VESCOVO OLANDESE FIRMA LA PROTESTA CONTRO GLI ATTI SACRILEGHI DURANTE IL SINODO

21 Novembre 2019 Pubblicato da --

Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, dal sito di Pan Amazon Sinodo Watch rilanciamo l’intervento di un coraggioso vescovo olandese, il presule di s-Hertogenbosch, che si unisce alla richiesta rivolta al Pontefice regnante per quanto accaduto durante il recente Sinodo per l’Amazzonia. Buona lettura, e grazie a Pan Amazon Sinodo Watch e a LifeSiteNews.

§§§

18 novembre 2019 (LifeSiteNews) Il vescovo Robert Mutsaerts, ausiliare di ‘s-Hertogenbosch nei Paesi Bassi, si è unito ai firmatari della “Protesta contro gli atti sacrileghi di Papa Francesco”, la cui dichiarazione per protestare contro il culto pagano avvenuto in Vaticano è stata messa online il 12 novembre.

Si tratta del secondo vescovo ad aver firmato la dichiarazione da quando l’arcivescovo Carlo Maria Viganò si è unito ai firmatari originali poche ore dopo la sua pubblicazione.

Il vescovo Mutsaerts è un prelato schietto che non ha esitato a esprimere critiche all’attuale “cambio di paradigma”, definendo anche il Sinodo dell’Amazzonia “l’incontro politicamente più corretto di tutti i tempi”.

Mutsaerts, 61 anni, ha scelto come motto episcopale le parole “Veritas vos liberabit” (“La Verità vi renderà liberi”). Su Internet il presule è stato esplicito su molti argomenti, tra cui il recente Sinodo dei giovani a Roma, al quale ha deciso di non partecipare come rappresentante della conferenza episcopale olandese, giacché, come dichiarato all’epoca a LifeSite, “tutta la cosa” mancherebbe di “credibilità” in un momento in cui le accuse di abusi sessuali e insabbiamenti hanno mostrato che la Chiesa non poteva nemmeno offrire “sicurezza” ai giovani.

Più recentemente, ha pubblicato due articoli sul suo blog “Paarse Pepers” (peperoni viola) sulla piattaforma cattolica VitamineXP, in cui ha accusato il Sinodo dell’Amazzonia di portare avanti un “programma nascosto” che “ignora Cristo”.

Ha scritto: “Se leggi l’Instrumentum laboris del cosiddetto Sinodo dell’Amazzonia, sembra davvero che l’intenzione sia quella di concludere il Sinodo in una nuova religione. Una specie di eco-socialismo, una fusione di ecologia, cambiamento climatico, ecumenismo, viri probati, ordinazione delle donne e, di tanto in tanto, una menzione di Gesù, ma non come il Figlio di Dio e il Redentore: Gesù il filosofo, il rivoluzionario e l’hippie”.

In un post successivo, ha aggiunto: “Se i sacramenti, il peccato, la giustificazione e l’inferno non sono più rilevanti, perché dovresti tenere un Sinodo?”

Il 5 novembre Mons. Mutsaerts ha anche ripubblicato un articolo di padre Cor Mennen – un sacerdote che pure ha firmato la “Protesta contro gli atti sacrileghi di Papa Francesco” – opponendosi alle venerazioni della “Pachamama” a Roma, quando padre Mennen era stato richiamato dal suo vescovo Gerard de Korte per aver suggerito che il papa fosse eretico. Aveva anche definito “idolatrica” la cerimonia nei Giardini Vaticani intorno alle statuette della Pachamama  – la Madre Terra, un “apice della deviazione dalla volontà di Dio”.

Il vescovo Mutsaerts  non è chiaramente disposto a rivedere la sua posizione e ha pienamente approvato la dichiarazione disponibile suwww.contrarecentiasacrilegia.org, a cui si sono aggiunti decine di nuovi firmatari da quando è online.

Nella dichiarazione rilasciata martedì scorso, i 100 firmatari iniziali di molti paesi hanno invitato il Papa a “pentirsi pubblicamente e senza ambiguità per questi peccati oggettivamente gravi” che hanno avuto luogo e chiesto ai vescovi di tutto il mondo di “offrire una correzione fraterna a Papa Francesco per questi scandali”.

In un recente post su “Paarse Pepers”, l’11 novembre, il vescovo Mutsaerts ha riflettuto su un testo di Sören Kierkegaard rilevando specialmente che da Lutero in poi l’idea dei preti sposati ha guadagnato terreno.

 

Di seguito offriamo la traduzione completa del post apparso sul blog di Mons. Mutsaerts

Nel Medioevo le persone andavano in giro con l’opinione che un prete che si sposa commette un sacrilegio. Poi venne Lutero … e si sposò. Ora siamo arrivati ​​al punto in cui si considera sacrilego un prete che non si sposa.

“Non si può essere buoni preti se non si è sposati. Le persone non accettano davvero qualcuno che si occupa dell’anima se non è sposato”. Lo dicono allo stesso modo di cui si dice di un medico che “la famiglia” preferisce avere un uomo sposato come medico. Hanno paura che uno scapolo sia un uomo dissoluto. Nel Medioevo, essere celibe corrispondeva alla santità. Ora essere celibe è motivo per essere considerato una persona dissoluta, qualcuno con cui moglie e figlia non sono al sicuro. Nel Medioevo la persona più fidata era il celibe. La gente pensava di aver trovato una garanzia nello stato celibatario. Questo era un ragionamento della mente. Oggi, invece, si ha più fiducia in una persona sposata e questo è un ragionamento della carne.

No, quanto sopra non è un mio testo, bensì di Sören Kierkegaard (X, 1 A 440). Anche lui visse in un’epoca (1813-1855) in cui tutto fu ripensato.

Ancora una volta, sembra esserci poco di nuovo sotto il sole. Il documento finale del Sinodo dell’Amazzonia chiede che viri probati – uomini sposati – siano ammessi al sacerdozio. Chiede anche l’ammissione delle donne come diaconi.

Venite a dare un’occhiata nei Paesi Bassi, dove questo genere di cose si praticano da molto tempo. Vivo in un paese in cui uomini sposati compaiono sull’altare, si fanno chiamare “pastori” e conducono “celebrazioni” in cui il fedele medio non distingue la differenza con una Messa. Naturalmente non hanno ricevuto alcuna ordinazione, ovviamente non hanno la missione di “indicare la via” la domenica, ciò nonostante indossano abiti liturgici che a malapena si distinguono dalle vesti dei sacerdoti e dei diaconi.

Vivo in un paese in cui le donne compaiono sull’altare, si definiscono “pastori”, indossano abiti liturgici che suggeriscono una ordinazione, si prendono cura della predicazione e reagiscono indignate quando vengono considerate laiche.

Vivo in un paese in cui in Chiesa si celebrano messe carnevalesche, in cui si eseguono le polonaise, si cantano inni e tutta l’assemblea, che non ha alcuna idea di cosa sia il sacramento, rivendica la Santa Comunione.

Vivo in un paese in cui si ritiene che ora la Chiesa riconosca persino il matrimonio tra persone dello stesso sesso, giacché le “celebrazioni” di tali “nozze” si svolgono senza che sia intrapresa affatto alcuna vera azione contro di esse.

Vivo in un paese in cui c’è una rivolta se dici ai genitori che nel preparare i loro figli alla Prima Santa Comunione li introdurrai anche al sacramento della confessione.

Vivo in un paese che si ritiene un faro per il mondo. Vivo in un paese in cui il Vaticano II non è stato visto come un tentativo di trovare nuovi modi di evangelizzare il mondo, ma di secolarizzare la Chiesa. Ha funzionato bene.  Il risultato? La Chiesa nei Paesi Bassi è morente. I Paesi Bassi sono ora il paese più secolarizzato al mondo. Perbacco, cosa porta i padri sinodali a voler seguire questo esempio?

Vorrei lasciare parlare Kierkegaard di nuovo.

“Il Nuovo Testamento come manuale per il cristiano è diventato una sorta di peculiarità storica, una specie di guida da viaggio in un Paese dove nel frattempo tutto è completamente cambiato. Un libro del genere non può più essere utile ai viaggiatori in quel paese. Mentre siamo seduti in un accogliente caffè fumando un sigaro, leggiamo nella guida da viaggio: ‘Qui ci sono bande di ladri che attaccano i viaggiatori e li derubano nei loro rifugi’. Ma non c’è più alcuna banda di ladri, bensì l’accogliente caffè. Tuttavia, il Nuovo Testamento è tuttora, in misura inalterabile, il manuale per i cristiani che ancora sperimenteranno in questo mondo ciò che sta scritto nel Nuovo Testamento. Non si dovrebbe essere disturbati da persone che hanno esperienze diverse con quello stesso mondo, persone che agiscono in modo cattivo in un mondo di atti cattivi. Ciò che accade in questo mondo, cioè chiacchiere, miseria, mediocrità, ecc. ecc., in realtà quasi non è menzionato nel Nuovo Testamento. Esso ignora radicalmente le chiacchiere, la meschinità e la mediocrità”.

Traduzione a cura di Pan-Amazon Synod Watch

§§§




STILUM CURIAE HA UN CANALE SU TELEGRAM

 @marcotosatti

e

ANCHE SU VK.COM – CERCATE:

stilumcuriae




SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

44 commenti

  • luca antonio ha detto:

    Lucis e Mario …, ancora il materialismo e l’orgoglio luciferino di chi pensa che basti essere del genere homo sapiens sapiens per essere considerati indispensabili agli occhi di Dio . Siamo preziosi e ci ha dato suo Figlio perché, una volta cacciati dal paradiso terrestre, eravamo bisognosi di Lui , perché il nostro spirito anelava a Lui , perché ha avuto pietà di noi , non in quanto bipedi pensanti , altrimenti se un giorno – ci si arriverà- manipolazioni tecnico genetiche dovessero produrre un robot perfettamente uguale, anzi più bello di noi, e anche molto più intelligente dovremmo dire che anche questo è a immagine di Gesù che è immagine del Dio invisibile, Mario ? , e che Dio è presente in loro per il Cristo fatto uomo, Lucis ?.
    Siamo preziosi agli occhi di Dio solo nel momento in cui la nostra mente, la nostra anima, la nostra forza aspirano alla bellezza , alla verità e all’amore che è Lui stesso , e orientiamo la nostra vita secondo i principi eterni che ha impresso nella nostra anima al momento del concepimento e secondo gli aiuti pedagogici – i 10 comandamenti – e d’esempio – suo Figlio fatto carne – che Lui ha avuto la pietà di donarci.
    Questo ci dà la dignità di essere considerati suoi figli: -” A quanti però l’hanno accolto,
    ha dato potere di diventare figli di Dio:
    a quelli che credono nel suo nome,
    i quali non da sangue,
    né da volere di carne,
    né da volere di uomo,
    ma da Dio sono stati generati.”-
    non i filosofemi, le astruserie mentali, di falsi pastori.

    • MARIO ha detto:

      Gran confusione, che non c’entra niente con quanto sotto…
      Ogni uomo è prezioso agli occhi di Dio “Padre”, in quanto figlio suo, senza preclusione alcuna.
      Esempio eclatante è il rapporto Gesù-Giuda.
      Altra storia è la figliolanza di adozione con il battesimo e il destino eterno di ogni uomo in funzione delle sue scelte.

      • Luca Antonio ha detto:

        Ma Dio non e’ in nessun obbligo con noi come invece una certa teologia modernista lascia supporre. Siamo figli suoi certo ma per dono senza che da questo dono emerga, tuttavia , alcun diritto, alcuna legittima; possiamo sparire come figliolanza, ripeto , spirituale, in qualsiasi momento.
        Dipende da noi.

        • Luca Antonio ha detto:

          …e Gesu’ non si e fatto uomo per essere come noi – nella carne- ma perche’ noi fossimo come Lui – nello Spirito-.
          Per farci santi “come e’ santo il Padre mio che e’ nei cieli” affinche’ per noi tutti avvenga che
          ” non e’ piu’ Cristo che vive in me ma io che vivo in Cristo”

    • lucis ha detto:

      Mi scusi, ma lei fa tanta confusione… papa Bergoglio è preoccupante, ma se ci si continua a stracciare le vesti per affermazioni che non hanno niente di scandaloso facciamo il gioco di chi accusa gli accusatori del papa…
      E riaffermo: per l’incarnazione del Verbo nella Santissima Trinità è presente la natura umana. In questo senso “Dio non può fare a meno dell’uomo”… e’ un discorso teologico ben radicato nella Tradizione.
      non c’entra un discorso morale o altro. E’ un fato ontologico

      • IMMATURO IRRESPONSIBLE ha detto:

        Mi scusu, ma qui bisogna esser chiari: l’ esser creata, per una creatura e’ necessario (in linguaggio metafisico : ha l’ essere, cioe’ esiste, per partecipazione, non per essenza). La natura umana di Gesu’ NON e’ necessaria per la seconda Persona (che, infatti, in quanto persona, e’ SOLO divina; non e’ mai esistita una persona umana di nome Gesu’ di Nazareth). L’ incarnazione era necessaria, si’, ma SOLO per l’ uomo, non per Dio. Se ci fosse necessita’ in Dio, Egli non sarebbe Creatore, sarebbe solo un nome per intendere l’universo, oppure la storia, cioe’ immanenza. Qualcosa di molto vicino al nulla. Attenzione a voler avvicinare troppo Dio a noi, e’ sentimentalismo. Dobbiamo avvicinare noi stessi a Dio, ovviamente col Suo aiuto. S. Bonaventura ha detto tutto cio’ in una formula: l’ uomo assomiglia a Dio, ma Dio non assomiglia all’ uomo.

  • Nicola Buono ha detto:

    Non è vero che tutti i Ministri di Dio siano ormai protestantizzati ed arresi al mondo. Ce ne , sono tantissimi coraggiosi e fedeli al Vangelo in tutto il mondo ma non fanno notizia. Basta cercare . Eccone uno che viene dal Messico. Que viva Mexico.

    https://lanuovabq.it/it/il-posto-della-pachamama-e-allinferno-ecco-perche-ho-bruciato-quellidolo

    • deutero.amedeo ha detto:

      Io per grazia di Dio e umana fortuna non sono prete, però fino lì ci arrivo. Il colore liturgico di oggi dovrebbe essere il bianco ma il Miserando si è parato in giallo. Il giallo è consentito, in sostituzione di ogni altro colore, ma a mia memoria non l’ho mai visto usare se non oggi dal Santo Padre forse in omaggio al Budda che è d’oro.

    • Adriana ha detto:

      Deutero , molte grazie .
      Anche a noi poveri è stata data l’occasione di assistere a una
      discreta ri-edizione della Turandot , copia della regia storica di Zeffirelli .
      Tutti contenti i presenti , meno il primo attore che manteneva un’espressione alquanto ” truce ” , per non dire : schifata .
      La liturgia cattolica la preferisce quanto più ” minimalista ” possibile , I suppose …

  • Gene ha detto:

    Mentre il terremoto, per fortuna , si fa sentire in determinate situazioni… Bergoglio si fa sentire tutti i giorni,deliziandoci di parole, opere ed omissioni che lasciano sbigottiti molti dei cattolici in Italia.
    Un papa che ha molta confusione sul suo ruolo, anzi fa il finto tonto..ma persegue con grande arroganza la distruzione di 2000 anni di cristianesimo.
    Però è importante per lui dialogare con chi ci odia, ci detesta, ci considera dei miscredenti se non peggio.
    Altro che terremoto….

  • Maria Grazia ha detto:

    Adesso anche la divinità indiana Ganesh è entrata in processione nelle chiese cattoliche!!
    https://gloria.tv/post/H2XdgHMF6to811txrH3WmVQTq

    • Sherden ha detto:

      E’ la prova preliminare alla grande entrèe nei giardini…

    • EquesFidus ha detto:

      Dopo gli idoli degli déi falsi e bugiardi, che rimandano al demoniaco ed al blasfemo (non è un caso se le divinità pagane hanno tratti osceni o animaleschi, quando non entrambi), perché non portano direttamente in chiesa una statua di Satana sotto le spoglie di Baphomet? Almeno ci risparmiamo l’ipocrisia e costoro palesano chi adorano e servono veramente.

  • Adriana ha detto:

    ” Atti sacrileghi durante il Sinodo …” Ma cosa d’altro ci si può aspettare da un Papa che afferma pubblicamente : ” Dio non sarà mai Dio senza di noi…Dio non può stare senza di noi…Dio non può essere Dio senza l’Uomo ” ?
    Perchè se Dio non può essere Dio senza l’Uomo , allora è l’Uomo a esser il vero Dio e ciascuna religione è soltanto la proiezione della
    sua mente umana . Ecco il motivo per cui Bergoglio ritiene che tutte le religioni si equivalgano e che è peccato di proselitismo la predicazione della Fede Cattolica .
    Non è corretto neppure affermare che Dio ha dovuto creare l’Uomo perchè costrettovi dall’Amore . Un Dio perfetto non può venire costretto o indotto da qualcosa altra da Lui . Inoltre : chi ha creato l’Uomo visto che Dio ha iniziato a esistere insieme all’Uomo ? Dio non esiste ab aeterno ma solo nel momento
    della creazione dell’Uomo ? Oppure : è l’Uomo che è stato creato ab aeterno o da un determinato momento Ma da chi ? Da Gea , ( cioè dalla Terra ) ?
    Queste sono le ovvie domande che fa sorgere l’ineffabile
    Padre Pasquale di cui ignoravo l’esistenza , nonchè l’attività di Bergoglioso ” de fero ” fino a poco fa . Domande cui non sa o non vuole rispondere , trincerandosi dietro a un’unica risposta – buona a tutti gli usi – :
    ” Alla maggioranza delle persone ” semplici ” quello che dice Bergoglio va bene ! ” . Risposta “democratica ” . La maggioranza della gente ” semplice ” comprende allo stesso modo che Gesù si è fatto diavolo e che la Trinità gode di una vita famigliare alquanto turbolenta . Una consolazione rispetto ai delitti famigliari che occupano le cronache ! Quindi… se ne deduce che quando tornerà a regnare -democraticamente – lo Spirito Assoluto di Hegel , ogni cosa tornerà a posto ! Come a dire :
    ” Tutto a posto e niente in ordine ! “

    • deutero.amedeo ha detto:

      Sottolineo questa tua frase: Non è corretto neppure affermare che Dio ha dovuto creare l’Uomo perchè costrettovi dall’Amore.
      Nella Rivelazione non c’è nulla che ci dica qualcosa di Dio e della relazione fra le tre Persone nel tempo senza inizio precedente all’atto della creazione. Dio rimane un mistero per l’uomo. La sua natura, la sua essenza non ci è dato conoscerla. Dalle sue opere , non da quelle di pachamama , possiamo solo intuire la sua suprema Intelligenza, la sua suprema Potenza e da quanto ha fatto per noi il suo Amore per l’uomo .

      • Adriana ha detto:

        Caro DEUTERO ,
        il mistero di Dio e della Trinità è , appunto , un mistero per la mente umana , come per un ” geometra ” la quadratura del cerchio , ( parole di Dante che , per Grazia , ” ficca lo sguardo ” nel ” profondo ” della Trinità dove ” s’interna / legato con amore in un volume ,/ ciò che per l’universo si squaderna ” ( Par. vv . 85-88 ) – .
        Niente poliedri Bergogliani , dunque , ma la perfetta forma circolare a esprimere la Perfezione : ” tre giri , di tre colori e d’una sussistenza ” (v.117 ) esprimono la ” Gloria di Colui che tutto muove ” , che è anche l’Amor che “muove il sole e l’altre stelle ” . Qui l’Amore di Dio , è in Dio . Non è né una forza a Lui esterna , né la spinta della curiosità o della noia , o la paura della solitudine , che Lo inducono alla creazione .
        Queste motivazioni si trovano nella religione egizia , in quella induista , anche in molte religioni amerinde : non nella Religione Cattolica che oggi si ” adegua ” al ” semplicismo consumistico ” e offre – come succedanei dell’Amore Divino – cuoricini di “plastica concettuale “stampati in serie . Inquinano i neuroni e non sono biodegradabili , ahimè !

    • Lucis ha detto:

      … ma ha mai pensato che la seconda Persona della Santissima Trinità si è incarnata, che l’unione tra la Natura divina e la Natura umana è ora in Cristo inscindibile e quindi in Dio, per il Cristo è presente la natura umana?

    • luca antonio ha detto:

      ” Alla maggioranza delle persone ” semplici ” quello che dice Bergoglio va bene ! ”
      Questo prete è il clone neuronale perfetto di B., una persona che apre bocca per dare aria ai denti senza pensare alle derivazioni logiche di ciò che dice, non ti viene il dubbio caro prete che tu sei lì , come il tuo capo, per far in modo che le persone non siano più “semplici”, ma credenti ?
      Semplici sono nate, anzi in molti casi bestiole, ed è tuo compito far in modo che si elevino perchè se bastasse che restassero semplici per essere salve tu rubi il pane che mangi. A questi due proprio non entra nella zucca che Dio è pedagogico ! , ha dato prima i dieci comandamenti e poi addirittura suo figlio per salvare queste persone “semplici” dalla grinfie del cornuto, e tu caro prete invece di guidare la pecora all’ovile, anche con qualche bastonata se necessario, lodi il pastore in capo che si abbassa al suo livello, che come l’omino di burro di pinocchio ha solo parole di miele, ma così son buoni tutti a fare il prete e anche il papa. E difatti vista l’incostintenza del cibo che fornite loro non vengono più da tempo ad ascoltare le vostre fesserie. Comunque il metodo democratico è avviato e in un domani non lontano si mettera’ ai voti, per piacere ai “semplici” e non farli sudare troppo, quale comandamento abolire e quale inserire, chi fare santo e chi togliere dalla lista degli stessi: Basteranno un paio di lacrimose puntate per fare santo Giuda e toglierne un paio di migliaia perchè troppo rigidi . Quel giorno Padre Pasquale si metta i guanti, non vorrei che le si spellassero le mani dal forsennato applaudire.

    • MARIO ha detto:

      Dio e l’Uomo (= Gesù = “Immagine del Dio invisibile, generato prima di ogni creatura”) sono ab eterno.
      Studia ! Ma si capisce: la sindrome da conversione tardiva fa brutti scherzi…

  • Maria Grazia ha detto:

    Finalmente un” Uomo di Dio” che sfida, con fierezza, il contenuto del Sinodo!
    La Stella Polare di Padre Robert è il Vangelo, lo stesso non si può dire di Bergoglio che oggi stesso, in Thailandia ha consegnato ai vertici della religione buddista, anzicchè il libro per eccellenza della tradizione cattolica, e cioè il testo del Nuovo Testamento, il “Documento della fraternità umana” di Abu Dhabi, occasione nella quale ha ribadito il divieto per i Cattolici di fare proselitismo, accettando, invece, le varie forme di religione presenti sul territorio, rendendo a questo punto, abbastanza oscuro, il motivo dell’ordine evangelico ” andate in tutto il mondo, predicate il Vangelo ad ogni creatura…..”.
    Bergoglio ci ha informato che quanto era un giovane sacerdote desiderava tanto andare a fare ……. il Missionario …. in Giappone. Fra qualche giorno avrà l’opportunità di raggiungere lo Stato nipponico ma non sembra che …… voglia fare, proprio, il Missionario quanto, piuttosto, lasciare il popolo del “Sol Levante” nelle proprie credenze religiose!!!
    Andando avanti di questo passo, temo che presto il nostro Pope Francis, alle udienze private, anzicchè la tradizionale Corona del Rosario regali, ai suoi ospiti, una copia del “Documento sulla fraternità umana” di Abu Dhabi oppure l’effige della Pachamama.

  • @Tosatti ha detto:

    Le segnalo che sembra essere sparito il suo articolo
    sul progettando edificio sincretistico…

  • I love anguera ha detto:

    Per MARIO e CARLONE; ZANCHETTA e GALANTINO; PAGLIA, CARBALLO e… PADREPASQUALE.
    «I traditori della fede agiranno e molti dei Miei poveri figli saranno contaminati da falsi insegnamenti» (Messaggio, 19 novembre 2019).
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/
    https://gloria.tv/video/s6UVTaQQhfGY3Du7ixyPKvpPc
    Tra i molti “contaminati da falsi insegnamenti”: alcuni sono dei lucidi opportunisti; altri sono degli entusiasti allocchi. Tra questi ultimi trovasi senza alcun dubbio il serafico @padrepasquale di Gloria.tv.

  • Stazione Alpha ha detto:

    Lode a Dio che c’e’ qualcuno che e’ disponibile
    a compromettere la sua carriera pur di non
    tacere quella che sente essere la Verita’.

  • Sherden ha detto:

    La sequenza di “Vivo in un paese in cui…” è raggelante.
    La conclusione ” Il risultato? La Chiesa nei Paesi Bassi è morente. I Paesi Bassi sono ora il paese più secolarizzato al mondo” è terrificante.
    Che si vogliano ripercorrere, qui e ora, le stesse strade (preti sposati, secolarismo, accomodamento con le mode del mondo, teologia della liberazione, ecc. ecc.) che hanno portato il cristianesimo all’inconsistenza e all’estinzione, è il frutto di totale incapacità nel leggere la storia e porta solo in una direzione: all’asservimento (cosciente o meno) al Mentitore.

  • deutero.amedeo ha detto:

    Non uno solo ma tutti i vescovi dovrebbero insorgere.

    La preghiera insegnata da Gesù ai suoi discepoli inizia così:
    Padre nostro . E dov’è la pachamama?
    Che sei nei cieli . E dov’è la pachamama?
    Sia santificato il tuo nome. E dov’è la pachamama?
    Venga il tuo regno. E dov’è la pachamama?
    Sia fatta la tua volontà come in cielo così in terra. E dov’è la pachamama?

    Meditiamo questi versetti di Genesi 1 :
    [1] In principio Dio creò il cielo e la terra.

    [2] Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque.
    [11] E Dio disse: “La terra produca germogli, erbe che producono seme e alberi da frutto, che facciano sulla terra frutto con il seme, ciascuno secondo la sua specie”. E così avvenne:

    [12] la terra produsse germogli, erbe che producono seme, ciascuna secondo la propria specie e alberi che fanno ciascuno frutto con il seme, secondo la propria specie. Dio vide che era cosa buona.

    Dov’è la pachamama?

    E dov’è la pachamama?

    • Stazione Alpha ha detto:

      E questo fa porre un altro quesito.
      Come e’ potuto accadere tutto cio’, vedendo
      come protagonisti dei sacerdoti ?

      Ipotesi 1. Da tempo e’ in corso dietro le quinte
      una catechesi sulla pachamama,
      ora venuta allo scoperto.

      Ipotesi 2. Non c’e’ stata alcuna catechesi sulla pachamama,
      ma la fede di costoro era fondata sulla sabbia,
      e al primo comparire sulla scena della pachamama
      ne sono divenuti all’istante adoratori

  • Antonio ha detto:

    Fra 10 minuti un minuto di preghiera

  • Suor Pasqualina ha detto:

    Per PADREPASQUALE di “Gloria.tv”
    https://gloria.tv/reply/QPNZsBnAts3b2EBUwG286Btiz
    Che io sia “una donna cattiva” è assai probabile (anche perché sono una tedesca piuttosto robusta). Ma che lei sia il frate più allocco e più leccapiedi del mondo è più sicuro di un dogma di fede.

  • Raffaella ha detto:

    OT scossa di terremoto in Thailandia
    Dove arriva lui succede sempre qualcosa di negativo.
    Mah…