GOTTI AL GIORNALE: GRANDE STIMA PER RUINI. FA CIÒ CHE DICE IL PAPA: DIALOGARE.

25 Novembre 2019 Pubblicato da 52 Commenti --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, vi offriamo un’intervista al dott. Ettore Gotti Tedeschi apparsa oggi su Il Giornale a firma di Francesco Boezi. Ci sembra particolarmente interessante, visti i temi di cui si discute in questi giorni, nella Chiesa e fuori. Buona lettura.

§§§

Dottor Ettore Gotti Tedeschi, quali effetti dopo il Sinodo panamazzonico?

Più che di effetti, parlerei di rischi e di conseguenze. Ma queste possibilI conseguenze, che io posso considerare rischiose per l’uomo, altri potrebbero considerarle opportunità per l’uomo. Vedremo chi ha ragione. È evidente che la sempre più marcata divisione all’interno del mondo cattolico non sia tanto sulla dottrina-prassi più tradizionalista o più progressista, quanto sulle diverse interpretazioni dei fenomeni e delle conseguenze sul comportamento umano.

In che senso?

I rischi delle interpretazioni sulle conclusioni del Sinodo Amazzonico potrebbero essere anzitutto sui cambiamenti dello stile di vita, consumi, produzioni e utilizzo materie prime, quindi su un cambiamento di potere geopolitico ed economico conseguente. Un secondo rischio, che capiremo però solo dopo l’evento di marzo 2020 ad Assisi (Economy of Francesco), si riferirirà alla scelta di decrescita economica. Il terzo, più complesso da sintetizzare in poche parole, riguarderà il cambiamento del senso del valore del “bene comune”, che rischia di divenire – globale – , prescindendo da quello particolare . Ma il cardinal Sarah, nella sua ultima intervista al Corriere, ha spiegato che l’unico obiettivo del sinodo Amazzonico è la evangelizzazione dell’Amazzonia. Se un sant’uomo come il cardinal Sarah ha dichiarato ciò, avrà certo una visione d’insieme ben superiore alla mia. Le suggerisco pertanto di chiedere anche a lui…

C’e ancora più “confusione dottrinale”?

Più di così?

Cosa ne pensa delle considerazioni di Ruini sul dialogo con la Lega?

Ho una stima elevatissima per la saggezza del cardinal Camillo Ruini. Direi peraltro che con questa esortazione segue la raccomandazione di papa Bergoglio a – dialogare -. O no?

L’ideologia ambientalista è pericolosa?

Il pericolo sta nel fatto che chi ha creato l’attuale problema ambientale, sono proprio gli ambientalisti neomalthusiani che negli anni ’70 sostennero, con successo, l’esigenza di ridurre la crescita della popolazione. La conseguenza evidente è stata l’esigenza di compensare con soluzioni economiche questa riduzione delle nascite in Occidente, per non far crollare la crescita del Pil. Ciò ha comportato la moltiplicazione dei consumi e la delocalizzazione delle produzioni in paesi meno sensibili al problema ambientale. In pratica se di un fenomeno non si conoscono le cause e le dinamiche, si possono solo peggiorare le cose. Oppure un’ altra ipotesi è che si fosse perseguito proprio questo obiettivo.

La Curia si sta opponendo alla spinta riformatrice di Papa Francesco? Alcuni giornalisti sostengono questa versione..

Posso rispondere solamente se lei ha la compiacenza di spiegarmi a quale riforme si sta riferendo e di quale opposizione sta parlando.

Migranti, ambientalismo e aperture dottrinali sulla bioetica: è questo il vero trittico dei prossimi anni? Molti ambienti ecclesiastici ne sembrano certi. Ora ci sono anche i “preti anti-Salvini”…

Un tempo la Chiesa non doveva occuparsi di fatti pratici, economici, sociali e politici, soprattutto. Doveva occuparsi solo di morale. Oggi, e qui sta la grande sorpresa, la Chiesa deve occuparsi solo di economia, di sociale e di politica, e non più di morale. Non la sorprende ciò?

§§§




 

STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

E ANCHE SU VK.COM – CERCATE

stilumcuriae

SU FACEBOOK C’È LA PAGINA

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

52 commenti

  • Giobbe ha detto:

    [1] Giobbe allora rispose:

    [2] È vero, sì, che voi siete la voce del popolo
    e la sapienza morirà con voi!

    [3] Anch’io però ho senno come voi,
    e non sono da meno di voi;
    chi non sa cose simili?

    [4] Ludibrio del suo amico è diventato
    chi grida a Dio perché gli risponda;
    ludibrio il giusto, l’integro!

    [5] “Per la sventura, disprezzo”, pensa la gente
    prosperosa,
    “spinte, a colui che ha il piede tremante”.

    [6] Le tende dei ladri sono tranquille,
    c’è sicurezza per chi provoca Dio,
    per chi vuol ridurre Dio in suo potere.

    [7] Ma interroga pure le bestie, perché ti
    ammaestrino,
    gli uccelli del cielo, perché ti informino,

    [8] o i rettili della terra, perché ti istruiscano
    o i pesci del mare perché te lo faccian sapere.

    [9] Chi non sa, fra tutti questi esseri,
    che la mano del Signore ha fatto questo?

    [10] Egli ha in mano l’anima di ogni vivente
    e il soffio d’ogni carne umana.

  • Nicola Buono ha detto:

    Riguardo a questa notizia di oggi mi vengono in mente alcune brevi considerazioni : Il Vangelo è giorno dopo giorno, carta straccia per la Nuova Chiesa 2.0 – Nello scisma già ci siamo anche se non é dichiarato , è in atto e questa notizia non fa altro che confermarlo- Gli atti di questi due Pastori non faranno altro che portarne altri ad imitare il loro esempio- In ultimo mi viene in mente quella frase di San Giovanni Bosco che disse che IL SACERDOTE NON VA DA SOLO ALL’INFERNO MA INSIEME A TUTTE QUELLE ANIME CHE AVRÀ CONTRIBUITO A DANNARE EGLI STESSO CON IL SUO COMPORTAMENTO.

    https://lanuovabq.it/it/divorziati-risposati-vescovi-che-chiedono-scusa-per-ratzinger

    • Nicola Buono ha detto:

      Ecco la frase di San Giovanni Bosco riportata integralmente e correttamente

      https://www.facebook.com/rassegnastampacattolica/photos/a.290111772112/10156060234087113/?type=3&theater

      • Adriana ha detto:

        Nicola ,
        su youtube c’è un breve servizio sul pastorale a tridente usato da Bergoglio . Non solo a tridente ma , anche , formato da Pachamame intrecciate . Cristo dov’è ?
        P.S. Trovi anche notizia dell’ultimo terremoto made in Japan . Lunedì 25 all’alba . Terremotino di 4 grado , però…
        ( della serie : ” Non è vero , ma ci credo…” ) .
        Saluti

      • Lucy ha detto:

        Nicola , questi vescovi modernisti al cubo ricordano quanto affermò un cardinale cioè disse che durante il Conc.Vat.II aveva perso la fede e alla logica domanda del perchè restasse nella Chiesa la sconcertante risposta fu che restava perchè doveva cambiare la chiesa da dentro.Così questi vescovi , nè più nè meno di quanto disse E.Bonaiuti :” Sino ad oggi si è voluto riformare Roma senza Roma e magari contro Roma , bisogna riformare Roma con Roma, fare che la riforma passi attraverso le mani di coloro i quali devono essere riformati……”.E.Bonaiuti “Il modernismo cattolico “.Guanda p.128.
        Come consta ormai al di là di ogni ragionevole dubbio il programma modernista è in fase di piena attuazione.

  • Aiuto!!! ha detto:

    Ho visto una foto di Salvini vestito da comunista, con tanto di Clark e maglione dolcevita! Gli manca solo la pipa! Ditemi che è un fotomontaggio!!!

  • Antonella ha detto:

    Gotti Tedeschi come sempre centra il problema e focalizza la conseguente metamorfosi della “Chiesa in Uscita” come fosse un “derivato” della prassi economicamente ordinata dal mercato globale, satellite di geo- politiche condivise sul piano internazionale. Una dimensione ecclesiale che si vanta di progressismo ma al contempo rivela anche il suo fragile squilibrio nel proporre un falso cristianesimo modellato esclusivamente in funzione delle politiche che investiranno sul futuro mondiale in rapporto all’Ambiente e la Transizione Energetica, Flussi immigratori sempre più incoraggiati, accellerando la sostituzione etnica che farà del Meticciato il protagonista della nuova storia ad esclusione dei popoli, le Risorse nelle nuove logiche di sfruttamento a vantaggio di pochi monopoli coloniali.
    Il Sinodo panamazzonico in effetti, come giustamente fa notare Gotti Tedeschi, serve prioritariamente questi scenari politici, persegue secondariamente risvolti dottrinali pattuiti con il fronte filo-protestante, perché prevalga soprattutto come Chiesa Riformata.
    Giustamente banale pensare al dialogo con una realtà così degenere e paradossale, realtà che di giorno in giorno denuncia sempre più chiaramente l’assenza di Cristo e la sua centralità, per cui risultano ormai noiosi e incomprensibili gli interventi dei prelati che come un mantra vagheggiano dialoghi inesistenti, piuttosto che affrontare apertamente il problema a difesa di quella Chiesa che si rinnoverà in modo del tutto inaspettato ed imprevedibile, ma nel boato della Pentecoste che farà di pietre vive il Nuovo Tempio.

    • deutero.amedeo ha detto:

      Sig.ra Antonella , mi permetta una domanda: come fa a capire cose tanto complicate se non riesce a capire cose semplicissime come quelle che scrivo io?
      Non voglio far polemica, ma forse lei riusciva meglio in scrittura che in lettura. E comunque non ha la bella abitudine di contare fino a dieci prima di aprire bocca e parlare.
      Senza rancore. Deutero.amedeo quello vero.
      Comunque prima di scrivere nuovi commenti come ho promesso a Milli, prometto anche a lei di rimanere in scodinzolante attesa di suoi lumi e di sue istruzioni.

      • robinhood ha detto:

        ma da dove viene fuori sto DeuteroAmedeo ? è un nickname di Tornielli che scrive solo per indispettire ?

        • deutero.amedeo ha detto:

          No, sta tranquillo ROBINHOOD !
          Deutero.amedeo è un povero deficiente che ha sprecato un sacco di tempo convinto di scrivere cose giuste per persone almeno intelligenti. Invece ha sbagliato tutto e adesso lo ha capito.

          • Chiara ha detto:

            Lasci perdere le prime della classe, sig. Deutero Amedeo. Lei non deve andare appresso a due critiche puerili, come quella sui metalmeccanici…….
            Non si abbatta; c’è anche chi, come me, continua a leggerla con interesse, soprattutto quando ci riporta i Salmi.

      • Antonella ha detto:

        Con tutto il rispetto per Deutero, non era mia intenzione esprimere commenti su posizioni come le sue, che saranno anche degne di rispetto, ma che non ho però inteso considerare in tale occasione.
        La mia era solo la risposta personale sulla interessante intervista a Ettore Gotti Tedeschi.

  • I love anguera ha detto:

    Per MARIO e CARLONE; ZANCHETTA e GALANTINO; PAGLIA, CARBALLO e PADREPASQUALE;
    e per tutti quelli che negano l’evidenza in quanto ignari, ottusi, allocchi, succubi, collusi o leccapiedi.
    Una dedica speciale per il SOMMO MISERANDO (per nulla affatto ELIGENDO)
    https://cronicasdepapafrancisco.files.wordpress.com/2019/09/08-bergoglio-ombra-2.jpg
    e per gli altrettanto MISERANDI che operano come PASDARAN presso la CIVC-SVA.
    http://www.congregazionevitaconsacrata.va/content/vitaconsacrata/it/congregazione/organigramma.html

    DAI MESSAGGI MARIANI di ANGUERA:
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/
    https://gloria.tv/video/s6UVTaQQhfGY3Du7ixyPKvpPc
    «Dense tenebre si diffonderanno ovunque, ma la Luce di Dio verrà per i giusti» (Messaggio, 23 novembre 2019).
    L’origine delle “dense tenebre” sappiamo qual è: il magistero sempre più erroneo e ingannevole del Sommo Miserando. L’origine della “Luce di Dio”? Qualche Vescovo o Cardinale? Lo stesso Benedetto XVI? Qualche segno dal Cielo? Attendiamo fiduciosi…

  • Borghese pasciuto ha detto:

    “Un tempo la Chiesa non doveva occuparsi di fatti pratici, economici, sociali e politici, soprattutto. Doveva occuparsi solo di morale”.

    Ma quando è mai successo, questo???
    Quando mai la chiesa ha rinunciato a svolgere un invadente, fastidioso ruolo politico? A condizionare le scelte elettorali degli italiani, la loro vita sociale?
    Ai tempi di Pietro, forse.

  • Donna ha detto:

    Sinceramente avevo stima di Ruini ,ora meno.
    Pur apprezzando la sua apertura al dialogo anche con colui che (udite udite) si è macchiato del delitto di aver osato mostrare un rosario e invocare la protezione mariana per la nostra Patria, (cose sconosciute a Bergoglio e ai soci modernisti, sincretisti ecologici) mi chiedo, in tutti questi tremendi anni di pontificato bergogliano ,dove sia stato, forse sbaglio ma era calato nel silenzio come tanti altri.
    Meglio tardi che mai,ma ora che l’acqua è alla gola, la firma sull’ultimo richiamo a Bergoglio perche faccia pubblica ammenda per gli atti sacrileghi pachamameschi, non mi pare l’abbia messa ne lui,ne altri noti,a parte credo due vescovi e monsignor Viganò.
    Tante,troppe parole,parole, parole …tanta troppa paura,paura.
    Non ricordo dove Dante collochi l’ignavi , i tiepidi….ma credo che quel girone/bolgia oggi vedrebbe il tutto esaurito!
    È anche vero, che probabilmente Bergoglio girerà la spalle anche a questo ennesimo richiamo e con lui i suoi fedelissimi, ma ciò non toglie che se avessero firmato in tanti,vescovi,cardinali, sacerdoti, il segnale sarebbe stato forte e chiaro, e forse e dico forse, non gli sarebbe stato così facile ignorarlo.
    Il grave è che non l’hanno fatto!
    Il grave è che le mele marce sono sempre piu marce e nessuno pensa a rimuoverle.
    Il grave è che per l’ignavia e il tradimento dei pastori,le anime si perdono !
    Il grave è vedere pastori che erano luci, spegnersi per paura, e rendersi spettatori passivi di questa devastazione.
    Cristo non se ne fa nulla di pastori tiepidi, dove sta il coraggio della testimonianza!
    Che fine ha fatto il rendere ragione della Speranza?
    Se Pietro non conferma i fratelli, diteglielo,e se non lo fa ancora , non è degno di rivestire il ruolo del grande apostolo.
    Sordi e ciechi…noi pecore vogliamo pastori che ci guidino a Cristo no che ci trascinino in un dirupo!….mah!

  • Adriana ha detto:

    Convegno di Assisi sulla decrescita economica… nel 2020 , non
    servirà nessun convegno . Col MES saremo talmente ” decresciuti ”
    che ad aver la forza di parlare saranno solo i Vescovoni panzoni .
    Divertenti le rispostine in forma di domande ” understatement ” di Gotti Tedeschi ! Chi ha orecchi da intendere , intenda !

  • Catholicus ha detto:

    Eh no, non fa ciò che dice il papa, perché Bergoglio i cattolici li odia a morte , gli vanno bene tutti: gay, luterani, comunisti, islamisti terroristi, talmudisti incavolati che odiano Gesù e Maria SS.ma, ma non sopporta Gesù, Maria, i santi ed i cattolici tutti (che offende un giorno sì e l’altro pure). Del resto, non è, la sua, la strana Chiesa vista dalla beata Katharina Emmerick? quella dove tutti erano ammessi, tranne i cattolici, dove non c’era nulla di sacro; questo comanda Lucifero: accogliere tutti, ma non i seguaci di Gesù Cristo, non convertire nessuno, non richiamare nessuno alla castità, alla virtù, al pentimento ed al avvedimento operoso, a cambiar vita , basta andare incontro, dialogare, senza portare precetti e comandamenti ai fratelli ( perché sono come pietre scagliate contro poveri esseri indifesi), né dobbiamo convertire più nessuno, basta dare un aiuto umanitario, poiché tutte le religioni sono vere , volute da Dio e tutte conducono alla salvezza: Santa (?) Madre Teresa docet! non battezzava nessuno, nemmeno in punto di morte, lasciava tutti nelle loro false religioni, fedeli ai loro idoli (forse si era dimenticate le parole di Gesù sui falsi dei?).

  • Rafael Brotero ha detto:

    Come se le guerre si vincessero con le litote e gli eufemismi. Léon Bloy, Jan Sobieski, ci mancate.

  • Alessandro Mirabelli ha detto:

    Standing ovation per il dr. Ettore Gotti Tedeschi

  • Gian ha detto:

    Sarebbe meglio abbandonare il fioretto e impugnare la spada. Ettore Gotti Tedeschi è un signore che sa stare al suo posto e rispondere con elegante diplomazia, ma con questa folle deriva è finito il tempo degli inchini e dei salamelecchi mentre la barca affonda.
    Con la scusa delle riforme la politica ci ha messo al guinzaglio della finanza globale, che tramite la UE ci sta stringendo il giogo sempre più, per renderci schiavi.
    Il capo della Chiesa, che dovrebbe mantenere la barra sui valori non negoziabili e confermare la Verità della fede cattolica, fa tutt’altro: scimmiotta i politici e parla ossessivamente di riforme. Vuoi vedere che a capo della Chiesa cattolica c’è un incapace, nella migliore delle ipotesi, o peggio un nemico che si è alleato con chi la Chiesa la vuole distruggere. Credo la seconda. E sarebbe ora di cominciare a gridarlo dai tetti.

  • Paolo Giuseppe ha detto:

    Gotti Tedeschi, del quale tra l’altro ho una profonda stima, evita la polemica diretta con l’attuale cerchio magico della Chiesa e butta là risposte ironiche, ma graffianti come l’accenno al dialogante Ruini (con Salvini) che seguirebbe pari pari le indicazioni del papa circa l’esigenza di dialogare.
    Ricordo che si fa dell’ironia nei confronti dei “capi” quando le critiche serie e costruttive non servono più perchè inascoltate.
    Siamo allora al punto di rottura tra due Chiese? No perchè non siamo ancora all’ultimo stadio che consiste nel raccontare barzellette clandestine sul potere costituito. Ma ci siamo vicini.

  • Sherden ha detto:

    L’ultima di oggi, sentita al TG3: anatema del pampero contro le centrali nucleari e concomitante peana per le energie rinnovabili.
    Se queste sono le premesse del “Economy of Francesco” siamo messi bene.
    A proposito: ma al cardinal bolletta gliel’avrà fatta la ramanzina per aver riallacciato energia da centrali termoelettriche?

  • ubimayor ha detto:

    la capacità di comunicare ironicamente le verità ,di Gotti Tedeschi , è veramente da manuale . aspettiamo qualcuno che non lo abbia capito , e critichi.

  • tittarella ha detto:

    Effettivamante , l’intervistatore , potrebbe esplicitare con chiarezza quali sono le riforme di papa Francesco che vengono ostacolate ? e da chi ? sorprende una domanda così posta perche Papa Francesco non mi pare si lasci facilmente ostacolare . Se qualcuno lo fa lo licenzia . Tanto che per esempio nelle attività economico finanziarie ( IOr, Apsa, Aif, Segreteria di Stato) ha licenziato tutti. Viene il dubbio che o le sue riforme non si possano realizzare o non si debbono realizzare (e lui sta solo facendo del cinema) , o non sappia lui come realizzarle , e abbia continuamente scelto, in sei lunghi anni , sempre e solo persone sbagliate . Potrei io fare una domanda a Gotti ? secondo lui quale unico successo ha ottenuto Bergoglio in 6 anni di pontificato ? quello velatamente fatto emergere da qualcuno , che dice che l’unica cosa realizzata è la perdita di credibilità della figura del Pontefice ? Fosse questa la vera Riforma , in questa non è stato ostacolato e l’ha realizzata con successo. Ci si pensi .

    • Maria Grazia ha detto:

      Secondo me, uno dei successi evidenti del Pontificato di Bergoglio in questi sei anni è la “passerella internazionale” che ha fatto, in più di trenta voli, per farsi pubblicità personale e poi ….. ha anche il coraggio di indire il convegno “Economy of Francesco”!!!
      Gotti Tedeschi dice che questo Pontificato non si occupa più di morale, secondo me il problema è ancora più complesso in quanto se Bergoglio non si occupasse più di Cristo o del Vangelo ritengo che sarebbe meglio per tutti!. Invece, purtroppo, se ne occupa, basta vedere la negazione della divinità nella vita terrena di Cristo, la negazione dell’inferno, la negazione della nascita senza peccato di Maria, l’affermazione che Gesù, in certe occasioni, …… fa un po’ lo scemo…..

    • Gian Piero ha detto:

      Il pontificato di Bergoglio ha avuto vari successi ( dal suo punto di vista naturalmente) :
      1) de-strutturare , de-costruire la figura del Papa , prima di lui fatta oggetto di reverenza, circondata da rispetto, e quasi di inviolabile sacralita’’ , oggi , dopo buffonate varie quali borsone da viaggio, nasi da clown, lancio dello zucchetto, piume da indios , diventata una figura massmediatica come tutte le altre , davanti alla quale il telespettatore annoiato cambia canale.
      2) confondere le idee sulla dottrina cattolica , idee un tempo poche ma chiare anche per i semplici fedeli cattolici che avevano studiato il Catechismo, anche senza lauree in teologia, fedeli che oggi si chiedono smarriti ma Dio e’ cattolico o no? Ma Dio vuole tante religioni diverse? Ma allora che io sia cattolico o musulmano e’ la stessa? Ma Gesu’ era Dio oppure solo un uomo ?Ma dopo la morte i cattivi vanno all’ Inferno oppure no? Ma il matrimonio e’ indissolubile oppure no?
      Seminare dubbi, intorbidare le acque , avvelenare le fonti, in questo ci e’ riuscito.
      3) Dare un aiuto al piano politico mondiale ONU di globalizzazione, di mondo senza frontiere, senza confini, senza nazioni, senza identita’ , un mondo multiculturale , dominato dal politicamente corretto.

      Insomma tre grandi successi per Bergoglio: ha ridicolizzato il papato, confuso la dottrina, aiutato l’ ONU.
      Ecco perche’ Scalfari lo ama .

      • brucialeretico ha detto:

        La figura del pontefice è stata destrutturalizzata da ben prima di Bergoglio, grazie ai molteplici scandali di tipo economico e sessuale che si sono succeduti negli anni e di cui si è venuti conoscenza grazie alla caduta di quel sistema di omertà tipico del Vaticano (“La chiesa dell’omertà”, titolo del numero 49 di Panorama del 21 novembre 2018). Il Vaticano è da sempre stato centro di potere politico ed economico e la morale non è mai stato un fine bensì il mezzo per ottenere questi due obiettivi. Imputare tutte le colpe a di questo a Bergoglio è semplicemente ridicolo

  • franz ha detto:

    si potrebbe chiedere al dottor Gotti Tedeschi di approfondire il tema dell’origine del problema ambientale ?

  • elena ha detto:

    Mi sembra, che come si dice da noi, facca da “nesci” e glissi le domande. La primuliona, insomma

  • roth ha detto:

    tutto condivisibile e vero. Soprattutto la conclusione . Ricordo a proposito che indro Montanelli scrisse un fondo sul Corriere in cui invitava la chiesa a non occuparsi di economia e politica , perchè quando lo fa – fa solo pasticci- Infatti oggi fa solo pasticci. Ma Mantanelli da buon laico saggio , invitava ancha la chiesa a occuparsi meglio della coscienza mal formata dei cattolici. E’ vero, oggi non si occupa di coscienza ,ma si occupa invece di cose di cui non ha competenza .

    • sergio ha detto:

      Montanelli diceva cose conformi al suo pensiero anticlericale. La verità è che la Chiesa, da secoli, si occupa di questioni economiche e politiche. E’ stato il principale attore politico di 2/3 dei nostri manuali di storia e, sebbene non con la stessa esclusività di un tempo, continuerà ad esserlo.

  • Il veritiero ha detto:

    Una massa di gente finta, che parla di problemi finti, e fa politica.
    Dicono di essere cattolici, ma poi invece sono “alleati degli SCOMUNICATI” e li coprono. Fanno politica e basta.
    Se sei uno di loro, del loro gruppo, basta che fai mezza scorreggia e ti ritrovi con tutti i turimpettai a parlare e filosofeggiare sulle scoreggie.
    Se non sei uno di loro, del loro gruppo, puoi anche portare le prove concrete che ci sono 10 Cardinali scomunicati, e che c’è un “finto cardinale da 20 anni”, e tutti fanno finta di niente.
    Come i cani muti che hanno paura di abbaiare per non essere sgridati dai cattivi agricoltori.
    Pensate a salvare le anime dei fedeli e annunciate la verità, invece di fare politica e di parlare delle scorreggie e filosofeggiare sulle scorreggie.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Prima di prendere granchi aspetto di sentire cosa ne dice Milli.

    • Boanerghes ha detto:

      E non dimentichi aragoste e gamberoni.
      Ma quanto è permaloso. Solo quello che dice lei è giusto?

      • Boanerghes ha detto:

        @Deutero
        Ho letto l’altra risposta, e le chiedo scusa.
        Il mio carattere battagliero salta fuori e si scorda la mitezza.
        Non so quando imparerò a stare al mondo da figlio di Dio.
        Quanto purgatorio.

Lascia un commento