FOTO DEL MISTERO: LO STRUMENTO È UN REGISTRATORE WIRELESS.

22 Dicembre 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

L’articolo pubblicato ieri da Stilum Curiae ha portato a una risposta: ci ha scritto la compagnia Nagrit, per spiegare che lo strumento individuato nelle fotografie del Pontefice è un particolare sistema di registrazione senza fili, operativo dall’agosto scorso, per memorizzare compiutamente tutto ciò che il Pontefice dice, in particolare nei viaggi papali.

Nagrit spiega che “Nel 2016 la direzione di Nagrit è stata invitata dal Vaticano a presentare un’offerta per il sistema portatile di registrazione”. Nagrit è stata invitata in Vaticano per presentare la soluzione suggerita per il sistema e per dimostrare la tecnologia, insieme ad altri fornitori italiani. “Il sistema finale fornito da Nagrit alla Santa Sede comprende quattro trasmettitori digitali da cintura Lectrosonics LT con potenza di uscita regolabile e tre gamme di frequenze operative per la massima flessibilità, due ricevitori digitali da cintura LR e un ricevitore a doppio canale SRc montato su slot”.

La presenza dello strumento aveva fatto pensare a una qualche forma di diffusore di insulina; anche se, come ci è stato fatto notare successivamente da esperti del settore, i “diffusori” sono molto più piccoli, e devono essere portati a contatto con il corpo, e non all’esterno, come era lo strumento visibile nelle foto.

Il quotidiano argentino El Clarin, che per primo aveva dato la notizia, aveva anche ipotizzato che potesse essere un diffusore di morfina, per alleviare il dolore, nel caso di patologie non cancerogene. Un’ipotesi nata probabilmente da voci secondo cui al Pontefice verrebbe somministrata talvolta morfina per lenire forti dolori, alla spina dorsale o alle gambe.

§§§

 

 




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Inchiesta sul demonio

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

35 commenti

  • renzo ha detto:

    Ma se il microfono è senza fili altri potrebbero registrarlo. Con la continua sempre più perfetta elettronica crederei proprio di sì. Ed allora il florilegio bergogliano sarebbe senza fine; non quotidiano, ma orario, e sarebbe anche pubblicabile a beneficio del gregge da sei anni sempre più smarrito perché senza un Pastore che lo confermi nella fede di Cristo Gesù, oggi nato per noi, per la nostra salvezza, per un Suo atto di amore immenso.

  • Milli ha detto:

    Sig.Tosatti, questo articolo dimostra la sua onestà intellettuale: la verità prima di tutto.
    Grazie.

  • zuzzerellone ha detto:

    coloro che vengono ricevuti in udienza, saranno informati del fatto che ogni loro parola viene registrata ?
    Perchè il microfono, che non abbiamo ancora visto, non registra solo ci lo indossa, ma evidentemente anche l’interlocutore.

  • Gene ha detto:

    Natan,si dice che ridano…Ripassi la grammatica e la smetta di attaccare Tosatti, forse le conviene. I suoi commenti sono contorti perchè pretestuosi.

  • Iginio ha detto:

    La citazione di papa Francesco della frase del cardinal Martini sul presunto ritardo della Chiesa di duecento anni non tiene conto del fatto che duecento anni fa la Chiesa viveva un periodo di fioritura, con la nascita di figure esemplari sia nel clero (per esempio Giovanni Bosco) sia nel laicato (per esempio Federico Ozanam), successivamente a un periodo di decadenza e persecuzione. In altri termini, all’epoca, anziché reagire alla crisi imitando il mondo antireligioso, si diede nuovo impulso alla fede. Il contrario di oggi.

    • Maria Grazia ha detto:

      @IGINIO – Oltre a dichiarare che la Chiesa è indietro di 200 anni , ha anche affermato che la Chiesa deve evangelizzare in quanto non lo fa più da un po’ di tempo.
      Da che pulpito arriva la predica!!!! La coerenza è senz’altro uno dei tratti specifici di questo Pontificato!!!

  • Gabriele ha detto:

    Dobbiamo essere contenti che il Santo Padre stia bene.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Data la posizione, speriamo che registri solo le parole…..

  • Gian Piero ha detto:

    Ma perche’ registrare tutti i discorsi ? Tanto si ripete sempre, come un pappagallo: migranti, casa comune, Greta, no rigidi, multiculturalismo, meticciato, non credere alla cartomante, migranti, casa comune , multiculturalismo, meticciato , no rigidi, Greta ecc. ecc.

  • marco ha detto:

    Mi immagino il divertimento di chi riascolta tutte le c….te che dice.

  • Serena ha detto:

    Probabilmente glielo avranno imposto i suoi padroni-massoni per controllarlo meglio; o forse se lo porta dietro per sua sicurezza, per poter documentare a quelli che ha eseguito gli ordini a puntino.

    • Olga ha detto:

      Sono in gara per partecipare agli ascolti anche gli ex agenti della STASI e i loro associati del KGB.
      Cosa dite ? Che non esistono più? Oh se esistono….
      Ma siete così ciecuzzienti che non li vedete all’opera ogni giorno nelle trasmissioni RAI o in quelle della 7 ?

  • Adriana ha detto:

    Apparecchio per la ” Registrazione senza fili ” !
    Ma chi ci dice che non sia adatto anche a ” Suggerimenti senza fili ” ( magari con l’ausilio di scossette elettriche ) ?
    In effetti qualche volta inizia un discorso cattolico…ma si corregge immediatamente , oh ! , come si corregge …

    • gaetano2 ha detto:

      Io non mi sorprenderei se fosse proprio così.

    • Adri ha detto:

      Anche a me è venuta subito in mente l’immagine di Ambra e Gianni Boncompagni. Poi però ho pensato che ogni cosa che dice e/o fa non è mai spontanea ma è sempre tutto programmato e studiato a tavolino. Forse vuole verificare l’effetto che fa.

    • Angelo cattivo ha detto:

      E’ un impianto wireless. Ha due minicuffie , una per orecchio, trasmette frequenze binaurali. Un procedimento chiamato i doser. In particolare viene “inalata” nel cervello KETAMINA. Così riesce a sopportare questo blog.

  • Natan ha detto:

    Che figuraccia sotto. Tosatti. Sia più prudente ” sui misteri” . Vede i Gesuiti staranno ridendo a più non posso .

    • wp_7512482 ha detto:

      I gesuiti ridono, caro Natan, ma non per quello che lei immagina, purtroppo. Ridessero solo per questo…

      • Natan ha detto:

        Che ridono per altro ha ragione Tosatti. Ma qualcuno ha permesso che tutto ciò accadesse. ( Un po’ l ‘ Eterno Padre ,il di più lo hanno fatto gli uomini. Per leggerezza e per durezza di cuore)

  • Dubia ha detto:

    Interessante. Ma e’ il papa che ha deciso di registrarsi (e perche’ ?) o sono altri che hanno voluto che lo fosse ?

    Forse allora esiste anche la registrazione di quanto recentemente ha detto a Scalfari sull’essere Gesu’ umano e divino, o solo umano ?

    • Angelo cattivo ha detto:

      Scalfari, Mancini…..tutte testimonianze che verranno inserite nel magistero della sede apostolica.

      PS: non e’ che il registratore l han messo dopo il suo colloquio con Vigano’?

  • Fabio ha detto:

    Senz’altro lo avrà consigliato Sosa Abascal : constatato che ai tempi di Gesù non c’erano i registratori, ora finalmente potremo avere il vangelo secondo Bergoglio