del sacrilegio compiuto, di aver voluto mangiare e beni cibi terreni laddove si celebra e si custodisce il Pane per eccellenza, il Panis angelicus che altro non è che il Corpo ed il Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo, ha anche invitato il capo del movimento liberal-comunisti delle Sardine, inchinandosi (metaforicamente se non fisicamente) dinanzi a lui e non a Cristo, oltraggiato da questo vandalo con la porpora. Vedendo la piaggeria e la sudditanza del cardinale, riecheggiano con forza le parole di Dante a più di 700 anni di distanza:
    “Ahi serva Italia (Chiesa, in questo caso), di dolore ostello,
    nave sanza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie, ma bordello!”

  • Avatar TITTOTAT ha detto:

    Non si canti vittoria, per natale al cenone di Santa Maria in Trastevere è prevista la consegna di un dono alle migliaia di poveri, il dono sarà un libro.
    E che Fabio volo venda un sacco di copie non è di conforto.

  • Avatar Gene ha detto:

    Certo che pretendere da un prete di strada come Zuppi, di saper scrivere e di saper trasmettere qualcosa di serio, ce ne corre.
    Zuppi è la rappresentazione di una Chiesa che non ha più niente da dire, se non slogan cari alla sinistra e ai radicali alla Bonino.
    Zuppi riflette il vuoto teologico, dottrinale ..di Bergoglio.
    Il vuoto cristiano che vuoto che vuole abbracciare il modernismo convinto che aumentino i fedeli.
    Poveri illusi e poveri noi…Auguri dott.Tosatti e grazie per il suo Stilum Curiae.

    • Avatar bah ha detto:

      Por favor, mi traduce il concetto di “vuoto che vuole abbracciare il modernismo”?

      • Avatar Boanerghes ha detto:

        La traduzione è ovvia: BAH

      • Avatar Gene ha detto:

        Il modernismo che vuole ingoiare tutto, anche l’essere cattolico ma a modo loro, non in base al Vangelo e a duemila anni di cristianesimo.
        Il vuoto che stanno creando in tutti i sensi, perché loro sono vuoti dentro, Bergoglio e il suo codazzo diimpostori😂😂😂😂

    • Avatar a ramengo ha detto:

      A ramengo. Così un mio amico chiamava i libri finiti nelle librerie a metà prezzo. Ma anche queste hanno chiuso.
      Ora i libri a metà prezzo si trovano nei mercatini, cioè su qualche bancarella o in certe librerie dove vengono sapientemente mescolati a libri a prezzo intero.
      Questo per dirvi che Zuppi curava , prima di diventare Cardinale di Bologna e di occupare quella prestigiosa sede, le Edizioni di Sant’ Egidio. Dopo il trasferimento la mia impressione è che le Edizioni di Sant’Egidio abbiano chiuso ed i libri gia stampati siano finiti a ramengo. Ho trovato infatti un paio di titoli interessanti appunto in un catalogo di libri a metà prezzo.

  • Avatar Ettore ha detto:

    1596 copie, dunque vediamo: Togli le copie in omaggio, togli i parenti, togli le testate giornalistiche, togli i giornalisti indipendenti ancora un po’ cattolici che l’hanno comprato per criticarlo. Togli i satanisti che con un titolo così pensavano fosse un libro per loro…. Rimangono una quarantina di cattocomunisti sardine bolognesi, e due tre pseudopreti che conosco.

    • Avatar beh ha detto:

      Più o meno lo stesso livello di vendite di un libro di Aristotele

      • Avatar mah ha detto:

        da una visione superficiale degli scaffali di filosofia della libreria feltrinelli della mia città, posso affermare che la rappresentanza di filosofi come Aristotele è piuttosto alta. non parliamo poi di Seneca. Il Bergoglio se li sogna quegli spazi.