FILONI, TAGLE. L’AFFILATA MISERICORDIA DI PAPA BERGOGLIO.

11 Dicembre 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, e soprattutto troll e curiosoni vaticani, vogliamo dedicare poche righe a una decapitazione, che però non ha avuto il rilievo che meritava, sui mass media generalisti. E cioè quella di un buon prete, il cardinale Fernando Filoni, ex diplomatico, che è stato repentinamente, e senza alcun motivo apparente, scalzato con un paio di anni di anticipo dal suo posto, quello di Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide.

Perché? Boh. Sarà interessante vedere se nel prossimo viaggio internazionale qualcuno dei colleghi durante l’incontro stampa con il Pontefice avrà modo di porgli la questione. Perché in effetti la rimozione del card. Filoni da quello che è uno dei posti più importanti in Curia è un fatto straordinario, e certamente un gesto che rientra nel quadro di un Pontefice dittatoriale nelle sue decisioni e nelle sue azioni.

Fernando Filoni, nato il 15 aprile 1946, è stato un diplomatico della Santa Sede (fra l’altro, durante l’aggressione occidentale all’Iraq, è stato uno dei pochissimi diplomatici che non hanno abbandonato il loro posto), ed è stato anche Sostituto della Segreteria di Stato, scelto a ciò dal cardinale Bertone, sotto la cui guida aveva studiato al Laterano. Un buon prete, a quello che mi dicono (all’ultimo Sinodo sembra che ne abbia dette quattro al vescovo Krautler, quello che spingeva per viri probati e donne diacono e altre robe tedesco-amazzoniche), un uomo di carattere deciso.

Era stato confermato per un secondo quinquennio alla guida della Congregazione, la più potente (ha un bilancio autonomo, e propone autonomamente i vescovi dei territori di cui è responsabile, un migliaio in tutto il mondo). Avrebbe dovuto giungere a scadenza nel maggio del 2021. E compiere nello stesso anno i settantacinque anni canonici.

E allora? Quale potrebbe essere il motivo di questa straordinaria decapitazione, avvenuta senza una spiegazione, e dell’invio del cardinale Filoni a una posizione assolutamente secondaria, e nemmeno particolarmente onorifica, quella di Gran Maestro dell’ordine del Santo Sepolcro? Se il pontefice avesse voluto indorare la pillola, almeno parzialmente, avrebbe potuto nominarlo arciprete della Basilica vaticana, (il titolare, Angelo Comastri, è oltre i 76 anni).

E invece no. E non ci sono certamente problemi di carattere amministrativo, o di governo: Antonio Spadaro sj, l’uomo che sussurra al Pontefice, da’ il benvenuto su Twitter al successore, il cardinale Tagle dicendo che “trova una congregazione sana”; e questa è una patente di buona condotta che viene proprio dalla cerchia ristretta del Pontefice.

I motivi potrebbero essere due. Il primo è il carattere del card. Filoni: un carattere deciso, determinato. Anche con il Pontefice, tanto che nell’anticamera delle udienze non era un mistero per nessuno che le probabilità che il Pontefice fosse di umore pessimo, dopo un’udienza con Filoni erano altissime. E questo con una persona dispotica come il Pontefice regnante era già motivo necessario e sufficiente. Specialmente se, come sembra, alcuni elementi di impulsività sembrano accrescersi, con l’avanzare dell’età, invece di frenarsi. Basta pensare alle dimissioni del generale Domenico Giani, e ai successivi pentimenti.

Ma qui c’è anche qualche cosa d’altro, e cioè il desiderio di di mettere in evidenza Tagle. Un’operazione di lungo respiro che avviene da anni. Nel nuovo regolamento della Curia  Romana Propaganda Fide avrà il primo posto e sarà prima della Carità e della Dottrina. Piazzandolo lì, fai conoscere Tagle al mondo intero. Senza contare poi che da Prefetto di Propaganda gli dai un grande potere, (fa i vescovi, incontra le conferenze episcopali, ecc.).  Una piattaforma di lancio verso le stelle che da Manila non può avere. E poi gli regali quello che al momento attuale gli manca: la competenza curiale.

E allora che importa se così facendo si mortifica un leale servitore della Chiesa, a cui, a parte forse il carattere volitivo non si può rimproverare nulla? La Misericordia di questo Pontefice macina gli individui. C’è da chiedersi il perché di questa fretta. Ma questo ce lo potrà dire solo il futuro.

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Marco Tosatti

92 commenti

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Bastaaaaaaaa………….Bastaaaaa………….Bastaaaaaaa…..Bastaaaaaa…….Bastaaaaaa………Bastaaaaaaaaaa…..Bastaaaaaaaaaa

    Non se può piùuuuuuuuuuuuuu……Non se ne può piùuuuuuuuu…. Non se ne può più……….Bastaaaaaaaaa………..Bastaaa……Non se né può piùuuuujuu…….Bastaaaaaaaaaa

    .http://www.ilgiornale.it/news/cronache/papa-maria-madre-e-meticcia-ha-resto-meticcio-anche-dio-1798328.html?update=1

    E poi chi gli sta accanto anziché tacere ( Ouellet) allarga il buco …” Non tutti lo capiscono…( il Papa) ….ma il popolo di Dio è incoraggiato…….” Ma che scherziamo…..?

    • Avatar Gian ha detto:

      Il popolo di Dio ha il dovere di non ascoltarlo, questo pozzo di menzogne, di abbandonarlo al suo destino, di disertare le sue udienze facendogli il vuoto intorno.
      Che resti con la sua corte di balordi, depravati, viziosi, ruffiani e traditori.
      Attendiamo l’arrivo del nuovo giorno.

  • Avatar Gaetano2 ha detto:

    Signore, signori ed altro, allora, mi è capitato di incontrare un prete e ne ho approfittato per chiedere lumi sulla situazione attuale (Bergoglio, Chiesa…).
    Riassumo:
    Sono rimasto sorpreso perché era d’accordissimo su tutte le critiche che in moltissimi, ormai, formuliamo; ha aggiunto che tanti altri preti pensano e soffrono in questa situazione (che sarebbe un castigo del Cielo per i nostri peccati, superbia ed ingratitudine). Ha detto che purtroppo chi è dentro non può fare granché e che forse possono più i laici che loro. Che fare?

    • Avatar MARIO ha detto:

      “…sarebbe un castigo del Cielo per i nostri peccati, superbia ed ingratitudine…” Nessuno escluso, immagino.
      “Che fare ?” Avere meno superbia e ingratitudine.

      • Avatar Gaetano2 ha detto:

        Meglio chiarire. Mi parlava di peccati contro il Cielo, e don Ciccio rientrava anche lui tra i peccatori, superbi ed ingrati…

  • Avatar TITTOTAT ha detto:

    Ascolto le catechesi di don Minutella e l’ unica cosa che m”importa è saperne sempre di più della divina volontà, Questo Bergoglio è un meschino incatramato nel mondo, a forza di riconoscerlo come Papa diventerete come lui, sapete che avete i neuroni specchio?

    • Avatar marco ha detto:

      Perfettamente d’accordo.Ma lei a chi dà o darà l’otto per mille?Non darlo a nessuno vuol dire darlo in gran parte al tizio del Vaticano.Avevo pensato agli ortodossi. Ma fanno capo a Costantinopoli e non sembra considerino il tizio eretico ed apostata.Quindi a chi? Grazie a chi mi darà un consiglio.

      • Avatar TITTOTAT ha detto:

        Purtroppo l’8%m è un imbroglio talmente ben congegnato che non se ne può uscire. Io firmo per la chiesa cattolica (tutti gli altri son peggio) perché credo fermamente che Benedetto XVI sopravviverà a Bergoglio e ci saranno segni che indurranno molti pastori ad acclamarlo e a riportarlo nel suo ufficio, non avrà bisogno di forze, la gente lo vedrà e dirà: questa è proprio il vicari di Cristo, seguiamo la sua dottrina.
        In poche parole, continua a darlo alla chiesa cattolica che non possiamo che farlo vivere bene a B16.

        • Avatar Giov ha detto:

          Anch’io credo che B16 sopravviverà a Bergoglio. Però che torni al suo ufficio è impossibile… è oggettivamente molto vecchio e fragilissimo.

    • Avatar EquesFidus ha detto:

      La soluzione migliore e moralmente più giusta, secondo me, in attesa di un pontificato dignitoso o della (purtroppo molto improbabile) abolizione dell’8×1000, è proprio non destinarlo a nessuno: almeno, si dà il segnale che non ci sentiamo rappresentati da nessuno, che sia la Cei, lo Stato italiano,l le sette eretiche e scismatiche o le false religioni.

      • Avatar marco ha detto:

        Per il perverso meccanismo dell’otto per mille,che anche la Corte dei Conti ha inutilmente criticato,non darlo a nessuno comporta il darlo quasi tutto a Bergoglio.La quota di chi assegna l’otto per mille diminuisce ma le entrate del Vaticano aumentano.E rappresentano la quasi totalità.

  • Avatar Angelo ha detto:

    @ Tosatti

    Nel memoriale del 2018 Viganò e Lei avevate impallinato Filoni (tra gli altri) per aver coperto McCarrick.
    Come mai oggi le dispiace tanto che sia stato esautorato? Dopo averlo messo nell’elenco degli insabbiato, adesso lo definisce un buon prete…. comprenderà che è un po’ strano…

  • Avatar Milli ha detto:

    Per tutti i milanesi: disertate le chiese occupate dagli eretici, andate dai sacerdoti rimasti cattolici, farete del bene a loro e a voi stessi . Se le chiese rimangono vuote, forse i vari pastori capiranno.

  • Avatar IMMATURO IRRESPONSIBLE ha detto:

    I numeri sono difficilmente opinabili; il prossimo conclave ha una maggioranza chiarissimamente orientata (poi giocheranno magari anche simpatie o antipatie personali). Io prevedo S.Egidio ma, comunque vada, il prossimo pontificato coincidera’ colla vittoria del conciliarismo, perche’ il prossimo Papa non avra’ ne’ la forza ne’ la volonta’ di combatterlo; e Il paradosso e’ che proprio il piu’ autocratico dei papati moderni sta preparando la via per tale rivoluzione. Tutti accontentati: tedeschi, dossettiani, terzomondisti, antidogmatisti, antiromani di ogni specie, antimetafisici, filoprotestanti e criptoprotestanti….Ci saranno chiese nazionali, locali, ibride (vedi Milano). La speranza puo’ risiedere nel basso clero, soprattutto nei seminari tradizionali; in una parte dell’ episcopato U.S.A. appoggiato da molti fedeli, nella Cina (!), nell’ Africa.

  • Avatar Luisa S. ha detto:

    Certo è sconcertante che dei pastori evangelici protestanti commentino i Vangeli non su un sito cattolico qualunque, ma sul portale della curia di Milano, però se avete stomaco leggete, sempre sullo stesso portale, le preghiere dei fedeli che vengono pubblicate settimanalmente e capirete che ogni stupore circa le varie novità, liturgiche o meno, e assolutamente fuori luogo.

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Per chi volesse scrivere una email di protesta all’arcivescovo Delpini per le prediche protestanti del Pastore e della Pastora sul sito della Diocesi di Milano, l’indirizzo email è

    arcivescovo@diocesi.milano.it 

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi/il-debito-di-milano-verso-chi-arriva-da-lontano-per-costruirla-297858.html

    Orrore di demagogia e populismo immigrazionista senza fine sul Sito della Diocesi di Milano. Ovvero come stravolgere la realtà. Sia dal titolo del link che dall’articolo ( se lo leggerete) emerge che Milano ha un debito verso chi arriva da lontano (ovvero gli extracomunitari) . Cioè non è il contrario, a loro Milano deve tutto….Inoltre poi risulta che Milano deve essere costruita da loro , perché ancora non lo è costruita dopo parecchi secoli…..dato che i milanesi, i lombardi e gli altri italiani non hanno fatto niente per costruire Milano fino ad ora. Come detto ORRORE SENZA FINE.Per questa Chiesa 2.0 noi italiani dobbiamo solo pagare ( per l’accoglienza)e tacere….

    • Avatar Adriana ha detto:

      NICOLA ,
      questi sono ampiamente fuori , come il terrazzo di Bertone , come il F.U.O.R.I , come l’uscita della chiesainuscita .
      Anche Delpini deve essersi innamorato dei suoi migranti come Biancalani .
      A proposito : l’EU ha stanziato 11.000.000.000
      miliardi di euri per le ONG . Il prof. Sinagra si fa qualche domanda .
      E’ legale ? Con quali misteriose motivazioni ?A chi vanno tutti questi soldi ? Forse nella Curia Milanese ne sanno qualcosa ..
      .Credi che ci concederanno una ” misericordiosa ” riserva dove poter sopravvivere o faremo la fine degli Indiani ( che non avevano i mezzi per combattere l’invasore bianco ) ?

      • Avatar Nicola Buono ha detto:

        Io credo e spero cara Adriana, nel Trionfo del Cuore Immacolato di Maria profetizzato a Fatima , che farà un vaglio pazzesco dell’umanità e che porterà tutti i rimasti vivi nel mondo ad aderire all’unica vera Chiesa cioè quella Cattolica . Di questa massa di democratici finti della UE , dittatori più spietati di quelli del XX secolo ho visto le nefandezze e gli interessi di bassa lega che non potranno che aumentare portando poi ad una vera religione dell’uomo.

  • Avatar Iginio ha detto:

    Probabile c’entri la Cina. Forse il Filoni non era tanto in linea col cosiddetto Accordo (l’accordo misterioso), mentre c’è da scommettere che Tagle lo sia.
    A proposito del fatto che il Tagle viene presentato come esperto di storia del Concilio Vaticano II in salsa Scuola bolognese: ma a Tagle qualcuno ha mai chiesto di motivare storicamente la sua tesi del cambiamento totale della Chiesa dopo il Concilio? Ossia: che conoscenza storico-culturale ha, il Tagle medesimo, della realtà ecclesiale ante Concilio? Di quella in Europa, soprattutto? E in base a che cosa egli conferirebbe a tale cambiamento totale (ovvero “rottura”) una valenza positiva? C’è mai stato un dibattito tra più voci al riguardo? Non sto ponendo domande retoriche. Chiedo sinceramente.

  • Avatar Psola ha detto:

    Leggo…. una montagna di parole, a volte pensieri dotti a volte semplici. Ma sono solo parole e qualche cosa non torna. Se fossi ateo (a) neanche scriverei, se fossi credente non mi capaciterei ma di sicuro non scriverei perché capirei che tutto è profondamente inutile è come voler spiegare l’acqua calda. E’ evidente che ormai tutto è al di fuori del nostro potere. Negli ultimi tempi il male sarà considerato bene e il bene sarà considerato male. Speriamo che il Gran Giudice si faccia vivo presto

  • Avatar Gian Piero ha detto:

    Da fedele ambrosiano vorrei scrivere una lettera di protesta al vescovo per aver permesso le omelie tenute dai pastori valdesi nelle chiese cattoliche ambrosiani.
    Solo che piu’ che una lettera di protesta mi verrebbe fuori una pesante lettera d’ insulti, e questo non e’ cristiano.
    Solo questo credo di poterlo dire: da fedele ambrosiano , pensando ai grandi vescovi del passato per es. il card. Ildefonso Schuster, mi vergogno profondamente che la diocesi ambrosiana sia caduta cosi’ in basso. Un vescovo mediocre opportunista, leccacalzini, insabbiatore di pedofili, e ora anche filoprotestante , non ce lo meritavamo.

  • Avatar Lucy ha detto:

    E.C. ” è funzionale “

  • Avatar Lucy ha detto:

    Bergoglio da un lato non fa che ” pontificare” contro norme, regole , leggi , codici e pandette , dall’altro se ne serve , eccome !, per attuare in modo dittatoriale il suo programma .Infatti la defenestrazione del card.Filoni e funzionale alla presentazione al mondo del suo “delfino “, Tagle , che secondo i suoi machiavellici piani dovrà essere Francesco II .Per quel che rimarrà della chiesa sarà , dopo di lui , uno di quei papi che ” Lo Spirito Santo infligge “..Tagle sarà il delfino perfetto in grado di portare avanti per concluderli i “processi ” iniziati.Infatti mentre Bergoglio non può ancora dire apertamente di seguire Rahner , Tagle ha già reso note le figure essenziali per la sua formazione : il povero Ratzinger ( specchietto per le allodole) , Ranher , Von Balthasar , Schillebeeckx,Martini e , dulcis in fundo , la teologa femminista ultramodernista Elisabeth Johnson. Abbiamo un vantaggio : la sua sincerità , sappiamo già da ora du che morte , a meno di un miracolo , la chiesa cattolica morirà.Valli è stato profetico col suo distoptico libro ” Come la chiesa finì ” ma con un finale a sorpresa .

    • Avatar stilumcuriale emerito ha detto:

      Non è per nulla razionale fondare i propri piani sulle persone. Oltre ad essere mortali, le persone sono anche fragili, fisicamente e psicologicamente : possono ammalarsi, cambiare idea , impazzire.
      Quindi… avanti con Cristo ! Cristo c’è ? Sì ? E allora lasciamo che lavori un po’ anche lui (come diceva Giovanni XXIII a proposito dello Spirito Santo)

  • Avatar Raffaella ha detto:

    Tagle è uno dei tanti voltagabbana, prima ratzingeriano poi bergogliano.

  • Avatar Pier Luigi Tossani ha detto:

    Certo, il fatto che Tagle sia vicino alla dossettiana Scuola di Bologna, non rincuora:

    https://anticattocomunismo.wordpress.com/2019/12/10/tagle-potere-e-fiducia-chi-e-il-nuovo-uomo-forte-vaticano/

    ci consola il fatto che la Provvidenza scrive sempre dritto sulle righe storte. Se ci ha dato Bergoglio per papa, un motivo c’è di sicuro.

  • Avatar Gabriele ha detto:

    Perché Filoni è stato silurato? Tosatti si è risposto da solo: ne ha dette quattro al vescovo tedesco che vuole viri probati e donne diacono.

  • Avatar Marco Matteucci ha detto:

    Un’altra botta di misericordia?

    • Avatar MARIO ha detto:

      Chi grida scrive maiuscolo o stampatello. Non c’è misericordia che tenga… per le povere orecchie di chi ascolta. Una botta dietro l’altra…

  • Avatar Roberto Donati ha detto:

    La forma specifica di neoplasia che sta lentamente devastando il capo del presunto capo della chiesa sta per arrivare a compimento.

  • Avatar Fuori Tema ha detto:

    La visione della maternità di Maria del pastore Aprile è quanto di più lontano ci possa essere dalla tradizione cristiana. Ora, non avendo io titoli teologici per parlare debbo tacere sui Vangeli Apocrifi che descrivono la nascita e la fanciullezza di Maria e sull’entrata di Maria al Tempio, dove fu educata, privilegio raro, nella fede e nella dottrina. Se il pastore Aprile conosce la Bibbia quanto afferma dovrebbe anche conoscere il Magnificat. Mi permetto di chiedere all’illustre pastore: può una fanciulla che ha peccato con uno sconosciuto cantare un simile cantico ?

  • Avatar Virro ha detto:

    In carne si potrà fare anche il braccio di ferro, tanto il corpo rimane alla pachamama, ma l’anima è eternamente obbediente solamente al giudizio di Dio
    “… Venite a me voi tutti…..”
    “… Andatevene da me…..”
    “… Non vi conosco…..”
    Quanti scandali riceviamo!!!
    Quante verità negate!!!
    Quanta disistima ricevono i figli di questa Chiesa!!!
    Quanti maltrattamenti ricevono i servi di questa chiesa da parte di altri servi della stessa chiesa!!!
    Signore Gesù difendici da satana

  • Avatar Claudius ha detto:

    Adesso dico una cosa che potra’ sembrare un’enormita’. Ma se ci pensate bene:… E’ da un po’ di tempo che si legge che Bergoglio potrebbe lasciare, potrebbe dimettersi come Ratzinger, etc. ma nessuno ha spiegato perché mai dovrebbe farlo. Ora secondo me, l’unico caso in cui Bergoglio decida di dimettersi e’ se si convinca che da papa emerito possa condizionare il futuro papa ancora meglio che facendo il papa lui stesso.
    Fantapolitica? Fantareligione? Forse. Ma conoscendolo, forse nemmeno troppo…

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      Due papi emeriti?

      • Avatar Zuzzerellone ha detto:

        Come è già stato detto in altra discussione, nel romanzo di Aldo Maria Valli di papi emeriti ve ne sono 3.

        • Avatar Boanerghes ha detto:

          In un romanzo si può scrivere quello che si vuole, ma la realtà sarebbe drammatica. Un Papa deve governare fino alla fine, altrimenti non deve intromettersi. Emerito o no che sia.

          • Avatar Nicola Buono ha detto:

            ” ma la realtà sarebbe drammatica…..” ma la realtà è già drammatica da un pezzo…… ( tanto per fare due esempi dal giorno dell’intronizzazione della statua di Lutero in San Pietro il giorno 13 Ottobre …….( ricorrenza Madonna di Fatima senza nessun accenno papale alla ricorrenza) e dalla conseguente sua esaltazione con l’emissione di un francobollo da parte delle Poste Vaticane….E di esempi potrebbero farsene a bizzeffe….Il vero problema come ho detto tante volte è che il popolo cattolico a) non conosce più la Dottrina b) non segue la vita della Chiesa c) quelli che seguono la vita della Chiesa seguono Famiglia Cristiana, tv2000 ecc ovvero i media di Regime della Chiesa 2.0 E quindi quasi tutti dormono sonni beati e tranquilli senza rendersi conto degli anni spaventosi che stiamo vivendo. Tranne quei pochi ” rigidi” e senza misericordia dei tradizionalisti….

      • Avatar Adriana ha detto:

        Perchè no ? Si può ipotizzare facilmente che sia già in atto un bel progetto di ” tetrarchia ” : due Papi ” attivi ” e due ” passivi ” . Sempre pronti alla bisogna dell’accompagnamento .

      • Avatar Claudius ha detto:

        @Boanerghes
        La cosa ti scandalizzerebbe?

        • Avatar Boanerghes ha detto:

          Creerebbe la totale confusione nella chiesa, non è un bene.

          • Avatar Claudius ha detto:

            Totale confusione nella Chiesa c’e’ gia’ da un pezzo. Un papa emerito in piu’ o in meno a questo punto non credo che possa aumentarla piu’ di tanto.

  • Avatar Viva Anguera ha detto:

    Per MARIO e CARLONE; ZANCHETTA e GALANTINO; PAGLIA, CARBALLO e PADREPASQUALE;
    e per tutti quelli che negano l’evidenza in quanto ignari, ottusi, allocchi, succubi, collusi o leccapiedi.
    Una dedica speciale per il SOMMO MISERANDO (per nulla affatto ELIGENDO)
    https://cronicasdepapafrancisco.files.wordpress.com/2019/09/08-bergoglio-ombra-2.jpg
    e per gli altri MISERANDI che operano come suoi PASDARAN presso la CIVC-SVA:
    http://www.congregazionevitaconsacrata.va/content/vitaconsacrata/it/congregazione/organigramma.html
    https://lanuovabq.it/it/quelle-clarisse-pregano-troppo-cacciate-dal-monastero
    la vostra “rivoluzione della tenerezza” altro non è che una “dittatura dell’arroganza”. VERGOGNATEVI !!!

    DAI MESSAGGI MARIANI di ANGUERA:
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/
    https://gloria.tv/video/s6UVTaQQhfGY3Du7ixyPKvpPc
    «Non permettete che il serpente vi inganni e vi allontani dal cammino della salvezza. Coraggio. Il Mio Gesù è con voi» (Messaggio, 8 dic. 2019).

    Altro concetto ricorrente nei Messaggi di Anguera: l’opera di stravolgimento dei falsi pastori viene realizzata non apertamente, ma con l’inganno e l’astuzia (cioè, con il ricorso alle “mezze verità”). E’ lo stile tipico del serpente antico: i conti tornano perfettissimamente!

  • Avatar Gianluigi ha detto:

    Bergoglio è vicinissimo alla sua morte, di questo ne è consapevole: ecco il motivo di Tagle a Propaganda Fidei

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    La ricompensa, quella che conta, quella finale , gli verrà dal Signore. La Chiesa nuova che si va delineando nel frattempo è una Chiesa ovvero una setta protestante come da notizia da DIOCESI di Milano che ho allegato in precedenza . Il veleno ce lo propinano un po’ alla volta

  • Avatar FABRIZIO G ha detto:

    Ho un grande rispetto e ammirazione verso Sua Eminenza Card di SRE Fernando Filoni.
    Lo avrei lasciato lì.
    Tuttavia facciamo chiarezza :
    Tagle è uomo di BXVI e non di Bergoglio che lo ha già trovato Cardinale.
    È persona stimata e stimabile, teologo di spessore.
    Può fare un ottimo lavoro.

    • Avatar Maria Cristina ha detto:

      Questo papa ci fa vedere qualcosa a cui non eravamo piu’ abituati, con i suoi predecessori, e cioe’ l’ esercizio del potere ASSOLUTO, che non deve rendere conto delle sue scelte, magari dettate anche da stizza o impulsò ( vedi il licenziamento di Giani) ne tanto meno deve rendere conto delle sue promozioni , e la cui volonta’ assoluta e’ legge.
      Per questo fa ridere la posizione di coloro che rispetto ai tanti indagati, pedofili, abusatori, copritori di abusatori ritiene che il Papa non possa fare nulla. Se volesse, Mc Carrick, Zanchetta , Maradiaga ed altri sarebbero gia’ defenestrati. Ma appunto non vuole. Ma come appunto sovrano assoluto la sua misericordia si stende solo sui suoi “ favoriti” il rigore su chi lo contraria o non gli piace.
      Andreotti disse che il potere logora chi non ce l’ ha. Questo papa il potere lo usa con volutta’ , il posto che indegnamente ricopre gli da’ la possibilita’ di farlo. Con che goduria prende una pedina di la’ e la sposta di qua, caccia via uno, promuove l’ altro, attacca le pedine “ nemiche” per dare scacco alla Regina .
      Non lasciamoci ingannare dalle ciance di “ Sinodalita’ : rispetto al mite Benedetto, e anche rispetto al giusto ma poi a lungo ammalato San Giovanni Paolo II, CON Bergoglio siamo tornati ai Papi-re . Siamo andati indietro , siamo i di nuovo nelle peggiori stagioni del potere papale.

      • Avatar ottimo! ha detto:

        “CON Bergoglio siamo tornati ai Papi-re”

        Ottimo! Che altro c’è da dire?

      • Avatar Con rabbia e orgoglio ha detto:

        @Maria Cristina (9,53 am). Commento ineccepibile. Fortunato chi riesce a scampare alla sua “misericordia”! Con Messori , che ha concluso l’intervista di ieri a “La Stampa” richiamando E. De Filippo: Ha da passà ‘a nuttata .

    • Avatar Pierluigi ha detto:

      Anche l’arcivescovo di Vienna, il cardinal Christoph Schönborn era molto stimato da san Giovanni Paolo II che dette a lui l’incarico, insieme ad altri, tra cui Ratzinger, di scrivere il nuovo catechismo, compiendo a mio avviso un ottimo lavoro. Peccato che attualmente a Vienna avvengano degli abomini nella cattedrale e Schönborn si è rivelato uno dei più strenui difensori delle svolte contenute in Amoris Laetitia.
      Quindi, purtroppo, evidentemente non basta essere persone stimate da santi come Giovanni Paolo II o da pontefici affidabili come Benedetto XVI per garantire sul loro conto. D’altronde, anche la massima parte del collegio cardinalizio che partecipò al conclave del 2013 era rappresentata da persone nominate da san Giovanni Paolo II e da Benedetto XVI e poi sappiamo chi elesse…

      • Avatar Boanerghes ha detto:

        Anche Giuda era uomo di Gesù, da Lui nominato, eppure …
        Misteri della libertà umana che solo Dio conosce

      • Avatar Maria Grazia ha detto:

        @PIERLUIGI – Concordo: infatti anche Giuda è stato nominato discepolo da Gesù ed aveva amici irreprensibili.

    • Avatar Sherden ha detto:

      Scuola di Bologna.
      Non c’è bisogno di aggiungere altro.

  • Avatar Nicola Buono ha detto:

    Ultimissime. Per tutti i lettori e lettrici di Stilum Curiae di Milano e della Lombardia. Ecco come stanno protestantizzando la DIOCESI di Milano. Vi allego l’articolo di oggi in merito della Nuova Bussola Quotidiana ed il video del Sermone Protestante con il personaggio in questione DAL SITO DELLA DIOCESI DI MILANO. Stanno scrivendo i Sacerdoti rimasti cattolici per protestare. Facciamo lo stesso anche noi con email di protesta. Non lasciamo soli i Sacerdoti in questa battaglia. Facciamoci sentire con email di protesta. Nicola . P.S. ha ragione dott Tosatti, ci sono cose ben peggiori…

    https://www.lanuovabq.it/it/povero-santambrogio-la-tua-chiesa-e-diventata-protestante

    https://www.chiesadimilano.it/vangelo

  • Avatar EquesFidus ha detto:

    Intanto, a Milano due impostori eretici sono stati chiamati a preparare 8 fedeli nella fu diocesi ambrosiana in vista del Natale: https://lanuovabq.it/it/povero-santambrogio-la-tua-chiesa-e-diventata-protestante. Ovviamente, l'”uomo nell’alto (in questo caso basso) castello” cardinale di Milano tace: sia mai che si offendano i protestanti, i quali invece non lesinano di offendere la Madonna ed i cattolici esibendo teorie eretiche e ritratti di noti protestanti, dal porcus Saxoniae in giù!
    Per quanto riguarda Tagle, voci di una possibile abdicazione di Bergoglio e di un insediamento del manilano che dovrebbe portare a compimento la “rivoluzione” (cioè distruzione) nella Chiesa in atto nell’odierno pontificato si susseguono fin dal 2014, se non ricordo male. Tanto, ormai la curia romana sembra sempre più una dittatura, con il leader supremo che indica un successore che dovrà essere eletto alla sua morte. E lo Spirito Santo?

    • Avatar Claudius ha detto:

      Correzione: Delpini non e’ cardinale. Per il momento e’ solo vescovo. Evidentemente gli scheletri nell’armadio che deve avere sono sufficienti per il boss per tenerlo li’ sulla graticola a proprio piacimento e fino a quando vorra’ lui. Come del resto fa con la stragrande maggioranza della gente che promuove nei posti di potere.

      • Avatar EquesFidus ha detto:

        Ha ragione, su tutto.

      • Avatar Faramir ha detto:

        Nemmeno Francesco Moraglia, il Patriarca di Venezia é al momento cardinale.
        Come Patriarca (dignità che gli spetta per la sede) ha comunque diritto alla romana porpora e per questo viene facilmente preso per un cardinale e anche alle trenta nappe nello stemma (i vescovi ne hanno 12, gli arcivescovi 20) lo stesso numero che spetta ai cardinali.
        Non essendo cardinale le nappe del suo stemma sono però verdi, come quelle dei vescovi e degli arcivescovi e non rosse. I cordoni e le nappe rosse sono solo dei cardinali.
        (Scusate, ma al sottoscritto piacciono anche queste sottigliezze )

    • Avatar Boanerghes ha detto:

      Ancora non esiste il dogma dell’infallibilita nella scelta del pontefice.
      La storia insegna che non lo faranno mai

    • Avatar Raffaella ha detto:

      Purtroppo è da decenni che la Diocesi di Milano è devastata da arcivescovi modernisti; io ricordo Martini da tanti esaltato ma in odor di eresia, il pessimo Tettamanzi, giudizio sospeso su Scola e adesso l’orrendo Del Pini tutto discorsi vuoti in cui Dio non viene pressoché nominato.
      Ora ci tocca prendere lezioni dalla pastora….

      • Avatar EquesFidus ha detto:

        Pensare che la diocesi fu fondata da Sant’Ambrogio, che il suo allievo fu tale Sant’Agostino da Ippona, che ha fatto fiorire fior di santi per secoli e secoli (basti pensare, tra gli altri, a San Carlo Borromeo), di cui alcuni l’hanno proprio guidata, per rendersi conto dello sfacelo in cui è piombata negli ultimi cinquant’anni. Al che sorge spontanea una domanda: perché Martini, Tettamanzi, Delpini e via modernistando sono stati insediati proprio lì? Era (o è) forse un esperimento per protestantizzare, in salsa tedesco-sudamericana, la Chiesa italiana partendo da una diocesi di comprovata fede ed antichità?

        • Avatar Guido ha detto:

          Potrei dirti che ciò che accade a Milano vi sorprende perché fuori dalla (vera) Capitale e unica città progredita d’Italia dovete ancora familiarizzare con cose che noi abbiamo visto 20 anni prima. Obiettivamente…. è come se un Ghanese cercasse di capire le dinamiche di New York.

      • Avatar Maria Grazia ha detto:

        @ RAFFAELLA – Purtroppo devo condividere il giudizio che ha esposto su Tettamanzi in quanto, prima di Milano, è stato cardinale di Genova. Era venuto a Genova,dopo aver lasciato la presidenza della CEI, in quanto l’allora Cardinale di Genova Canestri, aveva abbandonato l’incarico per raggiunti limiti di età (75 anni). Essendo Tettamanzi solo Vescovo, aveva colto l’opportunità per essere nominato Cardinale in quanto Genova è sede cardinalizia. A Genova, una volta ottenuta la nomina cardinalizia, ne aveva combinate di tutti i colori, era a favore dell’immigrazione selvaggia e quando una delegazione di cittadini arrabbiati si era presentata in Curia per contestarlo non aveva voluto riceverla.
        I suoi sermoni erano vuoti, carichi di ovvietà e privi di contenuto evangelico.
        Appena aveva saputo che la sede di Milano era vacante, per il decesso di Martini, era riuscito a farsi trasferire là in quanto Milano è sede ben più importante rispetto a Genova e perchè ,in tal modo, poteva trovarsi più vicino ai suoi familiari essendo lui un Lombardo.
        Anche lì ha cercato di farsi contestare per aver concesso ai Musulmani di pregare Allah davanti al simbolo per eccellenza della fede cattolica ed è stato sepolto nel Duomo di Milano per espressa sua volontà, ostentando ancora una volta, la sua mania di grandezza ed il suo culto della personalità.

        • Avatar gabriele ha detto:

          Mah, voler essere sepolti nella cattedrale non è di per sé sintomo di mania di grandezza e culto della personalità: è un diritto che spetta a tutti i vescovi diocesani.

          • Avatar gabriele ha detto:

            E poi non si era fatto trasferire a Milano per “il decesso di Martini”, casomai per il suo pensionamento. Martini è morto nel 2012. Un po’ di precisione quando si scrive non sarebbe male.

  • Avatar Cesira ha detto:

    Fa i vescovi? Non è mica la Congregazione per i vescovi.