OPZIONE BENEDETTO: A PORTICI IL 5° CONVEGNO NAZIONALE. LA FINE DEL ‘900.

1 Novembre 2019 Pubblicato da 9 Commenti --

Marco Tosatti

Cari Stilumcuriali, è con grande piacere che via diamo notizia di un convegno che avrà luogo nei prossimi giorni il quinto incontro nazionale dell’Opzione Benedetto.

Ecco i dati dell’evento:

LA SFIDA DELLA STORIA, LA RISPOSTA DELL’ETERNO

Sabato 9 novembre 2019 ore 16:00-20:00

Portici (Na)

La sede del convegno è l’Istituto delle Suore Missionarie Catechiste del Sacro Cuore, a

via Zumbini 38 – Portici (NA).

 

Questo è il programma:

9 novembre 1989, cade il Muro di Berlino.

Inizia la fine del Novecento, il “secolo del male” socialcomunista.

I sessione

Rivoluzione e Contro-Rivoluzione di Plinio Corrêa de Oliveira, sessant’anni dopo.

– L’anticomunismo e la Contro-Rivoluzione. Relazione di Juan Miguel Montes Cousino,

direttore TFP.

II sessione

Nel “secolo del male”, difesero la fede, fermarono la Rivoluzione socialcomunista.

La Cristiada, Messico 1926-1929. Relazione di Giovanni Formicola.

La Cruzada, Spagna 1936-1939. Relazione di p. Santiago Gassìn Ordoñez, sdb

L’insorgenza nazionale anticomunista, Italia 1948, e la scomunica dei comunisti (1 luglio

1949), settant’anni dopo. Comunicazione di Giovanni Formicola.

Alle 19:00 verrà celebrata la S. Messa domenicale (rito tradizionale)

Per chi fosse interessato a saperne di più questi sono i contatti:

Info: 360.268806 opzionebenedetto@gmail.com www.opzionebenedetto.it

Opzione Benedetto è un movimento cattolico che ha come scopo la custodia, conservazione e trasmissione dei principi che hanno fondato, guidato e retto la civiltà cristiana nei secoli.

pieghevole quinto convegno nazionale

Le prossime attività:

21 e 22 novembre 2019, incontri a Cascina (PI) e Pistoia sul trentesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino. Interviene Giovanni Formicola.

30 novembre 2019, ad Anagni (FR) nell’ambito degli incontri “A Cesare e a Dio” della Fondazione Magna Carta Giovanni Formicola interviene su “Chiesa e politica nei pontificati di Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco”.

6 dicembre 2019, h. 18:30, Napoli: incontro con Silvana De Mari.

18 gennaio 2020, h. 10:00, Nocera Superiore (SA): XVIII giornata di formazione e convivialità “Andrea Pappalardo”.

 




 

SE PENSATE CHE

  STILUM CURIAE SIA UTILE

SE PENSATE CHE

SENZA STILUM CURIAE 

 L’INFORMAZIONE NON SAREBBE LA STESSA

 AIUTATE STILUM CURIAE!

ANDATE ALLA HOME PAGE

SOTTO LA BIOGRAFIA 

OPPURE CLICKATE QUI 




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina


 LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo….


Viganò e il Papa


FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

Fatima El segreto no desvelado

  SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

  PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

  Padre Pío contra Satanás

La vera storia del Mussa Dagh

Mussa Dagh. Gli eroi traditi

Padre Amorth. Memorie di un esorcista.

Tag: , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da wp_7512482

9 commenti

  • Iginio ha detto:

    Mi spiace, ma francamente trovo molto discutibile questa appropriazione dell’espressione “Opzione Benedetto” coniata da Rod Dreher, che non c’entra niente col plinianesimo e i suoi miti riproposti in questo convegno. Tra l’altro non capisco come facciano questi pliniani a parlare di Opzione Benedetto dopo che essa è stata rifiutata da De Mattei e compagnia.
    La fede non si difende con le ideologie, tanto meno con quelle del genere “adesso facciamo un bel golpe o una bella guerra civile e prendiamo il potere noi”. Le guerre e le “insorgenze” non hanno portato a nulla. La conversione personale sì.
    Ah, dimenticavo: il Regno di Napoli era anticlericale, anche se in epoca di Cristianità.

  • luca antonio ha detto:

    Per completezza però a breve sarebbe opportuno che fosse indetto anche in convegno : 1989 l’inizio del male neoliberista.
    Il comunismo e il liberismo sotto il profilo ontologico sono la medesima cosa , entrambi partono dall’assunto che l’uomo e le sue voglie siano il solo punto di riferimento per l’agire umano, sono entrambi gnostici e credono che la realtà delle cose sia modificabile ad infinitum essendo l’uomo il dominus incontrastato del mondo. La loro è una finta contrapposizione , il comunismo è stato finanziato con l’oro dei banchieri occidentali, non dimentichiamolo, al fine di permettere a questi ultimi di impossessarsi, nel lungo periodo, della Russia per 4 baiocchi, quasi riuscendovi se non fosse stato che al momento di pulire il tavolo la paletta del croupier si sia impuntata su un chiodo, piccolo di altezza ma inamovibile, di nome Putin. Sono, comunismo e liberismo, le facce della stessa falsa moneta che il principe di questo mondo ha messo in circolazione per politicizzare, socializzare, “mondanizzare”, ogni trascendenza.
    Il precedente articolo di Nobile è stimolante in questo senso, in quanto fa porre la domanda su che cosa sia il comunismo e come mai, nonostante i suoi fallimenti storici trovi ancora del sostegno. La risposta è in quello che si è appena detto: è un messianesimo tutto orizzontale anzichè verticale che tende incessantemente a modificare lo stato delle cose, viste sempre, è normale considerata la nostra finitezza, come inadeguate alla felicità in terra.
    E’ il reale, in fondo, il nemico , per cui, a seconda del piano storico su cui si muovono i “comunisti” , si può impunemente passare dall’essere anticapitalisti a sostenitori accaniti del sistema bancario, dalle lotte femministe allo sfruttamento dell’utero in affitto, dalle lotte contro lo i padroni alla schiavizzazione del precariato e del caporalato.
    Goethe diceva che l’uomo spirituale aspira ad un ordine e a una legge, il liberismo e il comunismo sono puro materialismo, odiano lo spirito, il trascendente, Cristo, e quindi aspirano al caos e all’avvento dell’ a-nomos di paolina memoria, l’uomo senza legge, l’anticristo .

    • deutero.amedeo ha detto:

      sotto il profilo ontologico ??????
      Sciur Luca Antonio, ma lei invece di spendere i soldi per internet non farebbe mica meglio a comprarsi un dizionario di filosofia? Non è mica con i paroloni che si fa cultura, ma con i fatti e i ragionamenti che stanno in piedi.

      • Luca Antonio ha detto:

        Deutero Amedeo , ontologico: dottrina degli esseri condiderati come tali. Questo dice il vocabolario. L’ ontologia e’ la struttura dell’ essere , e’ il perche’ quella cosa cosa e’ quello che e’ .
        Cordiali saluti.

        • deutero.amedeo ha detto:

          Appunto: l’ontologia tratta dell’essere, la gnoseologia tratta della conoscenza, l’etica tratta del comportamento. Non trovo corretto associare l’ontologia con l’idea di comunismo e di relativismo. Però se lo dice lei che è un filosofo, sarà così.

          • Luca Antonio ha detto:

            Esatto, l’ ontologia tratta dell’essere, del conoscere cio’ che effettivamente una cosa e’ nella sua essenza.
            Per farLe un esempio, nel film il silenzio degli innocenti Hannibal Lecter indica la soluzione del caso dicendo alla poliziotta Sterling:
            ” leggi Marco Aurelio, chiediti che cosa e’ la cosa in se'” . E lei risolve il caso.
            Tralasciando che nei Pensieri Marco Aurelio non dice mai la frase esattamente come riportata nel film il senso comunque e’ quello, andare sempre all’essenza delle cose, alle caratterististiche peculiari per cui quella cosa e’ quella cosa e non un ‘ altra, o, al contrario, l’analisi di quelle cose che se tolte non fanno piu’ di quella cosa la cosa che e’.
            Questa e’ l’ontologia.
            Sempre i miei cordiali saluti.

    • Guillamme ha detto:

      La tua (ti do’ del tu) lettura mi e’ parsa interessante. Avrei aggiunto altri temi come Comunismo come secolarizzazione dell’ebraismo cristianesimo (in larga parte condiviso dal maggior pensiero filosofico contemporaneo). Della visione di Eliade, sulle religioni lineari e quelle dell’eterno ritorno………L’occidente ha una concezione lineare, perché deriverebbe da una sete di redenzione immessa dall’ebraismo cristianesimo ed estesasi anche all’islam.
      Venendo al punto. Le cose che asserisci le hai lette su un libro? Mi puoi consigliarlo? Inoltre mi piacerebbe contattarti: il mio indirizzo e’ saverioalberti13@gmail.com; o su fb Saverio Alberti. Fatti riconoscere! Grazie.

      • Luca Antonio ha detto:

        Grazie per l’apprezzamento, non so consigliarti nessun libro perche’ sono considerazioni mie. Mi appunto comumque tuo indirizzo, mi fara’ piacere scambiare altre opinioni quando si presentera’ l’occasione.
        Saluti.

  • I love anguera ha detto:

    Per MARIO e CARLONE, ZANCHETTA e CARBALLO, accecati e accecatori.
    «Cari figli, verrà il giorno in cui molti cercheranno il Prezioso Alimento e in pochi luoghi Lo troveranno. Soffro per quello che viene per voi» (Messaggio 29 ottobre 2019).
    https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/
    https://gloria.tv/video/s6UVTaQQhfGY3Du7ixyPKvpPc
    https://www.aldomariavalli.it/2019/10/24/ecco-perche-io-frate-credo-nelle-apparizioni-di-anguera/
    Quanto tempo bisogna aspettare ancora per arrivare allo stravolgimento della Messa cattolica in chiave protestante?

Lascia un commento