OV, IL PAPA E IL SEGRETARIO DI STATO. RACCONTO DISTOPICO. APPENA APPENA…

1 Novembre 2019 Pubblicato da 30 Commenti --

 

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, Osservatore Vaticano si è divertito oggi, e in occasione di Halloween ci ha scritto un raccontino distopico. Sul Pontefice, il Segretario di Stato (che nel racconto è – straordinariamente – cattolico e credente, su Greta, l’Amazzonia e il Climate Change. E la decrescita felice (ma per chi?). Buona lettura, e soprattutto non pensiate che ci siano elementi di verità…no, no, mi raccomando.

§§§

Caro Tosatti, stamattina ho meditato sula Vangelo di Luca, 21. Mi permette di ricordarne alcuni punti, semplificandoli, e fare una provocazione rispettosissima, ironica e divertente?

Luca, 21: <Gesù disse: “verranno giorni in cui di tutto quello che vedete non resterà pietra su pietra” (…).Gli chiesero: Maestro quale sarà il segno che ciò sta per accadere? Rispose: “Si solleverà nazione contro nazione, vi saranno grandi terremoti, pestilenze e carestie, fenomeni terribili e grandi segni nel cielo. Vi saranno dei segni nel sole, nella luna e nelle stelle e sulla terra le nazioni si troveranno in angoscia, spaventate dal rimbombo del mare e dei suoi flutti. Gli uomini saranno tramortiti dallo spavento e dall’attesa angosciosa di quel che avverrà sopra la terra, perché le potenze dei cieli saranno sconvolte (…)”>.

Il Segretario di Stato Vaticano, che ancora credeva in Dio, leggeva il Vangelo e lo meditava, dopo aver letto Luca,21; dopo aver riletto Laudato Sì e dopo aver ripensato ai cambiamenti climatici, allo scioglimento dei ghiacciai, al buco nell’ozono, al riscaldamento globale, ecc., concluse che quelli erano tutti i segni profetizzati da Cristo per – gli ultimi tempi-.

Perciò, preoccupato e convinto che si stesse avverando quanto profetizzato da Cristo nel Vangelo di Luca, andò dal Papa con il Vangelo aperto su Luca, 21 e gli disse: “Santità quello che sta succedendo fu anticipato dal Salvatore, dobbiamo convertirci e convertire, senza perdere tempo. Altro che conversione ecologica, qui ci vuole la conversione alla Rivelazione di Cristo!”.

Rispose il Papa, fra i denti e inscurito in volto: “Ma caro Cardinale, la scienza ormai è in grado di spiegare questi fenomeni, i Vangeli son stati strutturati e costruiti nei tempi storici e pertanto i Vangeli vanno interpretati secondo la realtà dei tempi, realtà che evolve continuamente. Perché è la realtà la vera rivelazione, la verità è la realtà. Per questa ragione la tradizione è un errore e i tradizionalisti sono da disprezzare perché insistono su una dottrina completamente superata dalla realtà. Lei mi parla di fenomeni meteorologici e li trova – segni dei tempi – solo perché son scritti nel Vangelo di Luca? Ma andiamo, legga il Vangelo di Greta, che è molto più scientifico e attuale. Guardi, eminenza, che se continua a credere a queste sciocchezze la mando a fare il nunzio in Amazzonia o in Papuasia. Li capirà cosa è la vera religione che Dio comunica direttamente all’uomo. Ma è l’uomo primitivo che la capisce meglio e la conserva meglio di quello civilizzato, predatore e corrotto dai lussi e dalle ricchezze. Pertanto caro mio, visto che potrebbe esserci questa confusione sulla interpretazione dei cambiamenti climatici e potrebbe divulgarsi una interpretazione erronea fondata su vangeli di 2000 anni fa , ora lei si accordi con il Presidente Cei e faccia scrivere un documento che spiega che quanto Luca, 21 scrive in proposito a questi avvenimenti “segni del cielo e potenze dei cieli sconvolte”, è solamente la profezia di Cristo sulle conseguenze della cattiva custodia del creato da parte dell’uomo; e pertanto dobbiamo accelerare il processo di decrescita economica che provocherà conseguente decrescita della popolazione e finalmente il dimezzamento del numero degli uomini, cancro della natura e predatori. O fa così , o via! Chiaro?”.

§§§




 

SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

30 commenti

  • Avanti miei Prodi ! ha detto:

    L’osservatore vaticano con questo suo intervento vuole mettere in risalto la fede autentica del presunto cardinale segretario di Stato, a confronto con la fede traballante del papa. Quindi prende come base per il discorso il brano del Vangelo (o meglio uno dei brani del Vangelo) sugli ultimi tempi.
    Al Cardinale segretario di Stato spiaceva che questo papa, che sembrava volesse essere così vicino alla gente, poi, in effetti si accodasse, in modo acritico a delle bande di strani personaggi che facevano strame della vera scienza, per sostituirla con una scienza ideologizzata.
    Purtroppo il papa leggeva pochi quotidiani italiani. Ed escludeva in modo categorico LA VERITA’ perché, secondo lui era il prototipo dell’autentico giornale conservatore.
    Il Segretario di Stato, abituato alla diplomazia, invece lo leggeva, di nascosto ovviamente. Una bella mattina si era imbattuto in un articolo di un professore che aveva firmato il documento contro i cambiamenti climatici . Ma quel professore era il fratello del più illustre tra i cattolici che si collocavano a sinistra nostrani. Il Segretario di Stato aveva iniziato a dubitare. E, data la conoscenza con il di lui fratello si era permesso di telefonargli. Insomma, il professore di fisica delle nubi, lo aveva convinto. Ma di certo il Segretario di Stato non poteva dire che la scienza, quella vera, quella non ideologizzata era in opposizione a tutti i gretini del mondo. Così per convincere il papa, pensò bene di rifarsi al Vangelo sugli ultimi giorni.

  • Maria Grazia ha detto:

    Vi allego la denuncia del padre generale della Fratenità di Lefevbre in merito al Sinodo dell’Amazzonia e la sua iniziativa a scopo di riparazione.https://www.corrispondenzaromana.it/notizie-dalla-rete/comunicato-del-superiore-generale-in-occasione-del-sinodo-dellamazzonia/

  • deutero.amedeo ha detto:

    Riflessione da vigilia della commemorazione dei defunti.
    L’oggi non è altro che il futuro di quando ero giovane. Se penso a quello che noi prevedevamo e speravamo, per cui lavoravamo ed il presente, ebbene, devo dire che c’è un abisso. E allora come possiamo pensare, come potete pensare di essere artefici del futuro?
    “Ogna homo more e tutto al mondo lassa e chi ofende a Dio male se la passa. ”
    Forse questa è l’unica verità.

  • deutero.amedeo-OT ha detto:

    31 ottobre-1novembre 2019. 52 .esimo anniversario dell’affissione da parte di Martin Lutero delle sue 95 tesi sulle indulgenze sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg.
    Fuori Lutero dal Vaticano, per favore.

    • emma ha detto:

      ma se lo cacciano fuori , chi resta in Vaticano ?

      • deutero.amedeo ha detto:

        Gli zeri non contano nulla -dice Scarpe Grosse- però mi spiace di avere scritto 52 invece di 502 e mi scuso con i lettori.
        A Lei (o te?) amica Emma, rispondo: rimangono i resti, anche umani, di San Pietro Apostolo. E ti pare poco?
        Che bello quando il Papa dopo l’Angelus diceva :
        — indulgentiam, absolutionem et remissionem peccatorum vestrorum tribuat vobis Omnipotens Deus et benedictio dei omnipotentis descendat super vos et maneat semper.–

        Altro che la benedizione farfugliata di Bergoglio.

        • Hadapassà... ha detto:

          Sulla scia del famigerato “buonasera”, oggi, il sacerdote concelebrante si è presentato all’ambone poco prima che iniziasse la messa augurando un bel “buongiorno”. Molto educato, direi…

  • deutero.amedeo ha detto:

    Quando, non solo i riti amazzonici, ma, più semplicemente, le nostre tradizioni e i nostri dialetti erano cose vive da apprezzare e non morte da disprezzare, a MIlano e provincia esisteva questo proverbio: – Offélé fa el to mésté– = pasticcere fa il tuo mestiere.
    Senno e sapienza e buon senso popolare riconoscevano quanto fosse sciocco chi pretendeva di insegnare agli altri un mestiere che non era suo.
    Io dubito , fortissimamente dubito, che quando il papa parla di economia, di diritto, di politica, di ecologia anzichè di principio e di fine ultimo della vita umana sia un offélé che fa il suo mésté. O sbagliuo?

  • Rafael Brotero ha detto:

    Dal celebre Buonasera era facile individuare il cancro nel cervello della Chiesa. Giorni felici! Bastava un bravo chirurgo e un po’di chimioterapia e la vita andava avanti.
    Oggi le metastasi sono dappertutto nel clero.
    Miserere nobis, Domine.

  • adv.Roma ha detto:

    Parolin è in disaccordo con il Papa ? Ma va !

    • Fabrizio Giudici ha detto:

      Non avete visto come si è subito precipitato ieri a dare il proprio appoggio sulla risoluzione al Senato con cui stanno tramando per metterci il bavaglio?

  • ubimayor ha detto:

    e’ uno squilibrato , in mano a un gruppo di gesuiti -deviati- come accade nei servizi segreti deviati. son sfuggiti di mano e confluiti nel partito di Obama-Clinton. Ve lo garantisco

    • Giov ha detto:

      Ci penserà Trump. Presto.

    • Bastian contrario ha detto:

      No, non sono i gesuiti che sono stati catturati dal partito dei Clinton e di Obama, ma è vero il viceversa. I gesuiti americani hanno molti istituti di istruzione superiore ed anche parecchie università. Credo che i Clinton appartenessero a quest’area e quindi fossero poi scelti dai gesuiti per governare gli USA e dagli USA il mondo intero.

      • LucioR ha detto:

        Ma dài!… Non esageriamo! Al massimo sono il piede di porco cattolico in mano alla setta satanica che governa il mondo (occidentale).

        • Bastian contrario ha detto:

          Ma se hanno già scelto chi comanderà in Italia nel prossimo futuro..

          • Angelina ha detto:

            Ma in Francia lo hanno già fatto : Macron è manovrato da una tale che lui afferma essere sua moglie, ma che in realtà lo ha strumentalizzato in quella scuola in cui si sono incontrati. Istituto educativo gestito dai gesuiti.

  • Pierluigi ha detto:

    Queste sono le conseguenze del principio bergogliano secondo cui il “tempo è superiore allo spazio”: la Verità (ossia Gesù stesso) adattata a quella che gli uomini pensano essere la realtà, con tutte le modifiche che questo pensiero ha nel tempo. L’essenza stessa del modernismo.
    Il cristianesimo deve invece adattare il volubile e carnale modo di pensare degli uomini a Cristo. L’esatto opposto del modernismo.
    Gesù è la Luce del mondo.

  • Donna ha detto:

    “Scherzando si può dire di tutto anche la verità”.
    S. Freud.

    Con Bergoglio , ahimè,la realtà sta superando di gran lunga la fantasia.

  • Pier Luigi Tossani ha detto:

    …racconto dispotico. Buona festa dei santi a tutti.

  • Maria Grazia ha detto:

    Quale altro commento ci si poteva aspettare da Bergoglio nei confronti del Vangelo di Luca? Penso che il Papa sia proprio irrecuperabile. Ha occhi ma non vede, ha orecchie ma non sente. Questo suo comportamento mi ricorda un ricco e nobile signore che, quando ero ancora adolescente, era in fin di vita, era un miscredente e i suoi familiari cercavano di fargli fare una morte cristiana. Gli avevano posto davanti un Crocifisso dicendogli di baciarlo e di chiedergli perdono per gli errori della sua vita, ma egli guardandolo attentamente, aveva risposto: ” Sì, lo vedo bene, è d’argento massiccio, custoditelo bene, fra alcuni anni avrà ancora più valore!!!

  • emma ha detto:

    E’ molto più verosimile di quanto lei non abbia voluto precisare , caro Tosatti. Secondo me questo colloquio c’è stato realmente e qualcuno glielo ha riferito e lei lo ha riportato camuffandolo . Dica la verità ! E’ vero ?

  • Sebastiano ha detto:

    Distopico (immagino, non dispotico)? Semmai utopico nella presentazione del segretario di stato…

    • emma ha detto:

      posso sissentire ? io credo e spero, , che il segretario di stato stia lottando nell’intento di correggere quello che fa lo squilibrato. Sempre secondo me è giunto alla vigilia della sua rinuncia . E’ tardi , è evidente . Ma se la sua rinuncia , la facesse -con stile adeguato- gli darebbe oggi una bella botta . Non crede ?

  • I love anguera ha detto:

    Per MARIO e CARLONE, ZANCHETTA e CARBALLO, accecati e accecatori.
    «Cari figli, verrà il giorno in cui molti cercheranno il Prezioso Alimento e in pochi luoghi Lo troveranno. Soffro per quello che viene per voi» (Messaggio 29 ottobre 2019).
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/
    https://gloria.tv/video/s6UVTaQQhfGY3Du7ixyPKvpPc
    https://www.aldomariavalli.it/2019/10/24/ecco-perche-io-frate-credo-nelle-apparizioni-di-anguera/
    Quanto tempo bisogna aspettare ancora per arrivare allo stravolgimento della Messa cattolica in chiave protestante?

  • Milli ha detto:

    Scusi dott.Tosatti, ha scritto in quarta riga “un raccontino dispotico”

Lascia un commento